Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Riflessione critica sui DSA.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1 ... 12 ... 20, 21, 22
AutoreMessaggio
Scuola70



Messaggi : 575
Data d'iscrizione : 28.02.14

MessaggioOggetto: Riflessione critica sui DSA.   Ven Ago 19, 2016 8:28 pm

Promemoria primo messaggio :

Vorrei proporre una mia analisi critica sul mondo dei DSA. Innazitutto, dopo la legge del 29 settembre 2010 sulla dislessia e sui DSA che impone alle scuole di preparare un PDP per chi ha disturbi di apprendimento, sono aumentati a dismisura i casi di DSA riconosciuti da certificazioni e l'associazione AID (Associazione italiana dislessia) ha iniziato ad affermare che non è mai troppo presto per sottoporre i bambini fin dalle elementari a test per la dislessia. Ora, possibile che siano diventati tutti dislessici o discalculici? Non solo, possibile che non si riconosca che le difficoltà di lettura possano dipendere anche da fattori emotivi (ansia della prestazione) oppure da scarsità di stimoli culturali? Se sei deprivato culturalmente leggerai poco o nulla, e quindi non è necessario essere Einstein per comprendere che la tua abilità di lettura non sarà eccelsa. Invece no, le difficoltà devono dipendere da disfunzioni cerebrali, ma del resto non viene detto quale area del cervello è interessata dal problema, si dice solo che il problema è presente e durerà a vita, ma poi quando il DSA viene inserito nel mondo lavorativo non gli viene redatto il PDP, leggerà come tutti. E soprattutto, ammesso che la dislessia ci sia, gli strumenti compensativi SISTEMATICI (adottati sempre) non possono essere perfino controproducenti? Essi impediscono di fatto alla persona di fare quello sforzo mentale che favorirebbe una concentrazione maggiore, perché non è affatto vero secondo me che il cervello non possa recuperare l'assenza eventuale di connessioni, tanto più gli scienziati studiano il cervello tanto più notano come esso può stabilire nuove connessioni grazie all'impegno, può migliorare le connessioni neurali esistenti, quindi io sono convinto che possa anche recuperare deficit esistenti. Soprattutto se non mi si fa toccare con mano la natura FISICA del problema con dati obiettivi io sarò sempre scettico sulla sua reale natura neurobiologica e irrimediabile.
Soprattutto ritengo che il fatto di sottoporre a test in massa bambini di sei anni sia espressione di un approccio assolutamente freddo e insensibile all'essere umano, è come trattare la persona come una macchina che se in un tempo stabilito non risponde a determinati imput (stimoli a leggere o a calcolare) con degli output ( risultati) allora è GUASTA, ma ragazzi stiamo delirando forse? In questo modo ragazzi secondo me soltanto deprivati culturalmente vengono considerati come portatori di una disfunzione, sono etichettati come dislessici/discalculici, ci sono sempre di più casi di depressione dovuta a questo, casi di ragazzi che non hanno studiato più per questo, io ho avuto tre anni fa un alunno che piangeva sistematicamente ogni qualvolta gli si davano gli strumenti compensativi, li rifiutava dicendo di essere esattamente come gli altri, ma intanto i genitori li pretendevano. No, per me è tutto sbagliato, voi come la pensate?
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Scuola70



Messaggi : 575
Data d'iscrizione : 28.02.14

MessaggioOggetto: Re: Riflessione critica sui DSA.   Mar Ago 30, 2016 10:13 pm

Ma l'errore in realtà non era uno specie di lapsus freudiano? Il famoso "Consiglio" non è forse molto spesso anche "Coniglio" (ci siamo capiti...)?
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6163
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Riflessione critica sui DSA.   Mar Ago 30, 2016 10:15 pm

Cioè, il consiglio di classe che se la fa sotto dalla fifa e promuove tutti per paura di contestazioni?

Oppure i voti che escono inghirlandati a caso dal cappello di un prestigiatore, insieme al pacifico animaletto bianco?
Tornare in alto Andare in basso
Online
Scuola70



Messaggi : 575
Data d'iscrizione : 28.02.14

MessaggioOggetto: Re: Riflessione critica sui DSA.   Mar Ago 30, 2016 10:43 pm

Puoi vederla in tutti e due modi, eh......
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa



Messaggi : 1884
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioOggetto: Re: Riflessione critica sui DSA.   Mer Ago 31, 2016 6:23 am

Scuola70 ha scritto:
Ma l'errore in realtà non era uno specie di lapsus freudiano? Il famoso "Consiglio" non è forse molto spesso anche "Coniglio" (ci siamo capiti...)?

carina... e ahimè vera!
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8325
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Riflessione critica sui DSA.   Mer Ago 31, 2016 10:58 am

disorientata71 ha scritto:
Mamma mia... confesso che a volte mi gira la testa a leggere questi topic sui DSA.......

tu sapessi a me!

la testa?

; -)
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
 
Riflessione critica sui DSA.
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 22 di 22Andare alla pagina : Precedente  1 ... 12 ... 20, 21, 22
 Argomenti simili
-
» "Mamma ha preso l'aereo": riflessione notturna
» Carbon colors Thermo...una riflessione...!!!
» riflessione sulle bdc
» Ecco la zona del cervello dove nasce la fede in Dio
» Considerazioni sulla Bibbia

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: