Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividi | 
 

 Disastro concorso e cattedre vacanti

Andare in basso 
AutoreMessaggio
durbans



Messaggi : 345
Data d'iscrizione : 01.07.14

MessaggioTitolo: Disastro concorso e cattedre vacanti   Mar Ago 23, 2016 10:42 pm

Che succederà con le cattedre lasciate vacanti dal disastroso concorso?
Leggo che potrebbero essere affidate anche a coloro che sono stati bocciati al concorso. E' vero?
Torna in alto Andare in basso
Swallow



Messaggi : 722
Data d'iscrizione : 13.01.11

MessaggioTitolo: Re: Disastro concorso e cattedre vacanti   Mar Ago 23, 2016 10:47 pm

Come ti ho risposto nell'altro topic, da quanto ho capito è così. Ad ogni modo i bocciati al concorso sono docenti che spesso hanno già lavorato a scuola, sono stati abilitati da una commissione presso un'università statale e spesso hanno diverse specializzazioni.
Mi pare di percepire una certa preoccupazione nella tua domanda. E non la comprendo onestamente. Una mia collega molto brava, con due abilitazioni e molta esperienza alle spalle non ha passato lo scritto. La mia stima nei suoi confronti non è minimamente diminuita, perché so come si è svolto il concorso. Non ho molto altro da aggiungere.
Torna in alto Andare in basso
durbans



Messaggi : 345
Data d'iscrizione : 01.07.14

MessaggioTitolo: Re: Disastro concorso e cattedre vacanti   Mar Ago 23, 2016 11:09 pm

Swallow ha scritto:
Come ti ho risposto nell'altro topic, da quanto ho capito è così. Ad ogni modo i bocciati al concorso sono docenti che spesso hanno già lavorato a scuola, sono stati abilitati da una commissione presso un'università statale e spesso hanno diverse specializzazioni.
Mi pare di percepire una certa preoccupazione nella tua domanda. E non la comprendo onestamente. Una mia collega molto brava, con due abilitazioni e molta esperienza alle spalle non ha passato lo scritto. La mia stima nei suoi confronti non è minimamente diminuita, perché so come si è svolto il concorso. Non ho molto altro da aggiungere.

Mi sembra allucinante che un docente bocciato in un concorso per diventare insegnante possa insegnare. Penso che all'estero una roba del genere non sarebbe nemmeno una barzelletta.
Ma le graduatorie non avrebbero dovuto essere abolite per sempre dopo questo concorso? Sicuramente ho capito male qualcosa io.
Torna in alto Andare in basso
Swallow



Messaggi : 722
Data d'iscrizione : 13.01.11

MessaggioTitolo: Re: Disastro concorso e cattedre vacanti   Mar Ago 23, 2016 11:44 pm

Non so se hai letto la parte iniziale della mia risposta. Ti consiglio di leggere un po' qui sul forum e informarti su come funziona il mondo della scuola, e su come si è svolto il concorso, per farti almeno un'idea generale.
Da quanto ne so, anche all'estero è possibile essere bocciati a un concorso e riprovare (ne parlava se non sbaglio ieri Carletto o qualcun altro rispetto alla Francia, dove facevano o fanno ancora concorsi ogni anno ed è possibile riprovare).

Torna in alto Andare in basso
Hoffnung2



Messaggi : 1897
Data d'iscrizione : 16.05.14

MessaggioTitolo: Re: Disastro concorso e cattedre vacanti   Mer Ago 24, 2016 12:44 am

In Lussemburgo ad esempio ti abiliti e entri in ruolo. Il concorso determina solo chi verrà assunto prima e con stipendio più alto e in scuole più prestigiose. Quindi gli abilitati, in altri paesi, sarebbero GIÀ di ruolo.

Tu sei abilitato/a? Hai sostenuto il concorso? Sei passato/a? Di cosa ti preoccupi?
Torna in alto Andare in basso
carletto 2



Messaggi : 681
Data d'iscrizione : 12.07.15

MessaggioTitolo: Re: Disastro concorso e cattedre vacanti   Mer Ago 24, 2016 7:29 am

Swallow ha scritto:
Non so se hai letto la parte iniziale della mia risposta. Ti consiglio di leggere un po' qui sul forum e informarti su come funziona il mondo della scuola, e su come si è svolto il concorso, per farti almeno un'idea generale.
Da quanto ne so, anche all'estero è possibile essere bocciati a un concorso e riprovare (ne parlava se non sbaglio ieri Carletto o qualcun altro rispetto alla Francia, dove facevano o fanno ancora concorsi ogni anno ed è possibile riprovare).


Sì, si può riprovare ogni anno, ma come diceva un altro utente più esperto le supplenze sono rare ed esistono solo in casi di vera emergenza. Cioè o vinci il concorso e dunque entri di ruolo subito, o non puoi pensare di vivere di scuola.
Torna in alto Andare in basso
JaneEyre



Messaggi : 1838
Data d'iscrizione : 25.11.11

MessaggioTitolo: Re: Disastro concorso e cattedre vacanti   Mer Ago 24, 2016 8:42 am

carletto 2 ha scritto:
Swallow ha scritto:
Non so se hai letto la parte iniziale della mia risposta. Ti consiglio di leggere un po' qui sul forum e informarti su come funziona il mondo della scuola, e su come si è svolto il concorso, per farti almeno un'idea generale.
Da quanto ne so, anche all'estero è possibile essere bocciati a un concorso e riprovare (ne parlava se non sbaglio ieri Carletto o qualcun altro rispetto alla Francia, dove facevano o fanno ancora concorsi ogni anno ed è possibile riprovare).


Sì, si può riprovare ogni anno, ma come diceva un altro utente più esperto le supplenze sono rare ed esistono solo in casi di vera emergenza. Cioè o vinci il concorso e dunque entri di ruolo subito, o non puoi pensare di vivere di scuola.

Questo non è vero, le supplenze ci sono ma sono in numero ridotto perché la Francia ha un contingente di docenti di ruolo che è a disposizione tutto l'anno per le supplenze e può essere chiamato in un'area piuttosto ampia.
Torna in alto Andare in basso
MartaC



Messaggi : 260
Data d'iscrizione : 07.09.11
Località : Empoli

MessaggioTitolo: Re: Disastro concorso e cattedre vacanti   Mer Ago 24, 2016 8:58 am

JaneEyre ha scritto:
carletto 2 ha scritto:
Swallow ha scritto:
Non so se hai letto la parte iniziale della mia risposta. Ti consiglio di leggere un po' qui sul forum e informarti su come funziona il mondo della scuola, e su come si è svolto il concorso, per farti almeno un'idea generale.
Da quanto ne so, anche all'estero è possibile essere bocciati a un concorso e riprovare (ne parlava se non sbaglio ieri Carletto o qualcun altro rispetto alla Francia, dove facevano o fanno ancora concorsi ogni anno ed è possibile riprovare).


Sì, si può riprovare ogni anno, ma come diceva un altro utente più esperto le supplenze sono rare ed esistono solo in casi di vera emergenza. Cioè o vinci il concorso e dunque entri di ruolo subito, o non puoi pensare di vivere di scuola.

Questo non è vero, le supplenze ci sono ma sono in numero ridotto perché la Francia ha un contingente di docenti di ruolo che è a disposizione tutto l'anno per le supplenze e può essere chiamato in un'area piuttosto ampia.

Sono veramente in numero ridotto, non per niente che io sappia non esistono graduatorie o simili per le supplenze, pensare di vivere di precariato in Francia è impossibile, o passi il concorso entro un certo numero di anni o fai altro. Anche perché non solo ci sono i titolari senza sede a disposizione, ma gli spezzoni vengono uniti per formare cattedre per il personale di ruolo (con sede di titolarità) anche se appartengono a ordini di scuola diversi (medie + superiori). E' probabile che qualcosa durante l'anno appaia per i precari, ma veramente poca poca roba.
Torna in alto Andare in basso
Swallow



Messaggi : 722
Data d'iscrizione : 13.01.11

MessaggioTitolo: Re: Disastro concorso e cattedre vacanti   Mer Ago 24, 2016 9:06 am

Beh tutto sommato comprendo anche le dinamiche francesi, loro danno più possibilità, ma ravvicinate, nel giro di qualche anno uno capisce se ce la fa o no. Qui invece si va avanti anni senza capire niente...
Torna in alto Andare in basso
gugu

avatar

Messaggi : 33402
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioTitolo: Re: Disastro concorso e cattedre vacanti   Mer Ago 24, 2016 9:14 am

MartaC ha scritto:
JaneEyre ha scritto:
carletto 2 ha scritto:
Swallow ha scritto:
Non so se hai letto la parte iniziale della mia risposta. Ti consiglio di leggere un po' qui sul forum e informarti su come funziona il mondo della scuola, e su come si è svolto il concorso, per farti almeno un'idea generale.
Da quanto ne so, anche all'estero è possibile essere bocciati a un concorso e riprovare (ne parlava se non sbaglio ieri Carletto o qualcun altro rispetto alla Francia, dove facevano o fanno ancora concorsi ogni anno ed è possibile riprovare).


Sì, si può riprovare ogni anno, ma come diceva un altro utente più esperto le supplenze sono rare ed esistono solo in casi di vera emergenza. Cioè o vinci il concorso e dunque entri di ruolo subito, o non puoi pensare di vivere di scuola.

Questo non è vero, le supplenze ci sono ma sono in numero ridotto perché la Francia ha un contingente di docenti di ruolo che è a disposizione tutto l'anno per le supplenze e può essere chiamato in un'area piuttosto ampia.

Sono veramente in numero ridotto, non per niente che io sappia non esistono graduatorie o simili per le supplenze, pensare di vivere di precariato in Francia è impossibile, o passi il concorso entro un certo numero di anni o fai altro. Anche perché non solo ci sono i titolari senza sede a disposizione, ma gli spezzoni vengono uniti per formare cattedre per il personale di ruolo (con sede di titolarità)  anche se appartengono a ordini di scuola diversi (medie + superiori). E' probabile che qualcosa durante l'anno appaia per i precari, ma veramente poca poca roba.


Senza contare che in Francia nessuno vuole fare il docente (sia per lo stipendio basso che per la pericolosità di alcune zone in banlieue). All'ultimo concorso, per 60.000, si erano presentati in meno di 40.000. La mancanza di docenti di matematica, inglese e latino è cronica.
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Disastro concorso e cattedre vacanti   Mer Ago 24, 2016 9:41 am

durbans ha scritto:
Swallow ha scritto:
Come ti ho risposto nell'altro topic, da quanto ho capito è così. Ad ogni modo i bocciati al concorso sono docenti che spesso hanno già lavorato a scuola, sono stati abilitati da una commissione presso un'università statale e spesso hanno diverse specializzazioni.
Mi pare di percepire una certa preoccupazione nella tua domanda. E non la comprendo onestamente. Una mia collega molto brava, con due abilitazioni e molta esperienza alle spalle non ha passato lo scritto. La mia stima nei suoi confronti non è minimamente diminuita, perché so come si è svolto il concorso. Non ho molto altro da aggiungere.

Mi sembra allucinante che un docente bocciato in un concorso per diventare insegnante possa insegnare. Penso che all'estero una roba del genere non sarebbe nemmeno una barzelletta.
Ma le graduatorie non avrebbero dovuto essere abolite per sempre dopo questo concorso? Sicuramente ho capito male qualcosa io.

C'è un punto errato, durbans. Il concorso non è per diventare docente, è per entrare in ruolo.
I partecipanti hanno già fatto percorsi (e prove, anche se non di valore concorsuale, con modalità concorsuale) per abilitarsi ovvero per diventare insegnanti.
Lo scandalo, a mio vedere, è che lo Stato ci usa ma poi non ci pensa due volte a darci un calcio nel sedere.
Ho visto molte persone bravissime non superare gli scritti. Non sono meno brave come docenti. E resta innegabile che un'università pubblica, con corsi decisi dal Miur ed esami alla presenza di funzionari del MIur, ha dato loro la "patente" da insegnanti.
Torna in alto Andare in basso
MaurG



Messaggi : 1745
Data d'iscrizione : 28.03.12

MessaggioTitolo: Re: Disastro concorso e cattedre vacanti   Mer Ago 24, 2016 10:07 am

Non voglio aprire polemiche inutili. Ci sono stai tanti bocciati, è vero. Hanno bocciato più abilitati PAS o abilitati TFA? Nel mio gruppetto di abilitati TFA ne hanno bocciato uno su 10. In generale non lo so!
Faccio solo una considerazione su dati che non ho.
Non voglio assolutamente giudicare chi ha fatto il Pas (perchè ha semplicemente seguito un percorso previsto dalla legge, stop!) ma forse una selezione in ingresso sarebbe stata utile. Invece la selezione l'ha fatta il concorso!
Altra cosa. Il concorso è stato un disastro. Quale concorso non lo è stato? Nel 2012 alla preselettiva bocciarono fino al 70% di partecipanti. Così avevo letto.
Nel 1999 bocciarono migliaia di candidati. Poco male all'epoca, perchè l'anno dopo ci fu il concorso riservato che sistemò tutti i bocciati dell'anno prima.
Quindi....
Torna in alto Andare in basso
Plastico



Messaggi : 57
Data d'iscrizione : 04.07.14

MessaggioTitolo: Re: Disastro concorso e cattedre vacanti   Mer Ago 24, 2016 10:44 am

durbans ha scritto:

Mi sembra allucinante che un docente bocciato in un concorso per diventare insegnante possa insegnare.

E perché, sui posti scoperti chi ci manderesti? Hai a disposizione professionisti abilitati con esperienza e a te sembra più giusto mandarci neolaureati e persone senza abilitazione/esperienza?

durbans ha scritto:

Penso che all'estero una roba del genere non sarebbe nemmeno una barzelletta.

Ah si il famoso estero, tutto bello all'estero.


MaurG ha scritto:
Non voglio aprire polemiche inutili. Ci sono stai tanti bocciati, è vero. Hanno bocciato più abilitati PAS o abilitati TFA?

Sarebbe un dato estremamente interessante (che non sapremo mai) ma qualunque esso sia le modalità del concorso restano pessime in generale e addirittura folli in alcune cdc.
Torna in alto Andare in basso
 
Disastro concorso e cattedre vacanti
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» "Posti vacanti e disponibili", quale differenza?
» Disponibilità cattedre interne ed esterne
» prima eco..disastro!
» 2^ IMSI IN ARRIVO A BRUNICO!!!!!!!!!
» PRIMO MONITORAGGIO:UN DISASTRO

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Concorso docenti-
Vai verso: