Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Petizione CONTRO la chiamata diretta

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
causaeffetto



Messaggi : 207
Data d'iscrizione : 23.06.16

MessaggioOggetto: Petizione CONTRO la chiamata diretta   Gio Ago 25, 2016 7:30 am

Ritirate la chiamata diretta degli insegnanti

https://www.change.org/p/ministro-giannini-ritirate-la-chiamata-diretta-degli-insegnanti

La chiamata diretta da parte dei Dirigenti Scolastici è una norma illegittima che viola molteplici norme della Costituzione tra le quali spiccano l'Art. 33 (libertà d'insegnamento) e l'art. 97 (trasparenza e buon andamento della PA), nonché profondamente ingiusta che mortifica la professionalità e la dignità dei docenti, ormai calpestati oltre ogni misura.

Più e più volte abbiamo ribadito che la PA debba motivare le proprie scelte sulla base di criteri oggettivi e preordinati; ora tutto questo viene cancellato con un colpo di spugna, buttando nel cestino decenni di principi di diritto amministrativo di finissima elaborazione.

Il meccanismo messo in atto nella legge 107, inoltre, si presta a meccanismi di corruzione e mancanza di trasparenza per tanti motivi. Il primo riguarda il colloquio da parte dei Dirigenti Scolastici da effettuarsi nel mese di Agosto. Si calcola che oltre 120.000 docenti verranno sottoposti a questo tipo di selezione umiliante, incostituzionale e lesiva della dignità della professione.


Chiediamo al ministro Giannini di bloccare la procedura della chiamata diretta e introdurre criteri oggettivi che automatizzino l’accesso di diritto alle scuole dove i docenti chiederanno di andare.
Criteri già da anni utilizzati nelle graduatorie interne di Istituto per nulla legati a titoli di dubbia validità né a valutazioni affrettate da parte dei Dirigenti Scolastici. Prevedere che in pochi giorni i Dirigenti scolastici saranno in grado di valutare decine di migliaia di docenti, sottoponendoli a colloquio, è pura follia, soprattutto in un periodo in cui sia i docenti sia i Dirigenti saranno nel pieno delle ferie concordate e quindi nel pieno diritto di poterne usufruire.

Noi Insegnanti chiediamo pertanto l’immediato blocco delle procedure della selezione dei docenti per evitare la paralisi totale delle istituzioni scolastiche, il conseguente rischio di un pessimo avvio del prossimo anno. E visto che L'Anac (l'Autorità nazionale anticorruzione) nelle sue linee guida su trasparenza e anticorruzione inserisce "la chiamata diretta" nell'elenco dei "processi a maggior rischio corruttivo per le istituzioni scolastiche" noi Docenti invochiamo l’intervento del Presidente Raffaele Cantone e chiediamo pertanto il blocco delle procedure di selezione che trasformerebbero le dirigenze scolastiche in pessimi uffici di collocamento in cui non sarà affatto salvaguardata la trasparenza delle operazioni di assunzione e assegnazione dei docenti alle scuole.

FIRMA:

https://www.change.org/p/ministro-giannini-ritirate-la-chiamata-diretta-degli-insegnanti



....
Tornare in alto Andare in basso
arrubiu



Messaggi : 3823
Data d'iscrizione : 24.10.14
Località : Casteddu70

MessaggioOggetto: Re: Petizione CONTRO la chiamata diretta   Gio Ago 25, 2016 9:21 am

Hiii ancora con questa cosa di change.org?
Tornare in alto Andare in basso
comp_xt



Messaggi : 924
Data d'iscrizione : 10.12.15

MessaggioOggetto: Re: Petizione CONTRO la chiamata diretta   Gio Ago 25, 2016 9:23 am

Le petizioni online hanno lo stesso valore giuridico della carta igienica usata, eviterei quindi di dare loro troppa importanza.

A luglio è terminata la raccolta firma per i quattro referendum abrogativi delle parti più dannose della legge 107/2015 (la chiamata diretta; il bonus docenti; i finanziamenti dei privati alle singole scuole; l'alternanza scuola lavoro).

Se non ci saranno intoppi di carattere giuridico sull'ammissibilità dei quesiti e sulla regolarità delle firme, i cittadini saranno chiamati a esprimersi sul tema.
Il nostro impegno dovrà concentrarsi sul raggiungimento del quorum, obiettivo tutt'altro che semplice.
Più nell'immediato si terrà il referendum confermativo della pessima riforma costituzionale voluta dallo stesso governo che ci ha regalato la "buona scuola".
L'impegno per il NO penso sia d'obbligo.

Concentriamoci quindi sugli obiettivi seri e lasciamo perdere le stupidaggini.
Tornare in alto Andare in basso
causaeffetto



Messaggi : 207
Data d'iscrizione : 23.06.16

MessaggioOggetto: Re: Petizione CONTRO la chiamata diretta   Gio Ago 25, 2016 10:34 am

d' accordo con te che l' impegno per il No al referendum costituzionale e sui referendum abrogativi della legge 107 sono prioritari ma io non sottovaluterei neanche la petizione... è comunque un utile strumento che serve a far circolare le idee e a tenere desta l' attenzione su questa problematica.

spero proprio che d' ora in poi noi docenti marceremo compatti fino al recupero  completo della nostra dignità ormai messa sotto i piedi... ormai la misure è colma!

è ovvio che alcuni docenti non faranno parte di questo movimento di riscatto ma credo che resteranno davvero in pochi... la dignità e i diritti non possono essere calpestati così da questi nuovi barbari che oggi abusivamente ci governano.


Ultima modifica di causaeffetto il Gio Ago 25, 2016 10:36 am, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
magnons



Messaggi : 427
Data d'iscrizione : 11.08.15
Località : Firenze

MessaggioOggetto: Re: Petizione CONTRO la chiamata diretta   Gio Ago 25, 2016 10:35 am

comp_xt ha scritto:

Più nell'immediato si terrà il referendum confermativo della pessima riforma costituzionale voluta dallo stesso governo che ci ha regalato la "buona scuola".
L'impegno per il NO penso sia d'obbligo.

In teoria dovrebbero essere due cose diverse...la legge costituzionale cerca, tra le altre cose, di ridurre il numero di parlamentari. E' ovvio che, da frustrati della buona scuola, non leggerete nemmeno cosa c'è scritto nelle carte del referendum ma voterete a prescindere. In questo modo, forse, riuscirete a far cascare il governo. Vi siete chiesti cosa succederà dopo? Sicuramente una grande instabilità politica...non so dove potrà arrivare ma, a mio modo di vedere, il rischio di vedere una nuova riforma della scuola al ribasso è alto (il potenziamento sarà la prima cosa a sparire). Siccome non si potrà licenziare chi oramai è stato assunto nel potenziamento, penso che ci saranno molti anni senza immissioni in ruolo.

Però voi sarete contenti lo stesso perchè avrete mandato via chi vi ha costretto a spostarvi di casa (anche se nessuno era obbligato a fare domanda), chi vi ha fatto valutare da un preside (mentre voi volevate, dall'alto della vostra integrità morale, essere esenti da tutte le forme di valutazione, preside, invalsi, ecc., senza dare peso alle statistiche PISA che dicono che la scuola Italiana fa schifo), chi propone un'alternanza scuola-lavoro, perchè ritenete normale preparare gli studenti su materie che non servono a niente e non far provare ai ragazzi una esperienza lavorativa.

Fino a quando, alla prossima riforma, come è sempre stato fino ad oggi, non ricomincerete ad urlare su questo forum ed a chiedere qualcosa di diverso.
Tornare in alto Andare in basso
emmedue



Messaggi : 119
Data d'iscrizione : 27.04.15

MessaggioOggetto: Re: Petizione CONTRO la chiamata diretta   Gio Ago 25, 2016 10:44 am

Come darti torto?
Tornare in alto Andare in basso
causaeffetto



Messaggi : 207
Data d'iscrizione : 23.06.16

MessaggioOggetto: Re: Petizione CONTRO la chiamata diretta   Gio Ago 25, 2016 10:54 am

se il mondo della scuola darà il suo contributo per far cadere questo vergognoso governo che ha calpestato secoli di sviluppo democratico annullando diritti e tutele allora i prossimi governi avranno nella giusta considerazione la nostra categoria e ci rispetteranno...

se viceversa accetteremo supinamente questo vergognoso trattamento impostoci dalla buona scuola, abbandonati all'arbitrio e al carpiccio dei presidi-padroni, privati di diritti e di tutele , ricattati e costretti alla deportazione....

allora nessun futuro governo avrà mai più rispetto per noi!

capiranno che siamo un gregge di pecore servili facilmente addomesticabili e per noi sarà la fine, nei prossimi anni si susseguiranno leggi sempre più restrittive su tutele e diritti e la buona sola di Renzi sarà solo l' apripista al massacro liberista della nostra categoria, ci trasformeranno in schiavi sottopagati senza alcuna garanzia di nessun tipo... è questo il disegno che si profila per noi se non sapremo difendere ora quei diritti che le generazioni precedenti hanno conquistato con lotte dure e sofferte.
Tornare in alto Andare in basso
comp_xt



Messaggi : 924
Data d'iscrizione : 10.12.15

MessaggioOggetto: Re: Petizione CONTRO la chiamata diretta   Gio Ago 25, 2016 11:25 am

magnons ha scritto:
comp_xt ha scritto:

Più nell'immediato si terrà il referendum confermativo della pessima riforma costituzionale voluta dallo stesso governo che ci ha regalato la "buona scuola".
L'impegno per il NO penso sia d'obbligo.

In teoria dovrebbero essere due cose diverse...la legge costituzionale cerca, tra le altre cose, di ridurre il numero di parlamentari. E' ovvio che, da frustrati della buona scuola, non leggerete nemmeno cosa c'è scritto nelle carte del referendum ma voterete a prescindere. In questo modo, forse, riuscirete a far cascare il governo. Vi siete chiesti cosa succederà dopo? Sicuramente una grande instabilità politica...non so dove potrà arrivare ma, a mio modo di vedere, il rischio di vedere una nuova riforma della scuola al ribasso è alto (il potenziamento sarà la prima cosa a sparire). Siccome non si potrà licenziare chi oramai è stato assunto nel potenziamento, penso che ci saranno molti anni senza immissioni in ruolo.

Però voi sarete contenti lo stesso perchè avrete mandato via chi vi ha costretto a spostarvi di casa (anche se  nessuno era obbligato a fare domanda), chi vi ha fatto valutare da un preside (mentre voi volevate, dall'alto della vostra integrità morale, essere esenti da tutte le forme di valutazione, preside, invalsi, ecc., senza dare peso alle statistiche PISA che dicono che la scuola Italiana fa schifo), chi propone un'alternanza scuola-lavoro, perchè ritenete normale preparare gli studenti su materie che non servono a niente e non far provare ai ragazzi una esperienza lavorativa.

Fino a quando, alla prossima riforma, come è sempre stato fino ad oggi, non ricomincerete ad urlare su questo forum ed a chiedere qualcosa di diverso.

La storiella della riduzione del numero dei parlamentari come motivazione principe della riforma, la racconti ai piddioti decerebrati, non a persone che PENSANO, RAGIONANO  e ARGOMENTANO IN MANIERA LOGICA.
Una riduzione dei costi della politica poteva essere ottenuta dimezzando il numero dei parlamentari, dimezzando i loro stipendi e mantenendo il bicameralismo perfetto.
In Italia abbiamo il problema di avere troppe leggi, quindi è uno SQUALLIDO SOFISMA affermare che l'attuale sistema imbriglia il processo legislativo.
Fra l'altro qualcuno si è dimenticato dell'approvazione della legge Fornero fatta a tempi di record?
Il nocciolo della riforma è uno sproporzionato rafforzamento del potere esecutivo, che dovrà avere il voto di fiducia della sola Camera dei Deputati e che potrà far approvare con maggiore facilità le leggi che vorrà, non essendoci più la doppia lettura.
Lo stesso disegno accentratore e arrogante presente nella "buona scuola"  e che viene difeso da persone come te che hanno recepito la logica renziana fatta di slogan e frasi fatte ma totalmente prive di consistenza argomentativa.
In virtù di questa logica strampalata si può anche prendere per buono il presupposto (falso) che il valutatore (DS) sia culturalmente migliore di valutato, si può ignorare che la libertà di insegnamento in Italia sia un principio costituzionale, si può persino dimenticare che quei docenti che non vogliono trasferirsi lontano da casa sono VINCITORI di procedure concorsuali bandite su base regionale e provinciale, che non hanno ottenuto il ruolo perché lo Stato Italiano, pur essendoci i posti disponibili, hanno deciso di non procedere alle assunzioni per risparmiare, salvo poi inventarsi una mobilità nazionale per dare esecuzione a una sentenza della corte europea che ha condannato per abuso del precariato.
Dettagli che voi elettori del PD non potete capire perché culturalmente limitati - la vostra logica fatta di salti logici e deduzioni strampalate funziona solo con i vostri simili.
Troppo facile poi imporre una scuola che promuove tutti, che contrasta il pensiero astratto, che teorizza il "successo formativo garantito", che pensa che il docente debba essere solo un "facilitatore"... e poi incolpare i docenti del fatto che una simile scuola produce studenti impreparati.
Avete mai pensato che a fare schifo non sono i docenti ma bensì le vostre ricette e la vostra deleteria idea di scuola?
Ma queste sono domande troppo complicate, non posso pretendere che chi vota PD possa fare una riflessione che richiede di mettere in moto qualche neurone.
Tornare in alto Andare in basso
magnons



Messaggi : 427
Data d'iscrizione : 11.08.15
Località : Firenze

MessaggioOggetto: Re: Petizione CONTRO la chiamata diretta   Gio Ago 25, 2016 3:48 pm

comp_xt ha scritto:

In virtù di questa logica strampalata si può anche prendere per buono il presupposto (falso) che il valutatore (DS) sia culturalmente migliore di valutato

Cosa c'entra... la valutazione non si base sul concetto di superiorità concettuale. Poveri i tuoi studenti che vengono valutati da uno con queste idee!

comp_xt ha scritto:

si può persino dimenticare che quei docenti che non vogliono trasferirsi lontano da casa sono VINCITORI di procedure concorsuali bandite su base regionale e provinciale, che non hanno ottenuto il ruolo perché lo Stato Italiano, pur essendoci i posti disponibili, hanno deciso di non procedere alle assunzioni per risparmiare, salvo poi inventarsi una mobilità nazionale per dare esecuzione a una sentenza della corte europea che ha condannato per abuso del precariato.

Queste sono tutte follie! Come è stato spiegato da altre cento parti in questo forum la sentenza europea non c'entra niente con le assunzioni e chi ha preso il ruolo lo ha fatto facendo una domanda in cui era scritto che rinunciava ai diritti acquisiti su provincia e regione. Io, ad esempio, non ho voluto rinunciare al mio diritto acquisito e quindi non ho aderito e me ne sto nelle gae provinciali in attesa.

comp_xt ha scritto:


Dettagli che voi elettori del PD non  potete  capire perché culturalmente limitati - la vostra logica fatta di salti logici e deduzioni strampalate funziona solo con i vostri simili.

Ma queste sono domande troppo complicate, non posso pretendere che chi vota PD possa fare una riflessione che richiede di mettere in moto qualche neurone.


Chapeau! Complimenti per lo stile ed il tono usato nel forum. Ti segnalerò ai moderatori per tutte queste offese. Per metterla sul tuo piano vedo che chi non vota PD (tra l'altro, purtroppo per te, non ho mai votato PD, ma penso che inizierò ora a farlo) è molto bravo a spostare il focus della discussione con insulti personali...dopotutto è quello che fanno le correnti politiche all'opposizione negli ultimi anni e non sei altro che un degno rappresentante di questo modo di fare.
Tornare in alto Andare in basso
magnons



Messaggi : 427
Data d'iscrizione : 11.08.15
Località : Firenze

MessaggioOggetto: Re: Petizione CONTRO la chiamata diretta   Gio Ago 25, 2016 3:53 pm

causaeffetto ha scritto:
se il mondo della scuola darà il suo contributo per far cadere questo vergognoso governo che ha calpestato secoli di sviluppo democratico annullando diritti e tutele allora i prossimi governi avranno nella giusta considerazione la nostra categoria e ci rispetteranno...

se viceversa accetteremo supinamente questo vergognoso trattamento impostoci dalla buona scuola, abbandonati all'arbitrio e al carpiccio dei presidi-padroni, privati di diritti e di tutele , ricattati e costretti alla deportazione....

allora nessun futuro governo avrà mai più rispetto per noi!

capiranno che siamo un gregge di pecore servili facilmente addomesticabili e per noi sarà la fine, nei prossimi anni si susseguiranno leggi sempre più restrittive su tutele e diritti e la buona sola di Renzi sarà solo l' apripista al massacro liberista della nostra categoria, ci trasformeranno in schiavi sottopagati senza alcuna garanzia di nessun tipo... è questo il disegno che si profila per noi se non sapremo difendere ora quei diritti che le generazioni precedenti hanno conquistato con lotte dure e sofferte.

Io non la penso così..secondo me siamo già schiavi sottopagati da diversi decenni, non è certo la buona scuola che ci ha reso tale. Idem suol rispetto dei governi.
Comunque, come dicevo nel post, vedremo se il prossimo governo sarà peggiore di questo, nei confronti della scuola. A me sembra che, rispetto ad altri, ha provato ad immettere risorse ed a regolare un minimo il problema del precariato. Però è una opinione personale ed è normale che ognuno abbia le proprie idee a riguardo.
Tornare in alto Andare in basso
madx



Messaggi : 151
Data d'iscrizione : 26.11.15

MessaggioOggetto: Re: Petizione CONTRO la chiamata diretta   Gio Ago 25, 2016 3:55 pm

magnons ha scritto:
comp_xt ha scritto:

Più nell'immediato si terrà il referendum confermativo della pessima riforma costituzionale voluta dallo stesso governo che ci ha regalato la "buona scuola".
L'impegno per il NO penso sia d'obbligo.

In teoria dovrebbero essere due cose diverse...la legge costituzionale cerca, tra le altre cose, di ridurre il numero di parlamentari. E' ovvio che, da frustrati della buona scuola, non leggerete nemmeno cosa c'è scritto nelle carte del referendum ma voterete a prescindere. In questo modo, forse, riuscirete a far cascare il governo. Vi siete chiesti cosa succederà dopo? Sicuramente una grande instabilità politica...non so dove potrà arrivare ma, a mio modo di vedere, il rischio di vedere una nuova riforma della scuola al ribasso è alto (il potenziamento sarà la prima cosa a sparire). Siccome non si potrà licenziare chi oramai è stato assunto nel potenziamento, penso che ci saranno molti anni senza immissioni in ruolo.

Però voi sarete contenti lo stesso perchè avrete mandato via chi vi ha costretto a spostarvi di casa (anche se  nessuno era obbligato a fare domanda), chi vi ha fatto valutare da un preside (mentre voi volevate, dall'alto della vostra integrità morale, essere esenti da tutte le forme di valutazione, preside, invalsi, ecc., senza dare peso alle statistiche PISA che dicono che la scuola Italiana fa schifo), chi propone un'alternanza scuola-lavoro, perchè ritenete normale preparare gli studenti su materie che non servono a niente e non far provare ai ragazzi una esperienza lavorativa.

Fino a quando, alla prossima riforma, come è sempre stato fino ad oggi, non ricomincerete ad urlare su questo forum ed a chiedere qualcosa di diverso.


INTERVENTO DA APPLAUSO
Ti attirerai le ire di tanti, ma credo che non te ne freghi nulla e fai bene.
Approvo tutto ciò che hai scritto
Tornare in alto Andare in basso
madx



Messaggi : 151
Data d'iscrizione : 26.11.15

MessaggioOggetto: Re: Petizione CONTRO la chiamata diretta   Gio Ago 25, 2016 4:01 pm

magnons ha scritto:
comp_xt ha scritto:

In virtù di questa logica strampalata si può anche prendere per buono il presupposto (falso) che il valutatore (DS) sia culturalmente migliore di valutato

Cosa c'entra... la valutazione non si base sul concetto di superiorità concettuale. Poveri i tuoi studenti che vengono valutati da uno con queste idee!

comp_xt ha scritto:

si può persino dimenticare che quei docenti che non vogliono trasferirsi lontano da casa sono VINCITORI di procedure concorsuali bandite su base regionale e provinciale, che non hanno ottenuto il ruolo perché lo Stato Italiano, pur essendoci i posti disponibili, hanno deciso di non procedere alle assunzioni per risparmiare, salvo poi inventarsi una mobilità nazionale per dare esecuzione a una sentenza della corte europea che ha condannato per abuso del precariato.

Queste sono tutte follie! Come è stato spiegato da altre cento parti in questo forum la sentenza europea non c'entra niente con le assunzioni e chi ha preso il ruolo lo ha fatto facendo una domanda in cui era scritto che rinunciava ai diritti acquisiti su provincia e regione. Io, ad esempio, non ho voluto rinunciare al mio diritto acquisito e quindi non ho aderito e me ne sto nelle gae provinciali in attesa.

comp_xt ha scritto:


Dettagli che voi elettori del PD non  potete  capire perché culturalmente limitati - la vostra logica fatta di salti logici e deduzioni strampalate funziona solo con i vostri simili.

Ma queste sono domande troppo complicate, non posso pretendere che chi vota PD possa fare una riflessione che richiede di mettere in moto qualche neurone.


Chapeau! Complimenti per lo stile ed il tono usato nel forum. Ti segnalerò ai moderatori per tutte queste offese. Per metterla sul tuo piano vedo che chi non vota PD (tra l'altro, purtroppo per te, non ho mai votato PD, ma penso che inizierò ora a farlo) è molto bravo a spostare il focus della discussione con insulti personali...dopotutto è quello che fanno le correnti politiche all'opposizione negli ultimi anni e non sei altro che un degno rappresentante di questo modo di fare.

Qui è la regola, non appena c'è una voce fuori dal coro, inveiscono insultando. Poi predendono di essere chiamati docenti, che fa più rima con INDECENTI
Tornare in alto Andare in basso
sconcertato_1



Messaggi : 394
Data d'iscrizione : 14.12.15

MessaggioOggetto: Re: Petizione CONTRO la chiamata diretta   Gio Ago 25, 2016 4:14 pm

magnons ha scritto:
comp_xt ha scritto:

In virtù di questa logica strampalata si può anche prendere per buono il presupposto (falso) che il valutatore (DS) sia culturalmente migliore di valutato

Cosa c'entra... la valutazione non si base sul concetto di superiorità concettuale. Poveri i tuoi studenti che vengono valutati da uno con queste idee!
.

Noi valutiamo la preparazione dello studente in funzione di quello che abbiamo spiegato e proposto in aula, solo relativamente alla materia di nostra competenza. Vorrei tanto capire cosa stanno valutando in questi giorni i ds.
Tornare in alto Andare in basso
bourbaki



Messaggi : 119
Data d'iscrizione : 26.07.14

MessaggioOggetto: Re: Petizione CONTRO la chiamata diretta   Gio Ago 25, 2016 4:24 pm

Vorrei, conoscere così, per curiosità, e senza nessuna intenzione di far polemica, o peggio, disturbare il manovratore, l'elenco delle materie inutili che vengono insegnate a scuola invece di mandare i discenti a lavurer...
Tornare in alto Andare in basso
Online
serpina



Messaggi : 503
Data d'iscrizione : 21.02.13

MessaggioOggetto: Re: Petizione CONTRO la chiamata diretta   Gio Ago 25, 2016 4:30 pm

comp_xt ha scritto:

Più nell'immediato si terrà il referendum confermativo della pessima riforma costituzionale voluta dallo stesso governo che ci ha regalato la "buona scuola".
L'impegno per il NO penso sia d'obbligo.

per contrastare la buona scuola ci sono i referendum, come giustamente ricordi.
quanto a quello costituzionale -sarà perchè sono antiquata, sarà perchè sono un troller del pd- mi sembrerebbe meglio votare in base a quello che si pensa in merito al quesito referendario e non alla buona scuola, all'agnese landini che è rimasta a firenze, ai presidi che chiamano direttamente altri che non siamo noi.
Tornare in alto Andare in basso
causaeffetto



Messaggi : 207
Data d'iscrizione : 23.06.16

MessaggioOggetto: Re: Petizione CONTRO la chiamata diretta   Gio Ago 25, 2016 5:07 pm

Chiamata diretta, avvisi su misura? Può succedere

http://www.orizzontescuola.it/news/chiamata-diretta-avvisi-misura-pu-succedere


ma come si fa a difendere una legge che permette questo? che razza di senso morale bisogna avere?


...
Tornare in alto Andare in basso
causaeffetto



Messaggi : 207
Data d'iscrizione : 23.06.16

MessaggioOggetto: Re: Petizione CONTRO la chiamata diretta   Gio Ago 25, 2016 5:18 pm

madx ha scritto:
magnons ha scritto:
comp_xt ha scritto:

In virtù di questa logica strampalata si può anche prendere per buono il presupposto (falso) che il valutatore (DS) sia culturalmente migliore di valutato

Cosa c'entra... la valutazione non si base sul concetto di superiorità concettuale. Poveri i tuoi studenti che vengono valutati da uno con queste idee!

comp_xt ha scritto:

si può persino dimenticare che quei docenti che non vogliono trasferirsi lontano da casa sono VINCITORI di procedure concorsuali bandite su base regionale e provinciale, che non hanno ottenuto il ruolo perché lo Stato Italiano, pur essendoci i posti disponibili, hanno deciso di non procedere alle assunzioni per risparmiare, salvo poi inventarsi una mobilità nazionale per dare esecuzione a una sentenza della corte europea che ha condannato per abuso del precariato.

Queste sono tutte follie! Come è stato spiegato da altre cento parti in questo forum la sentenza europea non c'entra niente con le assunzioni e chi ha preso il ruolo lo ha fatto facendo una domanda in cui era scritto che rinunciava ai diritti acquisiti su provincia e regione. Io, ad esempio, non ho voluto rinunciare al mio diritto acquisito e quindi non ho aderito e me ne sto nelle gae provinciali in attesa.

comp_xt ha scritto:


Dettagli che voi elettori del PD non  potete  capire perché culturalmente limitati - la vostra logica fatta di salti logici e deduzioni strampalate funziona solo con i vostri simili.

Ma queste sono domande troppo complicate, non posso pretendere che chi vota PD possa fare una riflessione che richiede di mettere in moto qualche neurone.


Chapeau! Complimenti per lo stile ed il tono usato nel forum. Ti segnalerò ai moderatori per tutte queste offese. Per metterla sul tuo piano vedo che chi non vota PD (tra l'altro, purtroppo per te, non ho mai votato PD, ma penso che inizierò ora a farlo) è molto bravo a spostare il focus della discussione con insulti personali...dopotutto è quello che fanno le correnti politiche all'opposizione negli ultimi anni e non sei altro che un degno rappresentante di questo modo di fare.

Qui è la regola, non appena c'è una voce fuori dal coro, inveiscono insultando. Poi predendono di essere chiamati docenti, che fa più rima con INDECENTI

su questo forum le voci fuori dal coro sono quelle che vanno contro la riforma e che attaccano il governo... e questa è una stranissima e inquietante singolarità sopratutto perchè nel mondo reale della scuola esiste una quasi totalità di docenti che è avversa alla riforma di Renzi e lo ha dimostrato  in tutti i sondaggi di opinione e principalmente negli scioperi epocali dello scorso anno .

qui invece le forze in campo sono invertite.... molto strano... mah
Tornare in alto Andare in basso
arrubiu



Messaggi : 3823
Data d'iscrizione : 24.10.14
Località : Casteddu70

MessaggioOggetto: Re: Petizione CONTRO la chiamata diretta   Gio Ago 25, 2016 5:23 pm

causaeffetto ha scritto:
madx ha scritto:
magnons ha scritto:
comp_xt ha scritto:

In virtù di questa logica strampalata si può anche prendere per buono il presupposto (falso) che il valutatore (DS) sia culturalmente migliore di valutato

Cosa c'entra... la valutazione non si base sul concetto di superiorità concettuale. Poveri i tuoi studenti che vengono valutati da uno con queste idee!

comp_xt ha scritto:

si può persino dimenticare che quei docenti che non vogliono trasferirsi lontano da casa sono VINCITORI di procedure concorsuali bandite su base regionale e provinciale, che non hanno ottenuto il ruolo perché lo Stato Italiano, pur essendoci i posti disponibili, hanno deciso di non procedere alle assunzioni per risparmiare, salvo poi inventarsi una mobilità nazionale per dare esecuzione a una sentenza della corte europea che ha condannato per abuso del precariato.

Queste sono tutte follie! Come è stato spiegato da altre cento parti in questo forum la sentenza europea non c'entra niente con le assunzioni e chi ha preso il ruolo lo ha fatto facendo una domanda in cui era scritto che rinunciava ai diritti acquisiti su provincia e regione. Io, ad esempio, non ho voluto rinunciare al mio diritto acquisito e quindi non ho aderito e me ne sto nelle gae provinciali in attesa.

comp_xt ha scritto:


Dettagli che voi elettori del PD non  potete  capire perché culturalmente limitati - la vostra logica fatta di salti logici e deduzioni strampalate funziona solo con i vostri simili.

Ma queste sono domande troppo complicate, non posso pretendere che chi vota PD possa fare una riflessione che richiede di mettere in moto qualche neurone.


Chapeau! Complimenti per lo stile ed il tono usato nel forum. Ti segnalerò ai moderatori per tutte queste offese. Per metterla sul tuo piano vedo che chi non vota PD (tra l'altro, purtroppo per te, non ho mai votato PD, ma penso che inizierò ora a farlo) è molto bravo a spostare il focus della discussione con insulti personali...dopotutto è quello che fanno le correnti politiche all'opposizione negli ultimi anni e non sei altro che un degno rappresentante di questo modo di fare.

Qui è la regola, non appena c'è una voce fuori dal coro, inveiscono insultando. Poi predendono di essere chiamati docenti, che fa più rima con INDECENTI

su questo forum le voci fuori dal coro sono quelle che vanno contro la riforma e che attaccano il governo... e questa è una stranissima e inquietante singolarità sopratutto perchè nel mondo reale della scuola esiste una quasi totalità di docenti che è avversa alla riforma di Renzi e lo ha dimostrato  in tutti i sondaggi di opinione e principalmente negli scioperi epocali dello scorso anno .

qui invece le forze in campo sono invertite.... molto strano... mah
A me non sembra proprio.
Tornare in alto Andare in basso
causaeffetto



Messaggi : 207
Data d'iscrizione : 23.06.16

MessaggioOggetto: Re: Petizione CONTRO la chiamata diretta   Gio Ago 25, 2016 5:30 pm

non ti sembra? basta guardare questa discussione: le voci critiche contro la riforma siamo io , sconcertato e comp_xt ... tutti gli altri dalla parte opposta
e pensare che durante gli scioperi l' 80% dei docenti si era schierato contro questa riforma e contro Renzi..

i conti non tornano.

se questo forum rispecchiasse la reale proporzione tra sostenitori della riforma e contrari i sostenitori sarebbero in netta maggioranza in Italia...

ma credo proprio che non sia così... allora c'è qualcosa di molto strano su questo forum...
Tornare in alto Andare in basso
arrubiu



Messaggi : 3823
Data d'iscrizione : 24.10.14
Località : Casteddu70

MessaggioOggetto: Re: Petizione CONTRO la chiamata diretta   Gio Ago 25, 2016 5:54 pm

causaeffetto ha scritto:
non ti sembra? basta guardare questa discussione: le voci critiche contro la riforma siamo io , sconcertato e comp_xt ... tutti gli altri dalla parte opposta
e pensare che durante gli scioperi l' 80% dei docenti si era schierato contro questa riforma e contro Renzi..

i conti non tornano.

se questo forum rispecchiasse la reale proporzione tra sostenitori della riforma e contrari i sostenitori sarebbero in netta maggioranza in Italia...

ma credo proprio che non sia così... allora c'è qualcosa di molto strano su questo forum...
Io veramente non vedo tutta questo trasporto verso la riforma, anzi.
Io sono contrario alla riforma? Forse non traspare.

Il fatto che non usi il forum per parlare male della riforma non vuole dire che sia d'accordo. Anzi.
Tornare in alto Andare in basso
Mustang



Messaggi : 3695
Data d'iscrizione : 12.04.16

MessaggioOggetto: Re: Petizione CONTRO la chiamata diretta   Gio Ago 25, 2016 8:17 pm

causaeffetto ha scritto:
se il mondo della scuola darà il suo contributo per far cadere questo vergognoso governo che ha calpestato secoli di sviluppo democratico annullando diritti e tutele allora i prossimi governi avranno nella giusta considerazione la nostra categoria e ci rispetteranno...

se viceversa accetteremo supinamente questo vergognoso trattamento impostoci dalla buona scuola, abbandonati all'arbitrio e al carpiccio dei presidi-padroni, privati di diritti e di tutele , ricattati e costretti alla deportazione....

allora nessun futuro governo avrà mai più rispetto per noi!

capiranno che siamo un gregge di pecore servili facilmente addomesticabili e per noi sarà la fine, nei prossimi anni si susseguiranno leggi sempre più restrittive su tutele e diritti e la buona sola di Renzi sarà solo l' apripista al massacro liberista della nostra categoria, ci trasformeranno in schiavi sottopagati senza alcuna garanzia di nessun tipo... è questo il disegno che si profila per noi se non sapremo difendere ora quei diritti che le generazioni precedenti hanno conquistato con lotte dure e sofferte.

secoli di sviluppo democratico? In italia la "democrazia" esiste da 70 anni....

che siete un gregge di pecore lo avete dimostrato aspettando le 00:01 per inserire il cv e andando ai colloqui...

nella vita bisogna essere coerenti; non dovevate fare la richiesta di assunzione in fase b-c e non mandare cv.
Ma, ripeto, poichè siete pecore..di cosa ti sorprendi?
Tornare in alto Andare in basso
sconcertato_1



Messaggi : 394
Data d'iscrizione : 14.12.15

MessaggioOggetto: Re: Petizione CONTRO la chiamata diretta   Gio Ago 25, 2016 8:32 pm

C080 ha scritto:
causaeffetto ha scritto:
se il mondo della scuola darà il suo contributo per far cadere questo vergognoso governo che ha calpestato secoli di sviluppo democratico annullando diritti e tutele allora i prossimi governi avranno nella giusta considerazione la nostra categoria e ci rispetteranno...

se viceversa accetteremo supinamente questo vergognoso trattamento impostoci dalla buona scuola, abbandonati all'arbitrio e al carpiccio dei presidi-padroni, privati di diritti e di tutele , ricattati e costretti alla deportazione....

allora nessun futuro governo avrà mai più rispetto per noi!

capiranno che siamo un gregge di pecore servili facilmente addomesticabili e per noi sarà la fine, nei prossimi anni si susseguiranno leggi sempre più restrittive su tutele e diritti e la buona sola di Renzi sarà solo l' apripista al massacro liberista della nostra categoria, ci trasformeranno in schiavi sottopagati senza alcuna garanzia di nessun tipo... è questo il disegno che si profila per noi se non sapremo difendere ora quei diritti che le generazioni precedenti hanno conquistato con lotte dure e sofferte.

secoli di sviluppo democratico? In italia la "democrazia" esiste da 70 anni....

che siete un gregge di pecore lo avete dimostrato aspettando le 00:01 per inserire il cv e andando ai colloqui...

nella vita bisogna essere coerenti; non dovevate fare la richiesta di assunzione in fase b-c e non mandare cv.
Ma, ripeto, poichè siete pecore..di cosa ti sorprendi?

Rieccoci con gli insulti e accostamenti ad animali.

Ricordo come.non più di un anno fa furono bannati molti nick per molto meno.
Tornare in alto Andare in basso
Mustang



Messaggi : 3695
Data d'iscrizione : 12.04.16

MessaggioOggetto: Re: Petizione CONTRO la chiamata diretta   Gio Ago 25, 2016 8:37 pm

sconcertato_1 ha scritto:


Rieccoci con gli insulti ed accostamenti ad animali.

Ricordo come.non più di un anno fa furono bannati molti nick per molto meno.

mi sono limitato a usare le stesse parole di causaeffetto.

Se lo dice lui è ok, se lo dico io è un insulto?
Tornare in alto Andare in basso
precario.acciaio



Messaggi : 1631
Data d'iscrizione : 29.08.15

MessaggioOggetto: Re: Petizione CONTRO la chiamata diretta   Gio Ago 25, 2016 9:25 pm

C080 ha scritto:
causaeffetto ha scritto:
se il mondo della scuola darà il suo contributo per far cadere questo vergognoso governo che ha calpestato secoli di sviluppo democratico annullando diritti e tutele allora i prossimi governi avranno nella giusta considerazione la nostra categoria e ci rispetteranno...

se viceversa accetteremo supinamente questo vergognoso trattamento impostoci dalla buona scuola, abbandonati all'arbitrio e al carpiccio dei presidi-padroni, privati di diritti e di tutele , ricattati e costretti alla deportazione....

allora nessun futuro governo avrà mai più rispetto per noi!

capiranno che siamo un gregge di pecore servili facilmente addomesticabili e per noi sarà la fine, nei prossimi anni si susseguiranno leggi sempre più restrittive su tutele e diritti e la buona sola di Renzi sarà solo l' apripista al massacro liberista della nostra categoria, ci trasformeranno in schiavi sottopagati senza alcuna garanzia di nessun tipo... è questo il disegno che si profila per noi se non sapremo difendere ora quei diritti che le generazioni precedenti hanno conquistato con lotte dure e sofferte.

secoli di sviluppo democratico? In italia la "democrazia" esiste da 70 anni....

che siete un gregge di pecore lo avete dimostrato aspettando le 00:01 per inserire il cv e andando ai colloqui...

nella vita bisogna essere coerenti; non dovevate fare la richiesta di assunzione in fase b-c e non mandare cv.

Ma, ripeto, poichè siete pecore..di cosa ti sorprendi?

Ahah, ancora con queste stupidaggini!!! Ti bannerebbero anche al forum della tombola

Tornare in alto Andare in basso
causaeffetto



Messaggi : 207
Data d'iscrizione : 23.06.16

MessaggioOggetto: Re: Petizione CONTRO la chiamata diretta   Gio Ago 25, 2016 10:03 pm

Chiamata diretta, Aprea: si è rivelata un fallimento

http://www.orizzontescuola.it/news/chiamata-diretta-aprea-si-rivelata-fallimento

«Ero stata io ad introdurre nella discussione parlamentare la proposta di chiamata diretta dei presidi, ma ora a distanza di anni, vorrei non averlo mai fatto. È un fallimento — ammette l’assessore —. La selezione dei dirigenti doveva dare forza al progetto formativo, immaginavo che le competenze venissero valorizzate sulla base delle specifiche necessità degli istituti. Invece il processo si è solo burocratizzato, non c’è un insegnante che parli di piena realizzazione delle potenzialità».

Sono queste le parole, riportate su milanopost.info, dell'assessore all'istruzione in Lombardia, Valentina Aprea, che diversi anni fa appunto aveva proposto la novità della chiamata diretta dei docenti da parte dei dirigenti.

La stessa Aprea, dunque, definisce la novità introdotta dalla Buona Scuola un fallimento a causa della burocratizzazione di cui è stata oggetto; afferma , inoltre, che un dirigente su due in Lombardia ha preferito farsi assegnare i docenti dall'USR.

Certo sarebbe stato difficile aspettarsi le suddette parole proprio dalla Aprea, tuttavia fotografano una situazione non certo rosea sia per la burocratizzazione di cui sopra sia per la procedura seguita da diversi dirigenti che, spesso, sono andati alla ricerca di tutto fuorché delle competenze necessarie a favorire e sviluppare la progettualità della scuola, al fine di favorire il raggiungimento dell'unico obiettivo che dovrebbe essere perseguito: il potenziamento dell'offerta formativa e il conseguente successo formativo degli allievi.

Tornare in alto Andare in basso
 
Petizione CONTRO la chiamata diretta
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 3Andare alla pagina : 1, 2, 3  Seguente
 Argomenti simili
-
» albo docenti e "chiamata diretta"
» La vita in diretta
» pontifex contro medjugorje
» Chi vuol essere Navy Seal contro il fanatismo cattolico?
» il papa contro le superstizioni africane

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: