Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 ore allattamento

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
AutoreMessaggio
antigone1979



Messaggi : 19
Data d'iscrizione : 30.08.16

MessaggioOggetto: ore allattamento   Mar Ago 30, 2016 11:14 am

Promemoria primo messaggio :

Salve a tutti, ho bisogno di un parere. Ho partorito lo scorso dicembre, quindi rientrerò a scuola con la riduzione per allattamento. Ho chiesto al Ds di ridurmi l'orario solo di 4 ore e non di 6 poiché la mia cattedra è così costituita:
4 ore sto-geo in prima media
4 ore sto-geo in seconda
10 ore (6 ita e 4 sto-geo) in terza
Non voglio lasciare le ore di italiano in terza, quindi, fino a dicembre, lascerò una delle altre due classi. Questo è il problema, quale? Quale didatticamente risentirebbe meno di un cambio a dicembre? Considerate anche il fatto che non sarà facile trovare un supplente per sole 4 ore, solo fino a dicembre, quindi potrebbero esserci lungaggini. Meglio la prima, oppure la seconda, che già lo scorso hanno ha subito il cambio da me ad altre due supplenti che si sono succedute? Meglio far cominciare "normalmente" la prima e penalizzare solo la seconda, oppure "riprendere" la seconda per stabilizzarla, finalmente?
La mia preoccupazione riguarda solo il fatto che potrebbe essere difficile trovare un supplente, oltre all'ovvio disagio di un cambio di docente ad anno inoltrato.
Grazie anticipate per i vostri pareri.
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
lucetta10



Messaggi : 5365
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: ore allattamento   Mer Ago 31, 2016 6:11 pm

antigone1979 ha scritto:
Dunque, lasciamo perdere i benefici dell'allattamento, non solo in forma di benessere fisico. Non è questa la sede per parlarne.
Devo spiegarmi meglio: io conosco l'ambiente e la scuola. L'anno scorso sono andate deserte due convocazioni su 18 ore. Sarà legittimo per me credere che difficilmente si troverà un supplente per 6/4 ore tassativamente fino a dicembre? Non si tratta di una grande città ma di un paese di provincia piuttosto isolato dal resto, diventa così difficile pure incastrare gli orari con altre scuole.
Inoltre, premettendo che non ho MAI detto che io sono la più brava, che senza di me gli alunni sono destinati all'ignoranza, che il supplente sarà certamente meno bravo di me (come alcuni di voi, invece, si sono divertiti a rinfacciarmi) mi chiedevo quale classe potrebbe avere meno disagio dal cambio di docente. Perché anche se il mio supplente sarà individuato in tempo e sarà il più bravo del mondo, IO dovrò necessariamente subentrare a dicembre ed un cambio è sempre un disagio.
Riguardo alle ore di italiano, non le lascio non perché un supplente farebbe meno bene il mio lavoro, ma perché dovrei comunque terminarlo io, con gli esami di Stato e la prova Invalsi. Quindi preferisco iniziare direttamente io, per trovarmi meglio.


E allora prima o seconda pari son, e tra parentesi anche così potresti per esigenze tue lasciare 6 ore togliendone 2 anche alla seconda cattedra.
Visto che già hai deciso di rinunciare a due ore, potresti tenere conto del fatto che le prime, nei primi mesi, sono particolarmente rognose e comporterebbero un maggiore impegno rispetto a una seconda... almeno un alleggerimento conceditelo, rientreresti a orario completo quando smettono di chiamarti "maestra"!
Tornare in alto Andare in basso
antigone1979



Messaggi : 19
Data d'iscrizione : 30.08.16

MessaggioOggetto: Re: ore allattamento   Mer Ago 31, 2016 6:32 pm

Ti ringrazio del parere. Cosa intendi per "togliere altre due ore" alla seconda cattedra? Non credo si possa fare: sono 1 ora di geografia, 3 di storia e cittadinanza, almeno così funziona nella mia scuola.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5365
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: ore allattamento   Mer Ago 31, 2016 6:41 pm

antigone1979 ha scritto:
Ti ringrazio del parere. Cosa intendi per "togliere altre due ore" alla seconda cattedra? Non credo si possa fare: sono 1 ora di geografia, 3 di storia e cittadinanza, almeno così funziona nella mia scuola.

Volendo credo si potrebbe anche articolare diversamente la cattedra fino a dicembre: geografia e storia si fanno 2 ore ciascuna e ne lasci 2 in ogni classe o 4 in una e 2 in un'altra
Tornare in alto Andare in basso
antigone1979



Messaggi : 19
Data d'iscrizione : 30.08.16

MessaggioOggetto: Re: ore allattamento   Mer Ago 31, 2016 8:23 pm

Vedró che dice il Ds. Grazie!
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa



Messaggi : 1892
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioOggetto: Re: ore allattamento   Gio Set 01, 2016 6:31 am

paniscus_2.0 ha scritto:
ushikawa ha scritto:
Paniscus mica sarai una di quelle esaltate che propugnano l'allattamento fino ai tre anni????


Io personalmente non ho fatto allattamenti eccezionalmente prolungati (o meglio, entrambe le volte ho allattato circa un anno, che nella nostra società è GIA' considerato un allattamento eccezionalmente prolungato, anche se biologicamente non è vero) ma non ci trovo nulla di disdicevole o di "esaltato" in chi lo fa.

Che poi, tutta 'sta smania di velocizzare a tutti i costi il distacco e l'autonomia si concentra solo sull'allattamento, chissà perché. Non ho mai capito perchè in Italia sia considerato morboso allattare ancora un figlio di due anni, mentre è considerato perfettamente normale fargli usare il passeggino fino a quattro anni, non lasciarlo tornare da scuola da solo a dodici, e stirargli le mutande a venticinque : - )

Scusa se ti rispondo con un tono più serioso del tuo, ma in un contesto come il nostro a me sembra che dietro le tesi a favore dell'allattamento prolungato, dei tempi biologici e psicologici da rispettare, della relazione madre-figlio ci sia un'idea che individua il ruolo principale della donna nell'essere madre, come un secolo fa. Allattare fino ai tre anni vuol dire allontanarsi in qualche modo dalla propria normalità lavorativa e sociale. Può essere una scelta, al pari di quella opposta di ritornare al lavoro 15 giorni dopo il parto, per quelle poche fortunate che se lo possono permettere: donne dello spettacolo o della politica, che possono addirittura proporre il proprio caso a modello per le altre donne. Tra le persone normali (e in questo senso le insegnanti sono addirittura delle privilegiate, avendo una disponibilità effettiva di diritti che altre lavoratrici non hanno) una donna che pratica l'allattamento prolungato è una donna che sta a casa per due o tre anni, che non lavora, che non ritroverà il posto di lavoro che aveva prima del parto e che faticherà a trovarne un altro: una donna il cui compito principale sarà quello di occuparsi delle esigenze relazionali e non del bambino e del maritino.

Può darsi invece che le mie congetture siano erronee e che le donne multitasking di oggi, in contesti favorevoli, riescano a lavorare e continuare ad allattare il proprio figlio, magari la sera: ma anche se così fosse, perché sbandierare le proprie scelte private e farne addirittura una questione ideologica?
Tornare in alto Andare in basso
Online
paniscus_2.0



Messaggi : 6171
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: ore allattamento   Gio Set 01, 2016 8:51 am

ushikawa ha scritto:
Tra le persone normali (e in questo senso le insegnanti sono addirittura delle privilegiate, avendo una disponibilità effettiva di diritti che altre lavoratrici non hanno) una donna che pratica l'allattamento prolungato è una donna che sta a casa per due o tre anni, che non lavora, che non ritroverà il posto di lavoro che aveva prima del parto e che faticherà a trovarne un altro:

Scusa, ma questo è veramente il più tipico luogo comune di chi di allattamento non sa proprio nulla.

Allattamento prolungato non vuol dire allattamento ESCLUSIVO prolungato.

Un bambino ancora allattato a due anni NON poppa allo stesso modo di un neonato di tre mesi e NON E' VERO che abbia bisogno continuativo della presenza della madre 24 ore su 24. Mangia un sacco di altre cose, può benissimo relazionarsi con altri, anche andare all'asilo nido, o comunque essere affidato a qualcun altro per diverse ore al giorno, senza tragedie. Non è mica scemo, se ne rende conto benissimo di quando la mamma è materialmente disponibile e quando no, non penserai mica che si metta a dare in escandescenze perchè pretende la tetta da qualcun altro quando la madre non c'è!

Poi, è verissimo che esistono anche mamme morbosamente simbiotiche che si compiacciono di non separarsi mai dal figlio nemmeno cinque minuti fino a un'età esagerata (e che attribuiscono falsamente al figlio tale esigenza, quando invece è la madre che ha dei probemi con l'idea del distacco, e non il figlio), ma ti assicuro che lo fanno anche quelle che non allattano, o che hanno smesso da un bel pezzo!

In ogni caso, mi pare ridicolo negare o minimizzare un'evidenza biologica, che esiste, solo per la paura che "possa essere interpretata come una posizione ideologica" contraria al lavoro e all'autonomia femminile. I cuccioli della specie umana sono biologicamente predisposti per essere allattati fino a due o tre anni, ci siamo evoluti così, questo è un dato di fatto, non è una posizione ideologica. Che poi nella nostra società attuale non sia più necessario, è un altro discorso, ma di qui a dire che "non è normale" e che è un'invenzione bizzarra di qualche pazza esaltata, o un complotto maschilista per costringere le donne a stare a casa a fare la calza, ce ne corre. Con la stessa logica, allora, se c'è un'evidenza scientifica (e c'è davvero) che l'eccessiva esposizione al sole della pelle nuda sia dannosa per la salute, allora bisogna nasconderla e dire che non è vero, perché potrebbe essere interpretato come un invito a mettersi il burkini in massa? E daje, siamo seri ! : - )

E con questa personalmente chiudo il plateale OT, e mi incammino verso il collegio docenti...
Tornare in alto Andare in basso
Online
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: ore allattamento   Gio Set 01, 2016 8:53 am

Il ruolo principale della donna È quello di procreare, oggi come cento anni da. Il ruolo di entrambi, uomini e donne, è quello di crescere la prole. Cosa c è di più importante della sopravvivenza della specie in natura? Il resto è biologicamente un di più.
Se poi sei una donna brutta come un personaggio di Dario argento,,nessuno ti vuole,e per consolarti dedichi la tua vita alla ricerca,senza concretamente trovare nulla di concreto come la famosa centenaria senatrice,allora è un altro discorso.
Tornare in alto Andare in basso
antigone1979



Messaggi : 19
Data d'iscrizione : 30.08.16

MessaggioOggetto: Re: ore allattamento   Gio Set 01, 2016 9:19 am

È esattamente come dice paniscus. Pure io che ho allattato il primo figlio fino a 22 mesi, mica vuol dire che ogni 3 ore stavo lì ad allattarlo? Gradualmente le poppate andavano scemando, fino a ridursi a quelle notturne. Un bambino di tre anni magari si attacca solo per addormentarsi o solo quando è da solo con la madre, non si tratta di nulla di "esclusivo" come invece è l'allattamento fino a 6 mesi. Già il mio secondo che ha 8 mesi è molto più autonomo di prima, ha ampio margine di ore in cui può stare senza di me, pur essendo allattato...
Buon anno scolastico a tutti!
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15833
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: ore allattamento   Gio Set 01, 2016 9:23 am

Felipeto ha scritto:
Il ruolo principale della donna
Questo è il ruolo della femmina; la donna è un sistema complesso; per le donne l'essere femmina è un "di cui".

Ci sono donne che partecipano al successo della specie più attraverso il proprio lavoro che non con la riproduzione.

Se la riproduzione fosse un dovere e se fosse la cosa più importante per una donna allora bisognerebbe prendere in seria considerazione la possibilità di selezionare le riproduttrici (ed i riproduttori); vogliamo proprio addentrarci in questo ginepraio ?
Tornare in alto Andare in basso
antigone1979



Messaggi : 19
Data d'iscrizione : 30.08.16

MessaggioOggetto: Re: ore allattamento   Gio Set 01, 2016 9:24 am

Vedo che siamo in tema "fertility day"
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15833
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: ore allattamento   Gio Set 01, 2016 9:29 am

antigone1979 ha scritto:
Un bambino di tre anni magari si attacca solo per addormentarsi o solo quando è da solo con la madre, non si tratta di nulla di  "esclusivo" come invece è l'allattamento fino a 6 mesi.
L'allattamento non ha solo ripercussioni "sanitarie" ma anche psicologiche ed educative; dopo una certa età i danni alla personalità sono superiori ai benefici corporei, per convincerti che sia così senza se e senza ma pensa ad un bambino di 40 anni che allatta dalla mamma.
Se ti sei convinta resta solo da stabilire quale sia il limite; penso che tutti lo collochiamo sotto i 10 anni, quai tutti sotto i 5; a mio modestissimo parere tale limite è posto sotto i 2 con una soglia di sicurezza da impostare a 12 mesi.
Tornare in alto Andare in basso
antigone1979



Messaggi : 19
Data d'iscrizione : 30.08.16

MessaggioOggetto: Re: ore allattamento   Gio Set 01, 2016 9:33 am

Il limite lo pone l'oms. E io mi fido. Esclusivo fino a 6 mesi, raccomandato fino a un anno, consigliato fino a 2. Può proseguire fino ai 3 anni se mamma e bambino desiderano. Il mio a 22 mesi si è staccato da solo (ed era legatissimo alla tetta)e ti assicuro che, comunque, intorno ai 3 anni, tutti si staccano. Non ho mai conosciuto bimbi più grandi allattati.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15833
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: ore allattamento   Gio Set 01, 2016 9:34 am

antigone1979 ha scritto:
Vedo che siamo in tema "fertility day"
Eccellente iniziativa portata aventi dalla persona sbagliata; avrebbe dovuto essere un'iniziativa del ministero dell'economia e finanze, congiuntamente con il ministero del lavoro.

Se quest'iniziativa l'avessero portata avanti Padoan e Poletti li si sarebbe potuti sfanculare con più soddisfazione, la
Lorenzin non è degna di risposta.
Tornare in alto Andare in basso
antigone1979



Messaggi : 19
Data d'iscrizione : 30.08.16

MessaggioOggetto: Re: ore allattamento   Gio Set 01, 2016 9:36 am

avidodinformazioni ha scritto:
antigone1979 ha scritto:
Vedo che siamo in tema "fertility day"
Eccellente iniziativa portata aventi dalla persona sbagliata; avrebbe dovuto essere un'iniziativa del ministero dell'economia e finanze, congiuntamente con il ministero del lavoro.

Se quest'iniziativa l'avessero portata avanti Padoan e Poletti si si sarebbe potuti sfanculare con più soddisfazione, la
Lorenzin non è degna di risposta.
Ahahah! Hai ragione! Comunque è stato un autogol pazzesco per il governo, questa pagliacciata!
Tornare in alto Andare in basso
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: ore allattamento   Gio Set 01, 2016 9:56 am

Non è una pagliacciata. Non c è futuro senza figli. Non c è continuità, c è solo la estinzione della popolazione. Non ci sono gioie,ma solo tonnellate di ottantenni da mantenere. Una giornata in Liguria fuori stagione evidenzia bene il nostro futuro senza bambini..un enorme ospizio di ottuagenari parassiti. Moltissimi oggi in Italia, c asi in famiglia idem,hanno già superato abbondantemente i contributi versati lavorando..mia zia è in pensione da aprile 1981!!!!! In perfetta salute,è sostanzialmente a carico di tutti come una profuga
Essendo piacevole procreare perché non fare figli?per saltare un discoteca senza impegni fino a 55 anni??? Ridicolo.
La mancanza di lavoro è una palla. Invece di chiedersi se c è un posto di lavoro sarebbe meglio chiedersi COSA ABBIAMO DA OFFRIRE AL DATORE DI LAVORO. Passare adolescenza e gioventù a fare aperitivi e bella vita e poi pigri e flaccidi analfabeti scusarsi che tanto "non c è lavoro" è ipocrisia. O pigrizia
Tornare in alto Andare in basso
antigone1979



Messaggi : 19
Data d'iscrizione : 30.08.16

MessaggioOggetto: Re: ore allattamento   Gio Set 01, 2016 10:00 am

Non mi va di aprire un'altra questione. Dico solo che la fertilità non è un bene comune ma privato, che una campagna del genere è offensiva per la donna, che non ne sentivamo il bisogno. Secondo te non lo sapeva nessuno del calo demografico in Italia? Adesso tutti si convinceranno a far figli? Rispetto per chi non li vuole o non li può avere. Poi, detto da un ministro che avuto i suoi figli a 45 anni solo dopo aver messo il fondoschiena sulla sua bella poltrona è quanto meno ipocrita. Io un terzo figlio non lo faccio perché, grazie a questa politica, ho già difficoltà a mantenere i primi due. E non mi farà cambiare idea questa campagna che sa di fascismo.
Tornare in alto Andare in basso
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: ore allattamento   Gio Set 01, 2016 11:04 am

Ti hai fatto il tuo dovere. Io ne ho solo uno, il Musso non sarebbe troppo contento ma non lo mando nella Armir. Dopo anni di campagne assassine, disumane, deviate che spingono le donne a diventare lesbichee'bello, ad affittare uteri, ad allevare cani e gatti sostituendolo ai figli, a far carriera,a ruttare e bestemmiare e vomitare ubriache in discoteca perché "quella è la vera emancipazione" campagna sana e biologicamente corretta..
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa



Messaggi : 1892
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioOggetto: Re: ore allattamento   Gio Set 01, 2016 12:35 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
ushikawa ha scritto:
 Tra le persone normali (e in questo senso le insegnanti sono addirittura delle privilegiate, avendo una disponibilità effettiva di diritti che altre lavoratrici non hanno) una donna che pratica l'allattamento prolungato è una donna che sta a casa per due o tre anni, che non lavora, che non ritroverà il posto di lavoro che aveva prima del parto e che faticherà a trovarne un altro:

Scusa, ma questo è veramente il più tipico luogo comune di chi di allattamento non sa proprio nulla.

Allattamento prolungato non vuol dire allattamento ESCLUSIVO prolungato.

Un bambino ancora allattato a due anni NON poppa allo stesso modo di un neonato di tre mesi e NON E' VERO che abbia bisogno continuativo della presenza della madre 24 ore su 24. Mangia un sacco di altre cose, può benissimo relazionarsi con altri, anche andare all'asilo nido, o comunque essere affidato a qualcun altro per diverse ore al giorno, senza tragedie. Non è mica scemo, se ne rende conto benissimo di quando la mamma è materialmente disponibile e quando no, non penserai mica che si metta a dare in escandescenze perchè pretende la tetta da qualcun altro quando la madre non c'è!

Poi, è verissimo che esistono anche mamme morbosamente simbiotiche che si compiacciono di non separarsi mai dal figlio nemmeno cinque minuti fino a un'età esagerata (e che attribuiscono falsamente al figlio tale esigenza, quando invece è la madre che ha dei probemi con l'idea del distacco, e non il figlio), ma ti assicuro che lo fanno anche quelle che non allattano, o che hanno smesso da un bel pezzo!

In ogni caso, mi pare ridicolo negare o minimizzare un'evidenza biologica, che esiste, solo per la paura che "possa essere interpretata come una posizione ideologica" contraria al lavoro e all'autonomia femminile. I cuccioli della specie umana sono biologicamente predisposti per essere allattati fino a due o tre anni, ci siamo evoluti così, questo è un dato di fatto, non è una posizione ideologica. Che poi nella nostra società attuale non sia più necessario, è un altro discorso, ma di qui a dire che "non è normale" e che è un'invenzione bizzarra di qualche pazza esaltata, o un complotto maschilista per costringere le donne a stare a casa a fare la calza, ce ne corre. Con la stessa logica, allora, se c'è un'evidenza scientifica (e c'è davvero) che l'eccessiva esposizione al sole della pelle nuda sia dannosa per la salute, allora bisogna nasconderla e dire che non è vero, perché potrebbe essere interpretato come un invito a mettersi il burkini in massa?  E daje, siamo seri ! : - )

E con questa personalmente chiudo il plateale OT, e mi incammino verso il collegio docenti...

Paniscus, mi cadi nel biologismo!
Comunque: se vuoi allattare fino a due o tre anni, mangiare vegano, smerdare a mano i pannolini di tela, praticare il parto in casa o il sesso tantrico o riempire la casa di rifiuti a me va bene, basta che non vieni a fare la morale a me come io non la faccio a te. E purtroppo chi fa queste scelte "anticonformiste" il più delle volte pretende anche di far proselitismo o giudicare gli altri.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: ore allattamento   Gio Set 01, 2016 1:06 pm

Sta storia dei pannolini ecologici è una puttanata. .. si spreca molto più detersivo e acqua per lavarli che utilizzare quello tradizionali
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5365
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: ore allattamento   Gio Set 01, 2016 1:45 pm

Felipeto ha scritto:
Il ruolo principale della donna È  quello di procreare, oggi come cento anni da.  Il ruolo di entrambi, uomini e donne, è quello di crescere la prole. Cosa c è di più importante della sopravvivenza della specie in natura? Il resto è  biologicamente un di più.  
Se poi sei una donna brutta come un personaggio di Dario argento,,nessuno ti vuole,e per consolarti dedichi la tua vita alla ricerca,senza concretamente trovare nulla di concreto come la famosa centenaria senatrice,allora è un altro discorso.


Ah, perché la specie umana sopravviverà perché continueremo a procreare?
Questa è bella... glielo potevano dire anche ai dinosauri di accoppiarsi di più, e alle dinosaure di farsi più carine!
Abbiamo decisamente più speranze di durare se ci mettiamo tutti a studiare medicina come la senatrice invece che riprodurci come conigli, motivo per cui stiamo invece collassando. Con i tassi di aumento della popolazione mondiale attuali, propugnare il crescete e moltiplicatevi è roba da Medioevo... o da fertility day, e non c'è tanta differenza
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8333
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: ore allattamento   Gio Set 01, 2016 2:08 pm

la nascita di un bambino è una delle meraviglie della vita, forse la più meravigliosa.
E' speranza, è futuro, è passato, è la vita stessa.

Ma di qualsiasi bambino pensato dai genitori.


Il fertility day non si può sentire: una società in piena crisi, che toglie in continuazione servizi, che non sa come fronteggiare l'arrivo di migliaia di bambini, che non sa come dar loro da vivere ...

pensiamo a quelli che ci sono e lasciamo che le donne decidano da sole se procreare o meno. E per quelle che decidono, speriamo almeno che questo ridicolo fertility day serva a prendere l'impegno formale di riorganizzare aiuti concreti.
i
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
lucetta10



Messaggi : 5365
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: ore allattamento   Gio Set 01, 2016 2:14 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
ushikawa ha scritto:
 Tra le persone normali (e in questo senso le insegnanti sono addirittura delle privilegiate, avendo una disponibilità effettiva di diritti che altre lavoratrici non hanno) una donna che pratica l'allattamento prolungato è una donna che sta a casa per due o tre anni, che non lavora, che non ritroverà il posto di lavoro che aveva prima del parto e che faticherà a trovarne un altro:

Scusa, ma questo è veramente il più tipico luogo comune di chi di allattamento non sa proprio nulla.

Allattamento prolungato non vuol dire allattamento ESCLUSIVO prolungato.

Un bambino ancora allattato a due anni NON poppa allo stesso modo di un neonato di tre mesi e NON E' VERO che abbia bisogno continuativo della presenza della madre 24 ore su 24. Mangia un sacco di altre cose, può benissimo relazionarsi con altri, anche andare all'asilo nido, o comunque essere affidato a qualcun altro per diverse ore al giorno, senza tragedie. Non è mica scemo, se ne rende conto benissimo di quando la mamma è materialmente disponibile e quando no, non penserai mica che si metta a dare in escandescenze perchè pretende la tetta da qualcun altro quando la madre non c'è!

Poi, è verissimo che esistono anche mamme morbosamente simbiotiche che si compiacciono di non separarsi mai dal figlio nemmeno cinque minuti fino a un'età esagerata (e che attribuiscono falsamente al figlio tale esigenza, quando invece è la madre che ha dei probemi con l'idea del distacco, e non il figlio), ma ti assicuro che lo fanno anche quelle che non allattano, o che hanno smesso da un bel pezzo!

In ogni caso, mi pare ridicolo negare o minimizzare un'evidenza biologica, che esiste, solo per la paura che "possa essere interpretata come una posizione ideologica" contraria al lavoro e all'autonomia femminile. I cuccioli della specie umana sono biologicamente predisposti per essere allattati fino a due o tre anni, ci siamo evoluti così, questo è un dato di fatto, non è una posizione ideologica. Che poi nella nostra società attuale non sia più necessario, è un altro discorso, ma di qui a dire che "non è normale" e che è un'invenzione bizzarra di qualche pazza esaltata, o un complotto maschilista per costringere le donne a stare a casa a fare la calza, ce ne corre. Con la stessa logica, allora, se c'è un'evidenza scientifica (e c'è davvero) che l'eccessiva esposizione al sole della pelle nuda sia dannosa per la salute, allora bisogna nasconderla e dire che non è vero, perché potrebbe essere interpretato come un invito a mettersi il burkini in massa?  E daje, siamo seri ! : - )

E con questa personalmente chiudo il plateale OT, e mi incammino verso il collegio docenti...


Io di allattamento ne so e non mi sono sottratta, allattando i miei figli per quasi un anno.
Detto questo, arriva un momento in cui è giusto riappropriarsi del proprio corpo.
Il latte materno non offre nessunissimo apporto all'alimentazione di un bambino di tre anni, che ha anche i vaccini e deve lasciare il nido come per tutti i primati. Depriva però molto l'organismo femminile, gli impedisce una completa ripresa dagli stravolgimenti della gravidanza, trattiene per tre anni la donna in una condizione psicologica di dipendenza dal bambino.
Ci sono donne che non tollerano l'allattamento, che lo vivono con ansia e disagio, non spacciamola come una gioia per tutti a tutti i costi, non diffondiamo quelle stupidate tipo l'istinto materno
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8333
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: ore allattamento   Gio Set 01, 2016 2:18 pm

io ho allattato il primo figlio fino ai sette mesi, gli altri due fino ai quattro.

Ho dato loro gli anticorpi necessari e poi....... non ne potevo più ed è andata benissimo così.

Non possiamo certo dire che mi manca l'istinto materno anche se ho deciso di smettere presto, o no?
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
paniscus_2.0



Messaggi : 6171
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: ore allattamento   Gio Set 01, 2016 3:27 pm

Citazione :
Ho dato loro gli anticorpi necessari e poi....... non ne potevo più ed è andata benissimo così.

Qua nessuno ha detto che la madre dovrebbe essere tenuta ad allattare a lungo anche se non ce la fa, se non ne può più, o se non ha più voglia o se l'allattamento la mette a disagio.

Se la madre non ne può più, è una ragione più che sufficiente per smettere.

Ma quello che si stava contestando è il giudizio sociale negativo, sarcastico e sminuente, molto diffuso, contro chi allatta a lungo ANCHE se le va bene così, è contenta, non si lamenta, e ha un rapporto sano e felice con un bambino che sta bene.

Ma no, in quel caso ci deve essere per forza qualcuno che pontifica perchè in realtà sa meglio dell'interessata che in realtà questa sta allattando "troppo", con relative implicazioni sconvenienti, disturbanti, che deontano "qualcosa che non va".

E aggiungo un altro particolare: il giudizio di disapprovazione sull'allattare "troppo" NON E' riservato solo a chi allatta ancora a tre anni, che appunto sono pochissime, ma comincia ad essere distribuito a destra e a manca già dagli otto o nove mesi di età del bambino, sicuramente prima di un anno, il che oggettivamente non ha il MINIMO fondamento razionale.

Io non ho affatto allattato due o tre anni, ripeto, ma sono arrivata con entrambi i figli a un po' più di un anno (una 13 mesi, l'altro 15, ed entrambi hanno felicemente smesso da soli)... ma già i miei erano socialmente considerati degli allattamenti eccezionalmente prolungati, quando questo non è vero!


Ultima modifica di paniscus_2.0 il Gio Set 01, 2016 3:39 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Online
lucetta10



Messaggi : 5365
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: ore allattamento   Gio Set 01, 2016 3:35 pm

Ma va! Non si è mai visto nessuno che contesti un allattamento di 8 mesi, per favore, non diciamo sciocchezze.
Lo stigma sociale che tu dici di vedere verso chi allatta è in realtà molto più diffuso nei confronti di chi non vorrebbe allattare proprio pur potendolo fare, quelle vanesie snaturate, che vorrebbero fare come le starlette della tv.
E non a caso ci si vergogna molto di più a dire che non si vuole allattare, che allattare non piace, non dà nessuna gioia, mette a disagio, fa sentire umidi e sudati piuttosto che ostentare al parco (e spesso di ostentazione di super-maternità si tratta) un bimbo con tutti i denti, che parla, corre e gioca a calcio ma ogni tanto corre a dare una ciucciatina (perché è vero, non essendoci nessuna esigenza si può avere quando si vuole: così da mantenere la dipendenza del bambino)
Tornare in alto Andare in basso
 
ore allattamento
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 4Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
 Argomenti simili
-
» reggiseni per allattamento
» io e il mio bambino: sta per finire l'allattamento
» Ma la cioccolata durante l'allattamento?
» peridon e allattamento
» Criotransfert e allattamento...sono pazza?

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: