Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Libri di testo liceo scientifico

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
Alevar8



Messaggi : 180
Data d'iscrizione : 04.08.16
Località : Veneto, tra la terra e il cielo

MessaggioOggetto: Libri di testo liceo scientifico    Mar Ago 30, 2016 6:53 pm

Buonasera a tutti, chiedo ai colleghi di matematica e fisica un consiglio sui libri di testo per lo scientifico. Quest'anno userò "lineamenti math azzurro" di ghisetti e corvi, ho sentito però parlare bene anche dell'Amaldi della Zanichelli. Voi cosa usate e cosa consigliate?
Tornare in alto Andare in basso
Alevar8



Messaggi : 180
Data d'iscrizione : 04.08.16
Località : Veneto, tra la terra e il cielo

MessaggioOggetto: Re: Libri di testo liceo scientifico    Mar Ago 30, 2016 8:24 pm

nessuni?
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15851
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Libri di testo liceo scientifico    Mar Ago 30, 2016 8:38 pm

Io considero buoni l'Amaldi ed il Sasso blu che conosco, ma per consigliarli dovrei conoscerne altri e considerarli meno buoni; non ne conosco altri quindi ....
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4699
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Libri di testo liceo scientifico    Mar Ago 30, 2016 8:59 pm

Alevar8 ha scritto:
Buonasera a tutti, chiedo ai colleghi di matematica e fisica un consiglio sui libri di testo per lo scientifico. Quest'anno userò "lineamenti math azzurro" di ghisetti e corvi, ho sentito però parlare bene anche dell'Amaldi della Zanichelli. Voi cosa usate e cosa consigliate?

Io ho Sasso e Amaldi. Mi trovo piuttosto bene.
Tornare in alto Andare in basso
comp_xt



Messaggi : 955
Data d'iscrizione : 10.12.15

MessaggioOggetto: Re: Libri di testo liceo scientifico    Mar Ago 30, 2016 9:01 pm

Io ho l'Amaldi per fisica e il Bergamini/Trifone/Barozzi per matematica.
Tornare in alto Andare in basso
Alevar8



Messaggi : 180
Data d'iscrizione : 04.08.16
Località : Veneto, tra la terra e il cielo

MessaggioOggetto: Re: Libri di testo liceo scientifico    Mar Ago 30, 2016 9:27 pm

Grazie a tutti dei consigli!!
Tornare in alto Andare in basso
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: Libri di testo liceo scientifico    Mer Ago 31, 2016 2:31 am

L Amaldi di fisica è come la Barilla con la pasta..vai sul sicuro
Tornare in alto Andare in basso
@melia



Messaggi : 1002
Data d'iscrizione : 12.07.15
Età : 57
Località : Padova

MessaggioOggetto: Re: Libri di testo liceo scientifico    Mer Ago 31, 2016 8:45 am

Il "lineamenti.math azzurro" della Ghisetti&Corvi, per un liceo scientifico? Stai scherzando vero? Quello è il testo per i licei umanistici (Classico, Scienze Umane, Artistico, Linguistico). Il testo per i licei scientifici è Il "lineamenti.math blu" della Ghisetti&Corvi, o, meglio ancora la nuova edizione cioè il MultiMath.blu, stessi autori, sempre della Ghisetti&Corvi.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Alevar8



Messaggi : 180
Data d'iscrizione : 04.08.16
Località : Veneto, tra la terra e il cielo

MessaggioOggetto: Re: Libri di testo liceo scientifico    Mer Ago 31, 2016 10:05 am

Io arrivo quest'anno e i giochi sono già fatti l'insegnante dello scorso anno i testi li ha già scelti e bene o male che vadano devo adeguarmi...
Tornare in alto Andare in basso
Alevar8



Messaggi : 180
Data d'iscrizione : 04.08.16
Località : Veneto, tra la terra e il cielo

MessaggioOggetto: Re: Libri di testo liceo scientifico    Mer Ago 31, 2016 1:04 pm

Tu @melia cosa usi se posso chiedere.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6193
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Libri di testo liceo scientifico    Mer Ago 31, 2016 1:12 pm

Io ho il Lamberti/Mereu/Nanni per il triennio di matematica, ma forse quest'anno si deciderà collettivamente di cambiarlo, i papabili sono proprio il Sasso o il Multimath blu. Per la fisica è una tragedia, ci siamo fatti quattro o cinque anni con quella cosa patetica e abominevole che è il "Fenomeni, leggi, esperimenti" della Minerva Scuola, che non ho idea di come sia stato scelto inizialmente perché nel giro di un anno si è scoperto che non piaceva a nessuno e che nessuno ammetteva di averlo votato. Poi si è passati al Romeni (che io di fatto non ho mai usato perchè negli ultimi due anni ho avuto solo classi di triennio e lo scorrimento non era ancora ancora arrivato a regime per tutto il corso, lo userò per la prima volta adesso), ma anche su quello, nel giro di due anni, qualche collega ha cominciato a lamentarsi e a pentirsi della scelta. Alla fine rifrullano sempre le solite due proposte dell'Amaldi e del Walker... io personalmente sarei per tornare all'Halliday, che fino a qualche anno fa era parecchio diffuso, ma pare che adesso sia diventato un tabù demoniaco perché considerato "troppo difficile"!


Ultima modifica di paniscus_2.0 il Mer Ago 31, 2016 3:32 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4699
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Libri di testo liceo scientifico    Mer Ago 31, 2016 1:18 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
Io ho il Lamberti/Mereu/Nanni per il triennio di matematica, ma forse quest'anno si deciderà collettivamente di cambiarlo, i papabili sono proprio il Sasso o il Multimath blu (Baroncini e un altro autore che non ricorso). Per la fisica è una tragedia, ci siamo fatti quattro o cinque anni con quella cosa patetica e abominevole che è il "Fenomeni, leggi, esperimenti" della Minerva Scuola, che non ho idea di come sia stato scelto inizialmente perché nel giro di un anno si è scoperto che non piaceva a nessuno e che nessuno ammetteva di averlo votato.

E' successo anche a me un paio di volte, è una di quelle cose che mi fa andare in bestia. Che ci vuole a dire "mi sono sbagliato?"
Tornare in alto Andare in basso
kirserk



Messaggi : 148
Data d'iscrizione : 12.06.11

MessaggioOggetto: Re: Libri di testo liceo scientifico    Mer Ago 31, 2016 1:55 pm

per matematica io mi trovo davvero bene col Sasso (BLU): lo considero quasi la scelta DEFINITIVA e mi ci appoggio molto; per fisica io confesso di aver avuto grandi difficoltà quando ebbi l'Halliday-Resnick-Walker perché quello è un libro che uno studente medio fa molta fatica ad utilizzare in autonomia a causa del formalismo matematico utilizzato nel testo; ritenevo il Walker e l'Amaldi certamente più alla portata dei ragazzi, ma continuo a non trovarli del tutto soddisfacenti...
Tornare in alto Andare in basso
Alevar8



Messaggi : 180
Data d'iscrizione : 04.08.16
Località : Veneto, tra la terra e il cielo

MessaggioOggetto: Re: Libri di testo liceo scientifico    Mer Ago 31, 2016 1:56 pm

Grazie mille dei consigli!
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6193
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Libri di testo liceo scientifico    Mer Ago 31, 2016 2:22 pm

Per quanto riguarda l'Halliday: è vero che fa un uso esagerato di un formalismo matematico troppo avanzato, ma è anche vero che si tratta quasi sempre di dimostrazioni supplementari, che ai ragazzi si possono anche far saltare, senza che la comprensione del paragrafo venga compromessa.

Personalmente, preferisco avere parecchia roba "in più" e scegliere volta per volta quale trattare e quale no, piuttosto che un testo ipersemplificato e iper-discorsivo, con cui bisogna sbattersi ad AGGIUNGERE approfondimenti e precisazioni necessarie che non ci sono, o che sono fatte malissimo...

Se l'Halliday spara giù duro con i simboli dell'integrale già in terza, basta dire ai ragazzi che non devono preoccuparsi perché quella è un'operazione matematica che studieranno in seguito, e che al momento non è richiesta (magari cominciando a buttare giù qualche cenno su cosa rappresenti e a che cosa serva, ma senza dettagli), e finisce lì.

Se invece si dà per scontato che le povere piccole menti fragili, a trovarsi davanti un simbolo di integrale, si traumatizzino talmente tanto da non riuscire mai più a imparare nemmeno la legge di allungamento di una molla, è un pregiudizio nostro, mica una colpa del libro!
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15851
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Libri di testo liceo scientifico    Mer Ago 31, 2016 3:03 pm

Halliday-Resnick-Walker ? Quello dell'università ?
Ce lo ricordiamo che sono ragazzi ? In terza non gli mancano solo gli integrali, ma anche le derivate ed all'inizio anche esponenziali e goniometria.

La fisica è tanto bella, perchè fargliela odiare ?
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6193
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Libri di testo liceo scientifico    Mer Ago 31, 2016 3:20 pm

Non è LO STESSO dell'università, è una versione modificata fatta apposta per i licei.

Faccio notare che fino a 10-12 anni fa si usava ampiamente in moltissimi licei scientifici, senza che questi stracciamenti di vesti fossero così diffusi. Certo era considerato impegnativo, ma gestibilissimo.

Come è possibile credere davvero che in 10 anni sia diventato improponibile, e che in 10 anni le capacità intellettive di questi ragazzi siano crollate a piombo (considerando anche che la veste editoriale è stata comunque rinnovata più volte, e che sicuramente ogni successiva versione sarà stata sempre più semplificata e più userfriendlyficata rispetto alla precedente)?
Tornare in alto Andare in basso
@melia



Messaggi : 1002
Data d'iscrizione : 12.07.15
Età : 57
Località : Padova

MessaggioOggetto: Re: Libri di testo liceo scientifico    Mer Ago 31, 2016 3:22 pm

Io uso il MultiMath blu tutti e 5 gli anni, non sono riuscita a far adottare il Sasso e, siccome siamo sempre in sezioni diverse e bisogna mettersi d'accordo, allora
allo Scientifico normale il MultiMath blu di Baroncini Manfredi, ed. Ghisetti&Corvi
alle Scienze Applicate e allo Sportivo il Matematica.blu di Bergamini Trifone Barozzi, ed. Zanichelli
alle Scienze Umane e al Linguistico hanno cambiato quest'anno, ma non ricordo se sono passati dal Matematica.azzurro al Matematica a colori.azzurro (il Sasso) o viceversa.
Per Fisica agli scientifici abbiamo L'Amaldi al biennio e il Cutnell al triennio, mentre agli umanistici il Parodi Ostili.

Tornare in alto Andare in basso
Online
paniscus_2.0



Messaggi : 6193
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Libri di testo liceo scientifico    Mer Ago 31, 2016 3:31 pm

Posso capire la differenziazione per i corsi di indirizzo sportivo e per le scienze umane, ma per quale motivo il liceo scientifico ordinario e quello di scienze applicate dovrebbero avere due libri di matematica diversi? Il programma è identico e l'orario è identico (tranne che per una sola ora di differenza solo in seconda)...
Tornare in alto Andare in basso
@melia



Messaggi : 1002
Data d'iscrizione : 12.07.15
Età : 57
Località : Padova

MessaggioOggetto: Re: Libri di testo liceo scientifico    Mer Ago 31, 2016 4:32 pm

Anche allo Sportivo ci sono 5+5+4+4+4 ore di Matematica e 2+2+3+3+3 di Fisica. Io non ho mai insegnato alle Scienze Applicate, ma, a detta dei colleghi, gli studenti di Scienze Applicate, come quelli dello sportivo, sono meno teorici e si trovano meglio con dei testi più applicativi. Ma, qui lo dico e qui lo nego, il mio parere è che siano i docenti a trovarsi meglio, perché abituati da anni al Bergamini.
Tornare in alto Andare in basso
Online
kirserk



Messaggi : 148
Data d'iscrizione : 12.06.11

MessaggioOggetto: Re: Libri di testo liceo scientifico    Mer Ago 31, 2016 4:40 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
Per quanto riguarda l'Halliday: è vero che fa un uso esagerato di un formalismo matematico troppo avanzato, ma è anche vero che si tratta quasi sempre di dimostrazioni supplementari, che ai ragazzi si possono anche far saltare, senza che la comprensione del paragrafo venga compromessa.

Personalmente, preferisco avere parecchia roba "in più" e scegliere volta per volta quale trattare e quale no, piuttosto che un testo ipersemplificato e iper-discorsivo, con cui bisogna sbattersi ad AGGIUNGERE approfondimenti e precisazioni necessarie che non ci sono, o che sono fatte malissimo...

Se l'Halliday spara giù duro con i simboli dell'integrale già in terza, basta dire ai ragazzi che non devono preoccuparsi perché quella è un'operazione matematica che studieranno in seguito, e che al momento non è richiesta (magari cominciando a buttare giù qualche cenno su cosa rappresenti e a che cosa serva, ma senza dettagli), e finisce lì.

Se invece si dà per scontato che le povere piccole menti fragili, a trovarsi davanti un simbolo di integrale, si traumatizzino talmente tanto da non riuscire mai più a imparare nemmeno la legge di allungamento di una molla, è un pregiudizio nostro, mica una colpa del libro!

A scanso di equivoci, considero l'HRW un libro molto bello in sé (ps. mi riferisco alla terza edizione della Zanichelli, quello con dorso arancione e copertina bianca col domino; so che è uscita un'altra edizione di recente, ma i colleghi mi hanno detto che hanno solo risistemato nei vari volumi gli argomenti in accordo alla scansione post-riforma);  in particolar il volume di meccanica a mio avviso era particolarmente ben fatto (davvero ottima la parte sulla conservazione dell'energia); però ho visto che anche gli studenti più seri (e si trattava di un PNi, quindi mediamente motivati...) poi tendevano a studiare solo sugli appunti, proprio perché la teoria era inframmezzata da quel formalismo di cui abbiamo parlato e a 16-17 anni i ragazzi a mio avviso fanno ancora fatica leggere/studiare dovendosi gestire la lettura in modo non scontato (dovendo saltare un certo paragrafo, un certo esempio svolto, dovendo sostituire certe dimostrazioni con quelle fatte dall'insegnante...).
Diventa anche un po' una scusa per non studiarlo e invece io  voglio che gli studenti NON abbiano scuse su questo.

Mi sono sempre detto che se un gruppo di insegnanti si proponesse alla Zanichelli (sarà che sono di Bologna...) per ''riscrivere'' l'HRW adattandolo alle conoscenze matematiche effettive che hanno i ragazzi ne verrebbe fuori un testo perfetto. Non sarebbe nemmeno un lavoro mostruoso, partendo dai sorgenti del testo e modificando solo quelle parti (e magari alleggerendolo su altre, perché anche l'elettromagnetismo è ben spiegato, però a mio avviso si dilunga troppo, vista la mole di cose da fare; ed infine, ma forse questo è un gusto personale, a me non piaceva l'impostazione della termodinamica).
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6193
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Libri di testo liceo scientifico    Mer Ago 31, 2016 5:11 pm

Ecco, invece il modulo sulla termodinamica era proprio uno di quelli che a me piacevano di più!

Ammetto di averlo usato più volte come integrazione di alcuni argomenti per le classi nuove, distribuendo direttamente fotocopie di alcune singole pagine (per esempio, quelle sui meccanismi di trasporto del calore, e quelle sul legame tra definizione dell'entropia come funzione di stato e l'entropia come disordine).
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6193
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Libri di testo liceo scientifico    Mer Ago 31, 2016 5:23 pm

@melia ha scritto:
Anche allo Sportivo ci sono 5+5+4+4+4 ore di Matematica e 2+2+3+3+3 di Fisica. Io non ho mai insegnato alle Scienze Applicate, ma, a detta dei colleghi, gli studenti di Scienze Applicate, come quelli dello sportivo, sono meno teorici e si trovano meglio con dei testi più applicativi. Ma, qui lo dico e qui lo nego, il mio parere è che siano i docenti a trovarsi meglio, perché abituati da anni al Bergamini.

Vedi i problemi dei consigli di classe irreggimentati sulle sezioni fisse? : - )

Io da tre o quattro anni insegno indifferentemente su classi di scienze applicate e di ordinario, a volte avendone anche due in parallelo dello stesso anno su indirizzi diversi, e non vedo particolari differenze sull'approccio "ideologico" alla matematica.

Semmai esiste ancora il problema che alle scienze applicate c'è un livello in ingresso più basso, questo sì, ma semplicemente perché erano abituati a livelli più bassi anche alle medie, e hanno scelto le scienze applicate solo perché pensavano che fosse un corso "più facile", e quindi in generale studiano meno... ma studiano meno un po' tutte le materie, non è che sia una questione di mentalità applicativa. Ma quelli considerati "bravi in matematica" delle scienze applicate, hanno esattamente lo stesso atteggiamento dei bravi del corso ordinario!

Spero che con il passare del tempo il mito si dissolva e il livello si uniformi, ma temo che si uniformerà al basso e non all'alto (cioè, anche quelli del corso tradizionale si metteranno a studiare meno, e non quelli delle scienze applicate a studiare di più).
Tornare in alto Andare in basso
kirserk



Messaggi : 148
Data d'iscrizione : 12.06.11

MessaggioOggetto: Re: Libri di testo liceo scientifico    Mer Ago 31, 2016 5:28 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
Ecco, invece il modulo sulla termodinamica era proprio uno di quelli che a me piacevano di più!

Ammetto di averlo usato più volte come integrazione di alcuni argomenti per le classi nuove, distribuendo direttamente fotocopie di alcune singole pagine (per esempio, quelle sui meccanismi di trasporto del calore, e quelle sul legame tra definizione dell'entropia come funzione di stato e l'entropia come disordine).

come diceva anche @melia, poi è anche una questione di abitudine: per quanto riguarda il II principio della TD, io ero decisamente abituato all'impostazione abbastanza diffusa in altri testi (es. Amaldi) con i vari enunciati di Clausius, Kelvin ecc. (e poi a parlare - poco - di entropia) e invece l'impostazione entropia-centrica dell'HRW fu abbastanza spiazzante.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6193
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Libri di testo liceo scientifico    Mer Ago 31, 2016 5:51 pm

...quando invece, a parte i gusti personali, la riflessione sull'utilizzabilità dell'energia (a parità di quantità) e quella sulla differenza di reversibilità tra un processo e l'altro, dovrebbe essere fondamentale!
Tornare in alto Andare in basso
 
Libri di testo liceo scientifico
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 2Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» chi adotta cosa??
» Rivista sui Libri Gratuita!
» Libri, film e canzoni...
» la stirpe dei dannati - uno dei libri più brutti che ho letto !!!
» libri pma.....

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: