Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Voi che parlate italiano mi spiegate cosa significa ?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6 ... 13 ... 22  Seguente
AutoreMessaggio
avidodinformazioni



Messaggi : 15758
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Voi che parlate italiano mi spiegate cosa significa ?   Sab Set 03, 2016 8:25 pm

Promemoria primo messaggio :

http://www.orizzontescuola.it/news/didattica-latino-unisce-bellezza-e-logica-ecco-perch-piace-alle-imprese

"In un mercato del lavoro molto dinamico il latino è la disciplina che per eccellenza denota capacità di ragionamento e di logica"

Vuole dire che solo in un mercato dinamico il latino ha quella caratteristica (lettura senza interpretazioni) ?

Vuol dire (interpretando) che in quel mercato servono logica e ragionamento più di tutto e che il latino le dà più di ogni altra disciplina ? Coloro che più studiano latino, i laureati in lettere, sono le professionalità più ambite ? Vantano i migliori indici di occupabilità ?

Linguaggi di tipo informatico come il "C" non richiedono altrettanta logica e ragionamento ?

Sarà il solito fesso che dice cose che non capisce ?

Altro giro altra corsa:

"Conoscere il latino è un elemento spendibile in un buon curriculum professionale. Ci sono imprese, in particolare all'estero, che lo tengono in considerazione"

Lo studio del latino è importante perchè ........ consente di scrivere una bella riga sul curriculum !
Sti cazzum !
Vuoi mettere presentarsi ad un'azienda tedesca o cinese e scrivere "tedesco (o cinese) fluente" o scrivere "abile traduttore di documenti vecchi e già tradotti su internet" ?
Che bello fare il linguista alla cattolica, ogni giorno a parlare con aziende come la Apple o come Huawei; chi lo avrebbe mai detto !

"Da molto tempo in alcune sedi d'eccellenza delle università di Usa e Gran Bretagna, si rivaluta il latino"; quante ? In che percentuale ? E le altre ? Quali sono i criteri di eccellenza ? L'interesse al latino ?
Non vorrei scoprire che "nelle migliori università umanistiche USA ......" anche perchè qualche tempo fa ho letto di un'importante e prestigiosa università dell' USA (e getta) che applicava le tecniche di meditazione.

Infine Gardini: ha avuto successo grazie al latino; Raul Gardini ha avuto successo nella finanza grazie al latino ? Giovanni Gardini ha avuto successo nello sport col latino ? Elisabetta Gardini ha avuto successo nello spettacolo grazie al latino ?

No Nicola Gardini è diventato docente universitario di italiano e letteratura ad Oxford grazie al latino; sti cazzum ! Vorrei vedere un docente di lettere che non sa il latino; potrei insegnare matematica senza analisi 1 ?
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
avidodinformazioni



Messaggi : 15758
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Voi che parlate italiano mi spiegate cosa significa ?   Dom Set 04, 2016 8:48 pm

Frammento_Adespoto ha scritto:
@ avidodinformazioni

Dagli argomenti che porti non mi sembra che ci siano i presupposti per affrontare in maniera seria una discussione:

http://www.orizzontescuolaforum.net/t131194p75-voi-che-parlate-italiano-mi-spiegate-cosa-significa#1495801
http://www.orizzontescuolaforum.net/t131194p75-voi-che-parlate-italiano-mi-spiegate-cosa-significa#1495807

A parte la scelta di riportare esempi volgari, continuando così, più che avviare un dibattito, si banalizza tutto. Non vedo le ragioni per cui continuare questo topic: chiedo ai moderatori di chiuderlo.
Quella del nonno era una battuta senza riferimento serio a qualsiasi altro intervento.

In questo thread si discute (principalmente) della veridicità dell'affermazione "le aziende cercano latinisti"; se l'argomento non ti interessa, se non riesci a sostenere le tue idee o se non sopporti i toni, nessuno ti obbliga a partecipare, del resto fra qualche giorno iniziano le lezioni, tu diresti:
per insegnare bisogna parlare, per parlare bisogna respirare, non si può respirare l'aria inquinata e per riconoscere gli inquinanti bisogna essere laureati in chimica; hai pochi giorni per laurearti in chimica prima di poter fare lezione di latino.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6114
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Voi che parlate italiano mi spiegate cosa significa ?   Dom Set 04, 2016 8:57 pm

Cloretta ha scritto:
Lo sai che anche la meccanica di Newton, Lagrange, Hamilton, Liouville, Jacobi, ecc. è ormai vecchiume, ampiamente superato dalla meccanica quantistica?

Avrei voluto provare a intervenire in maniera ragionata e circostanziata nelle discussioni di questo thread, che mi sembravano interessanti e utili, ma dopo aver visto una perla come questa mi è passata qualsiasi voglia.

La meccanica di Newton, Lagrange, eccetera, non viene insegnata perché, pur essendo un vecchiume superato, ha ancora ha un valore storico: viene insegnata come scienza sperimentale ancora attuale, perché è ancora valida e funziona ancora, per l stragrande maggioranza dei fenomeni della vita quotidiana reale.

Il che non c'entra assolutamente niente con il valore culturale del latino, sul quale non mi permetto di mettere bocca, perché appunto non è il mio mestiere e non ne so abbastanza.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Mustang



Messaggi : 3695
Data d'iscrizione : 12.04.16

MessaggioOggetto: Re: Voi che parlate italiano mi spiegate cosa significa ?   Dom Set 04, 2016 9:00 pm

avidodinformazioni ha scritto:
Frammento_Adespoto ha scritto:
@ avidodinformazioni

Dagli argomenti che porti non mi sembra che ci siano i presupposti per affrontare in maniera seria una discussione:

http://www.orizzontescuolaforum.net/t131194p75-voi-che-parlate-italiano-mi-spiegate-cosa-significa#1495801
http://www.orizzontescuolaforum.net/t131194p75-voi-che-parlate-italiano-mi-spiegate-cosa-significa#1495807

A parte la scelta di riportare esempi volgari, continuando così, più che avviare un dibattito, si banalizza tutto. Non vedo le ragioni per cui continuare questo topic: chiedo ai moderatori di chiuderlo.
Quella del nonno era una battuta senza riferimento serio a qualsiasi altro intervento.

In questo thread si discute (principalmente) della veridicità dell'affermazione "le aziende cercano latinisti"; se l'argomento non ti interessa, se non riesci a sostenere le tue idee o se non sopporti i toni, nessuno ti obbliga a partecipare, del resto fra qualche giorno iniziano le lezioni, tu diresti:
per insegnare bisogna parlare, per parlare bisogna respirare, non si può respirare l'aria inquinata e per riconoscere gli inquinanti bisogna essere laureati in chimica; hai pochi giorni per laurearti in chimica prima di poter fare lezione di latino.

la frase "le aziende cercano latinisti" dove l'hai letta? Nell'articolo non l'ho trovata.
quindi, se vuoi partiamo da certezze, non da supposizioni.
L'articolo sta solo dicendo che alcune aziende stanno rivalutando gli studi classici. Non sappiamo se le aziende che ne tengono conto sono hanno dei motivi particolari.
Se un articolo (e ce ne sono) dicesse che è importante lo studio dell'inglese significa che chi non lo studia è un idiota?
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6114
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Voi che parlate italiano mi spiegate cosa significa ?   Dom Set 04, 2016 10:04 pm

E comunque, cercando di fare mente locale sulla questione specifica, in maniera razionale: io non ho niente contro il latino, anzi sono FAVOREVOLE al mantenimento del latino negli studi liceali, ma non certo per i motivi sbandierati dai propagandisti quadratici medi.

Ovvero, io penso sinceramente che una certa conoscenza del latino sia positiva, ma non certo perché "insegna a ragionare" (in tal caso, sarebbe ugualmente utile fare due o tre ore in più di matematica, o magari anche un'ora di scacchi, o di giochi enigmistici tosti)... bensì solo perché fa parte della cultura generale di un europeo, perché trovo opportuno che una persona considerata di livello culturale elevato (anche se poi si è specializzata in ingegneria o in chimica), se si trova in una piazza storica, sia in grado di leggere una lapide monumentale, tutto lì.

E magari è anche vero che, in uscita dalla scuola (e nella statistica sul successo negli studi universitari e sulla probabilità d trovare lavoro), gli alunni dei corsi che hanno previsto anche il latino siano mediamente migliori degli altri. A questo posso credere tranquillamente, penso che sia verosimile.

Ma non credo affatto che siano migliori perché è stato lo studio del latino a farli diventare migliori.

Magari sono migliori perché erano già "migliori" anche prima di cominciare a studiare il latino, e sono stati spinti a scegliere un corso con il latino PROPRIO perché erano già "migliori" della media anche prima. Magari sono migliori perché vengono da famiglie più colte, perché hanno avuto i genitori che a loro volta hanno studiato di più, perché sono stati abituati fin da piccoli ad avere più libri in casa, magari sono riusciti a ottenere buoni risultati anche in latino perché studiavano di più, in generale, anche tutte le altre materie...
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 15758
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Voi che parlate italiano mi spiegate cosa significa ?   Dom Set 04, 2016 10:52 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
Il che non c'entra assolutamente niente con il valore culturale del latino, sul quale non mi permetto di mettere bocca, perché appunto non è il mio mestiere e non ne so abbastanza.
Se ognuno di noi parlasse solo di quello che conosce perfettamente regnerebbe quasi il silenzio assoluto. Non essere così severa con te stessa; lanciati !
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15758
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Voi che parlate italiano mi spiegate cosa significa ?   Dom Set 04, 2016 10:55 pm

C080 ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
Frammento_Adespoto ha scritto:
@ avidodinformazioni

Dagli argomenti che porti non mi sembra che ci siano i presupposti per affrontare in maniera seria una discussione:

http://www.orizzontescuolaforum.net/t131194p75-voi-che-parlate-italiano-mi-spiegate-cosa-significa#1495801
http://www.orizzontescuolaforum.net/t131194p75-voi-che-parlate-italiano-mi-spiegate-cosa-significa#1495807

A parte la scelta di riportare esempi volgari, continuando così, più che avviare un dibattito, si banalizza tutto. Non vedo le ragioni per cui continuare questo topic: chiedo ai moderatori di chiuderlo.
Quella del nonno era una battuta senza riferimento serio a qualsiasi altro intervento.

In questo thread si discute (principalmente) della veridicità dell'affermazione "le aziende cercano latinisti"; se l'argomento non ti interessa, se non riesci a sostenere le tue idee o se non sopporti i toni, nessuno ti obbliga a partecipare, del resto fra qualche giorno iniziano le lezioni, tu diresti:
per insegnare bisogna parlare, per parlare bisogna respirare, non si può respirare l'aria inquinata e per riconoscere gli inquinanti bisogna essere laureati in chimica; hai pochi giorni per laurearti in chimica prima di poter fare lezione di latino.

la frase "le aziende cercano latinisti" dove l'hai letta? Nell'articolo non l'ho trovata.
quindi, se vuoi partiamo da certezze, non da supposizioni.
L'articolo sta solo dicendo che alcune aziende stanno rivalutando gli studi classici. Non sappiamo se le aziende che ne tengono conto sono hanno dei motivi particolari.
Se un articolo (e ce ne sono) dicesse che è importante lo studio dell'inglese significa che chi non lo studia è un idiota?
Dio mi ha fatto un dono, il dono della sintesi; ecco la frase per esteso

"Altro giudizio positivo è quello di un linguista, Guido Milanese, professore all'Università Cattolica: "Conoscere il latino è un elemento spendibile in un buon curriculum professionale. Ci sono imprese, in particolare all'estero, che lo tengono in considerazione".

"in particolare" significa "più che altro ma non solo"
Tornare in alto Andare in basso
Cloretta



Messaggi : 344
Data d'iscrizione : 23.06.15

MessaggioOggetto: Re: Voi che parlate italiano mi spiegate cosa significa ?   Dom Set 04, 2016 11:04 pm

paniscus_2.0 ha scritto:

Magari sono migliori perché erano già "migliori" anche prima di cominciare a studiare il latino, e sono stati spinti a scegliere un corso con il latino PROPRIO perché erano già "migliori" della media anche prima. Magari sono migliori perché vengono da famiglie più colte, perché hanno avuto i genitori che a loro volta hanno studiato di più, perché sono stati abituati fin da piccoli ad avere più libri in casa, magari sono riusciti a ottenere buoni risultati anche in latino perché studiavano di più, in generale, anche tutte le altre materie...

Magari sono migliori perché studiare la sintassi latina consente di entrare direttamente nel "DNA" della lingua che parliamo e comprenderne a fondo il senso, la struttura profonda, l'origine e il significato dei suoi vocaboli, il rapporto con il pensiero e con la nostra peculiare percezione della realtà (la realtà si costruisce attraverso il linguaggio). Ciò agevola enormemente la comprensione di qualsiasi testo (quindi la comprensione di qualsiasi branca dello scibile) e la divulgazione di qualsiasi idea in forme appropriate.
Tutte cose che - sia detto per inciso, poiché non è certo l'aspetto più importante della questione - agevolano anche la ricerca scientifica e che le aziende tendono ad apprezzare molto.


Ultima modifica di Cloretta il Dom Set 04, 2016 11:13 pm, modificato 2 volte
Tornare in alto Andare in basso
Cloretta



Messaggi : 344
Data d'iscrizione : 23.06.15

MessaggioOggetto: Re: Voi che parlate italiano mi spiegate cosa significa ?   Dom Set 04, 2016 11:08 pm

avidodinformazioni ha scritto:

Non pensi che studiare 5 anni latino solo per sapere che fellatio proviene da fellare ovvero suggere sia un po' eccessivo ?

Sì, è decisamente eccessivo.
Fortuna che gli studenti normali in 5 anni imparano anche altro.
Tornare in alto Andare in basso
udl



Messaggi : 1845
Data d'iscrizione : 04.04.12

MessaggioOggetto: Re: Voi che parlate italiano mi spiegate cosa significa ?   Dom Set 04, 2016 11:18 pm

A mio avviso lo studio del latino, oltre ad insegnare una certa forma mentis, che potrebbe dare probabilmente anche il tedesco (non credo l’inglese, ma è meglio che mi fermi qui perché da molto tempo sono il forumista più odiato dagli insegnanti di inglese per la mia avversione – sbandierata - a questa lingua), comporta anche lo studio della civiltà latina e tutto quello che da tale civiltà consegue, ovvero l’ordinamento giuridico e statale europeo.

Sapere cosa è, anche se a grandi linee, il Corpus Iuris Civilis, cosa ha comportato questo per l’Europa e l’Italia in particolare (fino alla riforma del Diritto Civile del 1942 i giudici attingevano ancora a questo), conoscere i proverbi e i detti latini, che rappresentano ancora oggi in modo insuperabile alcune situazioni, forniscono a mio avviso (sottolineo “a mio avviso”) una chiave di lettura straordinaria per leggere anche la realtà odierna, anche le vicissitudini di ogni giorno.

Chiave di lettura che è molto diversa dall’andare su Google e digitare l’argomento cercato.

Questa è la mia opinione, forse è questa la mentalità che cercano le aziende che ricominciano ad apprezzare la formazione classica.

De hoc satis
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15758
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Voi che parlate italiano mi spiegate cosa significa ?   Dom Set 04, 2016 11:56 pm

Cloretta ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:

Non pensi che studiare 5 anni latino solo per sapere che fellatio proviene da fellare ovvero suggere sia un po' eccessivo ?

Sì, è decisamente eccessivo.
Fortuna che gli studenti normali in 5 anni imparano anche altro.
sicura ?
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15758
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Voi che parlate italiano mi spiegate cosa significa ?   Lun Set 05, 2016 12:00 am

Cloretta ha scritto:
paniscus_2.0 ha scritto:

Magari sono migliori perché erano già "migliori" anche prima di cominciare a studiare il latino, e sono stati spinti a scegliere un corso con il latino PROPRIO perché erano già "migliori" della media anche prima. Magari sono migliori perché vengono da famiglie più colte, perché hanno avuto i genitori che a loro volta hanno studiato di più, perché sono stati abituati fin da piccoli ad avere più libri in casa, magari sono riusciti a ottenere buoni risultati anche in latino perché studiavano di più, in generale, anche tutte le altre materie...

Magari sono migliori perché studiare la sintassi latina consente di entrare direttamente nel "DNA" della lingua che parliamo e comprenderne a fondo il senso, la struttura profonda, l'origine e il significato dei suoi vocaboli, il rapporto con il pensiero e con la nostra peculiare percezione della realtà (la realtà si costruisce attraverso il linguaggio). Ciò agevola enormemente la comprensione di qualsiasi testo (quindi la comprensione di qualsiasi branca dello scibile) e la divulgazione di qualsiasi idea in forme appropriate.
Tutte cose che - sia detto per inciso, poiché non è certo l'aspetto più importante della questione - agevolano anche la ricerca scientifica e che le aziende tendono ad apprezzare molto.
Da quello che leggo il latino insegna a dire bene cumuli di cazzate.

Ci credi veramente o trolleggi soltanto ?

Cicerone, che con le parole ci sapeva fare, oltre al latino (che era il suo italiano) quale lingua ancestrale aveva studiato ? E non dovremmo studiarla anche noi ? O le lingue ancestrali vanno in prescrizione ?
Tornare in alto Andare in basso
seasparrow



Messaggi : 1111
Data d'iscrizione : 16.01.16
Età : 57
Località : Venezia

MessaggioOggetto: Re: Voi che parlate italiano mi spiegate cosa significa ?   Lun Set 05, 2016 12:38 am

memento audere semper:

informatica e latino insieme

I , I + II

nota: e' una delle varianti di uno piu' uno ... ne esistono altre :-)
Tornare in alto Andare in basso
Cloretta



Messaggi : 344
Data d'iscrizione : 23.06.15

MessaggioOggetto: Re: Voi che parlate italiano mi spiegate cosa significa ?   Lun Set 05, 2016 12:51 am

avidodinformazioni ha scritto:

Ci credi veramente o trolleggi soltanto ?

Già, dimenticavo di avere a che fare con quello che spara i suoi deliri a raffica e poi tutti gli infermieri che cercano di infilargli la camicia di forza sono troll.

Dovresti davvero renderti conto che se tutto ciò che hai imparato del latino in vita tua è il significato della parola "fellatio", il problema è tutto tuo, non del latino.

E che forse questa tua conoscenza così approfondita dell'argomento non ti rende la persona ideale per imbastirvi intorno una discussione seria.    

avidodinformazioni ha scritto:
Cicerone, che con le parole ci sapeva fare, oltre al latino (che era il suo italiano) quale lingua ancestrale aveva studiato?

Ah, chissà... ROTFL
Se prima di pigiare sulla tastiera a vanvera ti premurassi di informarti su ciò che scrivi (cosa che per un docente dovrebbe essere procedura standard) lo sapresti senz'altro. Io non te lo rivelo, se vuoi davvero saperlo cerca "Cicerone" su Google e fatti una cultura. Potrebbe servirti.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15758
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Voi che parlate italiano mi spiegate cosa significa ?   Lun Set 05, 2016 2:06 am

"Io lo so ma non te lo dico" ... dove l'ho già sentito ..... sì ora ricordo, l'ho sentito quando andavo alle elementari ! Ma non lo diceva la maestra.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15758
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Voi che parlate italiano mi spiegate cosa significa ?   Lun Set 05, 2016 2:07 am

seasparrow ha scritto:
memento audere semper:
Tanto va la gatta al lardo ... che ne mangia mezzo chilo.
Tornare in alto Andare in basso
Cloretta



Messaggi : 344
Data d'iscrizione : 23.06.15

MessaggioOggetto: Re: Voi che parlate italiano mi spiegate cosa significa ?   Lun Set 05, 2016 2:20 am

avidodinformazioni ha scritto:
"Io lo so ma non te lo dico" ... dove l'ho già sentito ..... sì ora ricordo, l'ho sentito quando andavo alle elementari ! Ma non lo diceva la maestra.

Guarda che tutto il mondo (o quasi) sa quali lingue aveva studiato Cicerone per mettere a punto la sua oratoria, quali autori aveva tradotto, da dove aveva attinto la sua filosofia e chi erano stati i suoi maestri... se tu non lo sai e ti interessa più la "fellatio", lo ripeto, il problema è tutto tuo*. Dovresti solo evitare di parlare di questioni di cui non sai nulla.




* Tuo ed eventualmente dei tuoi alunni; fortunatamente mi risulta che tu sia stato giustamente relegato in un professionale, dove puoi fare pochi danni e dove all'ignoranza dei docenti nessuno fa caso.
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: Voi che parlate italiano mi spiegate cosa significa ?   Lun Set 05, 2016 8:23 am

avidodinformazioni ha scritto:
Francesca4 ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:

Quindi Bill ha tratto vantaggio dal latino esattamente come me: termini come fellatio e cunnilingus si imparano solo con 5 anni di studio duro al liceo classico, mentre Steve ha avuto un rapporto non protetto con una persona infettata dal latino (lui non lo ha studiato) e la ricaduta sulla "bella calligrafia"dei PC è stata evidente.

Scusami se colgo l'occasione per ricambiare un favore che mi hai fatto qualche mese addietro, quando mi hai, con sensibilità e tatto, fatto notare che sia corretto dire "tarpare le ali". Mi è stato davvero utile.
Infatti volevo dirti che il termine calligrafia contiene già in sé la qualità di bello infatti esso deriva dal greco (guarda caso) è composto da bello (kalos)+ scrivere (graphein), per cui puoi evitare di accompagnarlo con l'aggettivo bella.
Mi auguro che anche tu abbia apprezzato...non si finisce mai d'imparare!
Ho apprezzato ma non credo che si scriva "scrive in calligrafia" omettendo bella perchè già contenuta nei calli; almeno io non l'ho mai sentito, mentre ho sentito "ha una brutta calligrafia" (oltre che brutta grafia).

Non ti facevo così permaloso...scusami ritiro tutto, non intendo ribattere oltre.
Si sentono tante cose...ma non è detto che si tratti sempre di oro colato; al classico mi hanno insegnato a sottoporre a vaglio critico tutto il sentito dire, abbeverandosi da più fonti cognitive possibili,che abbiano le caratteristiche dell'attendibilità e del rigore scientifico, per arrivare a formarsi sull'argomento una propria opinione libera, strutturata e capace di resistere alle obiezioni altrui.
Sono convinta della bontà di quest' approccio ed in qualsiasi scuola ripeterò l'esperienza formidabile dell'insegnamento, riproporrò esattamente questo modus operandi. Del resto l'ho fatto in una secondaria di primo grado, per cui non vedo il motivo per cui non dovrei continuare a farlo in un tecnico commerciale o in un professionale. Come vedi non ho alcun pregiudizio classista, secondo me la formazione non ha confini e alle mie stesse conclusioni sarebbe potuto arrivare chiunque abbia sviluppato un serio percorso di studi, a prescindere dall'indirizzo prescelto.
Ad maiora!


Ultima modifica di Francesca4 il Lun Set 05, 2016 9:37 am, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Frammento_Adespoto



Messaggi : 397
Data d'iscrizione : 16.12.15

MessaggioOggetto: Re: Voi che parlate italiano mi spiegate cosa significa ?   Lun Set 05, 2016 8:46 am

avidodinformazioni ha scritto:
Frammento_Adespoto ha scritto:
@ avidodinformazioni

Dagli argomenti che porti non mi sembra che ci siano i presupposti per affrontare in maniera seria una discussione:

http://www.orizzontescuolaforum.net/t131194p75-voi-che-parlate-italiano-mi-spiegate-cosa-significa#1495801
http://www.orizzontescuolaforum.net/t131194p75-voi-che-parlate-italiano-mi-spiegate-cosa-significa#1495807

A parte la scelta di riportare esempi volgari, continuando così, più che avviare un dibattito, si banalizza tutto. Non vedo le ragioni per cui continuare questo topic: chiedo ai moderatori di chiuderlo.
Quella del nonno era una battuta senza riferimento serio a qualsiasi altro intervento.

In questo thread si discute (principalmente) della veridicità dell'affermazione "le aziende cercano latinisti"; se l'argomento non ti interessa, se non riesci a sostenere le tue idee o se non sopporti i toni, nessuno ti obbliga a partecipare, del resto fra qualche giorno iniziano le lezioni, tu diresti:
per insegnare bisogna parlare, per parlare bisogna respirare, non si può respirare l'aria inquinata e per riconoscere gli inquinanti bisogna essere laureati in chimica; hai pochi giorni per laurearti in chimica prima di poter fare lezione di latino.

Ti rispondo:

1) Leggendo i tuoi interventi in questo thread, non credo che sia io quello che non riesce a sostenere le proprie idee: i miei interventi sono stati sintetici; se uno capisce, bene; in caso contrario non mi posso mettere a scrivere un trattato qui nel forum; per questo alcune frasi sintetiche, come quelle che io ho riportato nei miei interventi, possono essere più che sufficienti, a patto che su quelle frasi non vengano costruiti dei pseudo-ragionamenti che non c'entrano proprio.

2) a proposito dei toni, chi afferma di essere un insegnante o di voler fare l'insegnante, dovrebbe sapere che i paragoni volgari vanno assolutamente evitati in una discussione: questo fa parte della buona educazione. Inoltre questo è un forum che riguarda il mondo della scuola e il modo per accedervi come insegnante: non credo che l'esempio volgare da te scelto sia pertinente a questo forum e si addica alla figura di un insegnante. Ricordati, inoltre, che il forum, insieme ai vari thread che lo compongono, appartiene a tutti e non sta al creatore del thread o ai partecipanti di stabilire arbitrariamente, e a dispetto della buona educazione, le regole della discussione. Per cui la mia richiesta ai moderatori è del tutto legittima, oltre che doverosa.

3) il discorso che fai sulla chimica è costituito da una serie di falsi sillogismi. Infatti, nessuno ha mai sostenuto che poter parlare bisogna studiare il latino, ma per esprimersi bene in italiano, con proprietà di linguaggio, è molto importante aver studiato la lingua latina.

Per comodità riporto qui il mio breve miei intervento a cui sembri alludere:

Per leggere bene un testo di chimica, fisica, ecc., devi possedere delle buone capacità linguistiche, quindi devi conoscere bene l'italiano. E se vuoi ottenere una perfetta padronanza della lingua italiana devi avere almeno una conoscenza di base della sintassi latina. Ecco svelato il mistero.


Perché ho detto questo? Perché, in alcuni casi, la sintassi di un testo può essere molto complessa e ingarbugliata, oppure ci possono essere delle espressioni che possono essere interpretate in più sensi: in questi casi una buona padronanza dell'italiano (che non può essere ottenuta senza aver studiato bene il latino), è fondamentale.
Inoltre chi sa il latino è il grado di poter leggere un testo molto più speditamente, senza dover prendere continuamente il vocabolario della lingua italiana, perché molti sostantivi che uno studente incontra per la prima volta e di cui non conosce il significato possono essere facilmente spiegati grazie alla previa conoscenza della lingua latina. E per non parlare poi delle parole composte di derivazione greca...

avidodinformazioni ha scritto:
Frammento_Adespoto ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
Frammento_Adespoto ha scritto:
...Inoltre conoscere il latino significa poter leggere i testi che sono alla base della nostra civiltà. E non è poco.
Tutti tradotti e non tutti pieni di cose degne di essere ricordate; capirei se gli antichi testi latini contenessero le verità fondamentali in misura maggiore dei nuovi testi tedeschi o cinesi, ma non è così.

Possiamo rinvenire nuovi testi latini e necessitiamo di traduttori sempre in forma ? Certo, ma quanti ne servono ? Quanti testi si ritrovano ogni anno ? Quanti ragazzi nuovi latinisti vengono sfornati dai licei ogni anno ? C'è un testo nuovo per ogni studente (per tutta la vita ?) temo di no.

Il latino non va rimosso, va riportato alla sua giusta dimensione.

Leggere un testo in traduzione e leggerlo in lingua originale non sono la stessa cosa. E questo dovresti saperlo.
Dipende dal traduttore, o pensi che esistano concetti esprimibili in una lingua e non in un'altra ? Persino i modi di dire possono essere riportati in nota a piè di pagina.

Ti rispondo:

1) E' vero che la nostra civiltà la possiamo conoscere anche senza studiare la lingua latina. Però per una conoscenza approfondita, in grado di penetrare all'interno dei testi, è indispensabile lo studio del latino.

2) Esistono alcune espressioni che sono tradotte diversamente e spesso è difficile fare una scelta tra l'una e l'altra perché possono andare entrambe bene. Questo avviene perché una parola ha più significati e spesso gli scrittori usando le parole nella loro lingua originale fanno dei giochi linguistici e delle allusioni molteplici e tutto questo solo in pochi casi può essere reso in una lingua diversa da quella usata dall'autore. Inoltre tieni presente che non tutti i testi tradotti sono corredati da un fitto apparato di note che spieghi le ragioni della traduzione scelta e tutto quello che c'è dietro una singola espressione.
Perciò mi sembra che le tue considerazioni denotino ignoranza dell'argomento.

3) Studiare lingue come il latino e il greco favorisce lo sviluppo del pensiero critico, cioè di un pensiero che è capace di riflettere sui propri ragionamenti e sulle parole impiegate (che, nel caso della nostra lingua materna, derivano principalmente dal greco e dal latino).

Quindi riportare il discorso alle note a pié pagine significa non rendersi conto della complessità della questione: ci sono libri e libri dedicati a questo argomento. Per cui, a maggior ragione, è del tutto fuori luogo intervenire nel dibattito con battute insignificanti ed esempi volgari.


Ultima modifica di Frammento_Adespoto il Lun Set 05, 2016 8:57 am, modificato 2 volte
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: Voi che parlate italiano mi spiegate cosa significa ?   Lun Set 05, 2016 8:47 am

udl ha scritto:
A mio avviso lo studio del latino, oltre ad insegnare una certa forma mentis, che potrebbe dare probabilmente anche il tedesco (non credo l’inglese, ma è meglio che mi fermi qui perché da molto tempo sono il forumista più odiato dagli insegnanti di inglese per la mia avversione – sbandierata - a questa lingua), comporta anche lo studio della civiltà latina e tutto quello che da tale civiltà consegue, ovvero l’ordinamento giuridico e statale europeo.

Sapere cosa è, anche se a grandi linee, il Corpus Iuris Civilis, cosa ha comportato questo per l’Europa e l’Italia in particolare (fino alla riforma del Diritto Civile del 1942 i giudici attingevano ancora a questo), conoscere i proverbi e i detti latini, che rappresentano ancora oggi in modo insuperabile alcune situazioni, forniscono a mio avviso (sottolineo “a mio avviso”) una chiave di lettura straordinaria per leggere anche la realtà odierna, anche le vicissitudini di ogni giorno.

Chiave di lettura che è molto diversa dall’andare su Google e digitare l’argomento cercato.

Questa è la mia opinione, forse è questa la mentalità che cercano le aziende che ricominciano ad apprezzare la formazione classica.

De hoc satis

Udl, sono davvero colpita dalla tua formazione classica, per non parlare delle competenze sul Corpus Iuris Civilis e della sua influenza sulla struttura di tutti gli ordinamenti giuridici contemporanei. La sua importanza era fondamentale e strategica per Giustiniano che se ne servì, insieme all'imposizione della lingua ufficiale, il latino appunto (che ritorna sempre), per unificare l'Impero Romano d'Oriente con quello d'Occidente e realizzare un controllo capillare  sul vasto territorio che governava. Se penso alla raffinatezza del sistema, alle sue ripartizioni ed al modo in cui era strutturato, resto ancora senza fiato:nonostante  si tratti di un apparato normativo appartenente alla storia antica, molti degli istituti giuridici contenuti in esso costituiscono, ancora oggi, la struttura portante del nostro diritto, essendo stati trasfusi nel nostro attuale sistema codicistico, soprattutto in quello civilistico. E poi dicono che il diritto non serva...
Tornare in alto Andare in basso
Mustang



Messaggi : 3695
Data d'iscrizione : 12.04.16

MessaggioOggetto: Re: Voi che parlate italiano mi spiegate cosa significa ?   Lun Set 05, 2016 10:29 am

avidodinformazioni ha scritto:

Dio mi ha fatto un dono, il dono della sintesi; ecco la frase per esteso

"Altro giudizio positivo è quello di un linguista, Guido Milanese, professore all'Università Cattolica: "Conoscere il latino è un elemento spendibile in un buon curriculum professionale. Ci sono imprese, in particolare all'estero, che lo tengono in considerazione".

"in particolare" significa "più che altro ma non solo"

sintesi errata.
"conoscere il latino è un elemento spendibile" significa che è un punto in più sul cv; poi devi vedere per quale tipo di azienda. Puoi sostituire al latino qualsiasi altra parola e il discorso non cambia.

In particolare...all'estero. Significa che ci sono aziende (quante? 10..100...1000000??) che lo tengono in considerazione, cioè dicono:"apperò...ha studiato latino!"
Il che mi sembra diverso dal dire che lo ricercano, che significa mettere in un annuncio come requisito l'aver studiato il latino.

se poi vuoi per forza ricamarci sopra, fai pure.
Tornare in alto Andare in basso
Mustang



Messaggi : 3695
Data d'iscrizione : 12.04.16

MessaggioOggetto: Re: Voi che parlate italiano mi spiegate cosa significa ?   Lun Set 05, 2016 10:34 am

udl ha scritto:
A mio avviso lo studio del latino, oltre ad insegnare una certa forma mentis, che potrebbe dare probabilmente anche il tedesco (non credo l’inglese, ma è meglio che mi fermi qui perché da molto tempo sono il forumista più odiato dagli insegnanti di inglese per la mia avversione – sbandierata - a questa lingua), comporta anche lo studio della civiltà latina e tutto quello che da tale civiltà consegue, ovvero l’ordinamento giuridico e statale europeo.

Sapere cosa è, anche se a grandi linee, il Corpus Iuris Civilis, cosa ha comportato questo per l’Europa e l’Italia in particolare (fino alla riforma del Diritto Civile del 1942 i giudici attingevano ancora a questo), conoscere i proverbi e i detti latini, che rappresentano ancora oggi in modo insuperabile alcune situazioni, forniscono a mio avviso (sottolineo “a mio avviso”) una chiave di lettura straordinaria per leggere anche la realtà odierna, anche le vicissitudini di ogni giorno.

Chiave di lettura che è molto diversa dall’andare su Google e digitare l’argomento cercato.

Questa è la mia opinione, forse è questa la mentalità che cercano le aziende che ricominciano ad apprezzare la formazione classica.

De hoc satis

Ti sbagli. Il tedesco è simile per struttura, ma almeno il 30% delle parole inglesi viene dal latino, addirittura si usa la stessa parola; la prima che mi viene in mente essendo a scuola è bidello, in latino ianitor, in inglese janitor
Tornare in alto Andare in basso
Mustang



Messaggi : 3695
Data d'iscrizione : 12.04.16

MessaggioOggetto: Re: Voi che parlate italiano mi spiegate cosa significa ?   Lun Set 05, 2016 10:36 am

avidodinformazioni ha scritto:

Da quello che leggo il latino insegna a dire bene cumuli di cazzate.

Ci credi veramente o trolleggi soltanto ?

Cicerone, che con le parole ci sapeva fare, oltre al latino (che era il suo italiano) quale lingua ancestrale aveva studiato ? E non dovremmo studiarla anche noi ? O le lingue ancestrali vanno in prescrizione ?

ha studiato il greco, credo lo parlasse anche.
Tornare in alto Andare in basso
Mustang



Messaggi : 3695
Data d'iscrizione : 12.04.16

MessaggioOggetto: Re: Voi che parlate italiano mi spiegate cosa significa ?   Lun Set 05, 2016 10:40 am

seasparrow ha scritto:
memento audere semper:



grande D'Annunzio! In onore della X MAS (che non significa Natale in inglese...)
Tornare in alto Andare in basso
Cloretta



Messaggi : 344
Data d'iscrizione : 23.06.15

MessaggioOggetto: Re: Voi che parlate italiano mi spiegate cosa significa ?   Lun Set 05, 2016 12:22 pm

C080 ha scritto:


ha studiato il greco, credo lo parlasse anche.

Certo.
Tutta la sua filosofia (che è alla base della sua retorica) è intrisa di epicureismo, che Cicerone aveva appreso studiando ad Atene prima presso Zenone di Sidone e poi presso Fedro. Aveva tradotto in latino una quantità di testi greci, tra cui le orazioni di Demostene. Fu anche il primo a redigere una sorta di "dizionario" greco-latino, creando appositi neologismi per rendere termini della filosofia greca che in latino non avevano corrispettivo. Ad esempio, termini come "qualitas" (che traduce il "poiòtes" greco) o "medietas" (che traduce "mesòtes") sono stati coniati da Cicerone.
C'è rimasto solo avidodifellazioni a non saperlo.
Tornare in alto Andare in basso
Lenar



Messaggi : 1177
Data d'iscrizione : 15.07.12

MessaggioOggetto: Re: Voi che parlate italiano mi spiegate cosa significa ?   Lun Set 05, 2016 12:35 pm

Cloretta ha scritto:
paniscus_2.0 ha scritto:

Magari sono migliori perché erano già "migliori" anche prima di cominciare a studiare il latino, e sono stati spinti a scegliere un corso con il latino PROPRIO perché erano già "migliori" della media anche prima.

Magari sono migliori perché studiare la sintassi latina consente di entrare direttamente nel "DNA" della lingua che parliamo e comprenderne a fondo il senso, la struttura profonda, l'origine e il significato dei suoi vocaboli, il rapporto con il pensiero e con la nostra peculiare percezione della realtà...

Non mi pare che ci siano dati oggettivi che ci consentano di capire se è valida la tesi di Paniscus o la tua. "Magari" è vera la tua... ma non ci sono prove a sostenerlo.

Così a occhio me la sentirei di applicare il rasoio di Occam e di preferire la spiegazione più semplice: sono migliori perché lo erano anche prima di iniziare a studiare il latino.

D'altra parte esistono eserciti di scienziati, letterati, inventori e pensatori indiani, giapponesi o cinesi che probabilmente non sanno tradurre neppure "pater noster qui es in caelis", evidenza che mi pare chiarire come lo studio del latino non sia affatto condizione necessaria per fare parte dei "migliori".


Ultima modifica di Lenar il Lun Set 05, 2016 12:36 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
 
Voi che parlate italiano mi spiegate cosa significa ?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 5 di 22Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6 ... 13 ... 22  Seguente
 Argomenti simili
-
» Cosa significa davvero essere di destra o di sinistra?
» ma secondo voi cosa significa se mi si è allungato il ciclo?
» Cosa significa CmV IgG positivo?
» Cosa significa "fare notizia"?
» Cosa significa il progesterone basso?

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: