Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Voi che parlate italiano mi spiegate cosa significa ?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1 ... 5, 6, 7 ... 14 ... 22  Seguente
AutoreMessaggio
avidodinformazioni



Messaggi : 15774
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Voi che parlate italiano mi spiegate cosa significa ?   Sab Set 03, 2016 8:25 pm

Promemoria primo messaggio :

http://www.orizzontescuola.it/news/didattica-latino-unisce-bellezza-e-logica-ecco-perch-piace-alle-imprese

"In un mercato del lavoro molto dinamico il latino è la disciplina che per eccellenza denota capacità di ragionamento e di logica"

Vuole dire che solo in un mercato dinamico il latino ha quella caratteristica (lettura senza interpretazioni) ?

Vuol dire (interpretando) che in quel mercato servono logica e ragionamento più di tutto e che il latino le dà più di ogni altra disciplina ? Coloro che più studiano latino, i laureati in lettere, sono le professionalità più ambite ? Vantano i migliori indici di occupabilità ?

Linguaggi di tipo informatico come il "C" non richiedono altrettanta logica e ragionamento ?

Sarà il solito fesso che dice cose che non capisce ?

Altro giro altra corsa:

"Conoscere il latino è un elemento spendibile in un buon curriculum professionale. Ci sono imprese, in particolare all'estero, che lo tengono in considerazione"

Lo studio del latino è importante perchè ........ consente di scrivere una bella riga sul curriculum !
Sti cazzum !
Vuoi mettere presentarsi ad un'azienda tedesca o cinese e scrivere "tedesco (o cinese) fluente" o scrivere "abile traduttore di documenti vecchi e già tradotti su internet" ?
Che bello fare il linguista alla cattolica, ogni giorno a parlare con aziende come la Apple o come Huawei; chi lo avrebbe mai detto !

"Da molto tempo in alcune sedi d'eccellenza delle università di Usa e Gran Bretagna, si rivaluta il latino"; quante ? In che percentuale ? E le altre ? Quali sono i criteri di eccellenza ? L'interesse al latino ?
Non vorrei scoprire che "nelle migliori università umanistiche USA ......" anche perchè qualche tempo fa ho letto di un'importante e prestigiosa università dell' USA (e getta) che applicava le tecniche di meditazione.

Infine Gardini: ha avuto successo grazie al latino; Raul Gardini ha avuto successo nella finanza grazie al latino ? Giovanni Gardini ha avuto successo nello sport col latino ? Elisabetta Gardini ha avuto successo nello spettacolo grazie al latino ?

No Nicola Gardini è diventato docente universitario di italiano e letteratura ad Oxford grazie al latino; sti cazzum ! Vorrei vedere un docente di lettere che non sa il latino; potrei insegnare matematica senza analisi 1 ?
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Frammento_Adespoto



Messaggi : 397
Data d'iscrizione : 16.12.15

MessaggioOggetto: Re: Voi che parlate italiano mi spiegate cosa significa ?   Lun Set 05, 2016 12:36 pm

@ Cloretta

Non mi risulta che tutta la filosofia di Cicerone sia intrisa di epicureismo. Anzi, è esattamente il contrario: le posizioni diverse dei vari filosofi stoici e accademici vengono da lui riunite entro un sistema eclettico e oscillante, mentre verso gli epicurei c'è un atteggiamento molto critico.
Tornare in alto Andare in basso
Frammento_Adespoto



Messaggi : 397
Data d'iscrizione : 16.12.15

MessaggioOggetto: Re: Voi che parlate italiano mi spiegate cosa significa ?   Lun Set 05, 2016 12:48 pm

avidodinformazioni ha scritto:
paniscus_2.0 ha scritto:
Il che non c'entra assolutamente niente con il valore culturale del latino, sul quale non mi permetto di mettere bocca, perché appunto non è il mio mestiere e non ne so abbastanza.

Se ognuno di noi parlasse solo di quello che conosce perfettamente regnerebbe quasi il silenzio assoluto. Non essere così severa con te stessa; lanciati !

Non dico che, per esprimere la propria opinione su un argomento, bisogna conoscere "perfettamente" la questione di cui si sta parlando e avere la cultura di un professore universitario, ma conoscere l'argomento di cui si parla e le principali questioni che sono in gioco sì, altrimenti si fa a finire nel qualunquismo, per cui ognuno pensa di fare bella figura lanciando tutte le corbellerie che gli vengono in mente.
Tornare in alto Andare in basso
Cloretta



Messaggi : 345
Data d'iscrizione : 23.06.15

MessaggioOggetto: Re: Voi che parlate italiano mi spiegate cosa significa ?   Lun Set 05, 2016 1:03 pm

Frammento_Adespoto ha scritto:
@ Cloretta

Non mi risulta che tutta la filosofia di Cicerone sia intrisa di epicureismo. Anzi, è esattamente il contrario: le posizioni diverse dei vari filosofi stoici e accademici vengono da lui riunite entro un sistema eclettico e oscillante, mentre verso gli epicurei c'è un atteggiamento molto critico.

Certo, quando dico "intrisa di epicureismo" intendo dire che l'epicureismo era stato parte fondamentale della sua formazione nonché ossessione di buona parte dei suoi scritti (dagli Academica al De Natura Deorum, dal De finibus al III libro delle Tusculanae), sia pure per dimostrarne l'erroneità dei presupposti.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Voi che parlate italiano mi spiegate cosa significa ?   Lun Set 05, 2016 1:39 pm

mac67 ha scritto:
lucetta10 ha scritto:

Se dobbiamo sfarfallare con nomi che evidentemente non possono avere incontrato il latino nel loro percorso, a questo punto citiamo ingegneri indiani e guardiamo quale bizzarria studiano loro alla scuola superiore.
Questo discorso è senza capo né coda.

I nomi li avevi chiesti tu e ora ti lamenti?

Ci sono buoni motivi per studiare il latino nelle scuole italiane: lo svilppo del ragionamento logico non è tra questi.

ma infatti il tuo me lo sono segnato come assolutamente opportuno.
Converrai che mi pare evidente che Bill Gates non si sia formato a un liceo col latino e non sia un esempio possibile di beneficio della formazione classica come la si faceva in Italia e non la si è mai fatta altrove... Ma poi, per carità, visto che il modello è la formazione che si fa all'estero, bene tutto, siamo sulla buona strada.
Personalmente trovo che la pratica della traduzione interlineare sia ottima per sviluppare il ragionamento, pratica che valorizziamo nel bilinguismo, non si capisce perchè
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Voi che parlate italiano mi spiegate cosa significa ?   Lun Set 05, 2016 1:43 pm

geo&geo ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
geo&geo ha scritto:

Sul fatto che il latino ed il greco siano insostituibili nel far sviluppare nei ragazzi la capacità logica e la capacità di ragionamento, non sono d'accordo, come tanti altri che hanno scritto prima di me.
Primo: ci sono altre discipline che sviluppano le stesse capacità logiche e di ragionamento,


Perdonami ma non riesco a capire i tuoi argomenti.
Non riesco a capire per quale motivo non sei d'accordo che il greco e il latino sviluppino la capacità logica e matematica perché "ci sono altre discipline che sviluppano le stesse capacità logiche e di ragionamento", non lo trovo un ragionamento molto logico e matematico. Tipo mi piace il prosciutto ma visto che anche la coppa è molto buona, infondo il prosciutto non è granché.

non sono d'accordo che siano insostituibili.

Quindi mutatis mutandis concordiamo che anche il latino e il greco sviluppano le capacità logiche e di ragionamento.
E allora perchè dovrebbero essere sostituiti visto che in quelle eccelliamo, abbiamo una tradizione di tutto rispetto, una pratica consolidata e docenti formati, mentre in altre sbertucciamo altrui come nel modaiolo coding? Perchè ci opponiamo alla possibilità che lo si apprezzi?
Esterofilia o volontà di rottamare a prescindere?
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Voi che parlate italiano mi spiegate cosa significa ?   Lun Set 05, 2016 1:50 pm

... che poi, tra l'altro non vedo perchè debba essere un motivo di vanto il fatto che le aziende lo richiederebbero, che sia vero o meno: avete una così alta considerazione degli scienziatoni delle risorse umane? Tutt'al più saranno colpiti dalla citazione di un orazietto, che fa sempre uomo colto!
Sarò io che non apprezzo le strategie di arruolamento delle aziende, ma dubito che sul giudizio di un'azienda si possa discutere del valore formativo di un apprendimento
Tornare in alto Andare in basso
Mustang



Messaggi : 3695
Data d'iscrizione : 12.04.16

MessaggioOggetto: Re: Voi che parlate italiano mi spiegate cosa significa ?   Lun Set 05, 2016 1:54 pm

lucetta10 ha scritto:
... che poi, tra l'altro non vedo perchè debba essere un motivo di vanto il fatto che le aziende lo richiederebbero, che sia vero o meno: avete una così alta considerazione degli scienziatoni delle risorse umane? Tutt'al più saranno colpiti dalla citazione di un orazietto, che fa sempre uomo colto!
Sarò io che non apprezzo le strategie di arruolamento delle aziende, ma dubito che sul giudizio di un'azienda si possa discutere del valore formativo di un apprendimento
hai fatto parte di un ufficio di HR aziendale?
cosa non ti garba delle "strategie" di arruolamento dei privati? Quanti anni hai lavorato nel privato?
Tornare in alto Andare in basso
Mustang



Messaggi : 3695
Data d'iscrizione : 12.04.16

MessaggioOggetto: Re: Voi che parlate italiano mi spiegate cosa significa ?   Lun Set 05, 2016 1:57 pm

lucetta10 ha scritto:


ma infatti il tuo me lo sono segnato come assolutamente opportuno.
Converrai che mi pare evidente che Bill Gates non si sia formato a un liceo col latino e non sia un esempio possibile di beneficio della formazione classica come la si faceva in Italia e non la si è mai fatta altrove... Ma poi, per carità, visto che il modello è la formazione che si fa all'estero, bene tutto, siamo sulla buona strada.
Personalmente trovo che la pratica della traduzione interlineare sia ottima per sviluppare il ragionamento, pratica che valorizziamo nel bilinguismo, non  si capisce perchè

Mi spiace deluderti ma Bill Gates non sarà laureato ma ha studiato latino e greco....
http://www.famigliacristiana.it/articolo/bill-gates-ho-studiato-latino-e-greco-e-mi-ha-fatto-bene.aspx
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Voi che parlate italiano mi spiegate cosa significa ?   Lun Set 05, 2016 1:59 pm

C080 ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
... che poi, tra l'altro non vedo perchè debba essere un motivo di vanto il fatto che le aziende lo richiederebbero, che sia vero o meno: avete una così alta considerazione degli scienziatoni delle risorse umane? Tutt'al più saranno colpiti dalla citazione di un orazietto, che fa sempre uomo colto!
Sarò io che non apprezzo le strategie di arruolamento delle aziende, ma dubito che sul giudizio di un'azienda si possa discutere del valore formativo di un apprendimento
hai fatto parte di un ufficio di HR aziendale?
cosa non ti garba delle "strategie" di arruolamento dei privati? Quanti anni hai lavorato nel privato?


E che so' matta a rispondere? E se poi mi parli della tua pluriennale formazione aziendalista?
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Voi che parlate italiano mi spiegate cosa significa ?   Lun Set 05, 2016 2:04 pm

Lenar ha scritto:

D'altra parte esistono eserciti di scienziati, letterati, inventori e pensatori indiani, giapponesi o cinesi che probabilmente non sanno tradurre neppure "pater noster qui es in caelis", evidenza che mi pare chiarire come lo studio del latino non sia affatto condizione necessaria per fare parte dei "migliori".


ribadisco che se non si parametra la discussione alla cultura occidentale che ha nel latino un elemento significativo, e non si guarda ai casi in cui questa cultura è stata spesa, possiamo dire quello che ci pare, ma non mi pare abbia molto senso.
D'altra parte nemmeno si parla di far parte dei migliori (anche perchè mi risulta che quegli indiani e cinesi super capoccioni si siano formati in scuole di ultra élite dopo ultra selezioni, e forse loro sì che erano già i migliori da prima) ma di migliorare la performance anche di questi migliori


Ultima modifica di lucetta10 il Lun Set 05, 2016 2:07 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Mustang



Messaggi : 3695
Data d'iscrizione : 12.04.16

MessaggioOggetto: Re: Voi che parlate italiano mi spiegate cosa significa ?   Lun Set 05, 2016 2:13 pm

lucetta10 ha scritto:



E che so' matta a rispondere? E se poi mi parli della tua pluriennale formazione aziendalista?

quindi parli senza sapere...così..sol perchè magari ti hanno licenziata.
Tornare in alto Andare in basso
Mustang



Messaggi : 3695
Data d'iscrizione : 12.04.16

MessaggioOggetto: Re: Voi che parlate italiano mi spiegate cosa significa ?   Lun Set 05, 2016 2:15 pm

lucetta10 ha scritto:


ribadisco che se non si parametra la discussione alla cultura occidentale che ha nel latino un elemento significativo, e non si guarda ai casi in cui questa cultura è stata spesa, possiamo dire quello che ci pare, ma non mi pare abbia molto senso.
D'altra parte nemmeno si parla di far parte dei migliori (anche perchè mi risulta che quegli indiani e cinesi super capoccioni si siano formati in scuole di ultra élite dopo ultra selezioni, e forse loro sì che erano già i migliori da prima) ma di migliorare la performance anche di questi migliori

gli indiani e cinesi laureati tutti in ingegneria nucleare e fisica sarebbero quelli che vendono orologi nelle spiagge e dicono di essere scienziati nucleari? ahahha
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15774
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Voi che parlate italiano mi spiegate cosa significa ?   Lun Set 05, 2016 4:02 pm

Cloretta ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
"Io lo so ma non te lo dico" ... dove l'ho già sentito ..... sì ora ricordo, l'ho sentito quando andavo alle elementari ! Ma non lo diceva la maestra.

Guarda che tutto il mondo (o quasi) sa quali lingue aveva studiato Cicerone per mettere a punto la sua oratoria, quali autori aveva tradotto, da dove aveva attinto la sua filosofia e chi erano stati i suoi maestri... se tu non lo sai e ti interessa più la "fellatio", lo ripeto, il problema è tutto tuo*. Dovresti solo evitare di parlare di questioni di cui non sai nulla.




* Tuo ed eventualmente dei tuoi alunni; fortunatamente mi risulta che tu sia stato giustamente relegato in un professionale, dove puoi fare pochi danni e dove all'ignoranza dei docenti nessuno fa caso.
Partecipiamo vostro dolore per il mio trasferimento in un liceo scientifico (mate e fisica).

Devo aggiungere "umma umma" ?
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4691
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Voi che parlate italiano mi spiegate cosa significa ?   Lun Set 05, 2016 4:03 pm

lucetta10 ha scritto:

Personalmente trovo che la pratica della traduzione interlineare sia ottima per sviluppare il ragionamento, pratica che valorizziamo nel bilinguismo, non  si capisce perchè

Il punto è che un sacco di cose sono ottime per sviluppare il ragionamento: il 95% di queste a scuola non entrano nemmeno di striscio.

Ergo, il motivo per studiare latino non è quello.
Tornare in alto Andare in basso
Online
sconcertato_1



Messaggi : 394
Data d'iscrizione : 14.12.15

MessaggioOggetto: Re: Voi che parlate italiano mi spiegate cosa significa ?   Lun Set 05, 2016 4:46 pm

Bill gates ha studiato un po' di latino? E allora? Egli stesso ha ammesso che il vantaggio che ne ha tratto corrisponde solo ad un incremento del suo vocabolario. Cosa ottenibile anche leggendo qualche libro in più.

Non era una cima a scuola e non mi sembra che abbia affrontato studi umanistici all'università, anzi si è presto ritirato per seguira la sua passione fatta si di linguaggio ma di tipo informatico. Stesso discorso per Steve Jobs, che non ha neanche conosciuto il latino.

Io credo che aver studiato latino e/o greco, per chi dopo si laurea anche in materie scientifiche, aiuta solo ad essere una persona migliore, intesa NON come esperto pensatore o possessore di una forma mentis che altri non hanno, ma solo come possessore di una cultura generale più eterogenea.

Tutto qui. Non venite a dirmi che il latino crea la forma mentis che altre discipline non creano. Il latino è semplicemente una lingua, creata dall'uomo esattamente come altre esistenti ed esistite.

Lo studio delle materie scientifiche forniscono lo stesso risultato, anzi oserei dire superiore per capacità ed elasticità mentale richiesta.

Detto questo credo che si stia facendo confusione tra l'utilità del latino per chi si iscrive all'università e l'Utilità del liceo per chi invece si ferma con gli studi.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15774
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Voi che parlate italiano mi spiegate cosa significa ?   Lun Set 05, 2016 4:50 pm

Questi i tuoi interventi
Frammento_Adespoto ha scritto:
3) il discorso che fai sulla chimica è costituito da una serie di falsi sillogismi. Infatti, nessuno ha mai sostenuto che poter parlare bisogna studiare il latino, ma per esprimersi bene in italiano, con proprietà di linguaggio, è molto importante aver studiato la lingua latina.

Perché ho detto questo? Perché, in alcuni casi, la sintassi di un testo può essere molto complessa e ingarbugliata, oppure ci possono essere delle espressioni che possono essere interpretate in più sensi: in questi casi una buona padronanza dell'italiano (che non può essere ottenuta senza aver studiato bene il latino), è fondamentale.
Inoltre chi sa il latino è il grado di poter leggere un testo molto più speditamente, senza dover prendere continuamente il vocabolario della lingua italiana, perché molti sostantivi che uno studente incontra per la prima volta e di cui non conosce il significato possono essere facilmente spiegati grazie alla previa conoscenza della lingua latina. E per non parlare poi delle parole composte di derivazione greca...

Frammento_Adespoto ha scritto:
Per leggere bene un testo di chimica, fisica, ecc., devi possedere delle buone capacità linguistiche, quindi devi conoscere bene l'italiano. E se vuoi ottenere una perfetta padronanza della lingua italiana devi avere almeno una conoscenza di base della sintassi latina. Ecco svelato il mistero.

Frammento_Adespoto ha scritto:
...Inoltre conoscere il latino significa poter leggere i testi che sono alla base della nostra civiltà. E non è poco.

Frammento_Adespoto ha scritto:
...non dimentichiamo che anche la nomenclatura scientifica trae origine dalla lingua greca.

Per capire bene un testo scritto bisogna possedere buone capacità linguistiche ? Si certo

Devi conoscere bene l'italiano ? Si certo, se non studi su testi inglesi come si fa ultimamente, ma limitiamoci al "sì certo"

Se vuoi ottenere una perfetta padronanza della lingua italiana devi conoscere la sintassi latina ? Neanche per sogno, si può imparare l'italiano direttamente.
Tu mi fai veramente così cretino o ignorante da pensare che quando leggo un libro di chimica prendo "continuamente il vocabolario della lingua italiana" ?
Chi scrive con sintassi ingarbugliate non sa scrivere e se non sa scrivere probabilmente non ha nulla di intelligente da dire.
Ho avuto esperienze di questo tipo nei testi di didattica (del TFA) la didattica è una disciplina (loro la chiamano scienza ma non sanno cosa significhi questa parola) priva di sostanza e coloro che ci scrivono libri creano terminologie specifiche e costruiscono frasi appunto intricate, per compensare il vuoto semantico con lo splendore formale; un po' come quando compri un regalo scadente e lo metti in un bel pacco.

Quanto all'etimologia delle parole, certo che è bello sapere da dove derivano, ma non puoi fidarti della lettura etimologica, a volte prenderesti delle cantonate pazzesche (i tranelli linguistici si chiamano "falsi amici").

Frammento_Adespoto ha scritto:
1) E' vero che la nostra civiltà la possiamo conoscere anche senza studiare la lingua latina. Però per una conoscenza approfondita, in grado di penetrare all'interno dei testi, è indispensabile lo studio del latino.

Domanda semplice semplice: perchè bisogna entrare così tanto dentro i testi se non sei interessato alla letteratura latina ? Un ragazzo che nella propria vita volesse fare il fisico ricercatore ha qualcosa da imparare da Cicerone o da Omero ?
Entrare nei loro testi non così in profondità, non sarebbe sufficiente ?
Se vuoi accendere la TV e programmare i canali basta il manuale d'uso, se vuoi ripararla o modificarla serve lo schema elettrico; tutti gli acquirenti devono studiare elettronica ed imparare a leggere lo schema elettrico ?

Frammento_Adespoto ha scritto:
2) Esistono alcune espressioni che sono tradotte diversamente e spesso è difficile fare una scelta tra l'una e l'altra perché possono andare entrambe bene. Questo avviene perché una parola ha più significati e spesso gli scrittori usando le parole nella loro lingua originale fanno dei giochi linguistici e delle allusioni molteplici e tutto questo solo in pochi casi può essere reso in una lingua diversa da quella usata dall'autore. Inoltre tieni presente che non tutti i testi tradotti sono corredati da un fitto apparato di note che spieghi le ragioni della traduzione scelta e tutto quello che c'è dietro una singola espressione.
Perciò mi sembra che le tue considerazioni denotino ignoranza dell'argomento.

Lo so bene ma ripeto, serve per andare in profondità nei testi, roba da filologi; se vuoi capire se la donazione di Costantino sia vera o falsa devi fare così; tutti hanno bisogno di cotanta conoscenza ?
Hai mai letto un libro di un autore straniero ? Lo hai fatto in lingua originale ? Sempre ? Quante lingue conosci ? Ti rifiuteresti di leggere un libro straniero perchè non conosci la lingua madre dell'autore ?

Ma veniamo ad un altro aspetto di quello che scrivi: cotanta complicazione linguistica che richiede di entrare in profondità nella lingua madre, come si sposa con la tua asserzione che leggi una parola che non conosci, ne analizzi l'etimologia e ne capisci immediatamente (non hai bisogno di vocabolario, lo hai scritto tu) il significato ? Se le cose sono scritte in latino serve fare voli pindarici per comprenderle e se sono scritte in italiano tecnico (chimica) SBAM e sono comprese ?
Tu sai di cosa parli ?

Frammento_Adespoto ha scritto:
3) Studiare lingue come il latino e il greco favorisce lo sviluppo del pensiero critico, cioè di un pensiero che è capace di riflettere sui propri ragionamenti e sulle parole impiegate (che, nel caso della nostra lingua materna, derivano principalmente dal greco e dal latino).

Non sai cosa significa "pensiero critico"; il pensiero è critico sul contenuto semantico non sulla forma; che il latino ed il greco stimolino questa capacità critica lo dici tu senza dimostrarlo.
Galileo ha rischiato grosso perchè eminenti studiosi di latino erano troppo stupidi per capire che aveva ragione, e non aveva neanche messo in dubbio la loro autorità; pensa al povero Darwin che ha distrutto le basi della cristianità ed i latinisti non sanno neanche perchè.

Frammento_Adespoto ha scritto:
Quindi riportare il discorso alle note a pié pagine significa non rendersi conto della complessità della questione: ci sono libri e libri dedicati a questo argomento. Per cui, a maggior ragione, è del tutto fuori luogo intervenire nel dibattito con battute insignificanti ed esempi volgari.
Giusto per stare al tuo gioco: io sono volgare ? Cosa significa ? Che appartengo al volgo ? Al popolo ? Io sono del popolo ? E tu che non sei volgare a cosa appartieni ? Alla classe dei latinisti ?
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15774
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Voi che parlate italiano mi spiegate cosa significa ?   Lun Set 05, 2016 4:54 pm

Francesca4 ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
Francesca4 ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:

Quindi Bill ha tratto vantaggio dal latino esattamente come me: termini come fellatio e cunnilingus si imparano solo con 5 anni di studio duro al liceo classico, mentre Steve ha avuto un rapporto non protetto con una persona infettata dal latino (lui non lo ha studiato) e la ricaduta sulla "bella calligrafia"dei PC è stata evidente.

Scusami se colgo l'occasione per ricambiare un favore che mi hai fatto qualche mese addietro, quando mi hai, con sensibilità e tatto, fatto notare che sia corretto dire "tarpare le ali". Mi è stato davvero utile.
Infatti volevo dirti che il termine calligrafia contiene già in sé la qualità di bello infatti esso deriva dal greco (guarda caso) è composto da bello (kalos)+ scrivere (graphein), per cui puoi evitare di accompagnarlo con l'aggettivo bella.
Mi auguro che anche tu abbia apprezzato...non si finisce mai d'imparare!
Ho apprezzato ma non credo che si scriva "scrive in calligrafia" omettendo bella perchè già contenuta nei calli; almeno io non l'ho mai sentito, mentre ho sentito "ha una brutta calligrafia" (oltre che brutta grafia).

Non ti facevo così permaloso...scusami ritiro tutto, non intendo ribattere oltre.
Guarda che non me la sono presa, ho solo ribattuto sostenendo che secondo me si dice proprio in quel modo; non dico che l'etimologia non sia quella che hai indicato, ma la lingua si trasforma e credo che oggi si usi proprio la mia espressione.

"pessima calligrafia" non l'hai mai sentito dire ?
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15774
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Voi che parlate italiano mi spiegate cosa significa ?   Lun Set 05, 2016 5:04 pm

C080 ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:

Dio mi ha fatto un dono, il dono della sintesi; ecco la frase per esteso

"Altro giudizio positivo è quello di un linguista, Guido Milanese, professore all'Università Cattolica: "Conoscere il latino è un elemento spendibile in un buon curriculum professionale. Ci sono imprese, in particolare all'estero, che lo tengono in considerazione".

"in particolare" significa "più che altro ma non solo"

sintesi errata.
"conoscere il latino è un elemento spendibile" significa che è un punto in più sul cv; poi devi vedere per quale tipo di azienda. Puoi sostituire al latino qualsiasi altra parola e il discorso non cambia.

In particolare...all'estero. Significa che ci sono aziende (quante? 10..100...1000000??) che lo tengono in considerazione, cioè dicono:"apperò...ha studiato latino!"
Il che mi sembra diverso dal dire che lo ricercano, che significa mettere in un annuncio come requisito l'aver studiato il latino.

se poi vuoi per forza ricamarci sopra, fai pure.
Quello che spendi sul curriculum è quello che credi le aziende apprezzino e quel che le aziende apprezzano lo ricercano.

Le aziende vogliono "inglese fluente" e nei loro annunci scrivono "AAA cercasi .... con inglese fluente"; tu lo sai e quando prendi l'iniziativa e per primo mandi il curriculum scrivi "conoscenze linguistiche: inglese fluente".

Hai mai scritto in un curriculum quali siano le tue convinzioni politiche ? No ? forse perchè sai che non gli interessano ? Bè sappi che non gliene frega nulla neanche del latino; vai su infojob e cerca "latino", troverai "Latina 2 volte e nulla più". Quello è un bugiardo ed io l'ho scritto sinteticamente: "le aziende cercano latinisti" è l'argomento del contendere.
Tornare in alto Andare in basso
sconcertato_1



Messaggi : 394
Data d'iscrizione : 14.12.15

MessaggioOggetto: Re: Voi che parlate italiano mi spiegate cosa significa ?   Lun Set 05, 2016 5:12 pm

Francesca4 ha scritto:
sconcertato_1 ha scritto:


Cmq una buona notizia c'è. Rigurda le tue amiche.liceale che evidentemente avendo una buona forma mentis, verranno sicuramente contattate da te per ogni tuo bisogno. Che so, per esempio quando avrai bisogno di chi sistema il tuo pc,  o per riparare qualche elettrodomestico, forse per progettare o realizzare un impianto elettrico o una rete dati in casa. Insomm il lavoro per chi vuol lavorare non mancherà.

E' assai probabile che Cloretta non ne abbia bisogno se anche a lei piaccia  "il fai da te".
A me piace cimentarmi nella riparazione  di piccoli elettrodomestici, e ogni volta che trasloco realizzo da sola l'allaccio degli elettrodomestici alla rete elettrica, anche attraverso prolunghe e riduttori fino ad arrivare alla cassetta a muro, e...almeno finora mi è andata sempre alla grande!

Sarei curioso di scoprire cosa Cloretta riesce a sistemare sul computer da sola. Forse ad accenderlo e cliccare sull'icona per aprire word?

Che dire, se siete in grado di allacciare piccoli elettrodomestici da sole anche attraverso prolunghe e riduttori allora deve essere proprio portentoso questo latino. Tutte le aziende vi vorranno.

Scusa ma non riuscivo a trattenere la battuta.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15774
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Voi che parlate italiano mi spiegate cosa significa ?   Lun Set 05, 2016 5:16 pm

Ricapitoliamo:
Cloretta ha scritto:
Magari sono migliori perché studiare la sintassi latina consente di entrare direttamente nel "DNA" della lingua che parliamo e comprenderne a fondo il senso, la struttura profonda, l'origine e il significato dei suoi vocaboli, il rapporto con il pensiero e con la nostra peculiare percezione della realtà (la realtà si costruisce attraverso il linguaggio). Ciò agevola enormemente la comprensione di qualsiasi testo (quindi la comprensione di qualsiasi branca dello scibile) e la divulgazione di qualsiasi idea in forme appropriate.
Tutte cose che - sia detto per inciso, poiché non è certo l'aspetto più importante della questione - agevolano anche la ricerca scientifica e che le aziende tendono ad apprezzare molto.

Io ho risposto

avidodinformazioni ha scritto:

Da quello che leggo il latino insegna a dire bene cumuli di cazzate.

Ci credi veramente o trolleggi soltanto ?

Cicerone, che con le parole ci sapeva fare, oltre al latino (che era il suo italiano) quale lingua ancestrale aveva studiato ? E non dovremmo studiarla anche noi ? O le lingue ancestrali vanno in prescrizione ?

Tu mi rispondi che parlava greco; non lo metto in dubbio, ma il latino in cui si esprimeva deriva dal greco ? No ? Allora Cicerone era un ottimo oratore latino pur non avendo studiato le origini della sua lingua; ergo, chiunque può fare discorsi intelligenti in italiano pur non avendo studiato latino.

Per fare discorsi intelligenti servono intelligenza e buone capacità linguistiche; eccellenti capacità linguistiche e nulla di valido da dire non fanno fare discorsi intelligenti (Cloretta docet).
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15774
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Voi che parlate italiano mi spiegate cosa significa ?   Lun Set 05, 2016 5:19 pm

Cloretta ha scritto:
C080 ha scritto:


ha studiato il greco, credo lo parlasse anche.

Certo.
Tutta la sua filosofia (che è alla base della sua retorica) è intrisa di epicureismo, che Cicerone aveva appreso studiando ad Atene prima presso Zenone di Sidone e poi presso Fedro. Aveva tradotto in latino una quantità di testi greci, tra cui le orazioni di Demostene. Fu anche il primo a redigere una sorta di "dizionario" greco-latino, creando appositi neologismi per rendere termini della filosofia greca che in latino non avevano corrispettivo. Ad esempio, termini come "qualitas" (che traduce il "poiòtes" greco) o "medietas" (che traduce "mesòtes") sono stati coniati da Cicerone.
C'è rimasto solo avidodifellazioni a non saperlo.  
Risposto sopra; il latino non deriva dal greco, Cicerone non è diventato Cicerone perchè il suo latino era buono grazie alla conoscenza delle radici greche.

Il tuo latino ti permette di capire un simile ragionamento ?
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15774
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Voi che parlate italiano mi spiegate cosa significa ?   Lun Set 05, 2016 5:24 pm

Lenar ha scritto:
D'altra parte esistono eserciti di scienziati, letterati, inventori e pensatori indiani, giapponesi o cinesi che probabilmente non sanno tradurre neppure "pater noster qui es in caelis", evidenza che mi pare chiarire come lo studio del latino non sia affatto condizione necessaria per fare parte dei "migliori".
Che il latino sia in declino nelle preferenze dell'intellighenzia in contemporanea alla globalizzazione delle idee sarà un caso ? Non è che la gente si è accorta che anche fuori dall'Italia c'è gente di valore e quando se n'è resa conto ha fatto 2 + 2 ?

La Terra non è al centro dell'universo, l'Italia non è al centro della Terra ed il latino non è al centro delle lingue.
Tornare in alto Andare in basso
sconcertato_1



Messaggi : 394
Data d'iscrizione : 14.12.15

MessaggioOggetto: Re: Voi che parlate italiano mi spiegate cosa significa ?   Lun Set 05, 2016 5:26 pm

Per concludere, il latino lo conoscevano tutti i romani ma non mi risulta che tutti i romani fossero intelligenti.

Migliaia e migliaia di persone nel mondo di grande capacità intellettiva hanno lasciato il segno senza conoscere il latino.

Ergo l'intelligenza è una caratteristica intrinseca della persona che esiste a prescindere dalla conoscenza del latino.

Se latino non si parla più evidentemente non era poi così indispensabile.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15774
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Voi che parlate italiano mi spiegate cosa significa ?   Lun Set 05, 2016 5:26 pm

Frammento_Adespoto ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
paniscus_2.0 ha scritto:
Il che non c'entra assolutamente niente con il valore culturale del latino, sul quale non mi permetto di mettere bocca, perché appunto non è il mio mestiere e non ne so abbastanza.

Se ognuno di noi parlasse solo di quello che conosce perfettamente regnerebbe quasi il silenzio assoluto. Non essere così severa con te stessa; lanciati !

Non dico che, per esprimere la propria opinione su un argomento, bisogna conoscere "perfettamente" la questione di cui si sta parlando e avere la cultura di un professore universitario, ma conoscere l'argomento di cui si parla e le principali questioni che sono in gioco sì, altrimenti si fa a finire nel qualunquismo, per cui ognuno pensa di fare bella figura lanciando tutte le corbellerie che gli vengono in mente.
E tu pensi davvero che Paniscus non ne sappia abbastanza ?

Era un bel modo per dire "non mettetemi in mezzo".
Tornare in alto Andare in basso
alege76



Messaggi : 918
Data d'iscrizione : 09.07.12

MessaggioOggetto: Re: Voi che parlate italiano mi spiegate cosa significa ?   Lun Set 05, 2016 5:27 pm

avidodinformazioni ha scritto:
Cloretta ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
"Io lo so ma non te lo dico" ... dove l'ho già sentito ..... sì ora ricordo, l'ho sentito quando andavo alle elementari ! Ma non lo diceva la maestra.

Guarda che tutto il mondo (o quasi) sa quali lingue aveva studiato Cicerone per mettere a punto la sua oratoria, quali autori aveva tradotto, da dove aveva attinto la sua filosofia e chi erano stati i suoi maestri... se tu non lo sai e ti interessa più la "fellatio", lo ripeto, il problema è tutto tuo*. Dovresti solo evitare di parlare di questioni di cui non sai nulla.




* Tuo ed eventualmente dei tuoi alunni; fortunatamente mi risulta che tu sia stato giustamente relegato in un professionale, dove puoi fare pochi danni e dove all'ignoranza dei docenti nessuno fa caso.
Partecipiamo vostro dolore per il mio trasferimento in un liceo scientifico (mate e fisica).

Devo aggiungere "umma umma" ?


OT
Scusa avido, non ricordo...hai vinto nel 2012 su quale cdc? Hai fatto domanda di trasferimento su A27 (ex A049) (in quanto abilitato) o hai direttamente vinto su quella classe (non capisco però allora perché non sei andato subito in un LS)? Se la domanda è indiscreta ignorala pure.

Ah, dimenticavo...felicitazioni ; - )


Ultima modifica di alege76 il Lun Set 05, 2016 5:34 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
 
Voi che parlate italiano mi spiegate cosa significa ?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 6 di 22Andare alla pagina : Precedente  1 ... 5, 6, 7 ... 14 ... 22  Seguente
 Argomenti simili
-
» Cosa significa davvero essere di destra o di sinistra?
» ma secondo voi cosa significa se mi si è allungato il ciclo?
» Cosa significa CmV IgG positivo?
» Cosa significa "fare notizia"?
» Cosa significa il progesterone basso?

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: