Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 La didattica per competenze non si discute: si ama!

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente
AutoreMessaggio
lucetta10



Messaggi : 5342
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: La didattica per competenze non si discute: si ama!   Gio Set 08, 2016 6:13 pm

Promemoria primo messaggio :

Oggi ho vissuto una situazione divertentissima.
Durante una delle mille riunioni di questi giorni ho avuto un rapido scambio di battute con una collega sulla didattica per competenze.
Lei mi offre la sponda per condividere il suo entusiasmo sulla possibilità del nuovo registro elettronico di scandire bene le varie competenze per disciplina.

Io la gelo "alla didattica per competenze io non ci credo!". Ero stanca e credo di essermi fatta sfuggire anche una battuta sullo "spezzatino" delle competenze, ma insomma...
La cosa assurda è che sia letteralmente rimasta senza fiato, come avessi detto di non credere nei vaccini nell'evoluzionismo o nell'olocausto.

Premetto che sono entrata a scuola in piena deriva da competenze, ho fatto la SSIS, dove imperava come modello unico e indiscusso di didattica, che non ho vissuto altro da insegnante, che sono pronta a fare a gara di competenze con chiunque.

Eppure constato che gli entusiasti per le competenze sono più di quei colleghi come la mia che alle competenze ci sono arrivati dopo, che erano qui anche prima ma hanno sposato i facili entusiasmi per il nuovo corso fino a farne un modello addirittura incontestabile, dato una volta per tutte, concluso nella sua perfezione.

Possibile che mi sbagli io?
Tornare in alto Andare in basso
Online

AutoreMessaggio
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: La didattica per competenze non si discute: si ama!   Ven Ott 21, 2016 7:00 pm

avidodinformazioni ha scritto:
Ora toccherò il fondo (o forse dovrei dire la vetta) della mia cattiveria nei confronti dei didattofuffologi.

Quegli ex studenti di serie B quando andavano allo psico pedagogico invece che al classico perchè dal classico li avevano cacciati, faticavano a capire ed imparare le quattro cazzate che gli insegnavano e quindi si limitavano ad imparare a memoria il contenuto del libro, senza farlo proprio e senza farlo sedimentare in vero apprendimento.
Sfangavano l'interrogazione rubando un 5 1/2 destinato a diventare 6 per arrotondamento e sostanzialmente si limitavano ad apprendere pure conoscenze

Giovanna (perchè lo psicofuffopedagogico è un gineceo) quando è iniziata la prima guerra mondiale ? Nel 1914 professoressa. E quando è finita ? Nel 1918. E quanto è durata ? Non lo so professoressa nel libro non c'è scritto. Giovanna quanto fa 1918 - 1914 ? Professoressa lo so, sono brava in matematica fa 4. E allora quanto è durata ? Professoressa gliel'ho detto, nel libro non c'è scritto.

Diventando grandi quelle ochette da quattro soldi si sono rese conto che la loro preparazione era molto carente e pensando che le persone normali studiassero tutte come loro hanno suddiviso gli apprendimenti in

1) conoscenze (la prima guerra mondiale è iniziata nel 1914 e finita nel 1918)
2) abilità (la prima guerra mondiale è durata 4 anni)
3) competenze (mio nonno è nato nel 1905 e mi diceva che da giovane vedeva i biplani fare ricognizioni durante la guerra; devo trovare i piani costruttivi di un biplano, in quali raccolte vado a cercare ? Quelle della prima o della seconda guerra mondiale ? Nella prima mio nonno aveva circa 20 anni ed era giovane, nella seconda ne aveva circa 40 e non era più giovane quindi cerco nelle raccolte della prima)

All'università ovvero a scienza (lo so, sto bestemmiando, ma vi prego non bannatemi) dell'educazione quelle stesse ochette hanno condensato queste riflessioni nel seguente mantra:

"Le conoscenze fanno diventare come noi, le abilità sono troppo difficili, quindi l'obiettivo del docente deve essere fornire le competenze, che non sappiamo bene come si possano ottenere, ma non è che possiamo dirvi tutto noi"

Le competenze sono l'unica cosa importante lucetta, questo è vero, ma si basano su conoscenze ed abilità; prima si informa trasmettendo conoscenze, poi si addestra, sviluppando abilità, poi si offrono esempi di uso di quanto appreso e si spera che si autocondensino le competenze.

A volte si riesce nell'intento, ma certamente non al liceo per le scienze umane (fuffopedagogico dei giorni nostri).

Scusa Avido se ti muovo una contestazione, ma non credo che le differenze nella formazione siano rinvenibili esclusivamente nella tipologia di secondarie di secondo grado, ossia tra licei e professionali, tanto meno, nell'ambito dei licei, tra classico, scientifico, linguistico o delle scienze umane. Il fatto è che se si comincia a discriminare tra i diversi indirizzi di studio non andiamo tanto lontano, e rischiamo d'impantanarci in definizioni che sconfinano nel razzismo puro: studenti di serie A, B, C, e così via.
Questa prospettiva non mi appassiona, oltre a non rispondere al vero, perché indipendentemente dalla didattica per competenze sulla quale possiamo essere più o meno concordi, ci sono ITIS che brillano per efficienza, qualità della formazione e alti tassi di occupazione in uscita, al contrario di alcuni  licei, compresi alcuni classici, che sono lontani anni luce da una seria promozione culturale degli studenti.
Quanto alla didattica per competenze condensabile nella massima sapere, saper fare e saper essere, questa dovrebbe essere anche  il frutto della sinergia dei docenti che, diciamocela tutta, a volte, non sempre, sono troppo impegnati ad assumere atteggiamenti divisivi o sterilmente oppositivi tra di loro e nei confronti della dirigenza. Mi ci metto pure io, che non sono esente da critiche, anche se non posso far finta di ignorare quanto tutto questo sia di pregiudizio ad un sereno e completo sviluppo della personalità dei ragazzi che siamo chiamati a promuovere.
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4694
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: La didattica per competenze non si discute: si ama!   Ven Ott 21, 2016 7:05 pm

Francesca4 ha scritto:

Scusa Avido se ti muovo una contestazione, ma non credo che le differenze nella formazione siano rinvenibili esclusivamente nella tipologia di secondarie di secondo grado, ossia tra licei e professionali, tanto meno, nell'ambito dei licei, tra classico, scientifico, linguistico o delle scienze umane.

Per ora è in luna di miele con il liceo scientifico perché ci insegna e sta scoprendo un nuovo mondo. Più avanti scoprirà che anche al liceo scientifico ci sono studenti che alla domanda "a che serve la bussola?" rispondono "a misurare la direzione del vento".

Ritorna con i tuoi argomenti dopo quell'epifania, per ora non ci sente.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15790
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: La didattica per competenze non si discute: si ama!   Ven Ott 21, 2016 7:54 pm

mac67 ha scritto:
Francesca4 ha scritto:

Scusa Avido se ti muovo una contestazione, ma non credo che le differenze nella formazione siano rinvenibili esclusivamente nella tipologia di secondarie di secondo grado, ossia tra licei e professionali, tanto meno, nell'ambito dei licei, tra classico, scientifico, linguistico o delle scienze umane.

Per ora è in luna di miele con il liceo scientifico perché ci insegna e sta scoprendo un nuovo mondo. Più avanti scoprirà che anche al liceo scientifico ci sono studenti che alla domanda "a che serve la bussola?" rispondono "a misurare la direzione del vento".

Ritorna con i tuoi argomenti dopo quell'epifania, per ora non ci sente.
A che serve la bussola ? Ad indicare il nord; il casino è se uno deve andare ad ovest; per fortuna ora ci sono i navigatori.

E perchè si chiama "rosa dei venti" se somiglia di più ad una stella alpina ? Ci vuole una puntata di rieducational channel
Tornare in alto Andare in basso
Online
paniscus_2.0



Messaggi : 6138
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: La didattica per competenze non si discute: si ama!   Ven Ott 21, 2016 8:34 pm

rita 76 ha scritto:
ho parlato con tanti colleghi ma, da quello che mi hanno detto, ho intuito che ancora non hanno capito cosa sono le competenze. posso capire chi è prossimo alla pensione, ma gli altri no!

Perchè, tu invece l'hai capito? Bene, illuminaci e spiegalo anche a noi!
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6138
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: La didattica per competenze non si discute: si ama!   Ven Ott 21, 2016 8:38 pm

Citazione :
Ci vuole una puntata di rieducational channel

'MBUTO!!!

Giuro che una mia classe la differenza tra asintoto verticale singolo (di tipo dispari) e doppio (di tipo pari, ossia appunto a forma di imbuto), l'ha imparata così!
Tornare in alto Andare in basso
rita



Messaggi : 1952
Data d'iscrizione : 04.07.11

MessaggioOggetto: Re: La didattica per competenze non si discute: si ama!   Ven Ott 21, 2016 8:42 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
rita 76 ha scritto:
ho parlato con tanti colleghi ma, da quello che mi hanno detto, ho intuito che ancora non hanno capito cosa sono le competenze. posso capire chi è prossimo alla pensione, ma gli altri no!

Perchè, tu invece l'hai capito? Bene, illuminaci e spiegalo anche a noi!

io l' ho capito ma non c' è bisogno che vi illumini io. lo saprete sicuramente anche voi e per chi non lo sapesse ci sono i corsi di formazione appositi
Tornare in alto Andare in basso
Online
Erodoto



Messaggi : 286
Data d'iscrizione : 27.07.12

MessaggioOggetto: Re: La didattica per competenze non si discute: si ama!   Ven Ott 21, 2016 8:54 pm

Riguardo le competenze ho in ballo una scommessa dal 2010, quando dissi che entro 10 anni sarebbero passate di moda e, amaro corollario, ci avrebbero proposto una nuova teoria "fuffodidattica". Ergo consolatevi, vi basta tenere duro 4 anni (io odio perdere le scommesse e comunque saranno quasi 20 anni che quella roba è in voga quindi avrà esaurito il suo ciclo vitale) ma preoccupatevi perché sicuramente arriverà una nuovo sciagura.

PS: La competenza di per sé sarebbe pure importante ma è l'illusione di poter impostare tutta una didattica sulle competenze che è delirante.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6138
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: La didattica per competenze non si discute: si ama!   Ven Ott 21, 2016 8:57 pm

mac67 ha scritto:
Più avanti scoprirà che anche al liceo scientifico ci sono studenti che alla domanda "a che serve la bussola?" rispondono "a misurare la direzione del vento".

In una prima liceo scientifico ho fatto vedere il video dell'astronauta che fa l'esperimento della caduta del martello e della piuma sulla Luna, chiedendo di riflettere sul perché sulla Luna cadano in contemporanea e sulla Terra no. Circa un terzo della classe ha risposto correttamente (perché sulla Luna non c'è la resistenza dell'aria), gli altri si sono sbizzarriti sostenendo che il fenomeno avviene "perché sulla Luna non c'è gravità" o "perché sulla Luna non c'è campo magnetico"...
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6138
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: La didattica per competenze non si discute: si ama!   Ven Ott 21, 2016 8:58 pm

rita 76 ha scritto:


io l' ho capito ma non c' è bisogno che vi illumini io. lo saprete sicuramente anche voi e per chi non lo sapesse ci sono i corsi di formazione appositi

E ci manca pure di andare a perdere tempo ai "corsi di formazione appositi" : - )
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4694
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: La didattica per competenze non si discute: si ama!   Ven Ott 21, 2016 9:02 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
mac67 ha scritto:
Più avanti scoprirà che anche al liceo scientifico ci sono studenti che alla domanda "a che serve la bussola?" rispondono "a misurare la direzione del vento".

In una prima liceo scientifico ho fatto vedere il video dell'astronauta che fa l'esperimento della caduta del martello e della piuma sulla Luna, chiedendo di riflettere sul perché sulla Luna cadano in contemporanea e sulla Terra no. Circa un terzo della classe ha risposto correttamente (perché sulla Luna non c'è la resistenza dell'aria), gli altri si sono sbizzarriti sostenendo che il fenomeno avviene "perché sulla Luna non c'è gravità" o "perché sulla Luna non c'è campo magnetico"...

Ma questo va bene, in fondo, in prima liceo. Non so dalle tue parti, ma da me arrivano quasi digiuni di fisica: alcuni sanno solo che "velocità uguale a spazio su tempo", di equilibrio, di somma vettoriale grafica di forze e di leve non hanno sentito nemmeno parlare alle medie (altri invece sì, perfino un po' di circuiti).

Quel video lo uso anch'io e fa sempre effetto.
Tornare in alto Andare in basso
rita



Messaggi : 1952
Data d'iscrizione : 04.07.11

MessaggioOggetto: Re: La didattica per competenze non si discute: si ama!   Ven Ott 21, 2016 9:18 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
rita 76 ha scritto:


io l' ho capito ma non c' è bisogno che vi illumini io. lo saprete sicuramente anche voi e per chi non lo sapesse ci sono i corsi di formazione appositi

E ci manca pure di andare a perdere tempo ai "corsi di formazione appositi"  : - )

la formazione è una perdita di tempo? ah, questa non la sapevo. quindi, i 500 € a che pro li hanno dati? ed, inoltre, chi non lo sa dovrebbe continuare a non saperlo?    punti di vista...
Tornare in alto Andare in basso
Online
paniscus_2.0



Messaggi : 6138
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: La didattica per competenze non si discute: si ama!   Ven Ott 21, 2016 10:00 pm

Non ho detto che la formazione di per sé sia una perdita di tempo. Ho inteso solo dire che che certi corsi di formazione fondati sulla fuffa e su ideologie modaiole che vanno e vengono da un anno all'altro sono effettivamente una perdita di tempo, tutto lì. Ad esempio, io sto seguendo degli incontri di formazione sugli aggiornamenti recenti della ricerca sulle mie discipline di insegnamento, e li trovo molto interessanti e utili. Ma finché posso scegliere, preferisco mille volte seguire questi, piuttosto che quelli sulla didattica per competenze, sulla flipped classroom, o su quanto sia fondamentale individuare in ogni classe più BES possibili e prima possibile, manco fosse una caccia ai pokemon.


Ultima modifica di paniscus_2.0 il Ven Ott 21, 2016 10:34 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
comp_xt



Messaggi : 924
Data d'iscrizione : 10.12.15

MessaggioOggetto: Re: La didattica per competenze non si discute: si ama!   Ven Ott 21, 2016 10:16 pm

Rita, ogni tanto usa il cervello per pensare con la tua testa, gli slogan del Miur o di certe scuole psico-pedagogiche non sono oro colato!
Il senso dell'affermazione di paniscus poi era talmente evidente che non c'era bisogno di alcuna ulteriore precisazione.
Tornare in alto Andare in basso
rita



Messaggi : 1952
Data d'iscrizione : 04.07.11

MessaggioOggetto: Re: La didattica per competenze non si discute: si ama!   Ven Ott 21, 2016 11:03 pm

comp_xt ha scritto:
Rita, ogni tanto usa il cervello per pensare con la tua testa, gli slogan del Miur o di certe scuole psico-pedagogiche non sono oro colato!
Il senso dell'affermazione di paniscus poi era talmente evidente che non c'era bisogno di alcuna ulteriore precisazione.

non era talmente evidente. io penso sempre con la mia testa e anche tanto! e, cmq, c' è veramente gente che pensa che i corsi di formazione siano inutili e, su questo, non sono affatto d' accordo!
Tornare in alto Andare in basso
Online
rita



Messaggi : 1952
Data d'iscrizione : 04.07.11

MessaggioOggetto: Re: La didattica per competenze non si discute: si ama!   Ven Ott 21, 2016 11:52 pm

comp_xt ha scritto:
Rita, ogni tanto usa il cervello per pensare con la tua testa, gli slogan del Miur o di certe scuole psico-pedagogiche non sono oro colato!
Il senso dell'affermazione di paniscus poi era talmente evidente che non c'era bisogno di alcuna ulteriore precisazione.

è ovvio che i 500 € non vengono usati solo per la formazione. ora ci vuole: anche in questo caso era evidente. il discorso è che uno capisce quello che l' altro scrive senza sapere cosa vuole dire esattamente perché non è nella sua testa. quindi... tutti possiamo capire 'diversamente' da quello che leggiamo.
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 15790
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: La didattica per competenze non si discute: si ama!   Sab Ott 22, 2016 1:12 am

Erodoto ha scritto:
Riguardo le competenze ho in ballo una scommessa dal 2010, quando dissi che entro 10 anni sarebbero passate di moda e, amaro corollario, ci avrebbero proposto una nuova teoria "fuffodidattica". Ergo consolatevi, vi basta tenere duro 4 anni (io odio perdere le scommesse e comunque saranno quasi 20 anni che quella roba è in voga quindi avrà esaurito il suo ciclo vitale) ma preoccupatevi perché sicuramente arriverà una nuovo sciagura.

PS: La competenza di per sé sarebbe pure importante ma è l'illusione di poter impostare tutta una didattica sulle competenze che è delirante.
Concordo
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 15790
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: La didattica per competenze non si discute: si ama!   Sab Ott 22, 2016 1:13 am

paniscus_2.0 ha scritto:
mac67 ha scritto:
Più avanti scoprirà che anche al liceo scientifico ci sono studenti che alla domanda "a che serve la bussola?" rispondono "a misurare la direzione del vento".

In una prima liceo scientifico ho fatto vedere il video dell'astronauta che fa l'esperimento della caduta del martello e della piuma sulla Luna, chiedendo di riflettere sul perché sulla Luna cadano in contemporanea e sulla Terra no. Circa un terzo della classe ha risposto correttamente (perché sulla Luna non c'è la resistenza dell'aria), gli altri si sono sbizzarriti sostenendo che il fenomeno avviene "perché sulla Luna non c'è gravità" o "perché sulla Luna non c'è campo magnetico"...
mancano gli spingitori di martelli
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 15790
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: La didattica per competenze non si discute: si ama!   Sab Ott 22, 2016 1:14 am

mac67 ha scritto:
paniscus_2.0 ha scritto:
mac67 ha scritto:
Più avanti scoprirà che anche al liceo scientifico ci sono studenti che alla domanda "a che serve la bussola?" rispondono "a misurare la direzione del vento".

In una prima liceo scientifico ho fatto vedere il video dell'astronauta che fa l'esperimento della caduta del martello e della piuma sulla Luna, chiedendo di riflettere sul perché sulla Luna cadano in contemporanea e sulla Terra no. Circa un terzo della classe ha risposto correttamente (perché sulla Luna non c'è la resistenza dell'aria), gli altri si sono sbizzarriti sostenendo che il fenomeno avviene "perché sulla Luna non c'è gravità" o "perché sulla Luna non c'è campo magnetico"...

Ma questo va bene, in fondo, in prima liceo. Non so dalle tue parti, ma da me arrivano quasi digiuni di fisica: alcuni sanno solo che "velocità uguale a spazio su tempo", di equilibrio, di somma vettoriale grafica di forze e di leve non hanno sentito nemmeno parlare alle medie (altri invece sì, perfino un po' di circuiti).

Quel video lo uso anch'io e fa sempre effetto.
un link, un link, il mio regno per un link !
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 15790
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: La didattica per competenze non si discute: si ama!   Sab Ott 22, 2016 1:16 am

rita 76 ha scritto:
paniscus_2.0 ha scritto:
rita 76 ha scritto:


io l' ho capito ma non c' è bisogno che vi illumini io. lo saprete sicuramente anche voi e per chi non lo sapesse ci sono i corsi di formazione appositi

E ci manca pure di andare a perdere tempo ai "corsi di formazione appositi"  : - )

la formazione è una perdita di tempo? ah, questa non la sapevo. quindi, i 500 € a che pro li hanno dati? ed, inoltre, chi non lo sa dovrebbe continuare a non saperlo?    punti di vista...
per 250 € ve lo spiego io, e vi do anche un set di pentole.
Tornare in alto Andare in basso
Online
rita



Messaggi : 1952
Data d'iscrizione : 04.07.11

MessaggioOggetto: Re: La didattica per competenze non si discute: si ama!   Sab Ott 22, 2016 6:01 am

avidodinformazioni ha scritto:
rita 76 ha scritto:
paniscus_2.0 ha scritto:
rita 76 ha scritto:


io l' ho capito ma non c' è bisogno che vi illumini io. lo saprete sicuramente anche voi e per chi non lo sapesse ci sono i corsi di formazione appositi

E ci manca pure di andare a perdere tempo ai "corsi di formazione appositi"  : - )

la formazione è una perdita di tempo? ah, questa non la sapevo. quindi, i 500 € a che pro li hanno dati? ed, inoltre, chi non lo sa dovrebbe continuare a non saperlo?    punti di vista...
per 250 € ve lo spiego io, e vi do anche un set di pentole.

wow! che bravo che sei e sei anche forte! :-)
Tornare in alto Andare in basso
Online
mac67



Messaggi : 4694
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: La didattica per competenze non si discute: si ama!   Sab Ott 22, 2016 4:45 pm

avidodinformazioni ha scritto:
mac67 ha scritto:
paniscus_2.0 ha scritto:
mac67 ha scritto:
Più avanti scoprirà che anche al liceo scientifico ci sono studenti che alla domanda "a che serve la bussola?" rispondono "a misurare la direzione del vento".

In una prima liceo scientifico ho fatto vedere il video dell'astronauta che fa l'esperimento della caduta del martello e della piuma sulla Luna, chiedendo di riflettere sul perché sulla Luna cadano in contemporanea e sulla Terra no. Circa un terzo della classe ha risposto correttamente (perché sulla Luna non c'è la resistenza dell'aria), gli altri si sono sbizzarriti sostenendo che il fenomeno avviene "perché sulla Luna non c'è gravità" o "perché sulla Luna non c'è campo magnetico"...

Ma questo va bene, in fondo, in prima liceo. Non so dalle tue parti, ma da me arrivano quasi digiuni di fisica: alcuni sanno solo che "velocità uguale a spazio su tempo", di equilibrio, di somma vettoriale grafica di forze e di leve non hanno sentito nemmeno parlare alle medie (altri invece sì, perfino un po' di circuiti).

Quel video lo uso anch'io e fa sempre effetto.
un link, un link, il mio regno per un link !

https://www.youtube.com/watch?v=KDp1tiUsZw8

Ma lo vedi che non sei più nemmeno capace di fare una ricerca su Youtube? Riprenditi!
Tornare in alto Andare in basso
MWM



Messaggi : 435
Data d'iscrizione : 30.07.15

MessaggioOggetto: Re: La didattica per competenze non si discute: si ama!   Dom Ott 23, 2016 8:36 am

La didattica per competenze costringe ad uno sforzo di riflessione e di progettazione dell'attività didattica verso il quale molti docenti presentano una fortissima resistenza. In particolare, i più resistenti sono, come è in parte comprensibile, i docenti più "esperti", ovvero adagiati sulle abitudini consolidate legate ad una didattica tradizionale (piuttosto che scientifica e aggiornata), e i docenti che credono che lo sforzo che si richiede loro per il solo fatto di dover vigilare una classe per 18/22 ore settimanali sia più che sufficiente per giustificare lo stipendio che percepiscono.

Ogni scusa allora diventa buona pur di evitare quello sforzo. Ciò è evidente dal fatto che le obiezioni avanzate degli oppositori della didattica per competenze, quando - ma è raro - entrano nel merito delle questioni, si rivelano essere un coacervo di contraddizioni. La meta-contraddizione più sconcertante è rappresentata dal pregiudizio antipedagogistico di molti degli oppositori, secondo il quale, in buona sostanza, il risultato della osservazione e riflessione pedagogica aneddotica ed estemporanea del singolo docente ha molto più valore della osservazione e riflessione pedagogica sistematica di coloro che vi si dedicano professionalmente. Si arriva così al punto di non riconoscere la medesima natura - pedagogica - dei due tipi di osservazione e riflessione e di considerare la riflessione pedagogica in generale con disprezzo, senza rendersi conto che le obiezioni che si avanzano - pedagogia=fuffologia - avrebbero la pretesa di essere riflessioni pedagogiche - cos'altro? Ma si tratta, in effetti, solo di una pretesa, perché le contraddizioni di queste obiezioni sono tali che il loro contenuto cognitivo complessivo è nullo. Resta solo l'espressione di un sentimento di fastidio capriccioso - certamente molto umano, come tutti i momenti di regresso a stadi infantili dello sviluppo cognitivo.
Tornare in alto Andare in basso
rita



Messaggi : 1952
Data d'iscrizione : 04.07.11

MessaggioOggetto: Re: La didattica per competenze non si discute: si ama!   Dom Ott 23, 2016 8:40 am

MWM ha scritto:
La didattica per competenze costringe ad uno sforzo di riflessione e di progettazione dell'attività didattica verso il quale molti docenti presentano una fortissima resistenza. In particolare, i più resistenti sono, come è in parte comprensibile, i docenti più "esperti", ovvero adagiati sulle abitudini consolidate legate ad una didattica tradizionale (piuttosto che scientifica e aggiornata), e i docenti che credono che lo sforzo che si richiede loro per il solo fatto di dover vigilare una classe per 18/22 ore settimanali sia più che sufficiente per giustificare lo stipendio che percepiscono. Ogni scusa allora diventa buona, pur di evitare quello sforzo. Ciò è evidente dal fatto che le obiezioni avanzate degli oppositori della didattica per competenze, quando - ma è raro - entrano nel merito delle questioni, rappresentano un coacervo di contraddizioni. La meta-contraddizione più sconcertante è rappresentata dal pregiudizio antipedagogistico di molti degli oppositori, secondo il quale, in buona sostanza, il risultato della osservazione e riflessione pedagogica aneddotica ed estemporanea del singolo docente ha molto più valore della osservazione e riflessione pedagogica sistematica di coloro che vi si dedicano professionalmente. Si arriva così al punto di non riconoscere la
medesima natura - pedagogica - dei due tipi di osservazione e riflessione e di considerare la riflessione pedagogica in generale con disprezzo, senza rendersi conto che le obiezioni che si avanzano - pedagogia=fuffologia - avrebbero la pretesa di essere riflessioni pedagogiche - cos'altro? Ma si tratta, in effetti, solo di una pretesa, perché le contraddizioni di queste obiezioni sono tali che il loro contenuto cognitivo complessivo è nullo. Resta solo l'espressione di un sentimento di fastidio capriccioso - certamente molto umano, come tutti i momenti di regresso a stadi infantili dello sviluppo cognitivo.

resistenza alla didattica per competenze? e perché mai? la didattica per competenze, a mio parere, è molto utile e 'dovrebbe' essere attuata dappertutto
Tornare in alto Andare in basso
Online
MWM



Messaggi : 435
Data d'iscrizione : 30.07.15

MessaggioOggetto: Re: La didattica per competenze non si discute: si ama!   Dom Ott 23, 2016 8:48 am

rita 76 ha scritto:
resistenza alla didattica per competenze? e perché mai? la didattica per competenze, a mio parere, è molto utile e 'dovrebbe' essere attuata dappertutto

Concordo. Ma ti sei guardata attorno?
Tornare in alto Andare in basso
rita



Messaggi : 1952
Data d'iscrizione : 04.07.11

MessaggioOggetto: Re: La didattica per competenze non si discute: si ama!   Dom Ott 23, 2016 8:59 am

MWM ha scritto:
rita 76 ha scritto:
resistenza alla didattica per competenze? e perché mai? la didattica per competenze, a mio parere, è molto utile e 'dovrebbe' essere attuata dappertutto

Concordo. Ma ti sei guardata attorno?

certo e ho notato che la realtà è completamente diversa perché pochi la attuano; la maggioranza degli insegnanti non ha capito che è efficace.
Tornare in alto Andare in basso
Online
 
La didattica per competenze non si discute: si ama!
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 6Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente
 Argomenti simili
-
» assegnazione provvisoria per continuità didattica
» Gentilissimo Dottore , vorrei un Suo parere sullo spermiogramma di mio marito!
» Corso Americanails Accademy
» Didattica di più religioni
» un preside può interrogare e valutare?

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: