Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Equo e giusto salario (però non bisogna sempre volere di più)

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
precario_acciaio.



Messaggi : 333
Data d'iscrizione : 26.08.16

MessaggioOggetto: Equo e giusto salario (però non bisogna sempre volere di più)   Sab Set 10, 2016 11:29 am

http://www.orizzontescuola.it/chiamata-diretta-neoimmessi-in-ruolo-anp-presidi-superuomini-adesso-il-riconoscimento-economico/

Chiunque ha diritto alla retribuzione e, quando si tratta di funzioni di dirigenza, è giusto che lo stipendio sia superiore, tuttavia da qui a chiedere soldi in più per le operazioni di avvio dell'anno scolastico ce ne corre: questa rivendicazione mi pare molto eccessiva, così come i docenti che vorrebbero essere pagati di più per il lavoro svolto.
Tornare in alto Andare in basso
sconcertato_1



Messaggi : 394
Data d'iscrizione : 14.12.15

MessaggioOggetto: Re: Equo e giusto salario (però non bisogna sempre volere di più)   Sab Set 10, 2016 11:55 am

In quale regione d'italia vivi?
Tornare in alto Andare in basso
precario_acciaio.



Messaggi : 333
Data d'iscrizione : 26.08.16

MessaggioOggetto: Re: Equo e giusto salario (però non bisogna sempre volere di più)   Sab Set 10, 2016 1:03 pm

sconcertato_1 ha scritto:
In quale regione d'italia vivi?

Ti invito a non fare domande personali.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15777
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Equo e giusto salario (però non bisogna sempre volere di più)   Sab Set 10, 2016 1:47 pm

precario_acciaio. ha scritto:
http://www.orizzontescuola.it/chiamata-diretta-neoimmessi-in-ruolo-anp-presidi-superuomini-adesso-il-riconoscimento-economico/

Chiunque ha diritto alla retribuzione e, quando si tratta di funzioni di dirigenza, è giusto che lo stipendio sia superiore, tuttavia da qui a chiedere soldi in più per le operazioni di avvio dell'anno scolastico ce ne corre: questa rivendicazione mi pare molto eccessiva, così come i docenti che vorrebbero essere pagati di più per il lavoro svolto.
Ognuno dà al proprio lavoro il valore che dà alla fatica per svolgerlo e per arrivare ad essere in condizione di svolgerlo.

Forse il tuo lavoro ed il tuo percorso di studi non sono faticosi come quelli degli altri, certamente il mio lavoro ed il mio percorso sono più faticosi del percorso e del lavoro dell'operaio di catena di montaggio, e lo stipendio attualmente è lo stesso.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6131
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Equo e giusto salario (però non bisogna sempre volere di più)   Sab Set 10, 2016 1:56 pm

precario_acciaio. ha scritto:
sconcertato_1 ha scritto:
In quale regione d'italia vivi?

Ti invito a non fare domande personali.

Ah, perché, chiedere in che regione vivi è offensivo?
E' una cosa deprecabile che non dovrebbe mai fare nessuno?

Guarda che, se non gradisci la domanda, puoi semplicemente dire che non ti va di rispondere, e ne hai tutti i diritti.
Ma non vedo cosa ci sia di male a farla, visto che la maggior parte di noi la trova normale...
Tornare in alto Andare in basso
Online
paniscus_2.0



Messaggi : 6131
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Equo e giusto salario (però non bisogna sempre volere di più)   Sab Set 10, 2016 1:59 pm

PS, sempre a proposito di "domande personali": qualche settimana fa avevi cambiato nick e avevi spiegato di averlo ragionevolmente cambiato "perché non eri più precario"... hai tanta nostalgia della precarietà da essertelo ripreso di nuovo?
Tornare in alto Andare in basso
Online
precario_acciaio.



Messaggi : 333
Data d'iscrizione : 26.08.16

MessaggioOggetto: Re: Equo e giusto salario (però non bisogna sempre volere di più)   Sab Set 10, 2016 2:01 pm

avidodinformazioni ha scritto:
precario_acciaio. ha scritto:
http://www.orizzontescuola.it/chiamata-diretta-neoimmessi-in-ruolo-anp-presidi-superuomini-adesso-il-riconoscimento-economico/

Chiunque ha diritto alla retribuzione e, quando si tratta di funzioni di dirigenza, è giusto che lo stipendio sia superiore, tuttavia da qui a chiedere soldi in più per le operazioni di avvio dell'anno scolastico ce ne corre: questa rivendicazione mi pare molto eccessiva, così come i docenti che vorrebbero essere pagati di più per il lavoro svolto.
Ognuno dà al proprio lavoro il valore che dà alla fatica per svolgerlo e per arrivare ad essere in condizione di svolgerlo.

Forse il tuo lavoro ed il tuo percorso di studi non sono faticosi come quelli degli altri, certamente il mio lavoro ed il mio percorso sono più faticosi del percorso e del lavoro dell'operaio di catena di montaggio, e lo stipendio attualmente è lo stesso.

Mi sa che hai ragione. E' opportuno quindi per valorizzare il tuo percorso di studi, complesso ed elitario, che tu ti rivolga laddove le tue competenze possano essere maggiormente apprezzate e cioè nel privato, lì indubbiamente ti pagheranno molto di più di un operaio della catena di montaggio, non sprecare la tua vita in un lavoro così sottopagato.
Tornare in alto Andare in basso
precario_acciaio.



Messaggi : 333
Data d'iscrizione : 26.08.16

MessaggioOggetto: Re: Equo e giusto salario (però non bisogna sempre volere di più)   Sab Set 10, 2016 2:02 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
PS, sempre a proposito di "domande personali": qualche settimana fa avevi cambiato nick e avevi spiegato di averlo ragionevolmente cambiato "perché non eri più precario"... hai tanta nostalgia della precarietà da essertelo ripreso di nuovo?

Uhhhhhh... la pungente e ironica paniscus è giunta...
Tornare in alto Andare in basso
sconcertato_1



Messaggi : 394
Data d'iscrizione : 14.12.15

MessaggioOggetto: Re: Equo e giusto salario (però non bisogna sempre volere di più)   Sab Set 10, 2016 2:14 pm

precario_acciaio. ha scritto:
sconcertato_1 ha scritto:
In quale regione d'italia vivi?

Ti invito a non fare domande personali.

Manco avessi chiesto l'indirizzo.

Allora mettiamola così: aumento dello stipendio dei docenti con adeguamento al costo della vita della regione di residenza, ad eccezione di chi non lo desidera o di chi ritiene eccessiva la richiesta.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Equo e giusto salario (però non bisogna sempre volere di più)   Sab Set 10, 2016 2:18 pm

sconcertato_1 ha scritto:
precario_acciaio. ha scritto:
sconcertato_1 ha scritto:
In quale regione d'italia vivi?

Ti invito a non fare domande personali.

Manco avessi chiesto l'indirizzo.

Allora mettiamola così: aumento dello stipendio dei docenti con adeguamento al costo della vita della regione di residenza, ad eccezione di chi non lo desidera o di chi ritiene eccessiva la richiesta.

Mi pare ragionevole.
Io vivo nella regione con la tassazione più alta d'Italia e costo della vita alle stelle, desidero più soldi, grazie
Tornare in alto Andare in basso
precario_acciaio.



Messaggi : 333
Data d'iscrizione : 26.08.16

MessaggioOggetto: Re: Equo e giusto salario (però non bisogna sempre volere di più)   Sab Set 10, 2016 2:22 pm

sconcertato_1 ha scritto:
precario_acciaio. ha scritto:
sconcertato_1 ha scritto:
In quale regione d'italia vivi?

Ti invito a non fare domande personali.

Manco avessi chiesto l'indirizzo.

Allora mettiamola così: aumento dello stipendio dei docenti con adeguamento al costo della vita della regione di residenza, ad eccezione di chi non lo desidera o di chi ritiene eccessiva la richiesta.

Ecco, qui stiamo già parlando di qualcosa di più serio.
Su questo punto sono tendenzialmente d'accordo, perchè effettivamente nelle regioni del nord uno stipendio come il nostro può essere problematico; una soluzione potrebbe essere quella di consentire mutui e affitti agevolati ai dipendenti pubblici o un significativo sgravio nelle spese mediche; io non sono affatto contrario a un aumento dello stipendio, tuttavia temo che sia completamente irrealizzabile e per questo è anche inutile puntare a ciò.

Comunque il topic verteva sulle richieste dell'anp che ritengo decisamente eccessive: nel comparto scuolo il DS è l'unico ad avere uno stipendio decisamente alto, imparagonabile con il nostro.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Equo e giusto salario (però non bisogna sempre volere di più)   Sab Set 10, 2016 2:30 pm

precario_acciaio. ha scritto:
una soluzione potrebbe essere quella di consentire mutui e affitti agevolati ai dipendenti pubblici o un significativo sgravio nelle spese mediche


così la ggente ci dà fuoco!
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6131
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Equo e giusto salario (però non bisogna sempre volere di più)   Sab Set 10, 2016 2:32 pm

precario_acciaio. ha scritto:
paniscus_2.0 ha scritto:
PS, sempre a proposito di "domande personali": qualche settimana fa avevi cambiato nick e avevi spiegato di averlo ragionevolmente cambiato "perché non eri più precario"... hai tanta nostalgia della precarietà da essertelo ripreso di nuovo?

Uhhhhhh... la pungente e ironica paniscus è giunta...

Guarda che non era una provocazione, era una domanda vera.
Tornare in alto Andare in basso
Online
sconcertato_1



Messaggi : 394
Data d'iscrizione : 14.12.15

MessaggioOggetto: Re: Equo e giusto salario (però non bisogna sempre volere di più)   Sab Set 10, 2016 2:33 pm

precario_acciaio. ha scritto:
sconcertato_1 ha scritto:
precario_acciaio. ha scritto:
sconcertato_1 ha scritto:
In quale regione d'italia vivi?

Ti invito a non fare domande personali.

Manco avessi chiesto l'indirizzo.

Allora mettiamola così: aumento dello stipendio dei docenti con adeguamento al costo della vita della regione di residenza, ad eccezione di chi non lo desidera o di chi ritiene eccessiva la richiesta.

Ecco, qui stiamo già parlando di qualcosa di più serio.
Su questo punto sono tendenzialmente d'accordo, perchè effettivamente nelle regioni del nord uno stipendio come il nostro può essere problematico; una soluzione potrebbe essere quella di consentire mutui e affitti agevolati ai dipendenti pubblici o un significativo sgravio nelle spese mediche;

Il problema non è solo mutuo o affitto. E poi gli affitti sono con privati, cosa c'entra lo stato? Proposta ridicola. Basta dare più soldi in busta paga per ovviare a tutte le spese e far vivere una vita dignitosa.

precario_acciaio. ha scritto:


io non sono affatto contrario a un aumento dello stipendio, tuttavia temo che sia completamente irrealizzabile e per questo è anche inutile puntare a ciò.
Parla per te.

precario_acciaio. ha scritto:

Comunque il topic verteva sulle richieste dell'anp che ritengo decisamente eccessive: nel comparto scuolo il DS è l'unico ad avere uno stipendio decisamente alto, imparagonabile con il nostro.

Riporto le tue parole di apertura del topic.

........questa rivendicazione mi pare molto eccessiva, così come i docenti che vorrebbero essere pagati di più per il lavoro svolto.
Tornare in alto Andare in basso
michetta



Messaggi : 3879
Data d'iscrizione : 17.08.11

MessaggioOggetto: Re: Equo e giusto salario (però non bisogna sempre volere di più)   Sab Set 10, 2016 2:36 pm

e perché io dipendente pubblica dovrei avere un "significativo sgravio" e mia madre, impiegata nel settore privato, no?
Ogni tanto salti su con cose che non si possono sentire. L'hai detto più volte che consideri equo lo stipendio degli insegnanti. Libero di pensarlo. Ma questa degli sgravi ai dipendenti pubblici, proprio no. Lucetta ha ragione.
Tornare in alto Andare in basso
precario_acciaio.



Messaggi : 333
Data d'iscrizione : 26.08.16

MessaggioOggetto: Re: Equo e giusto salario (però non bisogna sempre volere di più)   Sab Set 10, 2016 2:42 pm

michetta ha scritto:
e perché io dipendente pubblica dovrei avere un "significativo sgravio" e mia madre, impiegata nel settore privato, no?
Ogni tanto salti su con cose che non si possono sentire. L'hai detto più volte che consideri equo lo stipendio degli insegnanti. Libero di pensarlo. Ma questa degli sgravi ai dipendenti pubblici, proprio no. Lucetta ha ragione.

Mha, capisco che non si possa mai avere una posizione leggermente diversa dalla massa; comunque, attendiamo con serena fiducia l'aumento di stipendio su base regionale che sicuramente ci sarà.

Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Equo e giusto salario (però non bisogna sempre volere di più)   Sab Set 10, 2016 2:45 pm

precario_acciaio. ha scritto:
michetta ha scritto:
e perché io dipendente pubblica dovrei avere un "significativo sgravio" e mia madre, impiegata nel settore privato, no?
Ogni tanto salti su con cose che non si possono sentire. L'hai detto più volte che consideri equo lo stipendio degli insegnanti. Libero di pensarlo. Ma questa degli sgravi ai dipendenti pubblici, proprio no. Lucetta ha ragione.

Mha, capisco che non si possa mai avere una posizione leggermente diversa dalla massa; comunque, attendiamo con serena fiducia l'aumento di stipendio su base regionale che sicuramente ci sarà.



Veramente è folle anche pagare differentemente per la stessa prestazione due figure identiche solo perché una vive a Catanzaro e l'altra a Venezia. A questo punto propongo decurtazioni per chi vive a casa con mamma da riversare nelle casse di chi ha più di un figlio
Tornare in alto Andare in basso
sconcertato_1



Messaggi : 394
Data d'iscrizione : 14.12.15

MessaggioOggetto: Re: Equo e giusto salario (però non bisogna sempre volere di più)   Sab Set 10, 2016 2:46 pm

La regionalizzazione dello stipendio e già realtà in italia. In trentino, regione a statuto speciale, lo stipendio è più alto.
Tornare in alto Andare in basso
michetta



Messaggi : 3879
Data d'iscrizione : 17.08.11

MessaggioOggetto: Re: Equo e giusto salario (però non bisogna sempre volere di più)   Sab Set 10, 2016 2:46 pm

precario_acciaio. ha scritto:
michetta ha scritto:
e perché io dipendente pubblica dovrei avere un "significativo sgravio" e mia madre, impiegata nel settore privato, no?
Ogni tanto salti su con cose che non si possono sentire. L'hai detto più volte che consideri equo lo stipendio degli insegnanti. Libero di pensarlo. Ma questa degli sgravi ai dipendenti pubblici, proprio no. Lucetta ha ragione.

Mha, capisco che non si possa mai avere una posizione leggermente diversa dalla massa; comunque, attendiamo con serena fiducia l'aumento di stipendio su base regionale che sicuramente ci sarà.


attendiamo? Io no di certo. Base regionale? Maddai
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15777
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Equo e giusto salario (però non bisogna sempre volere di più)   Sab Set 10, 2016 2:46 pm

precario_acciaio. ha scritto:
Mi sa che hai ragione. E' opportuno quindi per valorizzare il tuo percorso di studi, complesso ed elitario, che tu ti rivolga laddove le tue competenze possano essere maggiormente apprezzate e cioè nel privato, lì indubbiamente ti pagheranno molto di più di un operaio della catena di montaggio, non sprecare la tua vita in un lavoro così sottopagato.
il mio percorso non è elitario, è solo faticoso e lungo.

Se tu mi paghi quanto dico io, io lavolo quanto dici tu, se tu mi paghi quanto dici tu, io lavolo quanto dico io.

Lo diceva un cinese (notato il "lavolo" ?), forse Confucio.

Lasciami l'opportunità di scegliere il lavoro che ritengo opportuno e di calibrare il mio impegno in relazione allo stipendio.
Soprattutto accontentati di me che sono arrivato 34esimo al mio concorso; il 35esimo è da presumere che fosse peggiore di me.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Equo e giusto salario (però non bisogna sempre volere di più)   Sab Set 10, 2016 2:46 pm

sconcertato_1 ha scritto:
La regionalizzazione dello stipendio e già realtà in italia. In trentino, regione a statuto speciale, lo stipendio è più alto.


ma lo sai che "speciale" significa "straordinario"?
Dio ci conservi la contrattazione NAZIONALE!
Tornare in alto Andare in basso
sconcertato_1



Messaggi : 394
Data d'iscrizione : 14.12.15

MessaggioOggetto: Re: Equo e giusto salario (però non bisogna sempre volere di più)   Sab Set 10, 2016 2:50 pm

lucetta10 ha scritto:
precario_acciaio. ha scritto:
michetta ha scritto:
e perché io dipendente pubblica dovrei avere un "significativo sgravio" e mia madre, impiegata nel settore privato, no?
Ogni tanto salti su con cose che non si possono sentire. L'hai detto più volte che consideri equo lo stipendio degli insegnanti. Libero di pensarlo. Ma questa degli sgravi ai dipendenti pubblici, proprio no. Lucetta ha ragione.

Mha, capisco che non si possa mai avere una posizione leggermente diversa dalla massa; comunque, attendiamo con serena fiducia l'aumento di stipendio su base regionale che sicuramente ci sarà.



Veramente è folle anche pagare differentemente per la stessa prestazione due figure identiche solo perché una vive a Catanzaro e l'altra a Venezia. A questo punto propongo decurtazioni per chi vive a casa con mamma da riversare nelle casse di chi ha più di un figlio

Perché mai? Nel privato è già così e nessuno si scandalizza. È la semplice regola del mercato. Ti pago di più per fare lo stesso lavoro laddove costa di più viverci. Dov'è lo scandalo?

Altrimenti dobbiamo nazionalizzare il prezzo del pane, della carne e di tutti i beni essenziali e non.


Ultima modifica di sconcertato_1 il Sab Set 10, 2016 2:51 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15777
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Equo e giusto salario (però non bisogna sempre volere di più)   Sab Set 10, 2016 2:51 pm

precario_acciaio. ha scritto:
Comunque il topic verteva sulle richieste dell'anp che ritengo decisamente eccessive: nel comparto scuolo il DS è l'unico ad avere uno stipendio decisamente alto, imparagonabile con il nostro.
E' così strano che a chi viene affidata una scuola diano uno stipendio superiore di chi ha affidata una classe ?

Il direttore di stabilimento privato guadagna 10 volte l'operaio di linea; il nostro direttore di stabilimento guadagna solo il doppio.

Non concentriamoci su quanto guadagna un DS ma su come svolge il suo lavoro.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Equo e giusto salario (però non bisogna sempre volere di più)   Sab Set 10, 2016 2:54 pm

sconcertato_1 ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
precario_acciaio. ha scritto:
michetta ha scritto:
e perché io dipendente pubblica dovrei avere un "significativo sgravio" e mia madre, impiegata nel settore privato, no?
Ogni tanto salti su con cose che non si possono sentire. L'hai detto più volte che consideri equo lo stipendio degli insegnanti. Libero di pensarlo. Ma questa degli sgravi ai dipendenti pubblici, proprio no. Lucetta ha ragione.

Mha, capisco che non si possa mai avere una posizione leggermente diversa dalla massa; comunque, attendiamo con serena fiducia l'aumento di stipendio su base regionale che sicuramente ci sarà.



Veramente è folle anche pagare differentemente per la stessa prestazione due figure identiche solo perché una vive a Catanzaro e l'altra a Venezia. A questo punto propongo decurtazioni per chi vive a casa con mamma da riversare nelle casse di chi ha più di un figlio

Perché mai? Nel privato è già così e nessuno su scandalizza. È la semplice regola del mercato. Ti pago di più per fare lo stesso lavoro laddove costa di più viverci. Dov'è lo scandalo?

Altrimenti dobbiamo nazionalizzare il prezzo del pane, della carne e di tutti i beni essenziali e non.



Il privato fa come crede.
Stiamo qui a stracciarci le vesti per un differente trattamento professionale per chi viene assunto per tre anni in un ambito e chi è titolare su cattedra, e poi ci mettiamo a rivendicare che il prof calabrese debba prendere la paga più bassa di quello lombardo?
Una categoria di matti...
Calmierare i bani di primo consumo va benissimo, ma non c'entra nulla con gli statali, e triplicherebbe la tassazione a carico delle regioni già tartassate
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Equo e giusto salario (però non bisogna sempre volere di più)   Sab Set 10, 2016 2:57 pm

avidodinformazioni ha scritto:
precario_acciaio. ha scritto:
Comunque il topic verteva sulle richieste dell'anp che ritengo decisamente eccessive: nel comparto scuolo il DS è l'unico ad avere uno stipendio decisamente alto, imparagonabile con il nostro.
E' così strano che a chi viene affidata una scuola diano uno stipendio superiore di chi ha affidata una classe ?

Il direttore di stabilimento privato guadagna 10 volte l'operaio di linea; il nostro direttore di stabilimento guadagna solo il doppio.

Non concentriamoci su quanto guadagna un DS ma su come svolge il suo lavoro.


Che poi andrebbe paragonato con gli dirigenti della pubblica amministrazione, no?
e lì invece siamo bassi nonostante maggiori responsabilità, come per tutto il comparto scuola, la cenerentola della PA. Vai a guardare la retribuzione di un dirigente della sanità!
Tornare in alto Andare in basso
 
Equo e giusto salario (però non bisogna sempre volere di più)
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 2Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» AIUTO! il soak off non dura!
» E’ sempre sbagliato uccidere?
» Quando bisogna mangiare tanta carne?
» L'allievo supera sempre il maestro
» e continuerò per sempre a dire grazie alla vita

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: