Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Non vedere più in là della punta del proprio naso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5 ... 10, 11, 12  Seguente
AutoreMessaggio
avidodinformazioni



Messaggi : 15806
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Non vedere più in là della punta del proprio naso   Sab Set 10, 2016 5:22 pm

Promemoria primo messaggio :

http://www.orizzontescuola.it/scuola-boccia-tar-promuove-per-vizi-di-forma-genitori-ricorrono-e-vincono-la-promozione-del-figlio/

“L’istituto scolastico ha predisposto il ‘pdp’ (piano didattico personalizzato) oltre la scadenza del termine – spiega il Tar nel motivare la sentenza – La famiglia del minore non è stata oggetto di specifiche comunicazioni relative all’andamento scolastico del minore in relazione al ‘dsa’ (disturbo specifico di apprendimento) di cui era affetto, limitandosi la scuola alle ordinarie interlocuzioni avvenute in sede di colloqui di cui peraltro non risulta specifica documentazione”.

Una relazione di un esperto comunicata lo scorso maggio all’istituto, inoltre, sottolinea ancora il Tar, “attesta un peggioramento della condizione psicologica del minore che non risulta essere stata presa analiticamente in considerazione dalla scuola, come fatto palese dalla non menzione della stessa nel verbale del consiglio di classe”.

Bene, il TAR ha ragione, i docenti non si sono sbrigati nè hanno preso per oro colato la comunicazione dell'esperto, quindi sono attaccabili e vanno attaccati, ma il ragazzo ? L'anno prossimo costruirà gli apprendimenti del nuovo anno sulle solide basi apprese durante il ricorso o affonderà nella palude della sua ignoranza ?

Però anch'io che domande mi faccio ? Lo scopo della scuola non è insegnare ma stampare diplomi ed il diploma si può stampare comunque no ?

Tanto i posti di lavoro sono insufficienti, un bel po' di disoccupati sono inevitabili; chi lo diventi ha poca importanza e quel ragazzo non deve fare paura più a nessuno, ormai è fuori dai giochi.

Vai così, Andrea, un concorrente in meno !
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
forza
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 5295
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Non vedere più in là della punta del proprio naso   Mer Set 14, 2016 8:45 pm

sulla relazione c'è scritto dsa di tipo motorio, non disprassia....
Tornare in alto Andare in basso
forza
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 5295
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Non vedere più in là della punta del proprio naso   Mer Set 14, 2016 8:47 pm

avidodinformazioni ha scritto:
Ire ha scritto:
 ci sono docenti che non vogliono lavorare di più e che mettono in discussione qualsiasi cosa.  Con questo stratagemma diventa più difficile farlo
Esiste anche una sparuta minoranza di docenti convinta che abbassare l'asticella sia contrario all'interesse del ragazzo, convinti che davanti ad una difficoltà non si debba avere facilitazioni ma si debba profondere più impegno.
parole sante!!!
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8320
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Non vedere più in là della punta del proprio naso   Mer Set 14, 2016 8:48 pm

avidodinformazioni ha scritto:
Ire ha scritto:
 ci sono docenti che non vogliono lavorare di più e che mettono in discussione qualsiasi cosa.  Con questo stratagemma diventa più difficile farlo
Esiste anche una sparuta minoranza di docenti convinta che abbassare l'asticella sia contrario all'interesse del ragazzo, convinti che davanti ad una difficoltà non si debba avere facilitazioni ma si debba profondere più impegno.

Chi ha problemi di traspirazione si deve lavare più spesso anche se è scocciante, non deve chiedere che gli altri si turino il naso.

Parlo di BES, che a differenza del DSA non sono una malattia.

naturalmente parliamo di bes, non di dsa.

Cioè parliamo di momentanei disturbi.

Può anche essere, avido, magari con più impegno. Mi sembrava però di aver capito che il bes fosse proprio inteso per chi potrebbe ma non ce la fa a prendersi le gambe e a mettersele in spalla.

Mi sembrava di capire che il bes fosse proprio per dire che riprendendo piano piano ce la si fa.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: Non vedere più in là della punta del proprio naso   Mer Set 14, 2016 8:48 pm

avidodinformazioni ha scritto:

E sapete che c'è ? Come contribuente a me sta bene così, tanto i disoccupati ci devono essere e se il disoccupato è quel ragazzo, allora mio figlio il posto lo trova.

Spero che anche questa volta tu non creda a ciò che scrivi, altrimenti incarneresti l'essenza stessa del titolo di questo thread.
Anch'io ho un figlio, ne parlo spesso, ma mi auguro non costruisca le sue fortune confidando nell'ignoranza altrui.
Mi piacerebbe invece che fosse qualificato e competente per svolgere il lavoro che ha scelto di fare: è per questo che lo invito a spendersi sempre di più nello studio al fine di conseguire una specializzazione che lo renda più appetibile nel mercato del lavoro e lo stimolo a costruire, dopo la specialistica, un percorso professionale di alta specializzazione sul campo. Ritengo sia l'unica strada da consigliare a chi abbia la ferma volontà di conseguire i risultati sperati.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8320
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Non vedere più in là della punta del proprio naso   Mer Set 14, 2016 8:49 pm

forza ha scritto:
sulla relazione c'è scritto dsa di tipo motorio, non disprassia....

miiiiiiiiiiii

un dsa di tipo motorio! c'è un codice?
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
forza
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 5295
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Non vedere più in là della punta del proprio naso   Mer Set 14, 2016 8:52 pm

Ire ha scritto:
E poi, forza, ma se per caso fortuito ci fossero tre ragazzini con disagio a forte rischio di abbandono,  tre che se fossero due faresti per loro il pdp, il terzo rimane escluso?

Ammetto che sia difficile seguirne tre ma la soluzione non può essere non prenderlo in carico il terzo.

parlo di secondaria di primo grado....

non c'è bisogno del pdp per nessuno secondo me, tutti hanno i loro bisogni educativi, è ovvio.... se uno fa fatica e si applica, lo aiuto anche senza pdp.... gli riduco, personalizzo, semplifico, faccio ad hoc per lui
mi riesce difficile decidere a inizio anno da cosa dispensare o meno un alunno, sptt quelli che ancora non conosco....

mi irrita leggere tra i suggerimenti dei neuropsichiatri dispensa dalla lettura ad alta voce e dispensa dallo scritto... rimane ben poco da fare allora.... ma cmq spesso anche i dsa vogliono leggere come tutti, magari un pezzettino, ma non vogliono sentirsi diversi... ho avuto dsa cui il neuropsichiatra consigliava l'esonero dallo scritto (parlo di lingue straniere naturalmente) che nelle prove scritte riuscivano meglio di altri...

la personalizzazione c'è sempre stata
Tornare in alto Andare in basso
forza
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 5295
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Non vedere più in là della punta del proprio naso   Mer Set 14, 2016 8:54 pm

Ire ha scritto:
forza ha scritto:
sulla relazione c'è scritto dsa di tipo motorio, non disprassia....

miiiiiiiiiiii

un dsa di tipo motorio!  c'è un codice?

non saprei dirti.... ma ne abbiamo due con questa diagnosi.... ma andrò a controllare...
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8320
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Non vedere più in là della punta del proprio naso   Mer Set 14, 2016 8:55 pm

Il problema è, che tu mi creda o no. che non tutti aiutano senza pdp.

Invece tutti (quelli che non ci marciano ma hanno un problema) hanno diritto ad essere aiutati a prescindere dalla voglia o dal carattere del docente.

La ragione per cui è stato imposto di farlo è tutta qui.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
avidodinformazioni



Messaggi : 15806
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Non vedere più in là della punta del proprio naso   Mer Set 14, 2016 8:56 pm

Ire ha scritto:
forza ha scritto:
sulla relazione c'è scritto dsa di tipo motorio, non disprassia....

miiiiiiiiiiii

un dsa di tipo motorio!  c'è un codice?
Bastard mode on

E' un ragazzo che preferisce girare in motorino anzichè studiare

Bastard mode off
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8320
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Non vedere più in là della punta del proprio naso   Mer Set 14, 2016 8:56 pm

forza ha scritto:
Ire ha scritto:
forza ha scritto:
sulla relazione c'è scritto dsa di tipo motorio, non disprassia....

miiiiiiiiiiii

un dsa di tipo motorio!  c'è un codice?

non saprei dirti.... ma ne abbiamo due con questa diagnosi.... ma andrò a controllare...

sì, per favore, controlla.

Poi se ti va dimmi di che si tratta
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
paniscus_2.0



Messaggi : 6145
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Non vedere più in là della punta del proprio naso   Mer Set 14, 2016 8:57 pm

Ire ha scritto:
A parte qui, (ma anche quei a quello che è stato detto in giornata)  ci sono docenti che non vogliono lavorare di più e che mettono in discussione qualsiasi cosa.  Con questo stratagemma diventa più difficile farlo

Sempre a proposito del "come osate mettere in dubbio la competenza di un professionista?", no?

Ma q*zzarola, Ire, ce lo spieghi una buona volta come giustifichi questo doppio standard?

Ovvero, che sulla professionalità di un insegnante chiunque debba avere il diritto di spalare fango come e quando gli pare, mentre nessun insegnante (o nessun altro) può permettersi di dire una parola critica sulla serietà o sullla competenza di un medico, di uno psicologo o di un pedagogista consultato dalle famiglie?

Vediamo se stavolta rispondi, eh.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8320
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Non vedere più in là della punta del proprio naso   Mer Set 14, 2016 8:58 pm

avidodinformazioni ha scritto:
Ire ha scritto:
forza ha scritto:
sulla relazione c'è scritto dsa di tipo motorio, non disprassia....

miiiiiiiiiiii

un dsa di tipo motorio!  c'è un codice?
Bastard mode on

E' un ragazzo che preferisce girare in motorino anzichè studiare

Bastard mode off


: - D

quale ragazzo non lo preferisce?
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
avidodinformazioni



Messaggi : 15806
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Non vedere più in là della punta del proprio naso   Mer Set 14, 2016 8:59 pm

Francesca4 ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:

E sapete che c'è ? Come contribuente a me sta bene così, tanto i disoccupati ci devono essere e se il disoccupato è quel ragazzo, allora mio figlio il posto lo trova.

Spero che anche questa volta tu non creda a ciò che scrivi, altrimenti incarneresti  l'essenza stessa del titolo di questo thread.
Anch'io ho un figlio, ne parlo spesso, ma mi auguro non costruisca le sue fortune confidando nell'ignoranza altrui.
Mi piacerebbe invece che fosse qualificato e competente per svolgere il lavoro che ha scelto di fare: è per questo che lo invito a spendersi sempre di più nello studio al fine di conseguire una specializzazione che lo renda più appetibile nel mercato del lavoro e lo stimolo a costruire, dopo la specialistica, un percorso professionale di alta specializzazione sul campo. Ritengo sia l'unica strada da consigliare a chi abbia la ferma volontà di conseguire i risultati sperati.
Certo che spero che mio figlio riesca nella vita per le sue forze e non per le debolezze degli altri, ma a caval donato non si guarda in bocca; io ho vinto le selezioni del TFA1 non perchè nella mia vita abbia studiato tanto la fisica (solo 2 esami al poli), ma perchè i miei concorrenti l'avevano studiata di meno (nonostante la laurea) avrei dovuto rinunciare ? Va bene così !
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6145
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Non vedere più in là della punta del proprio naso   Mer Set 14, 2016 9:01 pm

Ire ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:

E' un ragazzo che preferisce girare in motorino anzichè studiare

Bastard mode off
quale ragazzo non lo preferisce?

E bisogna fargli il BES per quello?

Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15806
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Non vedere più in là della punta del proprio naso   Mer Set 14, 2016 9:04 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
Ire ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:

E' un ragazzo che preferisce girare in motorino anzichè studiare

Bastard mode off
quale ragazzo non lo preferisce?

E bisogna fargli il BES per quello?

Si spera che non significhi quello, sebbene sia molto curioso anch'io su cosa significhi.
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: Non vedere più in là della punta del proprio naso   Mer Set 14, 2016 9:07 pm

avidodinformazioni ha scritto:
Francesca4 ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:

E sapete che c'è ? Come contribuente a me sta bene così, tanto i disoccupati ci devono essere e se il disoccupato è quel ragazzo, allora mio figlio il posto lo trova.

Spero che anche questa volta tu non creda a ciò che scrivi, altrimenti incarneresti  l'essenza stessa del titolo di questo thread.
Anch'io ho un figlio, ne parlo spesso, ma mi auguro non costruisca le sue fortune confidando nell'ignoranza altrui.
Mi piacerebbe invece che fosse qualificato e competente per svolgere il lavoro che ha scelto di fare: è per questo che lo invito a spendersi sempre di più nello studio al fine di conseguire una specializzazione che lo renda più appetibile nel mercato del lavoro e lo stimolo a costruire, dopo la specialistica, un percorso professionale di alta specializzazione sul campo. Ritengo sia l'unica strada da consigliare a chi abbia la ferma volontà di conseguire i risultati sperati.
Certo che spero che mio figlio riesca nella vita per le sue forze e non per le debolezze degli altri, ma a caval donato non si guarda in bocca; io ho vinto le selezioni del TFA1 non perchè nella mia vita abbia studiato tanto la fisica (solo 2 esami al poli), ma perchè i miei concorrenti l'avevano studiata di meno (nonostante la laurea) avrei dovuto rinunciare ? Va bene così !

Non sto dicendo che avresti dovuto rinunciare, va bene così, il superamento delle prove concorsuali è anche legato alla fortunaoltre che alla preparazione:si tratta di un fattore ineliminabile.
Soltanto mi spiacerebbe dover incoraggiare mio figlio facendogli notare che tanto gli altri sono impreparati o potrebbero avere problemi persino più seri.
Ne converrai, spero!
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8320
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Non vedere più in là della punta del proprio naso   Mer Set 14, 2016 9:10 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
Ire ha scritto:
A parte qui, (ma anche quei a quello che è stato detto in giornata)  ci sono docenti che non vogliono lavorare di più e che mettono in discussione qualsiasi cosa.  Con questo stratagemma diventa più difficile farlo

Sempre a proposito del "come osate mettere in dubbio la competenza di un professionista?", no?

Ma q*zzarola, Ire, ce lo spieghi una buona volta come giustifichi questo doppio standard?

Ovvero, che sulla professionalità di un insegnante chiunque debba avere il diritto di spalare fango come e quando gli pare, mentre nessun insegnante (o nessun altro) può permettersi di dire una parola critica sulla serietà o sullla competenza di un medico, di uno psicologo o di un pedagogista consultato dalle famiglie?

Vediamo se stavolta rispondi, eh.


Puoi avere tutti i dubbi che vuoi sulla competenza di chi ti pare. La legge però ti dice che tu insegnante devi occuparti di didattica e devi occupartene in un certo modo davanti ad una certificazione rilasciata da professionisti diversi dai docenti.

Hai una certificazione regolare? Metti in dubbio quello che ti pare ma agisci secondo legge perchè altro non puoi fare.

Sei in grado di dimostrare che la certificazione è falsa?...................... evito di commentare


Non ho nessuna possibilità di intervenire anche se ritengo che un docente sia incompetente. Posso mettere in dubbio la sua capacità per mille ragioni mie ma non c'è nulla da fare. Fino a che rispetta la legge e ha i titoli per essere dove è.

Non c'è nessuna differenza
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Ire



Messaggi : 8320
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Non vedere più in là della punta del proprio naso   Mer Set 14, 2016 9:12 pm

avidodinformazioni ha scritto:
paniscus_2.0 ha scritto:
Ire ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:

E' un ragazzo che preferisce girare in motorino anzichè studiare

Bastard mode off
quale ragazzo non lo preferisce?

E bisogna fargli il BES per quello?

Si spera che non significhi quello, sebbene sia molto curioso anch'io su cosa significhi.

non credo significhi quello. Vediamo se forza recupera qualche indicazione in più perchè se è quello che penso OMG
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
retrocomputer



Messaggi : 507
Data d'iscrizione : 12.07.14

MessaggioOggetto: Re: Non vedere più in là della punta del proprio naso   Mer Set 14, 2016 11:00 pm

Ire ha scritto:

questo è un po' diverso da quello che avevi detto prima  : - )

Alla fine mi sono capito :-)

Ire ha scritto:
si, il npi può anche scriverlo se vuole, ma non DEVE obbligatoriamente scriverlo.

Lo so, e ti invito a leggere dove ho iniziato a parlare di questa cosa. Mi rincrescevo del fatto che non lo scrivono non perché devono (infatti non devono, come mi confermi), ma perché quando non lo scrivono faccio più fatica a convincere i genitori che qualcosa non va.

Ire ha scritto:
Retrocomputer, so che stiamo quasi dicendo le stesse cose, ma lo sai anche tu, con i tuoi colleghi docenti bisogna essere ben precisi  : - )

Con certi colleghi mi pare più che altro che non ci sia modo di evitare polemiche, ma sono d'accordo che si debba essere precisi ;-)
Tornare in alto Andare in basso
retrocomputer



Messaggi : 507
Data d'iscrizione : 12.07.14

MessaggioOggetto: Re: Non vedere più in là della punta del proprio naso   Mer Set 14, 2016 11:05 pm

avidodinformazioni ha scritto:

Uno stato serio tirerebbe fuori la clava e romperebbe le clavicole a ragazzo fancazzista, genitore imbecille, professionista profittatore e docente strafottente;

Ti scrivo (penso) per la prima e (sicuramente) per l'ultima volta per dirti che sono felice di non vivere nello stato serio che auspichi. Ciao :-)
Tornare in alto Andare in basso
retrocomputer



Messaggi : 507
Data d'iscrizione : 12.07.14

MessaggioOggetto: Re: Non vedere più in là della punta del proprio naso   Mer Set 14, 2016 11:12 pm

forza ha scritto:

La coordinatrice di un consiglio di classe oggi pomeriggio ha proposto di fare bes un ragazzino e di fargli il pdp adducendo come motivazione che ha poca autostima e che vive male il confronto con la sorella maggiore che aveva tutti 10

La scarsa autostima è un problema serio. Lo è per tutti, in particolare per bambini e ragazzi.
Tornare in alto Andare in basso
retrocomputer



Messaggi : 507
Data d'iscrizione : 12.07.14

MessaggioOggetto: Re: Non vedere più in là della punta del proprio naso   Mer Set 14, 2016 11:27 pm

mac67 ha scritto:

Come dicevano in quel film: "le parole sono importanti!"

Palombella rossa di Nanni Moretti.

mac67 ha scritto:

Nella diagnosi non può esserci scritto "Tizio ha un BES". Può esserci scritto "Tizio evidenzia questi problemi: tanto si segnala alla scuola, alla quale spetta stabilire se Tizio ha un BES, secondo la XXX/YY/ZZZZ o no".

Può esserci scritto e il fatto che sia scritto non è indice di scarso valore o disonestà del medico. E' solo un riferimento a una direttiva ministeriale, uno dei tanti consigli che può (e secondo me deve) dare chi ha eseguito la visita medica.
Tornare in alto Andare in basso
forza
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 5295
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Non vedere più in là della punta del proprio naso   Mer Set 14, 2016 11:46 pm

Secondo i ricercatori dell’Università Milano la Bicocca, la dislessia è un disturbo dell’apprendimento che si manifesta anche con difficoltà legate al movimento. Lo studio è stato pubblicato dai ricercatori sull’autorevole rivista Human Movement Science e ha dimostrato che i bambini affetti da dislessia non seguono il principio dell’omotetia, ovvero non dispongono della capacità di mantenere costanti i tempi di scrittura delle lettere dell’alfabeto. La ricerca si è basata sul ritmo dei bambini e i ricercatori hanno analizzato la durata della scrittura di ogni singola lettera che compone la parole, scoprendo che nei piccoli affetti da dislessia essa variava in funzione della dimensione e della velocità della parola in forma scritta.
Tornare in alto Andare in basso
forza
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 5295
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Non vedere più in là della punta del proprio naso   Mer Set 14, 2016 11:49 pm

retrocomputer ha scritto:
forza ha scritto:

La coordinatrice di un consiglio di classe oggi pomeriggio ha proposto di fare bes un ragazzino e di fargli il pdp adducendo come motivazione che ha poca autostima e che vive male il confronto con la sorella maggiore che aveva tutti 10

La scarsa autostima è un problema serio. Lo è per tutti, in particolare per bambini e ragazzi.

e allora gli facciamo il pdp x problemi di autostima???? gli riduco gli obiettivi così prende 10 come la sorella ed è felice e contento??? stiamo sfornando generazioni di pappemolli viziati abituati ad avere tutto e che non sanno reagire di fronte alla più minima difficoltà.... ci sono mille modi per incoraggiarlo, poi se magari stesse attento e studiasse costantemente i risultati sarebbero certamente migliori
gli riduco i compiti, evito lo studio mnemonico... come da pdp.... faccio il suo bene così??? no, magari dovrebbe studiare di più, fare più esercizi....
Tornare in alto Andare in basso
forza
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 5295
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Non vedere più in là della punta del proprio naso   Mer Set 14, 2016 11:57 pm

Ire ha scritto:
Il problema è,  che tu mi creda o no.  che non tutti aiutano senza pdp.

Invece tutti (quelli che non ci marciano ma hanno un problema)  hanno diritto ad essere aiutati a prescindere dalla voglia o dal carattere del docente.

La ragione per cui è stato imposto di farlo è tutta qui.
quindi io per colpa di certi colleghi mi ritrovo sommersa dalla burocrazia.... su 9 classi ho una media di 5 pdp x classe... passerò le mie giornate a fare crocette..... poi ci sono i psp e i pei....

e poi il pdp dovrebbe potersi modificare in itinere, ci dovrebbe essere la possibilità a fine anno per esempio di dire che anche se segnate non sono stati messi in atto certi accorgimenti x il tal motivo mentre anche se non segnati si è optato per utilizzarne altri.....
Tornare in alto Andare in basso
 
Non vedere più in là della punta del proprio naso
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 4 di 12Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5 ... 10, 11, 12  Seguente
 Argomenti simili
-
» quando la punta nuova della fresa non monta nel mandrino
» punta Fresa....
» punta carbide in titanio come si disinfetta???
» Per essere membri della chat (non considerare questo post si riferisce alla chat precedente)
» Corriere della Sera del 6/10/2010 - COLPO ALLA LEGGE 40

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: