Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 RIVOLUZIONE: UNA SCUOLA VERAMENTE DIGITALE!

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente
AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: RIVOLUZIONE: UNA SCUOLA VERAMENTE DIGITALE!   Lun Set 12, 2016 10:50 am

Promemoria primo messaggio :

Si parla tanto di scuola digitale nella Buona Scuola, ma se si volesse fare davvero una cosa buona, perché non "digitalizzare" quasi del tutto alcune discipline nelle scuole superiori? Ovviamente è impossibile digitalizzare del tutto alcune discipline; ad esempio non si può fare educazione fisica online (a parte alcune nozioni teoriche), nè si possono digitalizzare del tutto materie che prevedono attività pratiche. Ma per le discipline essenzialmente teoriche, perché non provare a insegnarle online? E' ovvio che i ragazzi, quando sono in gruppo, spesso si distraggono; se invece un docente facesse lezione online ad ogni singolo studente, si avrebbe una didattica personalizzata e di qualità superiore. Per fare un esempio: invece di fare le solite ore con una didattica uno a molti, si potrebbero organizzare la scuola in modo diverso; per una classe di 20 alunni, il docente di una disciplina teorica dovrebbe fare 5 ore di lavoro mattutino in questo modo: la prima ora una lezione online per lo studente Pinco, la seconda ora una lezione online per lo studente Pallino, la terza ora una lezione online per lo studente Tizio, la quarta online per Caio e la quinta online per Sempronio. 5 x 4 = 20, per cui in 4 giorni tutti gli studenti avranno ricevuto una lezione online (poi si potrebbero fare anche altre ore il pomeriggio).
Questa modalità innovativa di insegnamento presenta due svantaggi: in primis, occorrerebbe stare molto tempo davanti a un pc, e questo potrebbe causare danni alla vista; inoltre il docente dovrebbe ripetere più volte uno stesso argomento a studenti differenti. Però si avrebbero dei vantaggi enormi se tale didattica potesse andare in porto: pensate ai problemi della mobilità, dei trasferimenti, dei docenti che sono costretti a lasciare casa per andare a insegnare in altre regioni: questi docenti potrebbero benissimo restare a casa loro, e fare didattica online a studenti che vivono a migliaia di km di distanza da loro. Internet permette di abbattere le distanze, e purtroppo questa cosa non viene sfruttata abbastanza. Pertanto, perché non iniziare a pensare a una scuola rivoluzionaria, in cui il grosso delle faccende avviene online: consigli di classe online, consigli di istituto online, incontri scuola-famiglia online, didattica online: questa sarebbe la vera SCUOLA DIGITALE, non quella del PNSD della Buona Scuola! Che ne pensate? Si apra il dibattito!
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
ghirettina



Messaggi : 602
Data d'iscrizione : 21.03.15

MessaggioOggetto: Re: RIVOLUZIONE: UNA SCUOLA VERAMENTE DIGITALE!   Lun Set 12, 2016 8:27 pm

E' un refuso lavorare 15 ore al giorno dal lunedì al sabato?
Tornare in alto Andare in basso
donadoni



Messaggi : 402
Data d'iscrizione : 21.04.16

MessaggioOggetto: Re: RIVOLUZIONE: UNA SCUOLA VERAMENTE DIGITALE!   Lun Set 12, 2016 9:07 pm

veramente x questo c'è già il registro elettronico dove è ben chiaro tutto, voti e assenze, ma i genitori hanno bisogno di conforto diretto se il ragazzo va male e di sentirsi gratrificati se il ragazzo va bene, non siamo medici...ma un po' psicologi si!!
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6113
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: RIVOLUZIONE: UNA SCUOLA VERAMENTE DIGITALE!   Lun Set 12, 2016 9:27 pm

No, ma col cavolo... io NON SONO psicologa, e non ho nessuna intenzione di fingermi tale!
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4689
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: RIVOLUZIONE: UNA SCUOLA VERAMENTE DIGITALE!   Lun Set 12, 2016 9:40 pm

Non so voi, ma a me lo stile è vagamente familiare ...
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15758
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: RIVOLUZIONE: UNA SCUOLA VERAMENTE DIGITALE!   Lun Set 12, 2016 11:27 pm

mac67 ha scritto:
Non so voi, ma a me lo stile è vagamente familiare ...
Ottodoro, Settedargento, Seidicoccio
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15758
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: RIVOLUZIONE: UNA SCUOLA VERAMENTE DIGITALE!   Lun Set 12, 2016 11:30 pm

Beppo Sondi ha scritto:

3) Tradurre dal in latino I VITELLI DEI ROMANI SONO BELLI


7) Dire cosa sono le tube di Falloppio
La 3 non la so e non mi interessa, la 7 invece è costantemente nei miei pensieri, io cerco di spingermi sufficientemente all'interno per esplorare ma non ci riesco; provo, riprovo, ma niente !

Comunque non mi arrendo !
Tornare in alto Andare in basso
geo&geo



Messaggi : 670
Data d'iscrizione : 04.07.14

MessaggioOggetto: Re: RIVOLUZIONE: UNA SCUOLA VERAMENTE DIGITALE!   Mar Set 13, 2016 8:10 am

no, dico...
Beppo si iscrive al forum per proporre di sostituire gli insegnanti con corsi di lezioni online. Non è il primo, lo so, e possiamo anche ammettere che qualche prof insegna come se facesse una teleconferenza e che in quel caso sarebbero tutti soldi risparmiati.
Ma Beppo condisce il tutto da una maniacale ripetizione della agognata (da noi) separazione tra noi e "loro", dove "loro" sono violenti, capre e fancazzisti.
In più, ci mette un po' di populismo grillino: i politici devono trovare i soldi per dare un docente ad ogni alunno!
Per finire, c'è anche l'invito a tornare al nozionismo più bieco, tra tube e battaglie, e l'elogio della scuola dell'"esclusività".

Bah, possiamo berci tutto... però almeno il riferimento alle ore di lavoro che passano allegramente da 20 a 40 a 60 a 90 ci dovrebbe insospettire sul fatto che è una provocazione.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: RIVOLUZIONE: UNA SCUOLA VERAMENTE DIGITALE!   Mar Set 13, 2016 9:54 am

paniscus_2.0 ha scritto:

E se anche ci fossero i soldi, tu pensi davvero che sarebbe positiva l'idea di trasformare la scuola pubblica in un servizio individuale di precettori privati dedicati individualmente a ogni singola persona?

Si, penso che sarebbe positiva l'idea di avere un solo docente-precettore per ogni singolo studente, che fa lezione online con una didattica 1 a 1. Questo potrebbe risolvere i problemi di tanti docenti che sono costretti a lasciare le loro famiglie per andare fuori regione; facendo lezione da casa tali problemi non si presenterebbero. Mi pare che tu insegni fisica paniscus; ebbene, un celebre premio Nobel per la fisica, Richard Feynman, così scriveva nell'introduzione del suo celebre testo di fisica nel 1963:
“Penso, tuttavia, che non esista alcuna soluzione a questo problema dell' istruzione oltre a quella di rendersi conto che il miglior insegnamento può essere realizzato soltanto quando vi sia una relazione individuale e diretta fra uno studente e un buon insegnante – una situazione in cui lo studente discute le idee, riflette sulle cose, conversa sulle cose. E' impossibile imparare molto, presenziando semplicemente ad una lezione, o anche risolvendo semplicemente i problemi che vengono assegnati. Ma nei nostri tempi dobbiamo insegnare a un così gran numero di studenti che dobbiamo cercare di trovare un qualche surrogato della situazione ideale. Forse le mie lezioni possono dare un certo contributo. Forse in qualche piccolo posto dove vi siano docenti singoli per i singoli studenti, essi possono avere qualche ispirazione o qualche idea dalle lezioni. Forse essi si divertiranno meditandole – o proseguendo nello sviluppo di qualche idea”.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: RIVOLUZIONE: UNA SCUOLA VERAMENTE DIGITALE!   Mar Set 13, 2016 10:04 am

Evviva la didattica digitale!


Ultima modifica di Beppo Sondi il Gio Set 15, 2016 9:10 am, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: RIVOLUZIONE: UNA SCUOLA VERAMENTE DIGITALE!   Mar Set 13, 2016 10:20 am

paniscus_2.0 ha scritto:

Non pensi che verrebbe a cadere qualsiasi valore sociale e culturale della scuola in se' ?
Se la funzione della scuola fosse solo la trasmissione del sapere e della cultura, il valore sociale non avrebbe importanza (poi parli di valore sociale nell'epoca dei social network!). La mia proposta comunque è per le scuole superiori, quindi il valore sociale i ragazzi potrebbero averlo assimilato alle elementari e alle medie; del valore sociale inoltre se ne potrebbero occupare la famiglia, le associazioni sportive, ricreative, religiose, non la scuola, che dovrebbe essere un luogo di trasmissione di saperi (anche freddi) che i docenti hanno imparato in anni di studio. Altrimenti a che mazzo serve assumere docenti esperti nelle loro discipline? Assumessero assistenti sociali, showman, showgirl, psicologi!
Il valore culturale poi non solo non cadrebbe, ma potrebbe venire aumentato. Hai letto cosa diceva Feynman a proposito dell'insegnamento? E Feynman è stato un grande della fisica!
E' importante tenere conto delle specificità e delle differenze di ogni alunno. Un docente di pedagogia ha detto che la ricerca pedagogica ha messo sempre più in evidenza ciò che gli psicologi del XIX secolo chiamavano l'equazione personale. Dal punto di vista dello stile cognitivo, del modo di apprendere, dei tempi di apprendimento e dei processi logici, i ragazzi non sono tutti uguali. Purtroppo sinora nessun paese, anche avanzato, ha potuto permettersi il lusso di dare un insegnante ad ogni alunno. E' chiaro però che in una situazione di insegnamento 1 a molti, con ragazzi aventi ciascuno la sua storia personale, i suoi elementi di personalità del tutto unici e irripetibili, non è semplice venire incontro alle esigenze peculiari del singolo soggetto umano, che tra l'altro vive in una fase evolutiva delicata quale l'adolescenza. Questa “equazione personale”, questo elemento di variabilità soggettiva che, secondo il docente prima citato, più viene approfondito dalla ricerca psicopedagogica, più viene messo in evidenza, fa capire l'importanza di personalizzare l'apprendimento se si vuole che tutti arrivino a dei risultati. Ma come si fa a individualizzare l'apprendimento quando si ha una didattica 1 a molti? La personalizzazione dell'apprendimento è dunque, volendo usare un'espressione kantiana, un “ideale regolativo”. Le istituzioni scolastiche dovrebbero fare il possibile per far funzionare le cose aspirando a questo ideale, cercando di avvicinarsi il più possibile ad esso. L'individualizzazione dell'apprendimento sarebbe possibile se ci fosse un sistema organizzato in modo completamente diverso, nel quale ci fosse una didattica di tipo 1 a 1, con un insegnante precettore che si occupi di un singolo alunno. Sarebbe necessario una sorta di tutoring che possa seguire il singolo alunno in diversi momenti del suo processo evolutivo ed intellettuale. Ciò vale ancora di più per quelle discipline tecniche e scientifiche che da anni ormai vengono considerate ostiche da molti studenti, quali la matematica, la chimica e la fisica.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: RIVOLUZIONE: UNA SCUOLA VERAMENTE DIGITALE!   Mar Set 13, 2016 10:33 am

donadoni ha scritto:
veramente x questo c'è già il registro elettronico dove è ben chiaro tutto, voti e assenze, ma i genitori hanno bisogno di conforto diretto se il ragazzo va male e di sentirsi gratrificati se il ragazzo va bene, non siamo medici...ma un po' psicologi si!!
Molti docenti vogliono essere docenti e basta, non psicologi. E hanno il diritto di non esserlo, non si può andare da un meccanico e pretendere che otturi un dente cariato, così come non si può andare dal dentista e pretendere che ripari il motore di un'automobile. Un laureato in chimica non è laureato in psicologia.
Il conforto diretto poi i genitori potrebbero averlo anche via telefono, non è necessario vedersi faccia a faccia. Comunque a sto punto la cosa migliore è che venisse data ad ogni docente la libertà di agire come meglio crede. Chi vuole fare incontri scuola famiglia faccia a faccia, li faccia; a chi vuole farli su internet, venga data la possibilità di essere in contatto online con le famiglie.
In generale poi sarebbe bello se i consigli di classe, di istituto e altre riunioni tra colleghi avvenissero online, ad esempio su un forum come questo.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: RIVOLUZIONE: UNA SCUOLA VERAMENTE DIGITALE!   Mar Set 13, 2016 10:38 am

ghirettina ha scritto:
E' un refuso lavorare 15 ore al giorno dal lunedì al sabato?

Capisco che 15 ore al giorno siano tante, ma forse per chi è stato costretto a lasciare la famiglia a causa del famoso algoritmo ed è stato deportato in un posto sperduto, in un professionale di ragazzi violenti e casinisti, sarebbe molto meglio farsi circa 15 ore di lezione da casa davanti a un pc.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: RIVOLUZIONE: UNA SCUOLA VERAMENTE DIGITALE!   Mar Set 13, 2016 10:45 am

avidodinformazioni ha scritto:
Beppo Sondi ha scritto:

3) Tradurre dal in latino I VITELLI DEI ROMANI SONO BELLI
7) Dire cosa sono le tube di Falloppio
La 3 non la so e non mi interessa, la 7 invece è costantemente nei miei pensieri, io cerco di spingermi sufficientemente all'interno per esplorare ma non ci riesco; provo, riprovo, ma niente !

Ah! Avido! Forse non ci crederai, ma avevo immaginato che alla 7) avresti risposto in maniera simile a come hai fatto! La castità non la conosci proprio!

Comunque non era sbagliata l'altra domanda. Era dal, non in.
Tradurre dal latino in italiano I VITELLI DEI ROMANI SONO BELLI
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: RIVOLUZIONE: UNA SCUOLA VERAMENTE DIGITALE!   Mar Set 13, 2016 11:09 am

geo&geo ha scritto:

Beppo si iscrive al forum per proporre di sostituire gli insegnanti con corsi di lezioni online.
Ma Beppo condisce il tutto da una maniacale ripetizione della agognata (da noi) separazione tra noi e "loro", dove "loro" sono violenti, capre e fancazzisti.
In più, ci mette un po' di populismo grillino: i politici devono trovare i soldi per dare un docente ad ogni alunno!
Per finire, c'è anche l'invito a tornare al nozionismo più bieco, tra tube e battaglie, e l'elogio della scuola dell'"esclusività".
Bah, possiamo berci tutto... però almeno il riferimento alle ore di lavoro che passano allegramente da 20 a 40 a 60 a 90 ci dovrebbe insospettire sul fatto che è una provocazione.

Forse hai interpretato male alcune delle cose che ho scritto. Non ho parlato di sostituzione di insegnanti con corsi online. Non è di flipped classroom che sto parlando. La mia idea è quella di trasformare l'insegnamento passando da una modalità 1 a molti (quella attuale), a una modalità 1 a 1. Non hai letto quello che diceva il premio Nobel Feynman nel 1963? Nella mia idea rivoluzionaria di scuola digitale, i docenti non vengono sostituiti, nè vengono diminuiti; anzi, se ci fossero i finanziamenti, verrebbero aumentati i docenti, con la creazione di nuovi posti di lavoro, per diminuire le ore di lavoro di un singolo docente (per non farlo arrivare a 90 ore settimanali!). Semplicemente un docente, invece di fare lezione frontale a scuola (davanti a una platea di gente distratta e innamorata che pensa a tutt'altro, forse anche alle vacche svizzere o al trattore in tangenziale), fa lezione da casa sua a un singolo studente. Facciamo un esempio. Il professor geo&geo si sveglia, fa colazione, accende il computer alle 8:00 am e inizia la sua giornata lavorativa. Prima ora, dalle 8 all 9, il prof geo&geo fa lezione online allo studente Bianchi; seconda ora, dalle 9 alle 10, il prof geo&geo fa lezione allo studente Rossi, e così via, fino alle 22:00 se necessario, con 2 piccole pause pranzo. Gli studenti Bianchi e Rossi potrebbero o stare a casa loro e fare lezione dal loro pc, oppure stare in aula informatica della scuola, in cui a rotazione i ragazzi entrano e seguono la lezione IN DIRETTA, non in differita come nella flipped classroom. Una nuova figura professionale ATA, il "controllore di classe", potrebbe stare attento ai ragazzi e controllare che tutto proceda per il verso giusto. A una certa ora poi i ragazzi, sotto la guida del prof di educazione fisica, vanno in palestra. Ecco un momento di socialità. Affidatelo ai docenti di educazione fisica il problema della socialità, ai docenti curricolari disciplinaristi laureati con 110 e lode che hanno passato buona parte della loro vita sui libri date la possibilità di fare una lezione seria online e in diretta, da casa loro (così il bagno dei professori forse sarà sporcato solo dal prof di educazione fisica!)
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: RIVOLUZIONE: UNA SCUOLA VERAMENTE DIGITALE!   Mar Set 13, 2016 11:38 am

geo&geo ha scritto:

Ma Beppo condisce il tutto da una maniacale ripetizione della agognata (da noi) separazione tra noi e "loro", dove "loro" sono violenti, capre e fancazzisti.

I ragazzi non sono tutti violenti, capre e fancazzisti; inoltre forse ho sbagliato a citare in ballo sempre i professionali, violenti, capre e fancazzisti possono esserci anche nei migliori licei, soprattutto coi tempi che corrono. I professionali, se fossero scuole serie in cui vanno studenti motivati ad apprendere, sarebbero forse ancora meglio dei licei per certi versi. Ma purtroppo è noto che lì spesso vanno persone che non amano studiare. In generale, comunque, si tratta in ogni caso di ragazzi adolescenti, in una fase della vita in cui sono a volte senza coscienza, e possono fare sciocchezze, anche i più bravi e disciplinati. E' noto poi che molti comportamenti adolescenziali sono dovuti al presenza di un gruppo; se il gruppo viene separato, atteggiamenti violenti ed esibizionisti diminuiscono nei casi non patologici.


Ultima modifica di Beppo Sondi il Gio Set 15, 2016 9:12 am, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: RIVOLUZIONE: UNA SCUOLA VERAMENTE DIGITALE!   Mar Set 13, 2016 11:59 am

per Avidodinformazioni
Scrivendo su google "licei scientifici gianni colombo", esce un video di una conferenza tenutasi quest'anno in Piemonte. Le cose che dice dal minuto 52:05 l'ex rettore del politecnico di Torino sono interessanti. Avido, tu hai sentito parlare del professor Rodolfo Zich al politecnico?
Rodolfo Zich, ex rettore del politecnico, così si è espresso in un recente seminario organizzato dall' Accademia delle Scienze di Torino : “Se noi pensiamo, oggi come oggi, che l'evoluzione delle attività, delle varie professionalità, porta i soggetti a lavorare in maniera quantitativa molto significativa in rete, è abbastanza anacronistico un sistema formativo che non abitui i ragazzi a lavorare in rete.” (se volete sentire la diretta, scrivete su google "licei scientifici gianni colombo"; vedetevi il primo video che vi esce dal minuto 54:01 al minuto 54:22)
Il professor Zich ha parlato inoltre di alcune esperienze di insegnamento online che hanno permesso la "creazione di competenze in itinere, senza per questo obbligare i soggetti a spostarsi, a collocarsi in classe, a una formazione di tipo frontale". (intorno al minuto 53:17).
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15758
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: RIVOLUZIONE: UNA SCUOLA VERAMENTE DIGITALE!   Mar Set 13, 2016 12:26 pm

Beppo Sondi ha scritto:
per Avidodinformazioni
Scrivendo su google "licei scientifici gianni colombo", esce un video di una conferenza tenutasi quest'anno in Piemonte. Le cose che dice dal minuto 52:05 l'ex rettore del politecnico di Torino sono interessanti. Avido, tu hai sentito parlare del professor Rodolfo Zich al politecnico?
Rodolfo Zich, ex rettore del politecnico, così si è espresso in un recente seminario organizzato dall' Accademia delle Scienze di Torino : “Se noi pensiamo, oggi come oggi, che l'evoluzione delle attività, delle varie professionalità, porta i soggetti a lavorare in maniera quantitativa molto significativa in rete, è abbastanza anacronistico un sistema formativo che non abitui i ragazzi a lavorare in rete.” (se volete sentire la diretta, scrivete su google "licei scientifici gianni colombo"; vedetevi il primo video che vi esce dal minuto 54:01 al minuto 54:22)
Il professor Zich ha parlato inoltre di alcune esperienze di insegnamento online che hanno permesso la "creazione di competenze in itinere, senza per questo obbligare i soggetti a spostarsi, a collocarsi in classe, a una formazione di tipo frontale". (intorno al minuto 53:17).
La rete è fatta da almeno 3 nodi, non 2, quindi lo studio in rete si fa con almeno 3 ragazzi o con due ragazzi ed un docente, ma in questo caso non è studio in rete bensì lezione in rete.

Dato che la maggior parte degli studenti non puzza, non mi pesa guardarli in faccia; dato che le cose che dico ad uno sono le stesse che dico alla maggior parte degli altri, non mi pesa fare lezione collettiva.

Zich l'ho conosciuto, era "vecchio" quando ero ragazzo, mi stupisco che abbia ancora la forza e la voglia di dire la sua, certamente non dice di trasformarci in precettori remoti, nè di lavorare 90 ore settimanali (di lezione frontale, più il resto).

Sono sicuro che neanche tu arrivi a proporre questo veramente; sono sicuro che neanche precario.acciaio arriverebbe a tanto ... OK forse lui sì, ma non me ne vengono in mente altri.
Tornare in alto Andare in basso
geo&geo



Messaggi : 670
Data d'iscrizione : 04.07.14

MessaggioOggetto: Re: RIVOLUZIONE: UNA SCUOLA VERAMENTE DIGITALE!   Mar Set 13, 2016 1:26 pm

avidodinformazioni ha scritto:
OK forse lui sì, ma non me ne vengono in mente altri.

Rosario Ditore no? Il difensore della fede che ci invitava a vedere i video dei miracoli su youtube dal secondo x1 al secondo x2.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15758
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: RIVOLUZIONE: UNA SCUOLA VERAMENTE DIGITALE!   Mar Set 13, 2016 1:28 pm

geo&geo ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
OK forse lui sì, ma non me ne vengono in mente altri.

Rosario Ditore no? Il difensore della fede che ci invitava a vedere i video dei miracoli su youtube dal secondo x1 al secondo x2.
Quello era un buon tempone, anche BeppO lo è, e la cosa non mi dispiace.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6113
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: RIVOLUZIONE: UNA SCUOLA VERAMENTE DIGITALE!   Mar Set 13, 2016 1:34 pm

Ma è proprio necessario continuare a dare da mangiare ai troll?

Guardate che poi bisognerà pure pulire la lettiera, eh.
Tornare in alto Andare in basso
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: RIVOLUZIONE: UNA SCUOLA VERAMENTE DIGITALE!   Mar Set 13, 2016 1:36 pm

Buontempone o no, alcune cose sono vere..SCANDALOSO che oggi nel 2016 ci si senta ancora dire "prof ero assente non so cosa avete fatto "..
Materiale ed appunti su cloud e Facebook, videochiamata per gli ospedalizzati..e via
Tornare in alto Andare in basso
comp_xt



Messaggi : 924
Data d'iscrizione : 10.12.15

MessaggioOggetto: Re: RIVOLUZIONE: UNA SCUOLA VERAMENTE DIGITALE!   Mar Set 13, 2016 1:37 pm

Vorrei chiedere a Beppo Sondi se secondo lui le università telematiche fanno una didattica migliore di quelle tradizionali.
Qualcuno potrebbe obiettare che il Sondi si stava riferendo alla scuola superiore, credo tuttavia che ponendosi in un ottica "disciplinare" l'esempio universitario sia ancora più calzante.
L'interazione diretta con la classe non può essere sostituita da un PC e la socializzazione fra gli studenti (intesa come confronto relativo ai contenuti di insegnamento e non come sviluppo di pubbliche relazioni o più banalmente di "cazzeggio") è un qualcosa che si perderebbe facilmente con un approccio prettamente digitale.
Le lezioni online vanno bene per gli studenti lavoratori e per quelli affetti da gravi malattie che impediscono loro di uscire di casa. Per tutti gli altri possono essere sicuramente un ottimo strumento integrativo ma non certo sostitutivo della didattica tradizionale.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15758
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: RIVOLUZIONE: UNA SCUOLA VERAMENTE DIGITALE!   Mar Set 13, 2016 1:41 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
Ma è proprio necessario continuare a dare da mangiare ai troll?

Guardate che poi bisognerà pure pulire la lettiera, eh.
Il troll è violento, Beppo no; secondo me la fa che profuma di violette.
Tornare in alto Andare in basso
comp_xt



Messaggi : 924
Data d'iscrizione : 10.12.15

MessaggioOggetto: Re: RIVOLUZIONE: UNA SCUOLA VERAMENTE DIGITALE!   Mar Set 13, 2016 1:42 pm

p.s.
Il problema degli studenti che disturbano in un paese normale si risolverebbe allontanando i rompiscatole dalla scuola e denunciandoli per interruzione di pubblico servizio.
Ma poiché siamo un paese impregnato dell'ideologia buonista di certi psicologi e pedagogisti, siamo costretti a sopportare simili personaggi.
Trovo assurdo quindi pensare di risolvere il digitale ricorrendo a una didattica che, a mio parere, ha un'efficacia inferiore rispetto a quella tradizionale.
Tornare in alto Andare in basso
forza
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 5295
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: RIVOLUZIONE: UNA SCUOLA VERAMENTE DIGITALE!   Mar Set 13, 2016 1:56 pm

c'è il registro elettronico afferma qualcuno, che però è obbligatorio compilare x noi ma non x i genitori da leggere, almeno nella mia scuola, x cui il problema rimane

il resto non lo condivido molto, il rapporto umano è fondamentale

la didattica digitale si può applicare anche in altro modo e poi nella didattica uno a uno mi sfugge il concetto di classe
Tornare in alto Andare in basso
 
RIVOLUZIONE: UNA SCUOLA VERAMENTE DIGITALE!
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 6Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente
 Argomenti simili
-
» Religione nella scuola materna
» lettera scuola materna
» Giudizio sulla scuola...
» SEM-Scuola Estetica Moderna (To)
» Fa cantare "Faccetta Nera" e "Giovinezza" a SCUOLA

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: