Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
» Help me - cedolino maggio
Oggi alle 10:59 pm Da fradacla

» nuova scuola e presa di servizio
Oggi alle 10:51 pm Da Mary T

» permesso per matrimonio
Oggi alle 10:45 pm Da fradacla

» cedolino maggio
Oggi alle 10:45 pm Da rita 76

» rischi di Internet su REPORT rai3
Oggi alle 10:44 pm Da seasparrow

» Ferie per docenti con contratto fino ad Agosto
Oggi alle 10:43 pm Da fradacla

» Soprannumerario?? Dubbio
Oggi alle 10:40 pm Da Mary T

» ricostruzione di carriera...quando??
Oggi alle 10:39 pm Da fradacla

» 'A346 quanti posti a Milano per il prossimo a.s?
Oggi alle 10:39 pm Da enricastella

Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 La mia cattedra è legale?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Mirella40



Messaggi : 1
Data d'iscrizione : 13.09.16

MessaggioOggetto: La mia cattedra è legale?   Mar Set 13, 2016 12:09 pm

Sono una insegnante di ruolo che fino allo scorso anno ha sempre avuto 18 ore settimanali. Quest'anno il DS, un ex-docente fancazzista col quale ho un pessimo rapporto, mi ha dato 3 ore di cattedra "canonica", 3 ore a disposizione e 12 di potenziamento. È legale? Non perdo, in questo modo, la titolarità su posto normale?
Grazie per la cortese risposta.

Mirella
Tornare in alto Andare in basso
iaiataf



Messaggi : 753
Data d'iscrizione : 27.04.14

MessaggioOggetto: Re: La mia cattedra è legale?   Mar Set 13, 2016 12:16 pm

Ormai tutto è legale. Siamo nell'organico dell'autonomia tutti e possono dare a tutti quello che vogliono. Io sto capendo questo.
Tornare in alto Andare in basso
spillo16



Messaggi : 1139
Data d'iscrizione : 27.06.15

MessaggioOggetto: Re: La mia cattedra è legale?   Mar Set 13, 2016 12:20 pm

Tutto regolare, anzi sbaglia chi non redistribuisce le ore di potenziamento tra tutti. non esiste titolarità su posto normale esiste un organico dell'autonomia dove tutti sono uguali.
Tornare in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 4143
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioOggetto: Re: La mia cattedra è legale?   Mar Set 13, 2016 12:25 pm

Con l'organico dell'autonomia si aprono nuovi scenari che possono consentire anche ai docenti individuati su posti di potenziamento di svolgere attività di  insegnamento  integrate  ad  altre  attività  progettuali.  In  questo  contesto,  docenti  finora  utilizzati solo per l’insegnamento curriculare possono occuparsi, in tutto o in parte, di attività di arricchimento dell’offerta formativa, in coerenza  con le competenze professionali possedute.
http://1.flcgil.stgy.it/files/pdf/20160905/nota-2852-del-5-settembre-2016-organico-dell-autonomia.pdf

E' tutto regolare, come abilitarsi in Romania...
Questa Buona S(cu)ola ha dato una mazzata tremenda a quel poco di buono che restava nella scuola statale.
Tornare in alto Andare in basso
Antinoo1977



Messaggi : 300
Data d'iscrizione : 04.07.13

MessaggioOggetto: Re: La mia cattedra è legale?   Mar Set 13, 2016 1:38 pm

Perfettamente legale e regolare: esiste l'organico dell'autonomia, che comprende organico di diritto e potenziamento e che riguarda tutti i docenti vecchi e nuovi, titolari su scuola e su ambito e il DS dispone le cattedre come meglio ritiene insindacabilmente. E' la 107 ed è legge da oltre un anno.
Tornare in alto Andare in basso
silver76



Messaggi : 833
Data d'iscrizione : 25.05.13

MessaggioOggetto: Re: La mia cattedra è legale?   Mar Set 13, 2016 1:47 pm

Mirella40 ha scritto:


Non perdo, in questo modo, la titolarità su posto normale?

Secondo me è meglio chiarire anche questa questione della perdita di titolarità "su posto normale", che sento sempre più girare anche in sala insegnanti e che è stata messa in giro (non so perché) da un sindacato.

Tu non sei titolare "su posto normale", sei titolare nella tua scuola per la tua classe di concorso. Non esistono "posti di potenziamento e posti normali", esistono posti nell'organico dell'autonomia, il cui numero si calcola in base alla somma delle ore di lezione e delle ore di potenziamento attribuite a ciascuna cdc. Di queste ore il DS - da sempre, non dalla 107 in poi - fa quel che vuole. l'unica illegalità che potrebbe commettere sarebbe affidarti ore (tanto di potenziamento quanto ovviamente di lezione) che non appartengono alla tua cdc. La 107 non lega la perdita di titolarità né nella scuola né nell'ambito al numero delle ore di potenziamento affidate a un docente. Trattasi di bufala che si potrebbe smontare semplicemente leggendo il testo della 107, cosa che evidentemente quel sindacato non ha fatto o ha finto di non aver fatto.
Tornare in alto Andare in basso
Mustang



Messaggi : 3647
Data d'iscrizione : 12.04.16

MessaggioOggetto: Re: La mia cattedra è legale?   Mar Set 13, 2016 1:56 pm

Mirella40 ha scritto:
Sono una insegnante di ruolo che fino allo scorso anno ha sempre avuto 18 ore settimanali. Quest'anno il DS, un ex-docente fancazzista col quale ho un pessimo rapporto, mi ha dato 3 ore di cattedra "canonica", 3 ore a disposizione e 12 di potenziamento. È legale? Non perdo, in questo modo, la titolarità su posto normale?
Grazie per la cortese risposta.

Mirella
anche ora lavori per 18 ore settimanali. non cambia nulla.
Tornare in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 4143
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioOggetto: Re: La mia cattedra è legale?   Mar Set 13, 2016 4:32 pm

silver76 ha scritto:

Tu non sei titolare "su posto normale", sei titolare nella tua scuola per la tua classe di concorso. Non esistono "posti di potenziamento e posti normali", esistono posti nell'organico dell'autonomia, il cui numero si calcola in base alla somma delle ore di lezione e delle ore di potenziamento attribuite a ciascuna cdc. Di queste ore il DS - da sempre, non dalla 107 in poi - fa quel che vuole.
Perché prima della legge 107 esisteva nell'organico della scuola anche il potenziamento? Non fare confusione con il tempo prolungato, che ha una specifica articolazione delle cattedre.
Quella che non mi piace di questa 107 (ma è una delle tante) e che hanno proprio immessi tutti nella scuola..e sullo stesso piano. Ora i pluridecorati e gli erori di guerra sono alla pari delle reclute, con il paradosso (cosa che è già accaduta), che le reclute sono entrate di fianco e pretendono di mettersi di piatto...
Fin quando ci saranno leggi, leggine e scappatoie giuridiche per entrare nella scuola gli insegnanti saranno sempre molti e i loro stipendi sempre bassi...come la loro reputazione.
Tornare in alto Andare in basso
Gianfranco

avatar

Messaggi : 4213
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: La mia cattedra è legale?   Mar Set 13, 2016 5:29 pm

Dovremmo distinguere ciò che non piace da ciò che è legale. La legge 107 è stata promulgata a Luglio 2015, c'è stato qualche timido tentativo di resistenza nei pochissimi mesi di discussione parlamentare (anche se è improprio parlare di discussione parlamentare visti i tempi di approvazione e l'iter che ha subito la legge). Da Luglio 2015 ad oggi il letargo totale del mondo della scuola. Nonostante i numerosi scioperi indetti la nostra sonnolenza (degli insegnanti) è stata totale. Ora si sta semplicemente applicando una legge dello Stato che, a quanto pare, in pochi si sono interessati nei mesi scorsi a conoscere. La cosa bizzarra è che proprio i Dirigenti, ai quali è stata amplificata l'autonomia già esistente, sembrano ignorarne i contenuti
Tornare in alto Andare in basso
spillo16



Messaggi : 1139
Data d'iscrizione : 27.06.15

MessaggioOggetto: Re: La mia cattedra è legale?   Mar Set 13, 2016 5:30 pm

giobbe ha scritto:
silver76 ha scritto:

Tu non sei titolare "su posto normale", sei titolare nella tua scuola per la tua classe di concorso. Non esistono "posti di potenziamento e posti normali", esistono posti nell'organico dell'autonomia, il cui numero si calcola in base alla somma delle ore di lezione e delle ore di potenziamento attribuite a ciascuna cdc. Di queste ore il DS - da sempre, non dalla 107 in poi - fa quel che vuole.
Perché prima della legge 107 esisteva nell'organico della scuola anche il potenziamento? Non fare confusione con il tempo prolungato, che ha una specifica articolazione delle cattedre.
Quella che non mi piace di questa 107 (ma è una delle tante) e che hanno proprio immessi tutti nella scuola..e sullo stesso piano. Ora i pluridecorati e gli erori di guerra sono alla pari delle reclute, con il paradosso (cosa che è già accaduta), che le reclute sono entrate di fianco e pretendono di mettersi di piatto...
Fin quando ci saranno leggi, leggine e scappatoie giuridiche per entrare nella scuola gli insegnanti saranno sempre molti e i loro stipendi sempre bassi...come la loro reputazione.
Ma lavori nell'esercito o nella scuola tanto per capire?
inoltre, sei proprio sicuro che i pluridecorati siano i vecchi? no perchè sono i nuovi ad avere cv notevoli e scelti dai presidi mentre i "vecchi" il ds se li "deve" tenere sul groppone fino alla pensione, e le cose le stanno realizzando pian piano, basta vedere le facce di alcuni "vecchi"...
Tornare in alto Andare in basso
Trampola



Messaggi : 843
Data d'iscrizione : 09.10.12

MessaggioOggetto: Re: La mia cattedra è legale?   Mar Set 13, 2016 5:46 pm

Che pluridecorazione hai? Sono proprio curiosa di saperlo.
giobbe ha scritto:
silver76 ha scritto:

Tu non sei titolare "su posto normale", sei titolare nella tua scuola per la tua classe di concorso. Non esistono "posti di potenziamento e posti normali", esistono posti nell'organico dell'autonomia, il cui numero si calcola in base alla somma delle ore di lezione e delle ore di potenziamento attribuite a ciascuna cdc. Di queste ore il DS - da sempre, non dalla 107 in poi - fa quel che vuole.
Perché prima della legge 107 esisteva nell'organico della scuola anche il potenziamento? Non fare confusione con il tempo prolungato, che ha una specifica articolazione delle cattedre.
Quella che non mi piace di questa 107 (ma è una delle tante) e che hanno proprio immessi tutti nella scuola..e sullo stesso piano. Ora i pluridecorati e gli erori di guerra sono alla pari delle reclute, con il paradosso (cosa che è già accaduta), che le reclute sono entrate di fianco e pretendono di mettersi di piatto...
Fin quando ci saranno leggi, leggine e scappatoie giuridiche per entrare nella scuola gli insegnanti saranno sempre molti e i loro stipendi sempre bassi...come la loro reputazione.
Tornare in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 4143
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioOggetto: Re: La mia cattedra è legale?   Mar Set 13, 2016 6:45 pm

Trampola ha scritto:
Che pluridecorazione hai? Sono proprio curiosa di saperlo.
Non facciamo gli gnorri. Da sempre nella scuola si entra facendo i percorsi più diversi.
C'è chi ha preso una laurea, fatto la SSIS, è stato incluso nelle GaE per 10 anni (di supplenze) e nel 2012 ha vinto un concorso. C'è chi, grazie alla Buona S(cu)ola, per il semplice fatto di essere incluso nelle Gae con il solito titolo di studio, caso mai all'ultimo posto, senza aver fatto un solo giorno di supplenza, si ritrova immesso in ruolo.
Ora il primo docente e alla pari con il secondo. Ti pare giusto? Mi dirai che la legge lo permette. Certo lo permette, ma per me è una legge di mxxda!
Tornare in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 4143
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioOggetto: Re: La mia cattedra è legale?   Mar Set 13, 2016 6:54 pm

spillo16 ha scritto:
Ma lavori nell'esercito o nella scuola tanto per capire?
inoltre, sei proprio sicuro che i pluridecorati siano i vecchi? no perchè sono i nuovi ad avere cv notevoli e scelti dai presidi mentre i "vecchi" il ds se li "deve" tenere sul groppone fino alla pensione, e le cose le stanno realizzando pian piano, basta vedere le facce di alcuni "vecchi"...
E chi ti ha detto che che le pluridecorazioni sono proprorzionali all'età?! I pluridecorati si trovano tra gli insegnanti giovani come tra gli insegnanti vecchi. Il problema è che la scuola mette tutti sullo stesso piano...Leggi quello che ho scritto aTrampola e capirai meglio.


Ultima modifica di giobbe il Mar Set 13, 2016 7:08 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 4143
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioOggetto: Re: La mia cattedra è legale?   Mar Set 13, 2016 7:07 pm

Gianfranco ha scritto:
Dovremmo distinguere ciò che non piace da ciò che è legale. La legge 107 è stata promulgata a Luglio 2015, c'è stato qualche timido tentativo di resistenza nei pochissimi mesi di discussione parlamentare (anche se è improprio parlare di discussione parlamentare visti i tempi di approvazione e l'iter che ha subito la legge). Da Luglio 2015 ad oggi il letargo totale del mondo della scuola. Nonostante i numerosi scioperi indetti la nostra sonnolenza (degli insegnanti) è stata totale. Ora si sta semplicemente applicando una legge dello Stato che, a quanto pare, in pochi si sono interessati nei mesi scorsi a conoscere. La cosa bizzarra è che proprio i Dirigenti, ai quali è stata amplificata l'autonomia già esistente, sembrano ignorarne i contenuti
Se leggi le risposte di alcuni forumisti, noterai che tutti i neo immessi in forza della legge 107, soprattutto quelli assunti grazie all'invenzione del potenziamento, reclamano il diritto di essere trattati alla pari degli insegnanti già da anni in ruolo sul curriculare. Trattati alla pari nel senso che reclamano il diritto di poter essere utilizzati sul curriculare al posto degli altri insegnanti, che verrebbero, a loro volta, spostati sul potenziamento.
Personalmente questo fatto non lo trovo giusto. Per me il passaggio dal potenziamento al curriculare dovrebbe avvenire solo in base alla disponibilità di posti liberi. Ma questa è la mia opinione, la legge 107 invece lo permette (nella prima bozza c'era scritto quello che io preferisco). Allora se la legge 107 lo permette, come lo permette, della stessa non possono prendere solo quello che piace a loro. La legge prevedeva gli ambiti nazionali con il probabile spostamente in tutta Italia? Bene, a questo punto un pò di pudore consiglierebbe a loro di stare zitti.
Si dividono le famiglie? Per caso molti di quelli che erano nelle GaE o hanno vinto un concorso nel 2012 non sono emigrati?
Tornare in alto Andare in basso
silver76



Messaggi : 833
Data d'iscrizione : 25.05.13

MessaggioOggetto: Re: La mia cattedra è legale?   Mar Set 13, 2016 10:52 pm

Trampola ha scritto:
Che pluridecorazione hai? Sono proprio curiosa di saperlo.
giobbe ha scritto:
silver76 ha scritto:

Tu non sei titolare "su posto normale", sei titolare nella tua scuola per la tua classe di concorso. Non esistono "posti di potenziamento e posti normali", esistono posti nell'organico dell'autonomia, il cui numero si calcola in base alla somma delle ore di lezione e delle ore di potenziamento attribuite a ciascuna cdc. Di queste ore il DS - da sempre, non dalla 107 in poi - fa quel che vuole.
Perché prima della legge 107 esisteva nell'organico della scuola anche il potenziamento? Non fare confusione con il tempo prolungato, che ha una specifica articolazione delle cattedre.
Quella che non mi piace di questa 107 (ma è una delle tante) e che hanno proprio immessi tutti nella scuola..e sullo stesso piano. Ora i pluridecorati e gli erori di guerra sono alla pari delle reclute, con il paradosso (cosa che è già accaduta), che le reclute sono entrate di fianco e pretendono di mettersi di piatto...
Fin quando ci saranno leggi, leggine e scappatoie giuridiche per entrare nella scuola gli insegnanti saranno sempre molti e i loro stipendi sempre bassi...come la loro reputazione.

intendevo dire che non è stata la 107 a introdurre il diritto del DS di disporre gli incarichi di cattedra secondo il suo personale giudizio e sotto la sua personale responsabilità. Era già prerogativa dei presidi e fa parte del profilo dirigenziale come da d.lgs 265/01 e legge 150/09.
La legge 107 e soprattutto le successive recenti note del MIUR equiparano le ore di insegnamento curricolare con quelle di potenziamento, invitando esplicitamente i DS a far sì che tutti i docenti siano impegnati tanto in attività di insegnamento curricolare quanto in tutte le attività funzionali della scuola, non per forza in aula. Se ne evince che anche la distribuzione degli incarichi a sostegno dell'offerta didattica (alias "potenziamento") spetta al discernimento del DS.

Non concordo assolutamente sulla distinzione fra "pluridecorati" e "reclute", pur facendo probabilmente parte dei primi. E' una distinzione capziosa, probabilmente volta a mantenere qualche rendita di posizione (magari più immaginaria che reale), di cui noi stessi ci dimenticheremo quando comprenderemo il vantaggio di non avere una o sue classi in cambio di ore di sostituzione degli assenti o di sportello help o di altre attività collaterali. Se così non fosse perché anni fa, quando fu abolito l'organico funzionale, facemmo le barricate - inutilmente - contro la riconduzione di tutte le cattedre a 18 ore? Se ne potrebbe argomentare a lungo ma si finirebbe inevitabilmente OT.

Concordo invece sulla tua considerazione conclusiva, anche se fatta dentro questo forum rischia di essere motivo di linciaggio: gli insegnanti sono - sono sempre stati - troppi e per questo poco pagati. ma questo è fin troppo facile da spiegare: la scuola pubblica è, almeno dagli inani 70, il più grande ammortizzatore sociale del paese.
Tornare in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 4143
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioOggetto: Re: La mia cattedra è legale?   Mer Set 14, 2016 4:31 pm

silver76, c'è chi ha preso una laurea, fatto la SSIS, è stato incluso nelle GaE per 10 anni (di supplenze) e nel 2012 ha vinto un concorso. C'è chi, grazie alla Buona S(cu)ola, per il semplice fatto di essere incluso nelle Gae con il solito titolo di studio, caso mai all'ultimo posto, senza aver fatto un solo giorno di supplenza, si ritrova immesso in ruolo. Ma bada bene, i primi, a differenza dei secondi, hanno dovuto fare una gavetta non indifferente perché le immissioni in ruolo erano solo previste per il 50% dalle graduatorie del concorso del 1999 e per il 50% dalle GaE (da qui l'esodo al nord). Poiché per diversi anni ci sono state pochissime immissioni in ruolo, nell'ordine di 4-5 per provincia, erano costretti allo stillicidio dell'aggiornamento delle GaE biennali (poi triennali), che li costringeva alla continua ricerca di ulteriori titoli e supplenze. Fino a quando, arrivati nel 2012, i più di questi docenti, hanno tentato la carta del concorso per non vegetare almeno altri 10 anni nelle GaE, perché queste erano le previsioni dell'epoca. Una volta vinto il concorso hanno avuto la doccia fredda del miracolo renziano (costretto dall'UE) ad immettere tutti in ruolo. E questo proprio a ridosso della conclusione del concorso 2012. Ora, se ci riesci, calati per un attimo nei panni di questi vincitori...
Per creare tutti questi posti Renzi si è inventato il potenziamento, che in prima battuta era una specifica categoria di insegnanti seppure facente parte dell'organico dell'autonomia, poi, nella stesura finale della legge 107 è diventato un tutt'uno con il curriculare, dove il DS può fare quello che tu dici.
Ora immagina il primo docente messo nello stesso contesto del secondo (quest'ultimo era incluso nelle GaE e se lo era pure dimenticato perché svolgeva altri lavori...e di supplenze e punteggi se ne fregava...tanto prima o dopo...).  Il primo ha vinto il concorso a 700 Km da casa, il secondo grazie al potenziamento si ritrova, a sua insaputa, di ruolo e sotto casa...
Oggi nella stessa scuola e per la stessa classe di concorso potrai trovare il primo e il secondo, assieme, e se il secondo ha la 104 (non si sa perché ma in Italia ce l'hanno quasi tutti gli insegnanti o direttamente o indirettamente...), in caso di soprannumerarietà, sarà messo fuori il..."pluridecorato", ovvero quello della gavetta e dei titoli.
Questo mio ragionare ti sembra capzioso: dove capzioso sta per persuadere furbescamente con sottigliezze, cavilli, sofismi e altri intricati espedienti, tranelli e insidie, qualcuno? Io direi più correttamente che si tratta di un punto di vista.
Questo è il mio punto di vista, che ho espresso cercando di essere come sempre il più possibile logico ed equo nei miei ragionamenti.
Tornare in alto Andare in basso
tilly



Messaggi : 839
Data d'iscrizione : 29.09.09

MessaggioOggetto: Re: La mia cattedra è legale?   Mer Set 14, 2016 4:54 pm

spillo16 ha scritto:
Tutto regolare, anzi sbaglia chi non redistribuisce le ore di potenziamento tra tutti. non esiste titolarità su posto normale esiste un organico dell'autonomia dove tutti sono uguali.
perche' dici sbaglia? io sono su cattedra di potenziamento ottenuta con trasferimento (nonostante sia stata immessa nel 2011),voglio dire ...c'e' una legge che dice che queste ore devono essere redistribuite?giusto per capire ..
Tornare in alto Andare in basso
spillo16



Messaggi : 1139
Data d'iscrizione : 27.06.15

MessaggioOggetto: Re: La mia cattedra è legale?   Mer Set 14, 2016 4:55 pm

giobbe ha scritto:
silver76, c'è chi ha preso una laurea, fatto la SSIS, è stato incluso nelle GaE per 10 anni (di supplenze) e nel 2012 ha vinto un concorso. C'è chi, grazie alla Buona S(cu)ola, per il semplice fatto di essere incluso nelle Gae con il solito titolo di studio, caso mai all'ultimo posto, senza aver fatto un solo giorno di supplenza, si ritrova immesso in ruolo. Ma bada bene, i primi, a differenza dei secondi, hanno dovuto fare una gavetta non indifferente perché le immissioni in ruolo erano solo previste per il 50% dalle graduatorie del concorso del 1999 e per il 50% dalle GaE (da qui l'esodo al nord). Poiché per diversi anni ci sono state pochissime immissioni in ruolo, nell'ordine di 4-5 per provincia, erano costretti allo stillicidio dell'aggiornamento delle GaE biennali (poi triennali), che li costringeva alla continua ricerca di ulteriori titoli e supplenze. Fino a quando, arrivati nel 2012, i più di questi docenti, hanno tentato la carta del concorso per non vegetare almeno altri 10 anni nelle GaE, perché queste erano le previsioni dell'epoca. Una volta vinto il concorso hanno avuto la doccia fredda del miracolo renziano (costretto dall'UE) ad immettere tutti in ruolo. E questo proprio a ridosso della conclusione del concorso 2012. Ora, se ci riesci, calati per un attimo nei panni di questi vincitori...
Per creare tutti questi posti Renzi si è inventato il potenziamento, che in prima battuta era una specifica categoria di insegnanti seppure facente parte dell'organico dell'autonomia, poi, nella stesura finale della legge 107 è diventato un tutt'uno con il curriculare, dove il DS può fare quello che tu dici.
Ora immagina il primo docente messo nello stesso contesto del secondo (quest'ultimo era incluso nelle GaE e se lo era pure dimenticato perché svolgeva altri lavori...e di supplenze e punteggi se ne fregava...tanto prima o dopo...).  Il primo ha vinto il concorso a 700 Km da casa, il secondo grazie al potenziamento si ritrova, a sua insaputa, di ruolo e sotto casa...
Oggi nella stessa scuola e per la stessa classe di concorso potrai trovare il primo e il secondo, assieme, e se il secondo ha la 104 (non si sa perché ma in Italia ce l'hanno quasi tutti gli insegnanti o direttamente o indirettamente...), in caso di soprannumerarietà, sarà messo fuori il..."pluridecorato", ovvero quello della gavetta e dei titoli.
Questo mio ragionare ti sembra capzioso: dove capzioso sta per persuadere furbescamente con sottigliezze, cavilli, sofismi e altri intricati espedienti, tranelli e insidie, qualcuno? Io direi più correttamente che si tratta di un punto di vista.
Questo è il mio punto di vista, che ho espresso cercando di essere come sempre il più possibile logico ed equo nei miei ragionamenti.

si ma è un ragionamento che ha poco senso, soprattutto nella scuola dove ci sono continuamente riforme e cambiamenti del metodo di reclutamento. Che dire allora di chi insegna col diploma e ora ci vuole la laurea? le  2 insegnanti si trovano anche fianco a fianco nella stessa scuola. O chi ha vinto un concorso per insegnare alle superiori e chi invece con domandina e grazie al ccni avendo solo abilitazione inizia a insegnare anche lei alle superiori scavalcando tutti quelli più meritevoli nelle graduatorie?
Insomma parliamo di una settore dove da sempre ci sono ingiustizie e criticità e non è certo al 107 ad aver inventato chissà cosa, mentre invece un certo atteggiamento corporativo di di difesa estrema del proprio perimetro come hai tu evidentemente e spesso causa di continui interventi e riforme poichè deleterio per il settore in quanto chiuso ad ogni innovazione e cambiamento a prescindere.


Ultima modifica di spillo16 il Mer Set 14, 2016 4:58 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
spillo16



Messaggi : 1139
Data d'iscrizione : 27.06.15

MessaggioOggetto: Re: La mia cattedra è legale?   Mer Set 14, 2016 4:57 pm

tilly ha scritto:
spillo16 ha scritto:
Tutto regolare, anzi sbaglia chi non redistribuisce le ore di potenziamento tra tutti. non esiste titolarità su posto normale esiste un organico dell'autonomia dove tutti sono uguali.
perche' dici sbaglia? io sono su cattedra di potenziamento ottenuta con trasferimento (nonostante sia stata immessa nel 2011),voglio dire ...c'e' una legge che dice che queste ore devono essere redistribuite?giusto per capire ..

c'è una circolare recentissima in merito che chiarisce organico autonomia, gestione ore potenziamento,e cc. perciò ti dico sbaglia, oltre al fatto che è una soluzione logica alla fine come tanti concordano.
Tornare in alto Andare in basso
tilly



Messaggi : 839
Data d'iscrizione : 29.09.09

MessaggioOggetto: Re: La mia cattedra è legale?   Mer Set 14, 2016 5:01 pm

spillo16 ha scritto:
tilly ha scritto:
spillo16 ha scritto:
Tutto regolare, anzi sbaglia chi non redistribuisce le ore di potenziamento tra tutti. non esiste titolarità su posto normale esiste un organico dell'autonomia dove tutti sono uguali.
perche' dici sbaglia? io sono su cattedra di potenziamento ottenuta con trasferimento (nonostante sia stata immessa nel 2011),voglio dire ...c'e' una legge che dice che queste ore devono essere redistribuite?giusto per capire ..

c'è una circolare recentissima in merito che chiarisce organico autonomia, gestione ore potenziamento,e cc.  perciò ti dico sbaglia, oltre al fatto che è una soluzione logica alla fine come tanti concordano.
scusa ma dove posso trovarla?
Tornare in alto Andare in basso
spillo16



Messaggi : 1139
Data d'iscrizione : 27.06.15

MessaggioOggetto: Re: La mia cattedra è legale?   Mer Set 14, 2016 5:03 pm

tilly ha scritto:
spillo16 ha scritto:
tilly ha scritto:
spillo16 ha scritto:
Tutto regolare, anzi sbaglia chi non redistribuisce le ore di potenziamento tra tutti. non esiste titolarità su posto normale esiste un organico dell'autonomia dove tutti sono uguali.
perche' dici sbaglia? io sono su cattedra di potenziamento ottenuta con trasferimento (nonostante sia stata immessa nel 2011),voglio dire ...c'e' una legge che dice che queste ore devono essere redistribuite?giusto per capire ..

c'è una circolare recentissima in merito che chiarisce organico autonomia, gestione ore potenziamento,e cc.  perciò ti dico sbaglia, oltre al fatto che è una soluzione logica alla fine come tanti concordano.
scusa ma dove posso trovarla?

dovrebbe essere questa:
http://www.istruzione.it/allegati/2016/prot2852_16.pdf
Tornare in alto Andare in basso
tilly



Messaggi : 839
Data d'iscrizione : 29.09.09

MessaggioOggetto: Re: La mia cattedra è legale?   Mer Set 14, 2016 5:09 pm

Questa penso di averla letta ,si forse si intuisce che sia la soluzione logica ma in pratica e' difficile che accada quando i potenziati sono nuovi in una scuola e devono competere con i vecchi.Il guaio e' che non e' vero che la differenza non c'e' tra curricolari e potenziatori ,perche il docente di potenziamento puo' esser trattato da Jolly (sostituzioni etc)e il curricolare se ne sta tranquillo
Tornare in alto Andare in basso
spillo16



Messaggi : 1139
Data d'iscrizione : 27.06.15

MessaggioOggetto: Re: La mia cattedra è legale?   Mer Set 14, 2016 5:17 pm

tilly ha scritto:
Questa penso di averla letta ,si forse si intuisce che sia la soluzione logica ma in pratica e' difficile che accada quando i potenziati sono nuovi in una scuola e devono competere con i vecchi.Il guaio e' che non e' vero che la differenza non c'e' tra curricolari e potenziatori ,perche il docente di potenziamento puo' esser trattato da Jolly (sostituzioni etc)e il curricolare se ne sta tranquillo

Dipende sempre dal DS questo è il problema, oltre dalla resistenza dei vecchi curriculari e ne abbiamo molte testimonianze sul forum....
Tornare in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 4143
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioOggetto: Re: La mia cattedra è legale?   Mer Set 14, 2016 7:58 pm

spillo16 ha scritto:
giobbe ha scritto:
silver76, c'è chi ha preso una laurea, fatto la SSIS, è stato incluso nelle GaE per 10 anni (di supplenze) e nel 2012 ha vinto un concorso. C'è chi, grazie alla Buona S(cu)ola, per il semplice fatto di essere incluso nelle Gae con il solito titolo di studio, caso mai all'ultimo posto, senza aver fatto un solo giorno di supplenza, si ritrova immesso in ruolo. Ma bada bene, i primi, a differenza dei secondi, hanno dovuto fare una gavetta non indifferente perché le immissioni in ruolo erano solo previste per il 50% dalle graduatorie del concorso del 1999 e per il 50% dalle GaE (da qui l'esodo al nord). Poiché per diversi anni ci sono state pochissime immissioni in ruolo, nell'ordine di 4-5 per provincia, erano costretti allo stillicidio dell'aggiornamento delle GaE biennali (poi triennali), che li costringeva alla continua ricerca di ulteriori titoli e supplenze. Fino a quando, arrivati nel 2012, i più di questi docenti, hanno tentato la carta del concorso per non vegetare almeno altri 10 anni nelle GaE, perché queste erano le previsioni dell'epoca. Una volta vinto il concorso hanno avuto la doccia fredda del miracolo renziano (costretto dall'UE) ad immettere tutti in ruolo. E questo proprio a ridosso della conclusione del concorso 2012. Ora, se ci riesci, calati per un attimo nei panni di questi vincitori...
Per creare tutti questi posti Renzi si è inventato il potenziamento, che in prima battuta era una specifica categoria di insegnanti seppure facente parte dell'organico dell'autonomia, poi, nella stesura finale della legge 107 è diventato un tutt'uno con il curriculare, dove il DS può fare quello che tu dici.
Ora immagina il primo docente messo nello stesso contesto del secondo (quest'ultimo era incluso nelle GaE e se lo era pure dimenticato perché svolgeva altri lavori...e di supplenze e punteggi se ne fregava...tanto prima o dopo...).  Il primo ha vinto il concorso a 700 Km da casa, il secondo grazie al potenziamento si ritrova, a sua insaputa, di ruolo e sotto casa...
Oggi nella stessa scuola e per la stessa classe di concorso potrai trovare il primo e il secondo, assieme, e se il secondo ha la 104 (non si sa perché ma in Italia ce l'hanno quasi tutti gli insegnanti o direttamente o indirettamente...), in caso di soprannumerarietà, sarà messo fuori il..."pluridecorato", ovvero quello della gavetta e dei titoli.
Questo mio ragionare ti sembra capzioso: dove capzioso sta per persuadere furbescamente con sottigliezze, cavilli, sofismi e altri intricati espedienti, tranelli e insidie, qualcuno? Io direi più correttamente che si tratta di un punto di vista.
Questo è il mio punto di vista, che ho espresso cercando di essere come sempre il più possibile logico ed equo nei miei ragionamenti.

si ma è un ragionamento che ha poco senso, soprattutto nella scuola dove ci sono continuamente riforme e cambiamenti del metodo di reclutamento. Che dire allora di chi insegna col diploma e ora ci vuole la laurea? le  2 insegnanti si trovano anche fianco a fianco nella stessa scuola. O chi ha vinto un concorso per insegnare alle superiori e chi invece con domandina e grazie al ccni avendo solo abilitazione inizia a insegnare anche lei alle superiori scavalcando tutti quelli più meritevoli nelle graduatorie?
Insomma parliamo di una settore dove da sempre ci sono ingiustizie e criticità e non è certo al 107 ad aver inventato chissà cosa, mentre invece un certo atteggiamento corporativo di di difesa estrema del proprio perimetro come hai tu evidentemente e spesso causa di continui interventi e riforme poichè deleterio per il settore in quanto chiuso ad ogni innovazione e cambiamento a prescindere.
Poco senso?
Mi fai semplicemente sorridere.
Tornare in alto Andare in basso
 
La mia cattedra è legale?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» oggi ho fissato l'appuntamento con il medico legale
» Tu-tump...tu-tump...tu-tump...
» consulenza legale su assicurazione

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Mobilità, utilizzazioni, assegnazioni provvisorie, graduatoria interna istituto-
Andare verso: