Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Una svolta EPOCALE! - Riforma esami terza media

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente
AutoreMessaggio
avidodinformazioni



Messaggi : 15773
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Una svolta EPOCALE! - Riforma esami terza media   Lun Set 19, 2016 1:23 pm

Promemoria primo messaggio :

http://www.orizzontescuola.it/esami-licenza-media-riforma-due-soli-scritti-prova-invalsi-con-inglese-addio-bocciature-e-voti-in-lettere-con-giudizio/

"La novità più importante riguarda la valutazione. Scompaiono i voti numerici e la media aritmetica. Sarà utilizzata una scala di cinque livelli espressa in lettere (A, B, C, D, E)"

Avanti con le riforme ! Questo è il giusto passo da tenere !
Tornare in alto Andare in basso
Online

AutoreMessaggio
GG82



Messaggi : 929
Data d'iscrizione : 08.08.13

MessaggioOggetto: Re: Una svolta EPOCALE! - Riforma esami terza media   Lun Set 19, 2016 10:25 pm

Quando c'erano le lettere ad inizio anni '90 nelle verifiche ci si sbizzarriva anche in tutte le sfumature...c+; c/b; b/c; b-....b--....
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Una svolta EPOCALE! - Riforma esami terza media   Lun Set 19, 2016 10:28 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
Citazione :
Mai incontrato qualcuno che abbia solo "la terza media"?

Certo che li ho incontrati, ce ne sono moltissimi tra quelli della mia età (o anche abbastanza più giovani di me, diciamo di qualsiasi età dai 30 in su), che hanno solo la terza media e che tuttavia hanno fatto una vita adulta perfettamente normale, lavorando onestamente, facendosi una famiglia o comunque prendendosi normalissime responsabilità da adulti.

La convinzione che "avere solo la terza media" implichi necessariamente una situazione personale catastrofica, da disadattati, ad altissimo rischio di devianza, di droga, di psicopatie o di marginalità sociale (per cui bisogna assolutamente costringere a prendere un diploma superiore anche chi non vuole saperne, così diventa una "persona normale" e rispettabile), è abbastanza recente.


Quello che dici non c'entra nulla, nessuno ha parlato di obbligare a prendere titoli nessuno.
Ti sto solo dicendo che la scrematura è fatta veramente sul peggio del peggio, ma che tu non hai idea, come dimostri anche qui sopra, di cosa stiamo parlando, almeno sappi che è così. Beata te!
Tornare in alto Andare in basso
Hoffnung2



Messaggi : 1236
Data d'iscrizione : 16.05.14

MessaggioOggetto: Re: Una svolta EPOCALE! - Riforma esami terza media   Lun Set 19, 2016 10:29 pm

mad ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:

D'accordissimo con Mad (insegno tedesco alle medie).

Tu li prepari allo scritto di francese ? Pensavo li preparassi a scrivere in francese.

pensavi male.
Scrivere in francese e la prova scritta di francese sono due cose diverse.
Se non dovessi esercitarli alle tipologie di prove potrei raddoppiare le attività di comprensione orale o di produzione orale.

invece, pensa tu, con una prova scritta d'esame il cui voto è 1/7 del giudizio di licenza, io preferisco fare anche preparazione all'esame.
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: Una svolta EPOCALE! - Riforma esami terza media   Lun Set 19, 2016 10:32 pm

mac67 ha scritto:
Francesca4 ha scritto:
paniscus_2.0 ha scritto:
Francesca4 ha scritto:
mac67 ha scritto:
E allegramente avanti così, verso il baratro, come la serata danzante sul Titanic.

Non ti sembra di esagerare?
Ritenevo fossi più moderato nell'esprimere i tuoi giudizi.

Ma soprattutto: perchè storci il naso così tanto, di fronte a una frase del genere? Ti offende? Ma boh...

Non offende nessuno, tantomeno me!
Semplicemente non lo facevo così pessimista, tutto qui.

Della scuola e della didattica non importa più a nessuno.

Non importa ai dirigenti che ci vedono solo come pedine da muovere per coprire le caselle della scacchiera delle classi.

Non importa ai genitori che vogliono il diploma, a qualunque costo.

Non importa al governo. E' di qualche giorno fa la bozza delle famose 125 ore di aggiornamento obbligatorio nei tre anni. In elenco c'è l'universo mondo (animatore, tecnologie, CLIL, inclusione, caxxi e maxxi), ma la parola "didattica" manca.
Le commissione d'esame interne alle superiori è l'arma che svuota di senso il voto, l'esame e infine le scuole statali stesse, perché già sappiamo, per l'esperienza di 10-15 anni fa, che ci sarà la corsa al diploma nelle private che promuovono anche se non frequenti nemmeno.

Del resto, perché spendere tanti soldi per formare gente che poi va all'estero (perché tanto a quelli bravi qua li si fa penare) e finisce per arricchire gli altri?

Solo una curiosità: a te importa?
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6124
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Una svolta EPOCALE! - Riforma esami terza media   Lun Set 19, 2016 10:35 pm

per giggi:

non so quanti anni tu abbia, ma ti assicuro che la media aritmetica (ufficiosa, ma ugualmente reale) tra giudizi che formalmente NON erano numerici, la facevano anche quando ero alle medie io come alunna, negli anni ottanta.

Sto parlando dell'epoca in cui erano stati aboliti da poco i voti numerici e si era passati recentemente ai cosiddetti "giudizi" scritti in parole.

Bene, GIURO che la media aritmetica la facevano lo stesso... ma NON soltanto gli insegnanti che erano stati abituati a mettere i voti numerici fino a pochi anni prima, bensì la facevano anche gli alunni, che erano arrivati direttamente con quella modalità e i voti numerici non li avevano mai visti!

Di fatto, tutti trovavano naturalissimo pensare che sufficiente volesse dire 6, discreto volesse dire 7, buono volesse dire 8, e via dicendo per tutta la scala... e quindi facevano la media numerica tranquillamente, sostenendo con la massima naturalezza che "la media tra un discreto e un ottimo fa buono" o che "la media tra un insufficiente, un quasi-sufficiente e un discreto, fa sufficiente". Ma giuro, lo facevano tutti, ogni giorno!

E si pensa davvero che la cosa non si riproporrebbe identica con i voti in A, B, C, D, E ??????
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6124
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Una svolta EPOCALE! - Riforma esami terza media   Lun Set 19, 2016 10:40 pm

lucetta10 ha scritto:
Quello che dici non c'entra nulla, nessuno ha parlato di obbligare a prendere titoli nessuno.
Ti sto solo dicendo che la scrematura è fatta veramente sul peggio del peggio, ma che tu non hai idea, come dimostri anche qui sopra, di cosa stiamo parlando, almeno sappi che è così. Beata te!

Se lo dici ci credo, ma allora vuol dire che il cosiddetto "peggio del peggio" sono veramente pochi, ma talmente pochi da essere numericamente irrilevanti anche alle medie...

Il che sarà anche un bene, che siano pochi, non lo metto in dubbio... ma se sono veramente così pochi, perché dovrebbero rappresentare un problema collettivo tanto incombente?


Ultima modifica di paniscus_2.0 il Lun Set 19, 2016 10:44 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Una svolta EPOCALE! - Riforma esami terza media   Lun Set 19, 2016 10:42 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
Quello che dici non c'entra nulla, nessuno ha parlato di obbligare a prendere titoli nessuno.
Ti sto solo dicendo che la scrematura è fatta veramente sul peggio del peggio, ma che tu non hai idea, come dimostri anche qui sopra, di cosa stiamo parlando, almeno sappi che è così. Beata te!

Se lo dici ci credo, ma allora vuol dire che il cosiddetto "peggio del peggio" sono veramente pochi, ma talmente pochi da essere numericamente irrilevanti anche alle medie...


E meno male direi! Pensavi che i casi umani fossero statisticamente rilevanti?
Quanto agli altri, comincerei a diffidare di quello che raccontano sulle loro performance alle scuole medie
Tornare in alto Andare in basso
giggi



Messaggi : 396
Data d'iscrizione : 30.09.09

MessaggioOggetto: Re: Una svolta EPOCALE! - Riforma esami terza media   Lun Set 19, 2016 10:50 pm

Citazione :
non so quanti anni tu abbia, ma ti assicuro che la media aritmetica (ufficiosa, ma ugualmente reale) tra giudizi che formalmente NON erano numerici, la facevano anche quando ero alle medie io come alunna, negli anni ottanta.

ma io intendevo quello che è ufficiale e che adesso si può fare (non abbiamo tutti un foglio elettronico come registro che ci calcola la media dei voti?) e non quello che  -ovviamente - si fa, si è sempre fatto, ma non si può mettere nero su bianco su nessuna prova ufficiale. Solo io lavoro in scuole dove mi è permesso mettere voti non interi sui compiti scritti? ecco, questo non si potrà più fare e non credo davvero che ci sarà consentito scrivere ambigue notazioni intermedie (sono stata redarguita proprio l'anno scorso perchè non usavo soltanto i decimali, ma i meno, i più e il mezzo voto); il clima è ben diverso dagli anni in cui alle medie si usavano le lettere, anni di valutazioni alla buon'e meglio tanto chi avrebbe mai sbraitato?


Ultima modifica di giggi il Lun Set 19, 2016 10:52 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6124
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Una svolta EPOCALE! - Riforma esami terza media   Lun Set 19, 2016 10:51 pm

Quindi mi confermi che alle medie si bocciano solo i "casi umani" eccezionalmente gravi, che sono talmente pochi da non avere nessuna rilevanza statistica?

Perché era di questo che si stava parlando, eh, mica di giudizi morali o sociali apocalittici...

E la domanda originaria era appunto questa: PERCHE' alle medie si bocciano solo i "casi umani" eccezionalmente gravi, e non si bocciano anche quelli che, pur non essendo casi umani gravissimi, sono comunque seriamente impreparati per affrontare il percorso successivo?

Non sto mica parlando di buttare il reprobo fuori di scuola o di impedirgli di proseguire gli studi, eh: sto solo parlando di fargli prendere la licenza media con un anno di ritardo ma con una preparazione un po' più salda, non mi sembra tutto questo oltraggio spaventoso contro i diritti umani...
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6124
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Una svolta EPOCALE! - Riforma esami terza media   Lun Set 19, 2016 10:55 pm

giggi ha scritto:
il clima è ben diverso dagli anni in cui alle medie si usavano le lettere, anni di valutazioni alla buon'e meglio tanto chi avrebbe mai sbraitato?

Ma QUANDO è stato che alle medie si usavano le lettere? Io non ne ho nessuna memoria, in assoluto. Fino alla fine degli anni settanta si usavano i voti numerici, poi si è cominciato a usare i giudizi in parole (insufficiente, sufficiente, buono, eccetera), e poi si è tornati direttamente ai voti con la riforma della Gelmini. Tutti quelli che adesso hanno dai 25 ai 50 anni hanno avuto i giudizi in parole, alle medie!
Tornare in alto Andare in basso
forza
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 5295
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Una svolta EPOCALE! - Riforma esami terza media   Lun Set 19, 2016 11:02 pm

non ricordo esattamente, ad occhio e croce a fine anni 90, ma sono durati poco....
Tornare in alto Andare in basso
forza
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 5295
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Una svolta EPOCALE! - Riforma esami terza media   Lun Set 19, 2016 11:06 pm

La legge n. 149 del 1990 assegnò al Ministro della Pubblica Istruzione il compito di determinare nuovi criteri, tempi e modalità per la valutazione degli alunni il quale provvide con l’O.M. n. 236 e con la C.M. n. 237 del 1993.
Nell’O.M. n. 236, all’art. 6, si legge:
“1. Il documento di valutazione concerne il processo formativo dei singoli alunni ed ha funzione regolativa, comunicativa, certificativa.
2. Esso si compone di tre quadri tra loro correlati, riguardanti:
- il primo, la conoscenza dell'alunno;
- il secondo, la rilevazione degli apprendimenti conseguiti in rapporto agli interventi didattici, unitamente all'interesse e all'impegno manifestati dall'alunno per ciascuno dei campi disciplinari;
- il terzo, la valutazione complessiva dei processi formativi, cioè i progressi nell'alfabetizzazione culturale e nello sviluppo personale e sociale dell'alunno.
3. La compilazione del documento di valutazione è di competenza dei docenti impegnati”.
Sebbene l’Ordinanza ribadisce che “il valutare inerisce il programmare,[ …] implica la conoscenza approfondita degli alunni […]nella prospettiva di garantire una sostanziale equivalenza dei risultati formativi, […] significa prestare attenzione complessiva alla qualità dei processi attivati ed al progresso nella formazione della personalità di ogni alunno” e quindi predispone nel documento di valutazione i quadri 1 e 2 (comma 3), prevede un secondo quadro, centrale, in cui “sono individuati alcuni aspetti essenziali per ogni disciplina. Rispetto ad ognuno di essi andrà espressa una valutazione utilizzando cinque enunciati, richiamati dalle lettere A, B, C, D, E, corrispondenti a diversi livelli di competenza e processi di apprendimento”.
Questo provvedimento è rilevante poiché fa compiere un passo indietro rispetto alle innovazioni della L.517 del 1977 poichè l’introduzione di lettere corrispondenti a determinati livelli di competenza riavvicina il concetto di valutazione a quello concepito prima dell’abolizione del voto: le lettere, infatti, possono essere facilmente tradotte in numeri.
La Circolare Ministeriale n. 491 del 1996 predispose, poi, un nuovo modello di valutazione che in merito alla rilevazione degli apprendimenti ha compiuto altri passi indietro introducendo il giudizio sintetico attraverso la formulazione: ottimo, distinto, buono, sufficiente, insufficiente. Ancor più facile, in questo caso, operare un parallelismo tra giudizi e voti numerici.
Tornare in alto Andare in basso
GG82



Messaggi : 929
Data d'iscrizione : 08.08.13

MessaggioOggetto: Re: Una svolta EPOCALE! - Riforma esami terza media   Lun Set 19, 2016 11:07 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
giggi ha scritto:
il clima è ben diverso dagli anni in cui alle medie si usavano le lettere, anni di valutazioni alla buon'e meglio tanto chi avrebbe mai sbraitato?

Ma QUANDO è stato che alle medie si usavano le lettere? Io non ne ho nessuna memoria, in assoluto. Fino alla fine degli anni settanta si usavano i voti numerici, poi si è cominciato a usare i giudizi in parole (insufficiente, sufficiente, buono, eccetera), e poi si è tornati direttamente ai voti con la riforma della Gelmini. Tutti quelli che adesso hanno dai 25 ai 50 anni hanno avuto i giudizi in parole, alle medie!

Direi inizio anni '90.
Io ricordo di aver preso D in Educazione Artistica (scusami Tellina!).
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Una svolta EPOCALE! - Riforma esami terza media   Lun Set 19, 2016 11:12 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
Quindi mi confermi che alle medie si bocciano solo i "casi umani" eccezionalmente gravi, che sono talmente pochi da non avere nessuna rilevanza statistica?

Perché era di questo che si stava parlando, eh, mica di giudizi morali o sociali apocalittici...

E la domanda originaria era appunto questa: PERCHE' alle medie si bocciano solo i "casi umani" eccezionalmente gravi, e non si bocciano anche quelli che, pur non essendo casi umani gravissimi, sono comunque seriamente impreparati per affrontare il percorso successivo?

Non sto mica parlando di buttare il reprobo fuori di scuola o di impedirgli di proseguire gli studi, eh: sto solo parlando di fargli prendere la licenza media con un anno di ritardo ma con una preparazione un po' più salda, non mi sembra tutto questo oltraggio spaventoso contro i diritti umani...


Allora, dei casi umani si era parlato dopo.
Il resto lo abbiamo affrontato mille volte. Alle medie si boccia, con una forte varianza tra regioni, città, scuole.
La composizione delle classi è per forza di cose ESTREMAMENTE più eterogenea di quella delle scuole superiori, dove l'utenza è già indirizzata, dove trovi i reprobi coi reprobi e i bravi con i bravi (così è fatta la nostra scuola superiore, al di là delle cause).

Quelli seriamente impreparati si concentrano in genere in zone specifiche, e si ammucchiano nelle scuole difficili, dove sono praticamente tutti "seriamente impreparati". Credi che la scuola dello zen abbia le fasce di livello? Sono passata molto rapidamente da quella di Tor Bella Monaca a Roma e ti assicuro che la percezione dell'impreparazione è molto personalizzata, per ovvie ragioni.
Qui secondo i tuoi parametri andrebbe bocciato il 90% degli iscritti. Ammettiamo di farlo in nome di una giustizia superiore: questo gli permetterà di proseguire con una preparazione più salda?
Questa la situazione, per le soluzioni bisognerebbe aprire un'altra discussione.

Ci sono poi scuole in cui questi problemi non ci sono, ma visto che non ci vuole una intelligenza superiore per prendere la licenza media, ma ne serve una inferiore o una situazione particolarmente disagiata per non prenderla, ecco che i respinti sono pochi.

Mi va benissimo affrontare il tema della bocciatura, ma non si può farlo confondendo i piani e buttando tutto nel calderone, quella della scuola elementare con quella del liceo. Il primo ciclo ha un'utenza talmente indifferenziata che obbliga a fare almeno tre o quattro lezioni diverse per classe, c'è di tutto: siamo i confini dell'impero!

I dati vanno interpretati no  presi come il vangelo. Per esempio, trovo molto più preoccupante la diminuzione che si anno in anno si ha delle bocciature alla suola superiore, licei soprattutto. Lì dove la selezione dovrebbe seguire criteri diversi e dove in teoria le mani dovrebbero essere più libere. Che un ragazzino con lacune possa arrivare ad avere la terza media può andare, che arrivi a un diploma, fosse anche con voti scarsi è invece grave perché i traguardi dovrebbero essere diversi. Mi sembra cime la discussione tra il voto dell'esame di terza media e quello di diploma: se il primo non conta niente, mi spieghi perché invece si dovrebbe dare alla bocciatura alla scuola media lo stesso valore di quella alle superiori?
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6124
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Una svolta EPOCALE! - Riforma esami terza media   Lun Set 19, 2016 11:25 pm

Con me sfondi una porta aperta grossa quanto il portale reale della cattedrale di Chartres (tanto per cambiare monumento ogni tanto). Ossia, sono ANNI che critico pesantemente e incazzosamente l'andazzo diffuso delle promozioni facilissime alle superiori, e soprattutto nei licei, che (contrariamente alla fama diffusa nel passato) sono diventati molto MENO selettivi dei tecnici e dei professionali.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Una svolta EPOCALE! - Riforma esami terza media   Lun Set 19, 2016 11:27 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
Con me sfondi una porta aperta grossa quanto il portale reale della cattedrale di Chartres (tanto per cambiare monumento ogni tanto). Ossia, sono ANNI che critico pesantemente e incazzosamente l'andazzo diffuso delle promozioni facilissime alle superiori, e soprattutto nei licei, che (contrariamente alla fama diffusa nel passato) sono diventati molto MENO selettivi dei tecnici e dei professionali.


E allora di cosa stiamo parlando?
Se un preparazione traballante basta a prendere un diploma, perché non dovrebbe bastare a prendere la terza media?
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15773
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Una svolta EPOCALE! - Riforma esami terza media   Lun Set 19, 2016 11:50 pm

Francesca4 ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
Francesca4 ha scritto:
Anch'io sono un genitore e sinceramente non mi passa neanche per l'anticamera del cervello di utilizzare il 10 e lode dell'esame di licenza media dei miei figli come carta igienica, anche perché anche alle superiori hanno conseguito brillanti risultati e lo stesso si può dire del percorso universitario.
In particolare mia figlia aveva 10 in spagnolo, sua seconda lingua studiata fin dalle elementari, e lo parlava piuttosto bene se consideri che a 12 anni ha fatto da interprete quando, a Napoli,dei turisti ci hanno chiesto informazioni in quella lingua a me completamente sconosciuta.
E sul curriculum cos'hanno scritto ? 10 alle medie o 110 all'università ?

Il voto delle medie è carta straccia.

Vedi Avido è proprio quest'atteggiamento tendente alla denigrazione ed alla mortificazione delle valutazioni dei nostri stessi colleghi che contribuisce a svalutare la nostra professione. Infatti non sono disposta a credere che alle medie si regalino 10 e lode a manetta, vorrebbe dire contestare alla radice la qualità del lavoro di chi ci abbia preceduto. Diverso è il discorso della sufficienza che effettivamente viene elargita a piene mani, senza se e senza ma, ed anche su sollecitazioni e pressioni dei DS. Questo non mi sogno di contestarlo.
Ma l'individuazione delle eccellenze, di cui si parla pochissimo, avviene fin dalla scuola dell'infanzia e viene coltivata e supportata dai nostri colleghi delle elementari, delle medie e delle superiori fino all'università, anche se in quest'ultimo grado d'istruzione entrano in gioco altri fattori.
Quanto alla domanda su cosa abbiano scritto i miei figli sul curriculum non posso ancora risponderti dato che mia figlia frequenta ancora la quinta ginnasio e mio figlio deve sostenere gli ultimi tre esami per conseguire la specialistica in ingegneria informatica, uno dei quali a strettissimo giro.
Però mi sento di rassicurarti su quello che scriverà considerando che ha conseguito la maturità scientifica con 98/100 e che conserva la media del 29,2 all'università.
Forse parlo arabo, non dico che le medie non servano, nè che ai ragazzi nell'immediato non faccia piacere prendere 10, nè che il lavoro dei colleghi sia inutile, nè che i tuoi figli siano dei fessi; dico che io non sono minimamente affezionato al mio "distinto" delle medie e neanche al mio 56/60 delle superiori; dico che del 10 di mio figlio non me ne frega più nulla visto che ha preso 92 (se ricordo bene) allo scientifico, ed anche quello passerà presto nel dimenticatoio; dico che un adulto deve essere giudicato (nel lavoro e nella vita) per quello che è e non per quello che è stato a 13 anni; dico che se il voto arriva ben venga, dico che se il voto uno lo deve prendere facendo preparazione all'esame e NON FACENDO attività più formative, allora e meglio fare attività veramente formative e perdere due voti (a condizione di rimanere comunque promossi).
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 15773
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Una svolta EPOCALE! - Riforma esami terza media   Lun Set 19, 2016 11:52 pm

mac67 ha scritto:
Insomma, ritorna la commissione interna. Bravi, complimentoni. Poi vediamo come la mettiamo con quelli che si lamentano della disparità dei voti al nord e al sud e dell'ignoranza delle matricole universitarie.

Da interno di commissione interna, scemo io se gli faccio più di una domanda.

Che poi, basterebbe guardarsi in giro. A me risulta che in Francia i compiti da correggere li spediscono per posta ai vari docenti, a km di distanza, i quali non hanno visto in faccia gli studenti, li correggono seduti alla scrivania di casa, li rimettono in busta e li rispediscono al mittente.

Non risparmieremmo a sufficienza anche così, mantenendo una minima dignità agli esami?
"Buon giorno, lei come si chiama ?"
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 15773
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Una svolta EPOCALE! - Riforma esami terza media   Mar Set 20, 2016 12:01 am

lucetta10 ha scritto:
Se ne hai 16 si, se ne hai 81 no.
Se hai 16 anni non hai il diploma, se hai 81 anni magari sei rincoglionito e la tua mente non vale più nulla.

Rimaniamo nel mezzo, a 40 anni sei più orgogliosa di dichiarare un 7 - 100 o un 10 - 60 ?
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 15773
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Una svolta EPOCALE! - Riforma esami terza media   Mar Set 20, 2016 12:11 am

lucetta10 ha scritto:
I più scarsi degli scarsi alle superiori nemmeno ci arrivano, e ve li farei vedere! Non è chiara veramente la percezione di cosa sia la scuola dell'obbligo! Mai incontrato qualcuno che abbia solo "la terza media"?
Forse ti sei espressa male, alle superiori vanno cani, porci e porcocani, poi qualcuno non supera il primo anno e rimane a vita con la terza media; soprattutto se ha fatto l'errore di non iscriversi al professionale.
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 15773
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Una svolta EPOCALE! - Riforma esami terza media   Mar Set 20, 2016 12:14 am

GG82 ha scritto:
I bocciati alla scuola media (fonte MIUR)

2012/13: 4,3% in prima; 3,4% in seconda; 3% non ammessi all'esami; 0,3% bocciati all'esame

2013/14: 3,8% in prima; 3,3% in seconda; 2,8% non ammessi all'esami; 0,3% bocciati all'esame

2014/15: 3,3% in prima; 2,8% in seconda; 2,8% non ammessi all'esami; 0,3% bocciati all'esame

Distribuzione voti licenza media

(% 2012-13; 2013-14; 2014-15)
10 e lode: 2%-2,5%-3,1%
10: 4,5%-5,4%-5,9%
9: 15,1%-15,8%-16,4%
8: 21,2%-21,8%-22,4%
7: 27,4%-27,3%-27,0%
6: 29,8%-27,3%-25,3%
I ragazzi stanno diventando progressivamente più bravi !
Tornare in alto Andare in basso
Online
paniscus_2.0



Messaggi : 6124
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Una svolta EPOCALE! - Riforma esami terza media   Mar Set 20, 2016 12:14 am

forza ha scritto:
non ricordo esattamente, ad occhio e croce a fine anni 90, ma sono durati poco....

Scusa, ma io ho iniziato a insegnare alle superiori nel 2001, avendo parecchie classi sparpagliate dalla prima alla quinta, quindi che erano usciti dalle in tutti i 4 anni precedenti, cioè appunto a fine anni 90. Non mi sembra di aver MAI visto nessuno che fosse uscito dalle medie con A, B, C o roba del genere, tutti parlavano degli stessi voti-giudizi che ricordavo io, cioè sufficiente, buono, ottimo, eccetera. Non ho mai conosciuto nessuno, neanche nella vita privata, di qualsiasi età, che ricordi di aver avuto una valutazione alle medie con i livelli espressi in lettere.

Non so se ci sia stato un periodo in cui si usavano le lettere, a titolo sperimentale, nelle valutazioni singole. Ma come voto finale degli esami, proprio no.
Tornare in alto Andare in basso
Hoffnung2



Messaggi : 1236
Data d'iscrizione : 16.05.14

MessaggioOggetto: Re: Una svolta EPOCALE! - Riforma esami terza media   Mar Set 20, 2016 12:15 am

paniscus_2.0 ha scritto:
giggi ha scritto:
il clima è ben diverso dagli anni in cui alle medie si usavano le lettere, anni di valutazioni alla buon'e meglio tanto chi avrebbe mai sbraitato?

Ma QUANDO è stato che alle medie si usavano le lettere? Io non ne ho nessuna memoria, in assoluto. Fino alla fine degli anni settanta si usavano i voti numerici, poi si è cominciato a usare i giudizi in parole (insufficiente, sufficiente, buono, eccetera), e poi si è tornati direttamente ai voti con la riforma della Gelmini. Tutti quelli che adesso hanno dai 25 ai 50 anni hanno avuto i giudizi in parole, alle medie!
Più o meno tra il 92 e il 95, ma sono durati poco.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6124
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Una svolta EPOCALE! - Riforma esami terza media   Mar Set 20, 2016 12:19 am

avidodinformazioni ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
I più scarsi degli scarsi alle superiori nemmeno ci arrivano, e ve li farei vedere! Non è chiara veramente la percezione di cosa sia la scuola dell'obbligo! Mai incontrato qualcuno che abbia solo "la terza media"?
Forse ti sei espressa male, alle superiori vanno cani, porci e porcocani,

Hai dimenticato il pescecane, la porcavacca, l'antilocapra e il cane marsupiale...
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15773
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Una svolta EPOCALE! - Riforma esami terza media   Mar Set 20, 2016 12:23 am

paniscus_2.0 ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
I più scarsi degli scarsi alle superiori nemmeno ci arrivano, e ve li farei vedere! Non è chiara veramente la percezione di cosa sia la scuola dell'obbligo! Mai incontrato qualcuno che abbia solo "la terza media"?
Forse ti sei espressa male, alle superiori vanno cani, porci e porcocani,

Hai dimenticato il pescecane, la porcavacca, l'antilocapra e il cane marsupiale...
La mia dimenticanza non ha avuto ripercussioni gravi; vogliamo parlare di Noè ? Se i leocorni potessero dire ancora la loro ....
Tornare in alto Andare in basso
Online
 
Una svolta EPOCALE! - Riforma esami terza media
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 4 di 7Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente
 Argomenti simili
-
» Esami di terza media e obbligo di assistenza alle prove scritte (alunno h non ammesso)
» consumismo natalizio
» Esame terza media per alunni DSA
» Esami genetici
» martedì terza IUI

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: