Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 dislessia, suggerimenti?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1 ... 5, 6, 7 ... 16 ... 27  Seguente
AutoreMessaggio
mystika



Messaggi : 2539
Data d'iscrizione : 13.10.09
Località : Milano

MessaggioOggetto: dislessia, suggerimenti?   Lun Set 13, 2010 7:59 pm

Promemoria primo messaggio :

Cari colleghi,
oggi ho saputo l'alunno che seguirò quest'anno è dislessico.
Non ho mai avuto a che fare con questo problema. Sapete consigliarmi testi sull'argomento, ovviamente calati nella didattica? O semplicemente darmi consigli basati sulla vostra esperienza?
Io ricordo che al corso di sostegno ci dissero che per la dislessia non era neanche richiesto il sostegno, quindi non l'ho mai approfondito come disturbo e vorrei prepararmi.
L'alunno fa la prima superiore.
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Ire



Messaggi : 8316
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: dislessia, suggerimenti?   Sab Dic 18, 2010 7:45 am

Bene, non hanno specificato disturbo specifico di apprendimento ma all'epoca (prima del 2.11.2010) non c'erano certezze su come esprimersi nella diagnosi. (Non ci sono nemmeno ora, a dire la verità ma la legge pone dei confini).
Direi che puoi senz'altro sentirti tranquilla se decidi di adottare per l'alunna strategie adatte ad un dsa.

La situazione non è per nulla semplice, sai, (lo sai) perchè a seconda della reazione della mamma, in via teorica, potresti vederti denunciata sia per avere fatto qualcosa di diverso, sia per non averlo fatto.

L'importante comunque è la ragazza e credo che la dimostrazione da parte tua dell'interesse nei suoi confronti ti gioverebbe in ogni situazione. Davvero, se riesci, in qualche modo, suggerisci alla mamma di venire a dare un'occhiata a dis-tranoi. Lei crede di essere una incapace per aver fatto una figlia non perfetta. Non è così: sua figlia è perfetta e lei comunque non ha nessuna colpa.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Valerie



Messaggi : 4599
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: dislessia, suggerimenti?   Sab Dic 18, 2010 3:21 pm

Ire ha scritto:
La situazione non è per nulla semplice, sai, (lo sai) perchè a seconda della reazione della mamma, in via teorica, potresti vederti denunciata sia per avere fatto qualcosa di diverso, sia per non averlo fatto.
Non credo sia un reato differenziare la didattica, anzi! La normativa, perfino le indicazioni di Fioroni, invita a personalizzare. Quindi credo che Forza possa fare quello che vuole nel bene della ragazza. Non la sta mica insultando nè mettendole false etichette, semplicemente le somministra verifiche personalizzate che possiamo dare a chi e quando lo riteniamo opportuno. Questo è ciò che mi risulta. In caso contrario... AVVISATEMI!!!!!
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: dislessia, suggerimenti?   Sab Dic 18, 2010 3:47 pm

Io anche quest'anno ne ho due, di dislessici, per i quali faccio Sos, tra l'altro diversissimi tra loro.
Altri ne ho avuti in passato. Condivido il parere di Ire: il fattore psicologico è estremamente importante. Alcuni di loro sono molto, molto prostrati e demotivati da una serie di "fallimenti" passati, nonché bloccati dall'ansia. Noi che non abbiamo DSA non riusciamo a "calarci" nelle loro difficoltà - capisco che i docenti della materia non hanno tempo per tutti, tra l'altro con così poche ore nelle classi. Non è semplice cmq impostare delle verifiche per loro che diano la "sicurezza assoluta" che possano farcela ( il che è basilare per la loro autostima).
Per me la più grande soddisfazione con loro è riuscire a "smitizzare" un po' la scuola, fargli vivere le cose in modo più rilassato e meno drammatico, spingere a studiare più per il piacere che per dovere - sempre bisogna lavorare un po' pure sulle mamme, cercando sempre di tranquillizzarle (poi ti ritrovi l'effetto sull'alunno
Le lingue straniere sono un problema in più, specie la seconda lingua delle medie.
Tra l'altro, essendo proprio di lingue, mi ritrovo maggiori strumenti, per così dire; ma io pure faccio fatica talora a "calarmi", faccio i miei errori di valutazione, ci vuole una pazienza infinita, non dare per scontato che una volta memorizzata una cosa se la ricorderanno ancora domani.
E' così per loro, non c'è una logica nel DSA, è inutile cercarla.
Meglio puntare su un metodo diciamo "globale" e invece di stare a insistere sempre con quelle 4 cose - che uscirebbero dagli occhi a chiunque - variare, presentare cose diverse, stimolare il loro interesse e la loro intelligenza, e avere un po' di fiducia, che anche loro a modo loro e con i loro tempi, imparano.
Pochi anni fa a un'alunna con DSA "riuscii" a farle piacere le lingue - che essendo anche la mia passione, potete immaginare... :))) Le ho dato dei CD di cantanti contemporanei inglesi e francesi da ascoltare per casa, cercando anche il video su youtube, poi di qualche canzone abbiamo rivisto il testo insieme, e pure canticchiato. E nanche lei alla fine li sapeva bene, i verbi, quando interrogata magari continuava a impappinarsi. Ma tant'è - quello che non va oggi andrà domani. Però si è certi che poiché lo studio piace, continuerà ad applicarsi - e questo è importante.
Ecco io penso che a questi ragazzi venga purtroppo solitamente meno la possibilità di poter sviluppare il piacere di studiare, ed è su questo che bisogna lavorare, più che sulle singole nozioni. Il resto verrà col tempo, quando si sentiranno meno sotto pressione scolastica e saranno più consapevoli di se stessi, diventando grandi.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8316
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: dislessia, suggerimenti?   Sab Dic 18, 2010 6:19 pm

Bel post, Parvati !!


@ Valerie, certo che non è un reato differenziare le proposte didattiche in base agli studenti, è assolutamente previsto dalla normativa scolastica e a dire la verità viene poco attuato.

Nel caso di Forza, però, basandomi sulla sensibilità a pelle riguardo a quella mamma che non accetta la dislessia della figlia e non vuole verifiche differenziate, credo che potrebbe essere una di quelle che se va un tantino solo oltre il limite della sofferenza, è capace di partire in quarta sostenendo che l'insegnante ha trascurato sua figlia, le ha presentato verificheda obbiettivi minimi quando la figlia alle elementari era in grado di fare tutto, perchè l'insegnante non ha voglia di applicarsi
e via dicendo. E' quasi certo che in sede di giudizio le cose verrebbero ridimensionate, ma ci sarebbe bisogno di avvocati e di tempo, nonchè di mal di fegato a gogo.
E' meglio con delicatezza, con pazienza, portare quella mamma via dal baratro della incontrollabilità.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
piantina



Messaggi : 558
Data d'iscrizione : 30.08.10

MessaggioOggetto: Re: dislessia, suggerimenti?   Mer Feb 02, 2011 8:11 pm

ciao
mi interessa saxe, da esperienza diretta cosa c'è scritto di preciso sulla diagnosi di un alunno che si possa definire DSA. xchè molto spesso, anche in presenza di tratti di dislessia, discalculia ecc, la diagnosi risulta di differente tipo. allora che fare in quei casi? quando qualcuno passa a chiedere se l'alunno sia un DSA?l'insegnante di sostegno può definirlo tale oppure no, n mancanza di specifica diagnosi? e quale sarebbe questa specifica diagnosi?
piantina


Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8316
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: dislessia, suggerimenti?   Mer Feb 02, 2011 9:16 pm



Ciao, non esiste attualmente un criterio unico di redazione della relazione (quella che tutti noi chiamiamo per brevità ed erroneamente, diagnosi) sicuramente deve essere fatto riferimento ai criteri definiti dalla Consensus conference (documento nel quale i tecnici del settore hanno individuato sia i test da sottoporre che i parametri di riferimento) ed i risultati dei test di solito vengono riportati con l'indicazione dei gradi di variazione rispetto ai parametri ritenuti compresi nell'assenza di disturbo di apprendimento. Purtroppo alle volte non è semplice leggere le relazioni perchè le indicazioni tecniche non dicono tanto a un non esperto. C'è anche da dire che alla scuola è necessario e sufficiente avere in mano il documento che attesta che un ragazzo ha un disturbo di apprendimento per poter (dover) applicare per lui tutto quanto previsto in riferimento agli strumenti compensativi e dispensativi.

Mi riesce invece difficile rispondere alla tua seconda domanda circa il poter dire a qualcuno che passa se un alunno ha un dsa o no? Se mi dici più di preciso cosa intendi, provo ad aiutarti.

Comunque ricorda che ora, cioè dopo l'entrata in vigore della legge sui dsa del 3.11.2010, l'unica diagnosi di riferimento è quella redatta, non importa tanto come, ma dal centro preposto dell'ASL, purtroppo ai fini della validità burocratica non sono più da considerarsi le diagnosi redatte da specialisti privati.


Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
piantina



Messaggi : 558
Data d'iscrizione : 30.08.10

MessaggioOggetto: Re: dislessia, suggerimenti?   Gio Feb 03, 2011 1:33 pm

ciao, il punto del dire a chi passa nasce dal fatto che in vista delle prove invalsi si passa a chiedere se ci siano casi di dsa, di dislessia. in base a quale certa diagnosi o dicitura o codice sul cartaceo posso dire che ci sono casi di dislessia?
Tornare in alto Andare in basso
Paolo1974
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 6573
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: dislessia, suggerimenti?   Gio Feb 03, 2011 6:47 pm

piantina ha scritto:
ciao, il punto del dire a chi passa nasce dal fatto che in vista delle prove invalsi si passa a chiedere se ci siano casi di dsa, di dislessia. in base a quale certa diagnosi o dicitura o codice sul cartaceo posso dire che ci sono casi di dislessia?

Interessante questa indicazione

http://www.istruzioneveneto.it/wpusr/wp-content/uploads/2011/02/Circolare_su_certificazioni_DSA.pdf
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8316
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: dislessia, suggerimenti?   Gio Feb 03, 2011 10:20 pm

Sì, certo, chi ha presentato certificazioni (diagnosi, relazioni) dopo il 3 novembre u.s. deve aver presentato un documento redatto dall'ASL.

Non avendo però effetto retroattivo la legge, tutti i documentil presentati alla scuola prima del 3 novembre, anche se rilasciati da professionisti privati abilitati a rilasciare relazioni di dsa (psicologi e neuropsichiatri) sono validi a tutti gli effetti.

Cerco di risponderti anche se mi risulta una situazione un po' strana la tua, piantina, soprattutto per l'uso della parola "passare", non è che una situazione di dsa si sbandiera a destra e a manca, nel senso che sono comunque documenti riservati e che anche per l'invalsi la segreteria dovrebbe avere l'elenco dei ragazzi interessati senza bisogno di andare in giro di classe in classe.

Ma probabilmente non ho capito bene cosa intendi
Dunque, sono da richiedere, mi sembra entro il 16 aprile, i testi invalsi predisposti per gli alunni con dsa (che quest'anno prevedono anche il sintetizzatore vocale per una agevole lettura, per ogni ragazzo che abbia presentato la diagnosi secondo le modalità suddette.
Non so se ti ho risposto ma in realtà non esistono, come ti ho già detto, documenti standard di valutazione dsa.
Il criterio è solo quello che ci sia presso la scuola un documento che attesta il disturbo, ripeto, pubblico o privato se datato e presentato prima del 3.11.2010, solo pubblico se presentato dopo tale data.

Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
forza
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 5295
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: dislessia, suggerimenti?   Gio Feb 03, 2011 10:23 pm

Ire ha scritto:
sono da richiedere, mi sembra entro il 16 aprile, i testi invalsi predisposti per gli alunni con dsa (che quest'anno prevedono anche il sintetizzatore vocale per una agevole lettura, per ogni ragazzo che abbia presentato la diagnosi secondo le modalità suddette.
grande, mi puoi spiegare meglio???? mi hanno detto ke l'anno scorso il presidente d'esame (scuola media) della scuola dove sn qs anno ai ragazzi dsa non ha nè lasciato tempi più lunghi nè ha permesso la lettura del testo ad alta voce
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8316
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: dislessia, suggerimenti?   Gio Feb 03, 2011 10:27 pm

http://www.invalsi.it/snv1011/documenti/Iscrizioni_particolari_tipologie_di_allievi.pdf


Assurdo quello che mi dici

Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
forza
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 5295
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: dislessia, suggerimenti?   Gio Feb 03, 2011 10:34 pm

già... nella scuola dov'ero io abbiamo alsciato tempi più lunghi e lettura ad alta voice senza problemi
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8316
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: dislessia, suggerimenti?   Ven Feb 04, 2011 12:29 pm

L'anno scorso successe un po' di macello con le prove INVALSI che ufficialmente non prevedevano strumenti per i dsa
(mentre dirigenti e presidenti illuminati le concessero comunque, come nel caso della tua precedente scuola).

Alcune famiglie tennero a casa i figli giustificando la protesta con "assenza per diritti negati" andò sui giornali per diverso tempo.

Quest'anno non sarà possibile negarli, questi diritti, essendo garantiti per legge di Stato, e come hai potuto vedere INVALSI si è preparato a supportare le necessità dei dsa.

Mi giunge notizia, e tu me lo confermi, che ben pochi siano quelli che ne sono al corrente
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Valerie



Messaggi : 4599
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: dislessia, suggerimenti?   Ven Feb 04, 2011 4:52 pm

forza ha scritto:
mi hanno detto ke l'anno scorso il presidente d'esame (scuola media) della scuola dove sn qs anno ai ragazzi dsa non ha nè lasciato tempi più lunghi nè ha permesso la lettura del testo ad alta voce
che stronzo...
Tornare in alto Andare in basso
Paolo1974
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 6573
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: dislessia, suggerimenti?   Ven Feb 04, 2011 5:01 pm

Voglio ricordare che il test Invalsi fa parte a tutti gli effetti degli esami.

Quindi , anche per il test Invalsi bisognava ( e bisogna) fate riferimento al dpr 122/09. Quindi mi sembra molto strano che un presidente agli esami non permetta ecc.

Quindi già durante l'anno, e prima di arrivare agli esami, è bene che collegi e consigli di classe tengano presente tale articolo

DPR 122/09

Articolo 10

Valutazione degli alunni con difficoltà specifica di apprendimento (DSA)
1. Per gli alunni con difficoltà specifiche di apprendimento (DSA) adeguatamente certificate,
la valutazione e la verifica degli apprendimenti, comprese quelle effettuate in sede di esame
conclusivo dei cic
li, devono tenere conto delle specifiche situazioni soggettive di tali alunni; a tali
fini, nello svolgimento dell’attività didattica e delle prove di esame, sono adottati, nell’ambito delle
risorse finanziarie disponibili a legislazione vigente, gli strumenti metodologico-didattici
compensativi e dispensativi ritenuti più idonei.


2. Nel diploma finale rilasciato al termine degli esami non viene fatta menzione delle
modalità di svolgimento e della differenziazione delle prove.

Tornare in alto Andare in basso
piantina



Messaggi : 558
Data d'iscrizione : 30.08.10

MessaggioOggetto: Re: dislessia, suggerimenti?   Ven Feb 04, 2011 7:11 pm

Ire ha scritto:

Non so se ti ho risposto ma in realtà non esistono, come ti ho già detto, documenti standard di valutazione dsa.
Il criterio è solo quello che ci sia presso la scuola un documento che attesta il disturbo, ripeto, pubblico o privato se datato e presentato prima del 3.11.2010, solo pubblico se presentato dopo tale data.


ciao grazie x la risposta. intendevo saxe se esiste uno specifico documento con una specifica dicitura in merito al dsa. cioè cosa dovrebbe esserci scritto?alunno con dsa?

non so se la mia domanda è chiara
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8316
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: dislessia, suggerimenti?   Ven Feb 04, 2011 10:12 pm

La tua domanda è chiarissima, (è già un po' che la fai ) non riesco a soddisfare la tua richiesta perchè come ti dicevo non esiste una dicitura standard.

In linea di massima vengono riportati i risultati dei test protocollari, con le deviazioni risultate rispetto ai valori di riferimento
e potrebbe esserci e di solitò c'è da qualche parte del documento il riferimento ad un "disturbo specifico di apprendimento"
per quest'anno ancora le scuole dovranno cercare di orientarsi con questo tipo di attestazione, sono in via di studio documenti più precisi ed utili anche ai fini delle indicazioni sugli interventi necessari.

Tengo anche a precisare che questo è quello che so io e senz'altro può sfuggirmi qualche norma o indicazione o altro.

Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
forza
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 5295
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: dislessia, suggerimenti?   Mar Feb 08, 2011 11:43 pm

Ire ha scritto:
Dunque, forza, assolutamente non esiste nessun divieto di dare insufficienze ad un ragazzo con dsa.
praticamente agli scrutini in qs giorni il ds ha lottato x non far dare insufficienze agli alunni dsa.... ma s epossonoa vere insuff, a ke scopo qs lotta? poi ne abbiamo uno ke è molto a rischio, ma ci ha già anticipato ke non esiste fermarlo, ke subito partirebbe un ricorso e sarebbe vinto..... ma ke storia è? dsa e h non si possono fermare x legge o x buon senso?
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8316
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: dislessia, suggerimenti?   Mer Feb 09, 2011 7:51 am

Per gli h non lo so, onestamente, credo che sia un discorso di buon senso anche per loro, ed è pur vero che cosa vuoi stare a fermarli quando il diploma non certificherà competenze ma semplicemente la frequenza alla scuola e la loro vita sarà comunque sottoposta a certificazioni, impieghi in liste protette ecc ecc ecc.

Per quanto riguarda il dsa non esiste alcuna legge, e lo ribadisco, che vieta la bocciatura o il debito.

Esiste il buon senso, anche qui. Il buon senso delle famiglie e della scuola che devono lavorare insieme.

Per tutti i ragazzi, dsa e non, sai bene che in caso di rischio vanno attivati percorsi di recupero individualizzati, tanto più se sono dsa è importante valutare molto bene, con coscienza, senza temere ricorsi ma solo ed esclusivamente nell'interesse dell'alunno, cosa sia meglio per lui.

Il tuo dirigente, come temevo e come era prevedibile in questi tempi di mobilitazione importante per i dsa, teme il ricorso e sa che sarebbe vinto dalla famiglia perchè il tribunale, nell'indagine, verifica che:

siano stati concessi tutti gli strumenti compensativi e dispensativi previsti
sia stato redatto il piano individualizzato e sia stato condiviso con la famiglia in una serie di incontri con il consiglio di classe
tutte le verifiche siano state proposte nella forma adeguata al problema (parlo di testi scritti in caratteri grandi e comprensibili, di domande a risposta chiusa, di brevità di richieste o di più tempo assegnato)
le interrogazioni siano state sempre programmate
la valutazione degli elaborati sia adeguata alle raccomandazioni di legge

per le lingue straniere, poi, essendo prevista la possibilità di esenzione, un debito risulterebbe inopportuno (poi ritorno sul discorso)

Sicuramente il tuo dirigente teme che la scuola non abbia rispettato pedissequamente tutto questo e che quindi possa essere impugnata la bocciatura. Allora tanto vale lasciare perdere tutto e promuovere il ragazzo.

Questo non è moralmente corretto, cara Forza, perchè in presenza di difficoltà nonostante il pieno ricorso a tutto quanto prescritto, è possibile che il ragazzo abbia necessità di più tempo ancora per sedimentare gli apprendimenti e in accordo con la famiglia ed il ragazzo stesso, magari insieme agli specialisti di riferimento, una possibilità di ripetere potrebbe essere un vantaggio.
Ci vuole tempo, pazienza e amore per fare questo, ma sarebbe auspicabile si tenesse in considerazione.

Per il discorso delle lingue, so che ti sta un po' stretto, ma potendo essere davvero uno scoglio insormontabile per un dsa l'apprendimento secondo le modalità proposte dalla scuola, è necessario rassegnarsi, dopo aver fatto il possibile per lui, a che non impari mai a scuola quindi un debito o una bocciatura per questo risulterebbero davvero inutili.

Il dsa imparerà le lingue principalmente in forma orale quando si troverà di fronte alla necessità di risolvere problemi di sopravvivenza (inserito in un contesto straniero) e questo non è possibile a scuola.

Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Valerie



Messaggi : 4599
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: dislessia, suggerimenti?   Mer Feb 09, 2011 6:09 pm

Ire ha scritto:
Per il discorso delle lingue, so che ti sta un po' stretto, ma potendo essere davvero uno scoglio insormontabile per un dsa l'apprendimento secondo le modalità proposte dalla scuola, è necessario rassegnarsi, dopo aver fatto il possibile per lui, a che non impari mai a scuola quindi un debito o una bocciatura per questo risulterebbero davvero inutili.Il dsa imparerà le lingue principalmente in forma orale quando si troverà di fronte alla necessità di risolvere problemi di sopravvivenza (inserito in un contesto straniero) e questo non è possibile a scuola.
Permettetemi di dissentire: a parte un caso in cui alla disortografia si accompagnano problemi psicologici gravi, i miei alunni dsa fanno francese molto volentieri, solo orale, seguendo un percorso parallelo a quello della classe, anche se ovviamente su binari diversi. Riescono a capire un testo se viene loro letto, riescono a sostenere semplici dialoghi in situazioni di vita quotidiana concreta. Il problema spesso non è degli alunni, ma dei metodi usati. Se si pretende una perfetta applicazione della grammatica in lingue come il francese, allora ciao ciao bambina!


Ultima modifica di Valerie il Mer Feb 09, 2011 6:38 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8316
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: dislessia, suggerimenti?   Mer Feb 09, 2011 6:20 pm

Ire ha scritto:




Per il discorso delle lingue, so che ti sta un po' stretto, ma potendo essere davvero uno scoglio insormontabile per un dsa l'apprendimento secondo le modalità proposte dalla scuola, è necessario rassegnarsi, dopo aver fatto il possibile per lui, a che non impari mai a scuola quindi un debito o una bocciatura per questo risulterebbero davvero inutili.





Sai, Valerie, che ti aspettavo?

Guarda, ho la fortuna di essere in contatto con insegnanti di lingua che sono portati ad una didattica che io, da incompetente, non so definirti, ma so che utilizzano spesso le drammatizzazioni, fanno vivere la lingua, insomma, portando avanti la grammatica senza darle quell'enfasi che riceve in una lezione tradizionale.
Questo per me è un po' un "contesto straniero" ed è anche "fare tutto il possibile"
Se l'insegnante ha la possibilità, voglia, capacità di mettersi in gioco in questo modo, dovrebbe essere sufficiente a fare in modo che il dsa impari, se l'insegnante è portato ad una didattica tradizionale, è estremamente difficile che sia soddisfatto delle prestazioni del ragazzo. E' in questo caso che non credo utile il debito o l'insufficienza, così non imparerà la lingua e si torna pure al discorso del timore del ricorso da parte della famiglia.

Sai anche tu, Valerie, che non va bene il mio discorso, ma sappiamo entrambe che tra il dire e il fare cè di mezzo il mare

Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Valerie



Messaggi : 4599
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: dislessia, suggerimenti?   Mer Feb 09, 2011 6:37 pm

Ire ha scritto:
Sai, Valerie, che ti aspettavo?
...ormai mi conosci!

Ire ha scritto:
Guarda, ho la fortuna di essere in contatto con insegnanti di lingua che sono portati ad una didattica che io, da incompetente, non so definirti, ma so che utilizzano spesso le drammatizzazioni, fanno vivere la lingua, insomma, portando avanti la grammatica senza darle quell'enfasi che riceve in una lezione tradizionale. Questo per me è un po' un "contesto straniero" ed è anche "fare tutto il possibile"
Questo per me è anche l'unico vero modo per insegnare una lingua straniera, a tutti, non solo ai dsa...

Ire ha scritto:
se l'insegnante è portato ad una didattica tradizionale, è estremamente difficile che sia soddisfatto delle prestazioni del ragazzo. E' in questo caso che non credo utile il debito o l'insufficienza, così non imparerà la lingua e si torna pure al discorso del timore del ricorso da parte della famiglia. Sai anche tu, Valerie, che non va bene il mio discorso...
e invece per me va benissimo: a mali estremi...
Tornare in alto Andare in basso
marco10



Messaggi : 58
Data d'iscrizione : 15.02.11

MessaggioOggetto: Re: dislessia, suggerimenti?   Mer Feb 16, 2011 12:03 am

mystika ha scritto:
Cari colleghi,
oggi ho saputo l'alunno che seguirò quest'anno è dislessico.
Non ho mai avuto a che fare con questo problema. Sapete consigliarmi testi sull'argomento, ovviamente calati nella didattica? O semplicemente darmi consigli basati sulla vostra esperienza?
Io ricordo che al corso di sostegno ci dissero che per la dislessia non era neanche richiesto il sostegno, quindi non l'ho mai approfondito come disturbo e vorrei prepararmi.
L'alunno fa la prima superiore.

Intanto, procurati la legge 170/2010 sul DSA (la trovi su internet) dove troverai scritto che, anche senza sostegno, un alunno con certificazione scritta di DSA, ha diritto a un Piano Personalizzato dove vengono specificate misure compensative e dispensative che si devono applicare.
Per maggiori informazioni consulta il sito dell'ASSOCIAZIONE ITALIANA DISLESSIA. Troverai informazioni utili e documenti scaricabili su tutto ciò che si può fare anche sul piano didattico.
Ciao
Marco
Tornare in alto Andare in basso
forza
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 5295
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: dislessia, suggerimenti?   Sab Feb 19, 2011 3:50 pm

INCOLLO L'INTERVENTO DI SCIZZU

ciao a tutti,
l'altro giorno la mia collega è uscita con la frase: "c'è la normativa/legge (che non trova) che dice che c'è l'esonero per la seconda lingua straniera, quindi l'alunno X non fa francese!" .
primo : a me non è che chiede come va il ragazzino nella mia materia, non ricordando che comunque in pagella ha avuto la sufficienza, ma così, per decisione sua, toglierà la seconda lingua straniera.
Non si guarda il lavoro enorme che fa sempre con me e con i suoi genitori , perchè noto che ha sempre i compiti pronti ed io lo vedo entusiasta comunque del lavoro fatto, sì, in forte difficoltà, ma che ci prova comunque a dare il meglio.
secondo: beh, in effetti è logico lasciare comunque (come indica la normativa) la lingua inglese perchè per gli alunni con dsa è sicuramente più facile rispetto al francese o spagnolo ...
terzo: a me sembra di aver capito che il punto legislativo che parla dell'esonero non sia chiaro e bisognerà aspettare la solita circolare di maggio con le indicazioni per l'esame.
Certo uno potrebbe dire :" ma cosa ti lamenti? hai un problema in meno."
sì, poi magari salta fuori come sempre che alla fine l'esame lo deve fare .....
Tornare in alto Andare in basso
forza
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 5295
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: dislessia, suggerimenti?   Sab Feb 19, 2011 3:53 pm

in teoria i dsa potrebbero essere esonerati dalla sceonda lingua straniera durante l'anno, ma non all'esame, ke hanno come tutti gli altri, x cui è un controsenso!! io i miei non li esonero, fanno scritto e orale, magari li valuto ad hoc, e mai nessuno si è sognato di dirmi di esonerarli! l'anno scorso sono andata alle conferenze dell'aid della mia città, la responsabile nazionale ha detto chiaro e tondo che devono fare anke loro la sceonda lingua seppure con modalità differenti, ke è assurdo ke non la facciano e poi all'esame se la ritrovino come tutti gli altri! ricordo ke all'esame poi hanno la prova con gli strumenti dispensativi/compensativi, ma non differenziata
Tornare in alto Andare in basso
 
dislessia, suggerimenti?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 6 di 27Andare alla pagina : Precedente  1 ... 5, 6, 7 ... 16 ... 27  Seguente
 Argomenti simili
-
» Scelta telescopio: consigli e suggerimenti
» Chiarimenti e suggerimenti!!!
» suggerimenti,consigli per Matteo bimbo scatenato...
» Suggerimenti per endometrio un tantino pigro?
» stasera cena pugliese con amici: menù

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: