Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Scusate la domanda che può sembrare un po' esagerata

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2
AutoreMessaggio
samuelescuola



Messaggi : 505
Data d'iscrizione : 06.09.12

MessaggioTitolo: Scusate la domanda che può sembrare un po' esagerata   Gio Set 22, 2016 1:24 am

Promemoria primo messaggio :

Ma visto che lavoro lontano da casa e devo viaggiare con mezzi propri per forza ogni giorno avrei bisogno di una delucidazione.
Mettiamo che mentre mi reco al lavoro mi accade qualcosa tipo bucare una gomma o che l'auto si ferma e non vuole più partire (purtroppo mi è già accaduto anni fa e ai tempi , siccome avevo lezione mattina tardi e poi tutto il pomeriggio, riuscii ad arrivare solo per le ore del pomeriggio e la scuola mi assegno' due ore di permesso da restituire poi con supplenze) e so che se una cosa simile accadesse il martedì, giorno in cui ho solo due ore, dato il tempo che occorre per arrivare a scuola, perderei tutte e due le ore di lezione. In quel caso che succede? Dovrei mettermi in malattia anche se non sono malato? Perchè due anni fa una collega che ebbe un problema analogo ma per via della neve fu obbligata dal ds a chiedere la malattia al suo medico...
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
avidodinformazioni



Messaggi : 20247
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Scusate la domanda che può sembrare un po' esagerata   Sab Set 24, 2016 12:40 pm

samuelescuola ha scritto:
Zitto e muto??
Ti dà (con l'accento, l'avevo dimenticato) il permesso senza alcuna trattativa; non può dire la sua, tu hai bisogno e lui te lo dà.

Non può eccepire che non sa con chi sostituirti; sono fatti suoi, tu hai già i tuoi casini da gestire, non puoi caricarti anche i problemi della scuola.

Certo questo è un istituto di cui non è bene abusare, non si prende un giorno di permesso perchè l'amante ha la casa libera; per quello ci sono le ferie che però sono da "contrattare".
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 20247
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Scusate la domanda che può sembrare un po' esagerata   Sab Set 24, 2016 12:42 pm

samuelescuola ha scritto:
Se è così perchè la segretaria ha detto al telefono, l'ho sentita,  alla collega, che essendo precaria e supplente non aveva diritto nè a ferie nè a permessi e poteva solo mettersi in malattia? L'ha detto. La normativa è cambiata quest'anno?

Dec ha scritto:
Chiedere la malattia se non si è malati è un reato. Piuttosto un permesso per motivi personali o un giorno di ferie.
Il contratto è del 2007; quest'anno può essere cambiato il personale di segreteria, da esperto a ignorante.
Tornare in alto Andare in basso
Online
balanzoneXXI



Messaggi : 1475
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioTitolo: Re: Scusate la domanda che può sembrare un po' esagerata   Sab Set 24, 2016 12:59 pm

samuelescuola ha scritto:
Non ho mai chiesto nè permessi nè preso ferie e non so come si faccia nè come funzioni


milla 2 ha scritto:
x samuelescuola  hai diritto a permessi non retribuiti e alle ferie retribuite

Male!

E' tuo interesse informarti. Leggi con attenzione il contratto.
Tornare in alto Andare in basso
Online
comp_xt



Messaggi : 1571
Data d'iscrizione : 10.12.15

MessaggioTitolo: Re: Scusate la domanda che può sembrare un po' esagerata   Sab Set 24, 2016 1:11 pm

samuelescuola ha scritto:
Dec ha scritto:
Chiedere la malattia se non si è malati è un reato. Piuttosto un permesso per motivi personali o un giorno di ferie.
Ai tempi fu il dirigente a obbligarla. Sentii io la telefonata della segretaria. Ero in segreteria per compilare dei moduli e la sentii chiaramente dire alla collega "il ds dice che allora deve mettersi in malattia".
Quindi la collega non ha commesso alcun reato. Non aveva altra scelta.
Detto questo, un docente precario supplente assunto da terza fascia fino ad avente diritto ha pure le ferie? E i permessi?

E secondo te quel DS avrebbe messo per iscritto quell'invito o, in tribunale, ammetterebbe di averlo dato verbalmente?
Suvvia! Lo sanno anche i bambini che verba volant.
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 57742
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioTitolo: Re: Scusate la domanda che può sembrare un po' esagerata   Dom Set 25, 2016 2:03 am

samuelescuola ha scritto:
Che cosa significa? Che i permessi posso prenderli quando voglio io?? Ma esattamente a quante ore di permesso non retribuito posso avere diritto?

avidodinformazioni ha scritto:
milla 2 ha scritto:
x samuelescuola  hai diritto a permessi non retribuiti e alle ferie retribuite
solo che le ferie sono concordate, i permessi no

http://www.orizzontescuola.it/guida/ferie-e-permessi-che-differenze-precari-e-docenti-ruolo/
Visto che parli di ore, ci sono anche i permessi brevi:
http://www.orizzontescuola.it/guida/guida-ai-permessi-brevi-personale-della-scuola-quante-ore-e-come-organizzare-recupero/
Ho visto dopo che ti ha risposto anche Avido, comunque repetita iuvant:-)
Tornare in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 1475
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioTitolo: Re: Scusate la domanda che può sembrare un po' esagerata   Dom Set 25, 2016 11:02 am

" Non si prende un giorno di permesso perche' l' amante ha un giorno libero"
E chi lo dice?

Non certo il contratto, che non permette al dirigente scolastico di sindacare le motivazioni del richiedente.Ci sono fior di sentenze in merito, poiche' qualche " caporale"  ci prova sempre.Al limite  e' una questione di opportunita', nel senso che un dirigente potrebbe considerare provocatoria una simile motivazione." Mentre voi date il sangue per la vostra nobile missione ,il vostro collega mi chiede un giorno di permesso per fornicare!".Magari non lo direbbe in collegio docenti per via della  privacy, ma farebbe circolare la voce tra il venerabile e scandalizzabile corpo docente.
Allo stato attuale i tre giorni di permesso retribuito   sono un diritto non soggetto ad alcuna restrizione ( nei contratti precedenti non era cosi' e nel prossimo, temo, potrebbe non essere piu' cosi'), anzi diro' di piu': i famosi sei giorni di ferie possono essere convertiti in giorni di permesso retribuito una volta che il docente abbia gia' " consumato" i tre giorni .Io sono ricorso un paio di volte a questa possibilita' , ignorata da molti colleghi, senza avere nessun problema.
Alcuni dirigenti mugugnano di fronte alla rivendicazione di un diritto, lo sappiamo bene, dunque si ritorna  sempre allo stesso punto:  siamo disposti a lottare per i nostri diritti, anche a costo di aprire un contenzioso legale, o preferiamo rinunciarvi per timore di ritorsioni  di vario tipo? Non voglio gettare la croce addosso ai colleghi che scelgono la seconda opzione, ma tutti noi dovremmo essere almeno informati su cio che possiamo o non possiamo fare.
Un' altra cosa: non stiamo a pendere dalle labbra degli amministrativi ; anche ammettendo la loro buonafede, essi non sono onniscienti.I dirigenti lo sono,  ma qualcuno di essi puo' non dire la verita', approfittando appunto della nostra colpevole ignoranza.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Scusate la domanda che può sembrare un po' esagerata   Dom Set 25, 2016 12:24 pm

Se sei precario, hai diritto solo ai permessi non retribuiti. Se prendi qualche ora, ti verrà chiesto di restituirla. Se prendi un giorno di permesso, non ti possono dire nulla.
Si interrompe la retribuzione e pure la maturazione dell'anzianità, che altro dovrebbero chiederti?
Quando ho chiesto giorni di permesso non retribuiti, ho solo dovuto specificare se erano per motivi personali (non quali) o se erano per esami e concorsi, perché sono distinti.
Noi non sappiamo perché alla tua collega sia stato detto di mettersi in malattia. L'ipotesi di @melia pare sensata, comunque, il DS avrà proposto una soluzione scorretta ma a suo modo di vedere fattibile. Lui non richiede la visita fiscale, la collega non perde un giorno di retribuzione (suppongo, eh). Poi, non è corretto? No. Li vogliamo mandare in galera? Anche no.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 20247
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Scusate la domanda che può sembrare un po' esagerata   Dom Set 25, 2016 12:57 pm

Galadriel ha scritto:
Se sei precario, hai diritto solo ai permessi non retribuiti. Se prendi qualche ora, ti verrà chiesto di restituirla. Se prendi un giorno di permesso, non ti possono dire nulla.
Si interrompe la retribuzione e pure la maturazione dell'anzianità, che altro dovrebbero chiederti?
Quando ho chiesto giorni di permesso non retribuiti, ho solo dovuto specificare se erano per motivi personali (non quali) o se erano per esami e concorsi, perché sono distinti.
Noi non sappiamo perché alla tua collega sia stato detto di mettersi in malattia. L'ipotesi di @melia pare sensata, comunque, il DS avrà proposto una soluzione scorretta ma a suo modo di vedere fattibile. Lui non richiede la visita fiscale, la collega non perde un giorno di retribuzione (suppongo, eh). Poi, non è corretto? No. Li vogliamo mandare in galera? Anche no.
Comprendo la probabile buona volontà del DS, ma il gioco non vale la candela; ogni attività umana ha qualche rischio, se non lo vediamo non è perchè non c'è ma perchè non siamo riusciti a vederlo; non che non si debba mai rischiare, ma deve valerne la pena.
Tornare in alto Andare in basso
Online
samuelescuola



Messaggi : 505
Data d'iscrizione : 06.09.12

MessaggioTitolo: Re: Scusate la domanda che può sembrare un po' esagerata   Mer Set 28, 2016 9:36 am

Come ho già detto l'ipotesi dell'incidente non ha fondamento perchè la signora non aveva avuto alcun incidente ma solo un guasto alla macchina che aveva deciso di non partire più.


Galadriel ha scritto:
Se sei precario, hai diritto solo ai permessi non retribuiti. Se prendi qualche ora, ti verrà chiesto di restituirla. Se prendi un giorno di permesso, non ti possono dire nulla.
Si interrompe la retribuzione e pure la maturazione dell'anzianità, che altro dovrebbero chiederti?
Quando ho chiesto giorni di permesso non retribuiti, ho solo dovuto specificare se erano per motivi personali (non quali) o se erano per esami e concorsi, perché sono distinti.
Noi non sappiamo perché alla tua collega sia stato detto di mettersi in malattia. L'ipotesi di @melia pare sensata, comunque, il DS avrà proposto una soluzione scorretta ma a suo modo di vedere fattibile. Lui non richiede la visita fiscale, la collega non perde un giorno di retribuzione (suppongo, eh). Poi, non è corretto? No. Li vogliamo mandare in galera? Anche no.
Tornare in alto Andare in basso
samuelescuola



Messaggi : 505
Data d'iscrizione : 06.09.12

MessaggioTitolo: Re: Scusate la domanda che può sembrare un po' esagerata   Mer Set 28, 2016 9:38 am

Ora che ricordo bene , la segretaria le disse addirittura che avrebbe avuto diritto a solo metà dell'orario della giornata di permesso e per il resto della giornata, se non si presentava, sarebbe stata considerata assente senza giustificazione e poi le aveva suggerito quindi, dietro pressione del ds, di mettersi in malattia!!!


avidodinformazioni ha scritto:
Galadriel ha scritto:
Se sei precario, hai diritto solo ai permessi non retribuiti. Se prendi qualche ora, ti verrà chiesto di restituirla. Se prendi un giorno di permesso, non ti possono dire nulla.
Si interrompe la retribuzione e pure la maturazione dell'anzianità, che altro dovrebbero chiederti?
Quando ho chiesto giorni di permesso non retribuiti, ho solo dovuto specificare se erano per motivi personali (non quali) o se erano per esami e concorsi, perché sono distinti.
Noi non sappiamo perché alla tua collega sia stato detto di mettersi in malattia. L'ipotesi di @melia pare sensata, comunque, il DS avrà proposto una soluzione scorretta ma a suo modo di vedere fattibile. Lui non richiede la visita fiscale, la collega non perde un giorno di retribuzione (suppongo, eh). Poi, non è corretto? No. Li vogliamo mandare in galera? Anche no.
Comprendo la probabile buona volontà del DS, ma il gioco non vale la candela; ogni attività umana ha qualche rischio, se non lo vediamo non è perchè non c'è ma perchè non siamo riusciti a vederlo; non che non si debba mai rischiare, ma deve valerne la pena.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 20247
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Scusate la domanda che può sembrare un po' esagerata   Mer Set 28, 2016 2:41 pm

samuelescuola ha scritto:
Ora che ricordo bene , la segretaria le disse addirittura che avrebbe avuto diritto a solo metà dell'orario della giornata di permesso e per il resto della giornata, se non si presentava, sarebbe stata considerata assente senza giustificazione e poi le aveva suggerito quindi, dietro pressione del ds, di mettersi in malattia!!!


avidodinformazioni ha scritto:
Galadriel ha scritto:
Se sei precario, hai diritto solo ai permessi non retribuiti. Se prendi qualche ora, ti verrà chiesto di restituirla. Se prendi un giorno di permesso, non ti possono dire nulla.
Si interrompe la retribuzione e pure la maturazione dell'anzianità, che altro dovrebbero chiederti?
Quando ho chiesto giorni di permesso non retribuiti, ho solo dovuto specificare se erano per motivi personali (non quali) o se erano per esami e concorsi, perché sono distinti.
Noi non sappiamo perché alla tua collega sia stato detto di mettersi in malattia. L'ipotesi di @melia pare sensata, comunque, il DS avrà proposto una soluzione scorretta ma a suo modo di vedere fattibile. Lui non richiede la visita fiscale, la collega non perde un giorno di retribuzione (suppongo, eh). Poi, non è corretto? No. Li vogliamo mandare in galera? Anche no.
Comprendo la probabile buona volontà del DS, ma il gioco non vale la candela; ogni attività umana ha qualche rischio, se non lo vediamo non è perchè non c'è ma perchè non siamo riusciti a vederlo; non che non si debba mai rischiare, ma deve valerne la pena.
Peggio mi sento:

Le assenze per non più della metà dell'orario, poi da recuperare, sono qualcosa che va concordato con la scuola; il giorno di permesso non retribuito (o retribuito per chi è di ruolo) è una giornata intera e non essendo retribuito non va recuperato.
Tornare in alto Andare in basso
Online
 
Scusate la domanda che può sembrare un po' esagerata
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 2Vai alla pagina : Precedente  1, 2
 Argomenti simili
-
» SCUSATE UNA DOMANDA!
» domanda scema...
» domanda grandiosa fatta su yahoo
» DOMANDA MATERNITA' ANTICIPATA
» domanda di adozione

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: