Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 interrogazioni orali

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
alessioweb



Messaggi : 218
Data d'iscrizione : 08.08.14

MessaggioOggetto: interrogazioni orali   Ven Set 23, 2016 6:20 pm

Promemoria primo messaggio :

Gentilissimi.

Insegno alle scuole superiori (liceo) e relativamente alle interrogazioni orali gli studenti lamentano che chi tra loro viene interrogato per ultimo non gradisce avere tutti i capitoli pregressi da ripassare. Chiaramente, a loro avviso, chi viene interrogato per primo risulta avvantaggiato. Chiaramente non è possibile interrogare tutti simultaneamente e credo che la soluzione corretta sia limitare i contenuti in modo che siano pressapoco uguali per tutti...chiaramente pretendendo sempre i concetti fondamentali.
Voi cosa ne pensate? Avete gli stessi problemi?

Preciso che le mie materie sono matematica e fisica
Grazie
Tripod
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
alessioweb



Messaggi : 218
Data d'iscrizione : 08.08.14

MessaggioOggetto: Re: interrogazioni orali   Sab Set 24, 2016 7:10 pm

Salve a tutti.

I consigli di mac67 e paniscus mi sembrano vadano bene. Peccato però, soprattutto con trimestre corti che finiscono a dicembre, non si riescano ad avere da subito argomenti significativi (parlo ad esempio per fisica in terza liceo classico dove si inizia con i capitoli su misura ed errori).
L'urgenza di interrogare tutti almeno una volta unita all'esiguo numero di ore a disposizione (con le inevitabili quanto impreviste perdite) costringono il docente ad iniziare ad interrogare ai primi di ottobre con sole 3 settimane di programma.
Tripod
Tornare in alto Andare in basso
PrimulaVera



Messaggi : 64
Data d'iscrizione : 02.09.15

MessaggioOggetto: Re: interrogazioni orali   Sab Set 24, 2016 7:58 pm

Quando non ci sono volontari, con quale metodo scegliete gli alunni da interrogare? Una mia collega lancia dei dadi stranissimi, con tante facce numerate; un'altra collega apre il libro a caso e chiama in base al numero della pagina; un'altra estrae da un sacchetto i numeri della tombola ....
Voi come fate? Grazie
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6190
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: interrogazioni orali   Sab Set 24, 2016 8:19 pm

Boh, a me la sceneggiata del tirare a sorte non piace per niente. Prima insisto a chiedere due o tre volte se c'è qualcuno che se la sente di venire per scelta, poi chiamo chi pare a me (in genere, quelli che non vengono interrogati da più tempo, oppure quelli che hanno sbagliato l'ultimo compito e quindi sanno di essere sotto osservazione più degli altri...)
Tornare in alto Andare in basso
retrocomputer



Messaggi : 507
Data d'iscrizione : 12.07.14

MessaggioOggetto: Re: interrogazioni orali   Sab Set 24, 2016 8:25 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
Ma agli studenti non è mica richiesto di saperlo immediatamente all'impronta... è richiesto appunto di riuscire a calcolarlo anche DOPO aver scritto la proporzione! Non vedo il problema!

Non lo vedi perché non c'è :-) Scommetto che hai letto una critica o una polemica verso @melia nelle mie parole, quando invece era solo una mia genuina ammissione di incapacità... Sai, vedo gente che le percentuali le fa a mente, mentre io se non scrivo la proporzione non so chi mettere sotto e chi mettere sopra :-)

Quando voglio essere critico, si capisce bene, tranquilla ;-)
Tornare in alto Andare in basso
retrocomputer



Messaggi : 507
Data d'iscrizione : 12.07.14

MessaggioOggetto: Re: interrogazioni orali   Sab Set 24, 2016 8:29 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
Boh, a me la sceneggiata del tirare a sorte non piace per niente.

Sono d'accordo. Oltre a essere ansiogeno è anche un segnale di debolezza per il prof che appare incapace di prendere una decisione.

E a proposito di ansia, al liceo avevo una prof che per interrogare scorreva per un tempo interminabile il registro con lo sguardo dicendo Vengaaaaaaaa.... E noi piccoli piccoli sotto il banco :-)
Tornare in alto Andare in basso
AndreaOdi



Messaggi : 494
Data d'iscrizione : 31.07.12

MessaggioOggetto: Re: interrogazioni orali   Sab Set 24, 2016 8:32 pm

Io all'inizio del quadrimestre, se non so come scegliere chi interrogare, tendo a chiamare quelli che fanno casino / dormono / entrano in ritardo dopo l'intervallo o alla prima ora etc. Se sono tutti buoni come angioletti (evento raro) chiamo a caso, il primo nome che mi capita sotto agli occhi.
La cosa più probabile, però, visto che quando spiego tendo ad interagire abbastanza frequentemente, è che io chiami sia una persona che mi ha già dato indicazioni di essere pronta sia una che mi ha dato indicazioni di non averne voglia.

Serve soprattutto a loro per darsi una regolata ed aggiustare il tiro
Tornare in alto Andare in basso
AndreaOdi



Messaggi : 494
Data d'iscrizione : 31.07.12

MessaggioOggetto: Re: interrogazioni orali   Sab Set 24, 2016 8:38 pm

La cosa buffa è che, ogni volta che chiamo uno che poco prima era distratto o che ha fatto qualcosa di anomalo, tipo rientrare tardi dalla ricreazione, mi sento dire "ma perché mi chiama, prof?".
La risposta non può che essere: "Beh, lo sai che chiamo a caso. Però forse se non ti fossi fatto notare entrando in ritardo non avrei pensato a te sarebbe potuto capitare qualcun altro" : - )
Tornare in alto Andare in basso
Garamond



Messaggi : 73
Data d'iscrizione : 29.10.15

MessaggioOggetto: Re: interrogazioni orali   Sab Set 24, 2016 8:45 pm

A me non piace l'idea di fare interi cicli di interrogazioni su uno stesso argomento: ci vuole un sacco di tempo e i primi a essere interrogati sono svantaggiati (per i motivi detti da paniscus_2.0 e @melia). Mi piace ancor meno l'idea di fare interrogazioni programmate: se qualcuno non si presentasse il giorno del proprio turno, dovrei fare a meno di interrogare per non mettere qualcun altro in svantaggio, e non si finirebbe più. Preferisco fare interrogazioni brevi a salto, e tenerne conto in modo diverso a seconda di quanto e di cosa ho chiesto.

Devo dire però che le interrogazioni per me sono sempre molto tristi. Mentre nei compiti scritti di solito una buona parte della classe riesce a raggiungere (o quasi) la sufficienza, nelle interrogazioni mi sembra che il livello di preparazione si riveli quasi sempre paurosamente basso. Anche per voi è così?

PrimulaVera ha scritto:
Quando non ci sono volontari, con quale metodo scegliete gli alunni da interrogare? Una mia collega lancia dei dadi stranissimi, con tante facce numerate; un'altra collega apre il libro a caso e chiama in base al numero della pagina; un'altra estrae da un sacchetto i numeri della tombola ....
Voi come fate? Grazie

Funzione RanInt# della calcolatrice, a meno che non ci siano situazioni particolari. Non perché ritenga di dover dimostrare di essere imparziale (in fondo potrei chiamare liberamente), ma vorrei evitare di cadere vittima di un bias emotivo, per cui se sono di buonumore chiamo chi mi sta simpatico (e involontariamente lo avvantaggio) e viceversa.
Tornare in alto Andare in basso
baustelle



Messaggi : 361
Data d'iscrizione : 24.08.10

MessaggioOggetto: Re: interrogazioni orali   Sab Set 24, 2016 8:52 pm

Nei compiti scritti i ragazzi copiano. I miei, spudoratamente, ammettono di preferirli per questo motivo.
Tornare in alto Andare in basso
Alevar8



Messaggi : 180
Data d'iscrizione : 04.08.16
Località : Veneto, tra la terra e il cielo

MessaggioOggetto: Re: interrogazioni orali   Sab Set 24, 2016 8:55 pm

Non credo che il tirare a sorte in assenza di volontari sia segno di debolezza ...si fa di tutto per non creare appunto malumori evitabili del tipo "quello ce l'ha con me" mi sembra un buon segno di trasparenza.
Tornare in alto Andare in basso
Garamond



Messaggi : 73
Data d'iscrizione : 29.10.15

MessaggioOggetto: Re: interrogazioni orali   Sab Set 24, 2016 9:01 pm

baustelle ha scritto:
Nei compiti scritti i ragazzi copiano. I miei, spudoratamente, ammettono di preferirli per questo motivo.

Nei miei scritti è difficile che gli studenti copino, li faccio diversi apposta per non avere il dubbio. Semmai qualcuno potrebbe riuscire a suggerire nonostante la sorveglianza, ma la vedo dura fare un intero studio di funzione o più problemi di geometria algebrica tramite i suggerimenti altrui...
Tornare in alto Andare in basso
baustelle



Messaggi : 361
Data d'iscrizione : 24.08.10

MessaggioOggetto: Re: interrogazioni orali   Sab Set 24, 2016 9:06 pm

io insegno italiano e storia. Anch'io do compiti diversi, ma copiano dal cellulare (dal web, oppure il giorno prima si fotografano le pagine del libro di testo). Naturalmente io controllo e tento di prevenire, oppure punisco i copioni quando li scopro correggendo i compiti, ma loro escogitano tecniche sempre più raffinate.
Tornare in alto Andare in basso
retrocomputer



Messaggi : 507
Data d'iscrizione : 12.07.14

MessaggioOggetto: Re: interrogazioni orali   Sab Set 24, 2016 9:19 pm

Garamond ha scritto:
Nei compiti scritti i ragazzi copiano. I miei, spudoratamente, ammettono di preferirli per questo motivo.

baustelle ha scritto:

Nei miei scritti è difficile che gli studenti copino, li faccio diversi apposta per non avere il dubbio.

Anch'io li faccio diversi. E' vero che possono comunque escogitare dei modi per copiare, ma a volte vedo che si spiegano il metodo risolutivo tra loro e questo non mi dispiace...

Comunque, guarda caso, i miei studenti preferiscono le interrogazioni ;-)
Tornare in alto Andare in basso
ludmilla72



Messaggi : 404
Data d'iscrizione : 21.08.10
Età : 44
Località : Roma

MessaggioOggetto: Re: interrogazioni orali   Sab Set 24, 2016 9:46 pm

baustelle ha scritto:
Nei compiti scritti i ragazzi copiano. I miei, spudoratamente, ammettono di preferirli per questo motivo.

Ecco perché preferisco le interrogazioni. Con i compiti scritti loro fanno finta di studiare, io faccio finta di farmi prendere per il naso, i voti sul registro ci sono e sono positivi e tutti sono contenti. Controindicazioni: loro non imparano ed io non riesco a capire dove trovino difficoltà. Durante le interrogazioni, se è il caso, rispiego quello che non hanno capito. Ovviamente ci vuole molto più tempo e tanta, tanta pazienza, ma i miglioramenti sono visibili nel tempo.
Tornare in alto Andare in basso
baustelle



Messaggi : 361
Data d'iscrizione : 24.08.10

MessaggioOggetto: Re: interrogazioni orali   Sab Set 24, 2016 9:50 pm

Anch'io privilegio le interrogazioni per questo motivo.
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 1659
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioOggetto: Re: interrogazioni orali   Sab Set 24, 2016 9:51 pm

Ma solo con me negli scritti vanno peggio che durante le interrogazioni?
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6190
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: interrogazioni orali   Sab Set 24, 2016 9:52 pm

Garamond ha scritto:
Devo dire però che le interrogazioni per me sono sempre molto tristi. Mentre nei compiti scritti di solito una buona parte della classe riesce a raggiungere (o quasi) la sufficienza, nelle interrogazioni mi sembra che il livello di preparazione si riveli quasi sempre paurosamente basso. Anche per voi è così?

baustelle ha scritto:
Nei compiti scritti i ragazzi copiano. I miei, spudoratamente, ammettono di preferirli per questo motivo.

Ma il problema non è solo la facilità di copiatura... che, almeno per le mie materie, matematica e fisica, si aggira facilmente preparando più compiti diversi, ma con delle PICCOLISSIME varianti, senza nemmeno dire chiaramente quante varianti ci sono. Magari si fanno le canoniche due file, A e B, ma all'interno della fila A e all'interno della fila B gli esercizi non sono tutti rigorosamente uguali, o magari alcuni sono uguali e altri no, in maniera poco prevedibile, ma sempre con dettagli piccoli e poco visibili. La prima volta non se lo aspettano, e provano a copiare ugualmente, fanno pasticci, e rimangono sconvolti quando scoprono di aver fatto pasticci proprio per quello (ossia, aver tentato di copiare senza neanche accorgersi che l'esercizio fosse diverso), poi dopo un'esperienza o due, si rendono conto che ci impiegano di meno a provare a fare da soli, piuttosto che a guardarsi intorno disperatamente per capire quale compagno abbia il compito esattamente uguale al proprio e quale no!

Il problema vero è che la gente (non solo i ragazzi, ma anche una grossa percentuale di adulti, colleghi compresi) pensa che l'interrogazione orale sia più facile dello scritto perché è considerata una cosa "discorsiva", il che vuol dire non quantitativa e non rigorosa, in cui si può provare a intortare l'esaminatore sviando il discorso dalla domanda principale e affogandola in chiacchiere, oppure dare una risposta sospesa a metà aspettando che l'esaminatore stesso ti suggerisca.

Siccome questo per la matematica NON PUO' succedere, perché la difficoltà di risolvere una disequazione è esattamente la stessa, sia che la si debba risolvere su un foglio che su una lavagna (e anzi, alla lavagna subentrano anche l'insicurezza, l'emotività e la paura di fare figuracce pubbliche davanti a tutti, fattori che nel compito scritto non ci sono), è abbastanza normale che chi ha una preparazione fragile e approssimativa vada peggio all'orale che allo scritto.
Tornare in alto Andare in basso
retrocomputer



Messaggi : 507
Data d'iscrizione : 12.07.14

MessaggioOggetto: Re: interrogazioni orali   Sab Set 24, 2016 10:12 pm

Alla fine credo che la preferenza tra scritto e orale sia anche tanto soggettiva e orientata secondo le proprie personali caratteristiche e attitudini.

Poi naturalmente influisce come il prof propone le cose... Se il prof non vede chi copia preferiscono lo scritto, se il prof imbecca chi non sa rispondere preferiscono l'orale...

Io all'università preferivo lo scritto ma sono quasi sempre andato meglio all'orale... Perché temevo di essere emotivo, ma non lo sono.
Tornare in alto Andare in basso
PrimulaVera



Messaggi : 64
Data d'iscrizione : 02.09.15

MessaggioOggetto: Re: interrogazioni orali   Dom Set 25, 2016 12:02 pm

E come vi comportate con chi beccate nell'atto di copiare un compito scritto? Ed, invece, se ve ne accorgete a casa, al momento della correzione? Grazie
Tornare in alto Andare in basso
Garamond



Messaggi : 73
Data d'iscrizione : 29.10.15

MessaggioOggetto: Re: interrogazioni orali   Dom Set 25, 2016 12:26 pm

PrimulaVera ha scritto:
E come vi comportate con chi beccate nell'atto di copiare un compito scritto? Ed, invece, se ve ne accorgete a casa, al momento della correzione? Grazie

Se copia da cellulare, bigliettini o simili, nota sul registro e compito invalidato, da rifare la volta successiva. Se invece parla con un compagno o cerca di guardare un compito altrui, concedo di poter aver interpretato male e do solo un avvertimento; al secondo tentativo di copiatura però provvedo come negli altri casi.

A casa non mi sono mai accorto di copiature palesi.
Tornare in alto Andare in basso
@melia



Messaggi : 1002
Data d'iscrizione : 12.07.15
Età : 57
Località : Padova

MessaggioOggetto: Re: interrogazioni orali   Dom Set 25, 2016 12:39 pm

Se li becco nell'atto della copiatura sequestro il compito all'istante e valuto quello che c'è senza l'esercizio (o gli esercizi) oggetto di copiatura.
Se lo noto a casa, dipende. Nei compiti di Matematica e di Fisica, dove sono preponderanti gli esercizi, si può copiare solo dai compagni o da un socio esterno via telefono. Copiature dall'esterno non ne ho mai avute o non me ne sono mai accorta (cosa più probabile).
Per le copiature all'interno della classe, invece, se la matrice è individuabile in modo univoco faccio fare la correzione del compito alla lavagna ai copiatori assegnando il voto in funzione di quanto sanno fare in fase di correzione e motivando sulla prova il motivo della discrepanza tra esercizi svolti e voto assegnato.
Se la matrice è incerta, tipo l'esercizio è stato svolto in modalità cooperativa, faccio finta di niente, ma dalla prossima prova quelle due persone non avranno più la stessa prova, né saranno vicine di banco.

Due anni fa in una classe nuova ho trovato 3 compiti con 2 esercizi svolti in modo assolutamente identico. Ho fatto finta di niente, ma quando ho fissato il compito successivo ho comunicato alla classe, facendo attenzione di non guardare in faccia nessuno, che le tre persone che avevano svolto il compito in cooperazione dovevano sedersi in prima fila, due di fianco alla cattedra e una di fronte, altrimenti avevo per loro delle prove diverse da quelle degli altri studenti. Il giorno del compito i tre incriminati erano seduti nei posti indicati.
Tornare in alto Andare in basso
Mustang



Messaggi : 3695
Data d'iscrizione : 12.04.16

MessaggioOggetto: Re: interrogazioni orali   Dom Set 25, 2016 12:41 pm

PrimulaVera ha scritto:
Quando non ci sono volontari, con quale metodo scegliete gli alunni da interrogare? Una mia collega lancia dei dadi stranissimi, con tante facce numerate; un'altra collega apre il libro a caso e chiama in base al numero della pagina; un'altra estrae da un sacchetto i numeri della tombola ....
Voi come fate? Grazie
Molto democraticamente chiamo uno dall'alto ed uno dal basso dell'elenco.
Magicamente alla seconda tornata spunta il volontario.
Tornare in alto Andare in basso
PrimulaVera



Messaggi : 64
Data d'iscrizione : 02.09.15

MessaggioOggetto: Re: interrogazioni orali   Dom Set 25, 2016 12:43 pm

Sono sempre più convinta che questo forum sia prezioso!
Tornare in alto Andare in basso
Mustang



Messaggi : 3695
Data d'iscrizione : 12.04.16

MessaggioOggetto: Re: interrogazioni orali   Dom Set 25, 2016 12:43 pm

PrimulaVera ha scritto:
E come vi comportate con chi beccate nell'atto di copiare un compito scritto? Ed, invece, se ve ne accorgete a casa, al momento della correzione? Grazie
se in flagranza copia dal cellulare 2 punti in meno.
se copia dal compagno, annullo la risposta (quindi punti in meno perchè ad ogni risposta corrispondono dei punti).
se me ne accorgo a casa, voto sottoposto ad interrogazione per ratifica.
se una cosa la sa non la dimentica dopo 2 giorni.
Tornare in alto Andare in basso
retrocomputer



Messaggi : 507
Data d'iscrizione : 12.07.14

MessaggioOggetto: Re: interrogazioni orali   Dom Set 25, 2016 12:46 pm

In un compito di matematica copiato si verifica spesso il caratteristico fenomeno della sparizione e riapparizione del monomio: i monomi (ma a volte anche polinomi o addirittura espressioni fratte) hanno la tendenza a scomparire senza motivo e riapparire una o due righe più sotto :-)
Tornare in alto Andare in basso
 
interrogazioni orali
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 3Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
 Argomenti simili
-
» obbligo partecipazione orale esame alunno disabile senza contratto
» verifiche scritte valide per l'orale
» Riprese video durante gli orali
» Interrogazioni inglese.
» ma nel post-transfer...

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: