Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 famigerata "liberatoria" per l'uscita degli alunni da soli

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2
AutoreMessaggio
paniscus_2.0



Messaggi : 6193
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: famigerata "liberatoria" per l'uscita degli alunni da soli   Gio Set 29, 2016 3:44 pm

Promemoria primo messaggio :

Supponiamo che in una scuola media inferiore, fino all'anno scorso, ci fosse la prassi di far uscire i ragazzi da soli, sempre e comunque, tranne in caso di modifica imprevista di orario.

Supponiamo che dopo un anno, senza che sia cambiata nessuna normativa nazionale, ma solo perché è cambiato dirigente, si cominci a pretendere la famigerata "liberatoria" dei genitori per consentire l'uscita da scuola dei ragazzi da soli. Ossia, arriva la richiesta di firmare il consenso all'uscita del figlio non accompagnato, con copia dei documenti di identità dei genitori, e con la mitica clausola del "sollevando la scuola da ogni responsabilità".

Ora, a me risulta che i casi siano due: o è davvero vietato per legge lasciar andare via da solo un minorenne (in particolare, un minore di 14 anni) non accompagnato, e allora la liberatoria non vale un fico secco e potrebbe essere impugnata in qualsiasi momento, perfino dal genitore stesso che l'ha firmata... oppure NON E' VERO che è vietato, e allora la liberatoria è perfettamente inutile, la scuola potrebbe lasciarli andare comunque, e se i genitori non vogliono che tornino a casa da soli, ci penseranno loro a venire a prenderli per scelta.

In entrambi i casi, è una presa in giro.

Il tutto, calato dall'alto di punto in bianco come una vera e propria ingiunzione, SENZA che fossero citati in nessun punto gli estremi di legge che potrebbero giustificarne la validità...

Cosa dovrebbe fare un genitore che ha qualche perplessità sulla cosa, per chiedere che vengano fornite motivazioni pèiù dettagliate?

Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
lucetta10



Messaggi : 5368
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: famigerata "liberatoria" per l'uscita degli alunni da soli   Ven Set 30, 2016 11:10 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
tra genitori (ma temo la sola rappresentanza che verrà linciata quando si saprà)

Perché, i rappresentanti di istituto hanno votato contro senza informare nessun altro? E nel frattempo non c'era nessuno che l'autorizzazione l'aveva già portata, senza nemmeno sapere che si votasse in consiglio di istituto?


Chi dovevano informare? Non capisco. Ti risulta che i rappresentati dei genitori facciano le consultazioni con la base elettorale prima di votare in assemblea? Sono senza vincolo di mandato come i parlamentari...
La questione è stata messa in votazione ieri, la liberatoria era già sul sito e consegnata da diverse famiglie.
Il CI si è opposto alla modifica del regolamento di istituto necessaria (la liberatoria non necessita di approvazione) e la liberatoria è stata ritirata
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5368
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: famigerata "liberatoria" per l'uscita degli alunni da soli   Ven Set 30, 2016 11:11 pm

Paolo Santaniello ha scritto:
Nella mia scuola, da molti anni, viene fatto firmare ai genitori un "Patto di Corresponsabilità" (lo chiamano proprio così).
In pratica, nessuno scarica le responsabilità sull'altro, nè la scuola nè la famiglia. Ma entrambi si prendono la responsabilità e si delegano reciprocamente la tutela dei minori.
Non so quale valore abbia in sede legale, ma l'effetto che vedo è che è possibile fare uscire i ragazzi un'ora prima o farli entrare un'ora dopo quando manca qualche docente.

il patto di corresponsabilità è un'altra cosa, e è obbligatorio ovunque, in genere una stucchevole tassonomia di buone intenzioni
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6193
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: famigerata "liberatoria" per l'uscita degli alunni da soli   Ven Set 30, 2016 11:20 pm

lucetta10 ha scritto:
paniscus_2.0 ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
tra genitori (ma temo la sola rappresentanza che verrà linciata quando si saprà)

Perché, i rappresentanti di istituto hanno votato contro senza informare nessun altro? E nel frattempo non c'era nessuno che l'autorizzazione l'aveva già portata, senza nemmeno sapere che si votasse in consiglio di istituto?


Chi dovevano informare? Non capisco. Ti risulta che i rappresentati dei genitori facciano le consultazioni con la base elettorale prima di votare in assemblea? Sono senza vincolo di mandato come i parlamentari...
La questione è stata messa in votazione ieri, la liberatoria era già sul sito e consegnata da diverse famiglie.
Il CI si è opposto alla modifica del regolamento di istituto necessaria (la liberatoria non necessita di approvazione) e la liberatoria è stata ritirata

Quindi adesso la scuola non fa più uscire NEMMENO i ragazzi i cui genitori avevano già portato l'autorizzazione senza protestare, e credevano sinceramente di essere a posto così? Prima o poi si becca una denuncia per sequestro di persona...
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5368
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: famigerata "liberatoria" per l'uscita degli alunni da soli   Ven Set 30, 2016 11:24 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
paniscus_2.0 ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
tra genitori (ma temo la sola rappresentanza che verrà linciata quando si saprà)

Perché, i rappresentanti di istituto hanno votato contro senza informare nessun altro? E nel frattempo non c'era nessuno che l'autorizzazione l'aveva già portata, senza nemmeno sapere che si votasse in consiglio di istituto?


Chi dovevano informare? Non capisco. Ti risulta che i rappresentati dei genitori facciano le consultazioni con la base elettorale prima di votare in assemblea? Sono senza vincolo di mandato come i parlamentari...
La questione è stata messa in votazione ieri, la liberatoria era già sul sito e consegnata da diverse famiglie.
Il CI si è opposto alla modifica del regolamento di istituto necessaria (la liberatoria non necessita di approvazione) e la liberatoria è stata ritirata

Quindi adesso la scuola non fa più uscire NEMMENO i ragazzi i cui genitori avevano già portato l'autorizzazione senza protestare, e credevano sinceramente di essere a posto così? Prima o poi si becca una denuncia per sequestro di persona...

Non esce nessuno senza un adulto, i genitori si sono espressi tramite i loro rappresentanti.  
Dal punto di vista legale non rischia niente, anzi agisce nel pieno della norma, e infatti nella circolare specifica "come nella scuola primaria", dove nessuno paventa sequestri di persona. Per la legge sempre di minori si tratta, per i rappresentanti dei genitori la liberatoria era illegittima, quindi ora si beccano l'applicazione legittima della norma.
Il cetriolo come al solito ha colto i docenti, saremo noi i sequestrati, altro che i ragazzi! Portatemi le arance!
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6193
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: famigerata "liberatoria" per l'uscita degli alunni da soli   Ven Set 30, 2016 11:30 pm

Ah, quindi intendi dire che il consiglio di istituto ha votato contro perché i rappresentanti dei genitori volevano a tutti i costi venire a prendersi i figli personalmente tutti i giorni, e quindi pretendevano che lo facessero anche tutti gli altri?

Casomai ce ne fosse stato bisogno, una bella dimostrazione del fatto che la categoria di chi è disponibile a fare il rappresentante dei genitori (di classe o di istituto) è composta in massima parte da gente che non ha un q*zz da fare nella vita e pensa sinceramente che sia così per tutti...

E comunque non ho capito: fino a che i ragazzi venivano fatti uscire da soli senza nessuna firma, se lo facevano andare bene, e poi hanno scoperto che lasciarli uscire da soli con la firma, quello invece non va bene?

Se la scuola continua a sostenere l'interpretazione più restrittiva della legge, ovvero che "senza un adulto non può uscire mai nessuno", beh, spero che qualche buontempone si diverta a fare una denuncia (o un esposto) alla scuola per la motivazione contraria, ovvero NON per sequestro di persona, ma per aver illegalmente consentito fino all'altro ieri di lasciar uscire i ragazzi anche senza autorizzazione, e senza aver fatto nulla per informare i genitori che la cosa fosse irregolare... voglio vedere come si giustificano!
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5368
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: famigerata "liberatoria" per l'uscita degli alunni da soli   Ven Set 30, 2016 11:41 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
Ah, quindi intendi dire che il consiglio di istituto ha votato contro perché i rappresentanti dei genitori volevano a tutti i costi venire a prendersi i figli personalmente tutti i giorni, e quindi pretendevano che lo facessero anche tutti gli altri?
.

Ho detto questo?
Hanno votato contro perché avevano il pieno diritto di votare contro, quale che fosse la ragione (non mi dilungo sulle dinamiche del CI), compreso il fatto che la posizione del DS non li convincesse, le conseguenze al voto contrario sono però queste, e sono in linea con la legge, questo è il punto.

O la legge si gestisce cum grano salis e si fa come dappertutto e i ragazzi, che sono ormai grandi abbastanza, se ne ritornano da soli a casa, con il tacito consenso delle famiglie, che non possono cascare dal pero; oppure si applicano alla lettera le norme e si riaffidano i minori all'adulto designato. E attenzione perché in terza media sono minori come in prima superiore!

Che vogliamo fare? Tertium non datur
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6193
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: famigerata "liberatoria" per l'uscita degli alunni da soli   Ven Set 30, 2016 11:47 pm

lucetta10 ha scritto:
O la legge si gestisce cum grano salis e si fa come dappertutto e i ragazzi, che sono ormai grandi abbastanza, se ne ritornano da soli a casa, con il tacito consenso delle famiglie, che non possono cascare dal pero;

Ma infatti il problema di principio in origine era tutto lì: se la stessa scuola fino all'altro ieri si è regolata esattamente in questo modo, o ha commesso un reato grave fino all'altro ieri, e allora dovrebbe essere denunciata per quello... oppure non ha commesso nessun reato perché la cosa invece è consentita, e allora se di punto in bianco decide di cambiare le regole dovrebbe quantomeno giustificarsi e spiegare PERCHE' lo fa, e perchè il "tacito consenso" prima andava bene mentre adesso non più!
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5368
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: famigerata "liberatoria" per l'uscita degli alunni da soli   Ven Set 30, 2016 11:48 pm

paniscus_2.0 ha scritto:

Se la scuola continua a sostenere l'interpretazione più restrittiva della legge, ovvero che "senza un adulto non può uscire mai nessuno", beh, spero che qualche buontempone si diverta a fare una denuncia (o un esposto) alla scuola per la motivazione contraria, ovvero NON per sequestro di persona, ma per aver illegalmente consentito fino all'altro ieri di lasciar uscire i ragazzi anche senza autorizzazione, e senza aver fatto nulla per informare i genitori che la cosa fosse irregolare... voglio vedere come si giustificano!


Ma di questo non risponderà il DS, che è appena arrivato e come primo atto ha emesso la liberatoria.

Vogliamo ancora fare finta di cadere dal pero e che questa "interpretazione restrittiva", che poi è l'interpretazione corretta non derivi da casi giudiziari noti? Prima solo la prassi ragionevole superava l'irragionevolezza della norma, che è restrittiva punto.
La liberatoria era stata emessa e non aveva bisogno di approvazione, l'approvazione serviva per la modifica al Regolamento di Istituto, che non c'è stata. Il Ds ha ritenuto allora di ritirare anche la liberatoria.


Ultima modifica di lucetta10 il Ven Set 30, 2016 11:50 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5368
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: famigerata "liberatoria" per l'uscita degli alunni da soli   Ven Set 30, 2016 11:49 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
O la legge si gestisce cum grano salis e si fa come dappertutto e i ragazzi, che sono ormai grandi abbastanza, se ne ritornano da soli a casa, con il tacito consenso delle famiglie, che non possono cascare dal pero;

Ma infatti il problema di principio in origine era tutto lì: se la stessa scuola fino all'altro ieri si è regolata esattamente in questo modo, o ha commesso un reato grave fino all'altro ieri, e allora dovrebbe essere denunciata per quello... oppure non ha commesso nessun reato perché la cosa invece è consentita, e allora se di punto in bianco decide di cambiare le regole dovrebbe quantomeno giustificarsi e spiegare PERCHE' lo fa, e perchè il "tacito consenso" prima andava bene mentre adesso non più!

da noi è facile: è cambiato dirigente. A cosa ti vuoi appellare?
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5368
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: famigerata "liberatoria" per l'uscita degli alunni da soli   Ven Set 30, 2016 11:51 pm

Non dubito che ci potranno essere ricorsi di genitori buontemponi, ma se ci fosse più parsimonia nel ricorrere, ci sarebbe meno bisogno di applicazioni letterali delle norme, e quindi c'è bisogno di applicare la norma alla lettera contro un certo clima diffuso nelle scuole e una enorme disinvoltura nel rivolgersi all'avvocato. Prima sono finite le gite, ora si esce con i genitori a 14 anni, domani...?
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6193
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: famigerata "liberatoria" per l'uscita degli alunni da soli   Ven Set 30, 2016 11:53 pm

Perché, se il dirigente precedente avesse davvero commesso un reato, non potrebbe più essere chiamato a risponderne, solo perché nel frattempo ha cambiato sede?
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5368
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: famigerata "liberatoria" per l'uscita degli alunni da soli   Ven Set 30, 2016 11:55 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
Perché, se il dirigente precedente avesse davvero commesso un reato, non potrebbe più essere chiamato a risponderne, solo perché nel frattempo ha cambiato sede?

cosa gliene frega al dirigente attuale? Non capisco dove vuoi arrivare, ti pare manchino ricorsi? I ricorsi non c'entrano niente con questo clima? Sono i dirigente a essere improvvisamente diventati tutti dei ciechi burocrati? Perché secondo te gli stessi che ieri facevano uscire i ragazzini da soli oggi li imprigionano a scuola? Non è cambiata la norma, è venuto meno il buonsenso.

Proprio così: chi non aveva nulla da ridire sul fatto che i ragazzi uscissero soli, si è messo a questionare su un modulo che li autorizzava a uscire soli. Forse perché ha cominciato a ragionare sul fatto che la responsabilità del figlio fuori dalla scuola era della famiglia mentre avrebbe voluto fosse della scuola che lo aveva fatto uscire solo, anche se tutto lo sapevano e aveva le chiavi in tasca
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6193
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: famigerata "liberatoria" per l'uscita degli alunni da soli   Sab Ott 01, 2016 12:35 am

Ma legalmente è vero o no che la responsabilità CONTINUA a essere anche della scuola, pur in presenza dell'autorizzazione della famiglia? In altri termini, l'autorizzazione è valida o no?

Se non è valida, e la scuola lo sa benissimo, PERCHE' fa firmare ai genitori un documento che non vale niente, illudendoli falsamente che sia valido, e di fatto CONSIDERANDOLO valido, perché con quel documento (almeno, prima che scoppiasse il casino in consiglio di istituto) li avrebbe fatti uscire eccome?

Oltretutto, ripeto, io personalmente non avrei nulla in contrario sulla dichiarazione di "autorizzare il figlio". Perché mi pare normale che il genitore abbia libertà decisionale sull'autorizzare o meno IL FIGLIO, e non LA SCUOLA. Quello che mi sembra inaccettabile è la richiesta di dichiarare il falso (ma figuriamoci se il genitore deve raccontare i fatti suoi per giustificarsi con la scuola del fatto di essere davvero "impossibilitato" o no, piuttosto che di aver semplicemente deciso di autorizzare il figlio per tutt'altri motivi!)... e soprattutto la mancanza totale di chiarezza se quell'atto di "sollevare la scuola da ogni responsabilità" sia davvero valido per legge o no.

Se non è valido, e la scuola lo sa benissimo, cosa viene richiesto a fare?

Per ingannare le famiglie facendo loro credere che sia valido?

Oppure per recitare un gioco delle parti in cui entrambi sanno che è tutta una finta, ma almeno si dimostra che la scuola è "più virtuosa" perchè ha prodotto più circolari, più documenti, più comunicazioni, più faldoni carta e più burocrazia?
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6193
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: famigerata "liberatoria" per l'uscita degli alunni da soli   Sab Ott 01, 2016 12:44 am

Ah, ecco un altro bell'esempio, che riguarda invece i bambini delle elementari, che comunque non verrebbero fatti uscire da soli. E' mai possibile che l'elenco delle persone delegate dai genitori come possibili accompagnatori all'uscita debba essere obbligatoriamente ripresentato ogni anno, con tanto di copie cartacee di documenti di identità, anche se non è affatto cambiato rispetto all'anno precedente? In codizioni normali, dovrebbe essere molto più ragionevole che venissero considerati autorizzati, di default, tutti quelli che erano già autorizzati l'anno prima, salvo esplicita comunicazione dei genitori se qualcosa è cambiato.

Voglio dire, se c'è il nonno che viene a prendere il bambino una volta o due alla settimana già da due o tre anni, e che è pure ben conosciuto dalle maestre, e che la sua delega l'ha già avuta, c'è bisogno che i genitori si sbraccino ogni anno da capo per dimostrare alla scuola di non averci litigato, e di fidarsi ancora di lui? Ma dovrebbe essere il contrario, ossia se i genitori non vogliono più che il nonno vada a prendere il nipote, spetterà a loro comunicare alla scuola che la delega è ritirata.

Che senso ha 'sta manfrina multipla e ripetitiva, con inutile spreco di carta e di tempo?
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4699
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: famigerata "liberatoria" per l'uscita degli alunni da soli   Sab Ott 01, 2016 9:29 am

paniscus_2.0 ha scritto:

Che senso ha 'sta manfrina multipla e ripetitiva, con inutile spreco di carta e di tempo?

Principio nr.1 della burocrazia italiana:

Complicare il semplice attraverso l'inutile. A cura dell'UCAS (Ufficio Complicazione Affari Semplici).
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5368
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: famigerata "liberatoria" per l'uscita degli alunni da soli   Sab Ott 01, 2016 2:35 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
Ma legalmente è vero o no che la responsabilità CONTINUA a essere anche della scuola, pur in presenza dell'autorizzazione della famiglia? In altri termini, l'autorizzazione è valida o no?

Se non è valida, e la scuola lo sa benissimo, PERCHE' fa firmare ai genitori un documento che non vale niente, illudendoli falsamente che sia valido, e di fatto CONSIDERANDOLO valido, perché con quel documento (almeno, prima che scoppiasse il casino in consiglio di istituto) li avrebbe fatti uscire eccome?

Oltretutto, ripeto, io personalmente non avrei nulla in contrario sulla dichiarazione di "autorizzare il figlio". Perché mi pare normale che il genitore abbia libertà decisionale sull'autorizzare o meno IL FIGLIO, e non LA SCUOLA. Quello che mi sembra inaccettabile è la richiesta di dichiarare il falso (ma figuriamoci se il genitore deve raccontare i fatti suoi per giustificarsi con la scuola del fatto di essere davvero "impossibilitato" o no, piuttosto che di aver semplicemente deciso di autorizzare il figlio per tutt'altri motivi!)... e soprattutto la mancanza totale di chiarezza se quell'atto di "sollevare la scuola da ogni responsabilità" sia davvero valido per legge o no.

Se non è valido, e la scuola lo sa benissimo, cosa viene richiesto a fare?

Per ingannare le famiglie facendo loro credere che sia valido?

Oppure per recitare un gioco delle parti in cui entrambi sanno che è tutta una finta, ma almeno si dimostra che la scuola è "più virtuosa" perchè ha prodotto più circolari, più documenti, più comunicazioni, più faldoni carta e più burocrazia?


Il documento di cui parlo io è solo "autorizzo mio figlio" e sono a conoscenza che...
Se vogliamo snellire la burocrazia al massimo, la soluzione è che ognuno esca mano nella mano con mammina fino ai 18 anni: questo non si discute
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5368
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: famigerata "liberatoria" per l'uscita degli alunni da soli   Sab Ott 01, 2016 3:45 pm

mac67 ha scritto:

Complicare il semplice attraverso l'inutile. A cura dell'UCAS (Ufficio Complicazione Affari Semplici).


Concordo che è proprio questo che sta succedendo: se ognuno se faceva i c***i suoi stavamo tutti meglio

Mi dicono comunque che un accordo tra scuola e famiglia in merito all'uscita dei minori sia legittima: trattandosi di materia civilistica si possono stipulare accordi. Come dire: la scuola si impegna a farlo uscire da solo, la famiglia si impegna a riconoscere che ciò avviene sotto la sua propria responsabilità
Tornare in alto Andare in basso
Lenar



Messaggi : 1177
Data d'iscrizione : 15.07.12

MessaggioOggetto: Re: famigerata "liberatoria" per l'uscita degli alunni da soli   Sab Ott 01, 2016 3:55 pm

lucetta10 ha scritto:

O la legge si gestisce cum grano salis e si fa come dappertutto e i ragazzi, che sono ormai grandi abbastanza, se ne ritornano da soli a casa, con il tacito consenso delle famiglie, che non possono cascare dal pero; oppure si applicano alla lettera le norme e si riaffidano i minori all'adulto designato. E attenzione perché in terza media sono minori come in prima superiore!

Che vogliamo fare? Tertium non datur

Personalmente sogno che, da un giorno all'altro tutte le scuole del Regno, dalle Alpi a Lampedusa, dal più sgangherato asilo di periferia al più blasonato liceo del centro città, decidano un giorno, di punto in bianco, di trattenere a scuola gli allievi finché non viene la mammina a ritirarli. Solo così, forse, potrebbe appalesarsi anche "ai non addetti ai lavori", la profondissima balordaggine e cretineria del modo in cui viene applicato il principio della "culpa in vigilando".

Forse, a quel punto, qualcuno potrebbe anche notare la piccola contraddizione insita in un corpus legislativo che richiede la costante sorveglianza dei minori nelle scuole e poi concede ai quattordicenni la possibilità di sfrecciare liberamente e non sorvegliati in moto lungo le strade.

E forse potremmo sperare che finalmente si decida di mettere mano alla cosa e di sancire, a livello anche legale, che dopo una certa età, il minore, anche se minore, è in grado di fare cose da adulto come, ad esempio, prendere l'autobus da solo, muoversi lungo i corridoi di un edificio e, mirabile dictu, addirittura fruire dei cessi senza la sorveglianza di un maggiorenne.

Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5368
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: famigerata "liberatoria" per l'uscita degli alunni da soli   Sab Ott 01, 2016 4:04 pm

Lenar ha scritto:
lucetta10 ha scritto:

O la legge si gestisce cum grano salis e si fa come dappertutto e i ragazzi, che sono ormai grandi abbastanza, se ne ritornano da soli a casa, con il tacito consenso delle famiglie, che non possono cascare dal pero; oppure si applicano alla lettera le norme e si riaffidano i minori all'adulto designato. E attenzione perché in terza media sono minori come in prima superiore!

Che vogliamo fare? Tertium non datur

Personalmente sogno che, da un giorno all'altro tutte le scuole del Regno, dalle Alpi a Lampedusa, dal più sgangherato asilo di periferia al più blasonato liceo del centro città, decidano un giorno, di punto in bianco, di trattenere a scuola gli allievi finché non viene la mammina a ritirarli. Solo così, forse, potrebbe appalesarsi anche "ai non addetti ai lavori", la profondissima balordaggine e cretineria del modo in cui viene applicato il principio della "culpa in vigilando".

Forse, a quel punto, qualcuno potrebbe anche notare la piccola contraddizione insita in un corpus legislativo che richiede la costante sorveglianza dei minori nelle scuole e poi concede ai quattordicenni la possibilità di sfrecciare liberamente e non sorvegliati in moto lungo le strade.

E forse potremmo sperare che finalmente si decida di mettere mano alla cosa e di sancire, a livello anche legale, che dopo una certa età, il minore, anche se minore, è in grado di fare cose da adulto come, ad esempio, prendere l'autobus da solo, muoversi lungo i corridoi di un edificio e, mirabile dictu, addirittura fruire dei cessi senza la sorveglianza di un maggiorenne.



Questo può andare bene quando il problema esiste, ma qui ho il sospetto che la scuola si stia dando la zappa sui piedi e creando un problema.
La possibilità della denuncia per sequestro di persona paventata da paniscus, che pochi interventi fa mi sembrava impossibile, non mi pare ora così assurda, riflettendoci
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15849
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: famigerata "liberatoria" per l'uscita degli alunni da soli   Sab Ott 01, 2016 6:04 pm

mac67 ha scritto:
paniscus_2.0 ha scritto:

Che senso ha 'sta manfrina multipla e ripetitiva, con inutile spreco di carta e di tempo?

Principio nr.1 della burocrazia italiana:

Complicare il semplice attraverso l'inutile. A cura dell'UCAS (Ufficio Complicazione Affari Semplici).
Se all'estero inventano questi fumetti (poi cartoni animati) significa che il problema non è solo italico

https://www.youtube.com/watch?v=-7OfmLbbzYU


Inizia lento ma dal minuto 2.10 diventa gustosissimo
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4699
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: famigerata "liberatoria" per l'uscita degli alunni da soli   Sab Ott 01, 2016 6:47 pm

avidodinformazioni ha scritto:
mac67 ha scritto:
paniscus_2.0 ha scritto:

Che senso ha 'sta manfrina multipla e ripetitiva, con inutile spreco di carta e di tempo?

Principio nr.1 della burocrazia italiana:

Complicare il semplice attraverso l'inutile. A cura dell'UCAS (Ufficio Complicazione Affari Semplici).
Se all'estero inventano questi fumetti (poi cartoni animati) significa che il problema non è solo italico

https://www.youtube.com/watch?v=-7OfmLbbzYU


Inizia lento ma dal minuto 2.10 diventa gustosissimo

Lo ricordo benissimo! Noi siamo però i campioni.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6193
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: famigerata "liberatoria" per l'uscita degli alunni da soli   Mar Ott 04, 2016 9:25 am

Lucetta, per curiosità, ci fai sapere come è andata nella tua scuola?
C'è stata la rivolta di piazza delle famiglie inferocite o no?

Nella situazione di cui parlavo io, hanno accettato tranquillamente dichiarazioni "alternative" scritte autonomamente dai genitori con testo modificato. Magari è semplicemente successo che non le hanno lette e non si sono accorti che erano diverse dal modulo ufficiale...
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5368
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: famigerata "liberatoria" per l'uscita degli alunni da soli   Mer Ott 05, 2016 2:50 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
Lucetta, per curiosità, ci fai sapere come è andata nella tua scuola?
C'è stata la rivolta di piazza delle famiglie inferocite o no?

Nella situazione di cui parlavo io, hanno accettato tranquillamente dichiarazioni "alternative" scritte autonomamente dai genitori con testo modificato. Magari è semplicemente successo che non le hanno lette e non si sono accorti che erano diverse dal modulo ufficiale...


Le folle si sono inferocite, i docenti si sono inferociti.
Si è gestita l'uscita con nervi salvi anche se è stato complicato. Ora è prevista la riconvocazione del CdI, e si riproporrà la convenzione, che immagino verrà accettata.
Nel frattempo mi sono convinta che, trattandosi di materia da codice civile, un accordo tra scuola e famiglia non sia affatto privo di valore
Tornare in alto Andare in basso
 
famigerata "liberatoria" per l'uscita degli alunni da soli
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 2Andare alla pagina : Precedente  1, 2
 Argomenti simili
-
» Presentazione dei Professori e degli alunni.
» Vigilanza alunni uscita scuole medie
» Qual è il giusto atteggiamento da tenere con gli alunni?
» Richiesta abilitazione - Problematiche degli Onicotecnici
» Il Dio degli Eserciti...

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: