Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Grazie Presidente!

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3
AutoreMessaggio
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Grazie Presidente!   Ven Set 30, 2016 2:42 pm

Promemoria primo messaggio :

http://www.orizzontescuola.it/inaugurazione-anno-scolastico-mattarella-si-garantisca-pari-condizioni-partenza-bullismo-combattere-fenomeno-alla-radice/

Come non condividere parola per parola questo meravigliosa visione sulla funzione della scuola?
Certe posizioni sono davvero illuminate!
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: Grazie Presidente!   Lun Ott 03, 2016 12:13 pm

giobbe ha scritto:
Sig. Presidente, il bullismo viene dall'alto.
http://www.orizzontescuola.it/riforma-costituzionale-renzi-partire-dalle-scuole-psp-non-si-puo-si-violano-imparzialita-pa-liberta-dinsegnamento-e-di-opinione/

Caro Giobbe intendiamoci sul significato delle parole.
Nella accezione più comune il bullismo si identifica con tutte quelle azioni di sistematica prevaricazione e sopruso messe in atto da parte di un bambino/adolescente, definito “bullo” (o da parte di un gruppo), nei confronti di un altro bambino/adolescente percepito come più debole, la vittima.
Possiamo avere opinioni opposte,entrambe ugualmente rispettabili, ma non mi sembra che un capo di Governo nell'esercizio delle sue funzioni istituzionali, possa essere paragonato ad un adolescente prevaricatore e violento nei confronti di altri minori.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15781
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Grazie Presidente!   Lun Ott 03, 2016 12:24 pm

Francesca4 ha scritto:
giobbe ha scritto:
Sig. Presidente, il bullismo viene dall'alto.
http://www.orizzontescuola.it/riforma-costituzionale-renzi-partire-dalle-scuole-psp-non-si-puo-si-violano-imparzialita-pa-liberta-dinsegnamento-e-di-opinione/

Caro Giobbe intendiamoci sul significato delle parole.
Nella accezione più comune il bullismo si identifica con  tutte quelle azioni di sistematica prevaricazione e sopruso messe in atto da parte di un bambino/adolescente, definito “bullo” (o da parte di un gruppo), nei confronti di un altro bambino/adolescente percepito come più debole, la vittima.
Possiamo avere opinioni opposte,entrambe ugualmente rispettabili, ma non mi sembra che un capo di Governo nell'esercizio delle sue funzioni istituzionali, possa essere paragonato  ad un adolescente prevaricatore e violento nei confronti di altri minori.
Infatti quando il Presidente del consiglio operasse similmente ai bulli non saremmo davanti ad un bullo ma ad un delinquente fatto e finito; il reato sarebbe "abuso di potere" quando non "alto tradimento".

Non è questo il caso.
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 15781
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Grazie Presidente!   Lun Ott 03, 2016 12:28 pm

giobbe ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
Renzi suggerisce ai "suoi" giovani di fare campagna referendaria nelle scuole.
Ti pare poco?!
Nella scuola non si fa politica per principio istituzionale.
Tutti sappiamo, però, che la scuola è il posto dove tra i giovani si fa più politica. Ovviamente la si fa in forma indiretta (parlando tra loro) non certamente in assemblee autorizzate o in aula.
Ma che il capo del governo inviti i suoi militanti a fare proselitismo referendario DENTRO la scuola è un fatto rilevante.
In buona sostanza ha detto: "smettetela di parlare di pokemon e di figa, in questi giorni ci sono cose più importanti".

Non mi sembra sbagliato, poi ogni ragazzo deciderà se parlare o no e soprattutto ogni ragazzo deciderà se ascoltare o no; il Presidente può illudersi di rubare la scena ai pokemon, ma se si illude di rubarla alla figa è un vero ingenuo.
Tornare in alto Andare in basso
Online
giobbe



Messaggi : 3568
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioOggetto: Re: Grazie Presidente!   Lun Ott 03, 2016 12:33 pm

Non mi riferisco al capo del governo e mi spiace di essere stato frainteso.
Mi riferisco agli atti di prevaricazione non al bullismo vero e proprio, prevaricazione molto diffusa negli ambiti lavorativi. Nel caso specifico non vorrei che la politica, di qualunque provenienza, entrasse nelle mura scolastiche e causasse anche casi di bullismo.
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: Grazie Presidente!   Lun Ott 03, 2016 12:42 pm


Ad ogni modo dell'intervento relativo al messaggio iniziale di questo thread mi ha colpito maggiormente questo messaggio  del Presidente relativo alle pari opportunità:

“La scuola italiana – ha detto – deve mantenere la sua fondamentale funzione di garantire a tutti pari condizioni di partenza. Non devono essere il benessere familiare o l’elevato grado di istruzione dei genitori i fattori più importanti per assicurare ai giovani conoscenza e cultura”.

A parer mio si tratta di un altro passaggio illuminato!
Uno dei pochi motivi di contrasto con i miei prof del liceo, quando reclamavo giustizia ed equità rispetto ai parametri di voto che usavano, ribadendo che l'elevato grado d'istruzione dei genitori e le condizioni sociali di partenza dovevano essere prese in considerazione.
Lo ammetto, lo facevo per il mio tornaconto personale, ho sempre adorato i miei genitori e le possibilità che mi hanno offerto,e non ho mai desiderato di averne altri, ma non poteva essere valutato allo stesso modo il mio impegno scolastico e quello di tante mie compagne di classe che, alla minima difficoltà, non si avvilivano come me, potendo contare su un assiduo aiutino a casa.
Questa cosa mi ha sempre fatto innervosire e quando ponevo la questione sul tappeto, non solo in un sol colpo mi inimicavo praticamente tutta la classe, ma mi si zittiva piuttosto brutalmente ed io tornavo composta al mio banco.
Tornare in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 3568
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioOggetto: Re: Grazie Presidente!   Lun Ott 03, 2016 12:48 pm

Francesca4 ha scritto:

Ad ogni modo dell'intervento relativo al messaggio iniziale di questo thread mi ha colpito maggiormente questo messaggio  del Presidente relativo alle pari opportunità:

“La scuola italiana – ha detto – deve mantenere la sua fondamentale funzione di garantire a tutti pari condizioni di partenza. Non devono essere il benessere familiare o l’elevato grado di istruzione dei genitori i fattori più importanti per assicurare ai giovani conoscenza e cultura”.

A parer mio si tratta di un altro passaggio illuminato!
Illuminatissimo!
Ma alle parole corrisponderanno poi i fatti?
Io sto ancora aspettando la riconquista della dignità sociale dei docenti e le loro retribuzioni adeguate alla media europea. Anche queste sono state parole di Renzi e di altri ancor prima di lui...
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15781
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Grazie Presidente!   Lun Ott 03, 2016 1:47 pm

Francesca4 ha scritto:

Ad ogni modo dell'intervento relativo al messaggio iniziale di questo thread mi ha colpito maggiormente questo messaggio  del Presidente relativo alle pari opportunità:

“La scuola italiana – ha detto – deve mantenere la sua fondamentale funzione di garantire a tutti pari condizioni di partenza. Non devono essere il benessere familiare o l’elevato grado di istruzione dei genitori i fattori più importanti per assicurare ai giovani conoscenza e cultura”.

A parer mio si tratta di un altro passaggio illuminato!
Uno dei pochi motivi di contrasto con i miei prof del liceo, quando reclamavo giustizia ed equità rispetto ai parametri di voto che usavano, ribadendo che l'elevato grado d'istruzione dei genitori e le condizioni sociali di partenza dovevano essere prese in considerazione.
Lo ammetto, lo facevo per il mio tornaconto personale, ho sempre adorato i miei genitori e le possibilità che mi hanno offerto,e non ho mai desiderato di averne altri, ma non poteva essere valutato allo stesso modo il mio impegno scolastico e quello di tante mie compagne di classe che, alla minima difficoltà, non si avvilivano come me, potendo contare su un assiduo aiutino a casa.
Questa cosa mi ha sempre fatto innervosire e quando ponevo la questione sul tappeto, non solo in un sol colpo mi inimicavo praticamente tutta la classe, ma mi si zittiva piuttosto brutalmente ed io tornavo composta al mio banco.
La scuola deve essere ascensore sociale, ma l'ascensore ci mette tempo ad arrivare dove deve; mio nonno era pastore, mio padre operaio, io impiegato e docente, mio figlio si vedrà; pensi che avrebbero dovuto regalare la laurea a mio padre ?

La scuola deve garantire opportunità non successo, quando tutti i ragazzi possono frequentare le stesse lezioni, quando tutti hanno i libri e quando a tutti si applicano le stesse regole, il fatto che alcuni abbiano famiglie che li aiutano ed altri no sta nell'ordine delle cose.

L'estremizzazione del tuo pensiero è "niente compiti a casa a nessuno perchè altrimenti alcuni li dovranno fare da soli ed altri potranno farsi aiutare; così tutti rimarranno ignoranti.

Infine, ti hanno accusato ingiustamente di un reato, cerchi un avvocato, ne trovi 2, uno è figlio di ricchi, ha meritato un 110, il secondo è figlio di poveri, non ha meritato 110 ma gliel'hanno dato lo stesso perchè oggettivamente ha dato il meglio di sè; non ti piacerebbe riconoscerli ed affidarti consapevolmente all'uno od all'altro ?
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 15781
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Grazie Presidente!   Lun Ott 03, 2016 1:49 pm

giobbe ha scritto:
Francesca4 ha scritto:

Ad ogni modo dell'intervento relativo al messaggio iniziale di questo thread mi ha colpito maggiormente questo messaggio  del Presidente relativo alle pari opportunità:

“La scuola italiana – ha detto – deve mantenere la sua fondamentale funzione di garantire a tutti pari condizioni di partenza. Non devono essere il benessere familiare o l’elevato grado di istruzione dei genitori i fattori più importanti per assicurare ai giovani conoscenza e cultura”.

A parer mio si tratta di un altro passaggio illuminato!
Illuminatissimo!
Ma alle parole corrisponderanno poi i fatti?
Io sto ancora aspettando la riconquista della dignità sociale dei docenti e le loro retribuzioni adeguate alla media europea. Anche queste sono state parole di Renzi e di altri ancor prima di lui...
Renzi sta cercando di convincere la Merkel ad abbassare gli stipendi degli insegnanti tedeschi.
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 15781
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Grazie Presidente!   Lun Ott 03, 2016 1:55 pm

giobbe ha scritto:
Non mi riferisco al capo del governo e mi spiace di essere stato frainteso.
Mi riferisco agli atti di prevaricazione non al bullismo vero e proprio, prevaricazione molto diffusa negli ambiti lavorativi. Nel caso specifico non vorrei che la politica, di qualunque provenienza, entrasse nelle mura scolastiche e causasse anche casi di bullismo.
La politica era pervasiva tra le aule scolastiche negli anni 70, e causava violenze tra rossi e neri; poi pian piano i giovani si sono disaffezionati alla politica ed ora tra i banchi (per fortuna) se ne fa molto poca.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: Grazie Presidente!   Lun Ott 03, 2016 2:35 pm

avidodinformazioni ha scritto:

La scuola deve essere ascensore sociale, ma l'ascensore ci mette tempo ad arrivare dove deve; mio nonno era pastore, mio padre operaio, io impiegato e docente, mio figlio si vedrà; pensi che avrebbero dovuto regalare la laurea a mio padre ?

La scuola deve garantire opportunità non successo, quando tutti i ragazzi possono frequentare le stesse lezioni, quando tutti hanno i libri e quando a tutti si applicano le stesse regole, il fatto che alcuni abbiano famiglie che li aiutano ed altri no sta nell'ordine delle cose.

L'estremizzazione del tuo pensiero è "niente compiti a casa a nessuno perchè altrimenti alcuni li dovranno fare da soli ed altri potranno farsi aiutare; così tutti rimarranno ignoranti.

Infine, ti hanno accusato ingiustamente di un reato, cerchi un avvocato, ne trovi 2, uno è figlio di ricchi, ha meritato un 110, il secondo è figlio di poveri, non ha meritato 110 ma gliel'hanno dato lo stesso perchè oggettivamente ha dato il meglio di sè; non ti piacerebbe riconoscerli ed affidarti consapevolmente all'uno od all'altro ?

Appunto si tratta di un'estremizzazione che tu hai fatto non io! Sono per i compiti a casa, e ci sta tutta che alcuni genitori aiutino i figli, anche se personalmente non l'ho mai fatto, ma il docente, secondo me, deve tenere il considerazione il maggior sforzo ed il maggior impegno di chi non possa contare su nessuno, dentro e fuori la famiglia. Del resto non intendo negare che i figli di genitori più istruiti vivano già in un ambiente più ricco di stimoli,indipendentemente dall'aiuto, dico solo che di queste componenti bisogna tener conto in sede di valutazione. Certamente io lo farei, perché è chiaro che il figlio di un avvocato provenga da una situazione familiare in cui si respira aria di diritto ed i concetti della disciplina gli sono certamente più familiari rispetto a chi ne sia completamente a digiuno. Se poi vuoi negare questo, accomodati pure.
Naturalmente non sono neanche per l'appiattimento dei voti o per il mancato riconoscimento del merito.
Tutte considerazioni che non mi appartengono e che per forza vuoi mettermi in bocca!
Tornare in alto Andare in basso
geo&geo



Messaggi : 672
Data d'iscrizione : 04.07.14

MessaggioOggetto: Re: Grazie Presidente!   Lun Ott 03, 2016 4:26 pm

avidodinformazioni ha scritto:
giobbe ha scritto:
Non mi riferisco al capo del governo e mi spiace di essere stato frainteso.
Mi riferisco agli atti di prevaricazione non al bullismo vero e proprio, prevaricazione molto diffusa negli ambiti lavorativi. Nel caso specifico non vorrei che la politica, di qualunque provenienza, entrasse nelle mura scolastiche e causasse anche casi di bullismo.
La politica era pervasiva tra le aule scolastiche negli anni 70, e causava violenze tra rossi e neri; poi pian piano i giovani si sono disaffezionati alla politica ed ora tra i banchi (per fortuna) se ne fa molto poca.

magari da qualche parte questi cartelli li vendono ancora (potete chiederli a Mustang, volendo)
Tornare in alto Andare in basso
 
Grazie Presidente!
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 3 di 3Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3
 Argomenti simili
-
» e continuerò per sempre a dire grazie alla vita
» Grazie a tutte per gli auguri e ricambio
» Devo dire grazie ad un'amica che ho conosciuto qui
» grazie per la bella sorpresa
» Aspirante mamma grazie all'eterologa: ora sono davvero una di voi!

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: