Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 ... e la radice qual è

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
avidodinformazioni



Messaggi : 15845
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: ... e la radice qual è   Ven Set 30, 2016 2:56 pm

http://www.orizzontescuola.it/inaugurazione-anno-scolastico-mattarella-si-garantisca-pari-condizioni-partenza-bullismo-combattere-fenomeno-alla-radice/

‘Per combattere alla radice questo odioso fenomeno di accanimento contro chi non si omologa, o semplicemente viene visto e perseguitato come debole o come ‘diverso’ – ha proseguito Mattarella -, e’ necessario un grande patto tra scuola, famiglia, forze dell’ordine, magistratura, mondo dei media e dello spettacolo. Un’azione congiunta, capace non soltanto di reprimere ma, soprattutto, di prevenire, con una vera e propria campagna educativa che arrivi al cuore e alla mente dei giovani’

E la radice del bullismo qual è ? Secondo me è i'innata voglia degli esseri umano di mettersi in mostra, di apparire forti, di imporre i propri desideri e di ottenere vantaggi economici, sociali e di immagine.

Pensiamo davvero che con un non ben precisato patto sociale tra soggetti che nulla hanno a che spartire gli uni con gli altri e che nessuna possibilità hanno di incontrarsi e di prendere decisioni comuni, possa portare a risultati concreti ?

Sembrano solo a me parole di circostanza ?
Tornare in alto Andare in basso
Mustang



Messaggi : 3695
Data d'iscrizione : 12.04.16

MessaggioOggetto: Re: ... e la radice qual è   Ven Set 30, 2016 3:49 pm

Ma quale bullismo...il "nonnismo" fa parte della cultura e della società.
Non mi dite che vi sorprendete quando ad inizio anni vengono preferiti prima i colleghi "anziani" rispetto ai giovani sul la richiesta del giorno libero o sulla scelta del cassetto...
e' sempre stato così.
Solo che ogni cosa, in italia va resa drammatica per essere spendibile in qualche programma televisivo.
Fa anche parte della selezione della specie, i più forti vanno avanti, i più deboli sono inutili.
Tornare in alto Andare in basso
Lenar



Messaggi : 1177
Data d'iscrizione : 15.07.12

MessaggioOggetto: Re: ... e la radice qual è   Ven Set 30, 2016 3:51 pm

avidodinformazioni ha scritto:


E la radice del bullismo qual è ? Secondo me è i'innata voglia degli esseri umano di mettersi in mostra, di apparire forti, di imporre i propri desideri e di ottenere vantaggi economici, sociali e di immagine.

Homo homini lupus. Sono d'accordo con te.

avidodinformazioni ha scritto:

Sembrano solo a me parole di circostanza ?

Sono parole del presidente della repubblica italica... I presidenti della repubblica esistono per dire sagge parole di circostanza.
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4699
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: ... e la radice qual è   Ven Set 30, 2016 4:55 pm

Lenar ha scritto:

Sono parole del presidente della repubblica italica... I presidenti della repubblica esistono per dire sagge parole di circostanza.

Appunto.

Se docenti e genitori collaborano, il problema si risolve in fretta. I docenti segnalano, i genitori agiscono.
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 15845
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: ... e la radice qual è   Ven Set 30, 2016 5:00 pm

mac67 ha scritto:
Lenar ha scritto:

Sono parole del presidente della repubblica italica... I presidenti della repubblica esistono per dire sagge parole di circostanza.

Appunto.

Se docenti e genitori collaborano, il problema si risolve in fretta. I docenti segnalano, i genitori agiscono.
Sarebbe già un bel passo avanti, un'adeguata azione da parte dei genitori (braccia e gambe spezzate) dopo la segnalazione indurrebbe il ragazzo a non recidivare, ma il Presidente vuole di più, vuole prevenzione; si tratta di penetrare nel profondo della psiche umana e modificare istinti e scale valoriali; io non saprei da dove incominciare.
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4699
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: ... e la radice qual è   Ven Set 30, 2016 5:03 pm

avidodinformazioni ha scritto:
mac67 ha scritto:
Lenar ha scritto:

Sono parole del presidente della repubblica italica... I presidenti della repubblica esistono per dire sagge parole di circostanza.

Appunto.

Se docenti e genitori collaborano, il problema si risolve in fretta. I docenti segnalano, i genitori agiscono.
Sarebbe già un bel passo avanti, un'adeguata azione da parte dei genitori (braccia e gambe spezzate) dopo la segnalazione indurrebbe il ragazzo a non recidivare, ma il Presidente vuole di più, vuole prevenzione; si tratta di penetrare nel profondo della psiche umana e modificare istinti e scale valoriali; io non saprei da dove incominciare.

Io sì. Fare in modo che imparino che quando si sbaglia se ne pagano le conseguenze (quelle cose tipo a letto senza cena, niente ricarica del cellulare, bocciato se non studia). Concetti desueti, me ne redo conto.
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 15845
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: ... e la radice qual è   Ven Set 30, 2016 5:31 pm

mac67 ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
mac67 ha scritto:
Lenar ha scritto:

Sono parole del presidente della repubblica italica... I presidenti della repubblica esistono per dire sagge parole di circostanza.

Appunto.

Se docenti e genitori collaborano, il problema si risolve in fretta. I docenti segnalano, i genitori agiscono.
Sarebbe già un bel passo avanti, un'adeguata azione da parte dei genitori (braccia e gambe spezzate) dopo la segnalazione indurrebbe il ragazzo a non recidivare, ma il Presidente vuole di più, vuole prevenzione; si tratta di penetrare nel profondo della psiche umana e modificare istinti e scale valoriali; io non saprei da dove incominciare.

Io sì. Fare in modo che imparino che quando si sbaglia se ne pagano le conseguenze (quelle cose tipo a letto senza cena, niente ricarica del cellulare, bocciato se non studia). Concetti desueti, me ne redo conto.
Non basterebbe, tanto tempo fa si faceva così, ma i bulli esistevano comunque.
Tornare in alto Andare in basso
retrocomputer



Messaggi : 507
Data d'iscrizione : 12.07.14

MessaggioOggetto: Re: ... e la radice qual è   Ven Set 30, 2016 5:51 pm

Lenar ha scritto:

Sono parole del presidente della repubblica italica... I presidenti della repubblica esistono per dire sagge parole di circostanza.

mac67 ha scritto:

Se docenti e genitori collaborano, il problema si risolve in fretta. I docenti segnalano, i genitori agiscono.

Che è praticamente ciò che ha detto il Presidente e che condivido.

La collaborazione lancia segnali forti (sia in termini di repressione sia in termini di prevenzione), come due genitori che si confrontano tra loro, magari litigano anche, ma poi nei confronti dei figli hanno una sola voce.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15845
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: ... e la radice qual è   Ven Set 30, 2016 6:50 pm

retrocomputer ha scritto:
Lenar ha scritto:

Sono parole del presidente della repubblica italica... I presidenti della repubblica esistono per dire sagge parole di circostanza.

mac67 ha scritto:

Se docenti e genitori collaborano, il problema si risolve in fretta. I docenti segnalano, i genitori agiscono.

Che è praticamente ciò che ha detto il Presidente e che condivido.

La collaborazione lancia segnali forti (sia in termini di repressione sia in termini di prevenzione), come due genitori che si confrontano tra loro, magari litigano anche, ma poi nei confronti dei figli hanno una sola voce.
Forze dell'ordine, magistratura, docenti, giornalisti, cantanti e genitori hanno già una voce sola nel condannare a priori (preventivamente) i bulli; purtroppo poi le voci si differenziano quando il fatto è successo, per lo più sono le famiglie che tendono a minimizzare se non a difendere (a volte anche i docenti).
A livello di prevenzione siamo già a posto, però .....
Tornare in alto Andare in basso
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: ... e la radice qual è   Ven Set 30, 2016 6:52 pm

I presidenti della Repubblica e il papa sono pragmaticamente inutili. Ripetono discorsi di circostanza privi di ogni contenuto.
BASTA CON LA GUERRA viene ripetuto da quel signore la sovrappeso e pieno di soldi da anni..frasi infantili e puerili. Segue a ruota il pdr.
Ma davvero la magistratura dovrebbe interessarsi a qualche screzio di ragazzini?che tutti abbiano vissuto senza trauma?
Forse è ora di mettere un numero chiuso a giurisprudenza.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15845
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: ... e la radice qual è   Ven Set 30, 2016 6:57 pm

Felipeto ha scritto:
I presidenti della Repubblica e il papa sono pragmaticamente inutili. Ripetono discorsi di circostanza privi di ogni contenuto.
BASTA CON LA GUERRA  viene ripetuto da quel signore la sovrappeso e pieno di soldi da anni..frasi infantili e puerili. Segue a ruota il pdr.
Ma davvero la magistratura dovrebbe interessarsi a qualche screzio di ragazzini?che tutti abbiano vissuto senza trauma?
Forse è ora di mettere un numero chiuso a giurisprudenza.
Tutti no e senza trauma neanche, ti ricordo qualche suicidio di ragazzi per le motivazioni più varie.
Tornare in alto Andare in basso
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: ... e la radice qual è   Ven Set 30, 2016 7:26 pm

Quindi i cc e ppss dovrebbero seguire o scortare ogni bambino o ragazzino italiano che viene preso in giro,per beccare il suo carnefice..
Tornare in alto Andare in basso
retrocomputer



Messaggi : 507
Data d'iscrizione : 12.07.14

MessaggioOggetto: Re: ... e la radice qual è   Ven Set 30, 2016 7:29 pm

avidodinformazioni ha scritto:

Forze dell'ordine, magistratura, docenti, giornalisti, cantanti e genitori hanno già una voce sola nel condannare a priori (preventivamente) i bulli; purtroppo poi le voci si differenziano quando il fatto è successo, per lo più sono le famiglie che tendono a minimizzare se non a difendere (a volte anche i docenti).

Se la famiglia si smarca proprio quando succede, viene a mancare un elemento essenziale. Così non c'è collaborazione.
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: ... e la radice qual è   Ven Set 30, 2016 10:56 pm

retrocomputer ha scritto:
Lenar ha scritto:

Sono parole del presidente della repubblica italica... I presidenti della repubblica esistono per dire sagge parole di circostanza.

mac67 ha scritto:

Se docenti e genitori collaborano, il problema si risolve in fretta. I docenti segnalano, i genitori agiscono.

Che è praticamente ciò che ha detto il Presidente e che condivido.

La collaborazione lancia segnali forti (sia in termini di repressione sia in termini di prevenzione), come due genitori che si confrontano tra loro, magari litigano anche, ma poi nei confronti dei figli hanno una sola voce.

Condivido pienamente retrocomputer: è esattamente ciò cui alludeva il Presidente.
Si tratta di proporre un modello di valori che dobbiamo essere capaci d'incarnare se vogliamo essere considerati credibili, e sappiamo esattamente da dove cominciare utilizzando un sistema premiale o sanzionatorio rispetto a comportamenti conformi alle regole o improntati alla loro sistematica violazione. Esattamente come si procede in famiglia nei confronti dei figli, che non devono avere tutto e subito, anche se possiamo permetterci di farlo, ma impegnandosi a centellinare le dazioni in relazione al perseguimento degli obiettivi formativi ed educativi. Per questi motivi non ho mai saputo distinguere tra educazione ed istruzione, come in famiglia, così a scuola, quando rimproveravo i miei alunni se non ascoltavano la lezione in religioso silenzio o quando li lodavo difronte al compito ben fatto, senza lesinare rispettivamente critiche e complimenti.
Ricordo di una volta quando per la confusione e le continue pretestuose interruzioni, come solo loro sanno fare, li redarguì dicendo  che  auguravo a tutti i presenti di trovare un lavoro che non li portasse ad avere a che fare con persone disinteressate  annoiate e oppositive in relazione all'impegno da loro profuso nello svolgimento della loro attività.
Loro capirono immediatamente...e fu subito silenzio.
Tornare in alto Andare in basso
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: ... e la radice qual è   Ven Set 30, 2016 10:59 pm

Il Presidente con la pimaiuscola ,come scrive la molto allineata Francesca, h a anche detto in uno dei suoi useless discorsi che l Italia "HA GLI ANTICORPI CONTRO MAFIA E CORRUZIONE"
PECCATO che è un paese TOTALMENTE permeato di corruzione,sprechi ed illegalità. .
Tornare in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 665
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioOggetto: Re: ... e la radice qual è   Sab Ott 01, 2016 2:19 pm

Mustang ha scritto:
Ma quale bullismo...il "nonnismo" fa parte della cultura e della società.
Non mi dite che vi sorprendete quando ad inizio anni vengono preferiti prima i colleghi "anziani" rispetto ai giovani sul la richiesta del giorno libero o sulla scelta del cassetto...
e' sempre stato così.
Solo che ogni cosa, in italia va resa drammatica per essere spendibile in qualche programma televisivo.
Fa anche parte della selezione della specie, i più forti vanno avanti, i più deboli sono inutili.

Il solito darwinismo sociale da quattro soldi.Cotanto acume deve rappresentare un
dono inestimabile per i tuoi alunni.Tu mi ricordi un personaggio del film " Germania Anno Zero" : anche lui era un insegnante e anche lui , orfano inconsolabile del fuhrer, affermava che i deboli sono inutili.Per caso queste acute ed originali teorie le esterni anche in classe? Perche' se cosi' fosse , qualche tuo alunno pizzicato a bulleggiare potrebbe dire di essersi ispirato ai tuoi insegnamenti.
Roba da " Seminatore d' oro".
Tornare in alto Andare in basso
retrocomputer



Messaggi : 507
Data d'iscrizione : 12.07.14

MessaggioOggetto: Re: ... e la radice qual è   Sab Ott 01, 2016 2:28 pm

Francesca4 ha scritto:

Condivido pienamente retrocomputer: è esattamente ciò cui alludeva il Presidente.
Si tratta di proporre un modello di valori che dobbiamo essere capaci d'incarnare se vogliamo essere considerati credibili, e sappiamo esattamente da dove cominciare utilizzando un sistema premiale o sanzionatorio rispetto a comportamenti conformi alle regole o improntati alla loro sistematica violazione. Esattamente come si procede in famiglia nei confronti dei figli, che non devono avere tutto e subito, anche se possiamo permetterci di farlo, ma impegnandosi a centellinare le dazioni in relazione al perseguimento degli obiettivi formativi ed educativi.

Lo hai scritto decisamente meglio di me ;-)
Tornare in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 665
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioOggetto: Re: ... e la radice qual è   Sab Ott 01, 2016 2:44 pm

Francesca4 ha scritto:
retrocomputer ha scritto:
Lenar ha scritto:

Sono parole del presidente della repubblica italica... I presidenti della repubblica esistono per dire sagge parole di circostanza.

mac67 ha scritto:

Se docenti e genitori collaborano, il problema si risolve in fretta. I docenti segnalano, i genitori agiscono.

Che è praticamente ciò che ha detto il Presidente e che condivido.

La collaborazione lancia segnali forti (sia in termini di repressione sia in termini di prevenzione), come due genitori che si confrontano tra loro, magari litigano anche, ma poi nei confronti dei figli hanno una sola voce.

Condivido pienamente retrocomputer: è esattamente ciò cui alludeva il Presidente.
Si tratta di proporre un modello di valori che dobbiamo essere capaci d'incarnare se vogliamo essere considerati credibili, e sappiamo esattamente da dove cominciare utilizzando un sistema premiale o sanzionatorio rispetto a comportamenti conformi alle regole o improntati alla loro sistematica violazione. Esattamente come si procede in famiglia nei confronti dei figli, che non devono avere tutto e subito, anche se possiamo permetterci di farlo, ma impegnandosi a centellinare le dazioni in relazione al perseguimento degli obiettivi formativi ed educativi. Per questi motivi non ho mai saputo distinguere tra educazione ed istruzione, come in famiglia, così a scuola, quando rimproveravo i miei alunni se non ascoltavano la lezione in religioso silenzio o quando li lodavo difronte al compito ben fatto, senza lesinare rispettivamente critiche e complimenti.
Ricordo di una volta quando per la confusione e le continue pretestuose interruzioni, come solo loro sanno fare, li redarguì dicendo  che  auguravo a tutti i presenti di trovare un lavoro che non li portasse ad avere a che fare con persone disinteressate  annoiate e oppositive in relazione all'impegno da loro profuso nello svolgimento della loro attività.
Loro capirono immediatamente...e fu subito silenzio.

E fu subito silenzio.......

Si' , ma in quale epoca?

Ci vuole molto ottimismo per pensare che simili osservazioni possano disarmare i
discoli del terzo millennio.
Tornare in alto Andare in basso
retrocomputer



Messaggi : 507
Data d'iscrizione : 12.07.14

MessaggioOggetto: Re: ... e la radice qual è   Sab Ott 01, 2016 2:51 pm

balanzoneXXI ha scritto:

Ci vuole molto ottimismo per pensare che simili osservazioni possano disarmare i
discoli del terzo millennio.

Guarda, è vero che ogni anno che passa diventa sempre più difficile farsi rispettare, ovunque eh, mica solo in classe, però con una buona dose di carisma si riesce ancora a combinare qualcosa di buono, specialmente tra i più giovani... Tante volte conta più come si dice qualcosa che cosa si dice.
Avrai notato anche tu che in una stessa classe con un insegnante fanno casino e con un altro stanno più bravi...
Tornare in alto Andare in basso
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: ... e la radice qual è   Sab Ott 01, 2016 4:01 pm

Francesca insegna a Pyongyang,ecco perché di tutto quel silenzio..
Tornare in alto Andare in basso
Lenar



Messaggi : 1177
Data d'iscrizione : 15.07.12

MessaggioOggetto: Re: ... e la radice qual è   Sab Ott 01, 2016 4:07 pm

Francesca4 ha scritto:

... Per questi motivi non ho mai saputo distinguere tra educazione ed istruzione ...

Bel problema.

Trattasi di concetti ben distinti. A volte chi li confonde rischia di indottrinare piuttosto che di istruire.

Tornare in alto Andare in basso
Mustang



Messaggi : 3695
Data d'iscrizione : 12.04.16

MessaggioOggetto: Re: ... e la radice qual è   Sab Ott 01, 2016 4:46 pm

balanzoneXXI ha scritto:

Il solito darwinismo sociale da quattro soldi.Cotanto acume deve rappresentare un
dono inestimabile per i tuoi alunni.Tu mi ricordi un personaggio del  film " Germania Anno Zero" : anche lui era un insegnante e anche lui , orfano inconsolabile del fuhrer, affermava che i deboli sono inutili.Per caso queste  acute ed originali  teorie le esterni anche in classe? Perche' se cosi' fosse , qualche tuo alunno pizzicato a bulleggiare potrebbe dire di essersi ispirato ai tuoi insegnamenti.
Roba da " Seminatore d' oro".

ma a te, da bambino, mentre ti violentavano, ti facevano vedere foto di hitler?..sempre li vai a parare!
Tornare in alto Andare in basso
retrocomputer



Messaggi : 507
Data d'iscrizione : 12.07.14

MessaggioOggetto: Re: ... e la radice qual è   Sab Ott 01, 2016 4:47 pm

Francesca4 ha scritto:

... Per questi motivi non ho mai saputo distinguere tra educazione ed istruzione ...

Lenar ha scritto:

Trattasi di concetti ben distinti. A volte chi li confonde rischia di indottrinare piuttosto che di istruire.

Non credo che si riferisse tanto a una difficoltà nel distinguere le due attività, quanto alla loro distinzione cronologica, cioè ritiene che educazione e istruzione possano e, probabilmente, debbano procedere contemporaneamente. E su questo penso di essere d'accordo.
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47867
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: ... e la radice qual è   Dom Ott 02, 2016 2:49 am

Mustang ha scritto:
balanzoneXXI ha scritto:

Il solito darwinismo sociale da quattro soldi.Cotanto acume deve rappresentare un
dono inestimabile per i tuoi alunni.Tu mi ricordi un personaggio del  film " Germania Anno Zero" : anche lui era un insegnante e anche lui , orfano inconsolabile del fuhrer, affermava che i deboli sono inutili.Per caso queste  acute ed originali  teorie le esterni anche in classe? Perche' se cosi' fosse , qualche tuo alunno pizzicato a bulleggiare potrebbe dire di essersi ispirato ai tuoi insegnamenti.
Roba da " Seminatore d' oro".

ma a te, da bambino, mentre ti violentavano, ti facevano vedere foto di hitler?..sempre li vai a parare!

Post decisamente fuori luogo. Altre volte ti ho difeso, ma questa volta di fronte ad un'obiezione magari dura, ma legittima almeno quanto quelle che fai di solito tu, hai risposto in modo volgare e del tutto inopportuno.
Tornare in alto Andare in basso
Mustang



Messaggi : 3695
Data d'iscrizione : 12.04.16

MessaggioOggetto: Re: ... e la radice qual è   Dom Ott 02, 2016 8:23 am

Dec ha scritto:


Post decisamente fuori luogo. Altre volte ti ho difeso, ma questa volta di fronte ad un'obiezione magari dura, ma legittima almeno quanto quelle che fai di solito tu, hai risposto in modo volgare e del tutto inopportuno.

chiedo scusa, ma il soggetto qui sembra ossessionato...
Tornare in alto Andare in basso
 
... e la radice qual è
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 2Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» magnesio nella preparazione al transfer e nel post transfer qual'è il migliore?
» Qual'è il vostro attore preferito?
» Qual'è il miglior primer?
» qual è lamarca migliore???
» Qual è o qual'è?

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: