Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 L'ennesima classe di buzzurri... Help!

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4 ... 12 ... 21  Seguente
AutoreMessaggio
hypernova



Messaggi : 267
Data d'iscrizione : 26.05.14

MessaggioOggetto: L'ennesima classe di buzzurri... Help!   Sab Ott 01, 2016 7:37 pm

Promemoria primo messaggio :

Gentili colleghi,
mi trovo a lavorare con una classe molto maleducata (tanto per cambiare), il fatto però che mi fa più arrabbiare è che con la responsabile di plesso, prof. di italiano e coordinatrice della classe, sembrano dei soldatini, nelle mie ore di arte cambiano completamente atteggiamento e idem con altri prof meno "importanti" e non di ruolo, come la sottoscritta. Avete consigli da darmi?
Grazie!
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Ire



Messaggi : 8316
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: L'ennesima classe di buzzurri... Help!   Dom Ott 02, 2016 9:24 am

Tu non sai se io abbia esperienza o no. Ma non me ne può fregare di meno anche se non ce l avessi. Dinamiche di gruppo all interno del team docente? Ma cosa siete, adolescenti che non si sanno gestire? Non esiste proprio il gruppo quando succedono ste cose. Siete singolarità che nemmeno si parlano. Siete dieci persone che lavorano sullo stesso progetto e ciascuna di voi non vuole conoscere e non dice al collega quello che sta facendo. Uno tira di qua. L altro di la' e quello che c'è in mezzo si rompe. visto che quello che c'è in mezzo e' un essere umano la sua rottura non causa l inedia ma provoca una reazione violenta che vi si ritorce contro. elementare watson
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
retrocomputer



Messaggi : 507
Data d'iscrizione : 12.07.14

MessaggioOggetto: Re: L'ennesima classe di buzzurri... Help!   Dom Ott 02, 2016 9:35 am

Scuola70 ha scritto:
Io credo questo, e sono convinto che sia giusto: i ragazzi devono rispettarmi non perché hanno timore di me e nemmeno perché siano affascinati dal mio modo di spiegare, ma per il riconoscimento che ciò che sto dando loro (il sapere) è utile e li arricchisce. Infatti se imparano a giudicare il valore di un discorso o di una persona dalle sensazioni non svilupperanno MAI il senso critico e ragioneranno in modo falso

Prima di insegnare qualcosa ai ragazzi devi "catturarli": rispetto, senso critico e riconoscimento del valore della cultura non sono innati, mentre lo sono curiosità e sensazioni.
Tornare in alto Andare in basso
retrocomputer



Messaggi : 507
Data d'iscrizione : 12.07.14

MessaggioOggetto: Re: L'ennesima classe di buzzurri... Help!   Dom Ott 02, 2016 9:37 am

Marechiaro ha scritto:
Io ho sempre pensato che un docente preparato nella sua materia (ma non solo) ottenesse rispetto e considerazione di default e che fosse questa la vera autorevolezza, ma probabilmente la mia è una visione troppo semplicistica. Sbaglio?

Temo di sì.
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7491
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: L'ennesima classe di buzzurri... Help!   Dom Ott 02, 2016 9:41 am

retrocomputer ha scritto:
Scuola70 ha scritto:
Io credo questo, e sono convinto che sia giusto: i ragazzi devono rispettarmi non perché hanno timore di me e nemmeno perché siano affascinati dal mio modo di spiegare, ma per il riconoscimento che ciò che sto dando loro (il sapere) è utile e li arricchisce. Infatti se imparano a giudicare il valore di un discorso o di una persona dalle sensazioni non svilupperanno MAI il senso critico e ragioneranno in modo falso

Prima di insegnare qualcosa ai ragazzi devi "catturarli": rispetto, senso critico e riconoscimento del valore della cultura non sono innati, mentre lo sono curiosità e sensazioni.
Concordo!
Ma affascinarli in arte... È  un attimo.
In prima media mi basta un disegno alla lavagna,  meglio se bellissimo ma soprattutto . . Rapido.
La velocità di esecuzione rende sempre.
In seconda e terza meglio interventi individualizzati,  sul loro foglio,  con noncuranza  fare un bozzetto che sembri uscito con naturalezza dalle nostre mani (mentre in realtà  magari l'hai provato e progettato a casa per ore)  porta immediato rispetto.  Eterno.


Ultima modifica di tellina il Dom Ott 02, 2016 10:02 am, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
retrocomputer



Messaggi : 507
Data d'iscrizione : 12.07.14

MessaggioOggetto: Re: L'ennesima classe di buzzurri... Help!   Dom Ott 02, 2016 9:45 am

Paolo Santaniello ha scritto:

secondo me è lo stipendio basso e la scarsa considerazione sociale della scuola che fanno questo effetto negativo sugli alunni... un tempo affascinati dal sapere oggi possono solo essere intimiditi da chi sa fare la voce più grossa

Earnest ha scritto:

Verissimo!

Falsissimo :-)

Lo stipendio basso mi rende complicato il pagamento delle bollette e dell'affitto, ma non c'entra nulla con la considerazione degli studenti. La scarsa stima per l'istituzione scolastica non può essere un alibi per la scarsa stima che suscito io.
Tornare in alto Andare in basso
precario_acciaio.



Messaggi : 333
Data d'iscrizione : 26.08.16

MessaggioOggetto: Re: L'ennesima classe di buzzurri... Help!   Dom Ott 02, 2016 9:47 am

Ire ha scritto:
Tu non sai se io abbia esperienza o no.  Ma non me ne può fregare di meno anche se non ce l avessi.  Dinamiche di gruppo all interno del team docente?  Ma cosa siete, adolescenti che non si sanno gestire?  Non esiste proprio il gruppo quando succedono ste cose.  Siete singolarità che nemmeno si parlano.  Siete dieci persone che lavorano sullo stesso progetto e ciascuna di voi non vuole conoscere e non dice al collega quello che sta facendo. Uno tira di qua. L altro di la' e quello che c'è in mezzo si rompe.   visto che quello che c'è in mezzo e' un essere umano la sua rottura non causa l inedia ma provoca una reazione violenta che vi si ritorce contro.   elementare watson

Non sopporti la nostra categoria, si vede oltre ogni ragionevole dubbio, ultimamente non ho letto da te interventi che non fossero censori; a me interessa meno di niente, tuttavia come mai frequenti questo forum? E' una curiosità la mia, non avevo mai visto negli altri forum professionali un esterno che per lungo tempo continuasse a criticare un'intera categoria... all'inizio ti ponevi in modo molto più dialogico e aperto, spero che tu non abbia iniziato a identificare la categoria dei docenti con alcuni leoni da tastiera che infestano questo forum perchè così non è, e nella scuola c'è anche spazio per la collegialità e il lavoro comune, almeno dove sono stato io.
Tornare in alto Andare in basso
retrocomputer



Messaggi : 507
Data d'iscrizione : 12.07.14

MessaggioOggetto: Re: L'ennesima classe di buzzurri... Help!   Dom Ott 02, 2016 9:49 am

tellina ha scritto:

Ma affascinarli in arte... È  un attimo.

Troppo comodo! Pensa a me che devo affascinarli con i polinomi :-)
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 1772
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: L'ennesima classe di buzzurri... Help!   Dom Ott 02, 2016 9:49 am

No, è la scarsa stima che l'intera società percepisce per i docenti; e di riflesso la percepiscono anche i ragazzi attraverso le famiglie.
La scarsa stima che fa vedere all'occhio comune il prof come "uno sfigato" che insegna per quattro soldi perchè fondamentalmente è un fallito che nella vita non sa fare altro. Perchè purtroppo sempre più, sopratutto ad occhi ignoranti, è il denaro che misura quanto vale una persona. Se guadagni poco vali poco, meriti meno rispetto. Se l'alunno ti vede come un modello da ammirare è una cosa, se ti vede come quello che lui non vorrà mai diventare perchè se no è un fallito, come potrà mai provare rispetto?
Tornare in alto Andare in basso
precario_acciaio.



Messaggi : 333
Data d'iscrizione : 26.08.16

MessaggioOggetto: Re: L'ennesima classe di buzzurri... Help!   Dom Ott 02, 2016 9:54 am

Paolo Santaniello ha scritto:
No, è la scarsa stima che l'intera società percepisce per i docenti; e di riflesso la percepiscono anche i ragazzi attraverso le famiglie.
La scarsa stima che fa vedere all'occhio comune il prof come "uno sfigato" che insegna per quattro soldi perchè fondamentalmente è un fallito che nella vita non sa fare altro. Perchè purtroppo sempre più, sopratutto ad occhi ignoranti, è il denaro che misura quanto vale una persona. Se guadagni poco vali poco, meriti meno rispetto. Se l'alunno ti vede come un modello da ammirare è una cosa, se ti vede come quello che lui non vorrà mai diventare perchè se no è un fallito, come potrà mai provare rispetto?

Io non mi sento uno sfigato e non penso che il mio stipendio sia da fame; i ragazzi sono autonomi e alla fine valutano chi hanno di fronte a prescindere da cosa dicono i media.... dipende da noi non cedere e passare ad essere da incudine a martello: gli strumenti li abbiamo ancora tutti.
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7491
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: L'ennesima classe di buzzurri... Help!   Dom Ott 02, 2016 10:04 am

retrocomputer ha scritto:
tellina ha scritto:

Ma affascinarli in arte... È  un attimo.

Troppo comodo! Pensa a me che devo affascinarli con i polinomi :-)
Mi piace "vincere facile"! Eheheh
Tornare in alto Andare in basso
retrocomputer



Messaggi : 507
Data d'iscrizione : 12.07.14

MessaggioOggetto: Re: L'ennesima classe di buzzurri... Help!   Dom Ott 02, 2016 10:10 am

precario_acciaio. ha scritto:

Io non mi sento uno sfigato e non penso che il mio stipendio sia da fame; i ragazzi sono autonomi e alla fine valutano chi hanno di fronte a prescindere da cosa dicono i media.... dipende da noi non cedere e passare ad essere da incudine a martello: gli strumenti li abbiamo ancora tutti.

Grazie, hai scritto ciò che volevo scrivere io.
Tornare in alto Andare in basso
TittiTitti76



Messaggi : 560
Data d'iscrizione : 02.12.12

MessaggioOggetto: Re: L'ennesima classe di buzzurri... Help!   Dom Ott 02, 2016 10:12 am

Non è una questione di materia, non è una questione di aspetto più o meno severo, non è una questione di messaggi non verbali che, più o meno inconsapevolmente, il docente lancia. E' un fenomeno sociale che ultimamente si è sempre più intensificato per via dei cattivi esempi che la società (inclusi NOI come docenti, come genitori e come persone) diamo. Ciascuno di noi ha il diritto di avere la propria personalità, dolce, severa, mite e mansueta, passionale, ardimentosa...nel rispetto altrui e delle regole imposte dal ruolo ovviamente.

LA VERA educazione si evince proprio da queste situazioni, quando si rispetta LA PERSONA, non il ruolo o l'apparenza, e quando una persona, pur comportandosi con bontà, non viene etichettata per "scema". Questa è la vera educazione, il vero rispetto! Non perchè ti temo, perchè puoi mettermi un brutto voto, perchè nel cdc conti di più, perchè cammini a braccetto con il DS, ma perchè il rispetto è dovuto sempre e a chiunque.

Non è possibile pensare di vivere sopprimendo o falsando la nostra personalità e non avere un esaurimento nervoso, quando se ad esempio, mi viene di essere sorridente e gentile, devo diventare un po' ombrosa o più inflessibile. Non sono io a pormi dei limiti, sono gli altri che devono capire che non è corretto approfittarsi. Se insegniamo che per stare in società, ci si deve difendere, perchè non possiamo aspettarci che gli altri non ci aggrediscano, allora i valori trasmessi saranno questi, e "IL DEBOLE" avrà sempre vita più difficile...
Tornare in alto Andare in basso
Davide



Messaggi : 3368
Data d'iscrizione : 26.03.11

MessaggioOggetto: Re: L'ennesima classe di buzzurri... Help!   Dom Ott 02, 2016 10:13 am

Ricordo ancora vivamente la mia docente di arte delle medie. L'unica che ricordi con trasporto. Forse per quei motivi che ricordavi tu sopra.
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7491
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: L'ennesima classe di buzzurri... Help!   Dom Ott 02, 2016 10:18 am

Codice:
    perchè il rispetto è dovuto sempre e a chiunque
Titti non mi odiare. .. Ma sai che io questa frase l'ho sempre sentita e ascoltata con fastidio?
Personalmente ci sono un sacco di persone che non rispetto... E nel corso degli anni in questa mia listina nera personale... Ci ho messo anche qualche collega (o all'epoca qualche insegnante ehm) .
Tornare in alto Andare in basso
Marechiaro



Messaggi : 650
Data d'iscrizione : 22.09.15

MessaggioOggetto: Re: L'ennesima classe di buzzurri... Help!   Dom Ott 02, 2016 10:22 am

tellina ha scritto:
Codice:
    perchè il rispetto è dovuto sempre e a chiunque
Titti non mi odiare. .. Ma sai che io questa frase l'ho  sempre sentita e ascoltata con fastidio?
Personalmente ci sono un sacco di persone che non rispetto... E nel corso degli anni in questa mia listina nera personale... Ci ho messo anche qualche collega (o all'epoca qualche insegnante  ehm) .

Posso chiederti le motivazioni? Perché a me per esempio alcuni colleghi possono stare più o meno antipatici però su questo concordo con Titti, il rispetto dovrebbe essere garantito a prescindere
Tornare in alto Andare in basso
TittiTitti76



Messaggi : 560
Data d'iscrizione : 02.12.12

MessaggioOggetto: Re: L'ennesima classe di buzzurri... Help!   Dom Ott 02, 2016 10:23 am

tellina io capisco tutto, fa parte dell'animo umano! Noi dobbiamo sforzarci però di non essere scorretti. Se a te non và di fermarti a colloquiare con la collega tot, non c'è nulla di male. Ma se lei incontrandoti ti ferma e ti chiede: per domani è fissato il collegio? me lo confermi? é buona educazione e rispetto (per se stessi e per gli altri) rispondere. Senza il bisogno di essere affettuose... ma almeno civili!
p.s. non ti odio ^^
Tornare in alto Andare in basso
ludmilla72



Messaggi : 397
Data d'iscrizione : 21.08.10
Età : 44
Località : Roma

MessaggioOggetto: Re: L'ennesima classe di buzzurri... Help!   Dom Ott 02, 2016 10:31 am

giorgio_d ha scritto:
che bello leggere queste parole, ludmilla72. Io in classe sono proprio cosi, sono gentile e pacato perché è il mio carattere ma è davvero dura in particolare quando si è precari, si cambia scuola di anno in anno....e da ultimo ci si trova purtroppo a dover scegliere se accettare un incarico al professionale o al tecnico...dove i livelli di educazione sono notoriamente elevati.


Coraggio! Se stai insegnando nei Tecnici e nei Professionali, ti stai "facendo le ossa", come si dice. All'inizio è durissima e ti senti inadeguato davanti ai problemi immensi che hanno i ragazzi... ma poi capisci che vale la pena spendere il tuo tempo per loro, perché ti ripagano, eccome se ti ripagano!

Quando ero giovane, mi sono licenziata dopo tre giorni da una scuola che sembrava un riformatorio, perché il più carino degli alunni (prima media), già in vena di confidenze, era venuto a raccontarmi come lo zio gli avesse insegnato ad usare la pistola (benvenuti in terra di camorra!).
Poi ho avuto altre esperienze non meno scioccanti, ho ricevuto le confidenze di tanti ragazzi e qualche volta ho chiesto consiglio a chi poteva sapere più di me come risolvere le situazioni. Sono andata avanti, ho capito che conoscere Dante e Leopardi è indispensabile ma non basta, ho tarato le mie lezioni sugli alunni per far sì che raggiungessero gli obiettivi. Le classi che ricordo con più affetto sono state le più "terribili" e l'affetto evidentemente è reciproco perché, a distanza di anni, tanti ex alunni mi hanno cercata su Facebook.

Col tempo acquisirai un'umanità sconosciuta a chi ha sempre insegnato alle classi "perfette" del Liceo. Io oggi lavoro nel "peggiore" dei Professionali (qui non si iscrivono ragazzi che non hanno problemi) e torno a casa appagata e contenta di me, anche se spesso per tutta la giornata non faccio che pensare ai ragazzi). Chi mi conosce sa che a scuola sono sempre sorridente. La scuola è il posto dove, grazie ad un team di colleghi eccezionali, i problemi si risolvono; nella mia vita personale non sempre questo accade.
Tornare in alto Andare in basso
ludmilla72



Messaggi : 397
Data d'iscrizione : 21.08.10
Età : 44
Località : Roma

MessaggioOggetto: Re: L'ennesima classe di buzzurri... Help!   Dom Ott 02, 2016 10:36 am

retrocomputer ha scritto:
Marechiaro ha scritto:
Io ho sempre pensato che un docente preparato nella sua materia (ma non solo) ottenesse rispetto e considerazione di default e che fosse questa la vera autorevolezza, ma probabilmente la mia è una visione troppo semplicistica. Sbaglio?

Temo di sì.

Sono sicura che sbagli! Alcuni ragazzi non ti consentono di aprire bocca, figuriamoci di dimostrare la tua preparazione e nessuno di noi ha scritto in fronte: "Sono un docente preparato: ascoltatemi!"
Tornare in alto Andare in basso
Marechiaro



Messaggi : 650
Data d'iscrizione : 22.09.15

MessaggioOggetto: Re: L'ennesima classe di buzzurri... Help!   Dom Ott 02, 2016 10:40 am

ludmilla72 ha scritto:
retrocomputer ha scritto:
Marechiaro ha scritto:
Io ho sempre pensato che un docente preparato nella sua materia (ma non solo) ottenesse rispetto e considerazione di default e che fosse questa la vera autorevolezza, ma probabilmente la mia è una visione troppo semplicistica. Sbaglio?

Temo di sì.

Sono sicura che sbagli! Alcuni ragazzi non ti consentono di aprire bocca, figuriamoci di dimostrare la tua preparazione e nessuno di noi ha scritto in fronte: "Sono un docente preparato: ascoltatemi!"

Ok, allora ripropongo il mio quesito iniziale: che cos'è che rende davvero un docente autorevole?
Comunque è vero che spesso il feeling è soggettivo anche per noi, almeno questa la mia esperienza. Io ho avuto esperienze molto meno terribili in istituti professionali e in classi a detta dei colleghi "terribili" che alle medie. E ogni tanto, quando sono in vena di introspezione, mi chiedo il perché
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7491
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: L'ennesima classe di buzzurri... Help!   Dom Ott 02, 2016 10:41 am

Titti... Non confondiamo le normali regole di convivenza civile con il rispetto.
Se mi fai una domanda pertinente  tipo l'orario  del collegio... Ti rispondo.
Se mi saluti.. . Ti rispondo (potrei non salutarti per prima,  effettivamente posso essere molto cafona in modo selettivo).
Ma posso non rispettarti come persona,  come collega, come insegnante.
Esempi che mi vengono in mente...presto detto: il collega che molla la classe ed esce a fumare (ai miei tempi manco uscivano,  fumavano in cattedra) ,  quello che insulta gli alunni quando non fa di peggio, l'insegnante totalmente impreparato (purtroppo ci sono,  inutile negarlo)... Oppure anche piccole cose minori,  chiamiamole sfumature. .. Risponde al cellulare mentre fa lezione e parla palesemente di affari suoi ecc...
O quello che svanisce in malattia e poi,  on line,  si scopre che è  in concerto in giro per l'Italia mentre quando era a scuola era sempre seduto,  stanchissimo e acciaccato,  e l'alunno grave affidatogli lo hai rincorso tu per mesi. . .
La mia personalissima regola è: il rispetto va guadagnato sul campo.
Poi posso anche apprezzare il tentativo di ottenere rispetto seppur con esiti negativi... Ma la chiamo "quasi pietà" e a volte meglio imparare ad apprezzare anche quella...
Tornare in alto Andare in basso
TittiTitti76



Messaggi : 560
Data d'iscrizione : 02.12.12

MessaggioOggetto: Re: L'ennesima classe di buzzurri... Help!   Dom Ott 02, 2016 10:56 am

Quella è la stima ^^
La stima è merce rara, non è facile suscitarla negli altri, e non è facile provarla nei confronti di chiunque. Poi la stima è un sentimento soggettivo, nel senso che, i miei valori che determinano la stima di una persona, possono essere molto differenti da quelli di qualcun altro. Io posso stimare anche una persona che, secondo il punto di vista comune, non è degna di stima.
Ecco che subentra la regola del RISPETTO: indipendentemente da come sei tu, se secondo me fai bene o fai male una cosa, se mi sei simpatica o no, se gli altri ti vedono come l'uomo nero o come l'angelo salvatore, io devo rispettarti. Se tu non ti comporti bene nei miei confronti o nei confronti degli altri, sono cose tue, e te ne assumerai le responsabilità, io intanto faccio il mio dovere per il ruolo che in quel momento esige...
Tornare in alto Andare in basso
ludmilla72



Messaggi : 397
Data d'iscrizione : 21.08.10
Età : 44
Località : Roma

MessaggioOggetto: Re: L'ennesima classe di buzzurri... Help!   Dom Ott 02, 2016 10:59 am

Marechiaro ha scritto:


Ok, allora ripropongo il mio quesito iniziale: che cos'è che rende davvero un docente autorevole?
Comunque è vero che spesso il feeling è soggettivo anche per noi, almeno questa la mia esperienza. Io ho avuto esperienze molto meno terribili in istituti professionali e in classi a detta dei colleghi "terribili" che alle medie. E ogni tanto, quando sono in vena di introspezione, mi chiedo il perché

Posso parlare solo in base alla mia esperienza; magari altri possiedono ricette diverse.

Io credo che quello che ciascuno di noi può fare per acquisire autorevolezza presso i ragazzi è dimostrare concretamente e tutti i giorni che ci importa di loro, che ciascuno di loro non è soltanto un numero dell'elenco o una pratica burocratica da sbrigare. Chi entra in una nuova classe deve imparare subito i nomi e le facce, deve informarsi al più presto delle necessità di ognuno, magari conoscerne la storia familiare ed il percorso scolastico, non perché glii interessi farsi i fatti loro, ma perché sono informazioni che servono al lavoro di insegnanti e di educatori.

Sottolineo poi per l'ennesima volta che l'autorevolezza del singolo docente va supportata da tutto il team. Se il prof X propone un'attività ed il prof Y ne sminuisce l'importanza, i segnali che si mandano agli alunni sono contrastanti e l'autorevolezza del prof X sarà messa a dura prova. Se l'alunno X manca di rispetto al prof Y, l'alunno X va sanzionato e tutti gli altri docenti devono fargli capire che ha sbagliato. A me, docente di Lettere, interessa molto sapere come si comporta un ragazzo in officina durante l'alternanza scuola-lavoro, non me ne lavo le mani, perché tanto non è la mia disciplina. Mi interessa la crescita globale dell'alunno.
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7491
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: L'ennesima classe di buzzurri... Help!   Dom Ott 02, 2016 11:00 am

Ehhhhhhh gnaaaaà fo comunque...
Non ti stimo, non ti rispetto.
Tornare in alto Andare in basso
TittiTitti76



Messaggi : 560
Data d'iscrizione : 02.12.12

MessaggioOggetto: Re: L'ennesima classe di buzzurri... Help!   Dom Ott 02, 2016 11:08 am

ludmilla72 ha scritto:
Se l'alunno X manca di rispetto al prof Y, l'alunno X va sanzionato e tutti gli altri docenti devono fargli capire che ha sbagliato. A me, docente di Lettere, interessa molto sapere come si comporta un ragazzo in officina durante l'alternanza scuola-lavoro, non me ne lavo le mani, perché tanto non è la mia disciplina. Mi interessa la crescita globale dell'alunno.

Scendiamo sul personale: ma sai quanti prof. strxxxi ho avuto io? Non conoscevano o non trasmettevano la materia, non ci richiamavano al nostro dovere, non ci intrattenevano nemmeno cercando di conoscerci e instaurando almeno un rapporto umano...non mettevano nemmeno la nota a chi si comportava rumorosamente. Ma io, in quel frangente, da alunna, li rispettavo! (pur non stimandoli ;-) telli)

p.s. uno per ciclo di studi, non vorrei pensaste che ho fatto le scuole al riformatorio!!! :-)))))
Tornare in alto Andare in basso
ludmilla72



Messaggi : 397
Data d'iscrizione : 21.08.10
Età : 44
Località : Roma

MessaggioOggetto: Re: L'ennesima classe di buzzurri... Help!   Dom Ott 02, 2016 11:11 am

Ma non li consideravi autorevoli, Titti! Io sto parlando di autorevolezza!
Tornare in alto Andare in basso
 
L'ennesima classe di buzzurri... Help!
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 3 di 21Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4 ... 12 ... 21  Seguente
 Argomenti simili
-
» Embrioni classe b
» Classe A40
» Su facebook foto scattate in classe
» Elezione rappresentante di classe
» Non ci spero ma voglio capire

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: