Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 È obbligatorio il corso sul registro elettronico? Dec

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
GiadaSiliquini



Messaggi : 76
Data d'iscrizione : 26.07.12

MessaggioOggetto: È obbligatorio il corso sul registro elettronico? Dec   Lun Ott 03, 2016 8:43 am

Il DS ha imposto un corso sul registro elettronico definendolo obbligatorio. Io non sono di ruolo ma fino ad avente diritto ( probabilmente resto io comunque) e uso il registro elettronico già da tre anni! Può obbligarmi? Legislazione di riferimento?
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15777
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: È obbligatorio il corso sul registro elettronico? Dec   Lun Ott 03, 2016 9:29 am

La formazione obbligatoria riguarda i docenti di ruolo, non te; se il tuo contratto prevede 18 ore e le stai facendo tutte (non c'è l'orario provvisorio) il DS non può importi nulla.

La normativa di riferimento è il contratto di lavoro (del 2007) che tra gli obblighi del docente non annovera corsi di formazione.

La porti lui la normativa se pensa di poterlo fare.
Tornare in alto Andare in basso
Online
GiadaSiliquini



Messaggi : 76
Data d'iscrizione : 26.07.12

MessaggioOggetto: Re: È obbligatorio il corso sul registro elettronico? Dec   Lun Ott 03, 2016 11:25 am

Grazie
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47782
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: È obbligatorio il corso sul registro elettronico? Dec   Mar Ott 04, 2016 1:49 am

Io vedo tantissimi colleghi che usano il registro elettronico da anni e non sanno usarlo: è un documento ufficiale e, con gli errori che vedo quotidianamente (e che magari faccio anch'io), penso che prima o poi passeremo un guaio. Magari non sarà il tuo caso, ma mi sento di solidarizzare con il tuo Ds, che giustamente si preoccupa delle magagne che vedrà anche lui; un'ora o due di ripasso (tanto non credo che il corso durerà di più) non credo facciano male a nessuno. Al posto del Ds, per seguire il ragionamento di avido, niente corso per chi non lo vuole fare, ma controllerei ogni giorno quello che quel docente fa e, al primo errore (e sta' sicura che tutti li facciamo), farei partire un provvedimento disciplinare.
Il fatto che tu abbia un contratto fino all'avente diritto non cambia nulla. Sei in servizio nella scuola e sei responsabile come tutti gli altri di quello che fai.
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa



Messaggi : 1856
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioOggetto: Re: È obbligatorio il corso sul registro elettronico? Dec   Mar Ott 04, 2016 6:40 am

Ho capito, ma non possiamo farci passare sotto il naso il fatto di essere obbligati a corsi e corsetti, con ore di lavoro aggiuntivo, del tutto gratuitamente e in violazione del contratto che abbiamo firmato.
Adesso stanno arrivando per tutti alcune decine ore di corsi di aggiornamento "obbligatori" da tenersi in parte di persona e in parte on-line: chi mi paga quelle decine di ore? Dove sono previsti nel contratto? Perché devo fare proprio quei corsi su argomenti e con impostazione culturale che magari non condivido, e non altri che potrebbero essere di mio maggior gradimento? Perché non posso usare quel tempo, non retribuito, per i miei quotidiani, obbligatori e sempre più bistrattati "adempimenti individuali" (registro, correzioni, preparazione lezioni ecc.), oppure per farmi una passeggiata?
Tornare in alto Andare in basso
rominav



Messaggi : 794
Data d'iscrizione : 20.08.10

MessaggioOggetto: Re: È obbligatorio il corso sul registro elettronico? Dec   Mar Ott 04, 2016 10:51 pm

La formazione (anche se non retribuita) dovrebbe far parte delle buone pratiche di ogni docente, precario o di ruolo.
Esistono forme di aggiornamento in ogni ambito lavorativo: medici, avvocati, ma anche idraulici o meccanici sono tenuti all'aggiornamento se non vogliono rimanere al passo con i tempi.
Purtroppo molti docenti si sono adagiati sulle conoscenze acquisite negli anni universitari e da lì non si sono più schiodati; dal canto loro i dirigenti provano a tamponare proponendo corsi o incontri che possono non interessarci ma che sono un goffo tentativo di rimediare alla pigrizia intellettuale di molti insegnanti.
Tornare in alto Andare in basso
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: È obbligatorio il corso sul registro elettronico? Dec   Mar Ott 04, 2016 11:10 pm

La voce della verità.
Aggiungo che anche tecnici ed ingegneri seguono corsi continui di aggiornamento.
Tornare in alto Andare in basso
forza
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 5295
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: È obbligatorio il corso sul registro elettronico? Dec   Mar Ott 04, 2016 11:58 pm

rominav ha scritto:
La formazione (anche se non retribuita) dovrebbe far parte delle buone pratiche di ogni docente, precario o di ruolo.
Esistono forme di aggiornamento in ogni ambito lavorativo: medici, avvocati, ma anche idraulici o meccanici sono tenuti all'aggiornamento se non vogliono rimanere al passo con i tempi.
Purtroppo molti docenti si sono adagiati sulle conoscenze acquisite negli anni universitari e da lì non si sono più schiodati; dal canto loro i dirigenti provano a tamponare proponendo corsi o incontri che possono non interessarci ma che sono un goffo tentativo di rimediare alla pigrizia intellettuale di molti insegnanti.

sottoscrivo in pieno

per quanto riguarda il corso sul registro elettronico noi ormai usiamo lo stesso da circa 5 anni e tutti gli annic i fanno lo stesso corso x un'oretta, tutti gli anni discutiamo su cosa pubblicare ai genitori e cosa no, ma qs ora rientra nelle 40 ore della lettera B
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15777
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: È obbligatorio il corso sul registro elettronico? Dec   Mer Ott 05, 2016 12:25 am

rominav ha scritto:
La formazione (anche se non retribuita) dovrebbe far parte delle buone pratiche di ogni docente, precario o di ruolo.
Esistono forme di aggiornamento in ogni ambito lavorativo: medici, avvocati, ma anche idraulici o meccanici sono tenuti all'aggiornamento se non vogliono rimanere al passo con i tempi.
Purtroppo molti docenti si sono adagiati sulle conoscenze acquisite negli anni universitari e da lì non si sono più schiodati; dal canto loro i dirigenti provano a tamponare proponendo corsi o incontri che possono non interessarci ma che sono un goffo tentativo di rimediare alla pigrizia intellettuale di molti insegnanti.
E' possibile che i docenti snobbino i corsi d'aggiornamento perchè, magari a ragione, li considerano inutili ?

Soprattutto in campo BES/DSA ed in campo competenze i corsi sono collezioni di puttanate.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47782
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: È obbligatorio il corso sul registro elettronico? Dec   Mer Ott 05, 2016 12:30 am

ushikawa ha scritto:
Ho capito, ma non possiamo farci passare sotto il naso il fatto di essere obbligati a corsi e corsetti, con ore di lavoro aggiuntivo, del tutto gratuitamente e in violazione del contratto che abbiamo firmato.
Adesso stanno arrivando per tutti alcune decine ore di corsi di aggiornamento "obbligatori" da tenersi in parte di persona e in parte on-line: chi mi paga quelle decine di ore? Dove sono previsti nel contratto? Perché devo fare proprio quei corsi su argomenti e con impostazione culturale che magari non condivido, e non altri che potrebbero essere di mio maggior gradimento? Perché non posso usare quel tempo, non retribuito, per i miei quotidiani, obbligatori e sempre più bistrattati "adempimenti individuali" (registro, correzioni, preparazione lezioni ecc.), oppure per farmi una passeggiata?

Questa è tutta un'altra questione rispetto a quella posta in questo topic. Purtroppo anche questi corsi, sulla cui utilità possiamo avere tutti i dubbi del mondo, sono previsti dalla legge 107 e quindi penso che siano difficilmente evitabili.
Ma, per rimanere sulla questione del registro elettronico, mi sembra che la soluzione adottata nella scuola di forza di far rientrare il corso nelle 40 ore sia la migliore.
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa



Messaggi : 1856
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioOggetto: Re: È obbligatorio il corso sul registro elettronico? Dec   Mer Ott 05, 2016 6:32 am

La legge li prevede, il contratto no.

Io potrei anche decidere di sollevare un contenzioso se fossi obbligato a farli.

L'aggiornamento, se permetti, lo curo da me; compro spesso libri sulla scuola, ho già partecipato a diversi corsi gratuiti e facoltativi organizzato nell'ambito della rete di scuole sugli argomenti che mi interessavano.

Non ho nessuna intenzione, invece, di fare un corso sull'informatica in classe, sula quale ritengo di avere già discrete competenze, né sull'ultimo ritrovato della psico-pedagogia, sulla quale non sono d'accordo a priori.

Né ho intenzione di fare ciò che sembra esserci prospettato, cioè un corso sulla falsariga della formazione INDIRE per neoassunti, in cui devo riempire decine di pagine di scemenze, con una forte dose di autocensura, per dire chi sono, cosa voglio, in cosa dovrei migliorarmi, quanto è stato proficuo il corso e così via.

Far rientrare i corsi brevi nelle 40h è una soluzione saggia e brillante. Ma i famosi corsi ex 107 li faccia qualcun altro oppure trovino il modo di costringermi.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15777
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: È obbligatorio il corso sul registro elettronico? Dec   Mer Ott 05, 2016 2:31 pm

ushikawa ha scritto:
La legge li prevede, il contratto no.

Io potrei anche decidere di sollevare un contenzioso se fossi obbligato a farli.

L'aggiornamento, se permetti, lo curo da me; compro spesso libri sulla scuola, ho già partecipato a diversi corsi gratuiti e facoltativi organizzato nell'ambito della rete di scuole sugli argomenti che mi interessavano.

Non ho nessuna intenzione, invece, di fare un corso sull'informatica in classe, sula quale ritengo di avere già discrete competenze, né sull'ultimo ritrovato della psico-pedagogia, sulla quale non sono d'accordo a priori.

Né ho intenzione di fare ciò che sembra esserci prospettato, cioè un corso sulla falsariga della formazione INDIRE per neoassunti, in cui devo riempire decine di pagine di scemenze, con una forte dose di autocensura, per dire chi sono, cosa voglio, in cosa dovrei migliorarmi, quanto è stato proficuo il corso e così via.

Far rientrare i corsi brevi nelle 40h è una soluzione saggia e brillante. Ma i famosi corsi ex 107 li faccia qualcun altro oppure trovino il modo di costringermi.
Perchè mai ? Non è più a rischio la conferma in ruolo, siamo liberi di scrivere quel che riteniamo giusto, quel che pensiamo veramente; quasi quasi non vedo l'ora !
Tornare in alto Andare in basso
Online
roxcano



Messaggi : 758
Data d'iscrizione : 02.09.12

MessaggioOggetto: Re: È obbligatorio il corso sul registro elettronico? Dec   Gio Ott 06, 2016 6:31 pm

forza ha scritto:
rominav ha scritto:
La formazione (anche se non retribuita) dovrebbe far parte delle buone pratiche di ogni docente, precario o di ruolo.
Esistono forme di aggiornamento in ogni ambito lavorativo: medici, avvocati, ma anche idraulici o meccanici sono tenuti all'aggiornamento se non vogliono rimanere al passo con i tempi.
Purtroppo molti docenti si sono adagiati sulle conoscenze acquisite negli anni universitari e da lì non si sono più schiodati; dal canto loro i dirigenti provano a tamponare proponendo corsi o incontri che possono non interessarci ma che sono un goffo tentativo di rimediare alla pigrizia intellettuale di molti insegnanti.

sottoscrivo in pieno

per quanto riguarda il corso sul registro elettronico noi ormai usiamo lo stesso da circa 5 anni e tutti gli annic i fanno lo stesso corso x un'oretta, tutti gli anni discutiamo su cosa pubblicare ai genitori e cosa no, ma qs ora rientra nelle 40 ore della lettera B

quindi a voi è inserito nel piano annuale, giusto?
Io non discuto la validità dei corsi e non metto neanche in dubbio che la formazione e l'aggiornamento siano un dovere del docente. Le cose inutili mi snervano.
Tornare in alto Andare in basso
forza
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 5295
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: È obbligatorio il corso sul registro elettronico? Dec   Gio Ott 06, 2016 11:58 pm

avidodinformazioni ha scritto:
rominav ha scritto:
La formazione (anche se non retribuita) dovrebbe far parte delle buone pratiche di ogni docente, precario o di ruolo.
Esistono forme di aggiornamento in ogni ambito lavorativo: medici, avvocati, ma anche idraulici o meccanici sono tenuti all'aggiornamento se non vogliono rimanere al passo con i tempi.
Purtroppo molti docenti si sono adagiati sulle conoscenze acquisite negli anni universitari e da lì non si sono più schiodati; dal canto loro i dirigenti provano a tamponare proponendo corsi o incontri che possono non interessarci ma che sono un goffo tentativo di rimediare alla pigrizia intellettuale di molti insegnanti.
E' possibile che i docenti snobbino i corsi d'aggiornamento perchè, magari a ragione, li considerano inutili ?  

Soprattutto in campo BES/DSA ed in campo competenze i corsi sono collezioni di puttanate.

qualcosa da imparare, qualche spunto utile ed interessante lo trovo sempre....
Tornare in alto Andare in basso
 
È obbligatorio il corso sul registro elettronico? Dec
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Media registro elettronico
» corso aggiornamento obbligatorio?
» CORSO GRATUITO...o quasi
» Corso base-nuove forme-micropittura..ecc
» Corso a Napoli

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: