Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
» Meno compiti per tutti
Oggi alle 12:49 am Da sempreconfusa1

» Durata supplenza
Oggi alle 12:06 am Da CANE222

» Vi è successo...?
Ieri alle 11:58 pm Da sempreconfusa1

» Ferie natalizie
Ieri alle 11:40 pm Da bruce78

» Procedura iscrizione concorso straordinario Infanzia Primaria
Ieri alle 11:26 pm Da milves

» Estratto contributivo inps mancano contributi
Ieri alle 11:13 pm Da fedros

» Dichiarazione servizi
Ieri alle 11:02 pm Da Cis

» Libro di storia, per Dec
Ieri alle 10:49 pm Da franco71

» Totale cedolino è bonus 2019
Ieri alle 9:50 pm Da gugu

Link sponsorizzati
Condividi | 
 

 orario di sostegno: viene imposto? chi lo decide?

Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente
AutoreMessaggio
alemauro



Messaggi : 87
Data d'iscrizione : 18.07.11

MessaggioTitolo: orario di sostegno: viene imposto? chi lo decide?   Mar Ott 04, 2016 9:40 pm

Promemoria primo messaggio :

Salve!
sono abilitata nella A545 tedesco ma per ora ho un incarico di sostegno fino avente diritto.

Nelle altre scuola in cui ho fatto sostegno ho sempre organizzato io il mio orario in collaborazione con i docenti curricolari delle varie materie, garantendo la mia presenza dove era maggiormente necessaria.

Quest'anno mi trovo in una scuola dove non ero mai stata prima e, a parte il caos iniziale dove seguivo 5 studenti in 5 classi diverse, ora mi sono stati affidati 2 studenti di una stessa classe e mi è stato imposto l'orario.
1 DOMANDA: L'orario dell'insegnante di sostegno a chi è affidato, secondo la normativa? L' fa l'insegnante stesso considerando le esigenze dell'alunno in relazione alle materie o viene imposto "dall'alto"?


Aggiungo che questa scuola ha anche una sede staccata in un paese a circa 10 km dal paese in cui c'è la sede e ho 4,5 ore anche in questa sede staccata. Nell'orario è previsto che io un giorno presti servizio la 2^ e la 3^ ora in una sede e la 5^ ora nell'altra.
2 DOMANDA: E' possibile questo spostamento da un plesso all'altro nella stessa mattina?

3^DOMANDA: il giorno libero viene imposto oppure un insegnante può esprimere una preferenza?

grazie a chi mi saprà rispondere
Torna in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: orario di sostegno: viene imposto? chi lo decide?   Sab Feb 18, 2017 7:40 pm

Marechiaro ha scritto:
Filosofo80 ha scritto:
"facendosi beatamente gli affari propri con un solo alunno."!?
Ma sicuro che sei docente SOS? Se stai in classe mi spieghi come fai a farti beatamente gli affari propri? Qui mancano proprio le basi... se il prof di SOS è in classe per prima cosa deve riuscire a far capire la lezione al suo alunno (con schemi, mappe concettuali, riassunti e quant'altro), dopodichè è normale che se si trova in quella classe deve comunque dare una mano anche agli altri alunni in difficoltà (per esempio i miei schemi di storia, in accordo col docente curriculare li dò anche ai DSA).

O dici che ci sono docenti che mentre l'alunno è in classe vanno al bar?

Vedi che sei tu la prima a sminuire la figura del docente SOS con tutta una serie di banali pregiudizi e luoghi comuni? "Tanto i docenti SOS mica hanno compiti da correggere!" "Tanto i docenti SOS si fanno beatamente gli affari propri con un solo alunno!!!"

Se qualcuno fa questo non ti autorizza a pensare così di tutti i docenti SOS.

Che poi il docente SOS e curriculare debbano collaborare per il bene dell'alunno mi sembra lapalissiano, quello che ci divide è il fatto che per te è prioritario il docente BES (a questo punto possiamo dirlo) per me invece è prioritario l'alunno, e solo dopo la classe e il docente BES.
No, dai...ci rinuncio, anche se mi urta leggere che io avrei sminuito la figura del SOS quando da diversi post non ho fatto altro che dire l'esatto contrario. Se non mi fossi ampiamente stancata di ripetere le stesse cose ti chiederei di contestarmi il fatto che i docenti sos correggano le verifiche (lo fanno i curricolari da che mondo è mondo, a parte casi eccezionali e con questo non ho sicuramente detto che il sostegno si gratti, tutt'altro) ma siccome la condizione viene a mancare lascio perdere in partenza.
Adieu

Visto? Cosa ti avevo detto io? ;-)
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: orario di sostegno: viene imposto? chi lo decide?   Sab Feb 18, 2017 7:42 pm

Filosofo80 ha scritto:
P.S: toglimi solo una curiosità: sei abilitata SOS? E' il tuo primo anno sul SOS?

E' la stessa domanda che lei dovrebbe porre a te!

E, cmq, in generale, c' è gente non abilitata che ne sa più di gente abilitata.
Torna in alto Andare in basso
Marechiaro



Messaggi : 1187
Data d'iscrizione : 22.09.15

MessaggioTitolo: Re: orario di sostegno: viene imposto? chi lo decide?   Sab Feb 18, 2017 7:53 pm

Filosofo80 ha scritto:
Anche se i docenti SOS non correggono verifiche hanno ben altro da fare (io per esempio i pomeriggi preparo schemi, mappe e STUDIO per conto mio materie TOTALMENTE ESTRANEE al mio percorso di studio(elettronica, telecomunicazioni, sistemi e reti, informatica ecc ecc)... QUESTO VOLEVO DIRE... (Bastava leggere il mio post sopra).

Comunque hai ragione, è inutile, siamo troppo distanti... resta alla tua idea e proponila come iniziativa popolare, a quel punto ne riparleremo.

P.S: toglimi solo una curiosità: sei abilitata SOS? E' il tuo primo anno sul SOS?

Saluti
Noooo...ma davvero? Pensa che io sono laureata in ambito umanistico ma sono anche una tuttologa, tanto che appena arrivo al mattino sono talmente brava e preparata che riesco ad improvvisare in tutte le materie, comprese quelle che non tocco dal liceo (quando va bene). Clap clap...
Nel superlavoro del docente di sostegno ovviamente includevo anche questo, ma io mi riferivo soprattutto a ciò che si fa in classe.
Quanto al resto, se avessi prestato attenzione anche gli altri post avresti già capito che non soltanto non sono abilitata in SOS, ma non sono proprio abilitata...sono "soltanto" una precaria di terza fascia che ha però girato tantissime scuole e che ritiene che spesso la pratica faccia più della grammatica, soprattutto in alcuni settori. Ah, è la mia seconda esperienza su sostegno a livello personale, ma come docente di materia su tutte le classi di colleghi di sostegno ne ho avuti a bizzeffe
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: orario di sostegno: viene imposto? chi lo decide?   Sab Feb 18, 2017 8:00 pm

Marechiaro ha scritto:
Filosofo80 ha scritto:
Anche se i docenti SOS non correggono verifiche hanno ben altro da fare (io per esempio i pomeriggi preparo schemi, mappe e STUDIO per conto mio materie TOTALMENTE ESTRANEE al mio percorso di studio(elettronica, telecomunicazioni, sistemi e reti, informatica ecc ecc)... QUESTO VOLEVO DIRE... (Bastava leggere il mio post sopra).

Comunque hai ragione, è inutile, siamo troppo distanti... resta alla tua idea e proponila come iniziativa popolare, a quel punto ne riparleremo.

P.S: toglimi solo una curiosità: sei abilitata SOS? E' il tuo primo anno sul SOS?

Saluti
Noooo...ma davvero? Pensa che io sono laureata in ambito umanistico ma sono anche una tuttologa, tanto che appena arrivo al mattino sono talmente brava e preparata che riesco ad improvvisare in tutte le materie, comprese quelle che non tocco dal liceo (quando va bene). Clap clap...
Nel superlavoro del docente di sostegno ovviamente includevo anche questo, ma io mi riferivo soprattutto a ciò che si fa in classe.
Quanto al resto, se avessi prestato attenzione anche gli altri post avresti già capito che non soltanto non sono abilitata in SOS, ma non sono proprio abilitata...sono "soltanto" una precaria di terza fascia che ha però girato tantissime scuole e che ritiene che spesso la pratica faccia più della grammatica, soprattutto in alcuni settori. Ah, è la mia seconda esperienza su sostegno a livello personale, ma come docente di materia su tutte le classi di colleghi di sostegno ne ho avuti a bizzeffe

concordo!!!
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: orario di sostegno: viene imposto? chi lo decide?   Sab Feb 18, 2017 8:42 pm

michetta ha scritto:
Stefania non intendevo innescare nulla rispetto a ciò che è stato scritto e ho letto. Ho solo voluto precisare che Danessia non è solo madre di un alunno con sostegno, ma è anche una docente
quindi, a mio parere, persona che ha una visione completa delle situazioni di cui si è parlato.
Il consiglio di starsene al proprio posto, che non condivido del tutto anche se rapportata anche solo al genitore di un alunno disabile (e questo lo dico come insegnante di sostegno), mi è sembrata ancor più fuori luogo, sapendo, appunto, che la destinataria è una collega.

Vero, Michetta!!! :-)))))))
Torna in alto Andare in basso
carla75

avatar

Messaggi : 5072
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioTitolo: Re: orario di sostegno: viene imposto? chi lo decide?   Dom Feb 19, 2017 2:58 pm

vorrei fare alcune precisazioni doverose:
1. l'accesso al sostegno e' libero. ogni docente puo' specializzarsi, nelle forme previste dalla legge, e, se di ruolo , chiedere il passaggio al sostegno. Lo stipendio è lo stesso: quindi se si ritiene che questo ruolo sia più leggero, accomodatevi pure.
2. La legge 4 agosto 1977, n. 517 "al fine di agevolare l'attuazione del diritto allo studio e la promozione della piena formazione della personalità" prevede per la scuola elementare (art. 2) e media (art. 7) forme di integrazione e di sostegno a favore degli alunni portatori di handicaps, da realizzarsi tra l'altro attraverso limitazioni numeriche delle classi in cui costoro sono inseriti, predisposizione di particolari servizi ed impiego di docenti specializzati.
3. L’insegnante di sostegno non è soltanto l’insegnante dell’alunno disabile
bensì un docente di sostegno all’intera classe, che ha il compito di favorire situazioni
didattiche, formative e relazionali, mirate a realizzare il processo di integrazione
in piena
contitolarità con gli insegnanti curricolari.

dall'interpretazione della legge istitutiva del sostegno ad oggi (passando anche per la legge 170 alla normativa bes), la figura del docente sos e' chiara. Lavora nella classe per l'integrazione dell'alunno disabile e per realizzare il suo PEI.

non a caso la legge 170 non ha mutato il ruolo del docente sos, anzi, ne ha diminuito la platea dell'utenza. gli stessi fautori della legge 170 hanno voluto eliminare la presenza del docente sos in caso di dsa poichè l'alunno con dsa non ne ha bisogno. Il sos viene dato solo in presenza di un ragazzo certificato ai sensi della legge 104 e l'orario si fa in virtù delle sue esigenze e non di altri.
la mia alunna fa delle uscite didattiche il giovedì mattina con l'assistente. c'e' inglese e un ragazzo con dsa. sono in orario? ovviamente no.
Torna in alto Andare in basso
Filosofo80

avatar

Messaggi : 1159
Data d'iscrizione : 11.02.13
Località : TRINACRIA

MessaggioTitolo: Re: orario di sostegno: viene imposto? chi lo decide?   Dom Feb 19, 2017 3:54 pm

Carla75 purtroppo molti citano la normativa ma non la capiscono, io ho deciso di non rispondere più a tutti quelli che parlano senza cognizione di causa in questo post... secondo costoro tu anche se non c'è la tua alunna devi stare in classe per l'alunno DSA... Da parte mia fai benissimo il tuo lavoro, per coloro che vogliono il docente SOS per docenti con BES evidentemente no. Se posso darti un consiglio lasciali perdere, evita di rispondere perché proprio non ce la fanno a capire...
Torna in alto Andare in basso
Marechiaro



Messaggi : 1187
Data d'iscrizione : 22.09.15

MessaggioTitolo: Re: orario di sostegno: viene imposto? chi lo decide?   Dom Feb 19, 2017 4:00 pm

Filosofo80 ha scritto:
Carla75 purtroppo molti citano la normativa ma non la capiscono, io ho deciso di non rispondere più a tutti quelli che parlano senza cognizione di causa in questo post... secondo costoro tu anche se non c'è la tua alunna  devi stare in classe per l'alunno DSA... Da parte mia fai benissimo il tuo lavoro, per coloro che vogliono il docente SOS per docenti con BES evidentemente no. Se posso darti un consiglio lasciali perdere, evita di rispondere perché proprio non ce la fanno a capire...
3. L’insegnante di sostegno non è soltanto l’insegnante dell’alunno disabile
bensì un docente di sostegno all’intera classe, che ha il compito di favorire situazioni
didattiche, formative e relazionali, mirate a realizzare il processo di integrazione
in piena
contitolarità con gli insegnanti curricolari.
Torna in alto Andare in basso
Marechiaro



Messaggi : 1187
Data d'iscrizione : 22.09.15

MessaggioTitolo: Re: orario di sostegno: viene imposto? chi lo decide?   Dom Feb 19, 2017 4:02 pm

Filosofo80 ha scritto:
Carla75 purtroppo molti citano la normativa ma non la capiscono, io ho deciso di non rispondere più a tutti quelli che parlano senza cognizione di causa in questo post... secondo costoro tu anche se non c'è la tua alunna  devi stare in classe per l'alunno DSA... Da parte mia fai benissimo il tuo lavoro, per coloro che vogliono il docente SOS per docenti con BES evidentemente no. Se posso darti un consiglio lasciali perdere, evita di rispondere perché proprio non ce la fanno a capire...
Ah ecco...quindi se il tuo alunno non è presente che fai? Vai a leggerti il giornale?
Purtroppo a non (voler) capire sei tu.
Se l'alunno Dva è assente il docente di sostegno ha il dovere di restare in classe e intervenire sul resto degli alunni, BES e non.
Fattene una ragione, sei sulla classe e non solo su un alunno...
Torna in alto Andare in basso
carla75

avatar

Messaggi : 5072
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioTitolo: Re: orario di sostegno: viene imposto? chi lo decide?   Dom Feb 19, 2017 4:21 pm

- se il mio alunno non e' presente in aula (quindi presente fuori dall'aula) perchè impegnato in altre attività concordate nel Pei (ad esempio in alternanza con l'educatore) io non mi metto in orario. farò le mie ore quando è in classe o ci sarò io con lui nelle attività fuori aula concordate nel Pei.
- se il mio alunno è assente allora sono in classe. e se occorre posso anche lavorare con i Bes o dsa, a meno che non abbia altri cose da fare. non esiste che io, laureata in giurisprudenza , porti fuori a recuperare i bes in fisica mentre il docente spiega cose che spesso non sono sul libro, perche' io devo prendere appunti per il mio alunno. e questo vale anche per la mia disciplina. sono mesi che il collega di diritto mi rompe per portarmi fuori i bes che non hanno la sufficienza. posto che i miei alunni hanno la sufficienza piena, dove sta il lavoro di inclusione a favore dello studente disabile portandomi fuori gli altri?
se devo fare un lavoro di recupero che:
- coinvolge i miei alunni;
- li rende partecipi del progetto - classe;
- favorisca l'interazione con il gruppo,
- migliori le loro prestazioni
allora si. ma che io spenda le mie nove ore, spalmate su 5 materie a supporto di due alunni disabili, a favore esclusivo di chi questo diritto non ce l'ha è fuori discussione.
Torna in alto Andare in basso
carla75

avatar

Messaggi : 5072
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioTitolo: Re: orario di sostegno: viene imposto? chi lo decide?   Dom Feb 19, 2017 4:28 pm

Attenzione! non sto dicendo che sia giusto. io credo fermamente che l'80% degli studenti dsa abbia bisogno del sostegno. e tralascio il discorso Bes....
però se non scoppia la bomba qui non ne usciamo. sapete che consiglio ai colleghi? di applicare certosinamente la normativa e le linee guida. e poi mettere i voti reali. così finalmente si capirà che se i ragazzi non sono seguiti individualmente (a casa o con il sostegno) non ce la possono fare. del resto la scuola e' tenuta a garantire il successo formativo, non la promozione.
Torna in alto Andare in basso
Marechiaro



Messaggi : 1187
Data d'iscrizione : 22.09.15

MessaggioTitolo: Re: orario di sostegno: viene imposto? chi lo decide?   Dom Feb 19, 2017 4:33 pm

carla75 ha scritto:
- se il mio alunno non e' presente in aula (quindi presente fuori dall'aula) perchè impegnato in altre attività concordate nel Pei (ad esempio in alternanza con l'educatore) io non mi metto in orario. farò le mie ore quando è in classe o ci sarò io con lui nelle attività fuori aula concordate nel Pei.
- se il mio alunno è assente allora sono in classe. e se occorre posso anche lavorare con i Bes o dsa, a meno che non abbia altri cose da fare. non esiste che io, laureata in giurisprudenza , porti fuori a recuperare i bes in fisica mentre il docente spiega cose che spesso non sono sul libro, perche' io devo prendere appunti per il mio alunno. e questo vale anche per la mia disciplina. sono mesi che il collega di diritto mi rompe per portarmi fuori i bes che non hanno la sufficienza. posto che i miei alunni hanno la sufficienza piena, dove sta il lavoro di inclusione a favore dello studente disabile portandomi fuori gli altri?
se devo fare un lavoro di recupero che:
- coinvolge i miei alunni;
- li rende partecipi del progetto - classe;
- favorisca l'interazione con il gruppo,
- migliori le loro prestazioni
allora si. ma che io spenda le mie nove ore, spalmate su 5 materie a supporto di due alunni disabili, a favore esclusivo di chi questo diritto non ce l'ha è fuori discussione.
Eh ma allora non postate la normativa che dice espressamente che il docente Sos è sulla classe, vi date la zappa sui piedi da soli...
Quindi se il tuo alunno non è presente in aula ma impegnato in altre attività che fai di bello? Se posso chiedere, naturalmente...
Se invece è assente prendi gli appunti per lui. Wow. E il resto della classe si attacca...
E te lo lasciano fare senza rimbrotti?
Sarò tonta io allora che, pur essendo laureata in lingue, quando la mia alunna è assente faccio fare le espressioni di matematica (di cui spesso devo ripassare le regole) persino ai bambini normodotati ma in momentanea difficoltà (tanto per fare un esempio).
Io non posso credere a quello che leggo, davvero...
Torna in alto Andare in basso
Filosofo80

avatar

Messaggi : 1159
Data d'iscrizione : 11.02.13
Località : TRINACRIA

MessaggioTitolo: Re: orario di sostegno: viene imposto? chi lo decide?   Dom Feb 19, 2017 4:47 pm

marechiaro tu dici che bisogna mettere al primo posto il docente e la classe, io e altri ti stiamo dicendo che la priorità va all'alunno con BES... carla75 ti sta facendo esempi di una corretta integrazione/inclusione dell'alunno BES per la realizzazione del SUO PEI (non del "PEI" del docente BES o di altri alunni).
P.S: dovresti cominciare a capire cosa voglia dire l'articolo 3, non basta citarlo senza cognizione di causa...

Comunque davvero... ci rinuncio
Torna in alto Andare in basso
Marechiaro



Messaggi : 1187
Data d'iscrizione : 22.09.15

MessaggioTitolo: Re: orario di sostegno: viene imposto? chi lo decide?   Dom Feb 19, 2017 5:01 pm

Filosofo80 ha scritto:
marechiaro tu dici che bisogna mettere al primo posto il docente e la classe, io e altri ti stiamo dicendo che la priorità va all'alunno con BES... carla75 ti sta facendo esempi di una corretta integrazione/inclusione dell'alunno BES per la realizzazione del SUO PEI (non del "PEI" del docente BES o di altri alunni).
P.S: dovresti cominciare a capire cosa voglia dire l'articolo 3, non basta citarlo senza cognizione di causa...

Comunque davvero... ci rinuncio
No, mai detto che la priorità vada alla classe e/o alla docente curricolare, oltre ad essere duro di comprendonio sei anche scorretto, poiché mi attribuisci cose che non ho scritto da nessuna parte.
Ho invece ribadito, e più volte, che essendo il Sos sulla classe può e deve fare tranquillamente l'una e l'altra cosa, ovvero occuparsi del proprio alunno e al contempo, al bisogno, dare una mano anche al resto degli alunni e, se è in difficoltà, anche alla docente curricolare.
Non si può leggere che se l'alunno Dva è assente o non presente in aula non ci si consideri in orario e ci si faccia in pratica gli affari propri: si sta sulla classe perché la classe avrà sempre bisogno di supporto.
Torna in alto Andare in basso
Filosofo80

avatar

Messaggi : 1159
Data d'iscrizione : 11.02.13
Località : TRINACRIA

MessaggioTitolo: Re: orario di sostegno: viene imposto? chi lo decide?   Dom Feb 19, 2017 5:11 pm

tra un alunno con BES in difficoltà su una materia e un docente di un'altra materia in cui l'alunno BES non è in difficoltà ma che non sa gestire la classe, avendo solo un'ora a disposizione, tu cosa faresti? Rispondimi chiaramente tra queste 2 opzioni, non inventarne altre per favore.
Torna in alto Andare in basso
Marechiaro



Messaggi : 1187
Data d'iscrizione : 22.09.15

MessaggioTitolo: Re: orario di sostegno: viene imposto? chi lo decide?   Dom Feb 19, 2017 5:24 pm

Guarda, mi capita tutte le settimane perché affianco un collega in difficoltà, visto che la sua materia desta ben poco interesse negli alunni e, non ci crederai... ma pur non essendo esattamente wonderwoman riesco a fare entrambe le cose. Anche perché far lavorare il Bes nel caos sarebbe controproducente in primis per lui (so che la tentazione di prendere la palla al balzo e portar fuori l'alunno per evitare il casino creato dalla classe è sempre dietro l'angolo ma sai...non cedo :-)
Ora rispondi tu alla mia domanda: se il tuo alunno non è presente in aula o è proprio assente che fai di bello?
Senza svicolare, please (io ho risposto a tutto, compresa la mia ammissione di non-specializzazione...tu lo sei, a proposito?) :-)
Torna in alto Andare in basso
carla75

avatar

Messaggi : 5072
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioTitolo: Re: orario di sostegno: viene imposto? chi lo decide?   Dom Feb 19, 2017 5:29 pm

Marechiaro ha scritto:
carla75 ha scritto:
- se il mio alunno non e' presente in aula (quindi presente fuori dall'aula) perchè impegnato in altre attività concordate nel Pei (ad esempio in alternanza con l'educatore) io non mi metto in orario. farò le mie ore quando è in classe o ci sarò io con lui nelle attività fuori aula concordate nel Pei.
- se il mio alunno è assente allora sono in classe. e se occorre posso anche lavorare con i Bes o dsa, a meno che non abbia altri cose da fare. non esiste che io, laureata in giurisprudenza , porti fuori a recuperare i bes in fisica mentre il docente spiega cose che spesso non sono sul libro, perche' io devo prendere appunti per il mio alunno. e questo vale anche per la mia disciplina. sono mesi che il collega di diritto mi rompe per portarmi fuori i bes che non hanno la sufficienza. posto che i miei alunni hanno la sufficienza piena, dove sta il lavoro di inclusione a favore dello studente disabile portandomi fuori gli altri?
se devo fare un lavoro di recupero che:
- coinvolge i miei alunni;
- li rende partecipi del progetto - classe;
- favorisca l'interazione con il gruppo,
- migliori le loro prestazioni
allora si. ma che io spenda le mie nove ore, spalmate su 5 materie a supporto di due alunni disabili, a favore esclusivo di chi questo diritto non ce l'ha è fuori discussione.
Eh ma allora non postate la normativa che dice espressamente che il docente Sos è sulla classe, vi date la zappa sui piedi da soli...
il docente sos e' sulla classe in funzione dell'inclusione dell'alunno disabile e del raggiungimento degli obiettivi didattici previsiti nei suo pei.
Quindi se il tuo alunno non è presente in aula ma impegnato in altre attività che fai di bello? Se posso chiedere, naturalmente...
certo che puoi! da te non lo so. ma da me docente sos e assistente non possono lavorare in compresenza. e io faccio 18 ore settimanali, non 32, quest'anno su due classi. quindi se si concorda che l'alunno fa alternanza il lunedì io non mi metto in orario, si metterà l'assistente o il contrario. spalmerò le mie ore di didattica quando l'alunna e' in classe e non c'e' l'assistente. mi pare ovvio, no??
Se invece è assente prendi gli appunti per lui. Wow. E il resto della classe si attacca...
E te lo lasciano fare senza rimbrotti?
si. certo, a chi devo chiedere permesso? l'alunno bes ha diritto ad una didattica personalizzata che fa il docente curriculare, non certo io. avete letto la normativa?
Sarò tonta io allora che, pur essendo laureata in lingue, quando la mia alunna è assente faccio fare le espressioni di matematica (di cui spesso devo ripassare le regole) persino ai bambini normodotati ma in momentanea difficoltà (tanto per fare un esempio).
Io non posso credere a quello che leggo, davvero...
i logaritmi li fai ad occhi chiusi? le derivate? i massimi e i minimi? lo conosci un programma di laboratorio grafico senza vedere come funziona? sai progettare un fabbricato di civile abitazione in autocad? sai calcolare di tuo senza sentire una spiegazione la forza parallela e perpendicolare? sei in grado di portare in quinta superiore un ragazzo di ragioneria e preparargli una prova, anche equipollente, di economia aziendale o informatica senza ascoltare uno straccio di lezione?
devi ripassare le regole delle espressioni che si fanno alle medie? vieni alle superiori. pero' poi devi portarti fuori i ragazzi bes a ripassare gli asintoti, mentre il collega di informatica spiega algoritmi e sistemi a blocchi.
Torna in alto Andare in basso
Filosofo80

avatar

Messaggi : 1159
Data d'iscrizione : 11.02.13
Località : TRINACRIA

MessaggioTitolo: Re: orario di sostegno: viene imposto? chi lo decide?   Dom Feb 19, 2017 5:36 pm

Quindi lasci il tuo alunno da solo nella materia in cui è in difficoltà e non raggiunge gli obiettivi minimi e stai con il docente in difficoltà nonostante il tuo alunno riesca da solo a raggiungere gli obiettivi minimi.... a chi hai dato priorità? Rispondi con onestà intellettuale però. Sono comunque scelte tue, io faccio e farò l'opposto. Se io sono in orario e il mio alunno è assente io resto in classe a prendere appunti e ad aiutare gli altri alunni in difficoltà naturalmente, ma solo perché sono in orario. Dimenticavo: sono entrato in ruolo sul SOS dal2014/15
Torna in alto Andare in basso
Marechiaro



Messaggi : 1187
Data d'iscrizione : 22.09.15

MessaggioTitolo: Re: orario di sostegno: viene imposto? chi lo decide?   Dom Feb 19, 2017 5:40 pm

carla75 ha scritto:
Marechiaro ha scritto:
carla75 ha scritto:
- se il mio alunno non e' presente in aula (quindi presente fuori dall'aula) perchè impegnato in altre attività concordate nel Pei (ad esempio in alternanza con l'educatore) io non mi metto in orario. farò le mie ore quando è in classe o ci sarò io con lui nelle attività fuori aula concordate nel Pei.
- se il mio alunno è assente allora sono in classe. e se occorre posso anche lavorare con i Bes o dsa, a meno che non abbia altri cose da fare. non esiste che io, laureata in giurisprudenza , porti fuori a recuperare i bes in fisica mentre il docente spiega cose che spesso non sono sul libro, perche' io devo prendere appunti per il mio alunno. e questo vale anche per la mia disciplina. sono mesi che il collega di diritto mi rompe per portarmi fuori i bes che non hanno la sufficienza. posto che i miei alunni hanno la sufficienza piena, dove sta il lavoro di inclusione a favore dello studente disabile portandomi fuori gli altri?
se devo fare un lavoro di recupero che:
- coinvolge i miei alunni;
- li rende partecipi del progetto - classe;
- favorisca l'interazione con il gruppo,
- migliori le loro prestazioni
allora si. ma che io spenda le mie nove ore, spalmate su 5 materie a supporto di due alunni disabili, a favore esclusivo di chi questo diritto non ce l'ha è fuori discussione.
Eh ma allora non postate la normativa che dice espressamente che il docente Sos è sulla classe, vi date la zappa sui piedi da soli...
il docente sos e' sulla classe in funzione dell'inclusione dell'alunno disabile e del raggiungimento degli obiettivi didattici previsiti nei suo pei.
Quindi se il tuo alunno non è presente in aula ma impegnato in altre attività che fai di bello? Se posso chiedere, naturalmente...
certo che puoi! da te non lo so. ma da me docente sos e assistente non possono lavorare in compresenza. e io faccio 18 ore settimanali, non 32, quest'anno su due classi. quindi se si concorda che l'alunno fa alternanza il lunedì io non mi metto in orario, si metterà l'assistente o il contrario. spalmerò le mie ore di didattica quando l'alunna e' in classe e non c'e' l'assistente. mi pare ovvio, no??
Se invece è assente prendi gli appunti per lui. Wow. E il resto della classe si attacca...
E te lo lasciano fare senza rimbrotti?
si. certo, a chi devo chiedere permesso? l'alunno bes ha diritto ad una didattica personalizzata che fa il docente curriculare, non certo io. avete letto la normativa?  
Sarò tonta io allora che, pur essendo laureata in lingue, quando la mia alunna è assente faccio fare le espressioni di matematica (di cui spesso devo ripassare le regole) persino ai bambini normodotati ma in momentanea difficoltà (tanto per fare un esempio).
Io non posso credere a quello che leggo, davvero...
i logaritmi li fai ad occhi chiusi? le derivate? i massimi e i  minimi? lo conosci un programma di laboratorio grafico senza vedere come funziona? sai progettare un fabbricato di civile abitazione in autocad? sai calcolare di tuo senza sentire una spiegazione la forza parallela e perpendicolare? sei in grado di portare in quinta superiore un ragazzo di ragioneria e preparargli una prova, anche equipollente, di economia aziendale o informatica senza ascoltare uno straccio di lezione?
devi ripassare le regole delle espressioni che si fanno alle medie? vieni alle superiori. pero' poi devi portarti fuori i ragazzi bes a ripassare gli asintoti, mentre il collega di informatica spiega algoritmi e sistemi a blocchi.
Credo di aver letto, e proprio su questo forum, di colleghi che prima di stare su materia hanno fatto sostegno (alle superiori) e si sono sbattuti per essere un minimo preparati anche su discipline a loro non esattamente congeniali. Questo senza mettere in discussione le eventuali difficoltà che un docente laureato in ambito completamente diverso può incontrare, chiaro. Come me nel mio piccolo, visto che insegno alle medie.
Ora, trovo ingiusto che il collega ti "rifili" la patata bollente, ma trovo altrettanto iniquo che se il tuo alunno è assente tu non ti consideri in orario e non possa comunque dare una mano, eventualmente in altre materie. Alle superiori forse l'organizzazione è diversa?
Questo non lo so, immagino però che il principio sia lo stesso.


Ultima modifica di Marechiaro il Dom Feb 19, 2017 5:47 pm, modificato 1 volta
Torna in alto Andare in basso
Marechiaro



Messaggi : 1187
Data d'iscrizione : 22.09.15

MessaggioTitolo: Re: orario di sostegno: viene imposto? chi lo decide?   Dom Feb 19, 2017 5:46 pm

Filosofo80 ha scritto:
Quindi lasci il tuo alunno da solo nella materia in cui è in difficoltà e non raggiunge gli obiettivi minimi e stai con il docente in difficoltà nonostante il tuo alunno riesca da solo a raggiungere gli obiettivi minimi.... a chi hai dato priorità? Rispondi con onestà intellettuale però. Sono comunque scelte tue, io faccio e farò l'opposto. Se io sono in orario e il mio alunno è assente io resto in classe a prendere appunti e ad aiutare gli altri alunni in difficoltà naturalmente, ma solo perché sono in orario.  Dimenticavo: sono entrato in ruolo sul SOS dal2014/15
Riportami la frase in cui avrei scritto una cosa del genere, o forse nella tua lingua "fare l'una e l'altra cosa" significa questo? Allora io e te, nella migliore delle ipotesi, parliamo due lingue diverse.
Torna in alto Andare in basso
carla75

avatar

Messaggi : 5072
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioTitolo: Re: orario di sostegno: viene imposto? chi lo decide?   Dom Feb 19, 2017 5:55 pm

alle superiori i colleghi sono stati avvisati dai dirigenti che i bes sono a loro carico, quindi spesso non vogliono che, durante le loro ore e specialmente durante le spiegazioni, si faccia altro e hanno ragione. se c'e' una che si sbatte per prepararsi quella sono io, e lo dico a testa alta. però non sono in grado di prendere un libro di quinta di informatica e capire un argomento se non ascolto la spiegazione del collega. stessa cosa per fisica e chimica. per non parlare poi di elettrotecnica, meccanica, grafica, topografia, costruzioni, tedesco, spagnolo. e quando cambi corso ogni anno non è semplice. quindi, prima di parlare, passa alle superiori un annetto.
chi ti ha detto che non mi considero in orario? perchè, se durante la spiegazione della collega di scienze io prendo appunti, faccio schemi e mappe concettuali, mi sto facendo i fatti miei?
la normativa non l'ho fatta io e se voglio dare una mano lo decido io, non il collega. io non sono subordinata a nessuno. per la cronaca: quest'anno seguo un ragazzo con un disturbo del linguaggio. la madre mi ha detto che il ragazzo studia sugli schemi riassuntivi. tutti i giorni preparo a casa un malloppo di materiale (al tecnico ci sono 11 materie). è venuta la mamma di un ragazzo con dsa (al quale davo una copia del MIO materiale) dicendo che il figlio studia solo con le mappe. ho fatto presente al consiglio che non è compito mio. Le sintesi che dovremmo fare insieme (perchè l'alunno disabile è della comunità scolastica) le faccio io. le mappe no
Torna in alto Andare in basso
carla75

avatar

Messaggi : 5072
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioTitolo: Re: orario di sostegno: viene imposto? chi lo decide?   Dom Feb 19, 2017 5:58 pm

Marechiaro ha scritto:
Filosofo80 ha scritto:
Quindi lasci il tuo alunno da solo nella materia in cui è in difficoltà e non raggiunge gli obiettivi minimi e stai con il docente in difficoltà nonostante il tuo alunno riesca da solo a raggiungere gli obiettivi minimi.... a chi hai dato priorità? Rispondi con onestà intellettuale però. Sono comunque scelte tue, io faccio e farò l'opposto. Se io sono in orario e il mio alunno è assente io resto in classe a prendere appunti e ad aiutare gli altri alunni in difficoltà naturalmente, ma solo perché sono in orario.  Dimenticavo: sono entrato in ruolo sul SOS dal2014/15
Riportami la frase in cui avrei scritto una cosa del genere, o forse nella tua lingua "fare l'una e l'altra cosa" significa questo? Allora io e te, nella migliore delle ipotesi, parliamo due lingue diverse.
scusa marechiaro ma quante ore hai con ogni alunno? e quante materie segui? no perchè, io in quarta con nove ore ne seguo sette. si puo' chiedere il passaggio alle medie?
Torna in alto Andare in basso
Marechiaro



Messaggi : 1187
Data d'iscrizione : 22.09.15

MessaggioTitolo: Re: orario di sostegno: viene imposto? chi lo decide?   Dom Feb 19, 2017 6:15 pm

carla75 ha scritto:
alle superiori i colleghi sono stati avvisati dai dirigenti che i bes sono a loro carico, quindi spesso non vogliono che, durante le loro ore e specialmente durante le spiegazioni, si faccia altro e hanno ragione. se c'e' una che si sbatte per prepararsi quella sono io, e lo dico a testa alta. però non sono in grado di prendere un libro di quinta di informatica e capire un argomento se non ascolto la spiegazione  del collega. stessa cosa per fisica e chimica. per non parlare poi di elettrotecnica, meccanica, grafica, topografia, costruzioni, tedesco, spagnolo. e quando cambi corso ogni anno non è semplice. quindi, prima di parlare, passa alle superiori un annetto.
chi ti ha detto che non mi considero in orario? perchè, se durante la spiegazione della collega di scienze io prendo appunti, faccio schemi e mappe concettuali, mi sto facendo i fatti miei?
la normativa non l'ho fatta io e se voglio dare una mano lo decido io, non il collega. io non sono subordinata a nessuno.  per la cronaca: quest'anno seguo un ragazzo con un disturbo del linguaggio. la madre mi ha detto che il ragazzo studia sugli schemi riassuntivi. tutti i giorni preparo a casa un malloppo di materiale (al tecnico ci sono 11 materie). è venuta la mamma di un ragazzo con dsa (al quale davo una copia del MIO materiale) dicendo che il figlio studia solo con le mappe. ho fatto presente al consiglio che non è compito mio. Le sintesi che dovremmo fare insieme (perchè l'alunno disabile è della comunità scolastica) le faccio io. le mappe no
Hai scritto tu che se l'alunno è impegnato fuori dall'aula non ti metti in orario e lo segui quando è presente.
Per il resto, non posso sapere se la tua sia stata una scelta o una costrizione, ma, parlando esclusivamente per me, io non mi sarei mai messa a far sostegno presso un ordine di scuola in cui sapevo di non essere in grado di poter seguire un alunno in difficoltà su materie che non mi competono.
Per rispondere alla tua domanda, al momento ho 18 ore su un caso gravissimo (prima seguivo tre alunni in tutto ma è stato deciso di concentrare le mie ore soltanto su questa ragazzina) e seguo quasi tutte le materie perché spesso comincio prima o mi fermo oltre il mio orario, nel senso che faccio ore in più (non retribuite).
Il passaggio alle medie? Non ti so dire, ma penso sia fattibile.
Dovresti domandare a chi ne sa più di me.
Torna in alto Andare in basso
Filosofo80

avatar

Messaggi : 1159
Data d'iscrizione : 11.02.13
Località : TRINACRIA

MessaggioTitolo: Re: orario di sostegno: viene imposto? chi lo decide?   Dom Feb 19, 2017 6:18 pm

Marechuaro non mi interessa la tua esperienza,rispondi al mio esempio: cosa faresti? Non cambiare discorso è non inventarti altro... scegli una delle 2 opzioni: stai con il tuo alunno BES che in quella materia non arriva agli obiettivi minimi o stai con il docente della materia in cui il tuo alunno ci arriva da solo e il docente non sa gestire la classe? Te lo chiedo un ultima volta: rispondi chiaramente al mio esempio, lascia perdere le tue esperienze e non inventare altro.... come direbbe Kierkegaard: AUT AUT
Torna in alto Andare in basso
Marechiaro



Messaggi : 1187
Data d'iscrizione : 22.09.15

MessaggioTitolo: Re: orario di sostegno: viene imposto? chi lo decide?   Dom Feb 19, 2017 6:21 pm

Filosofo80 ha scritto:
Marechuaro non mi interessa la tua esperienza,rispondi al mio esempio: cosa faresti? Non cambiare discorso è non inventarti altro... scegli una delle 2 opzioni: stai con il tuo alunno BES che in quella materia non arriva agli obiettivi minimi o stai con il docente della materia in cui il tuo alunno ci arriva da solo e il docente non sa gestire la classe? Te lo chiedo un ultima volta: rispondi chiaramente al mio esempio, lascia perdere le tue esperienze e non inventare altro.... come direbbe Kierkegaard: AUT AUT
Ti ho già risposto e, detto fuori dai denti, cominci a scadere nella maleducazione. Se poi non comprendi non è colpa mia.
Torna in alto Andare in basso
 
orario di sostegno: viene imposto? chi lo decide?
Torna in alto 
Pagina 4 di 6Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente
 Argomenti simili
-
» Sciopero e sostegno
» insegnante di sostegno e verifiche scritte
» chiarimenti per supplenze sostegno senza titolo
» Voti e insegnante sostegno
» gli "obblighi" dell'insegnante di sostegno ...

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Sostegno-
Vai verso: