Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Scuole illuminate

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
La Tortuga



Messaggi : 87
Data d'iscrizione : 13.10.16

MessaggioOggetto: Scuole illuminate    Gio Ott 13, 2016 10:15 pm

Leggo da diversi utenti scoraggiamento, senso di impotenza, angoscia e perdita di ogni stimolo di fronte a classi terribili,dove oltre a vivere con l ansia di infortuni e grane legali dovuti ad elementi burrascosi si sopportano insulti, insubordinazioni e mancanza totale di rispetto che, covati per lungo tempo, portano al burn out.
Ebbene, a buona notizia è che esistono isole felici. Quest anno ho la fortuna di lavorare in uno scientifico scienze applicate. Non dico siano tutti così. .ma dico che posti dove si lavora bene con serenità esistono in tutta Italia.
Nessun problema disciplinare. Rispetto verso il Docente, anche nelle classi prime. Basta un modesto "scusate,sto facendo lezione" per zittire blandi e limitati chiacchiericci. Nessuna nota disciplinare. Silenzio assoluto nelle verifiche. Ragazzi che, nell intervallo,confrontano i risultati di esercizi assegnati a casa. Una ragazza di seconda che dice alla compagna "fisica è interessante, ti spiega come fanno a funzionare le cose" . Educazione alla entrata del docente,tutti in piedi e "buongiorno "
Ebbene.la serenità, la pacatezza,il rispetto reciproco sono a mio avviso ingredienti essenziali per una buona didattica.
Consiglio quindi ai colleghi più "disperati" o frustrati ,se possono, di scegliere bene le scuole in cui inserirsi in graduatoria, o di chiedere in maniera oculata un trasferimento.
Esiste una Buona Scuola,quella buona davvero,in Italia. Non è tutto un girone dantesco di sospensioni e piccoli teppisti.
Tornare in alto Andare in basso
comp_xt



Messaggi : 926
Data d'iscrizione : 10.12.15

MessaggioOggetto: Re: Scuole illuminate    Gio Ott 13, 2016 10:21 pm

Ciao Felipeto, ben tornato!

p.s.

Mi dispiace per l'ingiusto ban che hai subito.
Tornare in alto Andare in basso
retrocomputer



Messaggi : 507
Data d'iscrizione : 12.07.14

MessaggioOggetto: Re: Scuole illuminate    Ven Ott 14, 2016 3:21 pm

Grazie comp_xt per avermelo indicato: sostituisco subito il nome nella mia "ignore list" :-)
Tornare in alto Andare in basso
La Tortuga



Messaggi : 87
Data d'iscrizione : 13.10.16

MessaggioOggetto: Re: Scuole illuminate    Ven Ott 14, 2016 3:37 pm

Tali benigne situazione scolastiche liberano anche dall angoscia per il "saper tenere le classi ", dote questa ingiustamente richiesta quasi obbligatoriamente tra i docenti, causa di frustrazione fra coloro i quali per indole o aspetto fisico non la posseggono..
Per carità, è una dote positiva o utile,ma per fortuna in alcune scuole non richiesta ,jn quanto gli alunni rispettano il ruolo e non necessitano di essere "intimiditi".

Tornare in alto Andare in basso
sempreconfusa1



Messaggi : 466
Data d'iscrizione : 05.08.11

MessaggioOggetto: Re: Scuole illuminate    Ven Ott 14, 2016 3:51 pm

Scusate la domanda banale, sono cosciente di intromettermi in questioni a me estranee che leggo tra le righe, ma queste scuole risultano accessibili anche dalle isole? perché sapete, è come la storia che se l'offerta è troppo poca la domanda sarà sempre troppo alta, e non ci stiamo tutti in quelle scuole illuminate e ci attacchiamo all'aereo...Forse state mandando messaggi a qualcuno e non ne so nulla però, ragazzi, per chi resta al margine di queste buone scuole, consiglio i forum come questo, nonostante certe intemperanze che ogni tanto emergono
Tornare in alto Andare in basso
La Tortuga



Messaggi : 87
Data d'iscrizione : 13.10.16

MessaggioOggetto: Re: Scuole illuminate    Ven Ott 14, 2016 6:11 pm

Lo scopo del post è unicamente quello di dare una speranza ai docenti "burnoutizzati" che patiscono situazioni disciplinari gravose,spesso con ricadute negative in termini di salute. Scuole relativamente immuni dai teppisti esistono da Ragusa a Bolzano. .chi può, se reputa,cerchi di inserirsi.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15801
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Scuole illuminate    Ven Ott 14, 2016 6:28 pm

Ho fatto 3 verifiche nelle mie due prime: non volava una mosca !

Per chiamarmi alzavano la mano e aspettavano in silenzio; io non gliel'ho insegnato, non sapevo neanche che fosse possibile insegnarglielo.

Sono ragazzi di un liceo serio che attingono allo stesso bacino d'utenza del liceo (di merda)/ITIS in cui ero l'anno scorso, quindi non è questione di valore delle medie che hanno fatto, ma di valore dei ragazzi.

I ragazzi dell'anno scorso erano delle merde e per questo andavano all'ITIS/liceo di merda; oggi che ho assaporato il risotto ne sono ancora più convinto.
Tornare in alto Andare in basso
La Tortuga



Messaggi : 87
Data d'iscrizione : 13.10.16

MessaggioOggetto: Re: Scuole illuminate    Ven Ott 14, 2016 8:06 pm

Sarebbe interessante individuare il fattore discriminante. Io scommetto sulla educazione in famiglia,a parità di contesto geografico
Tornare in alto Andare in basso
Lenar



Messaggi : 1177
Data d'iscrizione : 15.07.12

MessaggioOggetto: Re: Scuole illuminate    Ven Ott 14, 2016 9:11 pm

La Tortuga ha scritto:
Sarebbe interessante individuare il fattore discriminante. Io scommetto sulla educazione in famiglia,a parità di contesto geografico

A) Famiglia coi soldi.
B) Famiglia con background culturale elevato.

Non ho dati numerici ma credo che i figli dei medici e dei notai diano, in generale e mediamente, meno problemi di disciplina ed attribuiscano un maggior valore alla scuola dei figli degli spacciatori.

Non è detto che entrambe le condizioni siano necessarie (figlio di insegnanti, ad esempio, non soddisfa di certo la condizione A) e non è detto che possederne solo una sia sufficiente (i soldi spesso non bastano).

Tornare in alto Andare in basso
Lenar



Messaggi : 1177
Data d'iscrizione : 15.07.12

MessaggioOggetto: Re: Scuole illuminate    Ven Ott 14, 2016 9:15 pm

avidodinformazioni ha scritto:

I ragazzi dell'anno scorso erano delle merde e per questo andavano all'ITIS/liceo di merda; oggi che ho assaporato il risotto ne sono ancora più convinto.

Ognuno ha le sue preferenze. A me il risotto ai tartufi fa cagare. Quello che molti considerano un prelibato aroma per me è un rancido olezzo vagamente snob. Preferisco, senza dubbio, una normalissima pasta al pomodoro.

Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: Scuole illuminate    Ven Ott 14, 2016 10:35 pm

avidodinformazioni ha scritto:
Ho fatto 3 verifiche nelle mie due prime: non volava una mosca !

Per chiamarmi alzavano la mano e aspettavano in silenzio; io non gliel'ho insegnato, non sapevo neanche che fosse possibile insegnarglielo.

Sono ragazzi di un liceo serio che attingono allo stesso bacino d'utenza del liceo (di merda)/ITIS in cui ero l'anno scorso, quindi non è questione di valore delle medie che hanno fatto, ma di valore dei ragazzi.

I ragazzi dell'anno scorso erano delle merde e per questo andavano all'ITIS/liceo di merda; oggi che ho assaporato il risotto ne sono ancora più convinto.
Quest'anno sono stata utilizzata prima in un tecnico commerciale/professionale poi in rettifica, poiché in esubero nella scuola, in un liceo di Napoli.
La mia esperienza nel primo istituto è stata solo di pochi giorni, da circa una settimana sono nella seconda scuola.
In effetti, sebbene la permanenza in entrambe sia stata relativamente breve, non posso fare a meno di pensare ai ragazzi che ho lasciato nella prima scuola, praticamente assetati di attenzioni e di punti di riferimento. La scelta del cambiamento purtroppo non è stata la mia.
La scuola alla quale ambisco è un professionale di Scampia. Spero che l'anno venturo possa avere l'opportunità di accedervi.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15801
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Scuole illuminate    Ven Ott 14, 2016 10:41 pm

La Tortuga ha scritto:
Sarebbe interessante individuare il fattore discriminante. Io scommetto sulla educazione in famiglia,a parità di contesto geografico
Il fattore discriminante è la nomea della scuola; i ragazzi peggiori sanno dove andare per tirare a campare senza grossi problemi; i ragazzi migliori sanno dove andare a sudarsi il diploma.

Stavo per iscrivere mio figlio nella scuolaccia in questione, poi la professoressa d'italiano delle medie mi spiegò cosa sarebbe andato a trovare e lo mandai dove sono ora.

Orientamento in uscita lo chiamano; a quanto pare funziona.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15801
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Scuole illuminate    Ven Ott 14, 2016 10:46 pm

Francesca4 ha scritto:
Quest'anno sono stata utilizzata prima in un tecnico commerciale/professionale poi in rettifica, poiché in esubero nella scuola, in un liceo di Napoli.
La mia esperienza nel primo istituto è stata solo di pochi giorni, da circa una settimana sono nella seconda scuola.
In effetti, sebbene la permanenza in entrambe sia stata relativamente breve, non posso fare a meno di pensare ai ragazzi che ho lasciato nella prima scuola, praticamente assetati di attenzioni e di punti di riferimento. La scelta del cambiamento purtroppo non è stata la mia.
La scuola alla quale ambisco è un professionale di Scampia. Spero che l'anno venturo possa avere l'opportunità di accedervi.
Notiziona ! Sei a Napoli ? Sarei contento per te ..... se non fossi dispiaciuta per aver lasciato gli assetati.

Ma quei ragazzi erano bisognosi di attenzioni e di punti di riferimento o assetati di attenzioni e di punti di riferimento ?

Lo capisci che sono due cose profondamente diverse ?

Gli altri docenti non erano in grado di assolvere al nobile compito ?
Tornare in alto Andare in basso
ludmilla72



Messaggi : 401
Data d'iscrizione : 21.08.10
Età : 44
Località : Roma

MessaggioOggetto: Re: Scuole illuminate    Ven Ott 14, 2016 10:47 pm

Francesca4 ha scritto:

La scuola alla quale ambisco è un professionale di Scampia. Spero che l'anno venturo possa avere l'opportunità di accedervi.

Benvenuta nel club! Io ho insegnato in un Professionale dalle parti di Casal di Principe e ne ho un ricordo stupendo.
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: Scuole illuminate    Ven Ott 14, 2016 11:06 pm

avidodinformazioni ha scritto:
Francesca4 ha scritto:
Quest'anno sono stata utilizzata prima in un tecnico commerciale/professionale poi in rettifica, poiché in esubero nella scuola, in un liceo di Napoli.
La mia esperienza nel primo istituto è stata solo di pochi giorni, da circa una settimana sono nella seconda scuola.
In effetti, sebbene la permanenza in entrambe sia stata relativamente breve, non posso fare a meno di pensare ai ragazzi che ho lasciato nella prima scuola, praticamente assetati di attenzioni e di punti di riferimento. La scelta del cambiamento purtroppo non è stata la mia.
La scuola alla quale ambisco è un professionale di Scampia. Spero che l'anno venturo possa avere l'opportunità di accedervi.
Notiziona ! Sei a Napoli ? Sarei contento per te ..... se non fossi dispiaciuta per aver lasciato gli assetati.

Ma quei ragazzi erano bisognosi di attenzioni e di punti di riferimento o assetati di attenzioni e di punti di riferimento ?

Lo capisci che sono due cose profondamente diverse ?

Gli altri docenti non erano in grado di assolvere al nobile compito ?

Hai ragione, non è la stessa cosa, perché il bisognoso non ha lo stesso grado di consapevolezza dell'assetato. Quest' ultimo non fa niente per nascondere la sua smaniosa ricerca di punti di riferimento anche a costo di essere contrastivo pur di suscitare l'attenzione altrui.
Si tratta di dinamiche comportamentali evidentemente differenti, ed è difficile, in questo caso,stabilire una relazione che possa definirsi composta e civile.
Ma la sfida è proprio questa!
Lo so, non mi capirai mai, e neanche pretendo che lo faccia, siamo distanti anni luce e probabilmente sono io quella folle e visionaria, ma quando guardo i miei ragazzi negli occhi non posso fare a meno di spendermi fino in fondo per aiutarli a comprendere le loro aspirazioni ed invitarli a realizzarle, ponendosi degli obiettivi da conseguire nel rispetto delle regole.
Quanto ai miei colleghi, fino a prova contraria, nutrono tutti della mia fiducia e non vedo il motivo per cui debba avanzare dubbi sulle loro capacità.
Non era questo il punto.
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: Scuole illuminate    Ven Ott 14, 2016 11:10 pm

ludmilla72 ha scritto:
Francesca4 ha scritto:

La scuola alla quale ambisco è un professionale di Scampia. Spero che l'anno venturo possa avere l'opportunità di accedervi.

Benvenuta nel club! Io ho insegnato in un Professionale dalle parti di Casal di Principe e ne ho un ricordo stupendo.

Grazie ludmilla72!
E' davvero consolante non sentirsi sola a rivendicare l' importanza strategica della funzione formativa in zone come le nostre :-)
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15801
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Scuole illuminate    Sab Ott 15, 2016 12:47 am

Francesca4 ha scritto:
.....assetato. Quest' ultimo non fa niente per nascondere la sua smaniosa ricerca di punti di riferimento anche a costo di essere contrastivo pur di suscitare l'attenzione altrui.  
Spiegami come si riconosce un ragazzo meraviglioso, assetato di punti di riferimento, che te lo manifesta in maniera contrastiva ruttandoti in faccia, da un ragazzo stronzo che non sa cosa farsene di te e dei tuoi insegnamenti e ti rutta in faccia.

Non è che vedi nei ragazzi quello che vuoi vedere ?
Tornare in alto Andare in basso
sempreconfusa1



Messaggi : 466
Data d'iscrizione : 05.08.11

MessaggioOggetto: Re: Scuole illuminate    Sab Ott 15, 2016 12:50 am

Io in classe avevo un ragazzo che si comportava diversamente dalla maggior parte dei suoi compagni, era intelligente, non offendeva e non era un bulletto; parlava poco e "studiava" in silenzio chi aveva di fronte...aveva genitori di buon livello sociale e culturale. Inizialmente studiava, ma pian piano ha seguito il trend dei compagni per ciò che riguarda l'impegno a scuola. Alla fine dell'anno, tramite i suoi genitori ha minacciato di far causa solo perché avevo osato abbassare i suoi voti, visto che nella mia materia aveva deciso, unilateralmente, di non lavorare più. Quando si dice...non so cosa scegliere
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa



Messaggi : 1871
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioOggetto: Re: Scuole illuminate    Sab Ott 15, 2016 5:47 am

E' una questione che coinvolge la composizione sociale delle famiglie degli alunni, le scelte di politica scolastica operate da dirigenti più o meno illuminati, la compattezza del corpo docente nel confermare o addirittura imporre regole comportamentali precise.

L'utenza difficile non necessariamente porta a una scuola allo sbando se c'è un dirigente e un corpo docente che tengono botta, come anche l'utenza migliore del mondo non basta se il dirigente o i docenti esercitano il proprio ruolo senza tenere in vista il bene complessivo della scuola.

La Tortuga evidentemente è stata fortunata a trovare una scuola con una utenza bene gestita bene da un preside bene e con docenti per bene.
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa



Messaggi : 1871
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioOggetto: Re: Scuole illuminate    Sab Ott 15, 2016 5:50 am

ps: l'utenza migliore del mondo è quella variegata ma composta prevalentemente da appartenenti al ceto medio, dove non prevalgono né le famiglie troppo ricche né quelle troppo povere, che creano problemi per motivi opposti.
Purtroppo il mitico ceto medio si sta piano piano spopolando, grazie alle politiche economiche dei governi degli ultimi 15-20 anni.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15801
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Scuole illuminate    Sab Ott 15, 2016 8:13 am

sempreconfusa1 ha scritto:
Io in classe avevo un ragazzo che si comportava diversamente dalla maggior parte dei suoi compagni, era intelligente, non offendeva e non era un bulletto; parlava poco e "studiava" in silenzio chi aveva di fronte...aveva genitori di buon livello sociale e culturale. Inizialmente studiava, ma pian piano ha seguito il trend dei compagni per ciò che riguarda l'impegno a scuola. Alla fine dell'anno, tramite i suoi genitori ha minacciato di far causa solo perché avevo osato abbassare i suoi voti, visto che nella mia materia aveva deciso, unilateralmente, di non lavorare più. Quando si dice...non so cosa scegliere
Dovremmo rivedere il concetto di "buon livello culturale".

La vogliamo capire o no che avere un titolo di studio non significa avere la cultura che quel titolo suggerirebbe ?
Tornare in alto Andare in basso
retrocomputer



Messaggi : 507
Data d'iscrizione : 12.07.14

MessaggioOggetto: Re: Scuole illuminate    Sab Ott 15, 2016 9:20 am

Francesca4 ha scritto:

Lo so, non mi capirai mai, e neanche pretendo che lo faccia, siamo distanti anni luce e probabilmente sono io quella folle e visionaria, ma quando guardo i miei ragazzi negli occhi non posso fare a meno di spendermi fino in fondo per aiutarli a comprendere le loro aspirazioni ed invitarli a realizzarle, ponendosi degli obiettivi da conseguire nel rispetto delle regole.

Ti spendi fino in fondo ma riguadagni il doppio in energia.
Tornare in alto Andare in basso
retrocomputer



Messaggi : 507
Data d'iscrizione : 12.07.14

MessaggioOggetto: Re: Scuole illuminate    Sab Ott 15, 2016 9:27 am

avidodinformazioni ha scritto:
Spiegami come si riconosce un ragazzo meraviglioso, assetato di punti di riferimento, che te lo manifesta in maniera contrastiva ruttandoti in faccia, da un ragazzo stronzo che non sa cosa farsene di te e dei tuoi insegnamenti e ti rutta in faccia.

Parti dal presupposto che siano tutti meravigliosi e agisci di conseguenza: poi sarà più facile riconoscere.
Tornare in alto Andare in basso
retrocomputer



Messaggi : 507
Data d'iscrizione : 12.07.14

MessaggioOggetto: Re: Scuole illuminate    Sab Ott 15, 2016 9:31 am

avidodinformazioni ha scritto:

Non è che vedi nei ragazzi quello che vuoi vedere ?

Questo rischio lo corriamo tutti, anche tu.
Per questo ti propongo di non fare distinzioni, è più difficile travisare. E devi partire dal presupposto che siano tutti bravi ragazzi perché partendo dal presupposto contrario rischi di danneggiare bravi ragazzi che sembrano cattivi.
Tornare in alto Andare in basso
sempreconfusa1



Messaggi : 466
Data d'iscrizione : 05.08.11

MessaggioOggetto: Re: Scuole illuminate    Sab Ott 15, 2016 11:31 am

[quote="avidodinformazioni"]
sempreconfusa1 ha scritto:

Dovremmo rivedere il concetto di "buon livello culturale".

La vogliamo capire o no che avere un titolo di studio non significa avere la cultura che quel titolo suggerirebbe ?


Avido...io questo l'ho capito già da un pezzo...non chiedermi come, non saprei, forse ce l'ho nel dna, ma ho voluto raccontare un'esperienza concreta per esprimere il mio disaccordo con certe opinioni che leggevo qui riguardo ad alcune ipotesi di "discrimine"


Tornare in alto Andare in basso
 
Scuole illuminate
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 2Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» METODI PER INSEGNARE GEOGRAFIA NELLE SCUOLE MEDIE
» Scelta scuole: grandi e centrali o medio/piccole e periferiche???
» scuole medie a indirizzo musicale
» codici meccanografici scuole per AP
» Scuole comunali

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: