Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Antiatomo.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
precario_acciaio.



Messaggi : 441
Data d'iscrizione : 26.08.16

MessaggioOggetto: Antiatomo.   Mar Ott 18, 2016 10:34 am

Ho seguito una semplice conferenza divulgativa sull'antimateria e argomenti collegati e il tema mi ha suscitato curiosità: cos'è un antiatomo precisamente? Ho letto in internet ma ho più dubbi che certezze. "Esiste" fisicamente o è solo un ente di ragione? Occupa spazio? E' nella nostra realtà?
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 16286
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Antiatomo.   Mar Ott 18, 2016 11:46 am

precario_acciaio. ha scritto:
Ho seguito una semplice conferenza divulgativa sull'antimateria e argomenti collegati e il tema mi ha suscitato curiosità: cos'è un antiatomo precisamente? Ho letto in internet ma ho più dubbi che certezze. "Esiste" fisicamente o è solo un ente di ragione? Occupa spazio? E' nella nostra realtà?
Esiste nel senso che ne sono stati costruiti in laboratorio; lasciato libero appena tocca un atomo comune si annichila e quindi non può esistere "allo stato brado".

Ovviamente possono essere costruiti antiatomi di qualsiasi tipologia, ma con maggiore facilità quelli più semplici; il più semplice è l'antiidrogeno, costituito da un antiprotone ed un antielettrone ad esso legato.
Tornare in alto Andare in basso
boston



Messaggi : 726
Data d'iscrizione : 16.09.10

MessaggioOggetto: Re: Antiatomo.   Mar Ott 18, 2016 12:31 pm

E a cosa serve costruire un antiatomo? Perché a contatto con l'atomo si annichila? E perché vengono creati antiatomi in laboratorio? Ma serve tutto questo alla scienza?
Se parlaste arabo vi capirei di più, ho un'ignoranza abissale a riguardo
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 16286
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Antiatomo.   Mar Ott 18, 2016 12:49 pm

boston ha scritto:
E a cosa serve costruire un antiatomo? Perché a contatto con l'atomo si annichila? E perché vengono creati antiatomi in laboratorio? Ma serve tutto questo alla scienza?
Se parlaste arabo vi capirei di più, ho un'ignoranza abissale a riguardo
Sono domande retoriche o sono reali ?

A cosa serve ? A spingere in avanti il limite delle nostre abilità, per farlo servono tecniche ed idee che bisogna sviluppare; quando le hai sviluppate poi fai l'antiatomo e ti riempi di soddisfazione ma riutilizzi quelle tecniche ed idee anche in altri ambiti.
Per costruire la bomba atomica hanno dovuto sviluppare i computer ed oggi i computer servono (anche le bombe atomiche servono a dire il vero).

E poi comunque "fatti non foste per viver come bruti ma per inseguir virtù e conoscenza".

Perchè si annichila ? E' una caratteristica (credo incompresa) dell'antimateria: quando una particella incontra la sua antiparticella queste si attraggono oltre misura (hanno cariche elettriche opposte) e si annichilano restituendo tutta l'energia che è servita per crearle; quando un antiatomo ne incontra un altro si annichilano elettroni ed antielettroni, protoni ed antiprotoni, eventualmente neutroni ed antineutroni.

Serve alla scienza ? Sì

Le lacune culturali sono fatte per essere colmate; sai di non sapere, questo ti rende uguale a Socrate, ora prova a fare un passo in avanti per raggiungere Galileo.
Tornare in alto Andare in basso
ProfessorPanza



Messaggi : 63
Data d'iscrizione : 01.10.09

MessaggioOggetto: Re: Antiatomo.   Mar Ott 18, 2016 1:38 pm

In questi anni di insegnamento alle medie ho imparato che, in genere, chi non è proprio un esperto pretende che ogni aspetto della Scienza abbia un'applicazione pratica. Ecco dunque un'applicazione pratica: tomografia a emissione di positroni.
https://it.wikipedia.org/wiki/Tomografia_a_emissione_di_positroni
Tornare in alto Andare in basso
precario_acciaio.



Messaggi : 441
Data d'iscrizione : 26.08.16

MessaggioOggetto: Re: Antiatomo.   Mar Ott 18, 2016 1:57 pm

avidodinformazioni ha scritto:
precario_acciaio. ha scritto:
Ho seguito una semplice conferenza divulgativa sull'antimateria e argomenti collegati e il tema mi ha suscitato curiosità: cos'è un antiatomo precisamente? Ho letto in internet ma ho più dubbi che certezze. "Esiste" fisicamente o è solo un ente di ragione? Occupa spazio? E' nella nostra realtà?
Esiste nel senso che ne sono stati costruiti in laboratorio; lasciato libero appena tocca un atomo comune si annichila e quindi non può esistere "allo stato brado".

Ovviamente possono essere costruiti antiatomi di qualsiasi tipologia, ma con maggiore facilità quelli più semplici; il più semplice è l'antiidrogeno, costituito da un antiprotone ed un antielettrone ad esso legato.

Hai descritto il suo comportamento ma non ho capito concretamente cos'è; è una particella che costituisce la materia? Cosa cambia concretamente tra un atomo e un antiatomo?
Tornare in alto Andare in basso
La Tortuga



Messaggi : 87
Data d'iscrizione : 13.10.16

MessaggioOggetto: Re: Antiatomo.   Mar Ott 18, 2016 3:34 pm

No...per costruire la bomba e per arricchire l uranio ad Oak Ridge i processori non esistevano ancora. .ma c erano le famose Calutrons Girls con doppio scopo: effettuare operazioni elementari in un contesto a rete,multi processing , come un singolo processore in un computer.
2- allietare la vista di tecnici e scienziati, molte erano giovani e gnocche...in un contesto isolato e segretissimo come quello dei laboratori per l atomica, qualche patonza in giro è piacevole.
Tornare in alto Andare in basso
La Tortuga



Messaggi : 87
Data d'iscrizione : 13.10.16

MessaggioOggetto: Re: Antiatomo.   Mar Ott 18, 2016 3:43 pm

Il primo computer fu la Macchina di Turing,il megamatematico inglese che costrui tale macchina per decriptare i messaggi in codice Enigma dei tedeschi.sulla base dei primi studi dei matematici polacchi durante l occupazione tedesca.
Analogo impulso ai calcolatori ebbero i cannoni sulle navi da guerra americane nel Pacifico, per calcolare la traiettoria dei proietti. Giacche non era carino sbagliare di molto e colpire con fuoco amico i soldati americani già sulle spiagge di hiwo jima ed Hokinawa
Tornare in alto Andare in basso
ProfessorPanza



Messaggi : 63
Data d'iscrizione : 01.10.09

MessaggioOggetto: Re: Antiatomo.   Mar Ott 18, 2016 3:55 pm

La differenza tra una particella e un'antiparticella è nel segno della carica elettrica che possiedono. Se un elettrone ha carica elettrica -1, un antielettrone, o positrone, ha carica +1; se un protone ha carica +1, un antiprotone ha carica -1. Un antiatomo è semplicemente un atomo costituito da antiparticelle: se un atomo di idrogeno ha un protone e un elettrone, un antiatomo di idrogeno (o un atomo di anti-idrogeno? non lo so ) avrà un antiprotone e un positrone. Per il resto materia e antimateria non hanno differenze. Attenzione: il segno della carica è convenzionale.
L'antimateria esiste, e può essere prodotta anche naturalmente, per esempio in alcuni processi di decadimento radioattivo in cui si producono positroni. La durata della loro esistenza, tuttavia, è brevissima: appena un positrone incontra un elettrone, le due particelle scompaiono e diventano energia.
Tornare in alto Andare in basso
diderot.m7



Messaggi : 32
Data d'iscrizione : 22.10.14

MessaggioOggetto: Re: Antiatomo.   Mar Ott 18, 2016 5:00 pm

ProfessorPanza ha scritto:
La differenza tra una particella e un'antiparticella è nel segno della carica elettrica che possiedono. Se un elettrone ha carica elettrica -1, un antielettrone, o positrone, ha carica +1; se un protone ha carica +1, un antiprotone ha carica -1. Un antiatomo è semplicemente un atomo costituito da antiparticelle: se un atomo di idrogeno ha un protone e un elettrone, un antiatomo di idrogeno (o un atomo di anti-idrogeno? non lo so ) avrà un antiprotone e un positrone. Per il resto materia e antimateria non hanno differenze. Attenzione: il segno della carica è convenzionale.
L'antimateria esiste, e può essere prodotta anche naturalmente, per esempio in alcuni processi di decadimento radioattivo in cui si producono positroni. La durata della loro esistenza, tuttavia, è brevissima: appena un positrone incontra un elettrone, le due particelle scompaiono e diventano energia.

In realtà dovrebbero essere considerati anche altri numeri quantici oltre la carica (neutrone e antineutrone non possiedono entrambi carica elettrica).
La cosa interessante e ancora non spiegata è perché l'universo è costituito da materia e non da antimateria.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 16286
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Antiatomo.   Mar Ott 18, 2016 7:53 pm

precario_acciaio. ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
precario_acciaio. ha scritto:
Ho seguito una semplice conferenza divulgativa sull'antimateria e argomenti collegati e il tema mi ha suscitato curiosità: cos'è un antiatomo precisamente? Ho letto in internet ma ho più dubbi che certezze. "Esiste" fisicamente o è solo un ente di ragione? Occupa spazio? E' nella nostra realtà?
Esiste nel senso che ne sono stati costruiti in laboratorio; lasciato libero appena tocca un atomo comune si annichila e quindi non può esistere "allo stato brado".

Ovviamente possono essere costruiti antiatomi di qualsiasi tipologia, ma con maggiore facilità quelli più semplici; il più semplice è l'antiidrogeno, costituito da un antiprotone ed un antielettrone ad esso legato.

Hai descritto il suo comportamento ma non ho capito concretamente cos'è; è una particella che costituisce la materia? Cosa cambia concretamente tra un atomo e un antiatomo?
Oltre a quanto scritto da ProfessorPanza tu chiedi se costituisce la materia: se in un luogo isolato (un'altra galassia) ci fossero antiatomi e non atomi (che si annichilerebbero) questi formerebbero stelle, pianeti e precari_acciai come da noi; almeno questa è la convinzione.

Verificare la sensatezza della convinzione è uno dei motivi per cui si costruiscono gli antiatomi: avendone un po' e mettendoli insieme si spera di osservarne caratteristiche identiche a gruppi di atomi comuni.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 16286
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Antiatomo.   Mar Ott 18, 2016 7:56 pm

diderot.m7 ha scritto:
La cosa interessante e ancora non spiegata è perché l'universo è costituito da materia e non da antimateria.
Sarebbe simpatico poter dire qualcosa sul potere gravitazionale dell'antimateria: una galassiata di atomi si attrae gravitazionalmente e quindi forma una galassia; una galassiata di antiatomi siamo sicuri che si attragga e che debba formare un'antigalassia ? E se si respingesse ? Gli antiatomi verrebbero sparati verso "i confini dell'universo" e questo spiegherebbe perchè non ne vediamo.
Tornare in alto Andare in basso
ProfessorPanza



Messaggi : 63
Data d'iscrizione : 01.10.09

MessaggioOggetto: Re: Antiatomo.   Mar Ott 18, 2016 8:12 pm

diderot.m7 ha scritto:
In realtà dovrebbero essere considerati anche altri numeri quantici oltre la carica (neutrone e antineutrone non possiedono entrambi carica elettrica).
Vero, però la carica elettrica è un concetto che capiscono tutti, o quasi: i miei alunni di prima media sanno già che il protone è positivo e l'elettrone è negativo. Come fai a dire qualcosa sui numeri quantici in dieci righe senza creare confusione?
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa



Messaggi : 2154
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioOggetto: Re: Antiatomo.   Mar Ott 18, 2016 8:15 pm

siamo seri: se l'universo fosse formato di antimateria noi la chiameremmo materia e l'attuale materia la chiameremmo antimateria. E' solo una questione di punti di vista. E non è detto che da qualche parte non esista un antiuniverso nato da un anti-big bang.
Gli antiatomi si comporterebbero esattamente come gli atomi, entropia compresa (di cui del testo sappiamo ancora poco); gli antipatici credo pure.
Tornare in alto Andare in basso
Online
ushikawa



Messaggi : 2154
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioOggetto: Re: Antiatomo.   Mar Ott 18, 2016 8:17 pm

annichilire è della terza coniugazione, non dovrebbe essere "annichilisce" e "annichiliscono"?
Tornare in alto Andare in basso
Online
mac67



Messaggi : 4753
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Antiatomo.   Mar Ott 18, 2016 8:39 pm

avidodinformazioni ha scritto:
diderot.m7 ha scritto:
La cosa interessante e ancora non spiegata è perché l'universo è costituito da materia e non da antimateria.
Sarebbe simpatico poter dire qualcosa sul potere gravitazionale dell'antimateria: una galassiata di atomi si attrae gravitazionalmente e quindi forma una galassia; una galassiata di antiatomi siamo sicuri che si attragga e che debba formare un'antigalassia ? E se si respingesse ? Gli antiatomi verrebbero sparati verso "i confini dell'universo" e questo spiegherebbe perchè non ne vediamo.

L'antimateria ha massa positiva, quindi la forza gravitazionale è la stessa della materia.
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4753
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Antiatomo.   Mar Ott 18, 2016 8:42 pm

ushikawa ha scritto:
annichilire è della terza coniugazione, non dovrebbe essere "annichilisce" e "annichiliscono"?

In fisica, per questi fenomeni si preferisce "annichilare".
Tornare in alto Andare in basso
precario_acciaio.



Messaggi : 441
Data d'iscrizione : 26.08.16

MessaggioOggetto: Re: Antiatomo.   Mar Ott 18, 2016 8:50 pm

@professorpanza e avido

Molto interessante, tra l'altro a scuola non mi ricordo di averne mai sentito parlare... probabilmente me lo avranno anche detto ma non ho ascoltato una parola.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 16286
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Antiatomo.   Mar Ott 18, 2016 9:20 pm

ushikawa ha scritto:
annichilire è della terza coniugazione, non dovrebbe essere "annichilisce" e "annichiliscono"?
Sì così pare; devo ricordarmelo.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6621
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Antiatomo.   Mar Ott 18, 2016 9:23 pm

Ma appunto, non è il verbo "annichilire", è il verbo "annichilare", che si usa solo in fisica...
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 16286
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Antiatomo.   Mar Ott 18, 2016 9:31 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
Ma appunto, non è il verbo "annichilire", è il verbo "annichilare", che si usa solo in fisica...
Vado tranquillo allora ? Google suggerisce annichilire ma poi altri siti consentono entrambe.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6621
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Antiatomo.   Mar Ott 18, 2016 10:14 pm

Come diceva quello? "Le parole sono importanti, chi parla male pensa male!"
Tornare in alto Andare in basso
Online
ProfessorPanza



Messaggi : 63
Data d'iscrizione : 01.10.09

MessaggioOggetto: Re: Antiatomo.   Mar Ott 18, 2016 10:18 pm

mac67 ha scritto:
L'antimateria ha massa positiva, quindi la forza gravitazionale è la stessa della materia.
In realtà alcuni fisici stanno proponendo teorie in cui la gravità fra materia e antimateria è di natura repulsiva.
Per esempio tempo fa mi è capitato di leggere questo articolo
http://www.media.inaf.it/2015/06/14/gravita-solo-attrattiva-non-e-detto/
Mi sembra interessante e avevo anche trovato l'articolo originale su torrent, ma è roba parecchio tosta per me... Comunque credo che gli Annalen der Physik sia una rivista seria, quindi se pubblicano qualcosa lì non dovrebbero essere cavolate...
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 16286
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Antiatomo.   Mar Ott 18, 2016 10:41 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
Come diceva quello? "Le parole sono importanti, chi parla male pensa male!"
Quello o quelo ?
Tornare in alto Andare in basso
La Tortuga



Messaggi : 87
Data d'iscrizione : 13.10.16

MessaggioOggetto: Re: Antiatomo.   Mar Ott 18, 2016 10:45 pm

La seconda che hai detto...
Tornare in alto Andare in basso
 
Antiatomo.
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 2Andare alla pagina : 1, 2  Seguente

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: