Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 "la scuola deve ricominciare ad essere difficile"

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente
AutoreMessaggio
ushikawa



Messaggi : 1873
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioOggetto: "la scuola deve ricominciare ad essere difficile"   Mar Ott 18, 2016 5:57 pm

Promemoria primo messaggio :

http://www.scuolazoo.com/info-studenti/diari/diario-del-professore/la-scuola-deve-ricominciare-ad-essere-difficile/

una bella riflessione di Enrico Galiano
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Ire



Messaggi : 8318
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: "la scuola deve ricominciare ad essere difficile"   Gio Ott 20, 2016 1:24 pm

Citazione :
Fattene una ragione, non è così: si tratta solo di un'opinione soggettiva come tante.

e quindi?

Tu sei invece il portabandiera di qualcuno? incaricata dalla categoria?

Stai buona, valà, paniscus.



.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
paniscus_2.0



Messaggi : 6144
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: "la scuola deve ricominciare ad essere difficile"   Gio Ott 20, 2016 1:32 pm

All'altro luogo comune strappalacrime secondo cui "Einstein era dislessico", ci siamo già arrivati?

Perché notoriamente 'sta roba è riuscito a pensarla, elaborarla e scriverla grazie agli strumenti compensativi e al piano didattico personalizzato, altrimenti non ci sarebbe MAI riuscito da solo:

http://www.physik.uni-augsburg.de/annalen/history/einstein-papers/1905_17_891-921.pdf

Non c'è bisogno di capire il tedesco, eh, qua c'è pure la traduzione italiana:

http://www.roma1.infn.it/exp/webmqc/A.%20Einstein%20-Sull'elettrodinamica%20dei%20corpi%20in%20movimento%20-%201995.PDF

Date un'occhiata veloce alla pagina 12 e alla pagina 19, e poi si discute sulla presunta "difficoltà di decodificare le formule" e roba del genere.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6144
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: "la scuola deve ricominciare ad essere difficile"   Gio Ott 20, 2016 1:37 pm

Ire ha scritto:
Stai buona, valà, paniscus.

Sei ALMENO conscia di fare una figura patetica, utilizzando un linguaggio del genere, o nemmeno quello?

Perché, se non sto buona, cosa mi fai?

Vai a piagnucolare dal moderatore chiedendo di bannarmi, come forse hai già fatto in passato anche se non posso esserne sicura (e se non è vero, mi scuso sinceramente e rettifico)?

E comunque, la definizione dello scopo istitutivo della scuola sta pure scritta da qualche parte, non è che sia proprio SOLO una questione di opinioni personali. Magari sulla Costituzione qualche riferimento c'è...
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4694
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: "la scuola deve ricominciare ad essere difficile"   Gio Ott 20, 2016 2:26 pm

Ire ha scritto:


Albert Einstein
3
Disavventure scolastiche, secondo E. Segrè
"Albert [...] per quanto desse ai familiari segni di ingegno precoce, non si distinse a scuola. Giunto alle scuole medie,
trovò disgustoso il sistema di insegnamento tedesco e entrò in conflitto coi professori che da parte loro lo
maltrattavano. [...] Rovesci di fortuna fecero emigrare la famiglia a Milano e Einstein, lasciato a Monaco a finire i
suoi studi, si dette per malato e raggiunse i suoi in Italia. [...] Poi cercò di essere ammesso al Politecnico di Zurigo,
ma non avendo la regolare licenza media fu rifiutato e non riuscì nemmeno a superare gli esami di ammissione, per
quanto eccellesse in matematica e fisica. Andò allora per un anno a fare studi di riparazione al Gymnasium di Aarau
[...] Finalmente, entrato al Politecnico di Zurigo, ..."
Emilio Segrè,
Personaggi e scoperte nella fisica contemporanea
, Edizioni scientifiche e tecniche (EST) Mondadori,
1997. ISSN 0303-275


Che sia una leggenda....   senti, mac, io non c'ero come non c'eri tu. Possiamo solo leggere di lui, magari da fonti che hanno avuto modo di conoscerlo.


Di fonti ne ho più io di te. Tra quelle che ho, proprio quella che citi tu. E secondo te quello è la dimostrazione che Einstein andava male a scuola? Rileggi.

"Non si distinse a scuola" significa, semplicemente, che non era tra i migliori della classe. Da qui a dire che portava a casa un 4 dopo l'altro ce ne passa. Che non gli andasse a genio la rigida scuola prussiana (parliamo della Germania intorno al 1890) è risaputo, ma non andrebbe a genio a nessuno, soprattutto oggi.

Fallì il primo test di ammissione al Politecnico di Zurigo, "nonostante eccellesse in matematica e fisica". Anche qua, segno di studente svogliato e incapace? Le prove singole, quali i test di ammissione, sono sempre soggette a incertezza. Fallito il test, si rimise a studiare e l'anno dopo lo passò, sempre al Politecnico, dove si laureò in fisica.

Non corrisponde al profilo di nessuno dei miei alunni scarsucci.
Tornare in alto Andare in basso
La Tortuga



Messaggi : 87
Data d'iscrizione : 13.10.16

MessaggioOggetto: Re: "la scuola deve ricominciare ad essere difficile"   Gio Ott 20, 2016 2:52 pm

Solito populismo di chi vuole far credere che dietro la pigrizia, il fancazzismo e le problematiche di alcuni alunni si nasconda un genio incompreso
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15801
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: "la scuola deve ricominciare ad essere difficile"   Gio Ott 20, 2016 3:34 pm

mac67 ha scritto:
Fallì il primo test di ammissione al Politecnico di Zurigo, "nonostante eccellesse in matematica e fisica". Anche qua, segno di studente svogliato e incapace? Le prove singole, quali i test di ammissione, sono sempre soggette a incertezza. Fallito il test, si rimise a studiare e l'anno dopo lo passò, sempre al Politecnico, dove si laureò in fisica.

Non corrisponde al profilo di nessuno dei miei alunni scarsucci.
Magari la metà del test era sul latino.
Tornare in alto Andare in basso
retrocomputer



Messaggi : 507
Data d'iscrizione : 12.07.14

MessaggioOggetto: Re: "la scuola deve ricominciare ad essere difficile"   Gio Ott 20, 2016 3:50 pm

Scuola70 ha scritto:
non mi interessa che facciano lavori di gruppo, per quale motivo si deve imporre ai bravi di aiutare gli altri? Alla fine è un'imposizione, è impiegarli come piccoli insegnanti di sostegno a costo zero mentre potrebbero sviluppare le proprie potenzialità. Saranno arrivisti, ambiziosi ed egoisti? Ma sia pure,liberi di diventarlo, in fondo l'altruismo è una sottomissione alle esigenze altrui, mentre io sono per una società competitiva più che collaborativa

Dici che imparare a lavorare in gruppo sia un danno?
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15801
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: "la scuola deve ricominciare ad essere difficile"   Gio Ott 20, 2016 3:52 pm

retrocomputer ha scritto:
Scuola70 ha scritto:
non mi interessa che facciano lavori di gruppo, per quale motivo si deve imporre ai bravi di aiutare gli altri? Alla fine è un'imposizione, è impiegarli come piccoli insegnanti di sostegno a costo zero mentre potrebbero sviluppare le proprie potenzialità. Saranno arrivisti, ambiziosi ed egoisti? Ma sia pure,liberi di diventarlo, in fondo l'altruismo è una sottomissione alle esigenze altrui, mentre io sono per una società competitiva più che collaborativa

Dici che imparare a lavorare in gruppo sia un danno?
Hai scritto "imparare"; intendevi "abituarsi" ?
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4694
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: "la scuola deve ricominciare ad essere difficile"   Gio Ott 20, 2016 3:54 pm

avidodinformazioni ha scritto:
mac67 ha scritto:
Fallì il primo test di ammissione al Politecnico di Zurigo, "nonostante eccellesse in matematica e fisica". Anche qua, segno di studente svogliato e incapace? Le prove singole, quali i test di ammissione, sono sempre soggette a incertezza. Fallito il test, si rimise a studiare e l'anno dopo lo passò, sempre al Politecnico, dove si laureò in fisica.

Non corrisponde al profilo di nessuno dei miei alunni scarsucci.
Magari la metà del test era sul latino.

Dalla biografia scientifica "Sottile è il Signore" A. Pais, Bollati Boringhieri:

"Fu esaminato in storia politica e letteraria, tedesco, francese, biologia, matematica, geometria descrittiva, chimica, fisica e disegno e dovette anche svolgere un tema".

Consideriamo poi che aveva studiato nella scuola tedesca ma Zurigo è in Svizzera, quindi scuole diverse, curricula diversi. Infatti frequentò un anno di scuola in Svizzera e rifece l'esame di ammissione, stavolta con successo.

Insomma, un infortunio, nient'altro.
Tornare in alto Andare in basso
retrocomputer



Messaggi : 507
Data d'iscrizione : 12.07.14

MessaggioOggetto: Re: "la scuola deve ricominciare ad essere difficile"   Gio Ott 20, 2016 4:09 pm

avidodinformazioni ha scritto:
Hai scritto "imparare"; intendevi "abituarsi" ?

No, intendevo "imparare", altrimenti avrei usato "abituarsi".

Aggressione verbale in tre, due, uno... :-)
Tornare in alto Andare in basso
alfredo_tripicchio



Messaggi : 160
Data d'iscrizione : 04.11.12

MessaggioOggetto: Re: "la scuola deve ricominciare ad essere difficile"   Gio Ott 20, 2016 4:32 pm

ushikawa ha scritto:
la scuola dell'inclusione nasconde un terribile e molto poco inclusivo darwinismo sociale
E così è infatti. Il paravento dell'inclusione è servito per reintrodurre la scuola classista, concepita durante il fascismo e rimasta tale nell'immediato dopoguerra. Generalmente a destra le cause dello sfacelo attuale vengono ravvisate nei moti post-68, dimenticando invece che proprio negli anni dei decreti delegati l'istruzione italiana ha raggiunto l'apice, riuscendo a mediare tra inclusione e rigore. L'autonomia, il paradigma dei bisogni formativi da soddisfare, insomma tutta la fuffa che conosciamo, è legata ad un diverso periodo storico, e precisamente all'affermazione (in Italia tardiva, come sempre) del neo-liberismo. Da allora in poi è stata tutta una corsa al ribasso, e questo dato è oggettivamente innegabile.

E dunque, negli anni '70 l'ascensore sociale esisteva, era difficile ma non impossibile. Oggi invece, con la menata dell'inclusione, chi è dentro è dentro e chi è fuori è fuori.
Tornare in alto Andare in basso
Scuola70



Messaggi : 574
Data d'iscrizione : 28.02.14

MessaggioOggetto: Re: "la scuola deve ricominciare ad essere difficile"   Gio Ott 20, 2016 6:05 pm

@Retrocomputer: Sì, al di là dei moralismi può essere un danno, io ne sono convinto. Ti spiego: nel momento in cui si lavora in un gruppo è molto più facile distrarsi, poiché la vicinanza ad altre persone inevitabilmente distrae, mentre se sei da solo attivi e incrementi di più le tue capacità di concentrazione. Inoltre nel gruppo è naturale che ci sia un affidamento della persona all'altro che ti aiuta, un reciproco appoggiarsi, ma in questo modo il cervello non deve fare lo stesso sforzo a cui sarebbe costretto se lavorasse da solo , poiché in quel caso la persona sarebbe costretta a fare appello a tutte le proprie risorse cognitive. Se l'alunno mediocre troverà sempre qualcuno pronto ad aiutarlo, avrà meno opportunità per fare sforzi e impegnarsi in prima persona, e quindi non svilupperà appieno le proprie potenzialità.
Maria Miceli, direttrice del CERN di Ginvera, una volta disse queste parole: "Isolarsi aiuta tutte le capacità intellettive, aiuta la capacità di concentrazione, poiché la presenza di altre persone inevitabilmente distrae, aiuta la capacità di risolvere i problemi in modo autonomo e originale", l'esatto opposto del cooperative learning!
E ultimamente alcuni studi di antropologia sociale stanno mostrando come le persone più intelligenti e brillanti amino la solitudine più che la compagnia, poiché hanno meno bisogno degli altri per la risoluzione dei problemi. Io stesso sono un solitario, la solitudine per me è un piacevole spazio di riflessione, un modo per apprezzare la compagnia che più preferisco, quella di me stesso.
Tornare in alto Andare in basso
hypernova



Messaggi : 267
Data d'iscrizione : 26.05.14

MessaggioOggetto: Re: "la scuola deve ricominciare ad essere difficile"   Gio Ott 20, 2016 6:50 pm

Sono assolutamente d'accordo con l'articolista tranne per il fatto della colpa. La colpa non è degli insegnanti, ma dei governi che hanno obbligato la scuola ad abbassare il profilo. La cultura è pericolosa!
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15801
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: "la scuola deve ricominciare ad essere difficile"   Gio Ott 20, 2016 6:52 pm

retrocomputer ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
Hai scritto "imparare"; intendevi "abituarsi" ?

No, intendevo "imparare", altrimenti avrei usato "abituarsi".

Aggressione verbale in tre, due, uno... :-)
Nessuna aggressione verbale; in cosa consiste l'apprendimento del lavorare in gruppo ? Portarsi rispetto l'un l'altro, ovvio, parlare uno alla volta, altrettanto ovvio, e poi ?
Tornare in alto Andare in basso
comp_xt



Messaggi : 926
Data d'iscrizione : 10.12.15

MessaggioOggetto: Re: "la scuola deve ricominciare ad essere difficile"   Gio Ott 20, 2016 8:22 pm

Un tempo l'asticella era più alta, ma i programmi di insegnamento erano molto più essenziali.
Oggi i bambini della primaria studiano e analizzano le varie tipologie testuali ma scrivono peggio dei loro coetanei di 20-30 anni fa.
In matematica fanno l'insiemistica,che a questo livello non serve a nulla, e in qualche sussidiario si nomina addirittura la struttura algebrica di "gruppo", ma questi bambini hanno più difficoltà rispetto a un tempo a risolvere semplici problemi e, in alcun casi, non sanno nemmeno fare dei semplici calcoli a mente.
Io alle elementari uscivo ogni giorno 12.30, quattro ore al giorno per un totale 24 ore settimanali. Facevo cose normalissime ma basilari: temi, riassunti, analisi grammaticale, analisi logica, operazioni, problemi di aritmetica e di geometria, storia, geografia, scienze, qualche disegno, ogni tanto qualche attività legata alla realtà locale del nostro paese, una volta all'anno una gita di una giornata...
Ogni giorno qualche compito, qualche cosa da studiare e tanto tempo per giocare.
Oggi restano a scuola fino alle 16.30, ne escono cotti, lamentano (giustamente) di avere sempre troppe cose da fare e poco tempo libero, svolgono programmi che scimmiottano malamente quelli degli ordini di scuola superiori, imparano di meno, sono mediamente più immaturi.

Scuole superiori.
La situazione è analoga: un tempo i programmi erano più essenziali.
In letteratura si studiano più autori, in filosofia si trattano molti più filosofi, in storia qualche docente arriva fino agli anni settanta-ottanta del novecento,  in matematica e in scienze si studiano argomenti che prima non venivano manco toccati.
Il tutto però con maggiore superficialità, turandosi il naso davanti alle performances indecorose di molti studenti, in un contesto in cui tutto ciò che viene anche minimamente percepito come astratto deve essere masticato e rimasticato dal docente per renderlo più digeribile, a costo di scadere nella banalizzazione. E pazienza poi se non sempre tale operazione è possibile.

Ogni tanto anche io riguardo i miei quaderni di matematica di prima liceo scientifico.
Programma di algebra che va dagli insiemi numerici alla  risoluzione dei sistemi lineari e poi tantissima geometria euclidea, con decine di teoremi con relative dimostrazioni (che venivano interrogate e guai a chi si azzardava a studiare a memoria!) e tanti problemi di applicazione degli stessi.
Non eravamo più intelligenti degli studenti di adesso, semplicemente ci veniva richiesto di usare il cervello e di studiare con serietà, nella consapevolezza che nessuno sarebbe stato disposto a giustificare la nostra pigrizia.


Ultima modifica di comp_xt il Gio Ott 20, 2016 8:31 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5357
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: "la scuola deve ricominciare ad essere difficile"   Gio Ott 20, 2016 8:25 pm

ma l'insiemistica è una novità? Io la facevo 30 anni fa a scuola, e le mie maestre non erano delle ragazzine alle prime armi!
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15801
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: "la scuola deve ricominciare ad essere difficile"   Gio Ott 20, 2016 8:35 pm

lucetta10 ha scritto:
ma l'insiemistica è una novità? Io la facevo 30 anni fa a scuola, e le mie maestre non erano delle ragazzine alle prime armi!
Non sai cos'è un "gruppo", non puoi capire; ad ingegneria ho fatto una 50ina di crediti di matematica ed ho scoperto cosa sono i gruppi anni dopo, quando ho preso in mano un nuovo libro delle superiori.

Se se ne parla alle elementari allora sono proprio fuori come balconi.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5357
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: "la scuola deve ricominciare ad essere difficile"   Gio Ott 20, 2016 8:36 pm

comp_xt ha scritto:
In matematica fanno l'insiemistica,che a questo livello non serve a nulla, e in qualche sussidiario si nomina addirittura la struttura algebrica di "gruppo",

Ma sono forte nella comprensione del testo.
Si parlava di insiemistica alle elementari... no? il gruppo era dopo una virgola, un "e" e un "in qualche sussidiario"
Tornare in alto Andare in basso
comp_xt



Messaggi : 926
Data d'iscrizione : 10.12.15

MessaggioOggetto: Re: "la scuola deve ricominciare ad essere difficile"   Gio Ott 20, 2016 8:43 pm

lucetta10 ha scritto:
ma l'insiemistica è una novità? Io la facevo 30 anni fa a scuola, e le mie maestre non erano delle ragazzine alle prime armi!

L'insiemistica è stata introdotta con i programmi del 1985, anche se molte maestre hanno continuato per anni col metodo tradizionale.
L'introduzione dell'insiemistica nella primaria è un tipico caso in cui i punti di vista "superiori" vengono presi come pretesto per impostare la didattica in tal senso.
In altre parole, siccome la matematica moderna si fonda in ultima analisi sulla teoria degli insiemi e utilizza pesantemente il linguaggio che essa fornisce, si è pensato che il concetto di numero vada didatticamente posposto a quello di insieme.
In realtà a quel livello non serve fare la teoria degli insiemi, che fra l'altro è tutt'altro che una banalità e se gestita dalle mani inesperte di certi pedagogisti, rischia di dare luogo a grossi fraintendimenti.
Una volta, in un libro di prima elementare, vidi un insieme di coni-gelato rappresentato con un diagramma di Eulero Venn. Fuori dal diagramma c'era un'altro cono-gelato con a fianco scritta la seguente boiata: il gelato appartiene all'insieme ma non vi è incluso. Insomma, chi ha scritto questa frase evidentemente aveva seri problemi con la relazione di appartenenza e con quella di inclusione.
Insomma, ci si complica la vita rischiando di dire stupidaggini su una cosa che a quel livello non serve a nulla.
Tornare in alto Andare in basso
comp_xt



Messaggi : 926
Data d'iscrizione : 10.12.15

MessaggioOggetto: Re: "la scuola deve ricominciare ad essere difficile"   Gio Ott 20, 2016 8:46 pm

lucetta10 ha scritto:
comp_xt ha scritto:
In matematica fanno l'insiemistica,che a questo livello non serve a nulla, e in qualche sussidiario si nomina addirittura la struttura algebrica di "gruppo",

Ma sono forte nella comprensione del testo.
Si parlava di insiemistica alle elementari... no? il gruppo era dopo una virgola, un "e" e un "in qualche sussidiario"

Il "gruppo" è una struttura algebrica astratta.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5357
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: "la scuola deve ricominciare ad essere difficile"   Gio Ott 20, 2016 8:47 pm

Però mi confermi che è roba vecchia! Credevo di essere ringiovanita di colpo!
Più che un oggi, se l'ho fatta io, direi uno ieri: non proprio un punto di cui lamentarsi della scuola attuale, anzi, semmai una pratica diffusa nella scuola primaria di eccellenza di 20-30 anni fa, che continua (effettivamente lo leggo anche nel libro di seconda elementare di mia figlia). Visto che la mia esperienza è solo con gli insiemi, per curiosità, qual è l'alternativa?
Tornare in alto Andare in basso
comp_xt



Messaggi : 926
Data d'iscrizione : 10.12.15

MessaggioOggetto: Re: "la scuola deve ricominciare ad essere difficile"   Gio Ott 20, 2016 8:57 pm

lucetta10 ha scritto:
Però mi confermi che è roba vecchia! Credevo di essere ringiovanita di colpo!
Più che un oggi, se l'ho fatta io, direi uno ieri: non proprio un punto di cui lamentarsi della scuola attuale, anzi, semmai una pratica diffusa nella scuola primaria di eccellenza di 20-30 anni fa, che continua (effettivamente lo leggo anche nel libro di seconda elementare di mia figlia). Visto che la mia esperienza è solo con gli insiemi, per curiosità, qual è l'alternativa?

Ufficialmente la teoria degli insiemi è nei programmi di insegnamento dal 1985, di fatto gran parte degli insegnanti ha continuato a insegnare col vecchio metodo per diversi anni.
La tua maestra probabilmente è stata una di quelle che ha fatto eccezione.
Quale è l'alternativa?
Il bambino impara a contare (ovviamente con piccoli numeri) ben prima di andare a scuola.  Ergo, il concetto intuitivo di numero non richiede l'insiemistica.
Del resto l'uomo opera da millenni con i numeri naturali, la loro formalizzazione per mezzo degli assiomi di Peano è però del XIX secolo.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6144
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: "la scuola deve ricominciare ad essere difficile"   Gio Ott 20, 2016 9:04 pm

comp_xt ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
ma l'insiemistica è una novità? Io la facevo 30 anni fa a scuola, e le mie maestre non erano delle ragazzine alle prime armi!

L'insiemistica è stata introdotta con i programmi del 1985, anche se molte maestre hanno continuato per anni col metodo tradizionale.

Forse ho dei ricordi distorti e approssimativi, ma anche a me sembra di averla già fatta alle elementari, e si parla del 1976 o 1977, quindi quasi 10 anni prima di tali programmi...
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5357
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: "la scuola deve ricominciare ad essere difficile"   Gio Ott 20, 2016 9:05 pm

Si, ma diversi anni dopo il 1985, anche ammettendo una metabolizzazione generosa di 10 anni, fanno almeno 20 anni che sta roba sta in giro!

Ma con l'insiemistica non si imparano le operazioni?
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15801
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: "la scuola deve ricominciare ad essere difficile"   Gio Ott 20, 2016 9:05 pm

comp_xt ha scritto:
Il bambino impara a contare (ovviamente con piccoli numeri) ben prima di andare a scuola.  Ergo, il concetto intuitivo di numero non richiede l'insiemistica.
Del resto l'uomo opera da millenni con i numeri naturali, la loro formalizzazione per mezzo degli assiomi di Peano è però del XIX secolo.
Diciamola diversamente, per intuire cos'è un numero e come si usa non serve ESPLICITARE il concetto d'insieme, tale concetto viene acquisito contemporaneamente al concetto di numero in maniera inconsapevole.

Questo rende inutile formalizzare qualsiasi proprietà degli insiemi.

I bambini si nutrono perchè hanno fame, non perchè gli è stato spiegato che il corpo necessita di energia e materiale organico per la crescita.
I bambini amano i dolci perchè sono buoni, non perchè gli hanno spiegato che le papille gustative del dolce attivano la produzione di endorfine.
I bambini ciucciano il latte quando non sanno cosa sia il latte e cosa sia la mamma.
Tornare in alto Andare in basso
 
"la scuola deve ricominciare ad essere difficile"
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 4 di 5Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente
 Argomenti simili
-
» URGENTE: Iscrizione alla piattaforma Indire
» come deve essere l'endometrio
» caratteristiche che una fresa deve avere per essere buona
» quanto deve essere l estradiolo ??????help
» follicoli vuoti! ci deve essere un perchè

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: