Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Griglia di Latino per alunno con DSA e qualche consiglio

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
AutoreMessaggio
pepe



Messaggi : 1516
Data d'iscrizione : 15.03.11

MessaggioOggetto: Griglia di Latino per alunno con DSA e qualche consiglio   Mer Ott 26, 2016 5:54 pm

Promemoria primo messaggio :

Mi ritrovo per la prima volta ad avere un alunno con DSA (lieve disturbo della lettura) in una classe seconda di Liceo scientifico in cui insegno Latino. Ho esperienza relativamente ad alunni con DSA solo su Storia-Geo e Italiano, per cui mi sto muovendo con cautela.

Nel PDP dell'anno scorso è stato deciso di somministrargli verifiche più brevi, che lui può svolgere con il dizionario digitale del tablet e con schemi. La collega che era sulla classe l'anno scorso correggeva i compiti applicando (con più elasticità) la griglia dei compagni (quella del Dipartimento),

Sto correggendo la sua verifica: se applicassi (anche in modo elastico) la griglia del Dipartimento andrebbe sotto il 3.

Posso riformulare la griglia in base alle sue difficoltà ed applicare quella differenziata per tutto l'anno?
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
carla75



Messaggi : 4282
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioOggetto: Re: Griglia di Latino per alunno con DSA e qualche consiglio   Gio Ott 27, 2016 3:50 pm

Ire ha scritto:
io glielo chiederei e ascolterei le sue risposte. Magari chiederei anche a mamma sua come il ragazzo affronta lo studio.

Poi magari penserei a Cornoldi che ha fatto diversi studi sull'argomento e andrei a vedere da lui.

Io sono una semplice operaietta che si mette vicino ad un bambino, uno qualsiasi, lo osserva, ascolta le sue paure e i suoi rifiuti e cerca di trasformarli in sfide da vincere insieme.

Lo so, sono parole che ti fanno arrabbiare, sono parole che susciteranno la rabbia di paniscus, sono parole che faranno dire a tanti che parlo per slogan .....
ma io faccio così e ci riesco.
A scuola è più difficile (perchè voi di bimbi non ne avete uno o due o tre come capita a me ma ne avete tanti) e allora deve intervenire la famiglia  orchestrata da voi che siete esperti in didattica

tu hai fatto quello che facevano i docenti di sostegno con i ragazzi dsa in classe. poi e' arrivata la legge 170 e si pretende che un solo docente faccia tutto e di piu'
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15782
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Griglia di Latino per alunno con DSA e qualche consiglio   Gio Ott 27, 2016 4:03 pm

Ire ha scritto:
io glielo chiederei e ascolterei le sue risposte. Magari chiederei anche a mamma sua come il ragazzo affronta lo studio.

Poi magari penserei a Cornoldi che ha fatto diversi studi sull'argomento e andrei a vedere da lui.

Io sono una semplice operaietta che si mette vicino ad un bambino, uno qualsiasi, lo osserva, ascolta le sue paure e i suoi rifiuti e cerca di trasformarli in sfide da vincere insieme.

Lo so, sono parole che ti fanno arrabbiare, sono parole che susciteranno la rabbia di paniscus, sono parole che faranno dire a tanti che parlo per slogan .....
ma io faccio così e ci riesco.
A scuola è più difficile (perchè voi di bimbi non ne avete uno o due o tre come capita a me ma ne avete tanti) e allora deve intervenire la famiglia  orchestrata da voi che siete esperti in didattica

Lo hai fatto tante volte, OK, dicci tre risposte diverse che hai avuto, 3 tra le tante; come studi ?

1) ...

2) ...

3) ...

Se poi vuoi arricchire con le tue tre diverse contro risposte grazie.
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 15782
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Griglia di Latino per alunno con DSA e qualche consiglio   Gio Ott 27, 2016 4:05 pm

carla75 ha scritto:
https://www.youtube.com/watch?v=jH7DDpWf_6I
prova a sentire quello che dice questa collega. il video e' un po' lungo ma potrebbe esserti utile. per esperienza ti dico però che se un ragazzo ha difficoltà così evidenti difficilmente potrà migliorare. e' evidente che una scuola così complessa non era per lui.
io quest'anno sto vivendo un'esperienza quasi simile con un alunno della mia classe. va malissimo in tutte le discipline: i colleghi stanno applicando la norma alla lettera, ma di fronte ad un compito in bianco puoi modificare tutte le griglie che vuoi...
inoltre considera che la legge sugli esami di Stato concede meno di quello che tu dai ai ragazzi dsa. basta leggere le linee guida in merito.
Che eufemismo !

http://questionariolsosa.miur.carloanti.it/

Per me è un incubo e sono il docente.
Tornare in alto Andare in basso
Online
carla75



Messaggi : 4282
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioOggetto: Re: Griglia di Latino per alunno con DSA e qualche consiglio   Gio Ott 27, 2016 4:08 pm

ma soprattutto devi dirci come studia un ragazzo con dsa una lingua morta,che non si ascolta con i cd come si fa per l'inglese e per cui non e' previsto l'esonero dallo scritto. inoltre, (io non lo conosco ma così mi dicono), le versioni non si fanno traducendo parola per parola ma dando preciso significato alla frase. quindi con il vocabolario non ci si fa poi molto...
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15782
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Griglia di Latino per alunno con DSA e qualche consiglio   Gio Ott 27, 2016 4:12 pm

carla75 ha scritto:
https://www.youtube.com/watch?v=jH7DDpWf_6I
prova a sentire quello che dice questa collega. il video e' un po' lungo ma potrebbe esserti utile. per esperienza ti dico però che se un ragazzo ha difficoltà così evidenti difficilmente potrà migliorare. e' evidente che una scuola così complessa non era per lui.
io quest'anno sto vivendo un'esperienza quasi simile con un alunno della mia classe. va malissimo in tutte le discipline: i colleghi stanno applicando la norma alla lettera, ma di fronte ad un compito in bianco puoi modificare tutte le griglie che vuoi...
inoltre considera che la legge sugli esami di Stato concede meno di quello che tu dai ai ragazzi dsa. basta leggere le linee guida in merito.
Cliccato qua e la, non ho voglia di ascoltarlo tutto; senti che puttanata dice al minuto 19.30 "quando si parla di miglioramento non si parla solo di rendimento scolastico ma anche di impegno".

Della serie "continua a non capire un cazzo", ma ora lo fa impegnandosi.
Tornare in alto Andare in basso
Online
carla75



Messaggi : 4282
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioOggetto: Re: Griglia di Latino per alunno con DSA e qualche consiglio   Gio Ott 27, 2016 4:36 pm

mah, siamo nettamente allo sbando... ecco perchè molti genitori di ragazzi con disabilità intellettive gravi pretendono con insistenza il diploma per i loro figli. se basta l'impegno, questi sono sicuramente i primi....
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6133
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Griglia di Latino per alunno con DSA e qualche consiglio   Gio Ott 27, 2016 6:03 pm

Ire ha scritto:
Io sono una semplice operaietta che si mette vicino ad un bambino, uno qualsiasi, lo osserva, ascolta le sue paure e i suoi rifiuti e cerca di trasformarli in sfide da vincere insieme.

Lo so, sono parole che ti fanno arrabbiare, sono parole che susciteranno la rabbia di paniscus, sono parole che faranno dire a tanti che parlo per slogan .....

Rabbia? Quale rabbia? Mi suscitano solo un insopprimibile senso del patetico e una sfilza di sbadigli.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8316
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Griglia di Latino per alunno con DSA e qualche consiglio   Gio Ott 27, 2016 6:13 pm

quali linee guida dicono che agli esami si può concedere meno?

Questa mattina ho sentito da una altra parte questo discorso però nessuno mi ha dato la relativa normativa.
Ce l'hai, Carla?
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
paniscus_2.0



Messaggi : 6133
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Griglia di Latino per alunno con DSA e qualche consiglio   Gio Ott 27, 2016 6:21 pm

Ad esempio, nelle prove scritte ministeriali degli esami NON SI PUO' concedere una verifica di lunghezza ridotta. La verifica deve essere la stessa degli altri, senza nessuna modifica artificiosa o intervento manipolativo da parte delle singole commissioni. Al massimo si può decidere di concedere più tempo, ma quasi nessuno si sogna di utilizzarlo, perché dopo 6 ore hanno il cervello in fumo (e ce l'hanno tutti, mica solo i dsa). Per la terza prova, che è molto più breve, di solito si concede un po' di tempo in più, e questi ragazzi se ne avvalgono davvero, perché avere due ore e mezza invece che due ore precise può fare davvero una bella differenza. Ma per gli scritti ministeriali no.

Se un ragazzo è sempre stato abituato ad avere la traduzione di latino di lunghezza tagliata, o il compito di matematica con il numero di quesiti ridotto, e poi deve prendere atto della realtà che all'esame questo non sarà possibile... non mi pare una grande idea lasciarlo abituare a quel modo per tutti i cinque anni, e poi di colpo cambiargli le carte in tavola solo in quinta.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15782
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Griglia di Latino per alunno con DSA e qualche consiglio   Gio Ott 27, 2016 6:26 pm

Ire ha scritto:
quali linee guida dicono che agli esami si può concedere meno?

Questa mattina ho sentito da una altra parte questo discorso però nessuno mi ha dato la relativa normativa.
Ce l'hai, Carla?
Nessuna linea guida; la seconda prova non ha più tempo, non ha meno esercizi e non è strettamente legata a quanto spiegato in classe; da fare impallidire chiunque, i DSA più degli altri, i finti DSA più dei DSA, i BES borderline più di tutti gli altri messi insieme.

Ma se va bene a voi va bene anche a me.
Tornare in alto Andare in basso
Online
carla75



Messaggi : 4282
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioOggetto: Re: Griglia di Latino per alunno con DSA e qualche consiglio   Gio Ott 27, 2016 6:45 pm

http://bes-dsa.it/2015/04/21/gli-alunni-bes-hanno-diritto-a-prove-differenziate-per-gli-esami-di-stato/
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8316
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Griglia di Latino per alunno con DSA e qualche consiglio   Gio Ott 27, 2016 6:50 pm

d'accordo.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
carla75



Messaggi : 4282
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioOggetto: Re: Griglia di Latino per alunno con DSA e qualche consiglio   Gio Ott 27, 2016 6:52 pm

ordinanza ministeriale del 2015
Art.23
Esame dei candidati con DSA e BES
1. La Commissione d’esame – sulla base di quanto previsto dall’articolo 10 del decreto del Presidente
della Repubblica 22 giugno 2009, n.122 e dal relativo decreto ministeriale n.5669 del
12 luglio 2011 di attuazione della legge 8 ottobre 2010, n. 170, recante Nuove norme in materia
di disturbi specifici di apprendimento in ambito scolastico – nonché dalle Linee Guida allegate
al citato decreto ministeriale n. 5669 del 2011, - considerati gli elementi forniti dal consiglio
di classe, terrà in debita considerazione le specifiche situazioni soggettive, adeguatamente
certificate, relative ai candidati con disturbi specifici di apprendimento (DSA), in particolare,
le modalità didattiche e le forme di valutazione individuate nell’ambito dei percorsi didattici
individualizzati e personalizzati. A tal fine il consiglio di classe inserisce nel documento
del 15 maggio di cui al decreto del Presidente della Repubblica n. 323 del 1998 il Piano Didattico
Personalizzato o altra documentazione predisposta ai sensi dell’articolo 5 del decreto
ministeriale n. 5669 del 12 luglio 2011. Sulla base di tale documentazione e di tutti gli elementi
forniti dal consiglio di classe, le Commissioni predispongono adeguate modalità di svolgimento
delle prove scritte e orali. Nello svolgimento delle prove scritte, i candidati possono utilizzare
gli strumenti compensativi previsti dal Piano Didattico Personalizzato o da altra documentazione
redatta ai sensi dell’articolo 5 del decreto ministeriale 12 luglio 2011. Sarà possibile
prevedere alcune particolari attenzioni finalizzate a rendere sereno per tali candidati lo
svolgimento dell’esame sia al momento delle prove scritte, sia in fase di colloquio. I candidati
possono usufruire di dispositivi per l’ascolto dei testi della prova registrati in formati “mp3”.
Per la piena comprensione del testo delle prove scritte, la Commissione può prevedere, in conformità
con quanto indicato dal capitolo 4.3.1 delle Linee guida citate, di individuare un proprio
componente che possa leggere i testi delle prove scritte. Per i candidati che utilizzano la
sintesi vocale, la Commissione può provvedere alla trascrizione del testo su supporto informatico.
In particolare, si segnala l’opportunità di prevedere tempi più lunghi di quelli ordinari per
lo svolgimento della prove scritte, di curare con particolare attenzione la predisposizione della
terza prova scritta, con particolare riferimento all’accertamento delle competenze nella lingua
straniera, di adottare criteri valutativi attenti soprattutto al contenuto piuttosto che alla forma.
Al candidato potrà essere consentita la utilizzazione di apparecchiature e strumenti informatici
nel caso in cui siano stati impiegati per le verifiche in corso d’anno o comunque siano ritenuti
funzionali allo svolgimento dell’esame, senza che venga pregiudicata la validità delle prove.
2. I candidati con certificazione di Disturbo Specifico di Apprendimento (DSA), che, ai sensi
dell’articolo 6, comma 6, del decreto ministeriale n. 5669 del 12 luglio 2011, hanno seguito un
percorso didattico differenziato, con esonero dall’insegnamento della/e lingua/e straniera/e, e
che sono stati valutati dal consiglio di classe con l’attribuzione di voti e di un credito scolastico
relativi unicamente allo svolgimento di tale piano possono sostenere prove differenziate,
coerenti con il percorso svolto finalizzate solo al rilascio dell'attestazione di cui all'articolo 13
del decreto del Presidente della Repubblica n. 323 del 1998. Per detti candidati, il riferimento
all’effettuazione delle prove differenziate va indicato solo nella attestazione e non nei tabelloni
affissi all’albo dell’istituto. Per la pubblicazione delle prove scritte e la valutazione complessiva
delle prove, si rinvia a quanto previsto nel precedente articolo al comma 4 e seguenti.
3. Per quanto riguarda i candidati con certificazione di Disturbo Specifico di Apprendimento
(DSA), che, ai sensi dell’articolo 6, comma 5, del decreto ministeriale n. 5669 del 12 luglio
2011, hanno seguito un percorso didattico ordinario, con la sola dispensa dalle prove scritte
ordinarie di lingua/e straniera/e, la Commissione, nel caso in cui la lingua straniera sia oggetto
di seconda prova scritta, dovrà sottoporre i candidati medesimi a prova orale sostitutiva della
prova scritta. La Commissione, sulla base della documentazione fornita dal consiglio di classe,
36
di cui al precedente articolo 6, stabilisce modalità e contenuti della prova orale, che avrà luogo
nel giorno destinato allo svolgimento della seconda prova scritta, al termine della stessa, o in
un giorno successivo, purché compatibile con la pubblicazione del punteggio delle prove scritte
e delle prove orali sostitutive delle prove scritte nelle forme e nei tempi previsti nei precedenti
articoli. Il punteggio, in quindicesimi, viene attribuito dall'intera commissione a maggioranza,
compreso il presidente, secondo i criteri di conduzione e valutazione previamente stabiliti
in apposita o apposite riunioni e con l'osservanza della procedura di cui al precedente articolo
20. Qualora la lingua o le lingue straniere siano coinvolte nella terza prova scritta, gli accertamenti
relativi a tali discipline sono effettuati dalla commissione per mezzo di prova orale
sostitutiva nel giorno destinato allo svolgimento della terza prova scritta, al termine della stessa,
o in un giorno successivo, purché compatibile con la pubblicazione del punteggio delle
prove scritte e delle prove orali sostitutive delle prove scritte nelle forme e nei tempi previsti
nei precedenti articoli. I risultati della prova orale relativa alla lingua o alle lingue straniere
coinvolte nella terza prova scritta sono utilizzati per la definizione del punteggio da attribuire
alla terza prova scritta.


Dunque la prima e la seconda prova scritta la si fa uguale agli altri, con piu' tempo, con l'mp3 o il lettore umano. solo l'inglese scritto puo' essere sostituito con l'orale.


Ultima modifica di carla75 il Gio Ott 27, 2016 6:53 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8316
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Griglia di Latino per alunno con DSA e qualche consiglio   Gio Ott 27, 2016 6:53 pm

carla75 ha scritto:
Ire ha scritto:
io glielo chiederei e ascolterei le sue risposte. Magari chiederei anche a mamma sua come il ragazzo affronta lo studio.

Poi magari penserei a Cornoldi che ha fatto diversi studi sull'argomento e andrei a vedere da lui.

Io sono una semplice operaietta che si mette vicino ad un bambino, uno qualsiasi, lo osserva, ascolta le sue paure e i suoi rifiuti e cerca di trasformarli in sfide da vincere insieme.

Lo so, sono parole che ti fanno arrabbiare, sono parole che susciteranno la rabbia di paniscus, sono parole che faranno dire a tanti che parlo per slogan .....
ma io faccio così e ci riesco.
A scuola è più difficile (perchè voi di bimbi non ne avete uno o due o tre come capita a me ma ne avete tanti) e allora deve intervenire la famiglia  orchestrata da voi che siete esperti in didattica

tu hai fatto quello che facevano i docenti di sostegno con i ragazzi dsa in classe. poi e' arrivata la legge 170 e si pretende che un solo docente faccia tutto e di piu'


Lo faccio ancora, con bimbi non miei : - )

Lo so Carla, sono d'accordo con te e mi sembra di averlo detto anche qui.

Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
avidodinformazioni



Messaggi : 15782
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Griglia di Latino per alunno con DSA e qualche consiglio   Gio Ott 27, 2016 7:08 pm

carla75 ha scritto:
I candidati possono usufruire di dispositivi per l’ascolto dei testi della prova registrati in formati “mp3”.
Per la piena comprensione del testo delle prove scritte, la Commissione può prevedere, in conformità con quanto indicato dal capitolo 4.3.1 delle Linee guida citate, di individuare un proprio componente che possa leggere i testi delle prove scritte.

Dite quello che volete ma per me conferire il diploma a chi non sa leggere, anche se non è colpa sua, non mi sembra normale.

Cosa se ne fa ? Se ha il diploma di geometra fa il geometra uno che non sa leggere ?
Tornare in alto Andare in basso
Online
donadoni



Messaggi : 402
Data d'iscrizione : 21.04.16

MessaggioOggetto: Re: Griglia di Latino per alunno con DSA e qualche consiglio   Gio Ott 27, 2016 7:25 pm

La verita' e' che dietro alla sigla dsa si nascondono spesso problemi cogniti molto piu' gravi solo che i genitori non vogliono ammetterlo e lo stato non vuole dare la 104 perche' gli costa di piu' , poveretti , pensate quanto deve essere triste vedere che non riesci , l' autostima va a farsi benedire , a volte i genitori distruggono i figli, chissa' se gli chiedono mai se sono felici!!!!
Tornare in alto Andare in basso
carla75



Messaggi : 4282
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioOggetto: Re: Griglia di Latino per alunno con DSA e qualche consiglio   Gio Ott 27, 2016 8:07 pm

a noi viene chiesto di applicare la legge.giusta o sbagliata che sia
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6133
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Griglia di Latino per alunno con DSA e qualche consiglio   Gio Ott 27, 2016 8:22 pm

E quindi l'unica possibilità per tutelarsi è quella di applicare la legge: ossia, stiliamo il pdp, lo concordiamo con la famiglia e con l'eventuale consulente esterno che segue il ragazzo, lo facciamo FIRMARE anche a loro, lo mettiamo in opera regolarmente... e poi se il ragazzo continua a riportare risultati insufficienti anche rispetto al pdp che è stato stilato apposta per lui, dovremmo avere la coerenza e il coraggio di BOCCIARLO senza troppe cerimonie, invece di sbracciarsi a metterci le pezze a posteriori trasformando i 4 in 6 "perché bisogna pur tenere conto della sua situazione particolare".

Ma santa pazienza, già il fatto stesso che abbia il pdp vuol dire che per tutto l'anno abbiamo GIA' tenuto conto della sua situazione particolare, altrimenti non l'avrebbe avuto. E' tutto l'anno che abbiamo impiegato tempo, energie e risorse varie per ritagliare un profilo didattico calibrato apposta su di lui, che alla famiglia andava bene e ai professionisti che lo seguono andava bene... e tuttavia se non basta nemmeno quello dobbiamo pure falsificare i voti per promuoverlo a tutti i costi?

Ma basta!!!!!
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa



Messaggi : 1859
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioOggetto: Re: Griglia di Latino per alunno con DSA e qualche consiglio   Ven Ott 28, 2016 5:38 am

paniscus_2.0 ha scritto:
E quindi l'unica possibilità per tutelarsi è quella di applicare la legge: ossia, stiliamo il pdp, lo concordiamo con la famiglia e con l'eventuale consulente esterno che segue il ragazzo, lo facciamo FIRMARE anche a loro, lo mettiamo in opera regolarmente... e poi se il ragazzo continua a riportare risultati insufficienti anche rispetto al pdp che è stato stilato apposta per lui, dovremmo avere la coerenza e il coraggio di BOCCIARLO senza troppe cerimonie, invece di sbracciarsi a metterci le pezze a posteriori trasformando i 4 in 6 "perché bisogna pur tenere conto della sua situazione particolare".

Ma santa pazienza, già il fatto stesso che abbia il pdp vuol dire che per tutto l'anno abbiamo GIA' tenuto conto della sua situazione particolare, altrimenti non l'avrebbe avuto. E' tutto l'anno che abbiamo impiegato tempo, energie e risorse varie per ritagliare un profilo didattico calibrato apposta su di lui, che alla famiglia andava bene e ai professionisti che lo seguono andava bene... e tuttavia se non basta nemmeno quello dobbiamo pure falsificare i voti per promuoverlo a tutti i costi?

Ma basta!!!!!

No, non è che lo si promuove anche in presenza di gravi insufficienze per "tenere conto della sua situazione particolare": siamo arrivati al punto che lo si promuove comunque semplicemente "perché gli alunni con DSA non si possono bocciare, perché sono DSA e fanno ricorso".

Ma quand'è che ci svegliamo tutti quanti e non ci rendiamo conto che la 170 e il profluvio di circolari estensive a seguito hanno fallito? E' davvero nell'interesse di alunni e famiglie (non parliamo neanche della scuola) promuovere sempre e comunque chi si procura uno straccio di certificazione, più o meno fondata?
Oggi un PDP in moltissimi casi è diventato solo un metodo burocratico per aumentare ingiustamente i voti. Si è ribaltato il rapporto causa-effetto: non sono le difficoltà che hanno come conseguenza la redazione di un PDP, ma è la redazione di un PDP che ha come effetto le difficoltà.

Se uno scienziato "psicopedagogico" facesse una ricerca seria per confrontare le prestazioni scolastiche (ma anche cognitive) di un alunno con PDP rispetto a quelle di un altro con pari difficoltà che invece non lo ottenuto, sono abbastanza certo che scopriremmo che quello col PDP, negli anni, ha costantemente peggiorato il proprio rendimento, fino ad accumulare uno svantaggio piuttosto grave sui coetanei. A meno che non fosse, ad esempio, un alunno realmente dislessico che si è giovato degli strumenti compensativi specifici per la sua difficoltà di lettura per ottenere gli stessi risultati di tutti i propri compagni.

Tutto ciò sarà inevitabile finché nella cultura di ministero, famiglie, docenti e specialisti prevarrà una visione del Piano Didattico Personalizzato come il pezzo di carta finalizzato alla facilitazione del percorso didattico, in grado da solo di scongiurare bocciature e insufficienze, e non invece per quello che dovrebbe essere, cioè un modo per offrire SOLO A CHI HA DISTURBI DI APPRENDIMENTO SPECIFICI E MOLTO CIRCOSCRITTI le stesse possibilità degli altri, e che continui a contemplare la necessità dell'impegno individuale e la possibilità di valutazioni inferiori alle attese.

Più in generale andrebbe fatta una riflessione sul fallimento nei fatti della cultura della differenziazione e della personalizzazione (uso tutti e due i termici perché nell'improprio gergo scolastico e psicopedagogico sono due cose distinte, a differenza di quanto vorrebbe l'italiano). Ai tempi di Checco e Nino, quando erano riconosciuti solo gli alunni con DSA davvero evidenti e forniti di insegnanti di sostegno, gli altri alunni con difficoltà di apprendimento si ADATTAVANO alle prestazioni richieste ai pari età, certo con maggiore sforzo, ma diventando poi persone istruite, spesso laureate, perfettamente inserite socialmente e lavorativamente (e qui sul forum ne abbiamo qualche esempio). C'era qualche alunno che rimaneva escluso e non riusciva a seguire questo brillante percorso di inclusione non solo scolastica, ma anche sociale? E' probabile, ma sicuramente in numero inferiore a quelli che oggi vengono "inclusi" a scuola e poi rimangono esclusi nella vita.

Oltre a tutto ciò, io insisto nel dire che la proliferazione più ideologica che fisiologica dei PDP è alla base del costante abbassamento dei risultati didattici ottenuti complessivamente dalla scuola italiana, perché porta all'abbassamento generalizzato dell'asticella per tutti.
Ed è la cultura del "mappe concettuali per tutti", "didattica inclusiva per tutti", "programmazioni e valutazioni devono tener conto degli alunni più deboli" "non frustriamo l'alunno con voti bassi, altrimenti perde autostima" e così via.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8316
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Griglia di Latino per alunno con DSA e qualche consiglio   Ven Ott 28, 2016 9:46 am

avidodinformazioni ha scritto:
carla75 ha scritto:
I candidati possono usufruire di dispositivi per l’ascolto dei testi della prova registrati in formati “mp3”.
Per la piena comprensione del testo delle prove scritte, la Commissione può prevedere, in conformità con quanto indicato dal capitolo 4.3.1 delle Linee guida citate, di individuare un proprio componente che possa leggere i testi delle prove scritte.

Dite quello che volete ma per me conferire il diploma a chi non sa leggere, anche se non è colpa sua, non mi sembra normale.

Cosa se ne fa ? Se ha il diploma di geometra fa il geometra uno che non sa leggere ?

magari serve.

Questa persona non è morta, su di lui non ci possono essere dubbi in quanto a DSA, la si può contattare e chiedere se quello che è pubblicato corrisponda a verità o sia una invenzione dei genitori e dei professionisti fuffa che vogliono coprire un deficit cognitivo e regalarsi la caramellina.

http://www.madoniepress.it/mp-gianluca-maria-caligrave;-limprenditore-antimafia-racconta-la-sua-dislessia-5880.asp
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
paniscus_2.0



Messaggi : 6133
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Griglia di Latino per alunno con DSA e qualche consiglio   Ven Ott 28, 2016 10:44 am

Le quattro righe di conclusione di tutto quell'edificante papiro bastano e avanzano a giudicarne il livello:

Citazione :
"Alcuni tra i più illustri dislessici :
Mozart, Beethoven, Leonardo Da Vinci, Galileo Galilei, Albert Einstein, Guglielmo Marconi, Victor Hugo, Napoleone Bonaparte, Giulio Cesare, J.F. Kennedy, George Washington, Pablo Picasso, Raffaello Sanzio, Michelangelo Buonarroti, Vincent Van Gogh, Walt Disney"

Oltre a Leonardo da Vinci e Einstein, che ormai fanno macchietta da decenni, sono stati arruolati anche Giulio Cesare, Galileo, Marconi e Raffaello, che sono acquisti veramente nuovi. Quando questo signore ci fornirà le fonti affidabili da cui sono state dedotte tali "certificazioni", gli riconoscerò credibilità anche sul resto.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8316
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Griglia di Latino per alunno con DSA e qualche consiglio   Ven Ott 28, 2016 10:52 am

paniscus_2.0 ha scritto:
Le quattro righe di conclusione di tutto quell'edificante papiro bastano e avanzano a giudicarne il livello:

Citazione :
"Alcuni tra i più illustri dislessici :
Mozart, Beethoven, Leonardo Da Vinci, Galileo Galilei, Albert Einstein, Guglielmo Marconi, Victor Hugo, Napoleone Bonaparte, Giulio Cesare, J.F. Kennedy, George Washington, Pablo Picasso, Raffaello Sanzio, Michelangelo Buonarroti, Vincent Van Gogh, Walt Disney"

Oltre a Leonardo da Vinci e Einstein, che ormai fanno macchietta da decenni, sono stati arruolati anche Giulio Cesare, Galileo, Marconi e Raffaello, che sono acquisti veramente nuovi. Quando questo signore ci fornirà le fonti affidabili da cui sono state dedotte tali "certificazioni", gli riconoscerò credibilità anche sul resto.  

va bene.
Penso stia già correndo a cercarle.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
carla75



Messaggi : 4282
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioOggetto: Re: Griglia di Latino per alunno con DSA e qualche consiglio   Ven Ott 28, 2016 11:02 am

Ho letto l'articolo e sinceramente sono rimasta un po' basita. Parla un adulto quindi la dislessia era ancora misconosciuta. Non entro nel merito delle parole improprie della prof. Delle medie, ma a fronte di ciò la mamma ha iscritto il figlio al liceo... E già questo....poi il signore si è laureato grazie ad una persona che leggeva per lui. E quindi deve essere una persona facoltosa che si è potuta permettere tale servizio. Ancora oggi scrive testi imprecisi che legge più e più volte. Ma è un lavoratore autonomo e anche se sbaglia chissenefrega. Pensa ad un impiegato che sbaglia a scrivere una frase o una somma su un documento. Si pagherà uno che scrive per lui?
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6133
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Griglia di Latino per alunno con DSA e qualche consiglio   Ven Ott 28, 2016 11:41 am

Ire ha scritto:
paniscus_2.0 ha scritto:
Le quattro righe di conclusione di tutto quell'edificante papiro bastano e avanzano a giudicarne il livello:

Citazione :
"Alcuni tra i più illustri dislessici :
Mozart, Beethoven, Leonardo Da Vinci, Galileo Galilei, Albert Einstein, Guglielmo Marconi, Victor Hugo, Napoleone Bonaparte, Giulio Cesare, J.F. Kennedy, George Washington, Pablo Picasso, Raffaello Sanzio, Michelangelo Buonarroti, Vincent Van Gogh, Walt Disney"

Oltre a Leonardo da Vinci e Einstein, che ormai fanno macchietta da decenni, sono stati arruolati anche Giulio Cesare, Galileo, Marconi e Raffaello, che sono acquisti veramente nuovi. Quando questo signore ci fornirà le fonti affidabili da cui sono state dedotte tali "certificazioni", gli riconoscerò credibilità anche sul resto.  

va bene.
Penso stia già correndo a cercarle.

Ire, ma SUL SERIO non trovi niente di ridicolo e di insensato in quell'elencazione?

E pensi che sia il caso di ironizzare sulla reazione mia, invece che sulla ridicolaggine della cosa in sé, e su quanto sia CONTROPRODUCENTE per la sua e la tua crociata?

Vuol dire che a te non interessa niente della plausibilità delle affermazioni in sé, o della discussione sul merito dell'argomento, ma solo sulla valenza emotiva e strappalacrime degli sfoghi personali. Ma più o meno lo sapevamo già.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6133
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Griglia di Latino per alunno con DSA e qualche consiglio   Ven Ott 28, 2016 11:52 am

carla75 ha scritto:
Ho letto l'articolo e sinceramente sono rimasta un po' basita. Parla un adulto quindi la dislessia era ancora misconosciuta. Non entro nel merito delle parole improprie della prof. Delle medie, ma a fronte di ciò la mamma  ha iscritto il figlio al liceo... E già questo...

La risposta te la dai da sola due righe più giù: evidentemente il soggetto proveniva da una classe sociale in cui l'idea di fare una scuola diversa dal liceo era considerata inimmaginabile, per motivi esclusivamente identitari e di immagine, e del tutto estranei alle inclinazioni e alle motivazioni del ragazzo. E infatti poi è andato a fare un lavoro che non c'entra assolutamente nulla con gli studi che dice di aver fatto (a quanto ho capito, fa il venditore di automobili, anche se a livello abbastanza alto), e che avrebbe potuto fare anche con titoli di studio completamente diversi.
Tornare in alto Andare in basso
 
Griglia di Latino per alunno con DSA e qualche consiglio
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 4Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
 Argomenti simili
-
» L'allievo supera sempre il maestro
» tanti auguri ciocco-latino
» Alunno copia versione, ma me ne accorgo solo al momento della correzione
» Alunno introverso
» Parola di dio

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: