Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 nuova simulazione MIUR II prova al LS/LSA di FISICA

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente
AutoreMessaggio
kirserk



Messaggi : 148
Data d'iscrizione : 12.06.11

MessaggioOggetto: nuova simulazione MIUR II prova al LS/LSA di FISICA   Gio Ott 27, 2016 3:37 pm

Promemoria primo messaggio :

pubblicata qua

http://questionariolsosa.miur.carloanti.it/

per quanto riguarda i problemi, io rimango perplesso di fronte alla richieste....
passi che alcuni studenti ''fragili'' non sarebbero in grado di fare nulla in ogni caso, ma credo che questi problemi metterebbero in seria difficoltà anche gli studenti ''normali'', quelli della fascia media, quelli diligenti senza essere eccezionali...
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
AndreaOdi



Messaggi : 493
Data d'iscrizione : 31.07.12

MessaggioOggetto: Re: nuova simulazione MIUR II prova al LS/LSA di FISICA   Lun Ott 31, 2016 12:30 pm

avidodinformazioni ha scritto:

Quanto alla tipologia "autentica" del compito dico che la questione non è un fulmine a ciel sereno, è semplicemente stata sottovalutata (o ignorata) dai docenti; nelle IN era scritto chiaramente che si ambiva alle competenze, solo che ce ne siamo (giustamente) fregati.


Comunque non è che queste simulazioni siano prove tanto autentiche. Fasciare un mappamondo prezioso dentro un contenitore a forma di tetraedro, cercandone la forma che minimizza la superficie del contenitore è una baggianata colossale, è un problema di geometria vecchio come il mondo, camuffato.

Anche calcolare l'energia di un elettrone nel riferimento dell'altro elettrone è autentico fino ad un certo punto, perché serve solo se andrai a fare esperimenti di fisica di alte energie (potrà riguardare uno studente ogni 3 o 4 classi, se va bene).

Più interessanti, devo ammetterlo, quelli delle antenne dei radioamatori.

Però, ecco... di autenticità non ne vedo moltissima. Vedo un gran casino di conti, formule, concetti complessi, utilizzo di varie rappresentazioni contemporaneamente (estrapola i dati dal grafico, capisci qual è la geometria del problema, identifica il modello da usare, ricorda le relative leggi, scrivile, usale correttamente, commenta il risultato).
Un bordello.
Tornare in alto Andare in basso
AndreaOdi



Messaggi : 493
Data d'iscrizione : 31.07.12

MessaggioOggetto: Re: nuova simulazione MIUR II prova al LS/LSA di FISICA   Lun Ott 31, 2016 12:37 pm

Logaritmo ha scritto:


E poi, ti prego, non prendermi troppo alla lettera, la mia risposta voleva solo saggiare se noi docenti pensiamo che le derivate siano completamente scollegate dalla fisica o meno. A me interessa lavorare in vista di una prova in un certo senso "mista" in cui applico le conoscenze di matematica alla fisica.
Per affrontare l'esame o le simulazioni di matematica, molto spesso è necessario che i ragazzi sappiano che la derivata è "variazione di una grandezza rispetto a qualcosa", concetto che - mi sembra - sia più difficile da digerire rispetto al passaggio da Delta a d. Deltay su Deltax lo fai con la retta secante, etc. (ma so che non è completamente banale neppure questo)

In una scuola ideale, il coordinamento tra matematica e fisica è molto stretto e si passa da un registro all'altro.
Che la scuola reale sia un po' diversa, non ho bisogno di concedertelo, perché è un fatto.
Posso però continuare a sperare che il gap tra ideale e reale si restringa?

Certo che possiamo sperare che si restringa, ma dobbiamo esser noi a farlo restringere.
E per farlo restringere ci vuole tempo in classe.
Anticipare (eventualmente solo i rudimenti del) calcolo differenziale in quarta, per poterlo usare veramente in quinta.
Non ci sono molte alternative, altrimenti resterà sempre il limite del rapporto incrementale di due quantità adimensionate, senza alcun significato fisico.
Non possono essere gli studenti a comprendere quale potenza abbiano gli strumenti matematici che forniamo. Dobbiamo essere noi a mostrargli tale versatilità.
Per farlo ci vuole tempo.
E' per questo che dico che il corrente quadro orario è del tutto incompatibile con il tipo di richieste che vanno di moda in queste simulazioni.
Ora come ora abbiamo il tempo solo per insegnare le regolette: studia la definizione, applicala, calcola il limite, risolvi la disequazione, calcola la derivata, l'integrale etc.

Ma usare per davvero gli strumenti matematici è cosa molto diversa, che richiede molto tempo, pratica (ed anche molta curiosità, intelligenza e dedizione alla causa, da parte dei ragazzi). Sinceramente penso che non tutti gli studenti dello scientifico abbiano tali requisiti. Forse meno di uno su due, perlomeno per quello che ho potuto vedere io in questi pochi anni d'insegnamento (quattro).
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15814
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: nuova simulazione MIUR II prova al LS/LSA di FISICA   Lun Ott 31, 2016 12:38 pm

Il problema autentico non deve riferirsi alla vita di tutti ma alla vita di qualcuno, non al lavoro di tutti ma al lavoro di qualcuno.

Calcolare il risultato di un'equazione non è un problema autentico perchè nessuno calcola equazioni; alcuni però cercano di risolvere problemi che portano a quell'equazione.
Il problema autentico può rimanere insoluto sia che tu non sappia risolvere l'equazione sia (caso molto più probabile) che tu non la sabbia individuare.

Il problema con l'oscilloscopio è l'apoteosi della prova autentica: descrive un esperimento vero, offre immagini di misure vere e ti chiede di scrivere equazioni non fornite oltre che di risolverle.

Competenza allo stato puro; 1 su 30 lo risolve, ovvero in classi da 20 o da 15 potrebbe non risolverlo nessuno.
Tornare in alto Andare in basso
pasquale1979



Messaggi : 189
Data d'iscrizione : 13.03.13
Età : 37

MessaggioOggetto: Re: nuova simulazione MIUR II prova al LS/LSA di FISICA   Lun Ott 31, 2016 12:42 pm

È vero che le ore sono poche, ma a volte noi ci mettiamo del nostro da quello che vedo in giro nei licei....si ripetono gli argomenti della seconda anche in terza, quando le indicazioni nazionali sono abbastanza chiare.
Trovo corretta la filosofia del nuovo Amaldi (dalla mela di newton ecc...in 5 volumi, uno per anno), che a mio parere è l'unica opera allineata veramente alle linee guida nazionali .... se le onde, l'elettrostatica e la corrente continua non si affrontano in quarta e' chiaro che in quinta sarà opera titanica...l'unico modo per farlo è seguire le indicazioni che molti di noi non conoscono...e fare meno chiacchere nel primo biennio...
Anche i Ds si impegnano a rovinare le classi assegnando docenti diversi per matematica e fisica nel secondo biennio e quinto anno...non si integrano le discipline e i ragazzi non vedono i collegamenti e l'importanza degli strumenti matematici...

kirserk ha scritto:
visto che è stato citato il greco al classico, i piani orari di greco e latino al classico (le materie da II prova) sono
GRECO 4+4+3+3+3
LATINO 5+5+4+4+4

solo fisica al LS/LSA non si capisce per quale motivo debba avere così poche ore (poche per tali prove, beninteso).

PS non penso di essere il solo a pensarla così, visto che diverse scuole, dalle mie parti stanno pensando di sfruttare l'organico di potenziamento per ampliare l'attuale monte ore ridicolo se rapportato a questi obiettivi, aggiungendo quindi ore di fisica OBBLIGATORIE al curriculum.
Non si capisce perché, però, non lo faccia direttamente il MIUR, visto che tengono tanto alle conoscenze/competenze -o come le volete chiamare- dei ragazzi in questa disciplina.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15814
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: nuova simulazione MIUR II prova al LS/LSA di FISICA   Lun Ott 31, 2016 12:48 pm

Quadro orario ? Proposta scandalo: zero ore di fisica in prima, zero ore di matematica in quinta.

La matematica si fa con le stesse ore del quinquennio nei primi 4 anni, la fisica idem negli ultimi 4.

Si inizia ad insegnare fisica quando gli studenti sanno risolvere un'equazione di secondo grado (chiedo troppo ?)
Si inizia a studiare fisica del quinto anno quando i ragazzi sanno già calcolare derivate ed integrali.

Aggiungo ulteriore sfacciataggine: perchè non relegare al quarto (ed ultimo anno) di matematica tutti i numerosi argomenti che non hanno immediata applicazione nel corso di studi ?

Logica, relazioni, statistica, probabilità, geometria, tutta roba bella, ma si usano queste cose in fisica ?

Non sarebbe bello che in uscita dal terzo anno il calcolo infinitesimale fosse già padroneggiato dagli studenti ?
Tornare in alto Andare in basso
kirserk



Messaggi : 148
Data d'iscrizione : 12.06.11

MessaggioOggetto: Re: nuova simulazione MIUR II prova al LS/LSA di FISICA   Lun Ott 31, 2016 12:57 pm

Tieni conto, Avido, che in teoria anche matematica può essere oggetto di II prova.

In realtà, ad di là della ''provocazione'', qualcosa che ricorda quello che dici tu l'ho visto fare: in prima zero ore fisica e 4 ore di scienze, in seconda zero ore di scienze e 4 di fisica (anziché 2+2 in prima e seconda per entrambe le discipline); i ragazzi in seconda hanno qualche strumento matematico in più (anche trattare la cinematica senza le equazioni di II grado è impossibile, al di là del fatto che basta anticipare ai ragazzi la formula, però...), laddove scienze (della terra, biologia, astronomia ecc., certamente no chimica) è cmq più discorsiva e cmq si guadagna del tempo perché anche con 4 ore non è che un docente raddoppia il numero di valutazioni (verifiche/interrogazioni) rispetto alle due ore.

PS e parlo da matematico: non mettermi la logica e le relazioni alla fine: direi che sono propedeutiche per altre cose, idem la geometria (ma quale? euclidea? analitica?).
Passi per la probabilità...
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4698
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: nuova simulazione MIUR II prova al LS/LSA di FISICA   Lun Ott 31, 2016 1:03 pm

Logaritmo ha scritto:
mac67 ha scritto:
Possibilissimo. L'energia è p^2/(2m) perché è una particella libera. Aggiungici le formule che hai scritto e hai la soluzione.

Ops, nella fretta ho dimenticato di aggiungere che mi pare impossibile per i ragazzi.
[/size]

Allora concordo.

Logaritmo ha scritto:


Infatti questa, per alcuni aspetti, è un miglioramento della precedente.

E poi, ti prego, non prendermi troppo alla lettera, la mia risposta voleva solo saggiare se noi docenti pensiamo che le derivate siano completamente scollegate dalla fisica o meno. A me interessa lavorare in vista di una prova in un certo senso "mista" in cui applico le conoscenze di matematica alla fisica.
Per affrontare l'esame o le simulazioni di matematica, molto spesso è necessario che i ragazzi sappiano che la derivata è "variazione di una grandezza rispetto a qualcosa", concetto che - mi sembra - sia più difficile da digerire rispetto al passaggio da Delta a d. Deltay su Deltax lo fai con la retta secante, etc. (ma so che non è completamente banale neppure questo)

In una scuola ideale, il coordinamento tra matematica e fisica è molto stretto e si passa da un registro all'altro.
Che la scuola reale sia un po' diversa, non ho bisogno di concedertelo, perché è un fatto.
Posso però continuare a sperare che il gap tra ideale e reale si restringa?

kirserk ha scritto:
Una prova adeguata dovrebbe [...] permettere di prendere 10/15 ai ragazzi che escono dallo scrutinio finale con ''sei''

Forse lo permette, con la griglia ministeriale. Un problema svolto per il 50% o 75% (ma qui c'è il grande interrogativo di cosa sono in grado di fare i "sei" veri) e qualche quesito ti portano ai fatidici 75/150 che sono il 10/15.

Per concludere, riformulo il mio intervento iniziale in maniera più costruttiva: lasciando da parte le giuste critiche sulla difficoltà di alcune richieste, sulle poche ore a disposizione per lo svolgimento del programma, etc. riuscite a cogliere qualcosa di buono in questo modello oppure no? In caso completamente negativo, come dovrebbe essere la seconda prova di fisica per voi?

Ecco, non è che sia contrario del tutto. Ma bisogna essere in condizione di arrivarci. Con le ore a disposizione ci si arriva? No. Con la preparazione dei docenti di matematica (non prendetevela, non è colpa vostra) ci si arriva? No. Con i libri di testo che abbiamo possiamo farlo? Altro no. Manca totalmente la comprensione del problema "fisica all'esame di stato "e una strategia per risolverlo, che non può che essere a medio-lungo termine.

E poi, il bilanciamento che manca, è un'altra cosa che mi fa andare in bestia. Nel problema 1 il quesito 1 è idoneo, il 2 è matematica, il 3 è da fisico sperimentale, il 4 di nuovo matematica con uno spruzzo di fisica. Una maggiore gradualità e più fisica, anche qualitativa, e il problema diventa adeguato.
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4698
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: nuova simulazione MIUR II prova al LS/LSA di FISICA   Lun Ott 31, 2016 1:06 pm

kirserk ha scritto:
Tieni conto, Avido, che in teoria anche matematica può essere oggetto di II prova.

In realtà, ad di là della ''provocazione'', qualcosa che ricorda quello che dici tu l'ho visto fare: in prima zero ore fisica e 4 ore di scienze, in seconda zero ore di scienze e 4 di fisica (anziché 2+2 in prima e seconda per entrambe le discipline); i ragazzi in seconda hanno qualche strumento matematico in più (anche trattare la cinematica senza le equazioni di II grado è impossibile...

Se si usa anche la formula a=(v^2-v-0^2)/(2s) serve solo l'equazione di secondo grado pura, i ragazzi ci arrivano.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6161
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: nuova simulazione MIUR II prova al LS/LSA di FISICA   Lun Ott 31, 2016 1:14 pm

pasquale1979 ha scritto:
È vero che le ore sono poche, ma a volte noi ci mettiamo del nostro da quello che vedo in giro nei licei....si ripetono gli argomenti della seconda anche in terza, quando le indicazioni nazionali sono abbastanza chiare.

Si ripetono in terza gli argomenti di prima e di seconda QUANDO all'inizio della terza ci si accorge che classi intere non li sanno.

Cerchiamo di essere onesti e di dire le cose come stanno: fino a due o tre anni fa, quando nessuno aveva preso sul serio la prospettiva che la fisica sarebbe andata ad acquistare un peso sempre maggiore nel curricolo complessivo, era diffusissimo l'uso di smollare il maggior numero possibile di classi di biennio ai docenti più incapaci, più deboli, oppure semplicemente agli ultimissimi arrivati meno esperti, alle cattedre e spezzoni vacanti che venivano ricoperte da supplenti che si alternavano di continuo, o magari, al contrario, ai docenti esperti ma anziani, stanchi e prossimi alla pensione, che non avevano idea di come si dovesse lavorare nel biennio inferiore perché non ci avevano mai messo piede.

Il tutto, con la convinzione di fatto (sia da parte dei DS che di molti docenti) che tanto quell'infarinatura di fisica al biennio fosse solo un pro-forma simbolico, e che fosse tacitamente inteso che poi in terza si sarebbe dovuto comunque ricominciare gli argomenti tutti da capo, nell'ordine classico, esattamente come si era sempre fatto con l'ordinamento vecchio.

NON ERA corretto, ma di fatto per tutti i primi 3 o 4 anni di esistenza del nuovo ordinamento, in parecchie scuole, si è fatto così. Adesso le cose si stanno assestando, ma fino a pochissimo tempo fa, di classi terze in cui si è dovuto cominciare quasi tutto da capo perché non conoscevano le leggi dei moti o le operazioni tra vettori, ce ne sono state eccome. Il che ha significato, inevitabilmente, passare tutta la terza a fare solo forze e dinamica, con POCHISSIMO approfondimento sull'energia e sulle leggi generali di conservazione, e quindi a NON poter iniziare la termodinamica in terza, e di conseguenza a non poter iniziare l'elettrostatica in quarta, e meno che mai le correnti e i circuiti.

Ma nelle classi che i fondamenti della cinematica e dell'equilibrio li hanno fatti bene al biennio, NON E' VERO che si ripetono in terza tutti gli argomenti di seconda, se non serve!
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4698
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: nuova simulazione MIUR II prova al LS/LSA di FISICA   Lun Ott 31, 2016 1:23 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
pasquale1979 ha scritto:
È vero che le ore sono poche, ma a volte noi ci mettiamo del nostro da quello che vedo in giro nei licei....si ripetono gli argomenti della seconda anche in terza, quando le indicazioni nazionali sono abbastanza chiare.

Si ripetono in terza gli argomenti di prima e di seconda QUANDO all'inizio della terza ci si accorge che classi intere non li sanno.

Cerchiamo di essere onesti e di dire le cose come stanno: fino a due o tre anni fa, quando nessuno aveva preso sul serio la prospettiva che la fisica sarebbe andata ad acquistare un peso sempre maggiore nel curricolo complessivo, era diffusissimo l'uso di smollare il maggior numero possibile di classi di biennio ai docenti più incapaci, più deboli, oppure semplicemente agli ultimissimi arrivati meno esperti, alle cattedre e spezzoni vacanti che venivano ricoperte da supplenti che si alternavano di continuo, o magari, al contrario, ai docenti esperti ma anziani, stanchi e prossimi alla pensione, che non avevano idea di come si dovesse lavorare nel biennio inferiore perché non ci avevano mai messo piede.

Il tutto, con la convinzione di fatto (sia da parte dei DS che di molti docenti) che tanto quell'infarinatura di fisica al biennio fosse solo un pro-forma simbolico, e che fosse tacitamente inteso che poi in terza si sarebbe dovuto comunque ricominciare gli argomenti tutti da capo, nell'ordine classico, esattamente come si era sempre fatto con l'ordinamento vecchio.

NON ERA corretto, ma di fatto per tutti i primi 3 o 4 anni di esistenza del nuovo ordinamento, in parecchie scuole, si è fatto così. Adesso le cose si stanno assestando, ma fino a pochissimo tempo fa, di classi terze in cui si è dovuto cominciare quasi tutto da capo perché non conoscevano le leggi dei moti o le operazioni tra vettori, ce ne sono state eccome. Il che ha significato, inevitabilmente, passare tutta la terza a fare solo forze e dinamica, con POCHISSIMO approfondimento sull'energia e sulle leggi generali di conservazione, e quindi a NON poter iniziare la termodinamica in terza, e di conseguenza a non poter iniziare l'elettrostatica in quarta, e meno che mai le correnti e i circuiti.


Non fa una piega, purtroppo.
Tornare in alto Andare in basso
comp_xt



Messaggi : 935
Data d'iscrizione : 10.12.15

MessaggioOggetto: Re: nuova simulazione MIUR II prova al LS/LSA di FISICA   Lun Ott 31, 2016 2:22 pm

mac67 ha scritto:

Ecco, non è che sia contrario del tutto. Ma bisogna essere in condizione di arrivarci. Con le ore a disposizione ci si arriva? No. Con la preparazione dei docenti di matematica (non prendetevela, non è colpa vostra) ci si arriva?

Io infatti non mi offendo e non me ne faccio nemmeno una colpa. Hai ragione, punto.
Io non ho studiato certe cose che hanno studiato i fisici, così come i fisici non hanno mai fatto certe cose che ho studiato io.
All'università ho studiato la fisica classica, la teoria della relatività e la "vecchia teoria dei quanti". Tutto il resto mi manca e, vedendo il Quadro di Riferimento elaborato per conto del Miur, non è poco.
Del resto però, se qualche folle elevato al rango di "esperto del Miur" dovesse decidere che in quinta liceo bisogna fare Topologia Differenziale o la teoria di Galois, credo allora che ad essere in difficoltà sarebbero i fisici.
Il problema è che chi pensa che si possano fare certe cose in un contesto liceale è fuori come un balcone.
Un laureato in matematica, fisica o ingegneria può anche riuscire, almeno in una certa misura, a colmare i buchi della sua preparazione (ammesso che così li si possa chiamare), pretendere però che dei ragazzi delle superiori affrontino certi contenuti in una forma che non sia meramente divulgativa, è una cosa che sarebbe stata impossibile 30 anni fa e che, a maggior ragione, è impossibile oggi.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15814
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: nuova simulazione MIUR II prova al LS/LSA di FISICA   Lun Ott 31, 2016 6:14 pm

comp_xt ha scritto:
cosa che sarebbe stata impossibile 30 anni fa e che, a maggior ragione, è impossibile oggi.
Già, li insegniamo di meno e li vogliamo più imparati.
Tornare in alto Andare in basso
Logaritmo



Messaggi : 19
Data d'iscrizione : 30.10.14

MessaggioOggetto: Re: nuova simulazione MIUR II prova al LS/LSA di FISICA   Mar Nov 01, 2016 7:52 am

mac67 ha scritto:
Ecco, non è che sia contrario del tutto. Ma bisogna essere in condizione di arrivarci. Con le ore a disposizione ci si arriva? No. Con la preparazione dei docenti di matematica (non prendetevela, non è colpa vostra) ci si arriva? No. Con i libri di testo che abbiamo possiamo farlo? Altro no. Manca totalmente la comprensione del problema "fisica all'esame di stato "e una strategia per risolverlo, che non può che essere a medio-lungo termine.

E poi, il bilanciamento che manca, è un'altra cosa che mi fa andare in bestia. Nel problema 1 il quesito 1 è idoneo, il 2 è matematica, il 3 è da fisico sperimentale, il 4 di nuovo matematica con uno spruzzo di fisica. Una maggiore gradualità e più fisica, anche qualitativa, e il problema diventa adeguato.

Grazie per la risposta! Secondo me questo è lo spirito con cui bisogna partire in queste conferenze di servizio (a proposito, se qualcuno del Trentino Alto Adige o Sardegna ha già potuto partecipare, mi/ci può fare un resoconto, per capire se c'è stato un dibattito costruttivo?).

Poi si può discutere se e quanto la matematica possa essere presente (se non si era ancora capito, a me piace il fatto che un po' di matematica ci sia nella prova di fisica), come aggiustare il tiro per rendere la prova complessivamente adeguata, etc.


Nella sua lucida analisi, paniscus_2.0 ha scritto:
Cerchiamo di essere onesti e di dire le cose come stanno: fino a due o tre anni fa [...] nessuno aveva preso sul serio la prospettiva che la fisica sarebbe andata ad acquistare un peso sempre maggiore nel curricolo complessivo...
e mi ritrova ovviamente d'accordo:
Logaritmo ha scritto:
L'importante, semmai, è che ciò che aspetta i ragazzi alla fine del percorso dev'essere chiaro nella testa del docente fin dal primo anno. Questo forse è mancato, visto che le prime simulazioni di fisica da nuovo ordinamento le ho viste due anni fa.

E forse allora a quelle conferenze dovrebbero partecipare anche i DS...

Chiaramente, serve una profonda riflessione sul curriculum, anche sulla linea di quanto dicono AndreaOdi, avidodinformazioni e kirserk. Sinceramente, faccio sempre fatica a risolvere i problemini di fisica in prima, quando gli strumenti matematici a disposizione (se non voglio introdurre niente di nuovo) sono le unità lineari (i "bastoncini") e le proporzioni.
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4698
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: nuova simulazione MIUR II prova al LS/LSA di FISICA   Mar Nov 01, 2016 8:55 am

Logaritmo ha scritto:

Grazie per la risposta! Secondo me questo è lo spirito con cui bisogna partire in queste conferenze di servizio (a proposito, se qualcuno del Trentino Alto Adige o Sardegna ha già potuto partecipare, mi/ci può fare un resoconto, per capire se c'è stato un dibattito costruttivo?).

Lo spirito costruttivo dev'esserci da entrambe le parti, e posso garantirti che "dall'altra parte" non ci sentono, vanno dritti per la loro strada.


Logaritmo ha scritto:

Poi si può discutere se e quanto la matematica possa essere presente (se non si era ancora capito, a me piace il fatto che un po' di matematica ci sia nella prova di fisica), come aggiustare il tiro per rendere la prova complessivamente adeguata, etc.

Piacerebbe anche a me, ma allora ci date almeno il quadro orario del PNI per matematica, e per fisica anche di più. E soldi per i laboratori. E un ITP.

Logaritmo ha scritto:

E forse allora a quelle conferenze dovrebbero partecipare anche i DS...

L'anno scorso a Palermo erano invitati, figurati se il mio è andato (nemmeno gli altri, in verità). Se gli parli delle preoccupazioni per l'esame, dice che andrà tutto bene.

Naturalmente, se le cose dovessero andare male, al primo dipartimento dell'anno prossimo ci chiederà con faccia truce perché è successo.
Tornare in alto Andare in basso
AndreaOdi



Messaggi : 493
Data d'iscrizione : 31.07.12

MessaggioOggetto: Re: nuova simulazione MIUR II prova al LS/LSA di FISICA   Mar Nov 01, 2016 9:06 am

Per conto mio l'unica cosa che i genialoidi del MIUR potrebbero capire è una distribuzione dei voti del prossimo esame di stato di fisica con andamento gaussiano, centrato su 5/15 e con deviazione standard 2/15

A quel punto una seppur minima reazione dovrebbe esserci.
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4698
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: nuova simulazione MIUR II prova al LS/LSA di FISICA   Mar Nov 01, 2016 9:12 am

AndreaOdi ha scritto:
Per conto mio l'unica cosa che i genialoidi del MIUR potrebbero capire è una distribuzione dei voti del prossimo esame di stato di fisica con andamento gaussiano, centrato su 5/15 e con deviazione standard 2/15

A quel punto una seppur minima reazione dovrebbe esserci.

All'incontro di Palermo dello scorso Aprile ci fecero vedere i dati della simulazione dell'anno scorso (Thomson, per capirci), circa 6000 studenti: se non ricordo male, la media era intorno a 9/15 e circa il 25% dei voti non superava i 6/15. Il Prof. Mobilio disse che i numeri erano incoraggianti.

Di fronte al disastro, l'unica reazione sarà togliere fisica dall'esame di stato.

A me però viene il dubbio, viste le difficoltà oggettive causate dal terremoto, che anche quest'anno, alla fine, sceglieranno matematica.
Tornare in alto Andare in basso
comp_xt



Messaggi : 935
Data d'iscrizione : 10.12.15

MessaggioOggetto: Re: nuova simulazione MIUR II prova al LS/LSA di FISICA   Mar Nov 01, 2016 9:19 am

AndreaOdi ha scritto:
Per conto mio l'unica cosa che i genialoidi del MIUR potrebbero capire è una distribuzione dei voti del prossimo esame di stato di fisica con andamento gaussiano, centrato su 5/15 e con deviazione standard 2/15

A quel punto una seppur minima reazione dovrebbe esserci.

Io ho paura che si verifichi invece il classico fenomeno italiano per cui anziché fare un'adeguata pulizia, si decide di nascondere la polvere sotto il tappeto.
Davanti a un disastro generalizzato la scelta delle commissioni potrebbe essere quella di modificare la griglia di valutazione o addirittura di dare voti che rispecchino quelli di presentazione, confidando nel fatto che il plico viene sigillato con ceralacca e, se non ci sono ricorsi, destinato al dimenticatoio eterno.
Tornare in alto Andare in basso
comp_xt



Messaggi : 935
Data d'iscrizione : 10.12.15

MessaggioOggetto: Re: nuova simulazione MIUR II prova al LS/LSA di FISICA   Mar Nov 01, 2016 9:23 am

mac67 ha scritto:

All'incontro di Palermo dello scorso Aprile ci fecero vedere i dati della simulazione dell'anno scorso (Thomson, per capirci), circa 6000 studenti: se non ricordo male, la media era intorno a 9/15 e circa il 25% dei voti non superava i 6/15. Il Prof. Mobilio disse che i numeri erano incoraggianti.

Tenendo conto della difficoltà della prova, una media di 9/15 è, a mio parere, eccessivamente alta.
Un'analisi seria sarebbe partita non dai voti attribuiti ma da quello che realmente gli studenti hanno saputo svolgere, magari visionando dei compiti a campione.
Ho infatti il fondato dubbio che, in presenza di una prova oggettivamente difficile, i docenti abbiano dato qualche aiuto di troppo o, peggio ancora, siano stati eccessivamente larghi nella valutazione.


Ultima modifica di comp_xt il Mar Nov 01, 2016 9:25 am, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
AndreaOdi



Messaggi : 493
Data d'iscrizione : 31.07.12

MessaggioOggetto: Re: nuova simulazione MIUR II prova al LS/LSA di FISICA   Mar Nov 01, 2016 9:24 am

Dunque... mentre scrivevo questo post avete risposto in due :-)
Si sovrappone un po' a quello che diceva mac, ma comunque val la pena considerarlo. Riguarda proprio i risultati delle simulazioni.



Stavo dando un'occhiata ai risultati delle precedenti simulazioni. Per fisica la statistica è bassa. Comunque...
Se non ho fatto casino:

Per fisica AS 2014-15 (Marzo 2015): circa 62% di insufficienti, circa 4000 partecipanti.
Fisica, AS 2015-16 (Febbraio 2016): circa 68% di insufficienti, circa 4500 partecipanti.


Matematica AS 2014-15:
Dicembre 2015: 11000 partecipanti, circa 52% insufficienti

Matematica AS 2015-16
Matematica Febbraio 2015: 47000 partecipanti, circa 45% insuff
Matematica Aprile 2015: 30000 partecipanti, circa 45% insuff


Cosa si deduce? Prima di tutto che i partecipanti alle simulazioni di fisica sono molto meno dei partecipanti per matematica. Motivo? Immagino sia legato all'aver più o meno trattato i vari argomenti: se "sono indietro" non faccio fare la simulazione.
Quindi, se ho intuito bene le dinamiche, queste simulazioni riguardano le classi "alla pari" con i "programmi", o comunque riguardano insegnanti e allievi che mediamente si sentono relativamente confidenti di poter affrontare tale prova.

Secondariamente: i risultati non sono entusiasmanti in ogni caso, né di fisica né di matematica (parliamo, nel migliore dei casi, di circa un insuff su due).
Per fisica però vanno sensibilmente peggio. Se poi ci mettiamo l'ipotesi (tutta da dimostrare) che quei 4000 partecipanti di fisica siano in qualche modo già stati selezionati tra quelli che avevano più chance, si preannuncia uno scenario non rassicurante (oppure si preannuncia uno scenario di copiatura spudorata, che dir si voglia).
Tornare in alto Andare in basso
AndreaOdi



Messaggi : 493
Data d'iscrizione : 31.07.12

MessaggioOggetto: Re: nuova simulazione MIUR II prova al LS/LSA di FISICA   Mar Nov 01, 2016 9:26 am

Comunque concordo con voi:

o si piegano le griglie per ricalibrare il valor medio dei voti o si fanno direttamente carte false
o si copia alla grande

o si rimanda ancora la prova di fisica ai prossimi anni.

Staremo a vedere. Comunque tra un po' ci sono gli incontri, sono curioso di sentire cosa si dirà, anche se a dire il vero ora per tre anni minimo sono al linguistico.
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4698
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: nuova simulazione MIUR II prova al LS/LSA di FISICA   Mar Nov 01, 2016 10:03 am

AndreaOdi ha scritto:
Comunque concordo con voi:

o si piegano le griglie per ricalibrare il valor medio dei voti o si fanno direttamente carte false
o si copia alla grande

o si rimanda ancora la prova di fisica ai prossimi anni.

Staremo a vedere. Comunque tra un po' ci sono gli incontri, sono curioso di sentire cosa si dirà, anche se a dire il vero ora per tre anni minimo sono al linguistico.

C'è un'altra opzione: si scende sulla Terra e si preparano problemi meno difficili. Perché il problema 1 è facilmente aggiustabile. E nei quesiti si mettono cose standard e scritte in modo chiaro (io ancora non ho capito il quesito 6, per dirne una).
Tornare in alto Andare in basso
@melia



Messaggi : 997
Data d'iscrizione : 12.07.15
Età : 57
Località : Padova

MessaggioOggetto: Re: nuova simulazione MIUR II prova al LS/LSA di FISICA   Mar Nov 01, 2016 10:23 am

AndreaOdi ha scritto:
Prima di tutto che i partecipanti alle simulazioni di fisica sono molto meno dei partecipanti per matematica. Motivo? Immagino sia legato all'aver più o meno trattato i vari argomenti: se "sono indietro" non faccio fare la simulazione.
Oppure come è successo a me. Ho fatto la simulazione, ma avendo avuto pochissime sufficienze, non ho caricato i risultati sul sito.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15814
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: nuova simulazione MIUR II prova al LS/LSA di FISICA   Mar Nov 01, 2016 10:44 am

@melia ha scritto:
AndreaOdi ha scritto:
Prima di tutto che i partecipanti alle simulazioni di fisica sono molto meno dei partecipanti per matematica. Motivo? Immagino sia legato all'aver più o meno trattato i vari argomenti: se "sono indietro" non faccio fare la simulazione.
Oppure come è successo a me. Ho fatto la simulazione, ma avendo avuto pochissime sufficienze, non ho caricato i risultati sul sito.
PERCHE ?????

Hai fatto tutto il lavoro e poi hai buttato nel cesso l'unico risultato utile, la denuncia dell'inadeguatezza del compito ?

Ti avrebbero licenziata ?
Tornare in alto Andare in basso
AndreaOdi



Messaggi : 493
Data d'iscrizione : 31.07.12

MessaggioOggetto: Re: nuova simulazione MIUR II prova al LS/LSA di FISICA   Mar Nov 01, 2016 10:58 am

Eh si, avido, quello di melia è stato uno sbaglio (IMHO), nel quale però ci cascano diversi docenti (incluso il sottoscritto).

Alle volte ci facciamo distrarre dai risultati, a volte ci sentiamo inadeguati noi quando invece non ci rendiamo conto che c'è poco da fare: richieste troppo stringenti per classi troppo numerose ed eterogenee (sia sul piano della voglia di fare/capire/studiare, sia su quello delle capacità logiche/intelligenza).
Il risultato è che pensiamo di essere noi in torto, magari di aver spiegato poco o male etc.
Quindi si tende ad allargare le maglie o addirittura annullare tutto come dice melia.

L'errore però è proprio quello: cedere all'ultimo, caricarsi di responsabilità (se non addirittura colpe) che non abbiamo.

Lo dico non certo per polemizzare, anzi. L'ho fatto anch'io, soprattutto all'inizio.
Lo scrivo qua ANCHE per non cadere di nuovo nello stesso errore ;-)
Tornare in alto Andare in basso
@melia



Messaggi : 997
Data d'iscrizione : 12.07.15
Età : 57
Località : Padova

MessaggioOggetto: Re: nuova simulazione MIUR II prova al LS/LSA di FISICA   Mar Nov 01, 2016 1:36 pm

avidodinformazioni ha scritto:

PERCHE ?????

Hai fatto tutto il lavoro e poi hai buttato nel cesso l'unico risultato utile, la denuncia dell'inadeguatezza del compito ?

Ti avrebbero licenziata ?

Ho discusso la prova con gli studenti, non l'ho valutata per loro, e mi è passata la voglia di compilare quella mostruosa rubric di valutazione.
Tornare in alto Andare in basso
 
nuova simulazione MIUR II prova al LS/LSA di FISICA
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 4 di 6Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente
 Argomenti simili
-
» Krokodil, la nuova droga che divora il corpo
» ...la mia nuova strada verso un sogno
» Papa: nuova generazione di cattolici in politica
» Creazione nuova religione
» NUOVA RIVISTA MENSILE DI UNGHIE

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: