Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 il destino dei potenziatori

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2
AutoreMessaggio
pietro68



Messaggi : 353
Data d'iscrizione : 09.10.15

MessaggioOggetto: il destino dei potenziatori   Gio Ott 27, 2016 7:37 pm

Promemoria primo messaggio :

secondo me, tra qualche anno, elimineranno il potenziamento e ci convertiranno sul sostegno. che ne pensate?
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
avvocatodeldiavolo



Messaggi : 994
Data d'iscrizione : 22.01.12

MessaggioOggetto: Re: il destino dei potenziatori   Ven Ott 28, 2016 5:30 pm

E continueranno a leggere che non serve a nulla. E speriamo si continui anche a scriverlo!!

State sempre a pensare che chi è sul potenziamento è contento perché tanto non fa nulla. Non è così, è una situazione frustrante, ai limiti dell'umiliazione nei confronti di persone regolarmente formate, laureate e abilitate. Io sono SCAPPATO da una situazione di questo genere, SCAPPATO!!! Meglio i colloqui con i genitori, le verifiche e i consigli di classe, 10000 volte meglio.
Tornare in alto Andare in basso
gugu

avatar

Messaggi : 26725
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: il destino dei potenziatori   Ven Ott 28, 2016 5:36 pm

Tu sei capitato in AP (e non come titolare) in una scuola che non aveva chiesto la tua classe. Quindi non è nemmeno logico applicare il particolare al generale.
L'errore è stato fatto a monte, su molte cd non si doveva assumere mentre andavano privilegiate le cdc richieste nel PTOF.
Certo che poi le assunzioni sono andate bene anche a tutti quelli che con i trasferimenti e le AP si sono mossi dove hanno voluto, cosa impensabile fino ad un anno fa.
Tornare in alto Andare in basso
avvocatodeldiavolo



Messaggi : 994
Data d'iscrizione : 22.01.12

MessaggioOggetto: Re: il destino dei potenziatori   Ven Ott 28, 2016 5:41 pm

Cmq la mia classe in quella scuola c'era.
Tornare in alto Andare in basso
Tornado



Messaggi : 621
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioOggetto: Re: il destino dei potenziatori   Ven Ott 28, 2016 5:50 pm

avvocatodeldiavolo ha scritto:
Il docente che viene messo a tappare buchi e NON insegna nulla della sua disciplina per la quale è abilitato e invece viene mandato in altro ordine di scuola o a fare il "baby sitter", è demansionato.
in base a quale norma?
ma se non piaceva, bastava non firmare.
se si è onesti, basta non accettare lo stipendio.
Tornare in alto Andare in basso
royalstefano



Messaggi : 4647
Data d'iscrizione : 12.09.11

MessaggioOggetto: Re: il destino dei potenziatori   Ven Ott 28, 2016 6:55 pm

gugu ha scritto:
royalstefano ha scritto:
avvocatodeldiavolo ha scritto:
Anche questa è una buona interpretazione. I posti di potenziamento sono stati creati per assumere, e assumere tutti (o quasi) o subito. Appena si liberano posti-cattedra inizieranno a scomparire, è una interpretazione che ho dato anche io
Alla lunga ( magari poi lo faranno dal 2017) sarà inevitabile. Certo finché bandiranno concorsi con indicazione numero vincitori , dovranno assumere anche loro e dunque dividere  la torta ( posti vacanti ) con i potenziatori " in eccesso ".


E' l'ipotesi più probabile,
anche perché se leggono su siti scolastici che il potenziamento non serve a nulla non c'è motivo di tenerlo.
Ovviamente le cdc che subiranno più danni dal rientro dell'OP sono quelle con molti pensionamenti, mentre per le cdc già in esubero l'assorbimento del potenziamento richiederà decenni.
Dunque niente lavoro per i docenti di italiano, matematica e inglese. Sempre tanto per diritto e filosofia.
Verissimo,però in 1 anno lo assorbiranno tutto con i pensionamenti. Più o meno la consistenza del potenziamento nelle cdc "buone" equivale al numero di pensionamenti annuali nella stessa cdc. Blocco turn over per 1 anno e il gioco è fatto.
Tornare in alto Andare in basso
Online
gugu

avatar

Messaggi : 26725
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: il destino dei potenziatori   Ven Ott 28, 2016 6:57 pm

Hai ragione.
Adesso però come dice Dec eviterò di rispondere a questi messaggi fotocopia che vanno avanti da mesi.
Se vorranno tagliare il potenziamento ce lo diranno, ad ora c'è.
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 2092
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: il destino dei potenziatori   Mer Dic 14, 2016 12:24 pm

quello che non capisco è per quale motivo un docente di ruolo deve avere la cattedra tutta su classi (come me, che arrivo anche a cattedra di 20 ore) mentre il collega , sempre di ruolo , ha 18 ore su potenziamento.
E' anti-didattico e degradante, sarebbe più logico, dignitoso e funzionale, avere cattedre tipo 15+3 con una porzione di orario su classi e una parte di potenziamento, in modo da potersi dedicare a supplenze, progetti, sportelli didattici etc.

Distribuire il lavoro, sia come quantità che come qualità, è la cosa più logica.
Tornare in alto Andare in basso
Filosofo80

avatar

Messaggi : 759
Data d'iscrizione : 11.02.13
Località : TRINACRIA

MessaggioOggetto: Re: il destino dei potenziatori   Mer Dic 14, 2016 2:49 pm

Paolo il problema è che il potenziamento (che in teoria potrebbe essere utile) è stato lasciato allo sbando da coloro che lo hanno ideato: hanno dato alle scuole docenti non richiesti, non hanno nemmeno pensato di dividere le ore (come la tua proposta per esempio) non hanno trovato nessuna soluzione se non quella di fare le supplenze. A questi incompetenti dovrebbe essere vietato avvicinarsi al miur.... sanno solo fare danni
Tornare in alto Andare in basso
Online
lucetta10



Messaggi : 5728
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: il destino dei potenziatori   Mer Dic 14, 2016 2:55 pm

Filosofo80 ha scritto:
Paolo il problema è che il potenziamento  (che in teoria potrebbe essere utile) è stato lasciato allo sbando da coloro che lo hanno ideato: hanno dato alle scuole docenti non richiesti, non hanno nemmeno pensato di dividere le ore (come la tua proposta per esempio)  non hanno trovato nessuna soluzione se non quella di fare le supplenze. A questi incompetenti dovrebbe essere vietato avvicinarsi al miur.... sanno solo fare danni


assegnare le cattedre,e quindi suddividere le ore del potenziamento, spetta al dirigente, non ad altri. I presidi in molti casi non hanno affrontato il problema e non hanno organizzato bene personale che, come dici giustamente tu, in teoria sarebbe stato anche utile. La riprova è nel fatto che dove questo viene fatto, il potenziamento, pure non richiesto, è stato messo a frutto
Tornare in alto Andare in basso
Online
rita 76

avatar

Messaggi : 4403
Data d'iscrizione : 04.07.11
Località : Casa mia

MessaggioOggetto: Re: il destino dei potenziatori   Mer Dic 14, 2016 3:00 pm

Paolo Santaniello ha scritto:
quello che non capisco è per quale motivo un docente di ruolo deve avere la cattedra tutta su classi (come me, che arrivo anche a cattedra di 20 ore) mentre il collega , sempre di ruolo , ha 18 ore su potenziamento.
E' anti-didattico e degradante, sarebbe più logico, dignitoso e funzionale, avere cattedre tipo 15+3 con una porzione di orario su classi e una parte di potenziamento, in modo da potersi dedicare a supplenze, progetti, sportelli didattici etc.

Distribuire il lavoro, sia come quantità che come qualità, è la cosa più logica.

un motivo ci sarà di sicuro, giusto o sbagliato che sia: il primo che mi viene in testa è che pensino e sappiano che tu non hai problemi con le classi mentre l' altro sì ma possono essere benissimo anche altri i motivi
Tornare in alto Andare in basso
Filosofo80

avatar

Messaggi : 759
Data d'iscrizione : 11.02.13
Località : TRINACRIA

MessaggioOggetto: Re: il destino dei potenziatori   Mer Dic 14, 2016 3:07 pm

@lucetta lo hanno deciso al ministero che spetta ai presidi; Il potenziamento è stato creato con la 107, o tu conosci precedenti? Quindi sempre al ministero potrebbero decidere benissimo visto che il potenziamento (tranne nelle tua e in poche altre scuole) è stato un fallimento, di decidere a monte la suddivisione del monte ore. Mi hanno insegnato che nella vita si può sempre imparare dai propri errori, ma mai perseverare.
Tornare in alto Andare in basso
Online
rita 76

avatar

Messaggi : 4403
Data d'iscrizione : 04.07.11
Località : Casa mia

MessaggioOggetto: Re: il destino dei potenziatori   Mer Dic 14, 2016 3:17 pm

Filosofo80 ha scritto:
@lucetta lo hanno deciso al ministero che spetta ai presidi; Il potenziamento è stato creato con la 107, o tu conosci precedenti? Quindi sempre al ministero potrebbero decidere benissimo visto che il potenziamento (tranne nelle tua e in poche altre scuole) è stato un fallimento, di decidere a monte la suddivisione del monte ore. Mi hanno insegnato che nella vita si può sempre imparare dai propri errori, ma mai perseverare.

esatto: si può e si DEVE imparare dagli errori, propri ed ALTRUI. bisogna migliorarsi nella vita
Tornare in alto Andare in basso
Filosofo80

avatar

Messaggi : 759
Data d'iscrizione : 11.02.13
Località : TRINACRIA

MessaggioOggetto: Re: il destino dei potenziatori   Mer Dic 14, 2016 3:21 pm

rita 76 la domanda delle domande adesso è: il PD avrà imparato finalmente? La risposta sarà nei primi atti del nuovo ministro... io per giudicarla (non mi interessa se ha la laurea o no, se è a favore o meno della teoria del gender, se è del settore tessile e robe varie) aspetterò i suoi provvedimenti.
Tornare in alto Andare in basso
Online
rita 76

avatar

Messaggi : 4403
Data d'iscrizione : 04.07.11
Località : Casa mia

MessaggioOggetto: Re: il destino dei potenziatori   Mer Dic 14, 2016 3:24 pm

Filosofo80 ha scritto:
rita 76 la domanda delle domande adesso è: il PD avrà imparato finalmente? La risposta sarà nei primi atti del nuovo ministro... io per giudicarla (non mi interessa se ha la laurea o no, se è a favore o meno della teoria del gender, se è del settore tessile e robe varie) aspetterò i suoi provvedimenti.

la politica non è il mio punto forte :-)
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 1959
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioOggetto: Re: il destino dei potenziatori   Mer Dic 14, 2016 3:32 pm

royalstefano ha scritto:
gugu ha scritto:
royalstefano ha scritto:
avvocatodeldiavolo ha scritto:
Anche questa è una buona interpretazione. I posti di potenziamento sono stati creati per assumere, e assumere tutti (o quasi) o subito. Appena si liberano posti-cattedra inizieranno a scomparire, è una interpretazione che ho dato anche io
Alla lunga ( magari poi lo faranno dal 2017) sarà inevitabile. Certo finché bandiranno concorsi con indicazione numero vincitori , dovranno assumere anche loro e dunque dividere  la torta ( posti vacanti ) con i potenziatori " in eccesso ".


E' l'ipotesi più probabile,
anche perché se leggono su siti scolastici che il potenziamento non serve a nulla non c'è motivo di tenerlo.
Ovviamente le cdc che subiranno più danni dal rientro dell'OP sono quelle con molti pensionamenti, mentre per le cdc già in esubero l'assorbimento del potenziamento richiederà decenni.
Dunque niente lavoro per i docenti di italiano, matematica e inglese. Sempre tanto per diritto e filosofia.
Verissimo,però in 1 anno lo assorbiranno tutto con i pensionamenti. Più o meno la consistenza del potenziamento nelle cdc "buone" equivale al numero di pensionamenti annuali nella stessa cdc. Blocco turn over per 1 anno e il gioco è fatto.



Il potenziamento nelle cdc buone è numericamente minimo. Per le altre non basterebbe un blocco del turn over per 10 anni.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Posidonia



Messaggi : 1615
Data d'iscrizione : 05.11.09

MessaggioOggetto: Re: il destino dei potenziatori   Mer Dic 14, 2016 6:47 pm

chicca70 ha scritto:
royalstefano ha scritto:
gugu ha scritto:
royalstefano ha scritto:
avvocatodeldiavolo ha scritto:
Anche questa è una buona interpretazione. I posti di potenziamento sono stati creati per assumere, e assumere tutti (o quasi) o subito. Appena si liberano posti-cattedra inizieranno a scomparire, è una interpretazione che ho dato anche io
Alla lunga ( magari poi lo faranno dal 2017) sarà inevitabile. Certo finché bandiranno concorsi con indicazione numero vincitori , dovranno assumere anche loro e dunque dividere  la torta ( posti vacanti ) con i potenziatori " in eccesso ".


E' l'ipotesi più probabile,
anche perché se leggono su siti scolastici che il potenziamento non serve a nulla non c'è motivo di tenerlo.
Ovviamente le cdc che subiranno più danni dal rientro dell'OP sono quelle con molti pensionamenti, mentre per le cdc già in esubero l'assorbimento del potenziamento richiederà decenni.
Dunque niente lavoro per i docenti di italiano, matematica e inglese. Sempre tanto per diritto e filosofia.
Verissimo,però in 1 anno lo assorbiranno tutto con i pensionamenti. Più o meno la consistenza del potenziamento nelle cdc "buone" equivale al numero di pensionamenti annuali nella stessa cdc. Blocco turn over per 1 anno e il gioco è fatto.



Il potenziamento nelle cdc buone è numericamente minimo. Per le altre non basterebbe un blocco del turn over per 10 anni.


e quali sono le cdc buone?
Tornare in alto Andare in basso
bog



Messaggi : 1787
Data d'iscrizione : 26.02.15

MessaggioOggetto: Re: il destino dei potenziatori   Mer Dic 14, 2016 6:53 pm

il destino dei potenziatori?.....mi sono posta la domanda e ho scoperto che molti hanno paura dei potenziatori e senza nessuna ragione perchè i docenti vecchi non hanno e non vogliono capire che sono una risorsa della scuola e non in competizione con loro  ...è assurdo  talvolta li snobbano, li guardano in cagnesco e con diffidenza e mi fanno pena solo tanta pena...eppure un collegio è composto da docenti e si collabora per il fine della scuola..io ad esempio sono semplicemente disgustata perchè quella scuola la conoscevo bene così tutti i colleghi e vi posso garantire che non era così prima della 107.
Tornare in alto Andare in basso
gugu

avatar

Messaggi : 26725
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: il destino dei potenziatori   Mer Dic 14, 2016 7:32 pm

Filosofo80 ha scritto:
@lucetta lo hanno deciso al ministero che spetta ai presidi; Il potenziamento è stato creato con la 107, o tu conosci precedenti? Quindi sempre al ministero potrebbero decidere benissimo visto che il potenziamento (tranne nelle tua e in poche altre scuole) è stato un fallimento, di decidere a monte la suddivisione del monte ore. Mi hanno insegnato che nella vita si può sempre imparare dai propri errori, ma mai perseverare.


Far decidere al Miur la ripartizione delle ore è cosa impossibile (non può intervenire su ogni singola scuola) e contraria all'autonomia scolastica.
In una scuola un docente potrebbe volere molte ore fuori dall'aula per dei progetti, in altre scuole si potrebbero attivare tutte cattedre 15+3.
Io di cattedre di 18 ore tutte su potenziamento non ne conosco, se non una su diritto in una scuola che non aveva richiesto la materia.

Per rispondere a Chicca a parte italiano (la sua materia), matematica e qualche cdc tecnica senza potenziamento tutte le altre cdc sarebbe bloccate per anni con un disastro in termini di lavoro, di reclutamento e di svecchiamento del corpo docente.
Tornare in alto Andare in basso
russele



Messaggi : 527
Data d'iscrizione : 06.03.12

MessaggioOggetto: Re: il destino dei potenziatori   Mer Dic 14, 2016 7:49 pm

E ti confermo che è così Bog. Io sul potenziamento ci sono finita mio malgrado perchè sapevo che il trasferimento interprovinciale poteva farmi certamente correre il rischio di finire negli ambiti. E così è stato. Chiaro che 10 anni in classe, dietro casa, li ho lasciati ben volentieri pur di riavvicinarmi al compagno. Che poi lui è del sud è stata altra magagna perchè ero certa non ci fosse posto e invece eccomi qui, purtroppo a 50 km dalla nuova residenza e sul potenziamento.
Dopo un congruo numero di supplenze ho detto basta. Sono andata dalla dirigente e ho presentato un progetto. E' piaciuto. E ora sono in classi di recupero dove vedo risultati e dove faccio quel che ho sempre fatto. Una collega è andata in malattia e mi sono presa la sua classe fino al termine dell'A.S.
Ora, per tornare a bomba, alcuni colleghi mi vedono in cagnesco. Attenzione, non sono la Montessori dell'Inglese ma ho sempre avuto a che fare con casi disperati e uso molto la didattica inclusiva e laboratoriale. Le colleghe non accendono neanche il PC. Chiaro che i ragazzi,appena possono, chiedono di fare recupero. E ovviamente questo crea irritazione.
Il problema sta nella natura umana. Ed in particolar modo in quello di molte colleghe femmina. La gelosia, la paura di perdere il primato fa sì che il potenziatore sia il nemico da abbattere. Ora la 107 e questa faccenda del potenziamento ha inasprito ancora di più gli animi.
Alcuni ti dicono che sei li a rubare lo stipendio perchè tanti oneri non li hai, altri che tanto prima o poi quando avrai sanato tutte le magne non ci sarà più bisogno di te.
Invece la sto prendendo come un anno sabatico. Domani sarà certamente migliore.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5728
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: il destino dei potenziatori   Mer Dic 14, 2016 8:54 pm

Filosofo80 ha scritto:
@lucetta lo hanno deciso al ministero che spetta ai presidi; Il potenziamento è stato creato con la 107, o tu conosci precedenti? Quindi sempre al ministero potrebbero decidere benissimo visto che il potenziamento (tranne nelle tua e in poche altre scuole) è stato un fallimento, di decidere a monte la suddivisione del monte ore. Mi hanno insegnato che nella vita si può sempre imparare dai propri errori, ma mai perseverare.


E se invece al ministero cominciassero a pretendere dai presidi che facciano il loro lavoro? Ma non si parlava tanto di valutazione dei dirigenti qualche tempo fa?
E se al ministero facessero un bilancio della situazione o almeno un resoconto anche parziale?
Il forum è strumento prezioso, ma non ci basta a farci un'idea di come stia andando il potenziamento in tutte le scuole del regno. Manca per esempio (perché sul nostro forum è meno rappresentata) un'idea di come si proceda alla scuola primaria, dove l'abolizione delle compresenza è stato un problema e la loro reintroduzione almeno parziale col potenziamento potrebbe aver dato frutti. Qui una gestione oculata da parte del dirigente potrebbe fare la differenza e tanto!

Non difendo il potenziamento, sia ben chiaro, ma l'idea di più personale, in generale e naturalmente se ben gestita, non è di per sé cattiva. Dopo due anni di attuazione, vorrei almeno qualche dato su cui ragionare, anche considerando che una sua abolizione, almeno al momento, è altamente improbabile!
Tornare in alto Andare in basso
Online
Filosofo80

avatar

Messaggi : 759
Data d'iscrizione : 11.02.13
Località : TRINACRIA

MessaggioOggetto: Re: il destino dei potenziatori   Mer Dic 14, 2016 9:30 pm

@lucetta10 sono d'accordo con te che sarebbe meglio che il Miur facesse un bilancio della situazione, così come sono d'accordo con te che "l'idea di più personale, in generale e naturalmente se ben gestita, non è di per sé cattiva"

Le nostre opinioni divergono quando andiamo alla ricerca dell'origine del problema: per me sta a monte, per te un po'più in basso ;-)
Tornare in alto Andare in basso
Online
lucetta10



Messaggi : 5728
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: il destino dei potenziatori   Mer Dic 14, 2016 9:35 pm

Filosofo80 ha scritto:
@lucetta10 sono d'accordo con te che sarebbe meglio che il Miur facesse un bilancio della situazione, così come sono d'accordo con te che "l'idea di più personale, in generale e naturalmente se ben gestita, non è di per sé cattiva"

Le nostre opinioni divergono quando andiamo alla ricerca dell'origine del problema: per me sta a monte, per te un po'più in basso ;-)

Non nego affatto che il potenziamento sia stata un'idea nata per fare la quadra delle assunzioni, né nego altri problemi, soprattutto legati all'assegnazione delle cdc.
Credo però che dopo due anni la discussione debba un tantino evolvere. Oramai la gestione dei potenziatori è nelle mani dei DS che DEVONO farsene carico, anche in virtù dei tanti poteri nuovi che la legge gli consente e che tanto sono piaciuti all'associazione presidi.
Non possiamo pretendere che dopo due anni la cosa torni in mano al MIUR senza che prima si sia sperimentato e in tanti casi nemmeno tentata una gestione quale avrebbe dovuta essere.
D'altra parte l'intenzione della 107 era quella di completare l'autonomia e le scuole, e i loro dirigenti, devono mettersi in testa questo. In un regime di autonomia il ministero non può avocare a sé certe materie: se ne devono occupare le scuole.
Mi domando poi come sia possibile non sapere cosa fare di un docente in più! Suvvia!
In quante scuole per esempio non si sono affidati i progetti ai potenziatori per non toglierli ai docenti di cattedra che già se ne occupavano? Ci sono o no casi di scuole con potenziamento, facciamo conto, di inglese pagate col fis al docente di cattedra mentre c'è un potenziatore a disposizione di lingue? Cosa ci vorrebbe a verificare cose del genere e chiederne conto ai dirigenti?
Tornare in alto Andare in basso
Online
chicca70



Messaggi : 1959
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioOggetto: Re: il destino dei potenziatori   Mer Dic 14, 2016 10:07 pm

gugu ha scritto:
Filosofo80 ha scritto:
@lucetta lo hanno deciso al ministero che spetta ai presidi; Il potenziamento è stato creato con la 107, o tu conosci precedenti? Quindi sempre al ministero potrebbero decidere benissimo visto che il potenziamento (tranne nelle tua e in poche altre scuole) è stato un fallimento, di decidere a monte la suddivisione del monte ore. Mi hanno insegnato che nella vita si può sempre imparare dai propri errori, ma mai perseverare.


Per rispondere a Chicca a parte italiano (la sua materia), matematica e qualche cdc tecnica senza potenziamento tutte le altre cdc sarebbe bloccate per anni con un disastro in termini di lavoro, di reclutamento e di svecchiamento del corpo docente.


Scusa Gugu, cosa c'entra il fatto che italiano sia la mia materia? Io non ho niente a che vedere con il potenziamento nè con le assunzioni ad esso collegate. Ormai sono veterana. Tra l'altro la a051 non è così richiesta come le altre cdc di lettere. Quindi non capisco il riferimento
Tornare in alto Andare in basso
Online
 
il destino dei potenziatori
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 2Andare alla pagina : Precedente  1, 2
 Argomenti simili
-
» sliding doors...credete al destino?
» ciò che il destino ti toglie poi ti rende
» Materialismo e Destino.
» I segni del destino...
» SONO DEMORALIZZATA

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: