Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Consigli riguardo a Compito Autentico - di Realtà nelle lingue straniere (Spagnolo - medie)

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
maurizeta



Messaggi : 748
Data d'iscrizione : 13.10.09

MessaggioOggetto: Consigli riguardo a Compito Autentico - di Realtà nelle lingue straniere (Spagnolo - medie)   Ven Ott 28, 2016 12:12 pm

Promemoria primo messaggio :

Buon giorno colleghe/i,

come voi ben sapete quest'anno, in virtù delle solite Indicazioni 2012, ci è richiesta la certificazione delle competenze per gli alunni in uscita dal primo ciclo d'istruzione, e pertanto anche una programmazione annuale che preveda almeno un compito autentico/di realtà per quadrimestre (perlomeno nella mia scuola è così).

Sto iniziando a pensare a delle tematiche del 'mondo' spagnolo da poter sviluppare, però quello che più mi crea difficoltà è la modalità e la tipologia da utilizzare per far si che si evidenzino quelle competenze che poi andrò a valutare nei ragazzi.

Qualcuno di voi ha gia elebarato qualcosa del genere?...potreste darmi qualche idea pratica a proposito?

Grazie a tutti.
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
rita



Messaggi : 1951
Data d'iscrizione : 04.07.11

MessaggioOggetto: Re: Consigli riguardo a Compito Autentico - di Realtà nelle lingue straniere (Spagnolo - medie)   Lun Nov 07, 2016 9:08 pm

maurizeta ha scritto:
rita 76 ha scritto:
una volta ho svolto una lezione a classi aperte (la racconto velocemente perché altrimenti ci vorrebbe troppo tempo): ho chiesto a dei ragazzi di una classe di condurre col mio appoggio una lezione nella classe parallela; si trattava di una specie di clil perché riguardava un pittore che avevo affrontato già nella classe dei ragazzi che mi hanno accompagnato nello svolgimento di questa lezione. tra i ragazzi 'ospiti' c' era anche una madrelingua e con questi ragazzi ospiti abbiamo organizzato la lezione precedentemente.  la lezione è iniziata con un brainstorming sull' arte e sui colori da parte dei ragazzi ospiti;  si è passati successivamente alla visualizzazione di un Power Point su quest' artista, Power Point che era stato eseguito da qualche ragazzo della classe ospitante dove si svolgeva la lezione.  Durante la visualizzazione i ragazzi della classe ospitante hanno ripetuto in lingua quella parte che si vedeva nel Power Point (i ragazzi avevano precedentemente svolto una ricerca a gruppi e ogni gruppo doveva sviluppare un aspetto che poi avrebbe relazionato alla classe). dopo aver ascoltato il testo dai vari gruppi si è passato alla lettura del testo con
donande di comprensione,  vocaboli,  ecc in lavoro di coppia.  la volta successiva i
ragazzi hanno costruito un testo che era costituito dal loro testo più il testo dell' altra classe, sempre sullo stessa tematica.  
i ragazzi ospitanti sono stati soddisfatti di questa lezione autentica perché svolta in parte dai loro 'compagni' di altra classe tra cui una madrelingua e quelli che hanno svolto la lezione sono stati soddisfatti di aver vissuto e condotto una lezione di lingua autentica

lezione ben strutturata....e poi il supporto di una madrelingua rende sempre tutto più "reale"...  

grazie per l' apprezzamento. È stata una faticaccia, cmq, anche per l' organizzazione e per il lavoro svolto prima di questa lezione anche se sono rimasta veramente soddisfatta come lo sono stati anche i ragazzi di ambedue le classi
Tornare in alto Andare in basso
Online
rita



Messaggi : 1951
Data d'iscrizione : 04.07.11

MessaggioOggetto: Re: Consigli riguardo a Compito Autentico - di Realtà nelle lingue straniere (Spagnolo - medie)   Ven Nov 11, 2016 6:55 am

Cmq anche far vedere un video o un filmato o fare ascoltare una canzone in lingua con tutte le possibili attività che si possono attuare può essere considerato un compito autentico. Guardando il film o il video o ascoltando la canzone si utilizza l' abilità di ascolto che serve a migliorare anche la pronuncia e/o la fonetica. Con i film, se poi, si mettono i sottotitoli si può  sviluppa anche l' abilità di lettura (alle medie si potrebbe mostrare una volta in lingua con i sottotitoli in italiano per potenziare l' ascolto e un' altra volta in italiano con i sottotitoli in lingua per potenziare la lettura). Poi l' insegnante potrebbe porre delle domande in lingua per effettuare la comprensione del testo, domande che possono essere poste sia oralmente che per iscritto come anche le risposte; si potrebbe, anche, produrre un testo su quanto visto (testo che potrebbe essere unico per la classe come potrebbero esserci vari testi, ogni testo che riguarda un singolo aspetto) per passare poi alla riflessione sulla lingua con il consolidamento delle strutture ed il potenziamento del lessico. Questi sono solo degli esempi ma ci sarebbero altre attività che si potrebbero attuare dalla visione di un film, ecc. A volte , chissà cosa sembra un compito autentico in lingua ma in realtà, trovarli è molto più facile di quanto non sembri
Tornare in alto Andare in basso
Online
ushikawa



Messaggi : 1863
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioOggetto: Re: Consigli riguardo a Compito Autentico - di Realtà nelle lingue straniere (Spagnolo - medie)   Ven Nov 11, 2016 7:54 am

a questo punto vorrei sapere quali sono i compiti non autentici...
Tornare in alto Andare in basso
Online
rita



Messaggi : 1951
Data d'iscrizione : 04.07.11

MessaggioOggetto: Re: Consigli riguardo a Compito Autentico - di Realtà nelle lingue straniere (Spagnolo - medie)   Ven Nov 11, 2016 8:38 am

ushikawa ha scritto:
a questo punto vorrei sapere quali sono i compiti non autentici...

ma tu insegni lingue? In caso negativo, che disciplina insegni e, cmq, sarei curiosa io di sapere un esempio di compito che tu consideri autentico nella tua disciplina.

Si era già affermato che per "autentico" si intende "personalizzato" e, quindi, tutto ciò che è "proprio" del singolo allievo può essere considerato "autentico". Ovvio che nel caso dei madrelingua ed un compito attuato nella realtà sono ancora più "autentici" ma non sempre è possibile attuare determinate situazioni "autentiche". E, cmq, un compito non deve essere per forza una produzione o un disegno ma anche una semplice risposta ad una domanda può essere considerata un compito. Il compito è lo svolgimento di qualcosa che si è imposti da soli o che viene richiesto dagli altri. Se non sei d'accordo io rimango della mia opinione
 
Aspetto un esempio di un compito che tu consideri  autentico nella tua ed in altra disciplina.

In ogni caso ho già capito benissimo che io e te su questo e su altri aspetti la pensiamo diversamente
Tornare in alto Andare in basso
Online
AndreaOdi



Messaggi : 491
Data d'iscrizione : 31.07.12

MessaggioOggetto: Re: Consigli riguardo a Compito Autentico - di Realtà nelle lingue straniere (Spagnolo - medie)   Ven Nov 11, 2016 5:48 pm

Laura70 ha scritto:
noi due anni fa abbiamo fatto un lavoro intitolato "Don't get lost" che non era nient'altro che saper chiedere la direzione, come fare a recarsi in un luogo all'interno di una città e rispondere di conseguenza.
La classe ha prodotto uno o più cartelloni, disegnando i vari luoghi della città, le scritte ecc.

sia in inglese che francese

Disegni di questo tipo li ho fatti anch'io alle elementari (tra il 1986 ed il 1990).
Saper chiedere la direzione per orientarsi all'estero l'ho fatto in prima media. Mi ricordo ancora, nel libro c'era proprio una specifica "Unit" su questa cosa qua. Anno 1991

Non le chiamavano competenze, ma semplicemente "aver studiato"; "saper usare quello che si studia"; "non essere del tutto rincretiniti dall'uso dello smartphone, dal cinepanettone e dal Grande Fratello".
Tornare in alto Andare in basso
AndreaOdi



Messaggi : 491
Data d'iscrizione : 31.07.12

MessaggioOggetto: Re: Consigli riguardo a Compito Autentico - di Realtà nelle lingue straniere (Spagnolo - medie)   Ven Nov 11, 2016 5:50 pm

Senza polemica, ovviamente :-)

Ma ogni volta che leggo/sento parlare/analizzo questa cosa delle "competenze" e del "compito autentico" mi convinco sempre di più che sia una buffonata, nel senso che si tratta di cose che già esistevano, cui si è dato un nome nuovo.

Niente di nuovo, solo nomi.


Scusatemi se non contribuisco in maniera costruttiva al topic!
Tornare in alto Andare in basso
rita



Messaggi : 1951
Data d'iscrizione : 04.07.11

MessaggioOggetto: Re: Consigli riguardo a Compito Autentico - di Realtà nelle lingue straniere (Spagnolo - medie)   Ven Nov 11, 2016 5:58 pm

AndreaOdi ha scritto:
Senza polemica, ovviamente :-)

Ma ogni volta che leggo/sento parlare/analizzo questa cosa delle "competenze" e del "compito autentico" mi convinco sempre di più che sia una buffonata, nel senso che si tratta di cose che già esistevano, cui si è dato un nome nuovo.

Niente di nuovo, solo nomi.


Scusatemi se non contribuisco in maniera costruttiva al topic!

eh certo che esistevano già. I compiti autentici sono sempre esistiti ma non si sapeva si chiamassero autentici.. forse una volta si dava più importanza i lavori di classe e meno a quelli individuali ma non è che non esistessero
Tornare in alto Andare in basso
Online
paniscus_2.0



Messaggi : 6138
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Consigli riguardo a Compito Autentico - di Realtà nelle lingue straniere (Spagnolo - medie)   Ven Nov 11, 2016 6:44 pm

rita 76 ha scritto:
eh certo che esistevano già. I compiti autentici sono sempre esistiti ma non si sapeva si chiamassero autentici..

Ah, e adesso invece è così importante che invece lo si sappia?
Quando si chiamavano in un altro modo, non erano validi?

Io mi chiedo veramente se ci fai o ci sei...
Tornare in alto Andare in basso
rita



Messaggi : 1951
Data d'iscrizione : 04.07.11

MessaggioOggetto: Re: Consigli riguardo a Compito Autentico - di Realtà nelle lingue straniere (Spagnolo - medie)   Ven Nov 11, 2016 6:48 pm

E, cmq, se fino a qualche tempo fa non esistevano i compiti "autentici" che avvenivano in situazioni ed in contesti simili a quelli reali, esistevano quelli tradizionali che avvenivano in situazioni esterne ed estranee a quelle reali; in altre parole oggi si parte dall' analisi della realtà circostante mentre in tempi passati no. In ogni caso è sempre esistito il compito che prevedeva una comprensione, una scelta, una rielaborazione, ecc.; ecco perché prima ho affermato che secondo me anche una semplice risposta può essere considerata un compito
Tornare in alto Andare in basso
Online
rita



Messaggi : 1951
Data d'iscrizione : 04.07.11

MessaggioOggetto: Re: Consigli riguardo a Compito Autentico - di Realtà nelle lingue straniere (Spagnolo - medie)   Ven Nov 11, 2016 6:49 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
rita 76 ha scritto:
eh certo che esistevano già. I compiti autentici sono sempre esistiti ma non si sapeva si chiamassero autentici..

Ah, e adesso invece è così importante che invece lo si sappia?
Quando si chiamavano in un altro modo, non erano validi?

Io mi chiedo veramente se ci fai o ci sei...

è la stessa domanda che mi pongo io su di te!
Tornare in alto Andare in basso
Online
paniscus_2.0



Messaggi : 6138
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Consigli riguardo a Compito Autentico - di Realtà nelle lingue straniere (Spagnolo - medie)   Ven Nov 11, 2016 7:11 pm

rita 76 ha scritto:
paniscus_2.0 ha scritto:
rita 76 ha scritto:
eh certo che esistevano già. I compiti autentici sono sempre esistiti ma non si sapeva si chiamassero autentici..

Ah, e adesso invece è così importante che invece lo si sappia?
Quando si chiamavano in un altro modo, non erano validi?

Io mi chiedo veramente se ci fai o ci sei...

è la stessa domanda che mi pongo io su di te!

Rita, parliamoci chiaro: io posso pure usare un linguaggio spicciativo, poco politicamente corretto, posso dire cose crude, posso sicuramente dire anche cose sbagliate, o comunque non condivise da tutti, ma almeno ragiono con la mia testa e dico quello che penso io, senza essere fedele a nessuna particolare ideologia, e prendendo in considerazione un singolo argomento alla volta.

Tu invece ti esprimi come un volantino propagandistico omologato, ripetendo acriticamente una serie di luoghi comuni della pedagogia postmoderna e delle direttive governative recenti... e mostrandoti come se fossi completamente indottrinata da un unico filone ideologico, che identifichi con fideismo assoluto nell' "unico modo possibile" di fare scuola.

Ti sei scandalizzata quando qualcuno ha detto che non credeva nella didattica per competenze, hai strillato all'orrore e raccapriccio quando qualcun altro ha fatto notare che "compito autentico" non vuol dire assolutamente niente ed è solo un'impostura lessicale, sei inorridita quando qualcuno ha cercato di spiegarti che i presidi non hanno il diritto di imporre ai docenti i criteri di valutazione, hai perfino sostenuto che i presidi dovrebbero intervenire d'autorità a punire gli insegnanti che danno voti troppo bassi, indignandoti perché c'è qualche preside che non lo fa...

Se fra due o tre anni questa roba sarà spazzata via come polvere, come penserai di cavartela?
Uniformandoti altrettanto acriticamente alla prossima moda culturale e politica che arriverà dopo?
Tornare in alto Andare in basso
rita



Messaggi : 1951
Data d'iscrizione : 04.07.11

MessaggioOggetto: Re: Consigli riguardo a Compito Autentico - di Realtà nelle lingue straniere (Spagnolo - medie)   Ven Nov 11, 2016 7:24 pm

Anch'io ragiono con la mia testa e faccio quello di cui sono convinta. Ti sei fatta un' idea sbagliata di me. Non è vero che io dico che non sia possibile usare la didattica tradizionale che io stessa alcune volte uso e ritengo in certi contesti più efficace di quella per competenze. Ho sempre detto che entrambe le didattiche vanno bene e devono essere adeguate alle situazioni di quel momento. Forse non hai letto altri miei interventi a riguardo e non so quante altre volte lo devo ancora ripetere. E cmq io non mi scandalizzo per così poco; ho visto di molto peggio
Tornare in alto Andare in basso
Online
ushikawa



Messaggi : 1863
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioOggetto: Re: Consigli riguardo a Compito Autentico - di Realtà nelle lingue straniere (Spagnolo - medie)   Ven Nov 11, 2016 7:43 pm

esistono solo due modi di insegnare: quello efficace e quello inefficace.
Il resto sono solo lacrime perdute nella pioggia.
Tornare in alto Andare in basso
Online
@melia



Messaggi : 989
Data d'iscrizione : 12.07.15
Età : 57
Località : Padova

MessaggioOggetto: Re: Consigli riguardo a Compito Autentico - di Realtà nelle lingue straniere (Spagnolo - medie)   Sab Nov 12, 2016 8:54 am

rita 76 ha scritto:

Si era già affermato che per "autentico" si intende "personalizzato" e, quindi, tutto ciò che è "proprio" del singolo allievo può essere considerato "autentico".
Questa non l'ho capita.
Spesso nei testi di matematica e fisica, più in quelli di fisica in realtà, si trovano i cosiddetti "problemi autentici", ricordo che lo scorso anno ho assegnato ai miei studenti di prima un compito riassuntivo sul piano inclinato: dovevano costruire di uno scivolo per l'ingresso delle carrozzine in un condominio, rispettando la normativa e lo spazio a disposizione. Premesso che questo, secondo me, ma anche secondo l'Amaldi, questo è un compito autentico, mi spieghi che cos'ha di personalizzato? Forse il fatto che ogni studente ne ha fatto uno suo? Anche nei normali compiti ogni studente ne fa uno di suo.
Tornare in alto Andare in basso
comp_xt



Messaggi : 924
Data d'iscrizione : 10.12.15

MessaggioOggetto: Re: Consigli riguardo a Compito Autentico - di Realtà nelle lingue straniere (Spagnolo - medie)   Sab Nov 12, 2016 12:18 pm

@melia ha scritto:
rita 76 ha scritto:

Si era già affermato che per "autentico" si intende "personalizzato" e, quindi, tutto ciò che è "proprio" del singolo allievo può essere considerato "autentico".
Questa non l'ho capita.
Spesso nei testi di matematica e fisica, più in quelli di fisica in realtà, si trovano i cosiddetti "problemi autentici", ricordo che lo scorso anno ho assegnato ai miei studenti di prima un compito riassuntivo sul piano inclinato: dovevano costruire di uno scivolo per l'ingresso delle carrozzine in un condominio, rispettando la normativa e lo spazio a disposizione. Premesso che questo, secondo me, ma anche secondo l'Amaldi, questo è un compito autentico, mi spieghi che cos'ha di personalizzato? Forse il fatto che ogni studente ne ha fatto uno suo? Anche nei normali compiti ogni studente ne fa uno di suo.

Il problema è anche un altro.

Rita 76 contrappone la didattica tradizionale alla didattica per competenze e si ostina a non capire che è proprio  tale distinzione ad essere priva di senso.
Un tempo, quando non si inseguivano le mode didattiche, gli studenti riuscivano a capire che il modello teorico del piano inclinato poteva essere utilizzato per rappresentare una miriade di situazioni concrete e quindi, sebbene a scuola si lavorasse prevalentemente su modelli teorici, non avevano alcun problema a capire che uno scivolo per l'ingresso delle carrozzine potesse essere modellizzato come un piano inclinato.
Forse dipendeva dal fatto che alle elementari si veniva abituati a risolvere sia problemi in cui le figure geometriche rappresentavano entità astratte che problemi in cui le stesse figure rappresentavano oggetti concreti (recinti, terreni, stanze...) e quindi alle superiori il fatto che un problema concreto possa essere risolto con un modello teorico era oramai un fatto acquisito.
Oggi alle elementari si preferisce insistere sulla teoria degli insiemi (che a quel livello di istruzione è totalmente inutile) e con premature riflessioni sulle proprietà delle operazioni (in un sussidiario della primaria ho visto citata la struttura di gruppo) e i risultati sono sugli occhi di tutti.
Ad ogni modo, è illusorio pensare che sostituendo i problemi teorici con dei problemi contestualizzati (o "autentici" o "di realtà" che dir si voglia) aumenti la preparazione degli studenti.
Se uno studente comprende bene un modello teorico, lo sa applicare anche ai casi concreti.
Uno studente che non ha compreso il modello teorico, non è in grado di applicarlo a situazioni concrete.
Il resto è la solita aria fritta con la quale certa psico-pedagogia sta distruggendo la scuola italiana.
Tornare in alto Andare in basso
@melia



Messaggi : 989
Data d'iscrizione : 12.07.15
Età : 57
Località : Padova

MessaggioOggetto: Re: Consigli riguardo a Compito Autentico - di Realtà nelle lingue straniere (Spagnolo - medie)   Sab Nov 12, 2016 12:44 pm

Su questo hai ragione, il bravo resta bravo e quello negato resta negato. Tuttavia con questi problemi ho discriminato i bravi da quelli che fanno i problemi bene e ripetono benissimo la pappardella del testo, però vedono solo la fisica del libro. E ho potuto separare anche i negati da coloro che studiano poco, ma per i quali la fisica non è solo quella del libro, ma è soprattutto quella del mondo.
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa



Messaggi : 1863
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioOggetto: Re: Consigli riguardo a Compito Autentico - di Realtà nelle lingue straniere (Spagnolo - medie)   Sab Nov 12, 2016 1:20 pm

Ma sono cose che facciamo tutti (o quasi) quotidianamente senza darci arie e soprattutto senza dare loro un connotato ideologico.

Perché dobbiamo definire "autentico" un compito che è semplicemente sfidante e volto alla soluzione di un problema, teorico o concreto che sia, sfruttando in contesti differenti le conoscenze apprese a scuola?

A me pare che questo aggettivo, tolto dalla sua accezione originaria piuttosto precisa, sia definito solo per negazione rispetto alle cattive abitudini di una minoranza di insegnanti che separa la tecnica di soluzione di un quesito matematico, di scrittura o altro, che viene insegnata e appresa meccanicamente, dalla capacità complessiva di soluzione che passa attraverso un uso finalizzato (e non fine a se stesso) delle nozioni e le tecniche apprese.

In questo senso qualunque compito può essere autentico o meno a seconda di come viene impostato il lavoro dall'insegnante.

Io noto che gli alunni hanno sempre meno capacità di applicare una nozione in contesti diversi e secondo me c'entra anche un certo modo di insegnare e di programmare le attività didattica eccessivamente analitico, che a dispetto dello sbandierato antinozionismo suddivide il sapere in un cumulo di nozioni frammentarie, separate le une dalle altre. Se ad esempio chiedessi quanta corda occorre per fare un giro intorno a un albero di cui conosco il diametro pochi riuscirebbero a dare la risposta corretta usando il pi greco. Queste è il triste risultato della famosa didattica per competenze.

Invece il metodo induttivo e quello deduttivo dovrebbero andare sempre insieme.
Tornare in alto Andare in basso
Online
comp_xt



Messaggi : 924
Data d'iscrizione : 10.12.15

MessaggioOggetto: Re: Consigli riguardo a Compito Autentico - di Realtà nelle lingue straniere (Spagnolo - medie)   Dom Nov 13, 2016 11:42 am

@melia ha scritto:
Su questo hai ragione, il bravo resta bravo e quello negato resta negato. Tuttavia con questi problemi ho discriminato i bravi da quelli che fanno i problemi bene e ripetono benissimo la pappardella del testo, però vedono solo la fisica del libro. E ho potuto separare anche i negati da coloro che studiano poco, ma per i quali la fisica non è solo quella del libro, ma è soprattutto quella del mondo.

Quelli che non riescono ad allontanarsi dalla "fisica del libro" li discrimini da quelli veramente bravi anche con problemi teorici che si discostano dagli standard proposti dal testo.
l bravi docenti questa distinzione la facevano emergere anche 20-30 anni fa, prima che certi esperti del nulla ci dicessero che bisogna distinguere fra conoscenze, abilità e competenze.
Con una differenza sostanziale: questi "didattofuffologi" sostengono anche che esistano studenti che non hanno conoscenze e abilità perché si annoiano a seguire le lezioni tradizionali ma che possono riuscire comunque a conseguire delle competenze perché in grado di risolvere problemi legati a situazioni concrete.
Questa affermazione è una grande idiozia e chi la sostiene è un imbecille.
Purtroppo, da diversi anni, nella scuola italiana stiamo assistendo al trionfo degli imbecilli.
Dobbiamo aspettare che si tocchi il fondo per capire che bisogna ritornare a una tradizione scolastica e culturale che ha garantito all'Italia una scuola di ottimo livello?

Tornare in alto Andare in basso
maurizeta



Messaggi : 748
Data d'iscrizione : 13.10.09

MessaggioOggetto: Re: Consigli riguardo a Compito Autentico - di Realtà nelle lingue straniere (Spagnolo - medie)   Mar Nov 15, 2016 12:27 am

Valerie ha scritto:
L'anno scorso abbiamo fatto un'intervista in lingua francese ad una bidella della nostra scuola che ha vissuto molti anni in Francia. Ho potuto proporre questo lavoro a due delle mie classi terze (scuola media).
Il lavoro si è svolto in tre steps, di un'ora ciascuno.
1) brainstorming sulle possibili domande da porre fino a 'raccogliere' un numero di domande pari al numero degli alunni, le domande sono state appuntate su un foglio man mano che venivano in mente, poi sono state ordinate in modo logico e riscritte.
2) la bidella è entrata in classe e ogni alunno le ha posto una delle domande precedentemente preparate, i ragazzi hanno annotato le risposte.
3) insieme in classe, con la guida dell'insegnante, le risposte sono state riscritte per intero utilizzando gli appunti dei ragazzi oppure è stata scritta la biografia.
Il testo creato è stato poi dato ad un'altra classe (seconda media) che ne ha creato un volantino con immagini, da allegare come inserto extra al giornalino di classe.

Questo è stato un compito realmente autentico, poiché i ragazzi hanno avuto la possibilità di parlare in francese con una persona esterna alla classe e di avere da lei informazioni concrete sulla sua vita in Francia. Insomma: compito di realtà + pratica della lingua + civiltà. Tutto ciò grazie alla fortuita presenza di una bidella precaria che aveva vissuto in Francia: una cosa che mai avrei potuto 'programmare'!
..beh certo anche questa è stata una buona trovata..!..come diceva anche qualcun'altro di invitare in classe madrelingua..
Tornare in alto Andare in basso
maurizeta



Messaggi : 748
Data d'iscrizione : 13.10.09

MessaggioOggetto: Re: Consigli riguardo a Compito Autentico - di Realtà nelle lingue straniere (Spagnolo - medie)   Mar Nov 15, 2016 12:43 am

rita 76 ha scritto:
Cmq anche far vedere un video o un filmato o fare ascoltare una canzone in lingua con tutte le possibili attività che si possono attuare può essere considerato un compito autentico. Guardando il film o il video o ascoltando la canzone si utilizza l' abilità di ascolto che serve a migliorare anche la pronuncia e/o la fonetica. Con i film, se poi, si mettono i sottotitoli si può  sviluppa anche l' abilità di lettura (alle medie si potrebbe mostrare una volta in lingua con i sottotitoli in italiano per potenziare l' ascolto e un' altra volta in italiano con i sottotitoli in lingua per potenziare la lettura). Poi l' insegnante potrebbe porre delle domande in lingua per effettuare la comprensione del testo, domande che possono essere poste sia oralmente che per iscritto come anche le risposte; si potrebbe, anche, produrre un testo su quanto visto (testo che potrebbe essere unico per la classe come potrebbero esserci vari testi, ogni testo che riguarda un singolo aspetto) per passare poi alla riflessione sulla lingua con il consolidamento delle strutture ed il potenziamento del lessico. Questi sono solo degli esempi ma ci sarebbero altre attività che si potrebbero attuare dalla visione di un film, ecc. A volte , chissà cosa sembra un compito autentico in lingua ma in realtà, trovarli è molto più facile di quanto non sembri

...ecco per un film , riesco a pensare ad attività di gruppo come un dibattito in lingua sullo stesso , o una produzione scritta!(e valutare così le competenze in L2)...invece nel caso di una canzone non mi vengono in mente attività da poter proporre...dopo l'ascolto.
e cmnq questi compiti autentici servirebbero proprio per valutare le "competenze altre" che di solito noi non abbiamo mai 'messo per iscritto'...quindi tutto cio per me non puo ritenersi un mero cambio di nome come qualcuno ha detto...ma si sta cambiando proprio la struttura stessa della valutazione...-se non proprio della scuola stessa- (senza sapere però se stiamo andando in meglio o peggio).
Tornare in alto Andare in basso
maurizeta



Messaggi : 748
Data d'iscrizione : 13.10.09

MessaggioOggetto: Re: Consigli riguardo a Compito Autentico - di Realtà nelle lingue straniere (Spagnolo - medie)   Mar Nov 15, 2016 12:53 am

ushikawa ha scritto:
Ma sono cose che facciamo tutti (o quasi) quotidianamente senza darci arie e soprattutto senza dare loro un connotato ideologico.

Perché dobbiamo definire "autentico" un compito che è semplicemente sfidante e volto alla soluzione di un problema, teorico o concreto che sia, sfruttando in contesti differenti le conoscenze apprese a scuola?

A me pare che questo aggettivo, tolto dalla sua accezione originaria piuttosto precisa, sia definito solo per negazione rispetto alle cattive abitudini di una minoranza di insegnanti che separa la tecnica di soluzione di un quesito matematico, di scrittura o altro, che viene insegnata e appresa meccanicamente, dalla capacità complessiva di soluzione che passa attraverso un uso finalizzato (e non fine a se stesso) delle nozioni e le tecniche apprese.

In questo senso qualunque compito può essere autentico o meno a seconda di come viene impostato il lavoro dall'insegnante.

Io noto che gli alunni hanno sempre meno capacità di applicare una nozione in contesti diversi e secondo me c'entra anche un certo modo di insegnare e di programmare le attività didattica eccessivamente analitico, che a dispetto dello sbandierato antinozionismo suddivide il sapere in un cumulo di nozioni frammentarie, separate le une dalle altre. Se ad esempio chiedessi quanta corda occorre per fare un giro intorno a un albero di cui conosco il diametro pochi riuscirebbero a dare la risposta corretta usando il pi greco. Queste è il triste risultato della famosa didattica per competenze.

Invece il metodo induttivo e quello deduttivo dovrebbero andare sempre insieme.

Questa tua disamina mi è piaciuta molto...in effetti hai centrato il problema quando dici che "gli alunni hanno sempre meno capacità di applicare una nozione in contesti diversi!"......e questa è la vera problematica odierna...che poi si traduce fondamentalmente in mancanza di spirito critico!! (...e poi succede che 'un Trump qualunque' venga votato da un casino di individui senza ne arte ne parte!... ;-) )
Tornare in alto Andare in basso
rita



Messaggi : 1951
Data d'iscrizione : 04.07.11

MessaggioOggetto: Re: Consigli riguardo a Compito Autentico - di Realtà nelle lingue straniere (Spagnolo - medie)   Mar Nov 15, 2016 4:46 am

@maurizeta: intanto non sono d'accordo sul non affrontare un problema in contesti diversi: tutto deve essere contestualizzato e niente deve essere generalizzato. In un contesto x come mi comporto? Come agisco in questa determinata situazione? E lo stesso discorso vale per un contesto y; insomma, gli alunni dovrebbero imparare ad agire a seconda dei contesti in cui si trovano.
Per quanto riguarda le canzoni, come mai non ti vengono in mente altre attività oltre  l' ascolto? È vero che l' ascolto migliora la pronuncia oltre a tutto il resto, ma bisognerebbe lavorare almeno sull' aspetto contenutistico (di cosa parla? ecc. magari utilizzando le varie parole interrogative e, quindi, analizzando il testo nello stesso tempo anche sotto l' aspetto della lingua che deve essere un tutt' uno con il contenuto) e linguistico (significato di nuovi termini e quindi potenziamento del lessico, consolidamento o recupero delle strutture e magari si potrebbe sviluppare anche qualche funzione partendo dal testo, ovviamente). Se poi piacesse molto, dopo averla fatta ripetere più volte (spesso sono i ragazzi a chiedere di ripeterla molto) , si potrebbe dividere la classe in gruppi e chiedere ad ogni gruppo di personalizzare il testo della canzone. Terminata questa fase ogni gruppo potrebbe
cantare la 'propria' canzone che , a questo punto diventerebbe autentica, al resto della classe producendo , così, varie canzoni su cui poi si potrebbe ancora lavorare con potenziamento del lessico, ecc. Questo è solo uno dei tanti esempi anche se di solito ci si limita all' analisi nell' aspetto contenutistico e linguistico che, cmq, andrebbe effettuata.
Lo spirito di iniziativa è una competenza che viene richiesta non solo a noi ma anche agli studenti e l' innovazione è un aspetto che non bisogna tralasciare. Il testo deve essere un punto di partenza per sviluppare tutto il resto. Io mi allontano molto dal libro di testo da cui prendo spunto per svolgere attività motivanti per gli studenti


Ultima modifica di rita 76 il Mar Nov 15, 2016 5:42 am, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Online
ushikawa



Messaggi : 1863
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioOggetto: Re: Consigli riguardo a Compito Autentico - di Realtà nelle lingue straniere (Spagnolo - medie)   Mar Nov 15, 2016 5:42 am

"Affrontare un problema in contesti diversi" vuol dire semplicemente che la regoletta di grammatica inglese di cui non sai cosa fare diventa decisiva, ad esempio, nella costruzione di un'intervista; che la formula del pi greco diventi capace di usarla al volo se devi calcolare, chessò, quanta carta crespa occorre per nascondere le gambe di un tavolino tondo; che la nozione di informatica ti serve per ottenere un certo risultato, e non solo per prendere la sufficienza con il professore.

Purtroppo tra gli alunni che studiano una buona percentuale è abituata a studiare "a pappardella", in maniera esclusivamente mnemonica. Colpa anche di alcuni docenti che tollerano o addirittura premiano questo tipo di apprendimento.
Tornare in alto Andare in basso
Online
rita



Messaggi : 1951
Data d'iscrizione : 04.07.11

MessaggioOggetto: Re: Consigli riguardo a Compito Autentico - di Realtà nelle lingue straniere (Spagnolo - medie)   Mar Nov 15, 2016 5:44 am

ushikawa ha scritto:
"Affrontare un problema in contesti diversi" vuol dire semplicemente che la regoletta di grammatica inglese di cui non sai cosa fare diventa decisiva, ad esempio, nella costruzione di un'intervista; che la formula del pi greco diventi capace di usarla al volo se devi calcolare, chessò, quanta carta crespa occorre per nascondere le gambe di un tavolino tondo; che la nozione di informatica ti serve per ottenere un certo risultato, e non solo per prendere la sufficienza con il professore.

Purtroppo tra gli alunni che studiano una buona percentuale è abituata a studiare "a pappardella", in maniera esclusivamente mnemonica. Colpa anche di alcuni docenti che tollerano o addirittura premiano questo tipo di apprendimento.

è vero che gli alunni imparano "a pappardella" senza riflettere e ragionare e concordo anche sul fatto che la colpa sia di alcuni docenti che permettono ciò
Tornare in alto Andare in basso
Online
maurizeta



Messaggi : 748
Data d'iscrizione : 13.10.09

MessaggioOggetto: Re: Consigli riguardo a Compito Autentico - di Realtà nelle lingue straniere (Spagnolo - medie)   Mar Nov 15, 2016 12:06 pm

rita 76 ha scritto:
@maurizeta: intanto non sono d'accordo sul non affrontare un problema in contesti diversi: tutto deve essere contestualizzato e niente deve essere generalizzato. In un contesto x come mi comporto? Come agisco in questa determinata situazione? E lo stesso discorso vale per un contesto y; insomma, gli alunni dovrebbero imparare ad agire a seconda dei contesti in cui si trovano.
Per quanto riguarda le canzoni, come mai non ti vengono in mente altre attività oltre  l' ascolto? È vero che l' ascolto migliora la pronuncia oltre a tutto il resto, ma bisognerebbe lavorare almeno sull' aspetto contenutistico (di cosa parla? ecc. magari utilizzando le varie parole interrogative e, quindi, analizzando il testo nello stesso tempo anche sotto l' aspetto della lingua che deve essere un tutt' uno con il contenuto) e linguistico (significato di nuovi termini e quindi potenziamento del lessico, consolidamento o recupero delle strutture e magari si potrebbe sviluppare anche qualche funzione partendo dal testo, ovviamente). Se poi piacesse molto, dopo averla fatta ripetere più volte (spesso sono i ragazzi a chiedere di ripeterla molto) , si potrebbe dividere la classe in gruppi e chiedere ad ogni gruppo di  personalizzare il testo della canzone. Terminata questa fase ogni gruppo potrebbe
cantare la 'propria' canzone che , a questo punto diventerebbe autentica, al resto della classe producendo , così, varie canzoni su cui poi si potrebbe ancora lavorare con potenziamento del lessico, ecc. Questo è solo uno dei tanti esempi anche se di solito ci si limita all' analisi nell' aspetto contenutistico e linguistico che, cmq, andrebbe effettuata.
Lo spirito di iniziativa è una competenza che viene richiesta non solo a noi ma anche agli studenti e l' innovazione è un aspetto che non bisogna tralasciare. Il testo deve essere un punto di partenza per sviluppare tutto il resto. Io mi allontano molto dal libro di testo da cui prendo spunto per svolgere attività motivanti per gli studenti

si certo...molte delle cose ce hi menzionato chiaramente già le faccio (dibattito, potenziamento lessico, regole presenti nel testo ecc...) ,ma io pensavo a qualche altra attività che si poteva fare con un testo musicale, al di là delle cose tradizionali.
Tornare in alto Andare in basso
 
Consigli riguardo a Compito Autentico - di Realtà nelle lingue straniere (Spagnolo - medie)
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 3Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
 Argomenti simili
-
» Consigli per venire bene nelle foto del matrimonio
» Consigli TV satellitare
» consigli sul cellulare
» Definizione di "realtà"
» Vorrei comprare un kit ricostruzione! Consigli?

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: