Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Mobilità interno ambito.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
filo18



Messaggi : 329
Data d'iscrizione : 27.10.10

MessaggioOggetto: Mobilità interno ambito.   Sab Nov 05, 2016 2:40 pm

Secondo voi come avverrà la mobilità all interno dell ambito per chi ha titolarità su scuola? C hanno pensato i luminari della riforma?
Tornare in alto Andare in basso
Gianfranco



Messaggi : 3821
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Mobilità interno ambito.   Sab Nov 05, 2016 4:13 pm

Sarà oggetto di contrattazione come ogni altra procedura relativa alla mobilità
Tornare in alto Andare in basso
filo18



Messaggi : 329
Data d'iscrizione : 27.10.10

MessaggioOggetto: Re: Mobilità interno ambito.   Sab Nov 05, 2016 4:18 pm

Lo penso anch'io. Perché tutti dicono la mobilità sarà di e su ambito. Ma se io mi muovo all interno dell ambito avendo titolarità su scuola che c azzecca l ambito?
Tornare in alto Andare in basso
Tah-Dah!



Messaggi : 913
Data d'iscrizione : 02.01.12

MessaggioOggetto: Re: Mobilità interno ambito.   Sab Nov 05, 2016 4:19 pm

significa che se chiedi mobilità rimani titolare su ambito e soggetta alla chiamata diretta perdendo il diritto a precedenza su scuola
Tornare in alto Andare in basso
avvocatodeldiavolo



Messaggi : 937
Data d'iscrizione : 22.01.12

MessaggioOggetto: Re: Mobilità interno ambito.   Sab Nov 05, 2016 7:49 pm

E poi ti richiamano nella stessa scuola che hai lasciato....hahahahahahaha....che pena!
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Mobilità interno ambito.   Dom Nov 06, 2016 10:40 am

Questione interessante e complessa.
Rispetto alla mobilità interna all'ambito, la pratica della chiamata diretta potrebbe a mio avviso andare incontro a varie problematiche in fase di applicazione.
Le regole per avere accesso a un ambito appaiono (forse) abbastanza chiare: l'USP stabilisce che in tale ambito ci sono cinque cattedre (liberate ad esempio da pensionamenti) e consente a cinque docenti di entrare nell'ambito sulla base di una graduatoria basata sui punteggi "canonici"; ottenuto l'ingresso nell'ambito, i cinque docenti vengono assegnati a diverse scuole in base ai meccanismi della chiamata diretta.
Ma per la mobilità interna all'ambito?
Non è possibile prevedere in anticipo quanti docenti chiederanno la mobilità all'interno di uno specifico ambito. Mettiamo che nella mia scuola non ci siano né pensionamenti né contrazioni di organico; ci possono però essere docenti che tentano la mobilità verso altra scuola dove è previsto un pensionamento o che tentano la mobilità verso la scuola X perché sperano che nella scuola X ci sia un docente che a sua volta tenta la mobilità verso la scuola Y.
Fino all'anno scorso questo rimescolamento all'interno delle scuole di un singolo comune era gestito dando la priorità ai movimenti interni al comune rispetto a quelli interni alla provincia e poi operando in base ai punteggi "oggettivi".
Con il meccanismo della chiamata diretta, che non prevede assegnazioni automatiche, potrebbe profilarsi un certo caos.
Tornare in alto Andare in basso
avvocatodeldiavolo



Messaggi : 937
Data d'iscrizione : 22.01.12

MessaggioOggetto: Re: Mobilità interno ambito.   Dom Nov 06, 2016 11:31 am

Un "certo caos"? Un casino totale. In ogni caso i posti disponibili all'interno dell'ambito verranno calcolati in base alle domande pervenute.
A me fa ridere (per non piangere) il fatto che uno si metta su ambito perdendo la titolarità e poi possa essere richiamato (o mandato d'ufficio) dalla stessa scuola, però stavolta con incarico triennale. E' chiaro che la manovra è fatta apposta per non consentire spostamenti con distanze troppo vicine.
Tornare in alto Andare in basso
Tah-Dah!



Messaggi : 913
Data d'iscrizione : 02.01.12

MessaggioOggetto: Re: Mobilità interno ambito.   Dom Nov 06, 2016 11:52 am

aspettiamo il nuovo contratto, non c'è altro da aggiungere.
Tornare in alto Andare in basso
defraz



Messaggi : 525
Data d'iscrizione : 11.04.13

MessaggioOggetto: Re: Mobilità interno ambito.   Dom Nov 06, 2016 5:43 pm

posto che firmando un contratto triennale con una scuola c'è da chiedersi se all'interno di un ambito in cui si è inseriti sia possibile chiedere mobilità, o bisogna aspettare la fine del contratto in essere che a questo punto sarebbe vincolante sia per la scuola che per il docente. Ferma restando la possibilità di chiedere mobilità verso altro ambito nella stessa o in altra provincia.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Mobilità interno ambito.   Dom Nov 06, 2016 8:17 pm

defraz ha scritto:
posto che firmando un contratto triennale con una scuola c'è da chiedersi se all'interno di un ambito in cui si è inseriti sia possibile chiedere mobilità, o bisogna aspettare la fine del contratto in essere che a questo punto sarebbe vincolante sia per la scuola che per il docente. Ferma restando la possibilità di chiedere mobilità verso altro ambito nella stessa o in altra provincia.

Facevo in particolare riferimento ai titolari su scuola (liberi da vincolo triennale) che per muoversi su altra scuola del comune dovranno passare da titolarità su scuola a titolarità sull'ambito in cui già si trovano. Mi sembra questa la situazione più "curiosa" (per continuare a usare eufemismi).
Per questo nutro dei dubbi su quello che dice avvocatodeldiavolo: se io, titolare sulla scuola X, chiedo mobilità per passare alla scuola Y o alla scuola Z dislocate nello stesso ambito, ha senso, nel caso non ottenga il posto (perché non si liberano posti né nella scuola Y né nella scuola Z oppure perché non vengo scelto da alcun dirigente), che io venga riassegnato alla mia stessa scuola ma con titolarità triennale su ambito? Non sarebbe corretto trattare il caso come richiesta di trasferimento "non soddisfatta" e lasciare tutto com'è, come è accaduto finora? L'ipotesi che pone avvocatodeldiavolo può forse presupporre un intento politico ("precarizzare" il più possibile la classe docente nel suo complesso), ma sarebbe poco difendibile sul piano prettamente logico. Sono davvero curioso di capire se un'ipotesi del genere possa entrare nel contratto sulla mobilità.

E comunque:
- ci saranno sempre docenti da rimpiazzare per i pensionamenti
- ci saranno sempre docenti mossi dalla volontà di cambiare scuola, pur restando vicini a casa (e quindi nell'ambito).

Pertanto sono dell'idea che certi processi, pur negativi, vadano governati e non subiti.
Tornare in alto Andare in basso
filo18



Messaggi : 329
Data d'iscrizione : 27.10.10

MessaggioOggetto: Re: Mobilità interno ambito.   Dom Nov 06, 2016 9:46 pm

C ho visto giusto..aprendo questo topic. Ai luminari l ardua sentenza! Io credo che chi con titolarità su scuola voglia muoversi nell ambito non potrà che fare domanda su scuola. Se va va, altrimenti resta dov è.
Tornare in alto Andare in basso
dolcetto



Messaggi : 1171
Data d'iscrizione : 28.09.09
Località : MILANO

MessaggioOggetto: Re: Mobilità interno ambito.   Dom Nov 06, 2016 10:09 pm

Essendo titolare su scuola senza contratto triennale (neoimmessa in ruolo l'anno scorso), nel caso in cui volessi fare domanda di mobilità per spostarmi in un ambito diverso da quello dove mi trovo ora ( ma sempre della stessa provincia) è sicuro che sarò chiamata esclusivamente dalle scuole del nuovo ambito oppure potra' capitare di essere richiamata da una scuola del vecchio ambito, tipo la scuola che si è voluta lasciare?
Tornare in alto Andare in basso
avvocatodeldiavolo



Messaggi : 937
Data d'iscrizione : 22.01.12

MessaggioOggetto: Re: Mobilità interno ambito.   Dom Nov 06, 2016 10:28 pm

astolfo7 ha scritto:
defraz ha scritto:
posto che firmando un contratto triennale con una scuola c'è da chiedersi se all'interno di un ambito in cui si è inseriti sia possibile chiedere mobilità, o bisogna aspettare la fine del contratto in essere che a questo punto sarebbe vincolante sia per la scuola che per il docente. Ferma restando la possibilità di chiedere mobilità verso altro ambito nella stessa o in altra provincia.

Facevo in particolare riferimento ai titolari su scuola (liberi da vincolo triennale) che per muoversi su altra scuola del comune dovranno passare da titolarità su scuola a titolarità sull'ambito in cui già si trovano. Mi sembra questa la situazione più "curiosa" (per continuare a usare eufemismi).
Per questo nutro dei dubbi su quello che dice avvocatodeldiavolo: se io, titolare sulla scuola X, chiedo mobilità per passare alla scuola Y o alla scuola Z dislocate nello stesso ambito, ha senso, nel caso non ottenga il posto (perché non si liberano posti né nella scuola Y né nella scuola Z oppure perché non vengo scelto da alcun dirigente), che io venga riassegnato alla mia stessa scuola ma con titolarità triennale su ambito? Non sarebbe corretto trattare il caso come richiesta di trasferimento "non soddisfatta" e lasciare tutto com'è, come è accaduto finora? L'ipotesi che pone avvocatodeldiavolo può forse presupporre un intento politico ("precarizzare" il più possibile la classe docente nel suo complesso), ma sarebbe poco difendibile sul piano prettamente logico. Sono davvero curioso di capire se un'ipotesi del genere possa entrare nel contratto sulla mobilità.

E comunque:
- ci saranno sempre docenti da rimpiazzare per i pensionamenti
- ci saranno sempre docenti mossi dalla volontà di cambiare scuola, pur restando vicini a casa (e quindi nell'ambito).

Pertanto sono dell'idea che certi processi, pur negativi, vadano governati e non subiti.

Certo, se non entri nell'ambito ovviamente resti dove sei....ma se ci entri perché nella scuola Y e Z i posti ci sono ma i dirigenti NON chiamano te che fai? Ovviamente sarai o richiamato dalla tua scuola o mandato d'ufficio dall'USP (ma stavolta senza titolarità e con incarico).

Mi spiego meglio:
Tu sei nella scuola X, nella scuola Y c'è un posto e nella scuola Z un altro posto. Tu fai domanda per l'ambito territoriale delle scuole Y e Z (ma l'ambito comprende anche la tua scuola X). Ovviamente stai liberando anche tu un posto, quindi in tutto diventano 3 posti. Ora, o ti va bene che sei l'unico che chiede mobilità su quell'ambito oppure al massimo ci possono entrare 3 docenti (te compreso). Se tu ci entri, allora succederà che parteciperai alla chiamata diretta per la scuola Y o Z, ma se per caso vengono messi gli altri 2 docenti su quelle scuole? Ovviamente tu la mobilità l'avrai ottenuta perché nell'ambito sei entrato, ma te ne tornerai nella tua precedente scuola.
Tornare in alto Andare in basso
avvocatodeldiavolo



Messaggi : 937
Data d'iscrizione : 22.01.12

MessaggioOggetto: Re: Mobilità interno ambito.   Dom Nov 06, 2016 10:32 pm

dolcetto ha scritto:
Essendo titolare su scuola senza contratto triennale (neoimmessa in ruolo l'anno scorso), nel caso in cui volessi fare domanda di mobilità per spostarmi in un ambito diverso da quello dove mi trovo ora ( ma sempre della stessa provincia) è sicuro che sarò chiamata esclusivamente dalle scuole del nuovo ambito oppure potra' capitare di essere richiamata da una scuola del vecchio ambito, tipo la scuola che si è voluta lasciare?

QUesto non credo. Se non ottieni il movimento sull'ambito che hai scelto resti dove sei e conservi la titolarità. Il problema riguarda soprattutto chi si vuol muovere da una scuola all'altra DI UNO STESSO AMBITO...allora potrebbe rischiare seriamente di tornare nella vecchia scuola ma con la titolarità persa.
Tornare in alto Andare in basso
dolcetto



Messaggi : 1171
Data d'iscrizione : 28.09.09
Località : MILANO

MessaggioOggetto: Re: Mobilità interno ambito.   Dom Nov 06, 2016 11:05 pm

Non otterrei lo spostamento sul nuovo ambito in quali casi? forse nel caso in cui non ci sarebbero posti della mia cdc?
Invece mettiamo il caso riuscissi a cambiare ambito e ad essere chiamata da una scuola non avrei titolarità dunque sulla scuola, ma solo su ambito e l'anno successivo potrei essere quindi chiamato da una nuova e diversa scuola ancora?
Tornare in alto Andare in basso
arrubiu



Messaggi : 3999
Data d'iscrizione : 24.10.14
Località : Casteddu70

MessaggioOggetto: Re: Mobilità interno ambito.   Dom Nov 06, 2016 11:11 pm

In linea teoria se passi su ambito avrai un contratto triennale.
Ma purtroppo non si sa se e come si potrà cambiare scuola, all'interno dello stesso ambito, prima dei tre anni.
Secondo me ci stiamo facendo un po' del male:)
Sappiamo che ci sono buchi normativi abbastanza evidenti su tutto questo, ci stiamo scambiando tante opinioni ma fino a che non esce qualcosa di mediamente certo..
Tornare in alto Andare in basso
dolcetto



Messaggi : 1171
Data d'iscrizione : 28.09.09
Località : MILANO

MessaggioOggetto: Re: Mobilità interno ambito.   Dom Nov 06, 2016 11:37 pm

Ok grazie mille. ..conviene attendere quando si saprà qualcosa di certo.
Tornare in alto Andare in basso
avvocatodeldiavolo



Messaggi : 937
Data d'iscrizione : 22.01.12

MessaggioOggetto: Re: Mobilità interno ambito.   Lun Nov 07, 2016 12:39 am

dolcetto ha scritto:
Non otterrei lo spostamento sul nuovo ambito in quali casi? forse nel caso in cui non ci sarebbero posti della mia cdc?
Invece mettiamo il caso riuscissi a cambiare ambito e ad essere chiamata da una scuola non avrei titolarità dunque sulla scuola, ma solo su ambito e l'anno successivo potrei essere quindi chiamato da una nuova e diversa scuola ancora?

In caso non ci siano posti e in caso ci siano più richieste dei posti disponibili e hai un punteggio inferiore agli altri richiedenti
Tornare in alto Andare in basso
condor2000



Messaggi : 682
Data d'iscrizione : 15.10.12

MessaggioOggetto: Re: Mobilità interno ambito.   Lun Nov 07, 2016 9:13 am

Mettiamoci in testa che la 107 ha come obiettivo primario la "precarizzazione" del posto di lavoro. Per logica, se presento domanda di trasferimento nello stesso ambito dove sono titolare di cattedra, è assurdo rischiare di essere richiamato dalla stessa scuola e così diventare precario nell'ambito a vita. Qualora non accettassi alcuna chiamata diretta, per la distanza, per la cattedra, per la nomea di scuola difficile, mi si dovrebbe dare la possibilità di rimanere dove sono. I sapientoni, Miur e Sindacati, saranno in grado di considerare questa possibilità o è tutto fumo negli occhi? La stupidità di chi ci rappresenta e la mente ottusa e chiusa del Miur ci imporranno anche questa regola assurda sulla mobilità?
Ricordiamoci anche questo il 4 dicembre.
Tornare in alto Andare in basso
arrubiu



Messaggi : 3999
Data d'iscrizione : 24.10.14
Località : Casteddu70

MessaggioOggetto: Re: Mobilità interno ambito.   Lun Nov 07, 2016 9:15 am

La chiamata diretta è successiva (o lo era, quest'anno) all'assegnazione all'ambito.
Prima ti assegnano all'ambito e quindi perdi il posto "originario", il che vuole dire che nel nuovo ambito un posto per te c'è. A quel punto partecipi alla chiamata diretta se ti va bene finisci in una scuola che ti va bene, altrimenti.. devi accettare quello che arriva (AP a parte).
Tornare in alto Andare in basso
condor2000



Messaggi : 682
Data d'iscrizione : 15.10.12

MessaggioOggetto: Re: Mobilità interno ambito.   Lun Nov 07, 2016 9:32 am

arrubiu ha scritto:
La chiamata diretta è successiva (o lo era, quest'anno) all'assegnazione all'ambito.
Prima ti assegnano all'ambito e quindi perdi il posto "originario", il che vuole dire che nel nuovo ambito un posto per te c'è. A quel punto partecipi alla chiamata diretta se ti va bene finisci in una scuola che ti va bene, altrimenti.. devi accettare quello che arriva (AP a parte).
Tu ti riferisci al nuovo ambito e, su questo, siamo d'accordo. Ma se voglio avvicinarmi a casa, o decidere per altri motivi, di presentare domanda nello stesso ambito dove sono titolare, in questo modo rischio di perderla. E' illogico e strumentale e mira alla "precarizzazione" di tutto il sistema scolastico. Per non parlare delle conseguense sulle AP: mi costringono a non fare mai domanda di trasferimento tanto con ass. provv. prov. ho la possibilità di lavorare sempre sotto casa. Alla faccia della continuità didattica e della tranquillità lavorativa. Se vogliono bloccare i movimenti non è questa la soluzione.
Tornare in alto Andare in basso
arrubiu



Messaggi : 3999
Data d'iscrizione : 24.10.14
Località : Casteddu70

MessaggioOggetto: Re: Mobilità interno ambito.   Lun Nov 07, 2016 9:39 am

condor2000 ha scritto:
arrubiu ha scritto:
La chiamata diretta è successiva (o lo era, quest'anno) all'assegnazione all'ambito.
Prima ti assegnano all'ambito e quindi perdi il posto "originario", il che vuole dire che nel nuovo ambito un posto per te c'è. A quel punto partecipi alla chiamata diretta se ti va bene finisci in una scuola che ti va bene, altrimenti.. devi accettare quello che arriva (AP a parte).
Tu ti riferisci al nuovo ambito e, su questo, siamo d'accordo. Ma se voglio avvicinarmi a casa, o decidere per altri motivi, di presentare domanda nello stesso ambito dove sono titolare, in questo modo rischio di perderla. E' illogico e strumentale e mira alla "precarizzazione" di tutto il sistema scolastico. Per non parlare delle conseguense sulle AP: mi costringono a non fare mai domanda di trasferimento tanto con ass. provv. prov. ho la possibilità di lavorare sempre sotto casa. Alla faccia della continuità didattica e della tranquillità lavorativa. Se vogliono bloccare i movimenti non è questa la soluzione.
Mi trovi perfettamente d'accordo eh, sia chiaro:)
La volontà di precarizzare è palese. Se pensiamo che il ruolo è regionale, anche peggio. Nel senso: forse in tutte le regioni è impossibile pensare di avere una casa e da lì viaggiare verso *qualsiasi* scuola possa capitare, nel caso si venga trasferiti d'ufficio di ambito. E a volte anche all'interno dello stesso ambito.
La questione del trasferimento all'interno dell'ambito si risolverebbe, in linea teorica, conoscendo quali sono i posti liberi, nel caso di nuovi posti.
Ma dipende molto dal "tipo" di ambito. Se si parla di ambiti molto grandi allora bisogna stare attenti, perché se si è vicini alla propria residenza, è rischioso. Se invece si tratta di ambiti piccoli, cittadini, allora può avere senso.
Mettiamola così: per come sono le norme attualmente, e facendo finta che non possano cambiare, l'obiettivo per "stare tranquilli" è arrivare in un ambito dove ci siano scuole raggiungibili. È l'unica mini-certezza, nel senso che una volta dentro l'ambito male che vada ci si muove entro un raggio ragionevole. Se invece si finisce in un ambito molto grande il rischio sale e ovviamente conta molto il dove si abita.. Non so quanto senso abbia "fissarsi" su singole scuole, ci sono troppe variabili e con la chiamata diretta il punteggio perde il suo valore.
Auguriamoci che tutto questo cambi e magari muoviamoci affinché lo faccia:)

In ogni caso tutto questo è molto triste.
Tornare in alto Andare in basso
condor2000



Messaggi : 682
Data d'iscrizione : 15.10.12

MessaggioOggetto: Re: Mobilità interno ambito.   Lun Nov 07, 2016 9:44 am

arrubiu ha scritto:
condor2000 ha scritto:
arrubiu ha scritto:
La chiamata diretta è successiva (o lo era, quest'anno) all'assegnazione all'ambito.
Prima ti assegnano all'ambito e quindi perdi il posto "originario", il che vuole dire che nel nuovo ambito un posto per te c'è. A quel punto partecipi alla chiamata diretta se ti va bene finisci in una scuola che ti va bene, altrimenti.. devi accettare quello che arriva (AP a parte).
Tu ti riferisci al nuovo ambito e, su questo, siamo d'accordo. Ma se voglio avvicinarmi a casa, o decidere per altri motivi, di presentare domanda nello stesso ambito dove sono titolare, in questo modo rischio di perderla. E' illogico e strumentale e mira alla "precarizzazione" di tutto il sistema scolastico. Per non parlare delle conseguense sulle AP: mi costringono a non fare mai domanda di trasferimento tanto con ass. provv. prov. ho la possibilità di lavorare sempre sotto casa. Alla faccia della continuità didattica e della tranquillità lavorativa. Se vogliono bloccare i movimenti non è questa la soluzione.
Mi trovi perfettamente d'accordo eh, sia chiaro:)
La volontà di precarizzare è palese. Se pensiamo che il ruolo è regionale, anche peggio. Nel senso: forse in tutte le regioni è impossibile pensare di avere una casa e da lì viaggiare verso *qualsiasi* scuola possa capitare, nel caso si venga trasferiti d'ufficio di ambito. E a volte anche all'interno dello stesso ambito.
La questione del trasferimento all'interno dell'ambito si risolverebbe, in linea teorica, conoscendo quali sono i posti liberi, nel caso di nuovi posti.
Ma dipende molto dal "tipo" di ambito. Se si parla di ambiti molto grandi allora bisogna stare attenti, perché se si è vicini alla propria residenza, è rischioso. Se invece si tratta di ambiti piccoli, cittadini, allora può avere senso.
Mettiamola così: per come sono le norme attualmente, e facendo finta che non possano cambiare, l'obiettivo per "stare tranquilli" è arrivare in un ambito dove ci siano scuole raggiungibili. È l'unica mini-certezza, nel senso che una volta dentro l'ambito male che vada ci si muove entro un raggio ragionevole. Se invece si finisce in un ambito molto grande il rischio sale e ovviamente conta molto il dove si abita.. Non so quanto senso abbia "fissarsi" su singole scuole, ci sono troppe variabili e con la chiamata diretta il punteggio perde il suo valore.
Auguriamoci che tutto questo cambi e magari muoviamoci affinché lo faccia:)

In ogni caso tutto questo è molto triste.
Piena sintonia con il tuo ragionamento. Dobbiamo provarci a cambiare questo sistema. La nostra vita personale e lavorativa non può dipendere da questi imbecilli al governo.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Mobilità interno ambito.   Lun Nov 07, 2016 5:18 pm

Che dire ancora?
A mio avviso, se il Miur non prevede un minimo di articolazione (anche con una suddivisione in fasi temporali contigue ma successive) tra mobilità "infra-ambito" e mobilità dedicata ai "nuovi ingressi" nell'ambito rischia di creare un vortice ingestibile.
Il paradosso del docente che chiede mobilità all'interno dell'ambito e finisce per ottenerla sulla scuola da cui ha chiesto di andare via, perdendo contemporaneamente la titolarità su quella stessa scuola, la dice lunga; credo che un esito di questo tipo non giovi al docente ma neppure al dirigente e all'istituto nel suo complesso. Il Miur lo ha messo in conto?
Lo dico al netto di tutti i giudizi sulla riforma: un conto sono gli intenti, un altro conto è gestire i processi concreti e la quotidianità. Bisogna saperci fare.
Che senso avrebbe tentare di "bloccare tutti i movimenti"?
Il premier ha ben capito che rischia di pagare molto duramente la disintegrazione del suo consenso nel mondo della scuola.
Questo è accaduto non perché i docenti non vogliano "farsi valutare" (io sono convinto che per buona parte di loro non sia così), ma perché quello che veramente conta è COME si fanno le cose.
Esiste un certo scarto, in questo caso ormai molto visibile, tra il proclama televisivo e le sue ricadute concrete nella quotidianità scolastica.
Tornare in alto Andare in basso
alex.65



Messaggi : 765
Data d'iscrizione : 16.01.13

MessaggioOggetto: Re: Mobilità interno ambito.   Dom Nov 20, 2016 10:26 am

Perdonate la mia ignoranza , magari avete già risposto ma... mia moglie è in ruolo su ambito da settembre scorso ; il contratto si sa , è triennale. Mi chiedo : può chiedere trasferimento su altra scuola , già da settembre prossimo , facente parte dello stesso ambito ? E quando potrebbe sperare di migrare in un altro ambito ?
Tornare in alto Andare in basso
 
Mobilità interno ambito.
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 2Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» L'onicofagia e i relativi trattamenti
» ci sono cascata....
» Ecco la zona del cervello dove nasce la fede in Dio
» Similitudini tra Paganesimo e Cristianesimo
» *.* cosa è successo al mio alluce?:( *.*

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Mobilità, utilizzazioni, assegnazioni provvisorie, graduatoria interna istituto-
Andare verso: