Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Potenziamento: tutto e il contrario di tutto.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2
AutoreMessaggio
giobbe



Messaggi : 3568
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioOggetto: Potenziamento: tutto e il contrario di tutto.   Mar Nov 08, 2016 12:26 pm

Promemoria primo messaggio :

Se in una scuola è stato nominato un docente di potenziamento di matematica e nella stessa scuola sono libere 6 ore di informatica, il DS può dare le 6 ore per tutto l'anno al docente di potenziamento visto che possiede anche l'abilitazione in informatica? In tale caso il docente farebbe 12 ore di potenziamento e 6 curriculari di informatica.
Personalmente ritengo che ciò sia possibile, anzi prioritario, atteso che lo scopo è quello di coprire prima le ore curriculari.
Mi pare uno spreco delle risorse interne della scuola e un onere ingiustificato per l'amministazione statale lasciare le 6 ore al supplente esterno o dare addirittura 24 ore al docente di potenziamento (18 di potenziamento + 6 curriculari di informatica).
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
MWM



Messaggi : 435
Data d'iscrizione : 30.07.15

MessaggioOggetto: Re: Potenziamento: tutto e il contrario di tutto.   Gio Nov 10, 2016 5:59 pm

giobbe ha scritto:
mi sai dire dove sta scritto che le ore eccedenti non possono essere date al docente di potenziamento nell'ambito delle sue 18 ore di servizio?

Da nessuna parte. Le ore eccedenti possono essere date al docente di potenziamento, se chiamiamo così un docente che ha una cattedra composta esclusivamente di ore di potenziamento. Ma saranno appunto eccedenti il suo orario di cattedra e quindi farà quelle ore in aggiunte alle 18 ore di potenziamento che costituiscono la sua cattedra.


Ultima modifica di MWM il Gio Nov 10, 2016 6:03 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
MWM



Messaggi : 435
Data d'iscrizione : 30.07.15

MessaggioOggetto: Re: Potenziamento: tutto e il contrario di tutto.   Gio Nov 10, 2016 6:01 pm

giobbe ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
Se si assegnano le 6 ore di informatica al docente di potenziamento di matematica avanzeranno 6 ore di potenziamento di matematica che il DS può proporre ai docenti interni.
Se 6 docenti di matematica della scuola (o anche uno solo) fossero interessati 18 classi avrebbero un'ora di potenziamento di matematica da fare extraorario per il recupero/potenziamento
La tua proposta è interessante.
Ne faccio una pure io. Al docente di potenziamento di matematica arrivato a scuola seppure non richiesto (o anche richiesto cambia poco) il DS potrà assegnare 12 ore di potenziamento di matematica + le 6 ore di informatica e dare le 6 ore residue del potenziamento (1 o 2 ore) agli insegnanti di lettere.
Visto che la scuola non ha fatto nessun progetto sul potenziamento nulla osta di potenziare quello che ritiene più opportuno. Ti pare?

I posti di potenziamento afferiscono a specifiche cdc, non sono posti liberi. Quindi le ore di potenziamento vanno assegnate a docenti che hanno titolo ad accettarle.
Tornare in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 3568
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioOggetto: Re: Potenziamento: tutto e il contrario di tutto.   Gio Nov 10, 2016 6:03 pm

MWM ha scritto:
giobbe ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
Se si assegnano le 6 ore di informatica al docente di potenziamento di matematica avanzeranno 6 ore di potenziamento di matematica che il DS può proporre ai docenti interni.
Se 6 docenti di matematica della scuola (o anche uno solo) fossero interessati 18 classi avrebbero un'ora di potenziamento di matematica da fare extraorario per il recupero/potenziamento
La tua proposta è interessante.
Ne faccio una pure io. Al docente di potenziamento di matematica arrivato a scuola seppure non richiesto (o anche richiesto cambia poco) il DS potrà assegnare 12 ore di potenziamento di matematica + le 6 ore di informatica e dare le 6 ore residue del potenziamento (1 o 2 ore) agli insegnanti di lettere.
Visto che la scuola non ha fatto nessun progetto sul potenziamento nulla osta di potenziare quello che ritiene più opportuno. Ti pare?

I posti di potenziamento afferiscono a specifiche cdc.
Questo lo so. Ma è sempre così in tutte le scuole?
Non a caso ho intitolato il mio topic: potenziamento, tutto e il contrario di tutto.
Quante ne hai lette finora, su questo stesso sito, di potenziatori che fanno solo il tappabuchi e di altri che restano addirittura a casa e vanno a scuola solo quando servono.....


Ultima modifica di giobbe il Gio Nov 10, 2016 6:05 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
MWM



Messaggi : 435
Data d'iscrizione : 30.07.15

MessaggioOggetto: Re: Potenziamento: tutto e il contrario di tutto.   Gio Nov 10, 2016 6:05 pm

giobbe ha scritto:
MWM ha scritto:
I posti di potenziamento afferiscono a specifiche cdc.
Questo lo so. Ma è sempre così in tutte le scuole?
Non a caso ho intitolato il mio topic: potenziamento, tutto e il contrario di tutto.

Che io sappia sì. Mai visto posti di potenziamento non attribuiti ad una specifica cdc.
Tornare in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 3568
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioOggetto: Re: Potenziamento: tutto e il contrario di tutto.   Gio Nov 10, 2016 6:07 pm

MWM ha scritto:
giobbe ha scritto:
MWM ha scritto:
I posti di potenziamento afferiscono a specifiche cdc.
Questo lo so. Ma è sempre così in tutte le scuole?
Non a caso ho intitolato il mio topic: potenziamento, tutto e il contrario di tutto.

Che io sappia sì. Mai visto posti di potenziamento non attribuiti ad una specifica cdc.
Quante ne hai lette finora, su questo stesso sito, di potenziatori che fanno solo i tappabuchi, di altri parcheggiati il sala docenti e di altri ancora che restano addirittura a casa e vanno a scuola solo quando servono.....
Tornare in alto Andare in basso
MWM



Messaggi : 435
Data d'iscrizione : 30.07.15

MessaggioOggetto: Re: Potenziamento: tutto e il contrario di tutto.   Gio Nov 10, 2016 6:22 pm

giobbe ha scritto:
MWM ha scritto:
giobbe ha scritto:
MWM ha scritto:
I posti di potenziamento afferiscono a specifiche cdc.
Questo lo so. Ma è sempre così in tutte le scuole?
Non a caso ho intitolato il mio topic: potenziamento, tutto e il contrario di tutto.

Che io sappia sì. Mai visto posti di potenziamento non attribuiti ad una specifica cdc.
Quante ne hai lette finora, su questo stesso sito, di potenziatori che fanno solo i tappabuchi, di altri parcheggiati il sala docenti e di altri ancora che restano addirittura a casa e vanno a scuola solo quando servono.....

A chi possono essere assegnate le ore di potenziamento è una questione, che cosa facciano i docenti a cui sono state assegnate durante queste ore un'altra. Se vogliamo avere le idee chiare è bene non confondere le due questioni.
Tornare in alto Andare in basso
rita



Messaggi : 1899
Data d'iscrizione : 04.07.11

MessaggioOggetto: Re: Potenziamento: tutto e il contrario di tutto.   Gio Nov 10, 2016 6:27 pm

giobbe ha scritto:
MWM ha scritto:
giobbe ha scritto:
MWM ha scritto:
I posti di potenziamento afferiscono a specifiche cdc.
Questo lo so. Ma è sempre così in tutte le scuole?
Non a caso ho intitolato il mio topic: potenziamento, tutto e il contrario di tutto.

Che io sappia sì. Mai visto posti di potenziamento non attribuiti ad una specifica cdc.
Quante ne hai lette finora, su questo stesso sito, di potenziatori che fanno solo i tappabuchi, di altri parcheggiati il sala docenti e di altri ancora che restano addirittura a casa e vanno a scuola solo quando servono.....

ma in queste situazioni i docenti curriculari che si ammazzano di lavoro e prendono lo stesso stipendio dei 'parcheggiati' in sala docenti o, ancora di più, a casa ed utilizzati solo al momento dell' effettivo bisogno, non protestano???
Tornare in alto Andare in basso
Online
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Potenziamento: tutto e il contrario di tutto.   Gio Nov 10, 2016 7:39 pm

giobbe ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
Se si assegnano le 6 ore di informatica al docente di potenziamento di matematica avanzeranno 6 ore di potenziamento di matematica che il DS può proporre ai docenti interni.
Se 6 docenti di matematica della scuola (o anche uno solo) fossero interessati 18 classi avrebbero un'ora di potenziamento di matematica da fare extraorario per il recupero/potenziamento
La tua proposta è interessante.
Ne faccio una pure io. Al docente di potenziamento di matematica arrivato a scuola seppure non richiesto (o anche richiesto cambia poco) il DS potrà assegnare 12 ore di potenziamento di matematica + le 6 ore di informatica e dare le 6 ore residue del potenziamento (1 o 2 ore) agli insegnanti di lettere.
Visto che la scuola non ha fatto nessun progetto sul potenziamento nulla osta di potenziare quello che ritiene più opportuno. Ti pare?


E invece osta il fatto che il potenziamento non esiste e le ore, e il collega che per tale ruolo è in organico, sono di matematica e non di lettere.
Ma che ci vuole a fare u progetto di recupero di matematica? Certamente ce ne saranno finanziati col FIS: si usi quello!
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Potenziamento: tutto e il contrario di tutto.   Gio Nov 10, 2016 7:44 pm

giobbe ha scritto:
MWM ha scritto:
giobbe ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
Se si assegnano le 6 ore di informatica al docente di potenziamento di matematica avanzeranno 6 ore di potenziamento di matematica che il DS può proporre ai docenti interni.
Se 6 docenti di matematica della scuola (o anche uno solo) fossero interessati 18 classi avrebbero un'ora di potenziamento di matematica da fare extraorario per il recupero/potenziamento
La tua proposta è interessante.
Ne faccio una pure io. Al docente di potenziamento di matematica arrivato a scuola seppure non richiesto (o anche richiesto cambia poco) il DS potrà assegnare 12 ore di potenziamento di matematica + le 6 ore di informatica e dare le 6 ore residue del potenziamento (1 o 2 ore) agli insegnanti di lettere.
Visto che la scuola non ha fatto nessun progetto sul potenziamento nulla osta di potenziare quello che ritiene più opportuno. Ti pare?

I posti di potenziamento afferiscono a specifiche cdc.
Questo lo so. Ma è sempre così in tutte le scuole?
Non a caso ho intitolato il mio topic: potenziamento, tutto e il contrario di tutto.
Quante ne hai lette finora, su questo stesso sito, di potenziatori che fanno solo il tappabuchi e di altri che restano addirittura a casa e vanno a scuola solo quando servono.....


Quante leggende metropolitane circolano sulla scuola?
Vero che ci sono i tappabuchi e i ds incapaci, ma vero anche che ormai molti potenziatori lavorano su progetti, e se la scuola non ne ha attivati prima del loro arrivo, si adoperano per farne loro.
Nella mia scuola la collega di potenziamento di inglese, che ha una sola classe di cattedra, ha strutturato progetti con singole classi per tutte le sue ore residue, e ha ora solo tre ore di disposizione.
Tornando al tuo esempio, un potenziamento di matematica è più unico che raro, impossibile che rimanga con le mani in mano!
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25577
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Potenziamento: tutto e il contrario di tutto.   Gio Nov 10, 2016 8:40 pm

Ma quando fa le 12 ore di progetto? Tutte al pomeriggio o anche in orario curricolare?
Tornare in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 3568
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioOggetto: Re: Potenziamento: tutto e il contrario di tutto.   Gio Nov 10, 2016 10:46 pm

gugu ha scritto:
Ma quando fa le 12 ore di progetto? Tutte al pomeriggio o anche in orario curricolare?
Questa è una domanda interessante perché se il progetto lo fa il pomeriggio vorrei vedere quanti alunni rimangono a scuola tutti i pomeriggi, specialmente se è una piccola scuola che fa già il tempo prolungato.
Se il progetto lo fa di mattina mica può fare le compresnze o togliere alcuni ragazzi dalle classi durante le ore curriculari.
Nella scuola già si fanno tanti progetti inventarsene altri attraverso il potenziamento solo per infilare tanti altri docenti nella scuola fa capire che la scuola, quella seria, non interessa a nessuno.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Potenziamento: tutto e il contrario di tutto.   Ven Nov 11, 2016 10:17 am

giobbe ha scritto:
gugu ha scritto:
Ma quando fa le 12 ore di progetto? Tutte al pomeriggio o anche in orario curricolare?
Questa è una domanda interessante perché se il progetto lo fa il pomeriggio vorrei vedere quanti alunni rimangono a scuola tutti i pomeriggi, specialmente se è una piccola scuola che fa già il tempo prolungato.
Se il progetto lo fa di mattina mica può fare le compresnze o togliere alcuni ragazzi dalle classi durante le ore curriculari.
Nella scuola già si fanno tanti progetti inventarsene altri attraverso il potenziamento solo per infilare tanti altri docenti nella scuola fa capire che la  scuola, quella seria, non interessa a nessuno.


Tutte al mattino.
Capisco la polemica contro il potenziamento, ma non è che in linea generale avere personale in più faccia male alla scuola!
Fa tutte le ore al mattino organizzando moduli che non durano tutto l'anno e che interessano quindi diverse classi. Parliamo di una collega che è da noi per mobilità, di esperienza, che sa organizzare il lavoro e che si sta mostrando preziosa, ma perché si è mossa lei per prima presentando i progetti, e ora tutti la vogliono!
In alcune classi è in compresenza con la collega della stessa materia e dividono i ragazzi in gruppi di recupero e potenziamento: non sottrae nessuna ora curricolare perché la materia è la stessa e permette di fare realmente quello che da soli non riusciamo a fare: potenziare e recuperare a seconda dei bisogni. Magari avessi io qualcuno per un'ora a settimana in classe per fare la stessa cosa!
In altre classi ha attivato il CLIL con alcune discipline (arte e letteratura mi pare): anche qui un'ora a settimana che non sottrae assolutamente nulla, anzi potenzia, la didattica della disciplina.
Un potenziamento di inglese è prezioso e interessa tutti, non credo avrebbe avuto problemi nemmeno a proporre un'ora di lezione di lingua pomeridiana (un corso di inglese gratuito al pomeriggio a scuola credi sia così indigesto per le famiglie?): non vedo cosa cambi tra scuola grande e scuola piccola. In molte scuole si fanno potenziamenti di lingua a carico delle famiglie e non mi pare soffrano di abbandono, anzi sono molto richiesti!
Nelle nostre sezioni di tempo prolungato c'è il potenziamento di strumento al pomeriggio (quindi dopo le 16), il progetto era della scuola, è stato presentato all'iscrizione e anche quello funziona: credi che i ragazzi che frequentano il prolungato non facciano altro al pomeriggio?
Il problema del potenziamento si pone quando la materia non c'entra nulla con la scuola, non quando si hanno ore in eccesso di matematica o di inglese, ma quando alle scuole medie arriva un mai richiesto diritto (faccio un esempio, non se ne abbia nessuno...)
Tornare in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 3568
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioOggetto: Re: Potenziamento: tutto e il contrario di tutto.   Ven Nov 11, 2016 11:27 am

lucetta10 ha scritto:
giobbe ha scritto:
gugu ha scritto:
Ma quando fa le 12 ore di progetto? Tutte al pomeriggio o anche in orario curricolare?
Questa è una domanda interessante perché se il progetto lo fa il pomeriggio vorrei vedere quanti alunni rimangono a scuola tutti i pomeriggi, specialmente se è una piccola scuola che fa già il tempo prolungato.
Se il progetto lo fa di mattina mica può fare le compresnze o togliere alcuni ragazzi dalle classi durante le ore curriculari.
Nella scuola già si fanno tanti progetti inventarsene altri attraverso il potenziamento solo per infilare tanti altri docenti nella scuola fa capire che la  scuola, quella seria, non interessa a nessuno.
Tutte al mattino.
Capisco la polemica contro il potenziamento......
Se parti da questo preconcetto penso che sia inutile per me continuare a dialogare.
La qualità della scuola non la fa il numero dei docenti che vi operano e/o la quantità delle attività che vi si svolgono. Il vero problema è che oggi nella scuola si vogliono fare tante cose, troppe cose. Il risultato è che gli alunni di oggi sono molto meno formati e istruiti di quelli di ieri.
Io ho insegnato nella scuola secondaria di I grado, dove i progetti, i laboratori, le manifestazioni teatrali, le vetrinette, il potenziamento (già presente da anni nel curriculo), il recupero, ecc. hanno praticamente occupato quasi l'intero tempo-scuola. Cosa altro dobbiamo potenziare ancora?
La scuola non ha certo bisogno di altri insegnanti di potenziamento, di questo ne sono convintissimo.
Poi se la mettiamo sul piano occupazionale (e politico) la cosa cambia completamente aspetto-
Tornare in alto Andare in basso
MWM



Messaggi : 435
Data d'iscrizione : 30.07.15

MessaggioOggetto: Re: Potenziamento: tutto e il contrario di tutto.   Ven Nov 11, 2016 12:43 pm

Speriamo che le risposte del MIUR alle FAQ sul potenziamento - annunciate come di imminente pubblicazione a metà della scorsa settimana, rimandate poi a questa settimana, ma che ancora non si sono viste - non tardino ulteriormente. A proposito, c'è qualche "ben informato"?
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Potenziamento: tutto e il contrario di tutto.   Ven Nov 11, 2016 5:05 pm

giobbe ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
giobbe ha scritto:
gugu ha scritto:
Ma quando fa le 12 ore di progetto? Tutte al pomeriggio o anche in orario curricolare?
Questa è una domanda interessante perché se il progetto lo fa il pomeriggio vorrei vedere quanti alunni rimangono a scuola tutti i pomeriggi, specialmente se è una piccola scuola che fa già il tempo prolungato.
Se il progetto lo fa di mattina mica può fare le compresnze o togliere alcuni ragazzi dalle classi durante le ore curriculari.
Nella scuola già si fanno tanti progetti inventarsene altri attraverso il potenziamento solo per infilare tanti altri docenti nella scuola fa capire che la  scuola, quella seria, non interessa a nessuno.
Tutte al mattino.
Capisco la polemica contro il potenziamento......
Se parti da questo preconcetto penso che sia inutile per me continuare a dialogare.
La qualità della scuola non la fa il numero dei docenti che vi operano e/o la quantità delle attività che vi si svolgono. Il vero problema è che oggi nella scuola si vogliono fare tante cose, troppe cose. Il risultato è che gli alunni di oggi sono molto meno formati e istruiti di quelli di ieri.
Io ho insegnato nella scuola secondaria di I grado, dove i progetti, i laboratori, le manifestazioni teatrali, le vetrinette, il potenziamento (già presente da anni nel curriculo), il recupero, ecc. hanno praticamente occupato quasi l'intero tempo-scuola. Cosa altro dobbiamo potenziare ancora?
La scuola non ha certo bisogno di altri insegnanti di potenziamento, di questo ne sono convintissimo.
Poi se la mettiamo sul piano occupazionale (e politico) la cosa cambia completamente aspetto-


Il VERO problema è che ormai nella società, e non solo nella scuola, si ha scarsa capacità di dialogo, e a un certo punto si ritiene più proficuo tornare indietro per salmodiare in modo apodittico le proprie premesse e convinzioni, anche se si fondano su dati parziali e, come nel caso che ci hai posto, clamorosi fraintendimenti.
Se è inutile credo cercherò di rassegnarmi: ad maiora
Tornare in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 3568
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioOggetto: Re: Potenziamento: tutto e il contrario di tutto.   Ven Nov 11, 2016 6:31 pm

@lucetta10, certo che a presunzione vai notte notte...
Sul fatto dell'organico non ci avevo pensato e te ne ho dato atto. Su questo punto il quesito da me posto ha avuto una sua conclusione.
Su tutte le possibilità sul come portare avanti il discorso sul potenziamento già abbiamo visto troppo, nel bene e nel male. ..il dibattito in questo senso non mi interessa perché si tratta di ragionamenti puramente teorici.
Ancor più non mi interessa perché lo trovo un esercizio inutile perché inutile trovo la sua "invenzione", dettata più da necessità occupazionali e politiche, che non da una vera finalità didattica. I motivi di questa mia ultima considerazione li ho detti prima convinto come sono che il "nuovo", in quanto tale, non è sempre migliore del vecchio.
Non si tratta quindi di sviare il discorso perché privo di argomentazioni.
Tornare in alto Andare in basso
 
Potenziamento: tutto e il contrario di tutto.
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 2Andare alla pagina : Precedente  1, 2
 Argomenti simili
-
» Tutto e il contrario di tutto: siamo davvero alla frutta...
» chi o cosa ha creato tutto
» 39+2 e ...tutto tace
» Chi è dio? Chi è che ha "creato" tutto? Ecco una mia teoria
» « Nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma. »

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: