Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Diagnosi discalculia "curiosa"

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2, 3 ... 11, 12, 13  Seguente
AutoreMessaggio
AndreaOdi



Messaggi : 488
Data d'iscrizione : 31.07.12

MessaggioOggetto: Diagnosi discalculia "curiosa"   Gio Nov 10, 2016 5:34 pm

Ho letto, di recente, una diagnosi in cui si dice che una certa studentessa non è in grado di distinguere le unità dalle decine, dalle centinaia etc (parliamo di un liceo), per cui i numeri 1100, 110, 1001000 sono sostanzialmente la stessa cosa.

La strategia compensativa suggerita, quindi, è la solita: basarsi più sul contenuto che sulla forma, non tenere conto degli errori di calcolo etc.

Domanda:
ma se la scuola, per prima, non deve tenere conto di tali errori, come farà l'allieva a migliorarsi? Chi le dice che sono ERRORI, che possono avere un impatto sulla sua vita futura? Chi glielo spiega?
Come farà a capire che un milione di euro è diverso da mille euro? Come farà a compilare un assegno o a controllare la correttezza dell'accredito dello stipendio sul suo conto corrente?

Se la scuola, per prima, suggerisce che tali errori vanno trascurati, sono "intrinseci", sono una "caratteristica" insormontabile della sua persona, cosa ne sarà di tale ragazza e tale donna? Pagherà 45 euro per un pacchetto di sigarette da 4,5 euro? Per tutta la vita?

Tutto ciò non ha alcun senso, IMHO.
Tornare in alto Andare in basso
manuelita83



Messaggi : 101
Data d'iscrizione : 19.12.11

MessaggioOggetto: Re: Diagnosi discalculia "curiosa"   Gio Nov 10, 2016 6:05 pm

Io davvero non ho parole.. davvero una ragazza al liceo con disabilità non grave non è in grado di capire il valore posizionale delle cifre? o nessuno le ho mai spiegato? Mi sembra che le diagnosi siano usate a volte giusto per lavarsi le mani..
Tornare in alto Andare in basso
comp_xt



Messaggi : 924
Data d'iscrizione : 10.12.15

MessaggioOggetto: Re: Diagnosi discalculia "curiosa"   Gio Nov 10, 2016 6:15 pm

http://gisrael.blogspot.it/2011/03/la-truffa-della-discalculia.html

http://gisrael.blogspot.it/2010/05/una-precisazione-proposito-di-polemiche.html

http://gisrael.blogspot.it/2012/01/un-bambino-su-cinque-e-disturbato-o-e.html
Tornare in alto Andare in basso
comp_xt



Messaggi : 924
Data d'iscrizione : 10.12.15

MessaggioOggetto: Re: Diagnosi discalculia "curiosa"   Gio Nov 10, 2016 6:21 pm

Al di là della diagnosi, hai testato personalmente quali sono le difficoltà della ragazza?
Perché se ha difficoltà a leggere o scrivere le cifre, si tratta di un qualcosa riconducibile alla dislessia.
Se ha difficoltà a comprendere il funzionamento della notazione posizionale, allora si è in presenza di un ritardo cognitivo occultato con una diagnosi di dsa.
Tornare in alto Andare in basso
manuelita83



Messaggi : 101
Data d'iscrizione : 19.12.11

MessaggioOggetto: Re: Diagnosi discalculia "curiosa"   Gio Nov 10, 2016 6:24 pm

Concordo con Comp_xt. Comunque un ritardo cognitivo lieve non basterebbe comunque a spiegare tutte le mancanze dell'alunna..
Tornare in alto Andare in basso
AndreaOdi



Messaggi : 488
Data d'iscrizione : 31.07.12

MessaggioOggetto: Re: Diagnosi discalculia "curiosa"   Gio Nov 10, 2016 6:34 pm

Nei fatti non ho riconosciuto in lei alcun tipo di problema del funzionamento della notazione posizionale. Quella che è la mia impressione (ma magari, anzi sicuramente, mi sbaglio) è che la studentessa abbia grandi difficoltà logiche. Non ci arriva.

Ha difficoltà, ad esempio, a capire le richieste di un semplice problema di compravendita (es.:  Un oggetto costa TOT, te lo scontano del 30%; ne compri due. Quanto spendi in totale? Quanto resto ti aspetti se paghi con una banconota da X?).

Mi guarda con occhi sbarrati e mi dice che non capisce il testo.


A dire il vero, però, non è l'unica ad andare in palla di fronte ad esercizietti simili: circa uno studente su tre, in prima, non riesce a risolvere problemi (problemi??? OMG li chiamo problemi...) del calcolo del prezzo di un oggetto scontato.

Ciò detto, io continuo a pensare che, se è vero che il QI medio è pari a 100, una persona su due ha un QI minore di 100. Quindi capisco anche che un "problema" del genere possa creare difficoltà ad uno studente su tre, in prima liceo.
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4691
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Diagnosi discalculia "curiosa"   Gio Nov 10, 2016 6:54 pm

AndreaOdi ha scritto:

Ha difficoltà, ad esempio, a capire le richieste di un semplice problema di compravendita (es.:  Un oggetto costa TOT, te lo scontano del 30%; ne compri due. Quanto spendi in totale? Quanto resto ti aspetti se paghi con una banconota da X?).

Mi guarda con occhi sbarrati e mi dice che non capisce il testo.


A dire il vero, però, non è l'unica ad andare in palla di fronte ad esercizietti simili: circa uno studente su tre, in prima, non riesce a risolvere problemi (problemi??? OMG li chiamo problemi...) del calcolo del prezzo di un oggetto scontato.

Ho una prima e ho visto le stesse difficoltà in molti. I colleghi di altre classi dicono che è così anche per loro. Insomma, è una difficoltà diffusa. Dedica una lezione alla spiegazione del calcolo delle percentuali, fagliele fare anche a mente con numeri facili, spendici tempo. Non è tempo buttato. Poi nel corso dell'anno riproponi le percentuali ogni tanto.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15777
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Diagnosi discalculia "curiosa"   Gio Nov 10, 2016 7:05 pm

AndreaOdi ha scritto:
Se la scuola, per prima, suggerisce che tali errori vanno trascurati, sono "intrinseci", sono una "caratteristica" insormontabile della sua persona, cosa ne sarà di tale ragazza e tale donna? Pagherà 45 euro per un pacchetto di sigarette da 4,5 euro? Per tutta la vita?
In un'ottica di didattica inclusiva in matematica spiegherai che il fumo fa male e che non bisogna fumare (e comprare le sigarette).

Oppure apri un tabacchino vicino a casa sua.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6131
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Diagnosi discalculia "curiosa"   Gio Nov 10, 2016 7:11 pm

AndreaOdi ha scritto:
Ho letto, di recente, una diagnosi in cui si dice che una certa studentessa non è in grado di distinguere le unità dalle decine, dalle centinaia etc (parliamo di un liceo), per cui i numeri 1100, 110, 1001000 sono sostanzialmente la stessa cosa.

La strategia compensativa suggerita, quindi, è la solita: basarsi più sul contenuto che sulla forma, non tenere conto degli errori di calcolo etc.

Ah, perché confondere 1100 con 110 e con 10100 è un errore di forma e NON di contenuto?
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6131
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Diagnosi discalculia "curiosa"   Gio Nov 10, 2016 7:16 pm

AndreaOdi ha scritto:
Ha difficoltà, ad esempio, a capire le richieste di un semplice problema di compravendita (es.:  Un oggetto costa TOT, te lo scontano del 30%; ne compri due. Quanto spendi in totale? Quanto resto ti aspetti se paghi con una banconota da X?)

Al liceo si fanno 'sti problemi?

A parte il non essere abituato alla notazione percentuale, li sa fare anche mio figlio che è in quarta elementare.

Di sicuro, se invece che dirgli "te lo scontano del 30%" gli dici "ti fanno uno sconto in maniera che tu paghi solo i 7/10 del prezzo iniziale", ci riesce eccome.
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4691
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Diagnosi discalculia "curiosa"   Gio Nov 10, 2016 7:35 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
AndreaOdi ha scritto:
Ha difficoltà, ad esempio, a capire le richieste di un semplice problema di compravendita (es.:  Un oggetto costa TOT, te lo scontano del 30%; ne compri due. Quanto spendi in totale? Quanto resto ti aspetti se paghi con una banconota da X?)

Al liceo si fanno 'sti problemi?

A parte il non essere abituato alla notazione percentuale, li sa fare anche mio figlio che è in quarta elementare.

Di sicuro, se invece che dirgli "te lo scontano del 30%" gli dici "ti fanno uno sconto in maniera che tu paghi solo i 7/10 del prezzo iniziale", ci riesce eccome.

Sei ottimista. Come dicevo, ho matematica in una prima e nonostante vari esercizi, ho visto che hanno difficoltà. Allora ho dedicato una mezz'ora a spiegare da zero le percentuali, fare schemi, risolvere esercizi, chiedendo ogni tanto a loro la risoluzione. Qualcuno ha detto "Con il suo schema ora mi è tutto chiaro". Mai dare per scontato che sappiano cose pur elementari.
Tornare in alto Andare in basso
AndreaOdi



Messaggi : 488
Data d'iscrizione : 31.07.12

MessaggioOggetto: Re: Diagnosi discalculia "curiosa"   Gio Nov 10, 2016 7:39 pm

Eh... ma non ho specificato una cosetta.
La cosetta è che questo è il secondo compito dell'anno. Nel primo, fatto stile test d'ingresso, c'era più o meno lo stesso problema.

Ho già spiegato le percentuali, sia a livello del puro calcolo, sia applicandole a problemini di questo tipo.

Per fortuna non è uno scientifico, è un linguistico (magra consolazione).
Tornare in alto Andare in basso
AndreaOdi



Messaggi : 488
Data d'iscrizione : 31.07.12

MessaggioOggetto: Re: Diagnosi discalculia "curiosa"   Gio Nov 10, 2016 7:40 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
AndreaOdi ha scritto:
Ho letto, di recente, una diagnosi in cui si dice che una certa studentessa non è in grado di distinguere le unità dalle decine, dalle centinaia etc (parliamo di un liceo), per cui i numeri 1100, 110, 1001000 sono sostanzialmente la stessa cosa.

La strategia compensativa suggerita, quindi, è la solita: basarsi più sul contenuto che sulla forma, non tenere conto degli errori di calcolo etc.

Ah, perché confondere 1100 con 110 e con 10100 è un errore di forma e NON di contenuto?

Ma infatti, è indubbiamente un errore di contenuto. Di sostanza, direi.

Evidentemente non tutti sono d'accordo con noi, in particolare i tuttofuffologi.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15777
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Diagnosi discalculia "curiosa"   Gio Nov 10, 2016 8:19 pm

AndreaOdi ha scritto:
Eh... ma non ho specificato una cosetta.
La cosetta è che questo è il secondo compito dell'anno. Nel primo, fatto stile test d'ingresso, c'era più o meno lo stesso problema.

Ho già spiegato le percentuali, sia a livello del puro calcolo, sia applicandole a problemini di questo tipo.

Per fortuna non è uno scientifico, è un linguistico (magra consolazione).
Perchè magra consolazione ?

Adesso parliamo seriamente e con mente aperta: è possibile che qualcuno a questo mondo sia totalmente allergico alla matematica ? Ovviamente sì, se esistono gli stonati che non sono in grado di cantare, se esistono i panzoni che non possono correre, se esistono quelli che disegnano un cane e viene fuori un coccodrillo, perchè non dovrebbero esiste quelli che sono zero assoluto in matematica ?

Costoro devono rimanere con la terza media o è possibile che si diplomino in qualcosa ?

Quale percorso scolastico è totalmente disinfestato dalla matematica ?

Allora fottitene che gli faranno pagare 45 € le sigarette, sono fatti suoi, eventualmente la natura la selezionerà per l'estinzione; pensa solo che per diventare interprete non serve saper fare 2+2.
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa



Messaggi : 1854
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioOggetto: Re: Diagnosi discalculia "curiosa"   Gio Nov 10, 2016 8:33 pm

si confondono due piani.
Il primo sono le difficoltà specifiche dell'alunna, veramente gravi.
L'altro sono le difficoltà generalizzate di intere classi, con troppi alunni che non riescono a risolvere problemi matematici che richiedano ragionamento, logica e abilità procedurali.
Se per il primo problema non ci sono né colpe né soluzioni, per il secondo qualche ragionamento andrebbe fatto.
Tornare in alto Andare in basso
Scuola70



Messaggi : 573
Data d'iscrizione : 28.02.14

MessaggioOggetto: Re: Diagnosi discalculia "curiosa"   Gio Nov 10, 2016 8:34 pm

Sei un darwinista sociale, vero caro Avido?........
Tornare in alto Andare in basso
AndreaOdi



Messaggi : 488
Data d'iscrizione : 31.07.12

MessaggioOggetto: Re: Diagnosi discalculia "curiosa"   Gio Nov 10, 2016 8:37 pm

ushikawa ha scritto:
si confondono due piani.
Il primo sono le difficoltà specifiche dell'alunna, veramente gravi.
L'altro sono le difficoltà generalizzate di intere classi, con troppi alunni che non riescono a risolvere problemi matematici che richiedano ragionamento, logica e abilità procedurali.
Se per il primo problema non ci sono né colpe né soluzioni, per il secondo qualche ragionamento andrebbe fatto.

Andrebbe fatto si.
Cosa hanno studiato questi ragazzi alle elementari? Cosa alle medie?
Quali sono le competenze acquisite, le situazioni-problema autentiche che hanno risolto in otto anni di scuola?

Non sarà mica questo il frutto delle nuove metodologie didattiche!
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6131
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Diagnosi discalculia "curiosa"   Gio Nov 10, 2016 8:41 pm

avidodinformazioni ha scritto:
Allora fottitene che gli faranno pagare 45 € le sigarette, sono fatti suoi, eventualmente la natura la selezionerà per l'estinzione; pensa solo che per diventare interprete non serve saper fare 2+2.

Se fai occasionalmente l'interprete come hobby, forse. Se lo fai di lavoro, passi più tempo a fare i conti dei pagamenti che ti devono 10 o 20 clienti diversi, le date delle scadenze delle fatture, e su come scorporare l'iva, i rimborsi spese e i lavori forfettari, piuttosto che a tradurre.

Anche se non fumi.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15777
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Diagnosi discalculia "curiosa"   Gio Nov 10, 2016 8:46 pm

Scuola70 ha scritto:
Sei un darwinista sociale, vero caro Avido?........
E' il mondo ad esserlo.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15777
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Diagnosi discalculia "curiosa"   Gio Nov 10, 2016 8:47 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
Allora fottitene che gli faranno pagare 45 € le sigarette, sono fatti suoi, eventualmente la natura la selezionerà per l'estinzione; pensa solo che per diventare interprete non serve saper fare 2+2.

Se fai occasionalmente l'interprete come hobby, forse. Se lo fai di lavoro, passi più tempo a fare i conti dei pagamenti che ti devono 10 o 20 clienti diversi, le date delle scadenze delle fatture, e su come scorporare l'iva, i rimborsi spese e i lavori forfettari, piuttosto che a tradurre.

Anche se non fumi.
E i mariti che li fanno a fare ? Basta sposare un ingegnere ..... anche come amante va bene.
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7491
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Diagnosi discalculia "curiosa"   Gio Nov 10, 2016 8:52 pm

Confermo!
Firmato: discalculicadotatadiingegnerecontabile
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6131
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Diagnosi discalculia "curiosa"   Gio Nov 10, 2016 8:53 pm

avidodinformazioni ha scritto:
paniscus ha scritto:
Se fai occasionalmente l'interprete come hobby, forse. Se lo fai di lavoro, passi più tempo a fare i conti dei pagamenti che ti devono 10 o 20 clienti diversi, le date delle scadenze delle fatture, e su come scorporare l'iva, i rimborsi spese e i lavori forfettari, piuttosto che a tradurre.
E i mariti che li fanno a fare ? Basta sposare un ingegnere ..... anche come amante va bene.

No, non ci siamo capiti: ho il marito che fa l'interprete e traduttore.

Ha già fatto uno sforzo notevole a vivere con una laureata in fisica, con un'ingegnera non so se avrebbe resistito.
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa



Messaggi : 1854
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioOggetto: Re: Diagnosi discalculia "curiosa"   Gio Nov 10, 2016 9:05 pm

AndreaOdi ha scritto:
ushikawa ha scritto:
si confondono due piani.
Il primo sono le difficoltà specifiche dell'alunna, veramente gravi.
L'altro sono le difficoltà generalizzate di intere classi, con troppi alunni che non riescono a risolvere problemi matematici che richiedano ragionamento, logica e abilità procedurali.
Se per il primo problema non ci sono né colpe né soluzioni, per il secondo qualche ragionamento andrebbe fatto.

Andrebbe fatto si.
Cosa hanno studiato questi ragazzi alle elementari? Cosa alle medie?
Quali sono le competenze acquisite, le situazioni-problema autentiche che hanno risolto in otto anni di scuola?

Non sarà mica questo il frutto delle nuove metodologie didattiche!

Ancora??? Quelle che chiami "situazioni-problema autentiche" fanno parte del problema.
Perché trent'anni fa, quando si proponevano solo calcoli puri o al massimo i famosi "problemi contestualizzati", gli alunni uscivano sapendo calcolare una percentuale? Perché abbiamo buttato a mare una tradizione didattica per sostituirla con il nulla? Perché abbiamo alimentato la convinzione che la scuola è a servizio degli utenti-individui e non dell'interesse generale? Perché abbiamo potato fino alla radice i programmi? Perché si continua a chiedere semplificazioni, per i dsa prima, poi per i bes, poi per tutti gli altri? Perché si lascia credere che basti adottare sistemi didattici più divertenti per far apprendere le cose agli alunni? Perché si continua a demotivare i docenti, a renderli sempre più esecutori e sempre meno protagonisti?
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4691
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Diagnosi discalculia "curiosa"   Gio Nov 10, 2016 9:07 pm

AndreaOdi ha scritto:
paniscus_2.0 ha scritto:
AndreaOdi ha scritto:
Ho letto, di recente, una diagnosi in cui si dice che una certa studentessa non è in grado di distinguere le unità dalle decine, dalle centinaia etc (parliamo di un liceo), per cui i numeri 1100, 110, 1001000 sono sostanzialmente la stessa cosa.

La strategia compensativa suggerita, quindi, è la solita: basarsi più sul contenuto che sulla forma, non tenere conto degli errori di calcolo etc.

Ah, perché confondere 1100 con 110 e con 10100 è un errore di forma e NON di contenuto?

Ma infatti, è indubbiamente un errore di contenuto. Di sostanza, direi.

Evidentemente non tutti sono d'accordo con noi, in particolare i tuttofuffologi.

E se fosse dislessica invece che discalculica? Perché se confonde 1100 con 110 e 10100 direi che ha problemi con i simboli grafici, esattamente come i dislessici con le lettere.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6131
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Diagnosi discalculia "curiosa"   Gio Nov 10, 2016 9:15 pm

Se fosse dislessica e non discalculica, vuol dire che chi le ha fatto la diagnosi di discalculia è un cialtrone (però la scuola è obbligata ugualmente ad adeguarsi alla diagnosi fatta dal cialtrone)...


Ultima modifica di paniscus_2.0 il Gio Nov 10, 2016 9:22 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
 
Diagnosi discalculia "curiosa"
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 13Andare alla pagina : 1, 2, 3 ... 11, 12, 13  Seguente
 Argomenti simili
-
» Diagnosi preimpianto
» Procreatec e diagnosi preimpianto
» Diagnosi pre-impianto chi di voi ha fatta e con quale risultato?
» vorrei condividere con voi queste informazioni - diagnosi preimpianto
» Discalculia

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: