Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Alunno cinese refrattario all'italiano (per Lucetta e non solo)

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
ushikawa



Messaggi : 1854
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioOggetto: Alunno cinese refrattario all'italiano (per Lucetta e non solo)   Sab Nov 12, 2016 6:29 pm

La situazione è questa: un alunno in prima media, con alle spalle tre anni di elementari in Italia, ancora non sa parlare italiano. Ha fatto le elementari in un'altra città, per cui non si sa se abbia fatto il corso di italiano oppure no.
Appositamente per lui è stato attivato il corso L2, tenuto da docenti interni, ma sembra che non sortisca effetto. Il ragazzo non è affatto stupido, ma è furbo: fa l'indiano e si trincera dietro la lingua per far finta di non capire e non rispettare le consegne. Impossibile interrogarlo, spesso fa fatica anche a capire le domande e a rispondere con un solo sì o no. Per di più è parecchio maleducato (fa cose che potrebbero essere apprezzate in un villaggio rurale cinese, non qui).
Il mio sospetto è che si stia rifiutando di imparare l'italiano, forse perché non ha accettato l'idea di aver dovuto lasciare il proprio paese e di essere venuto in Italia.
Ha anche un fratello più grande che non manifesta le stesse problematiche linguistiche. Non so se, con queste premesse, riuscirà a superare "realmente" l'anno, anche se credo che prevarrà il solito buonismo, i soliti discorsi che bisogna valutarlo nel triennio e bla bla bla.
Consigli sul come comportarsi?
Tornare in alto Andare in basso
Online
Masaniello



Messaggi : 256
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioOggetto: Re: Alunno cinese refrattario all'italiano (per Lucetta e non solo)   Sab Nov 12, 2016 7:17 pm

Parlare ai genitori,se capiscono l italiano
Tornare in alto Andare in basso
Online
Tornado



Messaggi : 445
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioOggetto: Re: Alunno cinese refrattario all'italiano (per Lucetta e non solo)   Sab Nov 12, 2016 7:26 pm

ushikawa ha scritto:
La situazione è questa: un alunno in prima media, con alle spalle tre anni di elementari in Italia, ancora non sa parlare italiano. Ha fatto le elementari in un'altra città, per cui non si sa se abbia fatto il corso di italiano oppure no.
Appositamente per lui è stato attivato il corso L2, tenuto da docenti interni, ma sembra che non sortisca effetto. Il ragazzo non è affatto stupido, ma è furbo: fa l'indiano e si trincera dietro la lingua per far finta di non capire e non rispettare le consegne. Impossibile interrogarlo, spesso fa fatica anche a capire le domande e a rispondere con un solo sì o no. Per di più è parecchio maleducato (fa cose che potrebbero essere apprezzate in un villaggio rurale cinese, non qui).
Il mio sospetto è che si stia rifiutando di imparare l'italiano, forse perché non ha accettato l'idea di aver dovuto lasciare il proprio paese e di essere venuto in Italia.
Ha anche un fratello più grande che non manifesta le stesse problematiche linguistiche. Non so se, con queste premesse, riuscirà a superare "realmente" l'anno, anche se credo che prevarrà il solito buonismo, i soliti discorsi che bisogna valutarlo nel triennio e bla bla bla.
Consigli sul come comportarsi?

bocciarlo?
se un ragazzo italiano non studia l'italiano lo si boccia...lo stesso per il cinesino.
Tornare in alto Andare in basso
Online
serpina



Messaggi : 501
Data d'iscrizione : 21.02.13

MessaggioOggetto: Re: Alunno cinese refrattario all'italiano (per Lucetta e non solo)   Dom Nov 13, 2016 3:14 pm

se il fratello è arrivato in italia contemporaneamente e parla italiano consiglierei di fare al tuo studente i test per dsa o deficit cognitivo(in che lingua non so, affari dell'asl e dei mediatori).
se hai tempo prova a verificare (nel fascicolo o per telefono) se nell'altra scuola ha fatto test (vai a sapere, magari la famiglia ha rifiutato la certificazione)
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8316
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Alunno cinese refrattario all'italiano (per Lucetta e non solo)   Dom Nov 13, 2016 4:04 pm

così per parlare:  c'era in classe di mio figlio una ragazzina cinese che faceva così.

Sembra quasi tu stia descrivendo lei.

Fuori da scuola era quasi impossibile farla tacere e comprendeva perfettamente la nostra lingua.

Il suo era proprio un rifiuto o una protesta verso.... non lo so.

La famiglia che dice?
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
@melia



Messaggi : 985
Data d'iscrizione : 12.07.15
Età : 57
Località : Padova

MessaggioOggetto: Re: Alunno cinese refrattario all'italiano (per Lucetta e non solo)   Dom Nov 13, 2016 6:40 pm

Ire ha scritto:

La famiglia che dice?

Io a scuola non ho mai visto genitori di ragazzi cinesi.
Tornare in alto Andare in basso
boston



Messaggi : 691
Data d'iscrizione : 16.09.10

MessaggioOggetto: Re: Alunno cinese refrattario all'italiano (per Lucetta e non solo)   Lun Nov 14, 2016 1:33 am

Tornado ha scritto:
ushikawa ha scritto:
La situazione è questa: un alunno in prima media, con alle spalle tre anni di elementari in Italia, ancora non sa parlare italiano. Ha fatto le elementari in un'altra città, per cui non si sa se abbia fatto il corso di italiano oppure no.
Appositamente per lui è stato attivato il corso L2, tenuto da docenti interni, ma sembra che non sortisca effetto. Il ragazzo non è affatto stupido, ma è furbo: fa l'indiano e si trincera dietro la lingua per far finta di non capire e non rispettare le consegne. Impossibile interrogarlo, spesso fa fatica anche a capire le domande e a rispondere con un solo sì o no. Per di più è parecchio maleducato (fa cose che potrebbero essere apprezzate in un villaggio rurale cinese, non qui).
Il mio sospetto è che si stia rifiutando di imparare l'italiano, forse perché non ha accettato l'idea di aver dovuto lasciare il proprio paese e di essere venuto in Italia.
Ha anche un fratello più grande che non manifesta le stesse problematiche linguistiche. Non so se, con queste premesse, riuscirà a superare "realmente" l'anno, anche se credo che prevarrà il solito buonismo, i soliti discorsi che bisogna valutarlo nel triennio e bla bla bla.
Consigli sul come comportarsi?

bocciarlo?
se un ragazzo italiano non studia l'italiano lo si boccia...lo stesso per il cinesino.
perché lo chiami "cinesino"? Magari è un cinesone di 150 kili, poi senz'altro rutta in classe, sono sicura si riferisca a questo, i cinesi non sanno che qui non è buona educazione, ruttano allegramente come i giapponesi.
io lo so.
ahhhhhhhhhhhhhhhhh orroeeeeeeee
Tornare in alto Andare in basso
boston



Messaggi : 691
Data d'iscrizione : 16.09.10

MessaggioOggetto: Re: Alunno cinese refrattario all'italiano (per Lucetta e non solo)   Lun Nov 14, 2016 1:34 am

orroREEEEEEEEEEEEEE
Tornare in alto Andare in basso
Tornado



Messaggi : 445
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioOggetto: Re: Alunno cinese refrattario all'italiano (per Lucetta e non solo)   Lun Nov 14, 2016 8:17 am

boston ha scritto:

perché lo chiami "cinesino"? Magari è un cinesone di 150 kili, poi senz'altro rutta in classe, sono sicura si riferisca a questo, i cinesi non sanno che qui non è buona educazione, ruttano allegramente come i giapponesi.
io lo so.
ahhhhhhhhhhhhhhhhh orroeeeeeeee

ma è un cinese vero o un soprannome perchè ha gli occhi a mandorla? ahahah
Tornare in alto Andare in basso
Online
Tornado



Messaggi : 445
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioOggetto: Re: Alunno cinese refrattario all'italiano (per Lucetta e non solo)   Lun Nov 14, 2016 8:17 am

boston ha scritto:
orroREEEEEEEEEEEEEE

oRoreeeeeeeee
Tornare in alto Andare in basso
Online
paniscus_2.0



Messaggi : 6127
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Alunno cinese refrattario all'italiano (per Lucetta e non solo)   Lun Nov 14, 2016 1:25 pm

serpina ha scritto:
se il fratello è arrivato in italia contemporaneamente e parla italiano consiglierei di fare al tuo studente i test per dsa o deficit cognitivo(in che lingua non so, affari dell'asl e dei mediatori).
se hai tempo prova a verificare (nel fascicolo o per telefono) se nell'altra scuola ha fatto test (vai a sapere, magari la famiglia ha rifiutato la certificazione)

Io considero una manipolazione ai limiti del delinquenziale quella di spedire freneticamente a fare un test per i dsa un ragazzo che non parla la lingua, o che comunque ha evidenti problemi di spaesamento linguistico che in questo momento sono prevalenti rispetto a qualsiasi eventuale debolezza cognitiva o metodologica sua... e di cui non si ha alcun modo di rendersi conto di quale fosse il suo livello di scolarizzazione precedente, conseguito al suo paese.

La conseguenza inevitabile di una mossa del genere, sarà che venga diagnosticato DI SICURO come dsa gravissimo, anche se non c'è nessun elemento evidente che possa dimostrarlo, e che quella certificazione sarà considerata valida per sempre e condizionerà tutto il suo percorso scolastico successivo.

E' successa una cosa molto simile a una bambina che conosco io, dichiarata immediatamente dislessica all'inizio della terza elementare, per aver mostrato un certo disagio nell'adattamento alla scrittura italiana, dopo essere arrivata da pochi mesi da un paese in cui si scrive in cirillico (che non è poi un sistema di scrittura tanto "alieno" per noi quanto il cinese).

Se adesso venissi sottoposta io a un test per i dsa con le prove scritte in ideogrammi cinesi, o anche caratteri cirillici serbi, risulterei SICURAMENTE un caso disperato di dsa gravissimo. E anche se venissi sottoposta a un test analogo in scrittura latina uguale alla nostra, ma in lingua finlandese o ungherese.

A certa gente piace giocare facile?


Ultima modifica di paniscus_2.0 il Lun Nov 14, 2016 2:02 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Online
Masaniello



Messaggi : 256
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioOggetto: Re: Alunno cinese refrattario all'italiano (per Lucetta e non solo)   Lun Nov 14, 2016 1:34 pm

Non aspettano altro...carne da certificazione..
Come distruggere un ragazzo marchiandolo a vita..concordo con panisvus
Tornare in alto Andare in basso
Online
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Alunno cinese refrattario all'italiano (per Lucetta e non solo)   Lun Nov 14, 2016 10:12 pm

ushikawa ha scritto:
La situazione è questa: un alunno in prima media, con alle spalle tre anni di elementari in Italia, ancora non sa parlare italiano. Ha fatto le elementari in un'altra città, per cui non si sa se abbia fatto il corso di italiano oppure no.
Appositamente per lui è stato attivato il corso L2, tenuto da docenti interni, ma sembra che non sortisca effetto. Il ragazzo non è affatto stupido, ma è furbo: fa l'indiano e si trincera dietro la lingua per far finta di non capire e non rispettare le consegne. Impossibile interrogarlo, spesso fa fatica anche a capire le domande e a rispondere con un solo sì o no. Per di più è parecchio maleducato (fa cose che potrebbero essere apprezzate in un villaggio rurale cinese, non qui).
Il mio sospetto è che si stia rifiutando di imparare l'italiano, forse perché non ha accettato l'idea di aver dovuto lasciare il proprio paese e di essere venuto in Italia.
Ha anche un fratello più grande che non manifesta le stesse problematiche linguistiche. Non so se, con queste premesse, riuscirà a superare "realmente" l'anno, anche se credo che prevarrà il solito buonismo, i soliti discorsi che bisogna valutarlo nel triennio e bla bla bla.
Consigli sul come comportarsi?


Mi era sfuggito il post.
E' capitato anche a me un caso del genere. Alunno più grande del tuo, quindi con maggiori problemi di inserimento, portato in Italia dalle Filippine dalla famiglia quando aveva già 13 anni, con forte senso di sradicamento. Frequenta tre anni di medie senza riuscire a raggiungere un livello decente soprattutto per quanto riguarda il parlato e senza conseguire il titolo dopo due bocciature. Talmente chiuso che non è chiaro nemmeno quanto capisca (qualcosa sicuramente dopo tre anni di bagno linguistico). Questo educato, perfino gentile, ma "sulle sue" con tutti, amici sono connazionali e fuori della scuola.
Genitori avviliti, ma alla fine il ragazzo ha ottenuto quello che voleva: un biglietto di ritorno a casa sua (dove preferiva stare anche senza la famiglia!) a 16 anni.
Quando il filtro affettivo è così alto, quando c'è un rifiuto totale, l'apprendimento linguistico è impossibile, e, come tutti i nostri studenti, dobbiamo mettere in conto la possibilità di un fallimento. Se un giorno avrà bisogno della terza media veramente e allora si iscriverà a una scuola serale, con migliori possibilità.

Ma per ora il ragazzino rimane nell'obbligo scolastico, quindi qualcosa bisogna farlo. Bocciarlo o meno non conta molto a questo punto, al di là dei buonismi, e non mi porrei ora questo problema.
Immagino lo abbiate individuato come BES, anche se a rigore non è più NAI, e forse effettivamente mantenere lo stesso ambiente per un altro anno potrebbe essere più utile, valuterete poi se è il caso di dargli il titolo.
I consigli che posso dare sono ahimé abbastanza ovvi: insistere sui punti di forza, pretendere molto dalle discipline in cui non ha scuse e in cui può raggiungere dei risultati soddisfacenti, la matematica, il disegno, l'educazione fisica, la musica, e rinforzare la L2 mentre svolge queste attività (introducendo il lessico di ogni disciplina per esempio, oppure insistendo sulle funzioni comunicative di base "chiedere qualcosa... la matita mentre disegna" "esprimere opinioni semplici... ti piace la musica": bastano pochi minuti a lezione).
Valorizzare la cultura di partenza e permettergli di farla conoscere ai compagni: perché non organizzare qualcosa sulla Cina o la lingua cinese con la classe integrandola nella programmazione?
Se è così insofferente verso la scuola e ci sono anche segnali di disagio che potrebbero esplodere, cercare col DS una modalità per ridurre le sue ore a scuola (si può fare!). Cercare un mediatore culturale o un facilitatore linguistico che lo affianchi alcune ore. Cercare di riempire le sue giornate: bisogna che abbia un compito da svolgere ogni volta, che capisca che c'è un progetto coerente intorno a lui che vale per tutte le ore, preparate dispense che possa compilare quando spiegate, dategli un computer e due cuffie per ascoltare dialoghi in italiano quando interrogate (il sito della Dante Alighieri pubblica le prove d'esame del Plida juniores che sono fatte abbastanza bene e si possono tranquillamente scaricare). Non pretendete che faccia quello che non può evidentemente fare: studiare la lezione (anche semplice: trovi sempre il docente che pretende che almeno la scheda su Garibaldi... quella si!) ripetere la lezione, scrivere un tema... Quello potrà farlo solo se raggiungerà un livello minimo, prima è completamente inutile, e certo non lo spingerà a fare meglio.
Auguri
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Alunno cinese refrattario all'italiano (per Lucetta e non solo)   Lun Nov 14, 2016 10:14 pm

serpina ha scritto:
se il fratello è arrivato in italia contemporaneamente e parla italiano consiglierei di fare al tuo studente i test per dsa o deficit cognitivo(in che lingua non so, affari dell'asl e dei mediatori).
se hai tempo prova a verificare (nel fascicolo o per telefono) se nell'altra scuola ha fatto test (vai a sapere, magari la famiglia ha rifiutato la certificazione)

non si fanno test di comprensione del testo e velocità di lettura a chi non capisce la lingua, mi pare abbastanza intuitivo.
L'asl si fa i fatti suo nel senso che, giustamente, in questi casi non fa test
Tornare in alto Andare in basso
serpina



Messaggi : 501
Data d'iscrizione : 21.02.13

MessaggioOggetto: Re: Alunno cinese refrattario all'italiano (per Lucetta e non solo)   Mar Nov 15, 2016 7:48 am

la mia asl di riferimento lo fa (l'ha fatto anche l'anno scorso con una mia studentessa alla quale, per la cronaca, NON è stato riconosciuto alcun dsa) in collaborazione coi mediatori di una rete molto attiva nella mia provincia, rete che organizza e gestisce anche i corsi di l2 nelle scuole.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Alunno cinese refrattario all'italiano (per Lucetta e non solo)   Mar Nov 15, 2016 2:22 pm

serpina ha scritto:
la mia asl di riferimento lo fa (l'ha fatto anche l'anno scorso con una mia studentessa alla quale, per la cronaca, NON è stato riconosciuto alcun dsa) in collaborazione coi mediatori di una rete molto attiva nella mia provincia, rete che organizza e gestisce anche i corsi di l2 nelle scuole.


sarà contenta la "rete molto attiva"!
Tornare in alto Andare in basso
serpina



Messaggi : 501
Data d'iscrizione : 21.02.13

MessaggioOggetto: Re: Alunno cinese refrattario all'italiano (per Lucetta e non solo)   Mer Nov 16, 2016 12:28 pm

me la spieghi per favore?
Tornare in alto Andare in basso
 
Alunno cinese refrattario all'italiano (per Lucetta e non solo)
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Se fossi il legislatore italiano...
» non riesco a scrivere in italiano!
» pittura cinese
» SITO BUSCHMANN IN ITALIANO!!
» Forum italiano di fondamentalisti musulmani

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: