Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 "... mi sento impotente di fronte alla loro richiesta di aiuto"

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
avidodinformazioni



Messaggi : 15849
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: "... mi sento impotente di fronte alla loro richiesta di aiuto"   Lun Nov 14, 2016 2:13 pm

http://bes-dsa.it/2016/11/14/alunno-morde-compagno-un-altro-voleva-lanciarsi-dalla-finestra-disturbo-oppositivo-provocatorio-problema-impegnativo-per-insegnanti/

"Sono capaci di girare continuamente lungo il perimetro della stanza e la situazione mi sfugge di mano. Ammetto la mia incapacità a gestire queste dinamiche e mi sento impotente di fronte alla loro richiesta di aiuto."

Dunque fanno così per richiedere il nostro aiuto ?

Siamo passati da "è un fetente, merita botte" a "poverino non riesce a trattenersi" a "mi sta chiedendo aiuto sono io che non riesco a darglielo".

Quale sarà il prossimo passo ? "bambini prendete esempio da lui !" ?
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6190
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: "... mi sento impotente di fronte alla loro richiesta di aiuto"   Lun Nov 14, 2016 3:10 pm

Punto primo: 'sti ragazzini hanno una diagnosi psichiatrica e hanno il sostegno, oppure no?

Punto secondo: se NON hanno il sostegno (e magari non ce l'hanno perché i genitori non vogliono)... è proprio inimmaginabile l'idea di chiamare sistematicamente i genitori e pretendere che vengano a prenderseli ogni volta che danno di matto e che mettono a repentaglio l'incolumità degli altri o che rendono di fatto impossibile qualsiasi attività didattica della classe?
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 288
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioOggetto: Re: "... mi sento impotente di fronte alla loro richiesta di aiuto"   Lun Nov 14, 2016 3:24 pm

Mi sembra ovvio che la soluzione sia quella data nella risposta. Mi stupisco di voi colleghi che stare ancora a chiedervi cosa fare in questi casi.

Una bella conferenza, a pagamento, dove vi insegneranno magiche metodologie a cui voi umani inferiori non avevate ancora pensato, esposte da luminari che non hanno forse mai messo piede in classe...
Tornare in alto Andare in basso
Scuola70



Messaggi : 577
Data d'iscrizione : 28.02.14

MessaggioOggetto: Re: "... mi sento impotente di fronte alla loro richiesta di aiuto"   Lun Nov 14, 2016 9:04 pm

Non a caso io sosterrò sempre che era meglio prima con le classi differenziate per gli alunni con handicap. E niente e nessuno potrà farmi cambiare opinione. L'inclusione è un inganno, anzi, è L'inganno per antonomasia: porta svantaggi sia a chi ha l'handicap, poiché lo costringe comunque ad un confronto forzato con gli altri (che genera sofferenza), sia a tutti gli altri, rendendo tutto più difficile e appunto forzato, rendendo a volte impossibile la vita di classe. Nelle classi speciali invece tali soggetti erano molto più seguiti e da personale anche competente per determinate problematiche.
Tornare in alto Andare in basso
precario_acciaio.



Messaggi : 338
Data d'iscrizione : 26.08.16

MessaggioOggetto: Re: "... mi sento impotente di fronte alla loro richiesta di aiuto"   Lun Nov 14, 2016 9:32 pm

Scuola70 ha scritto:
Non a caso io sosterrò sempre che era meglio prima con le classi differenziate per gli alunni con handicap. E niente e nessuno potrà farmi cambiare opinione. L'inclusione è un inganno, anzi, è L'inganno per antonomasia: porta svantaggi sia a chi ha l'handicap, poiché lo costringe comunque ad un confronto forzato con gli altri (che genera sofferenza), sia a tutti gli altri, rendendo tutto più difficile e appunto forzato, rendendo a volte impossibile la vita di classe. Nelle classi speciali invece tali soggetti erano molto più seguiti e da personale anche competente per determinate problematiche.

Non sono d'accordo. Anzi, non sono completamente d'accordo ma su qualcosa sì; secondo me l'integrazione di per sè funziona ed è necessaria tuttavia l'errore di fondo fu escludere che ci potessero essere alunni non integrabili.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15849
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: "... mi sento impotente di fronte alla loro richiesta di aiuto"   Lun Nov 14, 2016 11:17 pm

precario_acciaio. ha scritto:
l'errore di fondo fu escludere che ci potessero essere alunni non integrabili.
Tu quoque !
Tornare in alto Andare in basso
 
"... mi sento impotente di fronte alla loro richiesta di aiuto"
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» movimenti dei gemelli
» Una richiesta di aiuto su titolo valutabile o no per nesema
» Non so se lo sento
» Adesso mi sento più sicura
» ho scritto in fronte Giocondor!

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: