Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Apprendimento cooperativo: strutture cercasi

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2, 3, 4  Seguente
AutoreMessaggio
MissMarple



Messaggi : 120
Data d'iscrizione : 26.11.14

MessaggioOggetto: Apprendimento cooperativo: strutture cercasi   Lun Nov 21, 2016 2:09 pm

Premessa: ho letto sia "l'apprendimento cooperativo in pratica" edito da erickson sia il manuale di Kagan.
Premessa n.2: credo fortemente nell'apprendimento cooperativo, più che altro perché ho avuto risultati straordinari. Quindi per favore evitate commenti del tipo "é solo fuffa pedagogica".

Insegno lettere alle medie, e mi piacerebbe sapere se conoscete fonti che posso consultare per trovare nuove strutture/idee da mettere in pratica. Grazie!
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15758
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Apprendimento cooperativo: strutture cercasi   Lun Nov 21, 2016 2:16 pm

L'apprendimento cooperativo non è fuffa pedagogica; se i discenti sono persone quadrate che si impegnano la lezione frontale è la più efficace; in caso contrario più diventa inefficace (per colpa degli studenti) più le lezioni alternative diventano competitive.

Nella migliore delle classi la lezione frontale dà 100 e l'apprendimento cooperativo dà 40, nella peggiore delle classi la lezione frontale scende a 20 e l'apprendimento cooperativo a 35 ... che è più di 20.

Buon lavoro.
Tornare in alto Andare in basso
MissMarple



Messaggi : 120
Data d'iscrizione : 26.11.14

MessaggioOggetto: Re: Apprendimento cooperativo: strutture cercasi   Lun Nov 21, 2016 2:24 pm

avidodinformazioni ha scritto:
L'apprendimento cooperativo non è fuffa pedagogica; se i discenti sono persone quadrate che si  impegnano la lezione frontale è la più efficace; in caso contrario più diventa inefficace (per colpa degli studenti) più le lezioni alternative diventano competitive.

Nella migliore delle classi la lezione frontale dà 100 e l'apprendimento cooperativo dà 40, nella peggiore delle classi la lezione frontale scende a 20 e l'apprendimento cooperativo a 35 ... che è più di 20.

Buon lavoro.

Io non ho abbandonato la lezione frontale, ma la affianco, quando possibile, con l'apprendimento cooperativo. In questo modo "i bravi" continuano a rendere molto (anzi, di più, perché aiutando i compagni sono costretti a vedere le loro conoscenze da angolazioni diverse), i discreti rendono di più e quelli che per un motivo o per un altro rendono poco o niente (limiti cognitivi, impossibilità di consolidare lo studio a casa) arrivano quasi sempre ad una preparazione sufficiente.
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 243
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioOggetto: Re: Apprendimento cooperativo: strutture cercasi   Lun Nov 21, 2016 2:45 pm

Ma il kagan è un arte marziale cambogiana?
Tornare in alto Andare in basso
MissMarple



Messaggi : 120
Data d'iscrizione : 26.11.14

MessaggioOggetto: Re: Apprendimento cooperativo: strutture cercasi   Lun Nov 21, 2016 2:57 pm

Masaniello ha scritto:
Ma il kagan è un arte marziale cambogiana?

Dev'essere bello, avere così tanto tempo libero da piazzare commenti inutili ai post.
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4599
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: Apprendimento cooperativo: strutture cercasi   Lun Nov 21, 2016 4:35 pm

Ciao Miss Marple, ne approfitto per scambiare qualche info con te.
Anche io ho letto diversi articoli interessanti su internet, ma il libro della Erickson è stato fondamentale per fare chiarezza. Non ho letto il manuale di Kagan. Tu come l'hai trovato? Può essere utile?
Ho visto che ne erano disponibili altri, non so quanto possano essere utili a livello pratico: io insegno francese alle medie...
Tornare in alto Andare in basso
MissMarple



Messaggi : 120
Data d'iscrizione : 26.11.14

MessaggioOggetto: Re: Apprendimento cooperativo: strutture cercasi   Lun Nov 21, 2016 4:48 pm

Valerie ha scritto:
Ciao Miss Marple, ne approfitto per scambiare qualche info con te.
Anche io ho letto diversi articoli interessanti su internet, ma il libro della Erickson è stato fondamentale per fare chiarezza. Non ho letto il manuale di Kagan. Tu come l'hai trovato? Può essere utile?
Ho visto che ne erano disponibili altri, non so quanto possano essere utili a livello pratico: io insegno francese alle medie...

Ciao Valerie, si avevo letto alcuni tuoi interventi spulciando il forum a proposito di cooperative learning e flipped classroom. Il manuale di Kagan é sicuramente utile, la struttura "numbered heads together" la uso ormai costantemente al posto delle classiche domande/risposte per alzata di mano. Diciamo che mi ha aperto un mondo. Mi piacerebbe trovare altre strutture (tipo jigsaw) ideate da colleghi ma il web ha più testimonianze di lezioni capovolte rispetto all'apprendimento cooperativo.
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4599
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: Apprendimento cooperativo: strutture cercasi   Lun Nov 21, 2016 4:51 pm

Infatti! Figuriamoci poi per la mia materia...
Guardando su Amazon, ho trovato questa lista, magari quello sul laboratorio di lettura e scrittura può essere interessante per te?
https://www.amazon.it/s/ref=nb_sb_ss_c_1_12?__mk_it_IT=ÅMÅŽÕÑ&url=search-alias%3Daps&field-keywords=cooperative+learning&sprefix=Cooperative+%2Caps%2C335
Teniamoci in contatto!
;-)))
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4599
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: Apprendimento cooperativo: strutture cercasi   Lun Nov 21, 2016 4:55 pm

Tu quale hai consultato di Kagan? Ce ne sono due su Amazon uno costa 15 euro ma l'altro 45!!!!
Tornare in alto Andare in basso
@melia



Messaggi : 983
Data d'iscrizione : 12.07.15
Età : 57
Località : Padova

MessaggioOggetto: Re: Apprendimento cooperativo: strutture cercasi   Lun Nov 21, 2016 5:43 pm

avidodinformazioni ha scritto:
L'apprendimento cooperativo non è fuffa pedagogica; se i discenti sono persone quadrate che si  impegnano la lezione frontale è la più efficace; in caso contrario più diventa inefficace (per colpa degli studenti) più le lezioni alternative diventano competitive.

Nella migliore delle classi la lezione frontale dà 100 e l'apprendimento cooperativo dà 40, nella peggiore delle classi la lezione frontale scende a 20 e l'apprendimento cooperativo a 35 ... che è più di 20.

Buon lavoro.

Non sono d'accordo, in generale, con quanto affermi, dipende molto dalla classe e da come sono abituati nelle altre discipline. Quando insegnavo ai geometri i colleghi di materie tecniche li facevano lavorare molto a gruppi perciò i ragazzi erano abituati. Bastavano un paio di ore di apprendimento cooperativo per sviscerare alcuni argomenti particolarmente ostici. Certo dipendeva dalla classe: gli studenti con difficoltà non dovevano superare il numero di quello bravetti.
Al liceo l'apprendimento cooperativo è un po' più difficile, c'è più competitività e più individualismo, sono poco abituati a spendersi per il miglioramento del gruppo, soprattutto se sei l'unico o quasi a fare lavoro di gruppo.
Tornare in alto Andare in basso
MissMarple



Messaggi : 120
Data d'iscrizione : 26.11.14

MessaggioOggetto: Re: Apprendimento cooperativo: strutture cercasi   Lun Nov 21, 2016 7:37 pm

Valerie ha scritto:
Tu quale hai consultato di Kagan? Ce ne sono due su Amazon uno costa 15 euro ma l'altro 45!!!!

Quello da 21.86
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa



Messaggi : 1847
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioOggetto: Re: Apprendimento cooperativo: strutture cercasi   Lun Nov 21, 2016 8:21 pm

avidodinformazioni ha scritto:
L'apprendimento cooperativo non è fuffa pedagogica; se i discenti sono persone quadrate che si  impegnano la lezione frontale è la più efficace; in caso contrario più diventa inefficace (per colpa degli studenti) più le lezioni alternative diventano competitive.

Nella migliore delle classi la lezione frontale dà 100 e l'apprendimento cooperativo dà 40, nella peggiore delle classi la lezione frontale scende a 20 e l'apprendimento cooperativo a 35 ... che è più di 20.

Buon lavoro.

Ho un'esperienza diversa. Nella classe migliore la lezione frontale dà 100 e l'apprendimento cooperativo dà 110. Nella peggiore delle classi la lezione frontale rende 40 e l'apprendimento cooperativo 15 (se si vede la sostanza dell'apprendimento e non l'aspetto scenografico). Azzardo che su 100 classi di "migliori" ce ne siano al massimo 10, di medio-alte circa 40, di medio basse circa 20 e di basse le rimanenti 20; siccome l'apprendimento cooperativo funziona tanto più funziona la classe, a me risulta che questa metodologia didattica nel suo complesso non funzioni
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 243
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioOggetto: Re: Apprendimento cooperativo: strutture cercasi   Lun Nov 21, 2016 8:30 pm

...però sotto sotto un po' di pubblicità occulta sul forum male non fa
Tornare in alto Andare in basso
rita



Messaggi : 1902
Data d'iscrizione : 04.07.11

MessaggioOggetto: Re: Apprendimento cooperativo: strutture cercasi   Lun Nov 21, 2016 9:22 pm

secondo me, in linea di massima, l' apprendimento cooperativo favorisce molto la collaborazione, la condivisione, l' inclusione ed, in modo particolare, la motivazione per la disciplina ma è soprattutto la lezione frontale, se svolta in maniera adeguata, a favorire l' apprendimento vero e proprio con l' acquisizione dei contenuti, ecc.
Tornare in alto Andare in basso
Online
ushikawa



Messaggi : 1847
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioOggetto: Re: Apprendimento cooperativo: strutture cercasi   Mar Nov 22, 2016 4:39 am

sono d'accordo con Rita.
L'apprendimento cooperativo è un lusso che ci si può permettere se si è a posto col programma e che rende nelle classi migliori, altrimenti si deve ramazzare con la lezione frontale.
Escludo dal ragionamento le lingue che fanno storia a sé per tanti aspetti.
Tornare in alto Andare in basso
rita



Messaggi : 1902
Data d'iscrizione : 04.07.11

MessaggioOggetto: Re: Apprendimento cooperativo: strutture cercasi   Mar Nov 22, 2016 6:21 am

ushikawa ha scritto:
sono d'accordo con Rita.
L'apprendimento cooperativo è un lusso che ci si può permettere se si è a posto col programma e che rende nelle classi migliori, altrimenti si deve ramazzare con la lezione frontale.
Escludo dal ragionamento le lingue che fanno storia a sé per tanti aspetti.

anche nelle lingue la lezione frontale risulta più efficace della lezione cooperativa la quale serve ad incrementare la passione per la disciplina (che non è cosa da poco); quindi, ogni tanto qualche lavoro di gruppo o di coppia, magari 10/15  minuti (ma qualche volta anche un po di più) di un' ora che non devono essere per forza continui ma possono anche essere cinque minuti alla volta, o una lezione su cinque o sei (sono numeri di massima, ovviamente) vanno bene ma la lezione deve essere eseguita in buona parte dal docente. Tra l'altro nella lezione frontale il numero degli studenti che tende a distrarsi e a non lavorare è minore rispetto a quello della lezione cooperativa anche se poi tutto dipende dalle singole classi
Tornare in alto Andare in basso
Online
MissMarple



Messaggi : 120
Data d'iscrizione : 26.11.14

MessaggioOggetto: Re: Apprendimento cooperativo: strutture cercasi   Mar Nov 22, 2016 10:04 am

rita ha scritto:
ushikawa ha scritto:
sono d'accordo con Rita.
L'apprendimento cooperativo è un lusso che ci si può permettere se si è a posto col programma e che rende nelle classi migliori, altrimenti si deve ramazzare con la lezione frontale.
Escludo dal ragionamento le lingue che fanno storia a sé per tanti aspetti.

anche nelle lingue la lezione frontale risulta più efficace della lezione cooperativa la quale serve ad incrementare la passione per la disciplina (che non è cosa da poco); quindi, ogni tanto qualche lavoro di gruppo o di coppia, magari 10/15  minuti (ma qualche volta anche un po di più) di un' ora che non devono essere per forza continui ma possono anche essere cinque minuti alla volta, o una lezione su cinque o sei  (sono numeri di massima, ovviamente) vanno bene ma la lezione deve essere eseguita in buona parte dal docente. Tra l'altro nella lezione frontale il numero degli studenti che tende a distrarsi e a non lavorare è minore rispetto a quello della lezione cooperativa anche se poi tutto dipende dalle singole classi
Rita una curiosità, ma ti chiedo di essere sincera, tu conosci la differenza tra lavoro di gruppo e attività di apprendimento cooperativo?
Tornare in alto Andare in basso
rita



Messaggi : 1902
Data d'iscrizione : 04.07.11

MessaggioOggetto: Re: Apprendimento cooperativo: strutture cercasi   Mar Nov 22, 2016 10:17 am

MissMarple ha scritto:
rita ha scritto:
ushikawa ha scritto:
sono d'accordo con Rita.
L'apprendimento cooperativo è un lusso che ci si può permettere se si è a posto col programma e che rende nelle classi migliori, altrimenti si deve ramazzare con la lezione frontale.
Escludo dal ragionamento le lingue che fanno storia a sé per tanti aspetti.

anche nelle lingue la lezione frontale risulta più efficace della lezione cooperativa la quale serve ad incrementare la passione per la disciplina (che non è cosa da poco); quindi, ogni tanto qualche lavoro di gruppo o di coppia, magari 10/15  minuti (ma qualche volta anche un po di più) di un' ora che non devono essere per forza continui ma possono anche essere cinque minuti alla volta, o una lezione su cinque o sei  (sono numeri di massima, ovviamente) vanno bene ma la lezione deve essere eseguita in buona parte dal docente. Tra l'altro nella lezione frontale il numero degli studenti che tende a distrarsi e a non lavorare è minore rispetto a quello della lezione cooperativa anche se poi tutto dipende dalle singole classi

Rita una curiosità, ma ti chiedo di essere sincera, tu conosci la differenza tra lavoro di gruppo e attività di apprendimento cooperativo?


secondo me i lavori di gruppo sono uno dei modi in cui si manifesta la lezione cooperativa: l' aiuto, il sostegno, la lode non devono essere effettuati per forza nella lezione frontale ma anche nei lavori di gruppo e non devono essere effettuati solamente dal docente ma anche dai compagni. La realizzazione di un cartellone o di un semplice role play sono delle modalità di svolgimento della lezione cooperativa, in cui gli studenti operano insieme e si incoraggiano a vicenda e questa non è certamente lezione frontale. Io la vedo così
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 15758
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Apprendimento cooperativo: strutture cercasi   Mar Nov 22, 2016 11:59 am

MissMarple ha scritto:
Rita una curiosità, ma ti chiedo di essere sincera, tu conosci la differenza tra lavoro di gruppo e attività di apprendimento cooperativo?
Io no, tenderei a dire che il lavoro di gruppo è apprendimento cooperativo anche se a volte l'apprendimento cooperativo non si fa in gruppo ma condividendo i risultati dei singoli, che però non si incontrano mai; che differenza ci sarebbe per te ?
Tornare in alto Andare in basso
MissMarple



Messaggi : 120
Data d'iscrizione : 26.11.14

MessaggioOggetto: Re: Apprendimento cooperativo: strutture cercasi   Mar Nov 22, 2016 2:00 pm

Colleghi, immagino che in classe non invitiate i vostri studenti a esprimere opinioni su un argomento che non conoscono, senza spronarli ad informarsi. Voi state esprimendo opinioni sul cooperative learning come se lo conosceste, mentre vi state limitando a descrivere un lavoro di gruppo, per cui suppongo che sul cooperative learning non abbiate mai letto nulla, e vi siate limitati a tradurne il nome traendone le conclusioni. Brevemente, perché i manuali su questo scrivono in media una capitolo: attività di apprendimento cooperativo NON é sinonimo di lavoro in gruppo classico, é un lavoro in gruppo (ma anche a coppie) che segue regole specifiche ed é rigidamente strutturato. Per cui "studiate insieme", "create questo cartellone", "preparate questa ricerca" NON sono cooperative learning. Per poter parlare di apprendimento cooperativo ci devono essere le seguenti caratteristiche: un risultato comune, una valutazione non solo individuale (o individuale ma che valga per tutti i membri del gruppo), un interdipendenza di materiali (quindi ad esempio un solo libro per gruppo, un solo vocabolario, un solo foglio risposte ecc), una gratificazione collettiva, una ripartizione del compito in una serie di operazioni simultanee e non a catena e una leader ship distribuita. Un'attività cooperativa va progettata con cura, tenendo conto degli obiettivi di apprendimento e relazionali, il contenuto, il tipo di attività, la descrizione dell'attività, la formazione dei gruppi, le strutture di interdipendenza, i tempi e la valutazione. Quelli che descrive te voi invece sono lavori di gruppo classico, in cui generalmente 1/2 lavorano, 1/2 sonnecchiano vivendo di rendita o vengono esclusivi e si creano competizione e attriti.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15758
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Apprendimento cooperativo: strutture cercasi   Mar Nov 22, 2016 2:25 pm

MissMarple ha scritto:
Per poter parlare di apprendimento cooperativo ci devono essere le seguenti caratteristiche:
un risultato comune, che è aver fatto bene il lavoro comune

una valutazione non solo individuale (o individuale ma che valga per tutti i membri del gruppo), dunque nel registro elettronico oltre ad avere i singoli ragazzi hai anche i gruppi ?


un interdipendenza di materiali (quindi ad esempio un solo libro per gruppo, un solo vocabolario, un solo foglio risposte ecc), non mi sembra così essenziale, ma basta che un libro venga tenuto nello zaino e sei accontentata; un solo foglio di risposte mi sembra ovvio, che senso avrebbe correggere due fogli risposte identiche ?

una gratificazione collettiva, e ci mancherebbe, per un lavoro di gruppo fai i complimenti ad uno e sputi nell'occhio all'altro ? Sulla base di cosa ?

una ripartizione del compito in una serie di operazioni simultanee e non a catenaNo, perdonami, se le operazioni sono simultanee allora diverse persone fanno ognuna la sua operazione, e quindi lavorano ognuno per cavoli propri; si chiama condivisione dei risultati ed è la Cenerentola dell'apprendimento cooperativo

e una leader ship distribuita. Hai scritto un ossimoro; la leadership per sua natura è concentrata nelle mani del leader; la leadership distribuita non esiste, è un'invenzione dei didattofuffologi che sarebbe bene non bersi. Il coordinaento deve essere curato dal coordinatore, che evidentemente è il leader; senza coordinamento siamo in presenza di anarchia; non che l'anarchia debba per forza essere fallimentare, me è a grande rischio

Un'attività cooperativa va progettata con cura, tenendo conto degli obiettivi di apprendimento e relazionali, il contenuto, il tipo di attività, la descrizione dell'attività, la formazione dei gruppi, le strutture di interdipendenza, i tempi e la valutazione. Quelli che descrive te voi invece sono lavori di gruppo classico, in cui generalmente 1/2 lavorano, 1/2 sonnecchiano vivendo di rendita o vengono esclusivi e si creano competizione e attriti. Sì certo, questo è quello che ti insegnano i fuffodidattici; te l'hanno mai mostrato in pratica ? Quante ore servono per progettare un'ora di attività ? E se poi i ragazzi si comportano in maniera diversa dal previsto che fine fa la tua progettazione puntuale ? Sono burattini, automi, ai quali dai una spintarella e fanno esattamente quello che ti aspetti che facciano ?


Ultima modifica di avidodinformazioni il Mar Nov 22, 2016 2:25 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
rita



Messaggi : 1902
Data d'iscrizione : 04.07.11

MessaggioOggetto: Re: Apprendimento cooperativo: strutture cercasi   Mar Nov 22, 2016 2:25 pm

Si può anche non eccellere nella teoria ma funzionare molto bene nella pratica
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 15758
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Apprendimento cooperativo: strutture cercasi   Mar Nov 22, 2016 2:26 pm

rita ha scritto:
Si può anche non eccellere nella teoria ma funzionare molto bene nella pratica
Direi che se funzioni molto bene nella pratica è perchè te ne freghi della (fuffo)teoria
Tornare in alto Andare in basso
rita



Messaggi : 1902
Data d'iscrizione : 04.07.11

MessaggioOggetto: Re: Apprendimento cooperativo: strutture cercasi   Mar Nov 22, 2016 2:27 pm

MissMarple ha scritto:
Colleghi, immagino che in classe non invitiate i vostri studenti a esprimere opinioni su un argomento che non conoscono, senza spronarli ad informarsi. Voi state esprimendo opinioni sul cooperative learning come se lo conosceste, mentre vi state limitando a descrivere un lavoro di gruppo, per cui suppongo che sul cooperative learning non abbiate mai letto nulla, e vi siate limitati a tradurne il nome traendone le conclusioni. Brevemente, perché i manuali su questo scrivono in media una capitolo: attività di apprendimento cooperativo NON é sinonimo di lavoro in gruppo classico, é un lavoro in gruppo (ma anche a coppie) che segue regole specifiche ed é rigidamente strutturato. Per cui "studiate insieme", "create questo cartellone", "preparate questa ricerca" NON sono cooperative learning. Per poter parlare di apprendimento cooperativo ci devono essere le seguenti caratteristiche: un risultato comune, una valutazione non solo individuale (o individuale ma che valga per tutti i membri del gruppo), un interdipendenza di materiali (quindi ad esempio un solo libro per gruppo, un solo vocabolario, un solo foglio risposte ecc), una gratificazione collettiva, una ripartizione del compito in una serie di operazioni simultanee e non a catena e una leader ship distribuita.
Un'attività cooperativa va progettata con cura, tenendo conto degli obiettivi di apprendimento e relazionali, il contenuto, il tipo di attività, la descrizione dell'attività, la formazione dei gruppi, le strutture di interdipendenza, i tempi e la valutazione. Quelli che descrive te voi invece sono lavori di gruppo classico, in cui generalmente 1/2 lavorano, 1/2 sonnecchiano vivendo di rendita o vengono esclusivi e si creano competizione e attriti.

E tu riesci a fare tutte queste cose??? Complimenti!!!
Tornare in alto Andare in basso
Online
ushikawa



Messaggi : 1847
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioOggetto: Re: Apprendimento cooperativo: strutture cercasi   Mar Nov 22, 2016 2:28 pm

MissMarple ha scritto:
Colleghi, immagino che in classe non invitiate i vostri studenti a esprimere opinioni su un argomento che non conoscono, senza spronarli ad informarsi. Voi state esprimendo opinioni sul cooperative learning come se lo conosceste, mentre vi state limitando a descrivere un lavoro di gruppo, per cui suppongo che sul cooperative learning non abbiate mai letto nulla, e vi siate limitati a tradurne il nome traendone le conclusioni. Brevemente, perché i manuali su questo scrivono in media una capitolo: attività di apprendimento cooperativo NON é sinonimo di lavoro in gruppo classico, é un lavoro in gruppo (ma anche a coppie) che segue regole specifiche ed é rigidamente strutturato. Per cui "studiate insieme", "create questo cartellone", "preparate questa ricerca" NON sono cooperative learning. Per poter parlare di apprendimento cooperativo ci devono essere le seguenti caratteristiche: un risultato comune, una valutazione non solo individuale (o individuale ma che valga per tutti i membri del gruppo), un interdipendenza di materiali (quindi ad esempio un solo libro per gruppo, un solo vocabolario, un solo foglio risposte ecc), una gratificazione collettiva, una ripartizione del compito in una serie di operazioni simultanee e non a catena e una leader ship distribuita. Un'attività cooperativa va progettata con cura, tenendo conto degli obiettivi di apprendimento e relazionali, il contenuto, il tipo di attività, la descrizione dell'attività, la formazione dei gruppi, le strutture di interdipendenza, i tempi e la valutazione. Quelli che descrive te voi invece sono lavori di gruppo classico, in cui generalmente 1/2 lavorano, 1/2 sonnecchiano vivendo di rendita o vengono esclusivi e si creano competizione e attriti.

fuffodattica, nominalismo
Tornare in alto Andare in basso
 
Apprendimento cooperativo: strutture cercasi
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 4Andare alla pagina : 1, 2, 3, 4  Seguente
 Argomenti simili
-
» ragazze cercasi suggerimento
» Strutture che praticano parto in acqua
» + Modalità di erogazione delle prestazioni di pma nelle varie Regioni italiane (numero tentativi in convenzione, accesso a strutture private convenzionate, ticket, eccetera eccetera)
» cercasi un ginecologo esperto in fivet zona lecco,monza,bergamo
» Cercasi Onicotecnica legnano (milano)

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: