Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Come tacere ? Il latino ed il greco sembra siano alla frutta

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente
AutoreMessaggio
avidodinformazioni



Messaggi : 18898
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Come tacere ? Il latino ed il greco sembra siano alla frutta   Mer Nov 30, 2016 3:06 pm

Promemoria primo messaggio :

http://www.orizzontescuola.it/perche-studiare-il-latino-e-il-grecooggi/
Dopo un'introduzione al sapore di rava e di fava (fino a "Eschilo, Persiani, 241 s.") nella quale si sostiene che una volta si parlava latino (Wow), iniziano i fuochi artificiali.

"lo studio del testo antico promuove e affina le capacità di indagine critica, che è il prerequisito per ogni attività scientifica." come la sosteniamo questa importante verità ? L'ha detto Umberto Eco.
Tutto qui ? Si badi, Eco non ha detto "il latino ed il greco più di altro promuovono...." ha detto che promuovono punto e basta.
Il lavoro fa arricchire; pulire cessi è un lavoro se uno vuole arricchirsi deve pulire tanti cessi.
No professoressa Basta, il lavoro fa arricchire, vero, ma pulire cessi non è il modo migliore per arricchirsi; ci sono altre attività più remunerative, come ci sono altre attività che si rivelano essere più propedeutiche per le scienze.
Non sono in grado di dimostrarlo, ma sono convinto che 10 ore (settimanali) di matematica e 10 ore di fisica siano più propedeutiche che 5+5+5+5 ore di mate, fisica, latino e greco.

"Una cultura umanistica intesa come metodologia, come spirito logico e filosofico è cruciale nel mondo d’oggi" come lo si afferma ? Non è dato saperlo, rilancio: "non esistono più le mezze stagioni".

"Adriano Olivetti, agli albori dei computer, preferiva assumere dei bravi laureati in filosofia o in lettere piuttosto che degli ingegneri". Dunque i computer Olivetti erano progettati da filosofi ? Professoressa Basta mi ha strappato una risata, grazie.

"Se procederemo con metodologia storica, ..... potremo anche misurare il cammino compiuto in oltre due millenni, potremo valutare la rivoluzione epocale compiuta da Chi ha affermato che tutti gli uomini sono uguali perché Figli di Dio, da Chi ha salvato l’adultera invitando chi non ha peccato a scagliare la prima pietra, da Chi ha invitato alla civiltà dell’amore e del perdono. E capiremo infine perché la civiltà europea riconosce come sue radici la civiltà greco-romana e quella giudaico-cristiana." Ora capisco perchè Dio ha fatto crocifiggere suo figlio dai romani: i romani parlavano latino, se l'avesse fatto crocifiggere ai cinesi il messaggio non si sarebbe compreso.
Il suo latino la fa arrivare fin qui ? Felice di non aver fatto latino.

"Gli alunni del Liceo Classico “Mignosi” hanno seguito con interesse e attenzione il messaggio della Prof.ssa Basta, che ha iniziato con gli studenti un dialogo prezioso per la loro formazione culturale e umana. Il Prof. Salvatore Vizzini, già alunno della Prof.ssa Basta, e attualmente Docente di Latino e Greco presso il Mignosi, ha concluso l’incontro sottolineando la passione e l’impegno professionale della Relatrice" Ma la professoressa Basta ha la barba ? Perchè mi sembra tanto un'insaponata !
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Paolo Santaniello



Messaggi : 2280
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioTitolo: Re: Come tacere ? Il latino ed il greco sembra siano alla frutta   Ven Dic 23, 2016 10:38 am

Io farei due tipi di scuole: il liceo con latino (e magari greco) e il liceo senza e al suo posto qualche ora in più di altre materie.
E poi gli studenti scelgono.
E così pure con la religione.
Però l'alternativa deve essere autentica, e non pilotata (come accade attualmente con l'alternativa alla religione, che viene di fatto resa inconsistente o poco appetibile)
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 18898
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Come tacere ? Il latino ed il greco sembra siano alla frutta   Ven Dic 23, 2016 12:36 pm

Davide ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
Davide ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
Che una buona formazione umanistica possa essere auspicabile è indubbio.

Che possa essere utile non è dimostrato, ma è plausibile.

Che possa essere propedeutica, utile, magari necessaria alla carriera scientifica non è dimostrato e non è ragionevole, quindi chi fa marketing in favore del latino e del greco farebbe bene a tralasciare quelle argomentazioni.

Nella pubblicità normale se dici "l'acqua del latino fa fare plin plin" nessuno ti rompe le balle, nella pubblicità comparativa se dici "l'acqua del latino fa fare più plin plin dell'acqua della matematica ed della fisica" allora qualcuno si ribella.

Prima domanda: tu hai fatto latino e puoi dare un'opinione sulla tua formazione?

Non esiste paragone su chi fa latino e chi non lo fa, chi viene preparato meglio... o peggio nei vari ambiti, sono scelte. Tu non l'hai fatta. Pazienza. Non succede nulla. Lascialo fare a chi vuole ed è  in grado di farlo. Tanto in definitiva sia gli uni che gli altri vanno avanti comunque.
Se la professoressa Basta non ha mai fatto scienza (e tecnica) possiamo zittirla come vorresti fare tu con me e dirgli "sei scienziata tu ? Ed allora che cazzo ne sai di cosa serva per diventare scienziati ed ingegneri ?"

Possiamo ?

Cosa c'entri tu con il latino? Semplicemente è un ambito che non ti compete, non ti riguarda. Vai avanti con le scienze matematiche e sii sereno di tutto ciò, che è già molto. Non complicarti i pensieri, oltre tutto digitati su un pc, su cosa sia meglio o peggio tra latino e altro. Lascia che lo si insegni  come si è sempre fatto. Lascia che chi vuole e può, lo scelga come percorso di studi.
Sì, e chi insegna latino non usi una falsa applicabilità alle scienze per propagandarne la scelta.

Io mi sto zitto sulle lingue se i linguacciuti rinunciano a pronunciare le parole "scienza" e "tecnica" nei loro discorsi.

Sai qual è il problema ? Te lo dico sinceramente: gli studenti migliori se li accaparrano al classico e mi girano le balle; ne vorrei anch'io.
Se vanno al classico perchè convinti che latino e greco siano acculturanti OK, se vanno al classico perchè convinti che diventeranno scienziati migliori allora non ci sto più.
Tornare in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 1152
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioTitolo: Re: Come tacere ? Il latino ed il greco sembra siano alla frutta   Ven Dic 23, 2016 2:20 pm

Paolo Santaniello ha scritto:
Io farei due tipi di scuole: il liceo con latino (e magari greco) e il liceo senza e al suo posto qualche ora in più di altre materie.
E poi gli studenti scelgono.
E così pure con la religione.
Però l'alternativa deve essere autentica, e non pilotata (come accade attualmente con l'alternativa alla religione, che viene di fatto resa inconsistente o poco appetibile)


Autentica? La religione, anzi le religioni, dovrebbero sparire dalla scuola, come in Francia ( ma il laicismo non basta se non si accompagna all' uguaglianza sociale).
I pizzoccheri mandino la prole al catechismo ,che basta e avanza.
Adesso uno non puo' nemmeno andare al mercatino senza rischiare la vita.

E non mi si dica che i cristiani non c' entrano o che l' Islam e' una religione di pace.
Il problema e' la religione in quanto strumento di controllo e oppressione sociale.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 8157
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: Come tacere ? Il latino ed il greco sembra siano alla frutta   Ven Dic 23, 2016 2:31 pm

Paolo Santaniello ha scritto:
Io farei due tipi di scuole: il liceo con latino (e magari greco) e il liceo senza e al suo posto qualche ora in più di altre materie.

E' esattamente quello che esiste già, con la differenza tra scientifico ordinario e scienze applicate, nello stesso istituto.

Quanto alla religione, non  vedo cosa c'entri, visto che quella (almeno) è del tutto facoltativa, si può anche scegliere di non fare né religione né alternativa e fare un'ora in meno. Non è che esista l'indirizzo di studi in cui c'è religione e quello in cui non c'è...
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 54277
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioTitolo: Re: Come tacere ? Il latino ed il greco sembra siano alla frutta   Ven Dic 23, 2016 5:18 pm

avidodinformazioni ha scritto:
Sai qual è il problema ? Te lo dico sinceramente: gli studenti migliori se li accaparrano al classico e mi girano le balle; ne vorrei anch'io.
Se vanno al classico perchè convinti che latino e greco siano acculturanti OK, se vanno al classico perchè convinti che diventeranno scienziati migliori allora non ci sto più.

Dov'è che chi vuole diventare uno scienziato va al classico? Ormai il classico è in crisi di iscrizioni ovunque. Mi sembra abbastanza ovvio che chi vuole fare lo scienziato sceglierà lo scientifico. Lo dice anche la parola. Se va al classico per diventare uno scienziato migliore, mi sa che non è proprio un genio.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 18898
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Come tacere ? Il latino ed il greco sembra siano alla frutta   Ven Dic 23, 2016 5:19 pm

Dec ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
Sai qual è il problema ? Te lo dico sinceramente: gli studenti migliori se li accaparrano al classico e mi girano le balle; ne vorrei anch'io.
Se vanno al classico perchè convinti che latino e greco siano acculturanti OK, se vanno al classico perchè convinti che diventeranno scienziati migliori allora non ci sto più.

Dov'è che chi vuole diventare uno scienziato va al classico? Ormai il classico è in crisi di iscrizioni ovunque. Mi sembra abbastanza ovvio che chi vuole fare lo scienziato sceglierà lo scientifico. Lo dice anche la parola. Se va al classico per diventare uno scienziato migliore, mi sa che non è proprio un genio.
Neanche la professoressa Basta
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 2280
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioTitolo: Re: Come tacere ? Il latino ed il greco sembra siano alla frutta   Ven Dic 23, 2016 8:40 pm

Il fatto è che fino a quel mezzo secolo abbondante fa latino e greco si studiavano perchè erano materie/lingue affascinanti, piene di collegamenti culturali, insomma per il piacere di farlo.
Il "gusto del bello" che io (laureato in matematica) trovo nella matematica, tanti altri lo trovavano nelle lingue morte.
Trovarlo nell'arte poi è ancora più facile.
Ma se i giovani del ventunesimo secolo non trovano più BELLE quelle lingue, allora non ha senso studiarle se non perchè sono UTILI (se lo sono!). Certo, anche la matematica la trovano noiosa, ma quella si deve continuare a studiare perchè pare serva a qualcosa... se poi piace tanto meglio, altrimenti pazienza sarà l'amara pillola da mandar giù per necessità.
Insomma se quella cosa non piace e non serve più di tanto... effettivamente... si potrebbe cominciare a dare la priorità a qualcos'altro...
Tornare in alto Andare in basso
Suzanne



Messaggi : 12
Data d'iscrizione : 11.11.16

MessaggioTitolo: Re: Come tacere ? Il latino ed il greco sembra siano alla frutta   Dom Dic 25, 2016 5:55 pm

Paolo Santaniello ha scritto:
Ma se i giovani del ventunesimo secolo non trovano più BELLE quelle lingue, allora non ha senso studiarle se non perchè sono UTILI (se lo sono!). Certo, anche la matematica la trovano noiosa, ma quella si deve continuare a studiare perchè pare serva a qualcosa... se poi piace tanto meglio, altrimenti pazienza sarà l'amara pillola da mandar giù per necessità.

La maggior utilità della matematica rispetto al latino e greco è soggettiva e opinabile: sicuramente io ho tratto maggior giovamento dallo studio delle lingue morte piuttosto che da quello della matematica.

Se ci sono dei bravi studenti che si iscrivono al classico, non vedo poi quale sia il problema: non lo fanno per mancanza di alternative, visto che ci sono diversi licei senza latino...
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 18898
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Come tacere ? Il latino ed il greco sembra siano alla frutta   Dom Dic 25, 2016 6:36 pm

Suzanne ha scritto:
Paolo Santaniello ha scritto:
Ma se i giovani del ventunesimo secolo non trovano più BELLE quelle lingue, allora non ha senso studiarle se non perchè sono UTILI (se lo sono!). Certo, anche la matematica la trovano noiosa, ma quella si deve continuare a studiare perchè pare serva a qualcosa... se poi piace tanto meglio, altrimenti pazienza sarà l'amara pillola da mandar giù per necessità.

La maggior utilità della matematica rispetto al latino e greco è soggettiva e opinabile: sicuramente io ho tratto maggior giovamento dallo studio delle lingue morte piuttosto che da quello della matematica.

Se ci sono dei bravi studenti che si iscrivono al classico, non vedo poi quale sia il problema: non lo fanno per mancanza di alternative, visto che ci sono diversi licei senza latino...
Ti semplifico il concetto: a questo mondo esistono solo due lavori possibili: studiare le lingue morte o zappare la terra: è vero che se qualcuno studia le lingue morte poi può farne una professione, ma se lo fanno tutti allora tutti muoiono di fame; se invece tutti zappano la terra non muore di fame nessuno; ergo, zappare la terra è più importante che studiare lingue morte.

Ora complichiamo il concetto: studiare lingue morte ha come ultra prevalente sbocco professionale l'insegnare lingue morte; una persona che impara le lingue morte poi le insegnerà a migliaia di ragazzi, che se vorranno seguire l'esempio dovranno insegnarle a milioni di ragazzi, che se vorranno seguire l'esempio dovranno insegnarle a miliardi di ragazzi e poi la popolazione si è esaurita (in soli 3 "livelli" (herbalife ti dice nulla ?)). Ne deduciamo che studiare lingue morte può essere utile solo ad una parte residuale della popolazione, che le insegnerà per lo più a gente che non se ne farà nulla (tradotto, a gente che avrà sprecato il proprio tempo).

Quanto alla parte in grassetto, forse non l'hai capito: la mia è tutta invidia, una fetta di quei bravi ragazzi la vorrei io.
Poi, come ho detto, se si iscrivono consapevolmente, perchè amano il greco ed il latino pazienza, so perdere, se invece lo fanno perchè qualcuno li ha presi in giro facendogli credere che diventeranno scienziati migliori allora mi arrabbio; tollero la concorrenza, non tollero la concorrenza sleale
Tornare in alto Andare in basso
Scuola70



Messaggi : 816
Data d'iscrizione : 28.02.14

MessaggioTitolo: Re: Come tacere ? Il latino ed il greco sembra siano alla frutta   Dom Dic 25, 2016 6:37 pm

Balanzone ha detto: E non mi si dica che i cristiani non c' entrano o che l' Islam e' una religione di pace.......

Che cosa c'entra l'Islam o il cristianesimo? L'Islam, anzi, può essere una religione di pace forse più delle altre, la colpa è degli uomini che ne distorcono il messaggio: per l'Islam infatti tutti gli uomini sono uguali davanti a Dio e non esistono popoli eletti come nell'ebraismo, e non esistono uomini superiori uguali a Dio (cristianesimo). Se ci si attenesse solo a questo, si avrebbe una religione di uguaglianza e di pace, come in effetti è. Per quanto riguarda l'oppressione sociale, anche il SOCIALISMO REALE è stato uno strumento terribile di oppressione sociale, lo è stato anche l'ATEISMO se lo si vuole imporre agli altri (ed è stato così nei paesi socialisti) e non mi sembra che ci siano cristiani con i fucili puntati che ti obbligano a festeggiare il Natale. E per quanto riguarda i colleghi di religione, ne ho conosciuti alcuni che educavano davvero i ragazzi con percorsi di educazione civica andando al di là della religione stessa e non erano assolutamente ignoranti, anzi.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 8157
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: Come tacere ? Il latino ed il greco sembra siano alla frutta   Dom Dic 25, 2016 6:54 pm

Scuola70 ha scritto:
E per quanto riguarda i colleghi di religione, ne ho conosciuti alcuni che educavano davvero i ragazzi con percorsi di educazione civica andando al di là della religione stessa

Quindi facevano tutt'altro rispetto ai loro obblighi professionali, e NON rispettavano i programmi della loro materia e gli impegni previsti dal loro contratto.

Se io sono assunta per insegnare matematica, e se invece di insegnare matematica mi mettessi a inventarmi "percorsi di educazione civica" sottraendo tempo e risorse al programma di matematica, commetterei un abuso, e sarei giustamente contestata e sanzionata.

Per quale motivo, invece, un insegnante di religione può permettersi di trasformare liberamente il proprio corso in quello che cavolo gli pare, saltando di palo in frasca e coinvolgendo i ragazzi in discussioni su argomenti a caso? E per quale motivo dovrebbe addirittura essere coniderato "più bravo" e "più illuminato" se lo fa?
Tornare in alto Andare in basso
rita 76

avatar

Messaggi : 7553
Data d'iscrizione : 04.07.11
Località : CASA MIA

MessaggioTitolo: Re: Come tacere ? Il latino ed il greco sembra siano alla frutta   Dom Dic 25, 2016 6:59 pm

Dec ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
Sai qual è il problema ? Te lo dico sinceramente: gli studenti migliori se li accaparrano al classico e mi girano le balle; ne vorrei anch'io.
Se vanno al classico perchè convinti che latino e greco siano acculturanti OK, se vanno al classico perchè convinti che diventeranno scienziati migliori allora non ci sto più.

Dov'è che chi vuole diventare uno scienziato va al classico? Ormai il classico è in crisi di iscrizioni ovunque. Mi sembra abbastanza ovvio che chi vuole fare lo scienziato sceglierà lo scientifico. Lo dice anche la parola. Se va al classico per diventare uno scienziato migliore, mi sa che non è proprio un genio.

ai miei tempi il classico era considerato una scuola d' élite e difficile a causa delle lingue 'morte' soprattutto del greco che incuteva paura a tutti. già allora, per questo ed altri motivi (cioè perchè si pensava che lo scientifico favorisse una cultura più generale rispetto a quella del classico che era più ristretta e perchè lo scientifico aiutava ad aprire gli orizzonti ed a ragionare essendo basato prevalentemente sulla matematica e sulla logica con la capacità di ragionamento), la stragrande maggioranza dei ragazzi preferiva lo scientifico al classico. tra l' altro, sempre quando frequentavo io il liceo, al classico la lingua straniera veniva studiata solo due anni mentre allo scientifico veniva studiata nell' intero corso di studi, cioè, per cinque anni.

Oggi c' è una convinzione generale dell' utilità dell' inglese e delle altre lingue straniere moderne a discapito di quelle antiche che secondo molti adolescenti e molti genitori, non hanno alcuna funzione sociale ed è anche per questo che i genitori non iscrivono facilmente i figli al classico nonostante le lingue straniere vengano studiate cinque anni e non due come succedeva fino a qualche tempo fa

L' attenzione verso le lingue straniere moderne che vengono sempre più richieste è dovuta al fattto che l' Italia fa parte dell' Unione Europea ed ogni cittadino viene considerato europeo oltre che italiano. In altre parole, si vuole facilitare/favorire/promuovere la mobilità internazionale di ogni singolo individuo che può trovare un interesse (un impiego, ecc.) anche al di fuori del territorio nazionale
Tornare in alto Andare in basso
rita 76

avatar

Messaggi : 7553
Data d'iscrizione : 04.07.11
Località : CASA MIA

MessaggioTitolo: Re: Come tacere ? Il latino ed il greco sembra siano alla frutta   Dom Dic 25, 2016 7:03 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
Scuola70 ha scritto:
E per quanto riguarda i colleghi di religione, ne ho conosciuti alcuni che educavano davvero i ragazzi con percorsi di educazione civica andando al di là della religione stessa

Quindi facevano tutt'altro rispetto ai loro obblighi professionali, e NON rispettavano i programmi della loro materia e gli impegni previsti dal loro contratto.

Se io sono assunta per insegnare matematica, e se invece di insegnare matematica mi mettessi a inventarmi "percorsi di educazione civica" sottraendo tempo e risorse al programma di matematica, commetterei un abuso, e sarei giustamente contestata e sanzionata.

Per quale motivo, invece, un insegnante di religione può permettersi di trasformare liberamente il proprio corso in quello che cavolo gli pare, saltando di palo in frasca e coinvolgendo i ragazzi in discussioni su argomenti a caso? E per quale motivo dovrebbe addirittura essere coniderato "più bravo" e "più illuminato" se lo fa?

mi dispiace dirlo ma in alcuni casi succede anche di peggio; già ai miei tempi molti professori di religione non solo non insegnavano la loro disciplina ma neanche le altre; e l' ora di religione veniva utilizzata per fare i compiti per casa.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 8157
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: Come tacere ? Il latino ed il greco sembra siano alla frutta   Dom Dic 25, 2016 7:23 pm

E questo non è già un ottimo motivo per essere contrari per principio all'esistenza stessa dell'ora di religione, indipendentemente dal fatto che si sia cattolici o no?
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 2240
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: Come tacere ? Il latino ed il greco sembra siano alla frutta   Dom Dic 25, 2016 7:24 pm

L anticlericalismo di paniscus è cosa nota
;))
Per me ben venga che un insegnante di religione si occupi di problemi e discussioni di attualità od educazione civica.il problema sono quelli che non fanno una beata cippa o li portano perennemente in lim a vedere film...
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 8157
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: Come tacere ? Il latino ed il greco sembra siano alla frutta   Dom Dic 25, 2016 7:35 pm

E perché mai l'insegnamento dell'educazione civica dovrebbe essere considerato competenza specifica di un insegnante di religione cattolica, abilitato dalla curia, sulla base di appartenenze confessionali?

I cattolici hanno il monopolio della sensibilità morale sull'educazione civica e sull'attualità?

Un non credente, o un credente di altra fede, non potrebbe svolgere altrettanto bene lo stesso compito?
Tornare in alto Andare in basso
rita 76

avatar

Messaggi : 7553
Data d'iscrizione : 04.07.11
Località : CASA MIA

MessaggioTitolo: Re: Come tacere ? Il latino ed il greco sembra siano alla frutta   Dom Dic 25, 2016 7:46 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
E questo non è già un ottimo motivo per essere contrari per principio all'esistenza stessa dell'ora di religione, indipendentemente dal fatto che si sia cattolici o no?

secondo me l' ora di religione potrebbe essere utile se utilizzata in maniera adeguata ma così non è in molti casi dove ancora oggi l'insegnante mostra dei film senza analizzarli e, cioè, li fa vedere per fare passare il tempo. A questo punto risulta veramente INUTILE oltre al fatto che non capisco perchè i colleghi di religione non debbano organizzare le lezioni. boh!
Tornare in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 1152
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioTitolo: Re: Come tacere ? Il latino ed il greco sembra siano alla frutta   Dom Dic 25, 2016 9:11 pm

Scuola70 ha scritto:
Balanzone ha detto: E non mi si dica che i cristiani non c' entrano o che l' Islam e' una religione di pace.......

Che cosa c'entra l'Islam o il cristianesimo? L'Islam, anzi, può essere una religione di pace forse più delle altre, la colpa è degli uomini che ne distorcono il messaggio: per l'Islam infatti tutti gli uomini sono uguali davanti a Dio e non esistono popoli eletti come nell'ebraismo, e non esistono uomini superiori uguali a Dio (cristianesimo). Se ci si attenesse solo a questo, si avrebbe una religione di uguaglianza e di pace, come in effetti è. Per quanto riguarda l'oppressione sociale, anche il SOCIALISMO REALE è stato uno strumento terribile di oppressione sociale, lo è stato anche l'ATEISMO se lo si vuole imporre agli altri (ed è stato così nei paesi socialisti) e non mi sembra che ci siano cristiani con i fucili puntati che ti obbligano a festeggiare il Natale. E per quanto riguarda i colleghi di religione, ne ho conosciuti alcuni che educavano davvero i ragazzi con percorsi di educazione civica andando al di là della religione stessa e non erano assolutamente ignoranti, anzi.

Cosa c' entra il cristianesimo? Fino a primi decenni del Settecento i difensori della fede straziavano e rosolavano gli eretici, senza contare la caccia alle streghe.Poi c' e' stata quella cosuccia chiamata rivoluzione francese, cioe' borghese, e da allora le classi dirigenti occidentali hanno utilizzato strumenti meno oscurantisti per mantenere il potere.Il mondo islamico non ha conosciuto questa trasformazione, ma ne ha subito in seguito le conseguenze.Quando mai una religione monoteistica e' stata una religione di pace?Dillo ai parenti delle vittime di Berlino che l' Islam e' una religione di pace.Prova anche a spiegare ad un islamista come vada correttamente interpretato il Corano e vedi se poi non ti rincorre con la scimitarra.Tutti uguali davanti a Dio? Tutti ugualmente schiavi, direi.I crimini commessi dallo stalinismo non possono essere usati per giustificare le nefandezze perpetrate in nome di Dio.La parabola del Socialismo Reale e' durata 70 anni, a parte gli scampoli, il cristianesimo esiste da 2000 anni , mentre la Mezzaluna garrisce dal settimo secolo d.c.Il farmacista cattolico che rifiuta di vendere la pillola del giorno dopo, non ti obbliga a festeggiare il natale , ma e' molesto ugualmente.

Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 2240
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: Come tacere ? Il latino ed il greco sembra siano alla frutta   Dom Dic 25, 2016 9:33 pm

..basta comprare il preservativo del giorno prima...
Tornare in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 1152
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioTitolo: Re: Come tacere ? Il latino ed il greco sembra siano alla frutta   Dom Dic 25, 2016 10:10 pm

[quote="Masaniello"]..basta comprare il preservativo del giorno prima...[/quote

Ancora meglio:" basta essere casti" , dicono i pizzoccheri, ma non e' questo il punto.

Bisognerebbe papparseli , questi pizzoccheri impiccioni.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 18898
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Come tacere ? Il latino ed il greco sembra siano alla frutta   Dom Dic 25, 2016 11:36 pm

Masaniello ha scritto:
..basta comprare il preservativo del giorno prima...
Ricordo il mio primo pacco di preservativi, comprato "il giorno prima", all'età di 14 anni.
Poi non mi servì, ma questa è un'altra storia.
Tornare in alto Andare in basso
rita 76

avatar

Messaggi : 7553
Data d'iscrizione : 04.07.11
Località : CASA MIA

MessaggioTitolo: Re: Come tacere ? Il latino ed il greco sembra siano alla frutta   Lun Dic 26, 2016 7:24 am

Suzanne ha scritto:
Paolo Santaniello ha scritto:
Ma se i giovani del ventunesimo secolo non trovano più BELLE quelle lingue, allora non ha senso studiarle se non perchè sono UTILI (se lo sono!). Certo, anche la matematica la trovano noiosa, ma quella si deve continuare a studiare perchè pare serva a qualcosa... se poi piace tanto meglio, altrimenti pazienza sarà l'amara pillola da mandar giù per necessità.

La maggior utilità della matematica rispetto al latino e greco è soggettiva e opinabile: sicuramente io ho tratto maggior giovamento dallo studio delle lingue morte piuttosto che da quello della matematica.

Se ci sono dei bravi studenti che si iscrivono al classico, non vedo poi quale sia il problema: non lo fanno per mancanza di alternative, visto che ci sono diversi licei senza latino...

le lingue straniere moderne, al contrario di quelle antiche/morte, aprono la strada per/a vari sbocchi professionali  e, quindi, non solo SOLO utili per l' insegnamento ma ANCHE per altre professioni: guide ed accompagnatori turistici, recetionist, camerieri, ecc. persino per lavorare come commesse vengono rischieste le lingue MODERNE e non quelle antiche.

ed ecco un link a riguardo:
https://linguaenauti.com/2016/02/29/perche-studiare-lingue-straniere-risponde-manuela-salvaggio/

oltre a questo bisogna anche dire che anche all' interno dello stesso insegnamento le lingue antiche vengono insegnate SOLO nei licei classici (ed i licei classici hanno molte meno sezioni dei licei scientifici con conseguenti minori possibilità lavorative per i docenti di codeste discipline) mentre quelle moderne vengono insegnate OVUNQUE. Persino quelle meno gettonate tipo il tedesco o il francese che vengono meno richieste dello spagnolo (l' inglese è a sè) offrono maggiori opportunità lavorative di quelle morte in quanto vengono insegnate ANCHE in alcune scuole medie.

Per quanto riguarda il discorso della "mancanza di alternative" ti dico che questo non è assolutamente vero; ci sono pure quelli che si iscrivono ai licei classici SOLO perchè "obbligati" dai genitori che vedono il classsico come una scuola d' èlite o perchè figli di docenti di latino e greco o perchè il classico è più vicino a casa mentre lo scientifico è più distante, ecc. Insomma: non è detto che chi sceglie il classico sia veramente motivato.

conosco tanta gente che ha frequentato il classico per ragioni varie e poi si è iscritto ad ingegneria. Queste persone sono riuscite a laurearsi ma con tanta, tanta fatica e loro stesse hanno ammesso che avrebbero riscontrato minori difficoltà e problemi se avessero frequentato lo scientifico.

esempio simile dal punto di vista dello sbocco lavorativo: tante persone che si sono laureate in psicologia hanno dovuto prendere il diploma magistrale (che allora era sufficiente per insegnare) per poter lavorare perchè non riuscivano a trovare un impiego con questa laurea. Eppure gli psicologi lavorano anche nelle scuole, nelle asl, ecc. oltre che nel loro studio privato. questo dice tutto
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 2280
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioTitolo: Re: Come tacere ? Il latino ed il greco sembra siano alla frutta   Lun Dic 26, 2016 10:37 am

Può darsi che la matematica sia più inutile del latino (ma continuo a credere il contrario, mi spiace)... può perfino darsi che qualunque materia scolastica sia inutile.
E che la scuola tutta sia inutile.
Certo, nel mondo di oggi forse la scuola non serve più a niente.
Magari nel mondo di domani nemmeno l'istruzione e la cultura serviranno più a niente.
Il concetto di "utile" è opinabile... se uno deve fare l'estetista la matematica è tanto inutile quanto il latino, ma pure leggere e scrivere a quel punto diventa un optional.
Tornare in alto Andare in basso
rita 76

avatar

Messaggi : 7553
Data d'iscrizione : 04.07.11
Località : CASA MIA

MessaggioTitolo: Re: Come tacere ? Il latino ed il greco sembra siano alla frutta   Lun Dic 26, 2016 10:45 am

secondo me la matematica è MOLTO più "utile" del latino (per non parlare, poi, del greco).

Basti pensare a quando si va nei supermercati o nei ristoranti, ecc. E' vero che il calcolo del resto non spetta a noi ma è anche vero che spesso capita che ci danno il resto "sbagliato" e quasi sempre a loro vantaggio (esempio molto banale).

in ogni caso, la matematica, ai livelli base, è molto utile, secondo me
Tornare in alto Andare in basso
Suzanne



Messaggi : 12
Data d'iscrizione : 11.11.16

MessaggioTitolo: Re: Come tacere ? Il latino ed il greco sembra siano alla frutta   Lun Dic 26, 2016 12:15 pm

Quello che sto dicendo è, semplicemente, che trovo assolutamente fuorviante giudicare gli insegnamenti in base alla loro presunta utilità lavorativa: ciò che serve alla quasi totalità degli studenti è saper leggere/scrivere, usare le quattro operazioni fondamentali e sapere un minimo di inglese.
Si studia, fortunatamente, molto altro, non solo perché non possiamo sapere in anticipo quale sarà la nostra strada professionale (e più competenze abbiamo e meglio è): studiamo per cultura generale e perché ciò che studiamo, anche se non direttamente spendibile dal punto di vista lavorativo, può darci conoscenze e competenze utili. Io non insegno latino, ma sicuramente studiarlo mi è servito. Ho fatto tre anni di fisica, che non mi hanno lasciato nulla: non per questo ho la presunzione di affermare che fisica sia una materia inutile.

Avido, ti tranquillizzo: gli studenti che aspirano a diventare scienziati non si iscrivono al classico. Gli studenti che si iscrivono al classico sono, normalmente, quelli che hanno una certa predisposizione per lo studio ma che prediligono le materie letterarie. I bravi studenti più portati per le materie scientifiche scelgono altre strade.
Tornare in alto Andare in basso
 
Come tacere ? Il latino ed il greco sembra siano alla frutta
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 5Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente
 Argomenti simili
-
» A volte, come oggi, mi sembra di vivere un sogno
» tanti auguri ciocco-latino
» mi sembra di vivere la vita di un' altra
» A volte mi sembra tutto cosi' irreale....
» LAZIO - ROMA - EUROPEAN HOSPITAL - Scheda

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: