Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 S.O.S classe indomabile.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente
AutoreMessaggio
Lalla030313



Messaggi : 681
Data d'iscrizione : 21.03.13

MessaggioTitolo: S.O.S classe indomabile.   Mer Dic 07, 2016 6:35 pm

Promemoria primo messaggio :

Sono disperata, ho una seconda amministrazione finanza e marketing, insegno seconda lingua straniera, in classe sono 32 la maggioranza maschi e, durante la mia ora, la classe è formata dall'unione di alunni di due sezioni in contrasto tra loro. Lavoro con loro da poco meno di un mese e fino ad ora avrò fatto si e no una lezione decente. Le ho provate tutte, bastoni, carote, lezioni interattive, lezioni gioco, lezioni noiose, interrogazioni/verifiche punitive, note ma non finziona nulla! Fanno solo casino, gridano, si accavallano nel fare domande (quelle rare volte che succde), le domande raramente sono pertinenti, si beccano per "minacce ricevute con lo sguardo", si accusano o si spalleggiano, si lanciano oggetti, si nascondono il materiale e le due sezioni si scontrano di continuo.
L'aula è enorme, ci entrerebbero altri 10 banchi e ci sarebbe ancora spazio, devo parlare a gruppi non posso mai parlare per tutta la classe perchè c'è una confusione terribile.  L'unico momento di pace è la prima ora del lunedì in cui la maggior parte dorme o copia chimica e matematica. Vedo altri colleghi uscire stremati ma secondo me durante la mia ora creano il caos più assoluto, cosa devo fare per evitarmi l'esaurimento nervoso e non farmi vergognare quando esco da quella classe?

Ps. Ho fatto la gavetta nei professionali e nelle scuole medie della periferia di Milano ma non ho mai avuto una difficoltà così seria.
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
ProfessorPanza



Messaggi : 66
Data d'iscrizione : 01.10.09

MessaggioTitolo: Re: S.O.S classe indomabile.   Dom Dic 11, 2016 10:59 pm

E se oltre l'80% della classe consegna in bianco? Se qualcuno consegna in bianco perché è stato minacciato dai compagni di classe? Se il papà del minacciatore ti dice letteralmente di non rompergli più i co***ni con queste st****te da ragazzini? Se il ds ti dice che se ti capitano queste cose devi cambiare lavoro? Se non ti puoi permettere un avvocato?
Comunque non volevo parlare dei miei vecchi problemi, volevo solo suggerire degli stratagemmi che hanno migliorato non poco la mia qualità di vita.
Tornare in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 1382
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioTitolo: Re: S.O.S classe indomabile.   Lun Dic 12, 2016 12:57 am

ProfessorPanza ha scritto:
E se oltre l'80% della classe consegna in bianco? Se qualcuno consegna in bianco perché è stato minacciato dai compagni di classe? Se il papà del minacciatore ti dice letteralmente di non rompergli più i co***ni con queste st****te da ragazzini? Se il ds ti dice che se ti capitano queste cose devi cambiare lavoro? Se non ti puoi permettere un avvocato?
Comunque non volevo parlare dei miei vecchi problemi, volevo solo suggerire degli stratagemmi che hanno migliorato non poco la mia qualità di vita.

Va bene che si deve sopravvivere e ti risparmio i pistolotti sui doveri dell'insegnante, ma passare nella tua scuola per quello che da' il sei politico (fuori tempo massimo, peraltro) non mi sembra molto dignitoso;tra l' altro questa "fama"non e' nemmeno molto salutare
nel momento in cui si propaga fino alle orecchie del dirigente ( e si propaga , si propaga).Infatti la "mancanza di carisma" o la vocina fessa non possono motivare una contestazione d' addebito, un 6 messo su una verifica consegnata in bianco si' e non c' e' liberta' di insegnamento che tenga.Preoccupati di essere il piu' chiaro possibile nelle spiegazioni e dopo stanga i somari senza tanti complimenti.Se
In classe ci sono bulli che impediscono ai compagni di fare le verifiche , porta la cosa in consiglio di classe( anche se sai che l' augusto consesso traccheggera' come al solito..L' importante e' mettere nero su bianco) . Tieni in ordine i registri, sii puntuale, consegna le verifiche in tempi ragionevoli, attieniti ai programmi.Se credi, segui il consiglio di qualche collega ,stipulando una buona assicurazione, ammesso che ne esistano.A volte i diesse sono tigri di carta che la nostra debolezza trasfigura in tigri vere.
Tornare in alto Andare in basso
Indignazione



Messaggi : 220
Data d'iscrizione : 11.04.12

MessaggioTitolo: Re: S.O.S classe indomabile.   Lun Dic 12, 2016 8:41 am

Ire ha scritto:
Citazione :
Ma per te gli studenti sarebbero da assolvere sempre e comunque, anche quando magari hanno rovinato la vita al docente che ha la sola colpa di essere più avanti con gli anni di loro. Se tu non lo sai ti dico che i docenti, proprio a causa dello stress, hanno anche un rischio ONCOLOGICO più alto di altre categorie, sono più soggetti al cancro insomma.
decisamente, meglio la fonderia.

Ma basta con queste battute da quattro soldi!!! Gli insulti, le minacce, le aggressioni, le molestie che subiscono gli (ma soprattutto LE insegnanti) sarebbero inaccettabili in qualsiasi posto di lavoro! E l'umiliazione continua si chiama mobbing ed é perseguita dalla legge! IL MOBBING E' UN REATO anche per le conseguenze fisiche che ha! I sindacati di categoria sono colpevoli di fregarsene, certo e gli insegnanti hanno la colpa di continuare a pagare la tessera, ma se si pensa al casino sollevato per la parola "scimmia" contro un'immigrata l'estate scorsa e a come si sono scomodate le alte cariche dello Stato per quell'insulto (già solo per l'insulto si erano mobilitate, senza considerare la conseguente rissa), tutta quella mobilitazione é stata a sua volta un insulto verso la realtà lavorativa dei docenti! Politica e opinione pubblica non solo se ne fregano, ma fomentano l'insulto e il discredito verso gli insegnanti! In fonderia devono andare quei ragazzi indegni della scuola, che si divertono a rovinare la vita agli insegnanti! Già i ragazzi di prima dovrebbero andarci, perché a quell'età sei perfettamente in grado di capire se stai facendo una carognata!
Tornare in alto Andare in basso
Cloretta

avatar

Messaggi : 483
Data d'iscrizione : 23.06.15

MessaggioTitolo: Re: S.O.S classe indomabile.   Lun Dic 12, 2016 9:31 am

ProfessorPanza ha scritto:

Non è trollaggio, ma un sistema che usavo per evitare ulteriore stress da parte dei genitori dei simpatici ragazzini. E il metodo funzionava, te lo garantisco: nessuna lamentela. E se non ci sono lamentele non c'è alcun controllo.
È un modo per sopravvivere fino al trasferimento, che fortunatamente è arrivato.
Forse pensi che sia trollaggio perché non hai mai vissuto l'incubo di certe situazioni alle medie. Ti assicuro che vedresti la situazione diversamente.

L'amor proprio e la dignità professionale sono cose impossibili da spiegare a chi non le possiede. Se io adottassi i criteri da te indicati, perderei il rispetto di me stessa e allora sì che la mia vita diventerebbe un inferno. Non m'importa granché del giudizio altrui, ma verso me stessa sono abituata a dare giudizi spietati; e di quelli m'importa, eccome. Le situazioni difficili (che sono all'ordine del giorno) le affronto combattendo, non calando le braghe. Chi cala le braghe è repellente, è dannoso per la scuola e per la società; ma quel che più conta è dannoso per se stesso, perché se non è neppure in grado di affrontare una classe di ragazzini, figuriamoci quanto sarà in grado di affrontare le prove ben più complesse che la situazione sociale sta per predisporre. E figuriamoci quanto sarà in grado di preparare i suoi alunni (quelli non animaleschi, che sono sempre presenti in qualsiasi classe) ad affrontarle. Al limite - ma non succede mai - è molto meglio soccombere che essere considerati nullità che si arrendono senza neanche provare a fare resistenza. Io, almeno, lo preferisco. Se non sei niente, se sei convinto di non essere niente, forse dovresti prendere in considerazione l'idea di non essere nemmeno un insegnante e regolarti di conseguenza.
Tornare in alto Andare in basso
Cloretta

avatar

Messaggi : 483
Data d'iscrizione : 23.06.15

MessaggioTitolo: Re: S.O.S classe indomabile.   Lun Dic 12, 2016 10:07 am

Indignazione ha scritto:

Ma basta con queste battute da quattro soldi!!! Gli insulti, le minacce, le aggressioni, le molestie  che subiscono gli (ma soprattutto LE insegnanti) sarebbero inaccettabili in qualsiasi posto di lavoro! E l'umiliazione continua si chiama mobbing ed é perseguita dalla legge! IL MOBBING E' UN REATO anche per le conseguenze fisiche che ha! I sindacati di categoria sono colpevoli di fregarsene, certo e gli insegnanti hanno la colpa di continuare a pagare la tessera, ma se si pensa al casino sollevato per la parola "scimmia" contro un'immigrata l'estate scorsa e a come si sono scomodate le alte cariche dello Stato per quell'insulto (già solo per l'insulto si erano mobilitate, senza considerare la conseguente rissa), tutta quella mobilitazione é stata a sua volta un insulto verso la realtà lavorativa dei docenti! Politica e opinione pubblica non solo se ne fregano, ma fomentano l'insulto e il discredito verso gli insegnanti!

Se ti senti vittima di mobbing, sporgi denuncia per mobbing. Se non lo fai, la scelta è tua, e pure la responsabilità di ciò che potrà accaderti. Tua, non della scuola, della società o del padreterno.
Sorry, ma se le metodologie degli insegnanti sono quelle che vedo esposte in questo forum (diamo la sufficienza anche alle verifiche in bianco, così evitiamo problemi), allora politica e opinione pubblica fanno benissimo a fomentare l'insulto e il discredito.
Qui abbiamo insegnanti che vedono se stessi come vermi senza palle e si spingono fino a proporre anche agli altri questo modello di comportamento come se fosse auspicabile e desiderabile.
Se vedi te stesso come un verme e anche gli altri ti considerano un verme, probabilmente verme è quello che sei.
Tornare in alto Andare in basso
ProfessorPanza



Messaggi : 66
Data d'iscrizione : 01.10.09

MessaggioTitolo: Re: S.O.S classe indomabile.   Lun Dic 12, 2016 10:21 am

[quote="Cloretta"]
ProfessorPanza ha scritto:

L'amor proprio e la dignità professionale sono cose impossibili da spiegare a chi non le possiede. Se io adottassi i criteri da te indicati, perderei il rispetto di me stessa e allora sì che la mia vita diventerebbe un inferno. Non m'importa granché del giudizio altrui, ma verso me stessa sono abituata a dare giudizi spietati; e di quelli m'importa, eccome. Le situazioni difficili (che sono all'ordine del giorno) le affronto combattendo, non calando le braghe. Chi cala le braghe è repellente, è dannoso per la scuola e per la società; ma quel che più conta è dannoso per se stesso, perché se non è neppure in grado di affrontare una classe di ragazzini, figuriamoci quanto sarà in grado di affrontare le prove ben più complesse che la situazione sociale sta per predisporre. E figuriamoci quanto sarà in grado di preparare i suoi alunni (quelli non animaleschi, che sono sempre presenti in qualsiasi classe) ad affrontarle. Al limite - ma non succede mai - è molto meglio soccombere che essere considerati nullità che si arrendono senza neanche provare a fare resistenza. Io, almeno, lo preferisco. Se non sei niente, se sei convinto di non essere niente, forse dovresti prendere in considerazione l'idea di non essere nemmeno un insegnante e regolarti di conseguenza.
Beh, come dicevo, "nella migliore delle ipotesi" i colleghi ti appoggeranno moralmente.
Comunque, ora che ho classi con alunni umani me la cavo abbastanza bene, e ho un buon numero di soddisfazioni. Ci sono addirittura delle mamme che hanno chiesto che i figli più piccoli fossero iscritti nella mia sezione perché i figli maggiori si sono trovati, o si stanno trovando, benissimo con me e il mio metodo di insegnamento.
Io non sono "niente": credo di essere un buon insegnante nel giusto ambiente.
Forse la rovina della scuola non sono io o quelli come me, ma quelli che sono troppo svelti a dare giudizi. Quelli che si indignano non contro chi perpetra un'ingiustizia, ma contro chi la subisce. Probabilmente in quella scuola e con quella classe ti saresti trovata benissimo, avresti appoggiato i ragazzi invitandoli a rincarare la dose con l'insegnante nullità.
Aspetta, non sono mica stato troppo svelto a dare giudizi?
Tornare in alto Andare in basso
Marechiaro



Messaggi : 857
Data d'iscrizione : 22.09.15

MessaggioTitolo: Re: S.O.S classe indomabile.   Lun Dic 12, 2016 10:32 am

Dai panza, non rigirare la frittata.
Stai difendendo l'indifendibile, che ragionamento è dare 6 a chi consegna in bianco?
Credo che tutti abbiamo avuto classi difficili o peggio, a quel punto è più dignitoso dimettersi.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Indignazione



Messaggi : 220
Data d'iscrizione : 11.04.12

MessaggioTitolo: Re: S.O.S classe indomabile.   Lun Dic 12, 2016 1:25 pm

Cloretta ha scritto:
Indignazione ha scritto:

Ma basta con queste battute da quattro soldi!!! Gli insulti, le minacce, le aggressioni, le molestie  che subiscono gli (ma soprattutto LE insegnanti) sarebbero inaccettabili in qualsiasi posto di lavoro! E l'umiliazione continua si chiama mobbing ed é perseguita dalla legge! IL MOBBING E' UN REATO anche per le conseguenze fisiche che ha! I sindacati di categoria sono colpevoli di fregarsene, certo e gli insegnanti hanno la colpa di continuare a pagare la tessera, ma se si pensa al casino sollevato per la parola "scimmia" contro un'immigrata l'estate scorsa e a come si sono scomodate le alte cariche dello Stato per quell'insulto (già solo per l'insulto si erano mobilitate, senza considerare la conseguente rissa), tutta quella mobilitazione é stata a sua volta un insulto verso la realtà lavorativa dei docenti! Politica e opinione pubblica non solo se ne fregano, ma fomentano l'insulto e il discredito verso gli insegnanti!

Se ti senti vittima di mobbing, sporgi denuncia per mobbing. Se non lo fai, la scelta è tua, e pure la responsabilità di ciò che potrà accaderti. Tua, non della scuola, della società o del padreterno.
Sorry, ma se le metodologie degli insegnanti sono quelle che vedo esposte in questo forum (diamo la sufficienza anche alle verifiche in bianco, così evitiamo problemi), allora politica e opinione pubblica fanno benissimo a fomentare l'insulto e il discredito.
Qui abbiamo insegnanti che vedono se stessi come vermi senza palle e si spingono fino a proporre anche agli altri questo modello di comportamento come se fosse auspicabile e desiderabile.
Se vedi te stesso come un verme e anche gli altri ti considerano un verme, probabilmente verme è quello che sei.

E se abbiamo insegnanti che non sono in grado di capire una risposta data a un intervento precedente, la scuola é davvero messa male.

Se abbiamo un'insegnante che addossa la colpa alla vittima che non denuncia, anziché prendere un'aperta posizione contro chi delinque, é meglio chiudere la scuola!

E se é "solo" un genitore, meglio se non avesse generato.

Chi riesce a formulare pensieri e giudizi simili deve essere un povero frustrato con desideri di rivalsa, che se la deve prendere con qualcuno perché sta male con se stesso.

Povera società!
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 19892
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: S.O.S classe indomabile.   Lun Dic 12, 2016 2:23 pm

Non date ai troll troppa importanza, non sono rappresentativi della categoria.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Cloretta

avatar

Messaggi : 483
Data d'iscrizione : 23.06.15

MessaggioTitolo: Re: S.O.S classe indomabile.   Lun Dic 12, 2016 8:56 pm

Indignazione ha scritto:

Se abbiamo un'insegnante che addossa la colpa alla vittima che non denuncia, anziché prendere un'aperta posizione contro chi delinque, é meglio chiudere la scuola!

Chiariamo bene una cosa: nessuno qui "addossa la colpa alla vittima". Se una classe si comporta con un docente in modo incivile e indegno, la responsabilità è sempre della classe, non del docente. E' contro la classe che devono essere presi provvedimenti immediati e severissimi, a prescindere dalla capacità o incapacità del docente, che rappresenta un discorso a parte. Se i docenti del consiglio di classe e/o il dirigente scolastico non sono in grado di prendere tali provvedimenti, allora sono loro i primi ad essere incapaci e immeritevoli del ruolo che ricoprono.

Qui però si stava discutendo di una cosa del tutto diversa: e cioè di un insegnante che dichiara di regalare 6 a chiunque, anche a chi consegna verifiche in bianco, per non avere grane con i genitori o con gli alunni stessi. Un tipo del genere potrà anche essere una vittima, ma tale status non può, in questo caso, essere scisso dalla sua connotazione principale: quella di cialtrone. Un insegnante, se mi si perdona il polittoto, è un individuo che insegna e che valuta gli apprendimenti. Se una persona non fa più né l'una né l'altra cosa per timore delle reazioni, per definizione non è più un insegnante. Se, non essendo un insegnante, continua comunque a percepire uno stipendio da insegnante, è anche un ladro e se me lo trovo davanti, come genitore o come collega, porto la questione davanti alle competenti autorità.    

Il discorso è così cristallino e poco opinabile che potrebbe tranquillamente finire qui.

Ma poiché stasera mi sento in vena di perdere un po' di tempo, aggiungo due cose.
Uno: in Italia il vittimismo è un vero e proprio sport nazionale. Tutti recriminano, tutti piagnucolano, tutti mostrano le ferite eroicamente ricevute nella carne in adempimento del proprio dovere, tutti si sentono perseguitati e defraudati da qualcun altro. E' un atteggiamento così comune e diffuso (anche questo forum ne straripa, letteralmente) che gli stessi immigrati, appena sbarcano sul nostro suolo, lo assimilano istantaneamente e iniziano ad imitarlo, comprendendo bene che è un sistema facile per tirar su qualche quattrino. Ora, per quanto io provi ribrezzo per il vittimismo e per i suoi portatori, non ho intenzione di farne qui una reprimenda. In un paese di prefiche è una battaglia persa e lascio a combatterla donne più valorose della sottoscritta. Vorrei però che si tenesse presente questo: se è vero che nella scuola, come ovunque, esistono vittime fasulle e anche vittime autentiche, di sicuro la scuola non è il luogo più idoneo affinché una vittima autentica possa crogiolarsi nella sua condizione. Non solo perché è pericoloso, ma anche perché è profondamente antiprofessionale e antieducativo. Un ragazzo che vede un insegnante frignare e atteggiarsi a vittima, tenderà a ricollegare per sempre la formazione culturale al ruolo di perdente, con i risultati sul suo percorso umano che non è difficile immaginare. In ambito scolastico, una vittima, anche se autentica, farà bene a smettere di essere tale alla svelta. Utilizzi gli strumenti che il diritto penale mette a sua disposizione per denunciare, querelare, chiedere risarcimenti; esiga l'intervento del preside; telefoni ai genitori e li convochi immediatamente a colloquio; impari ad acquisire il pugno di ferro; faccia, insomma, quello che vuole, ma smetta al più presto di essere vittima, perché non è un ruolo che resta a lungo compatibile con quello di insegnante. In alternativa, rassegni le dimissioni e vada a svolgere il ruolo di vittima in uno dei tanti ambienti a ciò deputati che il nostro paese mette generosamente a disposizione. Se si vuole essere buoni insegnanti, bisogna pur rinunciare a qualche hobby.

Due: sono sicuramente da trattare col massimo disprezzo quei docenti e dirigenti i quali, di fronte alla difficoltà di un collega a gestire un gruppo di alunni, si precipitano ad emettere sentenze sulla sua incapacità di "tenere la classe". Autentici scarafaggi, d'accordo, la cui scelleratezza e stupidità si ritorce inevitabilmente contro la loro stessa qualità della vita. Non vorrei però si dimenticasse che la famosa capacità di "tenere la classe", a prescindere da coloro che la citano al solo scopo di infierire sul prossimo, non è un animale mitologico. E' uno strumento fondamentale nel nostro mestiere, che si acquisisce col tempo, ma che è indispensabile acquisire, perché non esiste in natura una classe così interessata alle discipline di insegnamento da non aver bisogno di essere tenuta a freno. Se un docente non è in grado di acquisirla o non ha voglia di acquisirla, sarebbe meglio che prendesse in considerazione l'ipotesi di dedicarsi a mestieri psicologicamente meno impegnativi, prima di entrare a far parte del parco-vittime, vere o fasulle, di cui è ricco il nostro bel paese. Per farla breve: l'insegnamento è per sua natura un lavoro a contatto col pubblico, e con un "pubblico" di natura particolare. Per poter avere a che fare con questo pubblico, non basta possedere una perfetta conoscenza della propria disciplina; è anche necessario acquisire una certa configurazione psicologica di base, un certo phisique du role, senza il quale la trasmissione di qualunque nozione o competenza risulterà impossibile. Non è certo un delitto non possedere queste doti, ma è piuttosto oltraggioso pretendere di fare l'insegnante surrogandole con l'elargizione di sei politici, con le calate di braghe quotidiane o con il mammismo ad oltranza. Fermo restando che ogni indisciplina degli studenti contro gli insegnanti deve essere sanzionata, la sanzione diventerà impossibile in un consiglio di classe composto da docenti tremebondi e pronti a rinunciare non solo alla sanzione, ma perfino alla cura nella valutazione, in cambio del quieto vivere. In questo senso - e solo in questo senso, sia ben chiaro - l'insegnante "vittima" è spesso anche il primo carnefice di se stesso.
Tornare in alto Andare in basso
hypernova

avatar

Messaggi : 473
Data d'iscrizione : 26.05.14

MessaggioTitolo: Re: S.O.S classe indomabile.   Lun Dic 12, 2016 9:36 pm

Sono d'accordo con Prof Panza, alla fine, dopo che uno le ha provate tutte la cosa più importante è la sopravvivenza!
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: S.O.S classe indomabile.   Lun Dic 12, 2016 9:54 pm

hypernova ha scritto:
Sono d'accordo con Prof Panza, alla fine, dopo che uno le ha provate tutte la cosa più importante è la sopravvivenza!

infatti... non è che abbiamo la bacchetta magica... ;-)
Tornare in alto Andare in basso
Cloretta

avatar

Messaggi : 483
Data d'iscrizione : 23.06.15

MessaggioTitolo: Re: S.O.S classe indomabile.   Lun Dic 12, 2016 10:04 pm

Per la sopravvivenza, Dio ha creato i bidoni dei rifiuti. La scuola richiede altro, non è certo stata inventata per permettere agli insegnanti di "sopravvivere" a spese dello stato.
Tornare in alto Andare in basso
hypernova

avatar

Messaggi : 473
Data d'iscrizione : 26.05.14

MessaggioTitolo: Re: S.O.S classe indomabile.   Lun Dic 12, 2016 11:00 pm

Cloretta ha scritto:
Per la sopravvivenza, Dio ha creato i bidoni dei rifiuti. La scuola richiede altro, non è certo stata inventata per permettere agli insegnanti di "sopravvivere" a spese dello stato.

Cloretta sei un genitore infiltrato?
Tornare in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 1382
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioTitolo: Re: S.O.S classe indomabile.   Mar Dic 13, 2016 7:20 am

hypernova ha scritto:
Sono d'accordo con Prof Panza, alla fine, dopo che uno le ha provate tutte la cosa più importante è la sopravvivenza!

E questa la chiami "sopravvivenza"? Dare la sufficienza a chi consegna in bianco?
Qualcuno la chiama falso in atto pubblico.

Cosa c' entra la bacchetta magica.? Cosa deve pensare un comune cittadino di insegnanti che scrivono certe enormita'?
Tornare in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 1382
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioTitolo: Re: S.O.S classe indomabile.   Mar Dic 13, 2016 7:34 am

Semplificando al massimo i termini della questione: una scuola dove gli alunni temono gli insegnanti e' sbagliata, ma funziona; una scuola dove gli insegnanti temono gli alunni e' sbagliata e non funziona ( o ,per meglio dire , e' funzionale agli interessi di chi comanda).Direi che nel secondo caso non si può nemmeno parlare di scuola ma piuttosto dellla sua
parodia.
Tornare in alto Andare in basso
hypernova

avatar

Messaggi : 473
Data d'iscrizione : 26.05.14

MessaggioTitolo: Re: S.O.S classe indomabile.   Mar Dic 13, 2016 8:38 am

Ragazzi, stiamo parlando di situazioni al limite. Se lo stato ci mette nelle condizioni di dover fare come ha scritto il Prof Panza, pur di arrivare alla fine dell'anno, ci si mette una bella molletta nel naso e si tira avanti, aspettando che arrivino tempi migliori. L'insegnante non è Dio!
Tornare in alto Andare in basso
Marechiaro



Messaggi : 857
Data d'iscrizione : 22.09.15

MessaggioTitolo: Re: S.O.S classe indomabile.   Mar Dic 13, 2016 9:29 am

Hypernova, sono la prima a dire tante cose negative su molti dei ragazzi di oggi...al contrario di tanti colleghi che li trattano come mammolette indifese.
A maggior ragione un 6 di fronte ad un compito in bianco giammai
Tornare in alto Andare in basso
Online
Cloretta

avatar

Messaggi : 483
Data d'iscrizione : 23.06.15

MessaggioTitolo: Re: S.O.S classe indomabile.   Mar Dic 13, 2016 12:49 pm

hypernova ha scritto:
Se lo stato ci mette nelle condizioni di dover fare come ha scritto il Prof Panza

Dare la colpa allo stato è il consueto ultimo rifugio degli sfigati e dei senzapalle. I fatti, constatabili da chiunque, sono che, avendo di fronte una stessa classe "impossibile", alcuni insegnanti continuano a comportarsi da insegnanti, altri iniziano a comportarsi da vermi. Poiché lo stato è lo stesso per tutti, è evidente che non è lo stato, ma la volontà di ogni singolo individuo di svolgere correttamente il proprio dovere che determina l'uno o l'altro esito. Nessuno pretende la divinità o l'eroismo dagli insegnanti. Si pretende però che si comportino da insegnanti o che, se si rendono conto di non esserne in grado, lascino il posto ad individui più capaci.



Tornare in alto Andare in basso
Marechiaro



Messaggi : 857
Data d'iscrizione : 22.09.15

MessaggioTitolo: Re: S.O.S classe indomabile.   Mar Dic 13, 2016 1:00 pm

Detto questo, che nessun docente venga mai lasciato solo. E ce ne sono ancora troppi
Tornare in alto Andare in basso
Online
Scuola70



Messaggi : 864
Data d'iscrizione : 28.02.14

MessaggioTitolo: Re: S.O.S classe indomabile.   Mar Dic 13, 2016 3:09 pm

No Hypernova, non è lo Stato a dirti di mettere sei sulla verifica consegnata in bianco, ma stai scherzando? Ti contestano il voto e magari ti minacciano? Ma se metti sei ti derideranno, e tu lo avrei meritato, magari fotografano pure la verifica con il cellulare e ti deridono sui social, o comunque lo dicono a tutti i loro amici, ai genitori, e la tua reputazione finisce nel water e anche se non riferiscono al DS (perché nessuno si lamenta di un sei....) sei coperta di ridicolo. E se il DS ti contesta che metti sei alle verifiche in bianco, come ti difendi? Hai torto marcio e una sanzione ci sta tutta. Mentre nessuno, e dico nessuno, può contestarti un 3 su una verifica consegnata in bianco.
Tornare in alto Andare in basso
hypernova

avatar

Messaggi : 473
Data d'iscrizione : 26.05.14

MessaggioTitolo: Re: S.O.S classe indomabile.   Mar Dic 13, 2016 6:37 pm

@Scuola 70: intendevo lo Stato nel senso che il DS, quando capitano situazioni del genere, spesso se ne lava le mani e da la colpa all'insegnate..., sappiamo tutti come funziona.

Cloretta ha scritto:
Dare la colpa allo stato è il consueto ultimo rifugio degli sfigati e dei senzapalle....

Quindi Cloretta, chiunque non la pensa come te è un'idiota?
Tornare in alto Andare in basso
Cloretta

avatar

Messaggi : 483
Data d'iscrizione : 23.06.15

MessaggioTitolo: Re: S.O.S classe indomabile.   Mar Dic 13, 2016 7:26 pm

hypernova ha scritto:

Quindi Cloretta, chiunque non la pensa come te è un'idiota?

Evitiamo, cortesemente, di trasformare i dati di fatto in opinioni. Questo sì che è da idioti. Il dato di fatto è che alcuni insegnanti confessano senza vergogna di esser venuti meno ai propri doveri contrattuali di gestione della classe, di insegnamento disciplinare, di valutazione degli apprendimenti; inoltre ammettono di aver compiuto plateali falsi in atto pubblico, distribuendo sufficienze prive di qualunque fondamento. Ammettono anche di averlo fatto per "quieto vivere", cioè per la più squallida e intollerabile delle ragioni, che, se invocata dinanzi a un comitato disciplinare, aggraverebbe senz'altro la posizione del soggetto.
E' un dato di fatto che questa serie di gravi comportamenti delinei una violazione degli obblighi contrattuali e una possibile, nonché auspicabile, causa di sanzione o perfino di licenziamento per chi se ne renda responsabile.
I fatti sono questi e sono oggettivi e non contestabili. Non è questione di pensarla in un modo o in un altro. Sono fatti.
Che cosa poi io pensi di simili individui l'ho già detto ed è ovvio, ma il giudizio deontologico sul loro operato discende dalla lettera del contratto che hanno sottoscritto, non dal mio punto di vista.
Tornare in alto Andare in basso
hypernova

avatar

Messaggi : 473
Data d'iscrizione : 26.05.14

MessaggioTitolo: Re: S.O.S classe indomabile.   Mar Dic 13, 2016 9:03 pm

Penso che ognuno ha il suo punto di vista, posso comprendere il tuo, ma la penso in un altro modo, e credo di avere il diritto di esprimere la mia opinione senza essere insultata.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: S.O.S classe indomabile.   Mar Dic 13, 2016 9:11 pm

l' insulto ormai è all' ordine del giorno e poi ci si lamenta degli alunni. è vero che loro sono peggiorati col passare degli anni ma questo discorso vale anche per noi e lo dimostra il fatto che ci sono continui attacchi, offese, ecc.

spesso capita che si inizia a discutere in maniera pacifica e poi si finisce ad insultarsi reciprocamente solo perché la si pensa in maniera diversa.

che poi le persone che attaccano sono sempre le stesse; tra non molto si ritroveranno sole a dirsi "è vero, è come dici tu" perché ESCLUDONO tutti coloro che non la  pensano come loro.
Tornare in alto Andare in basso
 
S.O.S classe indomabile.
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 5 di 8Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente
 Argomenti simili
-
» Embrioni classe b
» Finali Classe A Accuphase
» Non ci spero ma voglio capire
» LA CASTA
» ho bisogno di un consiglio

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: