Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 S.O.S classe indomabile.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente
AutoreMessaggio
Lalla030313



Messaggi : 681
Data d'iscrizione : 21.03.13

MessaggioTitolo: S.O.S classe indomabile.   Mer Dic 07, 2016 6:35 pm

Promemoria primo messaggio :

Sono disperata, ho una seconda amministrazione finanza e marketing, insegno seconda lingua straniera, in classe sono 32 la maggioranza maschi e, durante la mia ora, la classe è formata dall'unione di alunni di due sezioni in contrasto tra loro. Lavoro con loro da poco meno di un mese e fino ad ora avrò fatto si e no una lezione decente. Le ho provate tutte, bastoni, carote, lezioni interattive, lezioni gioco, lezioni noiose, interrogazioni/verifiche punitive, note ma non finziona nulla! Fanno solo casino, gridano, si accavallano nel fare domande (quelle rare volte che succde), le domande raramente sono pertinenti, si beccano per "minacce ricevute con lo sguardo", si accusano o si spalleggiano, si lanciano oggetti, si nascondono il materiale e le due sezioni si scontrano di continuo.
L'aula è enorme, ci entrerebbero altri 10 banchi e ci sarebbe ancora spazio, devo parlare a gruppi non posso mai parlare per tutta la classe perchè c'è una confusione terribile.  L'unico momento di pace è la prima ora del lunedì in cui la maggior parte dorme o copia chimica e matematica. Vedo altri colleghi uscire stremati ma secondo me durante la mia ora creano il caos più assoluto, cosa devo fare per evitarmi l'esaurimento nervoso e non farmi vergognare quando esco da quella classe?

Ps. Ho fatto la gavetta nei professionali e nelle scuole medie della periferia di Milano ma non ho mai avuto una difficoltà così seria.
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 57265
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioTitolo: Re: S.O.S classe indomabile.   Gio Dic 08, 2016 1:57 pm

Masaniello ha scritto:
Ovviamente la afflusso di  centinaia di migliaia di immigrati al 90% di sesso maschile potrà solo ulteriormente esacerbare la situazione

Quanti di questi si iscrivono ad una scuola dopo essere giunti in Italia?
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 3233
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: S.O.S classe indomabile.   Gio Dic 08, 2016 2:02 pm

Basta cercare i dati degli ultimi censimenti su internet. Selezionando la fascia fino a 35 anni.
Non si può non associare la scarsità di donne, fosse anche solo nel rapporto 1:1,5 ,alla morbosità dei rapporti di coppia.
Lo sappiamo tutti com è il maschio italiano :affamato, azzerbinato, mammone tanto da affidarsi alla partner in maniera assoluta quando si diventa adulti e mamma''non c è più. . Geloso all inverosimile ,gli ingredienti ci sono tutti per scatenare,nei più insicuri,la violenza e la pazzia se la partner se ne va.
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 57265
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioTitolo: Re: S.O.S classe indomabile.   Gio Dic 08, 2016 2:11 pm

Ok, visto che non hai voluto cercarli tu (che hai fatto quell'affermazione), li posto io:
http://www.tuttitalia.it/statistiche/popolazione-eta-scolastica-2016/
Non mi sembra che il rapporto sia 1:1,5.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 9801
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioTitolo: Re: S.O.S classe indomabile.   Gio Dic 08, 2016 3:20 pm




Citazione :
@Ire: Scusami, ma allora noi docenti possiamo avere solo COLPE?



@scuola, non essendo io una docente mi sembra chiaro che se dico colpa nostra non sto attribuendo colpe ai soli docenti ma agli adulti in genere.


@Dec, provo a spiegarmi con un esempio, ancora una volta personale, perdonami ma è quello su cui riesco a usare maggiore elasticità:  in una recente occasione mio figlio mi ha pubblicamente ringraziata dicendo che senza di me lui quel risultato non l'avrebbe ottenuto. 

Non è così, il risultato che ha ottenuto è stato tutto merito suo, io non ho fatto altro che assumermi le responsabilità che il mio ruolo di madre mi imponevano nei confronti di un figlio in crescita, che avesse o non avesse problemi particolari non ha alcuna importanza.

Se invece di farlo lo avessi ostacolato, non avessi avuto fiducia in lui, lo avessi coinvolto in problemi non suoi, me ne fossi fregata è vero, probabilmente non sarebbe stato in grado di fare quello che ha fatto ma non sarebbe stata colpa sua: sarebbe stata colpa mia per aver tradito il mio ruolo e il mio dovere nei suoi confronti.  Nei confronti di una personalità ancora in formazione
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 57265
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioTitolo: Re: S.O.S classe indomabile.   Gio Dic 08, 2016 3:32 pm

Chiaramente non voglio dare giudizi sul rapporto tra te e tuo figlio, ma probabilmente se lui ha riconosciuto che tu hai fatto più del tuo dovere di madre avrà avuto le sue ragioni; se a te sembra di aver fatto solo il tuo dovere, ti fa onore, ma probabilmente non è così; un'altra madre avrebbe potuto comportarsi diversamente, senza essere necessariamente una cattiva madre.
Io penso che i ragazzi, anche se hanno una personalità ancora in formazione, abbiano già una loro personalità e siano responsabili delle loro scelte e del loro comportamento (naturalmente in relazione all'età: un diciassettenne ha più responsabilità di un bambino di sei anni). Tuo figlio è stato bravo, un altro ragazzo, pur con la stessa madre, poteva esserlo meno.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 9801
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioTitolo: Re: S.O.S classe indomabile.   Gio Dic 08, 2016 3:38 pm

mio figlio è stato bravo e un altro con la stessa madre poteva esserlo di meno


è esattamente ciò che intendevo:  è merito suo non mio   :-)

Noi adulti non abbiamo meriti nel fare il nostro dovere nei confronti dei ragazzi.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Masaniello



Messaggi : 3233
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: S.O.S classe indomabile.   Gio Dic 08, 2016 3:45 pm

.....le lacrime.......che storia commovente *-*
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 57265
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioTitolo: Re: S.O.S classe indomabile.   Gio Dic 08, 2016 3:48 pm

Ire ha scritto:
mio figlio è stato bravo e un altro con la stessa madre poteva esserlo di meno


è esattamente ciò che intendevo:  è merito suo non mio   :-)

Noi adulti non abbiamo meriti nel fare il nostro dovere nei confronti dei ragazzi.
E sarebbe stato demerito dell'altro figlio, se non l'avesse fatto; così come ti ho scritto che un'altra madre, pur essendo una buona madre, avrebbe potuto agire in modo diverso per mille motivi, anche validi.
Tu hai scritto che i meriti sono solo dei ragazzi e le colpe solo degli adulti: io non condivido per nulla.
Come in tutte le cose (e in tutti i rapporti), i meriti e le colpe possono essere di entrambi.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 9801
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioTitolo: Re: S.O.S classe indomabile.   Gio Dic 08, 2016 3:49 pm

stavo cercando di chiarire il mio pensiero:

loro i meriti di aver colto opportunità

nostre le colpe di non aver dato loro tutte le opportunità
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 57265
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioTitolo: Re: S.O.S classe indomabile.   Gio Dic 08, 2016 3:50 pm

Continuo a non essere d'accordo, ma pazienza.
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa

avatar

Messaggi : 3516
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioTitolo: Re: S.O.S classe indomabile.   Gio Dic 08, 2016 3:53 pm

quindi i minori hanno solo meriti, gli adulti solo colpe.

Una visione che reputo totalmente infondata e soprattutto fuorviante... non è un caso che Ire, che sostiene questa tesi, predichi anche la massima deresponsabilizzazione degli alunni con bes e dsa
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: S.O.S classe indomabile.   Gio Dic 08, 2016 4:23 pm

credo che sia la "colpa" che il "merito" non stiano da una sola parte ma entrambi da entrambe le parti :-)

ovvio che il ragazzino di 13 anni non ragiona come un adulto e, quindi, la sua "colpa" ha un peso minore in quanto il ragazzino agisce con minore intenzione e coscienza, ma cmq c' è.

io rimarrò sempre dell' idea che la ragione non stia sempre da una parte , come, d' altronde, anche il torto; poi ci può essere quella con più ragione e quella con più torto.

insomma: anche i ragazzi agiscono in maniera non adeguata ed alcune volte, anche, intenzionalmente
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 19891
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: S.O.S classe indomabile.   Gio Dic 08, 2016 4:25 pm

ushikawa ha scritto:
quindi i minori hanno solo meriti, gli adulti solo colpe.

Una visione che reputo totalmente infondata e soprattutto fuorviante... non è un caso che Ire, che sostiene questa tesi, predichi anche la massima deresponsabilizzazione degli alunni con bes e dsa
Leggiamo bene le parole di ire:

Gli adulti hanno doveri che discendono dal loro status giuridico, dal fatto che si trovano nella situazione in cui si trovano per libera scelta (trombata o assunzione a scuola) e dal fatto che sono adulti e responsabili.

I ragazzi hanno diritti che discendono dal loro status giuridico, dal fatto che si trovano nella situazione in cui si trovano non per libera scelta e dal fatto che sono minori non responsabili.

Agli adulti per i motivi citati si deve chiedere tutto quello che è giusto e quindi ogni scostamento dal "tutto" è una mancanza, una colpa.

Dai ragazzi per i motivi citati non si può chiedere nulla e tutto quel che si ottiene è un merito.

Formalmente è corretto, salvo valutare:

1) l'umanità dei genitori e degli insegnanti; se si consentisse solo ai perfetti di procreare ed insegnare la razza umana si estinguerebbe e comunque le scuole rimarrebbero chiuse; chi fa un buon lavoro da genitore e da docente merita comunque un applauso, perchè non era scontato che lo facesse.

2) l'umanità dei ragazzi; non si diventa adulti a 18 anni ma progressivamente, a 6 anni ci sono già cose che non possono essere perdonate e continuando a crescere il loro numero aumenta progressivamente.
Tornare in alto Andare in basso
Online
alfredo_tripicchio



Messaggi : 169
Data d'iscrizione : 04.11.12

MessaggioTitolo: Re: S.O.S classe indomabile.   Gio Dic 08, 2016 4:27 pm

avidodinformazioni ha scritto:
se volessero potrebbero stare zitti in 500 dentro un'unica aula, come fanno quando vanno al cinema a guardare un film.

LOL: è molto tempo che non vai al cinema, oppure vedi solo Kurosawa :))))
A me pare che nemmeno i maggiorenni cresciuti e pasciuti siano in grado di resistere due ore in silenzio, perchè la loro capacità di attenzione ormai è tarata sulla durata media di un video di youtube, diciamo 5', va.
Ma la colpa sarà sicuramente dei registi che fanno film troppo lunghi, e dei gestori delle sale cinematografiche che non fanno nulla per alleviare loro la fatica, proponendo sempre e solo la solita noiosa proiezione frontale. :-)
Tornare in alto Andare in basso
Tornado



Messaggi : 621
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: S.O.S classe indomabile.   Gio Dic 08, 2016 4:27 pm

Ire ha scritto:
mio figlio è stato bravo e un altro con la stessa madre poteva esserlo di meno


è esattamente ciò che intendevo:  è merito suo non mio   :-)

Noi adulti non abbiamo meriti nel fare il nostro dovere nei confronti dei ragazzi.

come no? dovrebbero solo ringraziarci, in primis per averli generati, in secundis per aver creato
il mondo che loro si godono.
Quanti calci in culo persi.....


Ultima modifica di Tornado il Ven Dic 09, 2016 7:25 am, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 9801
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioTitolo: Re: S.O.S classe indomabile.   Gio Dic 08, 2016 5:10 pm

Citazione :
1) l'umanità dei genitori e degli insegnanti; se si consentisse solo ai perfetti di procreare ed insegnare la razza umana si estinguerebbe e comunque le scuole rimarrebbero chiuse; chi fa un buon lavoro da genitore e da docente merita comunque un applauso, perchè non era scontato che lo facesse.

2) l'umanità dei ragazzi; non si diventa adulti a 18 anni ma progressivamente, a 6 anni ci sono già cose che non possono essere perdonate e continuando a crescere il loro numero aumenta progressivamente.


1) la perfezione non è di questa terra. Quello che si avvicina di più alla perfezione per noi è "provarci".  Se non ci si prova si ha colpa grave.  Se ci si prova e si fa la scelta sbagliata.. che colpa si può avere?

Sono d'accordo per l'applauso, fa sempre piacere, ma per come la vedo io non esiste possibilità diversa dal provare a fare un buon lavoro, quindi è scontato che lo si provi a fare.

2) i ragazzi hanno colpe e meriti.  Colpe se non approffittano di quello che hanno a disposizione (casa calda, libri, docenti che provano tutto, genitori che provano tutto, tempo...)  merito se lo fanno

I ragazzi non hanno colpe se non avendo questo a disposizione deviano e agiscono da deviati.

ma forse mi sono ripetuta
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
ushikawa

avatar

Messaggi : 3516
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioTitolo: Re: S.O.S classe indomabile.   Gio Dic 08, 2016 5:17 pm

il tema della responsabilità individuale è importante dai due anni in poi, ovviamente in maniera crescente. Non è che è sempre colpa di qualcun altro.
Ci sono anche ragazzi che, pur crescendo in condizioni devianti, scelgono di non agire da deviati.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: S.O.S classe indomabile.   Gio Dic 08, 2016 9:32 pm

Ire ha scritto:
Citazione :
1) l'umanità dei genitori e degli insegnanti; se si consentisse solo ai perfetti di procreare ed insegnare la razza umana si estinguerebbe e comunque le scuole rimarrebbero chiuse; chi fa un buon lavoro da genitore e da docente merita comunque un applauso, perchè non era scontato che lo facesse.

2) l'umanità dei ragazzi; non si diventa adulti a 18 anni ma progressivamente, a 6 anni ci sono già cose che non possono essere perdonate e continuando a crescere il loro numero aumenta progressivamente.


1) la perfezione non è di questa terra. Quello che si avvicina di più alla perfezione per noi è "provarci".  Se non ci si prova si ha colpa grave.  Se ci si prova e si fa la scelta sbagliata.. che colpa si può avere?



se si prova e si sbaglia ok, ma se si continua a sbagliare non va bene e quindi la colpa c' è.  

e cmq, prima di provare bisogna riflettere sulle conseguenze che ci potrebbero essere
Tornare in alto Andare in basso
Scuola70



Messaggi : 864
Data d'iscrizione : 28.02.14

MessaggioTitolo: Re: S.O.S classe indomabile.   Gio Dic 08, 2016 9:39 pm

Ire ha detto: ma per come la vedo io non esiste possibilità diversa dal provare a fare un buon lavoro, quindi è scontato che lo si provi a fare........

E invece no, non è affatto scontato, hai mai sentito parlare di burn-out? Pensi che sia una barzelletta? Un insegnante può arrivare al punto da non provarci più a fare nulla di buono, perché essendo appunto in burn-out crede che tutto sia inutile, ma sarebbe completamente colpa sua, giusto? Non lo è mai per te anche un po' colpa di chi l'ha messo in quella situazione? Esiste, se tu non lo sai, anche il mobbing dal basso, cioè quello fatto da studenti e genitori contro i docenti, che vengono messi in condizione di dimettersi o comunque di non fare più nulla di efficace. Ma per te gli studenti sarebbero da assolvere sempre e comunque, anche quando magari hanno rovinato la vita al docente che ha la sola colpa di essere più avanti con gli anni di loro. Se tu non lo sai ti dico che i docenti, proprio a causa dello stress, hanno anche un rischio ONCOLOGICO più alto di altre categorie, sono più soggetti al cancro insomma. Sai che ti dico? Studenti e genitori come quelli sopra descritti meritano di essere danneggiati,intenzionalmente ingannati, di non apprendere nulla, perché rovinano la vita agli altri!
Tornare in alto Andare in basso
seasparrow



Messaggi : 2435
Data d'iscrizione : 16.01.16
Età : 58
Località : Venezia

MessaggioTitolo: Re: S.O.S classe indomabile.   Gio Dic 08, 2016 11:37 pm

Lalla030313 ha scritto:
Sono disperata, ho una seconda amministrazione finanza e marketing, insegno seconda lingua straniera, in classe sono 32 la maggioranza maschi e, durante la mia ora, la classe e' formata dall'unione di alunni di due sezioni in contrasto tra loro. Lavoro con loro da poco meno di un mese e fino ad ora avro' fatto si e no una lezione decente. Le ho provate tutte: bastoni, carote, lezioni interattive, lezioni gioco, lezioni noiose, interrogazioni /verifiche punitive, note ma non funziona nulla! Fanno solo casino, gridano, si accavallano nel fare domande (quelle rare volte che succede), le domande raramente sono pertinenti, si beccano per "minacce ricevute con lo sguardo", si accusano o si spalleggiano, si lanciano oggetti, si nascondono il materiale e le due sezioni si scontrano di continuo.
L'aula e' enorme, ci entrerebbero altri 10 banchi e ci sarebbe ancora spazio, devo parlare a gruppi non posso mai parlare per tutta la classe perche' c'e' una confusione terribile.  L'unico momento di pace e' la prima ora del lunedi' in cui la maggior parte dorme o copia chimica e matematica. Vedo altri colleghi uscire stremati ma secondo me durante la mia ora creano il caos piu' assoluto, cosa devo fare per evitarmi l'esaurimento nervoso e non farmi vergognare quando esco da quella classe?

Ho fatto la gavetta nei professionali e nelle scuole medie della periferia di Milano ma non ho mai avuto una difficolta' cosi' seria
ciao coraggio mi sembra che per ora non hanno fatto sesso in classe e non ti sei presa uno zaino in faccia

http://www.lastampa.it/2016/12/02/cronaca/rissa-tra-studentesse-per-un-telefonino-i-carabinieri-a-scuola-8InxLahAzOvdt8TKJIXOxK/pagina.html

quota = 1290
Tornare in alto Andare in basso
Online
seasparrow



Messaggi : 2435
Data d'iscrizione : 16.01.16
Età : 58
Località : Venezia

MessaggioTitolo: Re: S.O.S classe indomabile.   Gio Dic 08, 2016 11:52 pm

Lalla030313 ha scritto:
sono disperata (racconto) cosa devo fare per evitarmi l'esaurimento nervoso e non farmi vergognare?
coraggio ci sono anche per me problemi di questo tipo => adesso raccolgo le idee e sab o dom ti rispondo

quota(completato) = 2210


Ultima modifica di seasparrow il Dom Dic 11, 2016 3:00 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Online
Ire



Messaggi : 9801
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioTitolo: Re: S.O.S classe indomabile.   Ven Dic 09, 2016 8:07 am

Citazione :
Ma per te gli studenti sarebbero da assolvere sempre e comunque, anche quando magari hanno rovinato la vita al docente che ha la sola colpa di essere più avanti con gli anni di loro. Se tu non lo sai ti dico che i docenti, proprio a causa dello stress, hanno anche un rischio ONCOLOGICO più alto di altre categorie, sono più soggetti al cancro insomma.
decisamente, meglio la fonderia.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
paniscus_2.0



Messaggi : 8565
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: S.O.S classe indomabile.   Ven Dic 09, 2016 9:10 am

Questa storia della sovrabbondanza di maschi rispetto alle femmine è già venuta fuori tempo fa, e ricordo che c'era qualcuno che si ostinava a ribadirla nonostante tutte le ragionevolissime argomentazioni contro.

Tutti i dati statistici accessibili mostrano che nelle fasce di età giovanili c'è una prevalenza di maschi dell'ordine del 5 o 6 % in più.

In pratica, ci sarebbero 106 ragazzi per ogni 100 ragazze, e supponendo una classe da 30 (alle medie inferiori, in cui vanno TUTTI, oppure in un indirizzo di studi senza paricolari preferenze di genere), l'effetto medio che ci si può aspettare è quello di avere 16 maschi e 14 femmine, il che non mi sembra una maggioranza schiacciante .

Negli indirizzi di studio che per tradizione sono quasi tutti maschili o quasi tutti femminili, le fluttuazioni dipendono dal cambio di abitudini sociali, e non certo dal fatto che "ormai i maschi sono talmente tanti che devono andare in massa in scuole per donne, perchè non trovano posto altrove". E' sicuramente vero che i maschi iscritti al linguistico o agli ex magistrali sono di più rispetto a 20 anni fa, ma è anche vero che le femmine iscritte ai tecnici industriali sono di più rispetto a 20 anni fa. Anche al liceo classico oggi sono quasi tutte donne, mentre una volta era considerato molto appetibile dai maschi carrieristi destinati a libere professioni prestigiose.

Gli stranieri non vedo cosa c'entrino, dato che la categoria dei "giovani maschi avventurosi che emigrano da soli" non va sicuramente a scuola, mentre i figli di famiglie immigrate nati qui saranno indifferentemente maschi o femmine con la stessa percentuale degli italiani.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Marechiaro



Messaggi : 857
Data d'iscrizione : 22.09.15

MessaggioTitolo: Re: S.O.S classe indomabile.   Ven Dic 09, 2016 9:26 am

ushikawa ha scritto:
il tema della responsabilità individuale è importante dai due anni in poi, ovviamente in maniera crescente. Non è che è sempre colpa di qualcun altro.
Ci sono anche ragazzi che, pur crescendo in condizioni devianti, scelgono di non agire da deviati.
Straquoto.
Rimango allibita nel leggere certe affermazioni
Tornare in alto Andare in basso
Marechiaro



Messaggi : 857
Data d'iscrizione : 22.09.15

MessaggioTitolo: Re: S.O.S classe indomabile.   Ven Dic 09, 2016 9:32 am

Ire ha scritto:
Citazione :
1) l'umanità dei genitori e degli insegnanti; se si consentisse solo ai perfetti di procreare ed insegnare la razza umana si estinguerebbe e comunque le scuole rimarrebbero chiuse; chi fa un buon lavoro da genitore e da docente merita comunque un applauso, perchè non era scontato che lo facesse.

2) l'umanità dei ragazzi; non si diventa adulti a 18 anni ma progressivamente, a 6 anni ci sono già cose che non possono essere perdonate e continuando a crescere il loro numero aumenta progressivamente.


1) la perfezione non è di questa terra. Quello che si avvicina di più alla perfezione per noi è "provarci".  Se non ci si prova si ha colpa grave.  Se ci si prova e si fa la scelta sbagliata.. che colpa si può avere?

Sono d'accordo per l'applauso, fa sempre piacere, ma per come la vedo io non esiste possibilità diversa dal provare a fare un buon lavoro, quindi è scontato che lo si provi a fare.

2) i ragazzi hanno colpe e meriti.  Colpe se non approffittano di quello che hanno a disposizione (casa calda, libri, docenti che provano tutto, genitori che provano tutto, tempo...)  merito se lo fanno

I ragazzi non hanno colpe se non avendo questo a disposizione deviano e agiscono da deviati.

ma forse mi sono ripetuta
Ci sono stati figli degeneri (e aggiungo assolutamente sani di mente) che hanno avuto ben più di una casa calda ma che sono arrivati a compiere misfatti orrendi. E figli di povera gente o di genitori con vari problemi e di varia natura, che non hanno avuto a disposizione quanto tu sostieni e si sono creati una vita più che onesta.
Si sceglie anche a 13 anni perché anche a 13 anni -ma anche molto prima- si distingue il bene dal male.
Tornare in alto Andare in basso
 
S.O.S classe indomabile.
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 8Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente
 Argomenti simili
-
» Embrioni classe b
» Finali Classe A Accuphase
» Non ci spero ma voglio capire
» LA CASTA
» ho bisogno di un consiglio

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: