Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 S.O.S classe indomabile.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente
AutoreMessaggio
Lalla030313



Messaggi : 667
Data d'iscrizione : 21.03.13

MessaggioOggetto: S.O.S classe indomabile.   Mer Dic 07, 2016 6:35 pm

Promemoria primo messaggio :

Sono disperata, ho una seconda amministrazione finanza e marketing, insegno seconda lingua straniera, in classe sono 32 la maggioranza maschi e, durante la mia ora, la classe è formata dall'unione di alunni di due sezioni in contrasto tra loro. Lavoro con loro da poco meno di un mese e fino ad ora avrò fatto si e no una lezione decente. Le ho provate tutte, bastoni, carote, lezioni interattive, lezioni gioco, lezioni noiose, interrogazioni/verifiche punitive, note ma non finziona nulla! Fanno solo casino, gridano, si accavallano nel fare domande (quelle rare volte che succde), le domande raramente sono pertinenti, si beccano per "minacce ricevute con lo sguardo", si accusano o si spalleggiano, si lanciano oggetti, si nascondono il materiale e le due sezioni si scontrano di continuo.
L'aula è enorme, ci entrerebbero altri 10 banchi e ci sarebbe ancora spazio, devo parlare a gruppi non posso mai parlare per tutta la classe perchè c'è una confusione terribile.  L'unico momento di pace è la prima ora del lunedì in cui la maggior parte dorme o copia chimica e matematica. Vedo altri colleghi uscire stremati ma secondo me durante la mia ora creano il caos più assoluto, cosa devo fare per evitarmi l'esaurimento nervoso e non farmi vergognare quando esco da quella classe?

Ps. Ho fatto la gavetta nei professionali e nelle scuole medie della periferia di Milano ma non ho mai avuto una difficoltà così seria.
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Ire



Messaggi : 8868
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: S.O.S classe indomabile.   Ven Dic 09, 2016 9:34 am

sarebbe carino sapere quali affermazioni ti allibiscono perchè, sai, ognuno di noi rimane allibito nel leggere certe affermazioni ma se non lo spiega non si va avanti e la considerazione fatta sul proprio sconcerto lascia assolutamente il tempo che trova : - )
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Marechiaro



Messaggi : 814
Data d'iscrizione : 22.09.15

MessaggioOggetto: Re: S.O.S classe indomabile.   Ven Dic 09, 2016 9:35 am

Presto detto, le tue e soltanto le tue :-)
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8868
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: S.O.S classe indomabile.   Ven Dic 09, 2016 9:39 am

Marechiaro ha scritto:
Ire ha scritto:
Citazione :
1) l'umanità dei genitori e degli insegnanti; se si consentisse solo ai perfetti di procreare ed insegnare la razza umana si estinguerebbe e comunque le scuole rimarrebbero chiuse; chi fa un buon lavoro da genitore e da docente merita comunque un applauso, perchè non era scontato che lo facesse.

2) l'umanità dei ragazzi; non si diventa adulti a 18 anni ma progressivamente, a 6 anni ci sono già cose che non possono essere perdonate e continuando a crescere il loro numero aumenta progressivamente.


1) la perfezione non è di questa terra. Quello che si avvicina di più alla perfezione per noi è "provarci".  Se non ci si prova si ha colpa grave.  Se ci si prova e si fa la scelta sbagliata.. che colpa si può avere?

Sono d'accordo per l'applauso, fa sempre piacere, ma per come la vedo io non esiste possibilità diversa dal provare a fare un buon lavoro, quindi è scontato che lo si provi a fare.

2) i ragazzi hanno colpe e meriti.  Colpe se non approffittano di quello che hanno a disposizione (casa calda, libri, docenti che provano tutto, genitori che provano tutto, tempo...)  merito se lo fanno

I ragazzi non hanno colpe se non avendo questo a disposizione deviano e agiscono da deviati.

ma forse mi sono ripetuta
Ci sono stati figli degeneri (e aggiungo assolutamente sani di mente) che hanno avuto ben più di una casa calda ma che sono arrivati a compiere misfatti orrendi. E figli di povera gente o di genitori con vari problemi e di varia natura, che non hanno avuto a disposizione quanto tu sostieni e si sono creati una vita più che onesta.
Si sceglie anche a 13 anni perché anche a 13 anni -ma anche molto prima- si distingue il bene dal male.


certo che a 13 anni si distingue il bene dal male ma si può non essere forniti degli strumenti cognitivi, emotivi, di esperienza, di previsione, di indipendenza che metterebbero in grado di decidere diversamente.

Per farti un esempio estremo:

un ragazzo può sapere che minacciare, aggredire, picchiare un coetaneo non è particolarmente corretto ma se la sua famiglia approva quello, se la gratificazione di papà e mamma arrivano solo quando lui è furbo   a 13 anni è difficile pensare di andare avanti da soli sfidando la famiglia.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Ire



Messaggi : 8868
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: S.O.S classe indomabile.   Ven Dic 09, 2016 9:43 am

Marechiaro ha scritto:
Presto detto, le tue e soltanto le tue :-)
ok prendo atto e passo avanti.

sembra più una presa di posizione che altro : - )
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Marechiaro



Messaggi : 814
Data d'iscrizione : 22.09.15

MessaggioOggetto: Re: S.O.S classe indomabile.   Ven Dic 09, 2016 9:51 am

Premesso che sono la prima a dire che una famiglia forte (in senso positivo) è quanto di meglio possa capitare ad un ragazzo in crescita e che molti problemi di educazione e comportamento sono influenzati in parte da questo o meglio dalla sua mancanza, non mi sento però di assolvere il ragazzo in questione. Perché appunto anche con una famiglia "debole" o come dici tu deviata puoi riuscire a ribellarti anche a quell'età.
Ho conosciuto tanti genitori che probabilmente avrebbero avuto maggior bisogno di essere educati dei loro figliuoli, ma anche tanti altri che non sapevano più a che santo votarsi perché l'indole del loro virgulto quella era e pertanto c'era poco da fare. Deresponsabilizzando i ragazzi a mio parere facciamo soltanto il loro male e i risultati si vedono purtroppo.
Tornare in alto Andare in basso
Marechiaro



Messaggi : 814
Data d'iscrizione : 22.09.15

MessaggioOggetto: Re: S.O.S classe indomabile.   Ven Dic 09, 2016 9:54 am

Ire ha scritto:
Marechiaro ha scritto:
Presto detto, le tue e soltanto le tue :-)
ok prendo atto e passo avanti.

sembra più una presa di posizione che altro : - )
Se le tue affermazioni sono sempre di un  certo tipo non so che farci. E siccome io la penso in maniera diametralmente opposta non posso che contestartele. Tu hai chiesto, io ho risposto :-)
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa

avatar

Messaggi : 2539
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioOggetto: Re: S.O.S classe indomabile.   Ven Dic 09, 2016 10:12 am

Marechiaro ha scritto:
Premesso che sono la prima a dire che una famiglia forte (in senso positivo) è quanto di meglio possa capitare ad un ragazzo in crescita e che molti problemi di educazione e comportamento sono influenzati in parte da questo o meglio dalla sua mancanza, non mi sento però di assolvere il ragazzo in questione. Perché appunto anche con una famiglia "debole" o come dici tu deviata puoi riuscire a ribellarti anche a quell'età.
Ho conosciuto tanti genitori che probabilmente avrebbero avuto maggior bisogno di essere educati dei loro figliuoli, ma anche tanti altri che non sapevano più a che santo votarsi perché l'indole del loro virgulto quella era e pertanto c'era poco da fare. Deresponsabilizzando i ragazzi a mio parere facciamo soltanto il loro male e i risultati si vedono purtroppo.

siamo sulla stessa linea...
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 7323
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: S.O.S classe indomabile.   Ven Dic 09, 2016 11:06 am

Ma è possibile che ci stiamo ancora a raccontare che i bambini siano tutti innocenti, e i giovani in generale siano sempre tutti buoni per principio? Oppure, peggio ancora, ci stiamo a raccontare che esiste una "natura" ineffabile di tutta la specie umana che è sempre buona per principio, e che gli atteggiamenti negativi sono solo frutto di brutte esperienze, di educazione sbagliata, o di cattivi esempi ricevuti dopo? In altri termini, la bontà è sempre innata e la cattiveria è sempre solo acquisita (ma sempre per colpa di qualcun altro)?

Ma i bambini e gli adolescenti non sono persone come tutte le altre, che presentano una vastissima varietà di caratteristiche individuali come tutti gi altri?

E' vero che più si è giovani e più si è influenzabili dagli altri, e che quindi l'educazione e gli esempi ricevuti abbiano il loro bel peso, ma di qui CE NE CORRE a dire che, in un bambino o in un giovane, qualsiasi atteggiamento positivo sia sempre un ammirevole merito suo, mentre qualsiasi atteggiamento negativo sia per forza frutto di esperienze negative, sofferenze, cattivi esempi, e comunque responsabilità di chiunque altro tranne che sue.

Ma non siamo tutti d'accordo sul fatto che esista una grande variabilità individuale tra singole persone, anche in termini di inclinazione all'empatia, alla generosità e all'onestà, piuttosto che alla prepotenza, alla violenza, all'inganno e all'egoismo?

Voglio dire, siamo d'accordo che i prepotenti, i violenti, gli arroganti, i profittatori, in altre parole gli STRONZI, esistano? Beh, non penso che siano tutti diventati stronzi solo da adulti... qualcuno che era già predisposto bene fin da piccolo ci sarà pure stato!
Tornare in alto Andare in basso
Marechiaro



Messaggi : 814
Data d'iscrizione : 22.09.15

MessaggioOggetto: Re: S.O.S classe indomabile.   Ven Dic 09, 2016 1:04 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
Ma è possibile che ci stiamo ancora a raccontare che i bambini siano tutti innocenti, e i giovani in generale siano sempre tutti buoni per principio? Oppure, peggio ancora, ci stiamo a raccontare che esiste una "natura" ineffabile di tutta la specie umana che è sempre buona per principio, e che gli atteggiamenti negativi sono solo frutto di brutte esperienze, di educazione sbagliata, o di cattivi esempi ricevuti dopo? In altri termini, la bontà è sempre innata e la cattiveria è sempre solo acquisita (ma sempre per colpa di qualcun altro)?

Ma i bambini e gli adolescenti non sono persone come tutte le altre, che presentano una vastissima varietà di caratteristiche individuali come tutti gi altri?

E' vero che più si è giovani e più si è influenzabili dagli altri, e che quindi l'educazione e gli esempi ricevuti abbiano il loro bel peso, ma di qui CE NE CORRE a dire che, in un bambino o in un giovane, qualsiasi atteggiamento positivo sia sempre un ammirevole merito suo, mentre qualsiasi atteggiamento negativo sia per forza frutto di esperienze negative, sofferenze, cattivi esempi, e comunque responsabilità di chiunque altro tranne che sue.

Ma non siamo tutti d'accordo sul fatto che esista una grande variabilità individuale tra singole persone, anche in termini di inclinazione all'empatia, alla generosità e all'onestà, piuttosto che alla prepotenza, alla violenza, all'inganno e all'egoismo?  

Voglio dire, siamo d'accordo che i prepotenti, i violenti, gli arroganti, i profittatori, in altre parole gli STRONZI, esistano? Beh, non penso che siano tutti diventati stronzi solo da adulti... qualcuno che era già predisposto bene fin da piccolo ci sarà pure stato!
Ma certo che esistono...
In una classe del resto (come in un qualsiasi gruppo eterogeneo) noti subito il chiacchierone, il timido e anche lo stronzo. Per quanto da adulti si possa maturare, difficile che un chiacchierone si ammutolisca, che un timido diventi un oratore e che uno stronzo si tramuti in un angioletto.
Nasciamo tutti con una certa predisposizione, alla quale ovviamente ambiente familiare ed esterno possono dare una mano in un senso o nell'altro ma...non in maniera determinante.
Tornare in alto Andare in basso
rita 76

avatar

Messaggi : 4400
Data d'iscrizione : 04.07.11
Località : Casa mia

MessaggioOggetto: Re: S.O.S classe indomabile.   Ven Dic 09, 2016 1:16 pm

Marechiaro ha scritto:
paniscus_2.0 ha scritto:
Ma è possibile che ci stiamo ancora a raccontare che i bambini siano tutti innocenti, e i giovani in generale siano sempre tutti buoni per principio? Oppure, peggio ancora, ci stiamo a raccontare che esiste una "natura" ineffabile di tutta la specie umana che è sempre buona per principio, e che gli atteggiamenti negativi sono solo frutto di brutte esperienze, di educazione sbagliata, o di cattivi esempi ricevuti dopo? In altri termini, la bontà è sempre innata e la cattiveria è sempre solo acquisita (ma sempre per colpa di qualcun altro)?

Ma i bambini e gli adolescenti non sono persone come tutte le altre, che presentano una vastissima varietà di caratteristiche individuali come tutti gi altri?

E' vero che più si è giovani e più si è influenzabili dagli altri, e che quindi l'educazione e gli esempi ricevuti abbiano il loro bel peso, ma di qui CE NE CORRE a dire che, in un bambino o in un giovane, qualsiasi atteggiamento positivo sia sempre un ammirevole merito suo, mentre qualsiasi atteggiamento negativo sia per forza frutto di esperienze negative, sofferenze, cattivi esempi, e comunque
responsabilità di chiunque altro tranne che sue.

Ma non siamo tutti d'accordo sul fatto che esista una grande variabilità individuale tra singole persone, anche in termini di inclinazione all'empatia, alla generosità e all'onestà, piuttosto che alla prepotenza, alla violenza, all'inganno e all'egoismo?  

Voglio dire, siamo d'accordo che i prepotenti, i violenti, gli arroganti, i profittatori, in altre parole gli STRONZI, esistano? Beh, non penso che siano tutti diventati stronzi solo da adulti... qualcuno che era già predisposto bene fin da piccolo ci sarà pure stato!
Ma certo che esistono...
In una classe del resto (come in un qualsiasi gruppo eterogeneo) noti subito il chiacchierone, il timido e anche lo stronzo. Per quanto da adulti si possa maturare, difficile che un chiacchierone si ammutolisca, che un timido diventi un oratore e che uno stronzo si tramuti in un angioletto.
Nasciamo tutti con una certa predisposizione, alla quale ovviamente ambiente familiare ed esterno possono dare una mano in un senso o nell'altro ma...non in maniera determinante.

è vero: è molto difficile che chi nasce tondo muore quadrato; il carattere non si cambia ma si modifica e non sempre questo succede; anzi, tante volte si cambia o si modifica il carattere in peggio :(((
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 17165
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: S.O.S classe indomabile.   Ven Dic 09, 2016 2:27 pm

[quote="Ire"]Per farti un esempio estremo:

un ragazzo può sapere che minacciare, aggredire, picchiare un coetaneo non è particolarmente corretto ma se la sua famiglia approva quello, se la gratificazione di papà e mamma arrivano solo quando lui è furbo   a 13 anni è difficile pensare di andare avanti da soli sfidando la famiglia./quote]Oltre a questo scenario c'è anche che il ragazzo trovi comodo bullizzare, conveniente rubare e lo faccia pur sapendo che è vietato e pur avendo una famiglia che disapprova.

Se così non fosse i delinquenti potrebbero nascere solo da famiglie delinquenti e generazione dopo generazione si estinguerebbero (ogni tanto la società, la scuola, ne recupera qualcuno), invece mi risulta ce ne siano ancora un bel po'.

Evidentemente si può essere fetenti perchè si ha la colpa di esserlo diventati nonostante il buon esempio dei genitori (e della scuola)
Tornare in alto Andare in basso
rita 76

avatar

Messaggi : 4400
Data d'iscrizione : 04.07.11
Località : Casa mia

MessaggioOggetto: Re: S.O.S classe indomabile.   Ven Dic 09, 2016 2:34 pm

avidodinformazioni ha scritto:
Ire ha scritto:
Per farti un esempio estremo:

un ragazzo può sapere che minacciare, aggredire, picchiare un coetaneo non è particolarmente corretto ma se la sua famiglia approva quello, se la gratificazione di papà e mamma arrivano solo quando lui è furbo   a 13 anni è difficile pensare di andare avanti da soli sfidando la famiglia./quote]Oltre a questo scenario c'è anche che il ragazzo trovi comodo bullizzare, conveniente rubare e lo faccia pur sapendo che è vietato e pur avendo una famiglia che disapprova.

Se così non fosse i delinquenti potrebbero nascere solo da famiglie delinquenti e generazione dopo generazione si estinguerebbero (ogni tanto la società, la scuola, ne recupera qualcuno), invece mi risulta ce ne siano ancora un bel po'.

Evidentemente si può essere fetenti perchè si ha la colpa di esserlo diventati nonostante il buon esempio dei genitori (e della scuola)

vero: alcuni ragazzi diventano "fetenti" nonostante i buoni esempi che provengono dalle famiglie e dalla scuola e questo succede a causa delle compagnie che frequentano fuori e dentro la scuola; voglio dire che a volte capita che si lascino trascinare dai leader e da altri compagni/amici negativi e si comportano come non dovrebbero. i genitori non ne sanno niente ed alcuni hanno pure da ridire quando la scuola lo comunica in quanto non ci credono o poco ci manca. ..
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 17165
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: S.O.S classe indomabile.   Ven Dic 09, 2016 3:03 pm

rita 76 ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
Ire ha scritto:
Per farti un esempio estremo:

un ragazzo può sapere che minacciare, aggredire, picchiare un coetaneo non è particolarmente corretto ma se la sua famiglia approva quello, se la gratificazione di papà e mamma arrivano solo quando lui è furbo   a 13 anni è difficile pensare di andare avanti da soli sfidando la famiglia./quote]Oltre a questo scenario c'è anche che il ragazzo trovi comodo bullizzare, conveniente rubare e lo faccia pur sapendo che è vietato e pur avendo una famiglia che disapprova.

Se così non fosse i delinquenti potrebbero nascere solo da famiglie delinquenti e generazione dopo generazione si estinguerebbero (ogni tanto la società, la scuola, ne recupera qualcuno), invece mi risulta ce ne siano ancora un bel po'.

Evidentemente si può essere fetenti perchè si ha la colpa di esserlo diventati nonostante il buon esempio dei genitori (e della scuola)
vero: alcuni ragazzi diventano "fetenti" nonostante i buoni esempi che provengono dalle famiglie e dalla scuola e questo succede a causa delle compagnie che frequentano fuori e dentro la scuola; voglio dire che a volte capita che si lascino trascinare dai leader e da altri compagni/amici negativi e si comportano come non dovrebbero.  i genitori non ne sanno niente ed alcuni hanno pure da ridire quando la scuola lo comunica in quanto non ci credono o poco ci manca. ..
Ma il primo dei fetenti, il capostipite, colui che ha innescato il circolo vizioso, l'antesignano del retaggio, da chi ha preso esempio ? Come lo scagioniamo ?
Tornare in alto Andare in basso
rita 76

avatar

Messaggi : 4400
Data d'iscrizione : 04.07.11
Località : Casa mia

MessaggioOggetto: Re: S.O.S classe indomabile.   Ven Dic 09, 2016 3:09 pm

avidodinformazioni ha scritto:
rita 76 ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
Ire ha scritto:
Per farti un esempio estremo:

un ragazzo può sapere che minacciare, aggredire, picchiare un coetaneo non è particolarmente corretto ma se la sua famiglia approva quello, se la gratificazione di papà e mamma arrivano solo quando lui è furbo   a 13 anni è difficile pensare di andare avanti da soli sfidando la famiglia./quote]Oltre a questo scenario c'è anche che il ragazzo trovi comodo bullizzare, conveniente rubare e lo faccia pur sapendo che è vietato e pur avendo una famiglia che disapprova.

Se così non fosse i delinquenti potrebbero nascere solo da famiglie delinquenti e generazione dopo generazione si estinguerebbero (ogni tanto la società, la scuola, ne recupera qualcuno), invece mi risulta ce ne siano ancora un bel po'.

Evidentemente si può essere fetenti perchè si ha la colpa di esserlo diventati nonostante il buon esempio dei genitori (e della scuola)

vero: alcuni ragazzi diventano "fetenti" nonostante i buoni esempi che provengono dalle famiglie e dalla scuola e questo succede a causa delle compagnie che frequentano fuori e dentro la scuola; voglio dire che a volte capita che si lascino trascinare dai leader e da altri compagni/amici negativi e si comportano come non dovrebbero.  i genitori non ne sanno niente ed alcuni hanno pure da ridire quando la scuola lo comunica in quanto non ci credono o poco ci manca. ..
Ma il primo dei fetenti, il capostipite, colui che ha innescato il circolo vizioso, l'antesignano del retaggio, da chi ha preso esempio ? Come lo scagioniamo ?

eh quello, probabilmente, avrà una famiglia che non lo segue a casa, che lo lascia dolo e non occupandosi di lui non è a conoscenza di tante cose o, cmq, se ne frega.

ora mi viene in mente questo, ma magari ci sono anche altre cause


Tornare in alto Andare in basso
jack81



Messaggi : 51
Data d'iscrizione : 01.01.15

MessaggioOggetto: Re: S.O.S classe indomabile.   Ven Dic 09, 2016 3:30 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
Questa storia della sovrabbondanza di maschi rispetto alle femmine è già venuta fuori tempo fa, e ricordo che c'era qualcuno che si ostinava a ribadirla nonostante tutte le ragionevolissime argomentazioni contro.

Tutti i dati statistici accessibili mostrano che nelle fasce di età giovanili c'è una prevalenza di maschi dell'ordine del 5 o 6 % in più.

In pratica, ci sarebbero 106 ragazzi per ogni 100 ragazze, e supponendo una classe da 30 (alle medie inferiori, in cui vanno TUTTI, oppure in un indirizzo di studi senza paricolari preferenze di genere), l'effetto medio che ci si può aspettare è quello di avere 16 maschi e 14 femmine, il che non mi sembra una maggioranza schiacciante .

Negli indirizzi di studio che per tradizione sono quasi tutti maschili o quasi tutti femminili, le fluttuazioni dipendono dal cambio di abitudini sociali, e non certo dal fatto che "ormai i maschi sono talmente tanti che devono andare in massa in scuole per donne, perchè non trovano posto altrove".

Leggevo incuriosito e volevo solo confermare questa cosa. Ho fatto un esame di demografia all'univ. circa 10 anni fa e ricordo bene il dato scientifico (poichè di dato scientifico si tratta) secondo cui ogni 100 femminucce, nascono circa 105 maschietti. La differenza va assottigliandosi fino a scomparire del tutto attorno ai 25 anni. Dai 25 in su le donne iniziano ad essere in numero superiore rispetto agli uomini e questa forbice cresce fino alla vecchiaia. I motivi sono diversi. L'uomo è più spericolato..muore in misura più alta negli incidenti, lotte, guerre...fa i lavori più pesanti. E soprattutto la donna è fisicamente più forte e questo perchè nata per procreare e quindi sopportare gravidanze.
Morale della favola...le donne devono cercare un uomo prima dei 25 perchè poi fanno fatica a trovarne uno...ecco perchè è pieno di zitelle over30
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa

avatar

Messaggi : 2539
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioOggetto: Re: S.O.S classe indomabile.   Ven Dic 09, 2016 3:42 pm

Mamma mia le cattive compagnie... qui torniamo a Collodi e De Amicis...
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 1958
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioOggetto: Re: S.O.S classe indomabile.   Ven Dic 09, 2016 4:04 pm

jack81 ha scritto:
paniscus_2.0 ha scritto:
Questa storia della sovrabbondanza di maschi rispetto alle femmine è già venuta fuori tempo fa, e ricordo che c'era qualcuno che si ostinava a ribadirla nonostante tutte le ragionevolissime argomentazioni contro.

Tutti i dati statistici accessibili mostrano che nelle fasce di età giovanili c'è una prevalenza di maschi dell'ordine del 5 o 6 % in più.

In pratica, ci sarebbero 106 ragazzi per ogni 100 ragazze, e supponendo una classe da 30 (alle medie inferiori, in cui vanno TUTTI, oppure in un indirizzo di studi senza paricolari preferenze di genere), l'effetto medio che ci si può aspettare è quello di avere 16 maschi e 14 femmine, il che non mi sembra una maggioranza schiacciante .

Negli indirizzi di studio che per tradizione sono quasi tutti maschili o quasi tutti femminili, le fluttuazioni dipendono dal cambio di abitudini sociali, e non certo dal fatto che "ormai i maschi sono talmente tanti che devono andare in massa in scuole per donne, perchè non trovano posto altrove".  

Leggevo incuriosito e volevo solo confermare questa cosa. Ho fatto un esame di demografia all'univ. circa 10 anni fa e ricordo bene il dato scientifico (poichè di dato scientifico si tratta) secondo cui ogni 100 femminucce, nascono circa 105 maschietti. La differenza va assottigliandosi fino a scomparire del tutto attorno ai 25 anni. Dai 25 in su le donne iniziano ad essere in numero superiore rispetto agli uomini e questa forbice cresce fino alla vecchiaia. I motivi sono diversi. L'uomo è più spericolato..muore in misura più alta negli incidenti, lotte, guerre...fa i lavori più pesanti. E soprattutto la donna è fisicamente più forte e questo perchè nata per procreare e quindi sopportare gravidanze.
Morale della favola...le donne devono cercare un uomo prima dei 25 perchè poi fanno fatica a trovarne uno...ecco perchè è pieno di zitelle over30  :)  

La parità si ha intorno ai 50 anni o poco prima.
Tornare in alto Andare in basso
Online
jack81



Messaggi : 51
Data d'iscrizione : 01.01.15

MessaggioOggetto: Re: S.O.S classe indomabile.   Ven Dic 09, 2016 4:25 pm

Ma lo sai che probabilmente hai ragione. Ho sempre ricordato 25 ma forse mi sbagliavo. Comunque credo prima dei 50. Me la stavo prendendo con calma sicuro di poter avere più donne tutte per me, ma mi sa che devo rivedere i miei piani ahaha
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 1088
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioOggetto: Re: S.O.S classe indomabile.   Ven Dic 09, 2016 6:09 pm

Fermatevi un attimo..negli ultimi dieci è crollata la mortalità per incidente stradale,principale causa di morte in età adolescenziale e giovanile,che colpiva maggiormente i ragazzi.
Non c è più un motivo per cui "i ragazzi muoiono di piu",
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8868
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: S.O.S classe indomabile.   Ven Dic 09, 2016 7:24 pm

Citazione :
Ma il primo dei fetenti, il capostipite, colui che ha innescato il circolo vizioso, l'antesignano del retaggio, da chi ha preso esempio ? Come lo scagioniamo ?



La stessa cosa che diceva qualche anno fa  mio figlio quando trovavamo fila in tangenziale:

"mamma, ma il primo, quello davanti a tutti, perchè va così piano?"

non lo so nemmeno se sia la stessa cosa, ma me l'hai fatta venire in mente!
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
hypernova

avatar

Messaggi : 362
Data d'iscrizione : 26.05.14

MessaggioOggetto: Re: S.O.S classe indomabile.   Sab Dic 10, 2016 11:35 am

Lalla030313 ha scritto:
Sono disperata, ho una seconda amministrazione finanza e marketing,...

Credo che quando la situazione è così pesante, l'unica cosa che si può fare è mettersi in malattia per esaurimento nervoso.

ushikawa ha scritto:
alla fine il retropensiero del dirigente e purtroppo anche dei colleghi sarà sempre lo stesso: eh, ma quella non sa tenere la classe.

Un classico! Ormai per tenere una classe devi essere un boss mafioso... ma la colpa è sempre del docente!

avidodinformazioni ha scritto:
se volessero potrebbero stare zitti in 500 dentro un'unica aula, come fanno quando vanno al cinema a guardare un film.

Quoto!

Scuola70 ha scritto:
mi chiedo spesso quale persona si nasconda dietro Ire, noto sempre più spesso una forte vena provocatoria nei tuoi interventi......

Quoto!

Masaniello ha scritto:
purtroppo lo sbilanciamento demografico in Italia è nettamente a favore dei maschi,che quindi hanno invaso anche indirizzi scolastico prima tipicamente femminili.

Lo noto anch'io nelle classi questo, come mai?
Tornare in alto Andare in basso
boston



Messaggi : 744
Data d'iscrizione : 16.09.10

MessaggioOggetto: Re: S.O.S classe indomabile.   Sab Dic 10, 2016 5:22 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
Ma è possibile che ci stiamo ancora a raccontare che i bambini siano tutti innocenti, e i giovani in generale siano sempre tutti buoni per principio? Oppure, peggio ancora, ci stiamo a raccontare che esiste una "natura" ineffabile di tutta la specie umana che è sempre buona per principio, e che gli atteggiamenti negativi sono solo frutto di brutte esperienze, di educazione sbagliata, o di cattivi esempi ricevuti dopo? In altri termini, la bontà è sempre innata e la cattiveria è sempre solo acquisita (ma sempre per colpa di qualcun altro)?

Ma i bambini e gli adolescenti non sono persone come tutte le altre, che presentano una vastissima varietà di caratteristiche individuali come tutti gi altri?

E' vero che più si è giovani e più si è influenzabili dagli altri, e che quindi l'educazione e gli esempi ricevuti abbiano il loro bel peso, ma di qui CE NE CORRE a dire che, in un bambino o in un giovane, qualsiasi atteggiamento positivo sia sempre un ammirevole merito suo, mentre qualsiasi atteggiamento negativo sia per forza frutto di esperienze negative, sofferenze, cattivi esempi, e comunque responsabilità di chiunque altro tranne che sue.

Ma non siamo tutti d'accordo sul fatto che esista una grande variabilità individuale tra singole persone, anche in termini di inclinazione all'empatia, alla generosità e all'onestà, piuttosto che alla prepotenza, alla violenza, all'inganno e all'egoismo?  

Voglio dire, siamo d'accordo che i prepotenti, i violenti, gli arroganti, i profittatori, in altre parole gli STRONZI, esistano? Beh, non penso che siano tutti diventati stronzi solo da adulti... qualcuno che era già predisposto bene fin da piccolo ci sarà pure stato!

Brava concordo al 100%!!
Tornare in alto Andare in basso
boston



Messaggi : 744
Data d'iscrizione : 16.09.10

MessaggioOggetto: Re: S.O.S classe indomabile.   Sab Dic 10, 2016 5:22 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
Ma è possibile che ci stiamo ancora a raccontare che i bambini siano tutti innocenti, e i giovani in generale siano sempre tutti buoni per principio? Oppure, peggio ancora, ci stiamo a raccontare che esiste una "natura" ineffabile di tutta la specie umana che è sempre buona per principio, e che gli atteggiamenti negativi sono solo frutto di brutte esperienze, di educazione sbagliata, o di cattivi esempi ricevuti dopo? In altri termini, la bontà è sempre innata e la cattiveria è sempre solo acquisita (ma sempre per colpa di qualcun altro)?

Ma i bambini e gli adolescenti non sono persone come tutte le altre, che presentano una vastissima varietà di caratteristiche individuali come tutti gi altri?

E' vero che più si è giovani e più si è influenzabili dagli altri, e che quindi l'educazione e gli esempi ricevuti abbiano il loro bel peso, ma di qui CE NE CORRE a dire che, in un bambino o in un giovane, qualsiasi atteggiamento positivo sia sempre un ammirevole merito suo, mentre qualsiasi atteggiamento negativo sia per forza frutto di esperienze negative, sofferenze, cattivi esempi, e comunque responsabilità di chiunque altro tranne che sue.

Ma non siamo tutti d'accordo sul fatto che esista una grande variabilità individuale tra singole persone, anche in termini di inclinazione all'empatia, alla generosità e all'onestà, piuttosto che alla prepotenza, alla violenza, all'inganno e all'egoismo?  

Voglio dire, siamo d'accordo che i prepotenti, i violenti, gli arroganti, i profittatori, in altre parole gli STRONZI, esistano? Beh, non penso che siano tutti diventati stronzi solo da adulti... qualcuno che era già predisposto bene fin da piccolo ci sarà pure stato!

Brava concordo al 100%!!
Tornare in alto Andare in basso
seasparrow



Messaggi : 1565
Data d'iscrizione : 16.01.16
Età : 57
Località : Venezia

MessaggioOggetto: Re: S.O.S classe indomabile.   Dom Dic 11, 2016 12:35 pm

seasparrow ha scritto:
Lalla030313 ha scritto:
sono disperata (racconto) cosa devo fare per evitarmi l'esaurimento nervoso e non farmi vergognare?
coraggio ci sono anche per me problemi di questo tipo => adesso raccolgo le idee e sab o dom ti rispondo
ciao

(a) consegna una scheda di appunti di lezione 2 pag F/R all'ora basata su pagine indicate del libro di testo
esempio 3h/set => 3 schede => 6 pag svolte
e' ovvio che cosi' la classe non impara a svolgere l'attivita' fondamentale per l'universita' di prendere appunti di lezione pero' a te deve interessare la tua sopravvivenza saranno fatti loro
se il libro di testo non e' il tuo ideale quando la situazione e' cosi' complessa (molte parti) e complicata (relazioni tra parti difficili) le considerazioni sul libro di testo sono in secondo piano

poi inserisco anche le parti risposta (b) (c) (d) (e) (f) (g) (h) le sto preparando per ora sono bozze
Tornare in alto Andare in basso
cha



Messaggi : 130
Data d'iscrizione : 21.07.11

MessaggioOggetto: Re: S.O.S classe indomabile.   Dom Dic 11, 2016 1:12 pm

è capitato anche a me in due classi TERZE (piangevo andando a scuola in bicicletta): una classe 13 alunni di cui 1 OB+1 differenziato, l’altra 15 alunni di cui 2 OB + 1 psicotico+schizofrenico provenienti da due indirizzi professionali diversi (non ti racconto della condizione socio-economica-giuridica…)

quando si riunivano per le materie dell’area comune (tra cui matematica, la mia) eravamo nell’aula in cui si svolgevano i collegi docenti.
13+15 alunni + 4 sos + 1 educatore + io = 34 e, come capita a te, c’era ancora spazio

per non soccombere serve lucidità: spiega alla lavagna SOLO quando i colleghi possono presidiare la classe, spiegazioni minime, schemi o formule

poi prepara fotocopie di esercizi strutturati, da svolgere a coppie, tutti valutati: non interessa se sono 100 esercizi identici, lì importante è che stiano SEDUTI (è paradossale, ma da marzo in poi sono riuscita a farli stare seduti quasi per tutta l’ora: obiettivo didattico-educativo raggiunto) e che abbiano da fare.
alla fine dell’ora raccogli le fotocopie e valutale (puoi dare anche un voto individuale e un voto al lavoro di coppia). E la volta dopo, ancora…

porta con te uno strumento (che non sia la voce) che richiami l’attenzione: quando è servito, non ho esitato ad usare un fischietto

non isolarti in cattedra: piuttosto sposta la cattedra in mezzo all’aula e gira costantemente tra i banchi

quando entri, dopo i saluti, a me è servito moltissimo esplicitare sulla lavagna, per iscritto, come si sarebbe strutturata la lezione: oggi risolviamo equazioni di secondo grado, vi lascio la formula sulla lavagna… non accetterò alunni che pascolano tra i banchi… vi lascio 5 minuti per ripassare la materia dell’ora successiva…
PATTI CHIARI, MA PER QUESTO FACILI DA OSSERVARE

ovviamente i colleghi di indirizzo, che lavoravano a colpi di 10 alunni per volta, non immaginavano quale girone dantesco si formava quando la classe era riunita… per loro erano tutti angioletti ed io (femmina alta pochissimo) incapace di tenerli…

poi è arrivato giugno, e sono rinata…
Tornare in alto Andare in basso
 
S.O.S classe indomabile.
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 3 di 8Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente
 Argomenti simili
-
» Embrioni classe b
» Non ci spero ma voglio capire
» LA CASTA
» ho bisogno di un consiglio
» Crocifisso: sentenza

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: