Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Valutazione dei bes

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Pippo16



Messaggi : 107
Data d'iscrizione : 27.04.16

MessaggioOggetto: Valutazione dei bes   Dom Dic 11, 2016 2:34 pm

Buongiorno a tutti,
Come valutare un alunno bes? Nel senso: ad un alunno normodatato somministrate una verifica a domande aperte, che valuterete con la relativa griglia di valutazione (suddivisa in abilita conoscenze e competenze, dove ogni voce va da un Min di 1 punto ad un Max di 5, ad esempio). Ad un alunno bes, soministrate una verifica con sole domande a scelta multipla; quel test strutturato non lo potete correggere con le stesse griglie per la correzione delle domande aperte. Quindi, la mia domanda è, può andar bene una griglia di valutazione in cui viene indicata la % di risposte corrette con relativo voto? Questo significherebbe usare metodi di valutazione diversi, tra bes e normodotati? Ammettiamo che il pdp sia curricolare e NON ad obiettivi minimi. Grazie mille per l' aiuto!
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa

avatar

Messaggi : 2620
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioOggetto: Re: Valutazione dei bes   Dom Dic 11, 2016 2:50 pm

Immagino che il cdc abbia approvato un pdp per l'alunno in questione: del resto un pdp è obbligatoriamente su programmazione curricolare con eventuali obiettivi minimi uguali al resto della classe e quindi non differenziati.

Sul pdp sono previste delle prove differenziate, quindi a risposte multiple anziché a risposte aperte? Se sì è ovvio che la griglia di valutazione non potrà essere la stessa, essendo due tipologie di prove diverse; quello che si dovrà verificare è il livello di preparazione.

In tal senso i quiz a risposta multipla andranno costruiti in maniera tale da testare le stesse conoscenze e competenze del test a risposta aperta dei suoi compagni.

In ogni caso l'alunno con bisogni educativi speciali almeno in teoria sarebbe "normodotato", ma con delle difficoltà momentanee in alcune aree dell'apprendimento: nel pdp farete in modo da schivare quelle aree e di mantenere attive tutte le altre. Non sempre i test a risposta multipla sono preferibili per gli alunni con bisogni educativi speciali o con difficoltà specifiche dell'apprendimento.
Tornare in alto Andare in basso
Pippo16



Messaggi : 107
Data d'iscrizione : 27.04.16

MessaggioOggetto: Re: Valutazione dei bes   Dom Dic 11, 2016 5:20 pm

Grazie ushikawa.
Ho altre domande per te :-):
nel piano di lavoro devo indicare le griglie di valutazione per l'alunno BES?
Come deve essere una griglia di valutazione per un alunno BES? Ammettiamo che io faccia tutte domande a scelta multipla, quindi con +1 e 0. Posso usare una griglia di valutazione che indichi la % di risposte corrette e il corrispondente voto? O sarebbe penalizzante nei confronti di chi viene valutato con domande aperte ed altra griglia di valutazione, suddivisa per abilità/conoscenze/competenze? Per questi ultimi ho sempre ricavato il voto reale trasformando il voto grezzo (dato dalla somma dei punti di ogni domanda) con una semplice formula... non ponendomi mai questo problema e, forse, sbagliando.

Tornare in alto Andare in basso
cha



Messaggi : 154
Data d'iscrizione : 21.07.11

MessaggioOggetto: Re: Valutazione dei bes   Dom Dic 11, 2016 5:27 pm

Pippo16 ha scritto:
sarebbe penalizzante nei confronti di chi viene valutato con domande aperte ed altra griglia di valutazione

fortunatamente posso/devo/voglio usare griglie diverse, visto che l'alunno è considerato BES
Tornare in alto Andare in basso
Online
cha



Messaggi : 154
Data d'iscrizione : 21.07.11

MessaggioOggetto: Re: Valutazione dei bes   Dom Dic 11, 2016 5:29 pm

Pippo16 ha scritto:
nel piano di lavoro devo indicare le griglie di valutazione per l'alunno BES?

secondo me è sufficiente che le griglie siano allegate alla prova
Tornare in alto Andare in basso
Online
AndreaOdi



Messaggi : 526
Data d'iscrizione : 31.07.12

MessaggioOggetto: Re: Valutazione dei bes   Dom Dic 11, 2016 6:39 pm

Le griglie dovrebbero essere le stesse se la prova è la stessa.
Se, invece, la prova è diversa, le griglie non possono che essere diverse.

Ma il punto, Pippo16, è: perché dai prove così differenti? Lo hai dichiarato nel pdp? In tal caso, perché?
Tornare in alto Andare in basso
Pippo16



Messaggi : 107
Data d'iscrizione : 27.04.16

MessaggioOggetto: Re: Valutazione dei bes   Dom Dic 11, 2016 7:10 pm

AndreaOdi, griglie diverse ma fatte in modo da non penalizzare nessuno... argh, forse c'è qualcosa che mi sfugge!

Ad un DSA, in genere, do prove strutturate, come indicato nel PDP. Sia io che i miei colleghi somministriamo prove strutturate perché per un DSA, di solito, risulta più semplice. Anche se, quest'anno, una ragazza mi ha detto chiaramente che per lei, le prove così strutturate, sono una grandissima difficoltà. Le tue come sono, dai domande aperte brevi? Nel caso il DSA sia disgarfico, le somministri al PC?
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa

avatar

Messaggi : 2620
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioOggetto: Re: Valutazione dei bes   Dom Dic 11, 2016 8:07 pm

troppo difficile per me: griglie allegate alla prova, terrore della griglia... mi sembra tutto un po' esagerato
Tornare in alto Andare in basso
AndreaOdi



Messaggi : 526
Data d'iscrizione : 31.07.12

MessaggioOggetto: Re: Valutazione dei bes   Dom Dic 11, 2016 8:29 pm

Te lo domandavo perché una verifica di lettere, di storia etc, costituita da domande aperte, difficilmente può essere convertita in domande a scelta multipla (almeno secondo la mia personale e limitata visione!).
Che materia insegni ed in che tipologia di scuola?

Io insegno matematica e fisica e non faccio mai prove così differenziate.
Ai DSA somministro la stessa verifica dei non-DSA. Assegno tempo aggiuntivo oppure, più di frequente, elimino alcuni quesiti.
D'altra parte non voglio modificare troppo le cose ai DSA anche perché, una volta usciti dalla scuola, come sappiamo la sigla "DSA" svanirà senza lasciare tracce e quindi dovranno arrangiarsi con le loro forze. Ritengo quindi che debbano superare le stesse prove degli altri, perché poi, finita la scuola, saranno come gli altri. Mi limito a fornire tempi aggiuntivi e schedari.
La griglia è la stessa, stessi indicatori, stessi pesi, stesse modalità di verifica.

Le domande sono sempre aperte. Del resto la distinzione tra aperte o a risposta multipla, quando si tratta di dover risolvere problemi, è abbastanza ridotta: il problema va risolto lo stesso.
A me interessa vedere il procedimento, il ragionamento che lo studente ha svolto, per cui la verifica a scelta multipla non mi è utile

Non somministro nulla al PC: io preparo le verifiche con un programma per scrivere testi scientifici (formule, simboli matematici etc) e poi le stampo per gli studenti.
Non le somministro al PC perché per farlo dovrei avere i PC ed inoltre leggere lo stesso testo scritto su un foglio o su uno schermo dovrebbe essere equivalente (stesso font, stesse dimensioni, stesso layout di pagina...).
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 7573
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Valutazione dei bes   Dom Dic 11, 2016 10:33 pm

La quasi totalità degli alunni con dsa che ho avuto io, aborriva come la peste le prove strutturate, e in particolare i test a scelta multipla.

Perché nei test a scelta multipla, se si sbaglia, si sbaglia secco e basta... non c'è verso di farsi considerare una domanda "parzialmente corretta ma incompleta", o di sostenere che "io in realtà avevo provato a dire questo, ma non sono riuscito a esprimermi bene", non c'è verso di "farsi valutare i contenuti ma non la forma", o di appellarsi a qualche interpretazione soggettiva della risposta.

Se su 10 domande a crocette non ne becchi NEMMENO UNA, prendi zero (cioè, magari prendi 2, ma il concetto non cambia) e non c'è niente a cui appellarsi. Sulle domande a risposta aperta, qualcosa con cui allungare il brodo per poter dire di non aver proprio sbagliato tutto, la si trova sempre.

A me è capitato di essere supplicata, in privato, da qualcuno di questi ragazzi, di non fargli fare il test a crocette, perché sarebbe stato sicuramente un disastro assoluto, molto peggio del compito scritto standard.

Però tutte le volte che provo a sollevare il problema in sede di consiglio di classe, mi sento rispondere che "nel pdp bisogna metterlo, perché le famiglie lo vogliono, e perché gli specialisti che scrivono le diagnosi lo consigliano"...
Tornare in alto Andare in basso
@melia

avatar

Messaggi : 1201
Data d'iscrizione : 12.07.15
Età : 57
Località : Padova

MessaggioOggetto: Re: Valutazione dei bes   Lun Dic 12, 2016 6:23 pm

Il mio ultimo studente DSA, al Liceo delle Scienze Umane, non era in grado di svolgere le prove a risposta multipla e preferiva di gran lunga i problemi, che generalmente risolveva correttamente. Nei questionari a risposta multipla si fermava a meno di metà, certo quello che faceva era corretto, ma ci metteva un tempo più che doppio rispetto alla classe a causa della lentezza nella lettura.
Quindi facevo il contrario, agli altri un test a risposta multipla e a lui uno a risposta aperta. Oppure anche a lui lo stesso test, che non valutavo, e poi lo interrogavo.
Tornare in alto Andare in basso
 
Valutazione dei bes
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Valutazione e selezione degli ovociti per la fecondazione in vitro
» Valutazione spermiogramma di mio marito
» La valutazione della riserva ovarica
» Valutazione dell'embrione prima del transfer
» Sulla meritocrazia nel pubblico impiego...

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: