Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

La nuova Ministra Fedeli - Pagina 7 Contatti
Ultimi argomenti
Link sponsorizzati

Condividi
 

 La nuova Ministra Fedeli

Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1 ... 6, 7, 8 ... 10 ... 14  Seguente
AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



La nuova Ministra Fedeli - Pagina 7 Empty
MessaggioTitolo: La nuova Ministra Fedeli   La nuova Ministra Fedeli - Pagina 7 EmptyLun Dic 12, 2016 6:47 pm

Promemoria primo messaggio :

Chi è? Che fa?
Torna in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
mara88



Messaggi : 3994
Data d'iscrizione : 24.03.13

La nuova Ministra Fedeli - Pagina 7 Empty
MessaggioTitolo: Re: La nuova Ministra Fedeli   La nuova Ministra Fedeli - Pagina 7 EmptyMer Dic 14, 2016 9:36 pm

E vi dico di più: oggi con quel titolo non potrebbe neppure inserirsi nelle GI di 3° fascia per fare un giorno di supplenza da bidella !
E' sorprendente, ma è così.
Torna in alto Andare in basso
mara88



Messaggi : 3994
Data d'iscrizione : 24.03.13

La nuova Ministra Fedeli - Pagina 7 Empty
MessaggioTitolo: Re: La nuova Ministra Fedeli   La nuova Ministra Fedeli - Pagina 7 EmptyMer Dic 14, 2016 9:39 pm

Ah, dimenticavo, anche quanto a coerenza siamo messi maluccio...lei è proprio una di quelle che dieci giorni fa dichiarava pubblicamente questo:

https://www.facebook.com/luigi.galloM5S/videos/1396319917068938/

Rendiamoci conto !!!
Torna in alto Andare in basso
mara88



Messaggi : 3994
Data d'iscrizione : 24.03.13

La nuova Ministra Fedeli - Pagina 7 Empty
MessaggioTitolo: Re: La nuova Ministra Fedeli   La nuova Ministra Fedeli - Pagina 7 EmptyMer Dic 14, 2016 9:56 pm

[quote:5cae="lucetta10"][quote:5cae="mara88"][quote:5cae="lucetta10"][quote:5cae="mara88"][quote:5cae="Us3R"][quote:5cae="condor2000"][quote:5cae="Tornado"][quote:5cae="Luett1"]Più che altro vorrei conoscere le sue idee sulla scuola e come la pensa sulla Buona Scuola...[/quote]
vai a vedere come ha votato e ti togli il dubbio.[/quote]

Tutti promossi quelli del Pd che hanno votato SI. La Finocchiaro, relatrice della legge costituzionale, ministro e la Boschi promossa a Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio. Il Pd si è scavato da solo la fossa per le prossime elezioni, che prima o poi ci saranno.[/quote]
Questi faranno una legge per tenere il potere,già il fatto che nell'ambito dell'opposizione Berlusconi voglia trattare sulla legge elettorale significa che prepareranno una legge per governare insieme.[/quote]

Ma io mi chiedo da tempo come è possibile che le leggi elettorali si possano cambiare da così a così a seconda delle convenienze del momento ??!! Come mai non c'è una sorta di tutela costituzionale ? Come mai non è previsto almeno un referendum confermativo quando viene modificata ?? La legge elettorale è la regola base del "gioco", dovrebbe essere equiparata ad una legge costituzionale, mi pare il minimo ![/quote]


Come saprai la riforma conteneva la possibilità di referendum propositivo, quindi la tua bella proposta purtroppo non potrà avere seguito... peccato perché era proprio bella...[/quote]

La possibilità di referendum propositivo era solo uno specchietto per le allodole, totalmente teorica ed astratta come la possibilità di presentare  proposte di legge di iniziativa popolare....non ne abbiamo mai vista una approvata e in vigore !  Comunque questo cosa c'entra con il mio discorso riguardante la doverosa stabilità nel tempo delle leggi elettorali ? Io questo mi chiedo: siamo anomali fin dalle regole basilari, è normale che un governo sia libero di stabilire da capo le regole ad ogni legislatura, senza vincoli nè limiti ? Solo in Italia succede questo[/quote]

... veramente le leggi di iniziativa popolare sono in costituzione da sempre, la riforma proponeva anzi che le firme per la presentazione di una legge di iniziativa popolare passassero da 50 a 150 mila: bello specchietto per le allodole, era un punto contro cui polemizzava il comitato per il no!
Riguardo ai vincoli alle regole, tu mi insegni che siamo a questo punto assolutamente schizofrenica (con due leggi diverse per due camere diverse ma in bicameralismo perfetto), perché la corte costituzionale ha bocciato proprio la proposta di una legislatura, quindi non vedo il senso della polemica e dell'alto sdegno contro il belpaese!
In Italia ci sono e ben solide le garanzie, e sono nella costituzione che tanto difendiamo, ma che conosciamo così poco.
Detto questo, cosa c'entra con il nuovo ministro?[/quote]

Certo, la possibilità teorica di presentare proposte di legge di iniziativa popolare c'è da sempre, lo so bene, dicevo che di fatto in tanti decenni non abbiamo mai visto una legge di iniziativa popolare approvata e in vigore, per cui tale possibilità non ha portato finora alcun beneficio effettivo.  Se parte di una legge elettorale viene bocciata dalla Consulta è giusto che venga modificata, ma io facevo un discorso più generale, non mi pare il caso di metterci mano così spesso, sembra la si voglia adeguare di volta in volta alle convenienze del momento e vai con gli inciuci ! Comunque, rispondevo a Us3R che accennava al rischio di legge di comodo. Torniamo al discorso del ministro
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



La nuova Ministra Fedeli - Pagina 7 Empty
MessaggioTitolo: Re: La nuova Ministra Fedeli   La nuova Ministra Fedeli - Pagina 7 EmptyMer Dic 14, 2016 10:06 pm

[quote:f705="mara88"]Certo che lo ha fatto dopo le medie e NON dopo un diploma, quei corsetti anni '70 erano tutti post-terza media !!
E' da ieri che scrivo che l'unico titolo di studio posseduto dalla Ministra è la TERZA MEDIA !!  
L' UNSAS NON è mai stata una scuola secondaria di 2° grado, vi si accedeva con la terza media e di certo non ha mai rilasciato diplomi di maturità di durata quinquennale a nessuno.  A riprova di quanto affermo, vi dico: chiedete alla ministra se oggi o 40/50 anni fa, con quel titolo, potrebbe o avrebbe potuto immatricolarsi all' Università !  Chiedeteglielo[/quote]

Mi sembri molto sicura di queste affermazioni, su cosa ti basi?
Da questo libro sembrerebbe il contrario, cioè che fossero scuole post-diploma, poi confluite nelle scuole dirette a fini speciali, poi diploma universitario. e poi equiparate alla laurea triennale in scienze sociali.
" L'indagine ha dimostrato come [b]le scuole magistrali costituissero da sole più del 40% dell'intera provenienza degli iscritti alle scuole di servizio sociale[/b] e di qui si spiega anche la larga prevalenza femminile (p. 75). Altri dati interessanti desunti dall'indagine statistica riguardano la consistenza della popolazione scolastica in termini di età, di titolo di studio, di percorsi scolastici. Circa le due maggiori scuole torinesi di servizio sociale (UNSAS e ONARMO, n.d.r.) è prodotta una serie di tabelle concernente i docenti e i monitori che vi hanno operato. In questa panoramica appare soprattutto interessante il fatto che entrambe le scuole si avvalsero nel corso degli anni dell'apporto di docenti di chiara fama, spesso accademici, così come fecero altri enti di istruzione superiore."
http://www.cisui.unibo.it/rec/300.htm
Istituzioni e politiche sociali a Torino negli ultimi cinquant'anni. La cultura del servizio sociale, a cura di Dora Marucco, Torino, Celid, 2004, p. 263


(cosa non si fa pur di non studiare per il concorso!)
Torna in alto Andare in basso
Us3R



Messaggi : 1531
Data d'iscrizione : 17.07.15

La nuova Ministra Fedeli - Pagina 7 Empty
MessaggioTitolo: Re: La nuova Ministra Fedeli   La nuova Ministra Fedeli - Pagina 7 EmptyMer Dic 14, 2016 10:13 pm

[quote:9ad2="avidodinformazioni"][quote:9ad2="mara88"]Inoltre vorrei capire una cosa: da quando fare la sindacalista è un lavoro ??? E farlo senza avere alcuna esperienza diretta di lavoro non è un tantino anomalo ?? Io conosco diversi sindacalisti del settore scuola, prima di essere tali sono lavoratori e docenti.[/quote]
Evidentemente non conosci i funzionari sindacali; il sindacalista solitamente è un lavoratore che in aggiunta fa vita sindacale, ma un ridotto numero di sindacalisti fa carriera nel sindacato e se ne occupa a tempo pieno, percependo lo stipendio dal sindacato stesso (a volte uno stipendio dirigenziale).

In questi casi fare il sindacalista è un lavoro.

[/quote]
Ci sono sindacalisti che subito dopo l'assunzione hanno avuto il distacco sindacale e non sono più tornati al lavoro.
Che il sindacato sia importante sono d'accordo,ma i sindacalisti sono 9 volte su 10,persone interessate solo a fare carriera politica,il sindacato di fatto diventa un trampolino di lancio per un posto nella politica,posto lautamente stipendiato.
Con tanti saluti ai lavoratori.
Torna in alto Andare in basso
mara88



Messaggi : 3994
Data d'iscrizione : 24.03.13

La nuova Ministra Fedeli - Pagina 7 Empty
MessaggioTitolo: Re: La nuova Ministra Fedeli   La nuova Ministra Fedeli - Pagina 7 EmptyMer Dic 14, 2016 10:13 pm

[quote:74dc="Us3R"]Quindi lo staff della Fedeli conferma,la ministra ha dichiarato un titolo che non possedeva.
Loro parlano di un "infortunio lessicale",tesi interessante,da domani chiunque vorrà inviare un CV per un colloquio di lavoro potrà taroccarlo dicendo al limite che si è trattato un infortunio lessicale e dopotutto che male c'è,si può persino fare il Ministro della Pubblica Istruzione.
Bell'esempio dato ai ragazzi.
Penso che ovviamente esistono reati molto più gravi di questo,specie nel panorama dei politici italiani, e tuttavia, chi occupa la carica di Ministro della Pubblica Istruzione non deve barare sui titoli di studio percui la Fedeli dovrebbe dimettersi.
In Germania si dimise la Ministra della Difesa per aver copiato la tesi di dottorato,cosa condannabile ma che poco aveva a che fare con le politiche per la Difesa, qui vabbene che siamo in Italia,il paese dei condoni permanenti,però è il colmo che l'inquilina del MIUR dichiari il falso sui suoi titoli di studio.
Fosse successo ai tempi di Berlusconi o con un eventuale governo del M5S ci sarebbe la guerra civile degli intellettuali radical-chic, qui lo ha fatto una del PD,una "de sinistra",sindacalista, pure femminista, quindi silenzio, è tutto buono e giusto,loro possono tutto.[/quote]

Assolutamente sì, dimissioni immediate. Oltretutto il suo entourage sta nuovamente barando, non ha un diploma, solo la terza media + un corso professionale. Perchè non precisano i titoli di studio posseduti ? Perchè non precisano la durata in anni di questo corso ?
Torna in alto Andare in basso
mara88



Messaggi : 3994
Data d'iscrizione : 24.03.13

La nuova Ministra Fedeli - Pagina 7 Empty
MessaggioTitolo: Re: La nuova Ministra Fedeli   La nuova Ministra Fedeli - Pagina 7 EmptyMer Dic 14, 2016 10:20 pm

[quote:f88c="Us3R"][quote:f88c="avidodinformazioni"][quote:f88c="mara88"]Inoltre vorrei capire una cosa: da quando fare la sindacalista è un lavoro ??? E farlo senza avere alcuna esperienza diretta di lavoro non è un tantino anomalo ?? Io conosco diversi sindacalisti del settore scuola, prima di essere tali sono lavoratori e docenti.[/quote]
Evidentemente non conosci i funzionari sindacali; il sindacalista solitamente è un lavoratore che in aggiunta fa vita sindacale, ma un ridotto numero di sindacalisti fa carriera nel sindacato e se ne occupa a tempo pieno, percependo lo stipendio dal sindacato stesso (a volte uno stipendio dirigenziale).

In questi casi fare il sindacalista è un lavoro.

[/quote]
Ci sono sindacalisti che subito dopo l'assunzione hanno avuto il distacco sindacale e non sono più tornati al lavoro.
Che il sindacato sia importante sono d'accordo,ma i sindacalisti sono 9 volte su 10,persone interessate solo a fare carriera politica,il sindacato di fatto diventa un trampolino di lancio per un posto nella politica,posto lautamente stipendiato.
Con tanti saluti ai lavoratori.[/quote]

Sì, lo so, ma questa ministra, a giudicare dal CV, non ha uno straccio di esperienza di lavoro, in nessun settore. Ci sono sindacalisti, pochissimi, che, con il tempo, fanno carriera nel sindacato, ma tutti hanno iniziato con l'attività sindacale affiancata al loro lavoro, questo per molti anni. Questa sembra nata sindacalista, scrive sul CV di aver difeso categorie come le maestre d'asilo e i tessili...a che titolo ??
Torna in alto Andare in basso
Us3R



Messaggi : 1531
Data d'iscrizione : 17.07.15

La nuova Ministra Fedeli - Pagina 7 Empty
MessaggioTitolo: Re: La nuova Ministra Fedeli   La nuova Ministra Fedeli - Pagina 7 EmptyMer Dic 14, 2016 10:23 pm

[quote:cf2c="lucetta10"][quote:cf2c="bog"]Colleghi.... perchè non inviamo, ognuno di noi, al nostro caro e nuovo Ministro dell'Istruzione i nostri titoli di studio chiedendone pure le dimissioni? Non facciamo passare il messaggio in tutto il mondo che queste cose accadono sempre e solo in Italia perchè danneggiano l'immagine del popolo italiano che ne dite?[/quote]


Ma che ideona!
Perché non lo corrediamo anche di titoli accademici e pubblicazioni e vediamo anche chi è più bravo tra di noi? perché ricordo la tigna con cui molti di noi si inalberano al pensiero di una loro valutazione sostenendo con fermezza che non hanno NULLA a che vedere con la professionalità docenti...
à la guerre comme à la guerre![/quote]
Io sono anche iscritto ad un ordine professionale,se qualcuno si fregia del titolo in questione commette un falso che può essere perseguito.
Perchè per i titoli di studio in Italia diventa una cosuccia da niente?
All'epoca del Trota tutti si indignarono,giustamente,ma quello non era ministro della pubblica istruzione(per fortuna),ripeto chi è titolare dell'istruzione non può cadermi proprio sui titoli di studio,è paradossale...
Torna in alto Andare in basso
sconcertato_1



Messaggi : 802
Data d'iscrizione : 14.12.15

La nuova Ministra Fedeli - Pagina 7 Empty
MessaggioTitolo: Re: La nuova Ministra Fedeli   La nuova Ministra Fedeli - Pagina 7 EmptyMer Dic 14, 2016 10:27 pm

[quote:01c4="mara88"]Ah, dimenticavo, anche quanto a coerenza siamo messi maluccio...lei è proprio una di quelle che dieci giorni fa dichiarava pubblicamente questo:

https://www.facebook.com/luigi.galloM5S/videos/1396319917068938/

Rendiamoci conto !!![/quote]

Il fatto è che in italia esistono persone di basso livello che considerano il prendere per il culo gli italiani come un atto dovuto, quasi un merito. Hai presente quel film di albanese "cetto la qualunque"? Queste persone, tra cui sedicenti insegnanti, sono suoi classici elettori.
Torna in alto Andare in basso
mara88



Messaggi : 3994
Data d'iscrizione : 24.03.13

La nuova Ministra Fedeli - Pagina 7 Empty
MessaggioTitolo: Re: La nuova Ministra Fedeli   La nuova Ministra Fedeli - Pagina 7 EmptyMer Dic 14, 2016 10:29 pm

[quote:205f="geo&geo"][quote:205f="mara88"]Certo che lo ha fatto dopo le medie e NON dopo un diploma, quei corsetti anni '70 erano tutti post-terza media !!
E' da ieri che scrivo che l'unico titolo di studio posseduto dalla Ministra è la TERZA MEDIA !!  
L' UNSAS NON è mai stata una scuola secondaria di 2° grado, vi si accedeva con la terza media e di certo non ha mai rilasciato diplomi di maturità di durata quinquennale a nessuno.  A riprova di quanto affermo, vi dico: chiedete alla ministra se oggi o 40/50 anni fa, con quel titolo, potrebbe o avrebbe potuto immatricolarsi all' Università !  Chiedeteglielo[/quote]

Mi sembri molto sicura di queste affermazioni, su cosa ti basi?
[/quote]

Se avesse avuto un diploma di maturità o il diploma magistrale non sarebbe stato più che naturale riportarlo esplicitamente sul CV ?
Inoltre che senso avrebbe avuto iscriversi a un corso professionale se in possesso di un diploma di maturità ? Sarebbe come se oggi un laureato in scienze infermieristiche si iscrivesse al corso per OSS


Ultima modifica di mara88 il Mer Dic 14, 2016 10:35 pm, modificato 1 volta
Torna in alto Andare in basso
sconcertato_1



Messaggi : 802
Data d'iscrizione : 14.12.15

La nuova Ministra Fedeli - Pagina 7 Empty
MessaggioTitolo: Re: La nuova Ministra Fedeli   La nuova Ministra Fedeli - Pagina 7 EmptyMer Dic 14, 2016 10:30 pm

[quote:fef5="Us3R"][quote:fef5="lucetta10"][quote:fef5="bog"]Colleghi.... perchè non inviamo, ognuno di noi, al nostro caro e nuovo Ministro dell'Istruzione i nostri titoli di studio chiedendone pure le dimissioni? Non facciamo passare il messaggio in tutto il mondo che queste cose accadono sempre e solo in Italia perchè danneggiano l'immagine del popolo italiano che ne dite?[/quote]


Ma che ideona!
Perché non lo corrediamo anche di titoli accademici e pubblicazioni e vediamo anche chi è più bravo tra di noi? perché ricordo la tigna con cui molti di noi si inalberano al pensiero di una loro valutazione sostenendo con fermezza che non hanno NULLA a che vedere con la professionalità docenti...
à la guerre comme à la guerre![/quote]
Io sono anche iscritto ad un ordine professionale,se qualcuno si fregia del titolo in questione commette un falso che può essere perseguito.
Perchè per i titoli di studio in Italia diventa una cosuccia da niente?
All'epoca del Trota tutti si indignarono,giustamente,ma quello non era ministro della pubblica istruzione(per fortuna),ripeto chi è titolare dell'istruzione non può cadermi proprio sui titoli di studio,è paradossale...[/quote]

Solo quelli di sinistra hanno il diritto a scandalizzarsi e solo se la cosa non li riguarda direttamente


Ultima modifica di sconcertato_1 il Mer Dic 14, 2016 10:31 pm, modificato 1 volta
Torna in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 7331
Data d'iscrizione : 17.01.12

La nuova Ministra Fedeli - Pagina 7 Empty
MessaggioTitolo: Re: La nuova Ministra Fedeli   La nuova Ministra Fedeli - Pagina 7 EmptyMer Dic 14, 2016 10:34 pm

[quote:f240="mara88"][quote:f240="lucetta10"][quote:f240="mara88"][quote:f240="lucetta10"][quote:f240="mara88"][quote:f240="lucetta10"][quote:f240="mara88"][quote:f240="Us3R"][quote:f240="condor2000"][quote:f240="Tornado"]
Questi faranno una legge per tenere il potere,già il fatto che nell'ambito dell'opposizione Berlusconi voglia trattare sulla legge elettorale significa che prepareranno una legge per governare insieme.[/quote]

Ma io mi chiedo da tempo come è possibile che le leggi elettorali si possano cambiare da così a così a seconda delle convenienze del momento ??!! Come mai non c'è una sorta di tutela costituzionale ? Come mai non è previsto almeno un referendum confermativo quando viene modificata ?? La legge elettorale è la regola base del "gioco", dovrebbe essere equiparata ad una legge costituzionale, mi pare il minimo ![/quote]


Come saprai la riforma conteneva la possibilità di referendum propositivo, quindi la tua bella proposta purtroppo non potrà avere seguito... peccato perché era proprio bella...[/quote]

La possibilità di referendum propositivo era solo uno specchietto per le allodole, totalmente teorica ed astratta come la possibilità di presentare  proposte di legge di iniziativa popolare....non ne abbiamo mai vista una approvata e in vigore !  Comunque questo cosa c'entra con il mio discorso riguardante la doverosa stabilità nel tempo delle leggi elettorali ? Io questo mi chiedo: siamo anomali fin dalle regole basilari, è normale che un governo sia libero di stabilire da capo le regole ad ogni legislatura, senza vincoli nè limiti ? Solo in Italia succede questo[/quote]

... veramente le leggi di iniziativa popolare sono in costituzione da sempre, la riforma proponeva anzi che le firme per la presentazione di una legge di iniziativa popolare passassero da 50 a 150 mila: bello specchietto per le allodole, era un punto contro cui polemizzava il comitato per il no!
Riguardo ai vincoli alle regole, tu mi insegni che siamo a questo punto assolutamente schizofrenica (con due leggi diverse per due camere diverse ma in bicameralismo perfetto), perché la corte costituzionale ha bocciato proprio la proposta di una legislatura, quindi non vedo il senso della polemica e dell'alto sdegno contro il belpaese!
In Italia ci sono e ben solide le garanzie, e sono nella costituzione che tanto difendiamo, ma che conosciamo così poco.
Detto questo, cosa c'entra con il nuovo ministro?[/quote]

Certo, la possibilità teorica di presentare proposte di legge di iniziativa popolare c'è da sempre, lo so bene, dicevo che di fatto in tanti decenni non abbiamo mai visto una legge di iniziativa popolare approvata e in vigore, per cui tale possibilità non ha portato finora alcun beneficio effettivo.  Se parte di una legge elettorale viene bocciata dalla Consulta è giusto che venga modificata, ma io facevo un discorso più generale, non mi pare il caso di metterci mano così spesso, sembra la si voglia adeguare di volta in volta alle convenienze del momento e vai con gli inciuci ! Comunque, rispondevo a Us3R che accennava al rischio di legge di comodo. Torniamo al discorso del ministro[/quote]

Come saprai la riforma conteneva la possibilità di referendum propositivo, quindi la tua bella proposta purtroppo non potrà avere seguito... peccato perché era proprio bella...[/quote]

La possibilità di referendum propositivo era solo uno specchietto per le allodole, totalmente teorica ed astratta come la possibilità di presentare  proposte di legge di iniziativa popolare....non ne abbiamo mai vista una approvata e in vigore !  Comunque questo cosa c'entra con il mio discorso riguardante la doverosa stabilità nel tempo delle leggi elettorali ? Io questo mi chiedo: siamo anomali fin dalle regole basilari, è normale che un governo sia libero di stabilire da capo le regole ad ogni legislatura, senza vincoli nè limiti ? Solo in Italia succede questo[/quote]

... veramente le leggi di iniziativa popolare sono in costituzione da sempre, la riforma proponeva anzi che le firme per la presentazione di una legge di iniziativa popolare passassero da 50 a 150 mila: bello specchietto per le allodole, era un punto contro cui polemizzava il comitato per il no!
Riguardo ai vincoli alle regole, tu mi insegni che siamo a questo punto assolutamente schizofrenica (con due leggi diverse per due camere diverse ma in bicameralismo perfetto), perché la corte costituzionale ha bocciato proprio la proposta di una legislatura, quindi non vedo il senso della polemica e dell'alto sdegno contro il belpaese!
In Italia ci sono e ben solide le garanzie, e sono nella costituzione che tanto difendiamo, ma che conosciamo così poco.
Detto questo, cosa c'entra con il nuovo ministro?[/quote]

Certo, la possibilità teorica di presentare proposte di legge di iniziativa popolare c'è da sempre, lo so bene, dicevo che di fatto in tanti decenni non abbiamo mai visto una legge di iniziativa popolare approvata e in vigore, per cui tale possibilità non ha portato finora alcun beneficio effettivo.  Se parte di una legge elettorale viene bocciata dalla Consulta è giusto che venga modificata, ma io facevo un discorso più generale, non mi pare il caso di metterci mano così spesso, sembra la si voglia adeguare di volta in volta alle convenienze del momento e vai con gli inciuci ! Comunque, rispondevo a Us3R che accennava al rischio di legge di comodo. Torniamo al discorso del ministro[/quote]

Guarda che sei stata tu a parlare di proposta di leggi di iniziativa popolare nella riforma di Renzi come "specchietto per le allodole" non certo io!
Dovresti spiegare tu perché lo consideri tale in una riforma costituzionale che invece ne rendeva teoricamente meno agevole la presentazione triplicando il numero delle firme necessarie!

Che decidiamo, la difendiamo sta carta costituzionale o no? Le leggi di iniziativa popolare sono vecchie quanto il cucco e basta un gruppetto su Facebook per raccogliere quelle poche firme: perché mai teorico?
Di iniziativa popolare è perfino la legge sul riordino dei cicli scolastici (L. 30/2000)! Non vedo dove sia la teoria, visto che il numero di leggi di iniziativa popolare supera quello di quelle di iniziativa parlamentare!  

Non hai mai visto leggi di iniziativa popolare perché evidentemente ti aspetti che il "popolo" di cui ci si riempie tanto la bocca, con la sua spumeggiante vivacità, ne proponesse ogni ora di più brillanti.

Le leggi elettorali non mi pare poi siano dettate da convenienze del momento. A parte dirlo, quali sarebbero i dati a supporto? Faccio notare che non esistono leggi che portino più sfiga di quelle sul sistema di voto: i governi che le hanno approvate negli ultimi anni sono stati tutti silurati dalle loro leggi. Vogliamo OGGI negare che ci sia un problema di governabilità legato alla legge elettorale attuale? Ti pare che abbia permesso a Bersani, che avrebbe vinto le elezioni, di governare? Non ci vedi nessun problema? Se si andasse oggi a elezioni non permetterebbe di governare nemmeno ai 5S che probabilmente le vincerebbero.
Se non ci fosse la brutta tendenza a considerare "inciucio" (sarebbe poi gradito un linguaggio meno stereotipato, tanto per far vedere che col titolo di studio, noi che ce lo abbiamo, ci facciamo qualcosa... ma vabbè!) l'accordo politico, le leggi sarebbero discusse e stabilite con ampie maggioranze e il contributo delle opposizioni, nel rispetto della rappresentanza popolare. Ma con un legge elettorale che non dà i numeri alla maggioranza per emanciparsi da cortigiani residuali e con opposizioni che si vantano della loro non collaborazione a prescindere, non vedo cosa si possa proporre se non una riforma della legge elettorale in grado di garantire governabilità.
Personalmente dunque qualche problemino lo intuisco e una certa urgenza mi pare di ravvederla, ma certo non pretendo di avere lo stesso ordine di priorità di chi considera una discussione priva di dati sul titolo di studi del neoministro una priorità su cui confrontarsi
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



La nuova Ministra Fedeli - Pagina 7 Empty
MessaggioTitolo: Re: La nuova Ministra Fedeli   La nuova Ministra Fedeli - Pagina 7 EmptyMer Dic 14, 2016 10:52 pm

[quote:989f="mara88"]
Se avesse avuto un diploma di maturità o il diploma magistrale non sarebbe stato più che naturale riportarlo esplicitamente sul CV ?
Inoltre che senso avrebbe avuto iscriversi a un corso professionale se in possesso di un diploma di maturità ? Sarebbe come se oggi un laureato in scienze infermieristiche si iscrivesse al corso per OSS[/quote]

Io però ti ho riportato uno studio in cui si dice che oltre il 40% degli iscritti alle scuole di servizio sociale avevano il diploma magistrale. Quindi si trattava di corsi professionalizzanti post-diploma. Quando hanno istituito le scuole a fini speciali per la professione dell'assistente sociale (corsi post-diploma, diplomi universitari), hanno previsto che anche chi aveva fatto i corsi vecchi fosse comunque abilitato. Non credo che lo avrebbero fatto con un corsetto post-terza media, come dici tu.
Torna in alto Andare in basso
mara88



Messaggi : 3994
Data d'iscrizione : 24.03.13

La nuova Ministra Fedeli - Pagina 7 Empty
MessaggioTitolo: Re: La nuova Ministra Fedeli   La nuova Ministra Fedeli - Pagina 7 EmptyMer Dic 14, 2016 10:55 pm

@lucetta10: scusa ma mi pare tu abbia qualche problemino.
1) Lo "specchietto per le allodole" era riferito alla possibilità di referendum propositivo, contenuta nella riforma, non nella possibilità di presentare leggi di iniziativa popolare, cosa che, come detto, c'è sempre stata, le proposte con firme annesse sono state regolarmente presentate, ma non vengono prese in mano, nè discusse nè tanto meno approvate dai Parlamenti, questo intendevo dire.

2) Le leggi elettorali sono dettate quasi solo dalle convenienze del momento, mai sentito parlare di "porcellum" ? Legge così ribattezzata non da uno a caso ma da chi l'ha partorita !
Le esigenze di trovare un compromesso tra governabilità da una parte e garanzie di rappresentanza dall' altra esistono, però vanno risolte una volta per tutte e nell'assoluto rispetto della Costituzione, scongiurando rischi di incostituzionalità ed evitando di rimetterci mano ogni due giorni.

Detto questo e sperando di essere stata chiara, ti chiedo: ma da che parte stai ??? Sembra tu mi stia velatamente accusando di essere diffidente ! Ma dove vivi ?
Torna in alto Andare in basso
mara88



Messaggi : 3994
Data d'iscrizione : 24.03.13

La nuova Ministra Fedeli - Pagina 7 Empty
MessaggioTitolo: Re: La nuova Ministra Fedeli   La nuova Ministra Fedeli - Pagina 7 EmptyMer Dic 14, 2016 11:01 pm

[quote:5d36="geo&geo"][quote:5d36="mara88"]
Se avesse avuto un diploma di maturità o il diploma magistrale non sarebbe stato più che naturale riportarlo esplicitamente sul CV ?
Inoltre che senso avrebbe avuto iscriversi a un corso professionale se in possesso di un diploma di maturità ? Sarebbe come se oggi un laureato in scienze infermieristiche si iscrivesse al corso per OSS[/quote]

Io però ti ho riportato uno studio in cui si dice che oltre il 40% degli iscritti alle scuole di servizio sociale avevano il diploma magistrale. Quindi si trattava di corsi professionalizzanti post-diploma. Quando hanno istituito le scuole a fini speciali per la professione dell'assistente sociale (corsi post-diploma, diplomi universitari), hanno previsto che anche chi aveva fatto i corsi vecchi fosse comunque abilitato. Non credo che lo avrebbero fatto con un corsetto post-terza media, come dici tu.
[/quote]

Di quale periodi parli ? Perchè fino agli anni '80 il lavoro di assistente sociale non era regolamentato.
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



La nuova Ministra Fedeli - Pagina 7 Empty
MessaggioTitolo: Re: La nuova Ministra Fedeli   La nuova Ministra Fedeli - Pagina 7 EmptyMer Dic 14, 2016 11:13 pm

[quote]Di quale periodi parli ? Perchè fino agli anni '80 il lavoro di assistente sociale non era regolamentato.[/quote]
"seconda metà del Novecento", dice lo studio.
http://www.cisui.unibo.it/rec/300.htm
Torna in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 7331
Data d'iscrizione : 17.01.12

La nuova Ministra Fedeli - Pagina 7 Empty
MessaggioTitolo: Re: La nuova Ministra Fedeli   La nuova Ministra Fedeli - Pagina 7 EmptyMer Dic 14, 2016 11:16 pm

[quote:24f6="mara88"]
La possibilità di referendum propositivo era solo uno specchietto per le allodole, [b]totalmente teorica ed astratta come la possibilità di presentare  proposte di legge di iniziativa popolare....non ne abbiamo mai vista una approvata e in vigore[/b] !  [/quote]
Torna in alto Andare in basso
mara88



Messaggi : 3994
Data d'iscrizione : 24.03.13

La nuova Ministra Fedeli - Pagina 7 Empty
MessaggioTitolo: Re: La nuova Ministra Fedeli   La nuova Ministra Fedeli - Pagina 7 EmptyMer Dic 14, 2016 11:20 pm

[quote:a2af="lucetta10"][quote:a2af="mara88"]
La possibilità di referendum propositivo era solo uno specchietto per le allodole, [b]totalmente teorica ed astratta come la possibilità di presentare  proposte di legge di iniziativa popolare....non ne abbiamo mai vista una approvata e in vigore[/b] !  [/quote]
[/quote]

E dunque ? Io facevo un semplice paragone
Torna in alto Andare in basso
mara88



Messaggi : 3994
Data d'iscrizione : 24.03.13

La nuova Ministra Fedeli - Pagina 7 Empty
MessaggioTitolo: Re: La nuova Ministra Fedeli   La nuova Ministra Fedeli - Pagina 7 EmptyMer Dic 14, 2016 11:25 pm

[quote:b141="geo&geo"][quote:b141="mara88"]
Se avesse avuto un diploma di maturità o il diploma magistrale non sarebbe stato più che naturale riportarlo esplicitamente sul CV ?
Inoltre che senso avrebbe avuto iscriversi a un corso professionale se in possesso di un diploma di maturità ? Sarebbe come se oggi un laureato in scienze infermieristiche si iscrivesse al corso per OSS[/quote]

Io però ti ho riportato uno studio in cui si dice che oltre il 40% degli iscritti alle scuole di servizio sociale avevano il diploma magistrale. Quindi si trattava di corsi professionalizzanti post-diploma. Quando hanno istituito le scuole a fini speciali per la professione dell'assistente sociale (corsi post-diploma, diplomi universitari), hanno previsto che anche chi aveva fatto i corsi vecchi fosse comunque abilitato. Non credo che lo avrebbero fatto con un corsetto post-terza media, come dici tu.
[/quote]

Io ho letto che giuridicamente queste scuole negli anni '70 erano considerate come i CAP, cioè i cosiddetti Centri di Addestramento Professionale, a cui si accedeva con la terza media.
Torna in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 7331
Data d'iscrizione : 17.01.12

La nuova Ministra Fedeli - Pagina 7 Empty
MessaggioTitolo: Re: La nuova Ministra Fedeli   La nuova Ministra Fedeli - Pagina 7 EmptyMer Dic 14, 2016 11:26 pm

[quote:bd68="mara88"]
2) Le leggi elettorali sono dettate quasi solo dalle convenienze del momento, mai sentito parlare di "porcellum" ? Legge così ribattezzata non da uno a caso ma da chi l'ha partorita !
Le esigenze di trovare un compromesso tra governabilità da una parte e garanzie di rappresentanza dall' altra esistono, però vanno risolte una volta per tutte e nell'assoluto rispetto della Costituzione, scongiurando rischi di incostituzionalità ed evitando di rimetterci mano ogni due giorni.
[/quote]


Boh. A me pare banale ma evidentemene non è così, forse perché non sono più un'anima bella da quando avevo 16 anni e cerco invece di essere pragmatica e fedele al dettame della carta costituzionale, che non a caso non stabilisce MAI il sistema elettorale, in democrazia.

Come si può pensare di fare un legge elettorale una volta per tutte? Ti pare democratico piegare la rappresentanza popolare a un sistema di voto nato per diverso contesto?
Credi possibile e auspicabile che si abbiano uguali leggi elettorali in un'Italia come quella di oggi, ormai evidentemente attestata su tre poli e quella degli anni '80 con il pentapartito?
Come si può piegare la volontà popolare a un sistema elettorale dato una volta per tutte? Sarebbe come sostenere che all'insorgere di una nuova forza politica che accolga il favore degli elettori (come è successo in questi ultimi anni con i 5S), il sistema elettorale continui a assegnare i seggi in parlamento come quando c'erano solo centrodestra e centrosinistra e estrometta completamente un eventuale terzo polo che attragga magari il 20% dell'elettorato!
Il sistema elettorale si piega alle indicazioni dell'elettorato, non il contrario, e deve garantire la governabilità dati alla mano, non in astratto, per un presunto elettorato ideale che none esiste.
Il ballottaggio non è bello o brutto una volta per tutte e in astratto e a qualunque latitudini, è funzionale o meno a garantire il buon funzionamento e il rispetto delle rappresentanze.
A furia di proteste generiche, i presunti difensori della Costituzione finiscono sempre per fregarsene della carta e dimenticare perché le regole ci sono, per sostenere solo posizioni generiche e facili battaglie gridate sul porcellum (che tra parentesi è proprio la legge elettorale fatta nelle condizioni sbagliate che citavo prima) o altre ovvietà
Torna in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 8791
Data d'iscrizione : 21.02.14

La nuova Ministra Fedeli - Pagina 7 Empty
MessaggioTitolo: Re: La nuova Ministra Fedeli   La nuova Ministra Fedeli - Pagina 7 EmptyMer Dic 14, 2016 11:26 pm

[quote:e474="geo&geo"]" L'indagine ha dimostrato come [b]le scuole magistrali costituissero da sole più del 40% dell'intera provenienza degli iscritti alle scuole di servizio sociale[/b] e di qui si spiega anche la larga prevalenza femminile (p. 75). [/quote]

Le "scuole magistrali" erano un'altra cosa ancora, anche rispetto all'istituto magistrale che dava l'accesso all'insegnamento alle elementari.

La "scuole magistrali" erano un corso di soli tre anni (mentre l'istituto magistrale vero e proprio era di quattro) a cui si accedeva direttamente con la terza media, quindi ci si poteva diplomare a 17 anni, e che dava la possibilità di fare l'educatrice solo alla scuola materna o al nido (che all'epoca era quasi inesistente).

Non a caso, si chiamava popolarmente "[i]diploma di maestra d'asilo[/i]", e non "diploma magistrale".

Poi, ma solo PARECCHI ANNI DOPO, furono aggiunti dei corsi facoltativi superiori per due anni in più, e quindi fu equiparato a un istituto professionale o a un istituto d'arte... ossia a quelle scuole, che già esistevano, in cui c'era sia la possibilità di fermarsi al diplomino triennale già spendibile a 17 anni, sia quella di completare il ciclo con un vero e proprio diploma di maturità (come "[i]tecnico di gestione di comunità infantili[/i]", o roba del genere), che dava anche l'accesso all'università.

Ma appunto, è arrivato DOPO, direi almeno negli anni ottanta...
Torna in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 7331
Data d'iscrizione : 17.01.12

La nuova Ministra Fedeli - Pagina 7 Empty
MessaggioTitolo: Re: La nuova Ministra Fedeli   La nuova Ministra Fedeli - Pagina 7 EmptyMer Dic 14, 2016 11:30 pm

[quote:4845="mara88"][quote:4845="lucetta10"][quote:4845="mara88"]
La possibilità di referendum propositivo era solo uno specchietto per le allodole, [b]totalmente teorica ed astratta come la possibilità di presentare  proposte di legge di iniziativa popolare....non ne abbiamo mai vista una approvata e in vigore[/b] !  [/quote]
[/quote]

E dunque ? Io facevo un semplice paragone[/quote]


pescando casualmente il secondo termine di paragone nell'altra indicazione in riforma?
Accidenti! E vabbè...
vogliamo almeno rimangiarci che presentare una legge di iniziativa popolare sia un possibilità "teorica" o nemmeno quello?
in caso contrario suggerisco io che la riforma costituzionale, che pure triplicava il numero di firme necessarie a presentare un legge di iniziativa popolare, obbligava a calendarizzarle necessariamente e discuterle, risolvendo quindi il problema del "teoricamente", visto che più del 40% delle proposte di legge popolare, ad oggi, non arriva alla discussione. Immagino avrai colto questo specchietto...
Torna in alto Andare in basso
boston



Messaggi : 1259
Data d'iscrizione : 16.09.10

La nuova Ministra Fedeli - Pagina 7 Empty
MessaggioTitolo: Re: La nuova Ministra Fedeli   La nuova Ministra Fedeli - Pagina 7 EmptyGio Dic 15, 2016 12:03 am

[quote:1002="mara88"]E vi dico di più: oggi con quel titolo non potrebbe neppure inserirsi nelle GI di 3° fascia per fare un giorno di supplenza da bidella !
E' sorprendente, ma è così.[/quote]

Allucinanteeeee cazzo è sta bestia????? MA FUORI DALLA BALLEEEEE
Torna in alto Andare in basso
JaneEyre



Messaggi : 1911
Data d'iscrizione : 25.11.11

La nuova Ministra Fedeli - Pagina 7 Empty
MessaggioTitolo: Re: La nuova Ministra Fedeli   La nuova Ministra Fedeli - Pagina 7 EmptyGio Dic 15, 2016 12:13 am

Riflessione notturna pre-scrutinio.
Mi sento di dire che la nuova ministra non rientra neppure nel 10% di idonei.
Torna in alto Andare in basso
boston



Messaggi : 1259
Data d'iscrizione : 16.09.10

La nuova Ministra Fedeli - Pagina 7 Empty
MessaggioTitolo: Re: La nuova Ministra Fedeli   La nuova Ministra Fedeli - Pagina 7 EmptyGio Dic 15, 2016 12:31 am

[quote:3dc0="avidodinformazioni"][quote:3dc0="geo&geo"][quote:3dc0="Us3R"]Quindi lo staff della Fedeli conferma,la ministra ha dichiarato un titolo che non possedeva.
Loro parlano di un "infortunio lessicale",tesi interessante,da domani chiunque vorrà inviare un CV per un colloquio di lavoro potrà taroccarlo dicendo al limite che si è trattato un infortunio lessicale e dopotutto che male c'è,si può persino fare il Ministro della Pubblica Istruzione.[/quote]

http://attiministeriali.miur.it/media/185336/tabella_1(sdfs).pdf
Il diploma di assistente sociale è equiparato alla laurea triennale in servizio sociale.
[b]Passiamo oltre?[/b][/quote]
Prossimo punto all'ordine del giorno è la questione capelli.[/quote]

Pare abbia la parrucca. Soffre di alopecia da stress da quando il suo ragazzo di seconda media la lasciò per una giostraia bulgara. L' ho letto oggi su Oggi è lo dice ancHe feisbuk.
Torna in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




La nuova Ministra Fedeli - Pagina 7 Empty
MessaggioTitolo: Re: La nuova Ministra Fedeli   La nuova Ministra Fedeli - Pagina 7 Empty

Torna in alto Andare in basso
 
La nuova Ministra Fedeli
Torna in alto 
Pagina 7 di 14Vai alla pagina : Precedente  1 ... 6, 7, 8 ... 10 ... 14  Seguente

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Vai verso: