Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividi | 
 

 La nuova Ministra Fedeli

Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1 ... 7 ... 10, 11, 12, 13, 14  Seguente
AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: La nuova Ministra Fedeli   Lun Dic 12, 2016 6:47 pm

Promemoria primo messaggio :

Chi è? Che fa?
Torna in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
laby



Messaggi : 92
Data d'iscrizione : 01.08.12

MessaggioTitolo: Re: La nuova Ministra Fedeli   Ven Dic 16, 2016 9:26 pm

Il fatto di avere delle qualifiche accademiche non è una forma di vanità ma è un forte indicatore di una mente eccellente ed equilibrata.
Angela Merkel ha un PhD, così anche Vladimir Putin.
François Hollande ha un master dell'Ecole Nationale d’Administration.
Barack Obama ha studiato ad Harvard.
David Cameron ha studiato ad Oxford, così come Tony Blair.
E la lista sarebbe lunga... ma nel quadro europeo delle qualifiche dove lo inseriamo il "diploma"di assistente sociali? è traducibile in altre lingue?

Torna in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 20663
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: La nuova Ministra Fedeli   Ven Dic 16, 2016 10:22 pm

Sì, con espressioni intraducibili.
Torna in alto Andare in basso
voyeur



Messaggi : 54
Data d'iscrizione : 27.02.16

MessaggioTitolo: Re: La nuova Ministra Fedeli   Sab Dic 17, 2016 1:47 am

Dalla pagina Facebook di Natalino Balasso:
Comunque questa storia che la ministra dell'istruzione non ha frequentato l'asilo, un po' mi preoccupa. Più ancora del fatto che ha ripetuto due volte la prima elementare.
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: La nuova Ministra Fedeli   Sab Dic 17, 2016 6:14 am

Vorrei ricordare la vicenda di Stefano Rho che, per non aver dichiarato una condanna che non figura nel casellario giudiziario, è stato licenziato e solo successivamente reintegrato. La condanna è avvenuta, udite, udite, perché ha fatto pipì in un cespuglio se non erro nel lontano 2005. Dichiarazioni mendaci corrispondono al reato di falso in atto pubblico: questa non è un comune cittadino, ma il Ministro dell'Università, Istruzione e Ricerca. Rho ha sbagliato in buona fede e ha dovuto subire mille traversie; la Fedeli invoca la svista lessicale e dunque tolleranza. E' la solita giustizia a due velocità, che nel caso della Fedeli è doppiamente grave, visto che a viale Trastevere dovrebbe stare quantomeno chi non ha difficoltà in lingua italiana. Ma del resto, un diplomino triennale privo di prosecuzioni ulteriori che formazione può garantire?
Penso che sia l'ennesimo schiaffo del governo alla nostra categoria: offrirci un interlocutore del genere perché, a loro avviso, non meritiamo altro. E così tra una protesta e l'altra ritarderà anche la discussione sulla mobilità e la 107 resterà com'è.
Torna in alto Andare in basso
laby



Messaggi : 92
Data d'iscrizione : 01.08.12

MessaggioTitolo: Re: La nuova Ministra Fedeli   Sab Dic 17, 2016 8:46 am

Grandissimo Natalino Balasso!
Torna in alto Andare in basso
Filosofo80

avatar

Messaggi : 1154
Data d'iscrizione : 11.02.13
Località : TRINACRIA

MessaggioTitolo: Re: La nuova Ministra Fedeli   Sab Dic 17, 2016 11:31 am

...sono uno dei pochi a cui non interessa la storia della laurea/diploma ma interessa molto di più le sue idee sulla 107 (e sto cominciando a preoccuparmi tra l'altro)
Torna in alto Andare in basso
Cloretta

avatar

Messaggi : 441
Data d'iscrizione : 23.06.15

MessaggioTitolo: Re: La nuova Ministra Fedeli   Sab Dic 17, 2016 11:51 am

Io noto con disperazione che, per vie misteriosissime, riescono sempre a reperire un ministro dell'istruzione più schifoso del precedente, perfino quando sembra impossibile. La Giannini sembrava il non plus ultra dell'imbecillità, con i suoi nonsense, con i suoi commenti buttati lì a casaccio tanto per dire qualcosa, con la sua incompetenza assoluta sui problemi della scuola. Però almeno vestiva in modo elegante, svolgeva il suo lavoro di sguattera delle direttive europee con un certo savoir faire e, se escludevi l'audio, riuscivi a guardarla muovere le labbra senza dare immediatamente di stomaco.

Ma questa sembra Ozzy Osbourne con il mocio Vileda in testa.

Qualcuno riesce a pensare a qualcosa che sia più umiliante per la scuola di un ministro dell'istruzione senza laurea, senza diploma, con un passato da sindacalista dei tessili (!!), che si esprime come Bozambo e che, perfino nell'aspetto, ricorda una tenutaria di bordello male invecchiata?
Torna in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 4742
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioTitolo: Re: La nuova Ministra Fedeli   Sab Dic 17, 2016 12:38 pm

Cloretta ha scritto:
Qualcuno riesce a pensare a qualcosa che sia più umiliante per la scuola di un ministro dell'istruzione senza laurea, senza diploma, con un passato da sindacalista dei tessili (!!), che si esprime come Bozambo e che, perfino nell'aspetto, ricorda una tenutaria di bordello male invecchiata?
Giusta considerazione. Tutto questo fa capire l'infima considerazione e il disimpegno completo del governo nei confronti della scuola pubblica.
Quando in altri post stigmatizzo il disinteresse dei docenti per gli aspetti che riguardano il loro status giuridico e la loro dignità professionale, tutti protesi come sono sui bonus di 500 euro, lo faccio proprio in virtù di questo che accade.
Torna in alto Andare in basso
michetta

avatar

Messaggi : 5241
Data d'iscrizione : 17.08.11

MessaggioTitolo: Re: La nuova Ministra Fedeli   Sab Dic 17, 2016 1:33 pm

Filosofo80 ha scritto:
...sono uno dei pochi a cui non interessa la storia della laurea/diploma ma interessa molto di più le sue idee sulla 107 (e sto cominciando a preoccuparmi tra l'altro)

credo tu faccia bene a preoccuparti se speri che la ministra metta le mani nella 107 per migliorala.
Ritengo sia l'espressione massima della continuità renziana, quindi...

Quanto al fatto che non ti interessi la storia della laurea/diploma, sei liberissimo di farlo, naturalmente.
A me invece scoccia alquanto. Come sarebbe scocciato se lo stesso fosse accaduto al ministro dello sport ecc.  
Perché noi cittadini paghiamo in caso di dichiarazione mendace o reticente e lei no. Perché a noi docenti viene revocato il ruolo se si è dichiarato cose non vere ed ai precari viene revocata la supplenza. Mi piacerebbe pari trattamento.


Ultima modifica di michetta il Sab Dic 17, 2016 1:54 pm, modificato 1 volta
Torna in alto Andare in basso
royalstefano



Messaggi : 6159
Data d'iscrizione : 12.09.11

MessaggioTitolo: Re: La nuova Ministra Fedeli   Sab Dic 17, 2016 1:49 pm

Io la Ministra col titolo 3+3 (medie incluse), non la vedo proprio battere i pugni sul tavolo affinché vengano derogati ambiti e vincoli mobilità. Se lo vorranno fare, sicuramente l'ultimo soggetto al quale verrà comunicato sarà la rossa riccioluta nonnina Ministra. Già la vedo comunicare catastrofiche notizie con le lacrime. Per capirci, lo stile Fornero.
Torna in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 20663
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: La nuova Ministra Fedeli   Sab Dic 17, 2016 2:06 pm

Cloretta ha scritto:
Io noto con disperazione che, per vie misteriosissime, riescono sempre a reperire un ministro dell'istruzione più schifoso del precedente, perfino quando sembra impossibile. La Giannini sembrava il non plus ultra dell'imbecillità, con i suoi nonsense, con i suoi commenti buttati lì a casaccio tanto per dire qualcosa, con la sua incompetenza assoluta sui problemi della scuola. Però almeno vestiva in modo elegante, svolgeva il suo lavoro di sguattera delle direttive europee con un certo savoir faire e, se escludevi l'audio, riuscivi a guardarla muovere le labbra senza dare immediatamente di stomaco.

Ma questa sembra Ozzy Osbourne con il mocio Vileda in testa.

Qualcuno riesce a pensare a qualcosa che sia più umiliante per la scuola di un ministro dell'istruzione senza laurea, senza diploma, con un passato da sindacalista dei tessili (!!), che si esprime come Bozambo e che, perfino nell'aspetto, ricorda una tenutaria di bordello male invecchiata?
Se ne vuoi due ti faccio un buon prezzo

https://encrypted-tbn2.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcQGiT7UdzVRHtvtCyTh68ZOl_NIqbZa3zDtmvy2PcOzdj5FBTsfUg
Torna in alto Andare in basso
Filosofo80

avatar

Messaggi : 1154
Data d'iscrizione : 11.02.13
Località : TRINACRIA

MessaggioTitolo: Re: La nuova Ministra Fedeli   Sab Dic 17, 2016 2:48 pm

@michetta hai ragione moralmente ed eticamente, ma sul piano legale PURTROPPO per fare il ministro la laurea NON è obbligatoria... Mentre invece per fare i docenti la laurea lo è. Paradossalmente (accetta la mia provocazione) se il ministro Fedeli (con la sua licenza media) riuscisse ad eliminare gli ambiti, la chiamata diretta e sistemare la mobilità e il potenziamento io nemmeno mi ricorderei che non ha il diploma....
P.S: you may say I'm a dreamer....
Torna in alto Andare in basso
cinno13



Messaggi : 99
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: La nuova Ministra Fedeli   Sab Dic 17, 2016 2:56 pm

Filosofo80 ha scritto:
...sono uno dei pochi a cui non interessa la storia della laurea/diploma ma interessa molto di più le sue idee sulla 107 (e sto cominciando a preoccuparmi tra l'altro)
pensi che un qualunque ministro di questo governo e del precedente abbia una idea personale su un provvedimento o se la abbia sia in grado di metterla in atto ???

I ministri sono degli yes man, e quella dell'istruzione ha l'aggravante di aver, ancora prima di essere entrata in servizio, dichiarato il falso !
Torna in alto Andare in basso
durbans



Messaggi : 345
Data d'iscrizione : 01.07.14

MessaggioTitolo: Re: La nuova Ministra Fedeli   Sab Dic 17, 2016 2:56 pm

Mi piacerebbe sapere quale altro paese del mondo civilizzato ha un ministro dell'Istruzione, Università e Ricerca non laureato. Non sarebbe stato più sensato metterci un laureato/laureata del PD che , magari, in questi anni si era occupato/a dei problemi della scuola???
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: La nuova Ministra Fedeli   Sab Dic 17, 2016 3:00 pm

ci si lamentava della Giannini? ed ora, ecco chi è arrivata
Torna in alto Andare in basso
Filosofo80

avatar

Messaggi : 1154
Data d'iscrizione : 11.02.13
Località : TRINACRIA

MessaggioTitolo: Re: La nuova Ministra Fedeli   Sab Dic 17, 2016 3:19 pm

@durbans non sono d'accordo: hai appena fatto l'identikit della puglisi e/o della malpezzi.
@rita per adesso non la sto giudicando, aspetto le azioni che farà sulla 107. Se sarà una continuità con la iena ridens farò un copia/incolla delle mie critiche
Torna in alto Andare in basso
gugu

avatar

Messaggi : 33404
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioTitolo: Re: La nuova Ministra Fedeli   Sab Dic 17, 2016 3:24 pm

Il problema è che, restando al più 6 mesi, non faccia dei pasticci riguardo ai provvedimenti ordinari assecondando le richieste dei sindacati che ovviamente colpiranno alcuni docenti (i precari) per accontentare nei loro desiderati altri docenti (chi è di ruolo). Il rischio in questi mesi sarà altissimo.
Torna in alto Andare in basso
eragon



Messaggi : 732
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioTitolo: Re: La nuova Ministra Fedeli   Sab Dic 17, 2016 3:54 pm

Sulla chiamata diretta ha già detto che resta con criteri oggettivi, la verità é forse in quello che diceva Agnelli "ci vogliono governi di sinistra per fare cose di destra". Il PD ha perfettamente confermato questo (si guardi cosa hanno combinato oltre alla scuola). La chiamata diretta, con la classe dirigente che abbiamo nelle scuole, è pura follia, senza pensare che in Italia tutto poi viene sempre risucchiato in un groviglio affaristico-clientelare enorme. L'unica maniera per fare in modo che i dirigenti facessero a gara a prendere "i migliori" era introdurre un sistema OGGETTIVO e incontestabile di valutazione delle scuole: "Caro dirigente ti diamo un grande potere, ti scegli la tua squadra (per dirla alla Renzi) ma se la scuola poi va male e ottiene performance peggiori TU ne paghi le conseguenze, poi SALTA la TUA testa". In un sistema del genere sarei il PRIMO a metterci la firma.
Torna in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 8791
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: La nuova Ministra Fedeli   Sab Dic 17, 2016 3:59 pm

Filosofo80 ha scritto:
@durbans non sono d'accordo: hai appena fatto l'identikit della puglisi e/o della malpezzi.


Sulla malpezzi non so quasi nulla, quindi non dico nulla.

La Puglisi, prima di dedicarsi alla politica, ha sempre lavorato solo nel campo del marketing e della pubblicità, e la sua unica esperienza con la scuola consiste DICHIARATAMENTE nell'aver avuto figli che andavano a scuola.

Esattamente come quella di qualunque membro attivo del crocchio di mamme che si assiepa fuori dal cancello prima dell'uscita dei figli, lamentandosi dei troppi compiti, o spettegolando sulle maestre.
Torna in alto Andare in basso
michetta

avatar

Messaggi : 5241
Data d'iscrizione : 17.08.11

MessaggioTitolo: Re: La nuova Ministra Fedeli   Sab Dic 17, 2016 3:59 pm

Filosofo80 ha scritto:
@michetta hai ragione moralmente ed eticamente, ma sul piano legale PURTROPPO per fare il ministro la laurea NON è obbligatoria... Mentre invece per fare i docenti la laurea lo è.  Paradossalmente (accetta la mia provocazione) se il ministro Fedeli (con la sua licenza media) riuscisse ad eliminare gli ambiti, la chiamata diretta e sistemare la mobilità e il potenziamento io nemmeno mi ricorderei che non ha il diploma....
P.S:  you may say I'm a dreamer....

aggiungo: ...but I'm not the only one
Torna in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 8791
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: La nuova Ministra Fedeli   Sab Dic 17, 2016 4:09 pm

eragon ha scritto:
L'unica maniera per fare in modo che i dirigenti facessero a gara a prendere "i migliori" era introdurre un sistema OGGETTIVO e incontestabile di valutazione delle scuole: "Caro dirigente ti diamo un grande potere, ti scegli la tua squadra (per dirla alla Renzi) ma se la scuola poi va male e ottiene performance peggiori TU ne paghi le conseguenze, poi SALTA la TUA testa". In un sistema del genere sarei il PRIMO a metterci la firma.

Già, peccato che l'UNICO criterio di valutazione delle performance della scuola consista in una pura e semplice incensazione autoreferenziale della scuola stessa.

Ossia, vengono considerate "migliori" le performance delle scuole in cui ci sono pochissime bocciature, pochissimi abbandoni e cambi di corso, pochissime insufficienze, pochissimi esami di settembre, e voti finali più alti possibile.

In questo contesto, quale dirigente rischierebbe di "pagare le conseguenze"?

Nessuno.

Basta dare la sufficienza a tutti, promuovere tutti, dare 9 e 10 a quelli che avevano 7, e la performance della scuola è già considerata eccellente senza problemi...
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: La nuova Ministra Fedeli   Sab Dic 17, 2016 4:11 pm

Filosofo80 ha scritto:

@rita per adesso non la sto giudicando, aspetto le azioni che farà sulla 107. Se sarà una continuità con la iena ridens farò un copia/incolla delle mie critiche

energia e fatica risparmiate ;-)
Torna in alto Andare in basso
eragon



Messaggi : 732
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioTitolo: Re: La nuova Ministra Fedeli   Sab Dic 17, 2016 4:27 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
eragon ha scritto:
L'unica maniera per fare in modo che i dirigenti facessero a gara a prendere "i migliori" era introdurre un sistema OGGETTIVO e incontestabile di valutazione delle scuole: "Caro dirigente ti diamo un grande potere, ti scegli la tua squadra (per dirla alla Renzi) ma se la scuola poi va male e ottiene performance peggiori TU ne paghi le conseguenze, poi SALTA la TUA testa". In un sistema del genere sarei il PRIMO a metterci la firma.

Già, peccato che l'UNICO criterio di valutazione delle performance della scuola consista in una pura e semplice incensazione autoreferenziale della scuola stessa.

Ossia, vengono considerate "migliori" le performance delle scuole in cui ci sono pochissime bocciature, pochissimi abbandoni e cambi di corso, pochissime insufficienze, pochissimi esami di settembre, e voti finali più alti possibile.

In questo contesto, quale dirigente rischierebbe di "pagare le conseguenze"?

Nessuno.

Basta dare la sufficienza a tutti, promuovere tutti, dare 9 e 10 a quelli che avevano 7, e la performance della scuola è già considerata eccellente senza problemi...
1)Esistono dei criteri oggettivi per misurare le performance di una scuola...vi sono società private che fanno questo di mestiere. Se ci fosse la volontà politica per farlo si farebbe, a partire dalle prove Invalsi, detestate dai più ma che sono l'unico momento in cui in ogni scuola vi è una valutazione esterna ed oggettiva (e non autoreferenziale come dici tu).
2)Non è assolutamente vero che le scuola dove si boccia poco, dove non si danno insufficienze, dove non si rimandino gli allievi siano le scuola "più gettonate". Almeno nella mia provincia, ma credo sia un fatto che abbia assunto rilevanza nazionale, il boom delle iscrizioni le fanno i licei, forse perchè sono oramai le uniche poche scuola in cui i genitori mandano i figli sapendo che "studieranno davvero"?
Gli alunni non sono stupidi...quando un docente è davvero bravo lo capiscono...quando un docente viene solo per lo stipendio (o per arrotondare la libera professione) lo capiscono...quando un docente porta i compito in classe dopo 2 mesi perchè impegnato in duemila cazzate lo capiscono...insomma non sono così stupidi...più di una volta ho visto (sono un docente di sostegno) fare lezione, sullo stesso argomento, due docenti diversi: uno era bravo, l'altro meno e guarda un po' i ragazzi fanno a gare per andare nel corso del professore bravo!
Io penso questo...
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: La nuova Ministra Fedeli   Sab Dic 17, 2016 4:38 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
Già, peccato che l'UNICO criterio di valutazione delle performance della scuola consista in una pura e semplice incensazione autoreferenziale della scuola stessa.

Ossia, vengono considerate "migliori" le performance delle scuole in cui ci sono pochissime bocciature, pochissimi abbandoni e cambi di corso, pochissime insufficienze, pochissimi esami di settembre, e voti finali più alti possibile.

Esiste anche questo https://eduscopio.it/dati-e-metodologia della Fondazione Agnelli (vabbè, sono quelli stanno dietro a tutte le pessime riforme degli ultimi anni, ma qui si parla di altro)
Cosa ne pensate? Potrebbe essere un criterio "oggettivo" della qualità di una scuola? (o - almeno - di un liceo, visto che si parla di risultati all'università)
Torna in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 8791
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: La nuova Ministra Fedeli   Sab Dic 17, 2016 4:51 pm

eragon ha scritto:
1)Esistono dei criteri oggettivi per misurare le performance di una scuola...vi sono società private che fanno questo di mestiere. Se ci fosse la volontà politica per farlo si farebbe,

Questo auspicio è assolutamente da delirio... e trovo vergognoso che un insegnante di scuola pubblica lo consideri come un modello virtuoso augurabile.

eragon ha scritto:
2)Non è assolutamente vero che le scuola dove si boccia poco, dove non si danno insufficienze, dove non si rimandino gli allievi siano le scuola "più gettonate". Almeno nella mia provincia, ma credo sia un fatto che abbia assunto rilevanza nazionale, il boom delle iscrizioni le fanno i licei, forse perchè sono oramai le uniche poche scuola in cui i genitori mandano i figli sapendo che "studieranno davvero"?

Aggiornati: nei licei si boccia molto meno che nei tecnici e nei professionali più infami... innanzi tutto, perché si ha molta più paura dei ricorsi, e poi perché l'orda dei colleghi mammisti-buonisti-inclusivi che SI IDENTIFICANO personalmente con le famiglie degli allievi e si sbracciano per aiutarli perché li considerano tutti propri figli o propri nipoti, è molto più scatenata.

Quindi, se anche fosse vero che "il boom delle iscrizioni li fanno i licei", sarebbe per il motivo esattamente opposto rispetto a qeullo che pensi tu: perché al liceo ti coccolano, ti proteggono, ti sommergono di aiutini, di sconti e di abbracci, mentre in certi tecnici o professionali ti boccerebbero senza pietà.

Davvero non lo sapevi?   Sapévilo!       : -)
Torna in alto Andare in basso
 
La nuova Ministra Fedeli
Torna in alto 
Pagina 11 di 14Vai alla pagina : Precedente  1 ... 7 ... 10, 11, 12, 13, 14  Seguente
 Argomenti simili
-
» ...la mia nuova strada verso un sogno
» nuova pubblicità della nutella
» Chi ha fatto isteroscopia alla NUOVA CLINICA VALLE CLAUDIA DI ROMA? CONSIGLIATE CON O SENZA BIOPSIA?
» Renzi: nuova ipotesi irpef
» Consiglio nuova testina e pre phono.

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Vai verso: