Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 I poteri del vicario

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Milo



Messaggi : 25
Data d'iscrizione : 26.09.11

MessaggioTitolo: I poteri del vicario   Ven Dic 16, 2016 6:52 pm

Carissimi tutti, vi pongo un quesito, un po' per curiosità un po' per amor di giustizia. La questione è banale: il permesso per la festa di Natale. Gli studenti della sede succursale come tradizione fanno la festa le ultime due ore dell'ultimo giorno di scuola, tutti insieme in aula magna. Quest'anno durante l'ultima settimana di scuola è stata autorizzata l'Assemblea d'istituto e un'altra uscita didattica,pertanto le ore "perse" per molti dicenti risultano easere un certo numero. Posto che per la fine del quadrimestre manca ancora tutto il mese di gennaio, e che nessuno ha avanzato grandi difficoltà in merito, data la "nota tradizione",i vicari della sede succursale hanno deciso di ridurre i festeggiamenti solo l'ultima ora perché, a loro avviso, e aggiungo senza sentire altri che loro stessi, si sarebbero "perse"troppe ore. Il chiarimento che chiedo è: se l'attività è " tradizione " è/dovrebbe essere autorizzata dal DS in tempi e modi. In caso contrario, se è decisione/autorizzazione dei singoli docenti di gestire il proprio orario, può il vicario decidere in base a presunte esigenze, senza sentire tutti i docenti coinvolti? Il mio punto di vista è: se esiste una tradizione, autorizzata o meno, ci si adegua ad una situazione consolidata, che giocoforza il DS avalla. Due ore, una giornata,niente, l'Assemblea o le uscite, è tutto autorizzato, quindi la gestione è voluta così. Se invece siamo in regime di discutibilità, allora,sentiti tutti si decide, un'ora, due, tutto il giorno o nulla. Se nulla è autorizzato dal DS io rimango libera di decidere la gestione della mia ora di insegnamento. Grazie!!!!
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: I poteri del vicario   Sab Dic 17, 2016 10:34 am

Milo ha scritto:
Carissimi tutti, vi pongo un quesito, un po' per curiosità un po' per  amor di giustizia. La questione è banale: il permesso per la festa di Natale. Gli studenti della sede succursale come tradizione fanno la festa le ultime due ore dell'ultimo giorno di scuola, tutti insieme in aula magna. Quest'anno durante l'ultima settimana di scuola è stata autorizzata l'Assemblea d'istituto e un'altra uscita didattica,pertanto le ore "perse" per molti dicenti risultano easere un certo numero. Posto che per la fine del quadrimestre manca ancora tutto il mese di gennaio, e che nessuno ha avanzato grandi difficoltà in merito, data la "nota tradizione",i vicari della sede succursale hanno deciso di  ridurre  i festeggiamenti solo l'ultima ora perché, a loro avviso, e aggiungo senza sentire altri che loro stessi, si sarebbero "perse"troppe ore. Il chiarimento che chiedo è: se l'attività è " tradizione " è/dovrebbe essere autorizzata dal DS in tempi e modi. In caso contrario, se è decisione/autorizzazione dei singoli docenti di gestire il proprio orario, può il vicario decidere in base a presunte esigenze, senza sentire tutti i docenti coinvolti? Il mio punto di vista è: se esiste una tradizione, autorizzata o meno, ci si adegua ad una situazione consolidata, che giocoforza il DS avalla. Due ore, una giornata,niente, l'Assemblea o le uscite, è tutto autorizzato, quindi la gestione è voluta così. Se invece siamo in regime di discutibilità, allora,sentiti tutti si decide, un'ora, due, tutto il giorno o nulla. Se nulla è autorizzato dal DS io rimango libera di decidere la gestione della mia ora di insegnamento. Grazie!!!!

sì, il vicario rappresenta, purtroppo o per fortuna, il DS; quindi, tutti dobbiamo eseguire gli 'ordini' che ci danno i vicari.

ora, qual' è il problema fondamentale che tanti, tantissimi, docenti non hanno capito? il problema fondamentale è che spesso certe decisioni, come nel tuo caso se non ho capito bene, non arrivano dal ds ma dai vicari che alla fine sono solo COLLEGHI che bramano ardentemente il POTERE. in ogni caso, anche se la decisione non arriva direttamente dal DS, il DS deve essere informato.  Bisogna dire che il ds spesso fa finta di non sapere delle cose e, alcune volte, non le sa davvero perchè i vicari agiscono scorrettamente e, quindi, senza informare chi di dovere.

personalmente di vicari corretti ne ho conosciuti ben pochi tanto che alcuni di loro sono stati rimossi dall' incarico dopo poco tempo ed altri hanno, addirittura, chiesto trasferimento per incompatibilità col ds.

Detto questo, detto tutto
Tornare in alto Andare in basso
Milo



Messaggi : 25
Data d'iscrizione : 26.09.11

MessaggioTitolo: Re: I poteri del vicario   Sab Dic 17, 2016 11:31 am

Grazie del parere! In effetti, le situazioni che si verificano sono spesso quelle descritte da te e da me in questo caso. Peccato che il contratto non gli ascriva questa facoltà. La pratica è diversa da quanto stabilito. Per supporto alla gestione si intende l'applicazione delle decisioni del DS, e non le decisioni arbitrarie del vicario. Basti pensare che la responsabilità di ciò che accade a scuola è unica e inscindibile dal DS, quindi, come minimo quest'ultimo deve essere informato e quindi autorizzare. Resto dell'idea, forse esagerata, che nessuno può disporre della mia ora se non un ufficiale ordine di servizio. Mi dispiace fare l'impopolare,ma credo che andrò a fondo a questa storia, anche a costo di far rinunciare i miei studenti alla festa...
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: I poteri del vicario   Sab Dic 17, 2016 11:42 am

Milo ha scritto:
Grazie del parere! In effetti, le situazioni che si verificano sono spesso quelle descritte da te e da me in questo caso. Peccato che il contratto non gli ascriva questa facoltà. La pratica è diversa da quanto stabilito. Per supporto alla gestione  si intende l'applicazione delle decisioni del DS, e non le decisioni arbitrarie del vicario. Basti pensare che la responsabilità di ciò che accade a scuola è unica e inscindibile dal DS, quindi, come minimo quest'ultimo deve essere informato e quindi autorizzare. Resto dell'idea, forse esagerata, che nessuno può disporre della mia ora se non un ufficiale ordine di servizio. Mi dispiace fare l'impopolare,ma credo che andrò a fondo a questa storia, anche a costo di far rinunciare i miei studenti alla festa...

ti capisco perfettamente; ti dico solo di stare attenta perché il ds, pur sapendo che tu hai ragione, non può mettersi contro il vicario che lui stesso, per motivi vari, ha nominato.

è molto più pericoloso mettersi contro certe persone che non lavorare o lavorare male perché certe persone possono fare leva sul ds e, quindi, creare problemi molto più grossi di quanto non si possa immaginare. tanti non mi crederanno ma io almeno, cerco di mettere tutti in guardia
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: I poteri del vicario   Sab Dic 17, 2016 11:45 am

Anche con me qualche vicario/a ha agito non adeguatamente dandomi informazioni sbagliate il che lo reputo GRAVISSIMO e di sicuro il ds non ne era a conoscenza;  in ogni caso ho preferito accettare queste piccole cose per evitarne più grandi e peggiori


Ultima modifica di rita 76 il Sab Dic 17, 2016 11:46 am, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 9801
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioTitolo: Re: I poteri del vicario   Sab Dic 17, 2016 11:45 am

E' vero che l'unico responsabile è il dirigente che però non può fare tutto da solo è ha la facoltà di affidare incarichi vari a persone da lui scelte in base a criteri vari.

Quando avviene questo, in ogni struttura gerarchica, chi viene incaricato di un compito ne è responsabile e può organizzarlo  (se così non fosse sarebbe inutile affidarglielo).

Puoi senza alcun dubbio presentare le tue rimostranze ma non so quanto il dirigente abbia voglia o abbia convenienza di delegittimare il suo proprio vicario.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: I poteri del vicario   Sab Dic 17, 2016 11:53 am

Ire ha scritto:
E' vero che l'unico responsabile è il dirigente che però non può fare tutto da solo è ha la facoltà di affidare incarichi vari a persone da lui scelte in base a criteri vari.

Quando avviene questo, in ogni struttura gerarchica, chi viene incaricato di un compito ne è responsabile e può organizzarlo  (se così non fosse sarebbe inutile affidarglielo).

Puoi senza alcun dubbio presentare le tue rimostranze ma non so quanto il dirigente abbia voglia o abbia convenienza di delegittimare il suo proprio vicario.

strano ma vero tra i "criteri vari" c' è pure l' INCOMPETENZA. mi spiego meglio: so di vicari nominati perchè conoscenti dal ds al quale sembrava male dire di no di fronte ad una richiesta di fare il vicario. qualche anno, cambiando ds, è CASUALMENTE e SUBITO, cambiato pure il vicario.

esempio di incompetenza, o forse altro??? : lo scorso anno avevo una vicaria che non faceva un tubo anzi, una cosa la faceva: DISTURBARE i colleghi. un giorno mi è entrata in classe, cinque o dieci minuti prima che suonasse la campanella dell' intervallo per chiedermi se potevo fare un' ora eccedente. La  cosa assurda è che quell' ora eccedente avrei dovuto farla CINQUE GIORNI DOPO. ora , mi chiedo: non poteva aspettare a dirmelo durante l' intervallo o quando avevo l' ora libera invece di INTERROMPERE la lezione? il problema era che voleva 'controllarmi'  e crearmi problemi e questo io l' ho avvertito subito. Aveva una sorta di antipatia o forse di invidia nei miei confronti perchè io ero stimata e lei no. mi fermo quì; aggiungo solo che sono andata a lamentarmi dalla ds di quanto accaduto e, poi, la vicaria, sotto sotto, me l' ha fatta pagare anche se all' apparenza era tutto tranquillo

a volte i peggior nemici dei ds sono proprio i vicari i quali FANNO FINTA di eseguire gli ordini ma poi, creano al ds molti più problemi di quanto non si possa immaginare perchè vorrebbero prendere il loro posto tanto che alcuni provano pure il concorso da ds (nella speranza che non lo superino perchè rovinerebbero la scuola). non vado oltre
Tornare in alto Andare in basso
Milo



Messaggi : 25
Data d'iscrizione : 26.09.11

MessaggioTitolo: Re: I poteri del vicario   Sab Dic 17, 2016 12:34 pm

Grazie a tutti davvero! Devo dire che il clima attorno ai vicari è frizzante! Nel mio caso, sono in una situazione di armonia e tranquillità, per questo mi sono indispettita in questo frangente. Credo che mi farò una chiacchierata prima informale con i preposti, vediamo che toni avranno. Grazie ancora a tutti!
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 9801
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioTitolo: Re: I poteri del vicario   Sab Dic 17, 2016 12:37 pm

rita, è verissimo ciò che dici ma questo non toglie che fino a quando è nominato un vicario si occupa e ha responsabilità interne su ciò di cui è incaricato.

Tu lo sai, chiunque può essere oggetto di lamentela, il personale ata, il docente, il dirigente, il responsabile usp, usr, il ministro,   chiunque può essere messo in discussione. Lo si fa in via gerarchica, o alle volte si arriva direttamente in cima alla lista, ma tocca a chi è responsabile decidere se la lamentela corrisponda ad effettivo malservizio o sia altro.  Fino a quando non ci siano decisioni in merito l'incaricato rimane al suo posto e fa quello che crede e può fare in base all'incarico ricevuto.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: I poteri del vicario   Sab Dic 17, 2016 3:03 pm

Ire ha scritto:
rita, è verissimo ciò che dici ma questo non toglie che fino a quando è nominato un vicario si occupa e ha responsabilità interne su ciò di cui è incaricato.

Tu lo sai, chiunque può essere oggetto di lamentela, il personale ata, il docente, il dirigente, il responsabile usp, usr, il ministro,   chiunque può essere messo in discussione. Lo si fa in via gerarchica, o alle volte si arriva direttamente in cima alla lista, ma tocca a chi è responsabile decidere se la lamentela corrisponda ad effettivo malservizio o sia altro.  Fino a quando non ci siano decisioni in merito l'incaricato rimane al suo posto e fa quello che crede e può fare in base all'incarico ricevuto.

NON può fare quello che crede; anche lui ha degli obblighi. Allora i vicari possono fare quello che credono e noi no??? e chi sono loro???
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa

avatar

Messaggi : 3518
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioTitolo: Re: I poteri del vicario   Sab Dic 17, 2016 3:40 pm

se è vicario può e, se non ha scavalcato il DS, ha fatto bene
se è responsabile di plesso no.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 9801
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioTitolo: Re: I poteri del vicario   Sab Dic 17, 2016 3:58 pm

rita 76 ha scritto:
Ire ha scritto:
rita, è verissimo ciò che dici ma questo non toglie che fino a quando è nominato un vicario si occupa e ha responsabilità interne su ciò di cui è incaricato.

Tu lo sai, chiunque può essere oggetto di lamentela, il personale ata, il docente, il dirigente, il responsabile usp, usr, il ministro,   chiunque può essere messo in discussione. Lo si fa in via gerarchica, o alle volte si arriva direttamente in cima alla lista, ma tocca a chi è responsabile decidere se la lamentela corrisponda ad effettivo malservizio o sia altro.  Fino a quando non ci siano decisioni in merito l'incaricato rimane al suo posto e fa quello che crede e può fare in base all'incarico ricevuto.

NON può fare quello che crede; anche lui ha degli obblighi. Allora i vicari possono fare quello che credono e noi no??? e chi sono loro???

Loro sono le persone incaricate dal ds di occuparsi, gestire e rispondere dell'andamento di una certa (o di certe) parti del lavoro. 
A queste persone tu devi riferirti per quanto attiene alla parte di cui si occupano.

Facciamo finta che il ds dia l'incarico a te di occuparti della gestione della turnazione delle uscite dalle varie porte dell'edificio:  sarai tu a valutare chi, cosa, come e quando dovrà uscire di lì e come e quando e se dovranno esserci dei cambiamenti. Tutti i tuoi colleghi che avranno bisogni da soddisfare in quanto a turnazioni delle uscite verranno da te, ti spiegheranno e tu farai come crederai opportuno fare.

Non si tratta di qualcuno che impropriamente esercita autorità sui colleghi ma di qualcuno che con autorità conferita dal responsabile del lavoro si occupa di qualcosa di cui è necessario occuparsi per il buon esercizio dell'attività lavorativa comune.

In una struttura, rita, è così.  Tu hai la piena autonomia per il lavoro che fai con gli alunni delle classi che ti sono assegnate ma per il resto ci sono regole da osservare e persone incaricate di istituirle e di farle osservare. Diversamente non può funzionare.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Milo



Messaggi : 25
Data d'iscrizione : 26.09.11

MessaggioTitolo: Re: I poteri del vicario   Sab Dic 17, 2016 4:30 pm

Ushikawa, intendi che abbia fatto bene a ridurre le ore di festeggiamenti?
Posto che per me andava benissimo qualsiasi soluzione, purché ci fosse un tacito accordo tra alunni/DS/docenti/vicari, come pareva ci fosse a detta di tutti sulle ultime due ore, rimane il principio che non mi va a genio: che in base ad esigenze/capricci personali si decida sulla mia/e ora/e di lavoro! Cosa che, ribadisco,non credo sia competenza né responsabilità dei vicari. Infatti, se succedesse qualcosa durante la baldoria saremmo noi docenti ad essere responsabili come quando stiamo in classe.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: I poteri del vicario   Sab Dic 17, 2016 4:34 pm

Milo ha scritto:
Ushikawa, intendi che abbia fatto bene a ridurre le ore di festeggiamenti?
Posto che per me andava benissimo qualsiasi soluzione, purché ci fosse un tacito accordo tra alunni/DS/docenti/vicari, come pareva ci fosse a detta di tutti sulle ultime due ore, rimane il principio che non mi va a genio: che in base ad esigenze/capricci personali si decida sulla mia/e ora/e di lavoro! Cosa che, ribadisco,non credo sia competenza né responsabilità dei vicari. Infatti, se succedesse qualcosa durante la baldoria saremmo noi docenti ad essere responsabili come quando stiamo in classe.

penso che il ds lo abbia proposto e se non lo dovesse aver fatto, dovrebbe, almeno, averlo autorizzato anche se non completamente d' accordo.

capita che i vicari agiscano di testa propria senza comunicarlo al ds ma sono casi eccezionali, si spera!!!
Tornare in alto Andare in basso
comp_xt



Messaggi : 1552
Data d'iscrizione : 10.12.15

MessaggioTitolo: Re: I poteri del vicario   Sab Dic 17, 2016 7:28 pm

Le attività che interrompono il normale svolgimento delle lezioni andrebbero deliberate dai consigli di classe e dal collegio docenti o, in alternativa, svolte durante le assemblee studentesche.

I festeggiamenti costituiscono una prassi, per cui, in assenza di delibere collegiali che autorizzino tale attività, a rigore voi dovreste svolgere regolare attività didattica.

A mio parere sarebbe stato meglio utilizzare le ore di assemblea per i festeggiamenti, concordando ovviamente la cosa con i rappresentanti di istituto.
Il vicario ha seguito una linea di buon senso. Non si è consultato con gli altri docenti? Forse è stato poco garbato in ciò, ma obiettivamente mi pare che la motivazione fornita sia condivisibile.
In fondo, ribadisco, l'ora destinata ai festeggiamenti non è un diritto ma una concessione.
Tornare in alto Andare in basso
 
I poteri del vicario
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Ot: pietre che danno energia....

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: