Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Scene da un compito in classe

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
FoxLF



Messaggi : 375
Data d'iscrizione : 13.03.15

MessaggioOggetto: Scene da un compito in classe   Gio Dic 22, 2016 10:38 am

Vi segnalo questo link, da far leggere (anche) agli studenti.

Giusto per far capire loro cosa si vede dal nostro lato della barricata

Link: Scene da un compito in classe
Tornare in alto Andare in basso
ludmilla72



Messaggi : 488
Data d'iscrizione : 21.08.10
Età : 44
Località : Roma

MessaggioOggetto: Re: Scene da un compito in classe   Gio Dic 22, 2016 6:09 pm

Molto bello, mi è piaciuto.
Tornare in alto Andare in basso
Beebe



Messaggi : 331
Data d'iscrizione : 19.06.16

MessaggioOggetto: Re: Scene da un compito in classe   Gio Dic 22, 2016 7:36 pm

è piaciuto anche a me, grazie per la segnalazione! lo faccio leggere a mio figlio, IV liceo......
Tornare in alto Andare in basso
Marechiaro



Messaggi : 812
Data d'iscrizione : 22.09.15

MessaggioOggetto: Re: Scene da un compito in classe   Gio Dic 22, 2016 7:46 pm

L'epilogo m'ha fatto commuovere.
Grazie per averlo postato :-)
Tornare in alto Andare in basso
pasqui74



Messaggi : 172
Data d'iscrizione : 27.05.14

MessaggioOggetto: Re: Scene da un compito in classe   Gio Dic 22, 2016 8:53 pm

Bello ma vale in un liceo, la descrizione di un compito scritto in un IPSIA ha bisogno di alcune aggiunte tipo il furto del portafogli del prof.
Tornare in alto Andare in basso
tellina

avatar

Messaggi : 8081
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Scene da un compito in classe   Gio Dic 22, 2016 9:01 pm

carino...ma per noi costantemente sul campo...son scene classiche.
storie già viste e già sentite.
pazzesco comunque come, in differenti gradi scolastici (parlo delle medie ad esempio mentre il racconto è riferito alle superiori), ci siano gli stessi prototipi di studenti: il fanxazzista, la secchiona, il lento, la derelitta...

una cosa che ricordo sempre e generalmente genera stupore... però nel racconto non viene nemmeno citata:
io insegnante di arte alle medie, materia generalmente poco considerata, ho bbbrrrividi d'emozione quando becco alunni che copiano.
se copiano da bigliettini che si son fatti a casa...se si vede che c'è stata un'organizzazione per la copiatura durante la verifica...
ridete pure ma io...mi emoziono oggi come se fossi alla mia prima verifica dal lato della cattedra.
si sono impegnati, magari non a studiare...o magari non abbastanza per studiare o sanno o temono di non aver fatto abbastanza...
e si son scritti nomi di artisti sulla pelle del braccio...hanno foglietti con concetti chiave nascosti nella tasca dei pantaloni, microfoglietti con parole magiche o titoli di opere d'arte attaccati sotto al banco...
emozione pura.
mi sento lusingata.
li sgamo, alzo il sopracciglio, sanno che io so, smettono di copiare.
ma non dimentico...e in fondo...ricordo quanti microfogliettini fotocopiati a carattere 2/3 ho creato quando ero al loro posto (e all'epoca niente pc...si andava in copisteria e si faceva rimpicciolire...dippppiù dippppiù percarità...questa deve entrare nella bic, l'altra nella gomma resa cava...)
Tornare in alto Andare in basso
franco71



Messaggi : 817
Data d'iscrizione : 14.11.14

MessaggioOggetto: Re: Scene da un compito in classe   Gio Dic 22, 2016 9:15 pm

tellina ha scritto:
.....
io insegnante di arte alle medie, materia generalmente poco considerata, ho bbbrrrividi d'emozione quando becco alunni che copiano.
In fondo anche copiare è un arte: dal tattoo dei testi sulle mani o braccio, alla loro miniaturizzazione che sa di nanotecnologia, o agli origami coi foglietti .......
Tornare in alto Andare in basso
rita 76

avatar

Messaggi : 4400
Data d'iscrizione : 04.07.11
Località : Casa mia

MessaggioOggetto: Re: Scene da un compito in classe   Gio Dic 22, 2016 9:17 pm

Tellina, anzi... tu fai studiare la storia dell' arte e fai bene ma ci sono colleghi della tua disciplina che non pretendono la storia dell' arte perché "tanto NON studiano". Io non sono d'accordo; c' è sempre chi vuole apprendere
Tornare in alto Andare in basso
rita 76

avatar

Messaggi : 4400
Data d'iscrizione : 04.07.11
Località : Casa mia

MessaggioOggetto: Re: Scene da un compito in classe   Gio Dic 22, 2016 9:21 pm

C' era , come anche oggi, gente che se li fa passare dalle altre classi (tanto che io nelle classi parallele cerco di fare la verifica lo stesso giorno quando sono uguali perché alcune volte le cambio).

Ai miei tempi , che non esisteva ancora il telefonino ed il computer, c' era chi addirittura si metteva i bigliettini nelle scarpe per tirarli fuori al momento giusto.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 7315
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Scene da un compito in classe   Gio Dic 22, 2016 9:41 pm

Sarà, ma io non trovo per nulla commovente il fatto di cercare di fare i furbi scopiazzando.

Umanamente comprensibile sì, dal punto di vista della psicologia dei ragazzini... ma non certo commovente o meritevole di chissà quale identificazione sentimentale struggente per l'insegnante.

Chi sceglie di usare mezzucci irregolari fa una scelta precisa, e dovrebbe assumersene le responsabilità.

Quelli che si preparavano le spianate di bigliettini miniaturizzati c'erano anche 30 o 40 anni fa, di sicuro, ma una certa differenza strutturale stava nel fatto che ai tempi nostri si sapeva perfettamente di stare facendo una cosa illecita, e se si sceglieva di farla si era consapevoli del fatto di rischiare brutto, nel caso che si venisse beccati: compiti annullati, valutazioni di 2 e 3 che facevano media, note disciplinari, sospensioni, e anche ripercussioni sulla possibilità di essere promossi o no. Per non parlare dell'ulteriore reazione delle famiglie, nel momento in cui arrivava la notizia della nota o del compito annullato per scorrettezza.

Di sicuro non ci si aspettava che l'insegnante si intenerisse e si sentisse lusingato, e la buttasse tutta in cavalleria... né che i genitori intervenissero in difesa in caso di sanzioni.

E' bello comodo fare i trasgressivi quando si è sicuri in partenza di non rischiare niente.
Tornare in alto Andare in basso
Online
rita 76

avatar

Messaggi : 4400
Data d'iscrizione : 04.07.11
Località : Casa mia

MessaggioOggetto: Re: Scene da un compito in classe   Gio Dic 22, 2016 9:49 pm

paniscus_2.0 ha scritto:


Quelli che si preparavano le spianate di bigliettini miniaturizzati c'erano anche 30 o 40 anni fa, di sicuro, ma una certa differenza strutturale stava nel fatto che ai tempi nostri si sapeva perfettamente di stare facendo una cosa illecita, e se si sceglieva di farla si era consapevoli del fatto di rischiare brutto, nel caso che si venisse beccati: compiti annullati, valutazioni di 2 e 3 che facevano media, note disciplinari, sospensioni, e anche ripercussioni sulla possibilità di essere promossi o no. Per non parlare dell'ulteriore reazione delle famiglie, nel momento in cui arrivava la notizia della nota o del compito annullato per scorrettezza.


io ho annullato due verifiche proprio oggi per questo motivo: una stava suggerendo e l' altra stava scrivendo il suggerimento a cui ho aggiunto la nota.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 17159
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Scene da un compito in classe   Gio Dic 22, 2016 10:00 pm

nessuno ha provato fastidio nel leggere della ragazza disprezzata per la bravura ?

Perchè i fancazzisti sono spregevoli fino in fondo visto che disprezzano i secchioni (se li vogliamo chiamare così) salvo poi andare a leccargli il culo se hanno bisogno.

No, non sono solidale con loro; sono orgoglioso di non essere mai stato come loro.
Tornare in alto Andare in basso
Online
rita 76

avatar

Messaggi : 4400
Data d'iscrizione : 04.07.11
Località : Casa mia

MessaggioOggetto: Re: Scene da un compito in classe   Gio Dic 22, 2016 10:06 pm

avidodinformazioni ha scritto:
nessuno ha provato fastidio nel leggere della ragazza disprezzata per la bravura ?

Perchè i fancazzisti sono spregevoli fino in fondo visto che disprezzano i secchioni (se li vogliamo chiamare così) salvo poi andare a leccargli il culo se hanno bisogno.

No, non sono solidale con loro; sono orgoglioso di non essere mai stato come loro.

Ammetto di non aver letto l' articolo. Appena ho un attimo lo leggo
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 7315
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Scene da un compito in classe   Gio Dic 22, 2016 10:20 pm

rita 76 ha scritto:
C' era , come anche oggi, gente che se li fa passare dalle altre classi (tanto che io nelle classi parallele cerco di fare la verifica lo stesso giorno quando sono uguali perché alcune volte le cambio).


Io ho sempre lasciato il testo del compito a disposizione dei ragazzi fin dal giorno stesso della verifica.

Cioè, NON me lo devono consegnare insieme al lavoro svolto, ma devono portarselo via per rifarselo a casa.

Ma questo SEMPRE, in qualsiasi classe, per qualsiasi verifica scritta (tranne nei rari casi in cui sia una verifica tutta di test a scelta multipla, nel quale caso ovviamente ritiro il foglio con le crocette segnate sopra).

Ho assolutamente messo in conto il fatto che possano passarsi il testo da una classe all'altra, o magari anche da un anno all'altro, ma per me non è un problema, tanto non li riciclo mai identici, prendo spunto da quelli precedenti ma cambio sempre qualcosa di sostanziale.

Se avessi il tabù della gelosia possessiva sulle mie creazioni artistiche (si fa per dire), cioè se non volessi che se li mostrassero tra di loro, semplicemente non glieli lascerei, pretenderei di ritirare il testo insieme allo svolgimento...

...ma invece non me ne può fregare di meno, glieli lascio, che se li passino pure, così hanno ancora meno scuse per il fatto di andare male, visto che hanno avuto la possibilità di esercitarsi su quesiti molto simili a quelli che si ritroveranno a loro volta nel proprio compito!

Se poi riescono a sbagliare ugualmente il compito, nonostante abbiano avuto l'opportunità di esercitarsi su un altro compito quasi uguale che avevano avuto a disposizione in anticipo... peggio per loro, vuol dire che sono ancora MENO giustificati!
Tornare in alto Andare in basso
Online
tellina

avatar

Messaggi : 8081
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Scene da un compito in classe   Gio Dic 22, 2016 10:26 pm

Io da sempre anticipo anche le domande della verifica...
Che male c'è a dichiarare che chiederò tutto quanto spiegato?
Se poi non studi.. . Fai anche la figura del fesso prendendo un 4.. .
Tornare in alto Andare in basso
rita 76

avatar

Messaggi : 4400
Data d'iscrizione : 04.07.11
Località : Casa mia

MessaggioOggetto: Re: Scene da un compito in classe   Gio Dic 22, 2016 10:29 pm

Io anticipo gli argomenti ma non proprio le stesse domande perché qualche volta mi è capitato di dire quali vocaboli ci sarebbero stati e loro si sono fatti i bigliettini (tanto per cambiare) e se li sono copiati.
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 49641
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: Scene da un compito in classe   Ven Dic 23, 2016 1:09 am

avidodinformazioni ha scritto:
nessuno ha provato fastidio nel leggere della ragazza disprezzata per la bravura ?

Io sì e devo dire che mi dà ancora più fastidio leggere di insegnanti (come l'aspirante scrittore, che poi ha il buon gusto di dire almeno che si è inventato quasi tutto) che provano simpatia per questi comportamenti e dicono che al posto dei ragazzi farebbero lo stesso. Se uno odia la scuola con i suoi riti, i suoi stress, la sorveglianza stile esame di maturità fin dalla prima (perché vi risulta che all'esame di maturità ci sia una sorveglianza particolarmente ferrea? Tra commissari interni, commissari che fanno i turni di sorveglianza e possibilità di andare in bagno perché in sei ore obiettivamente è difficile non farlo, penso di poter dire che nei miei compiti in classe è più difficile copiare), per quale motivo deve fare proprio l'insegnante? Per fortuna la maggior parte dei ragazzi è migliore di questi personaggi da cattiva letteratura e riconosce che, se prende un'insufficienza, non è colpa del compagno che non ha suggerito.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8863
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Scene da un compito in classe   Ven Dic 23, 2016 9:10 am

Non ho trovato nulla di stonato in quello che ho letto.

Chi ha scritto non esprime giudizi di merito sul fatto che la ragazza studiosa sia disprezzata, sul fatto che ci sia il furbetto che ci prova.... nessun giudizio, solo un racconto di ciò che si vede dalla cattedra.

Apprezzo questo autore, spero sia davvero un docente, perchè fa ciò che per me è l'unica cosa da fare:  prova empatia per questi ragazzi e per il ragazzo che era lui stesso.
Non si scandalizza, non si pone sulla cattedra come se non fosse esistito un tempo in cui sulla cattedra c'era un altro e lui era tra i banchi come alunno.

Si ricorda di quello che sentiva, si ricorda di quello che faceva, si ricorda di come anche lui ci provava e grazie a questo riesce a vincere con questi ragazzi che non sono diversi da lui.

Finito lo stress della prova, si torna ad essere persone in relazione le une con le altre.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
avidodinformazioni



Messaggi : 17159
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Scene da un compito in classe   Ven Dic 23, 2016 12:06 pm

Ire ha scritto:
Non ho trovato nulla di stonato in quello che ho letto.

Chi ha scritto non esprime giudizi di merito sul fatto che la ragazza studiosa sia disprezzata, sul fatto che ci sia il furbetto che ci prova.... nessun giudizio, solo un racconto di ciò che si vede dalla cattedra.

Apprezzo questo autore, spero sia davvero un docente, perchè fa ciò che per me è l'unica cosa da fare:  prova empatia per questi ragazzi e per il ragazzo che era lui stesso.
Non si scandalizza, non si pone sulla cattedra come se non fosse esistito un tempo in cui sulla cattedra c'era un altro e lui era tra i banchi come alunno.

Si ricorda di quello che sentiva, si ricorda di quello che faceva, si ricorda di come anche lui ci provava e grazie a questo riesce a vincere con questi ragazzi che non sono diversi da lui.

Finito lo stress della prova, si torna ad essere persone in relazione le une con le altre.
Si chiama gioco delle parti; da studente se copiavo mi impalavano; da professore se copiano li impalo.

La paura di essere impalato mi ha fatto diventare la persona meravigliosa che sono; la paura di essere impalati li farà diventare persone meravigliose come me.

Ti lamenti sempre che i metodi didattici devono essere aggiornati ? La giustificazione sarebbe che i giovani di oggi sono diversi da quelli di una volta; sai perchè ? Perche tua mamma è stata una genitora (fatemelo urlare GENITORA come ministra ecc) migliore di te: ha dato a te più sganassoni (quando li meritavi) di quanti tu non ne abbia dati ai tuoi figli.
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 17159
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Scene da un compito in classe   Ven Dic 23, 2016 12:10 pm

Ire ha scritto:
Chi ha scritto non esprime giudizi di merito sul fatto che la ragazza studiosa sia disprezzata, sul fatto che ci sia il furbetto che ci prova.... nessun giudizio, solo un racconto di ciò che si vede dalla cattedra.
Disprezzata dai compagni: "In questo momento la odiano tutti, probabilmente la regge a malapena anche il fidanzato "; "anche stavolta è sola nel suo banco alla fine del test. Tocca al suo M., un po’ titubante anche lui, andare a rincuorarla mentre si chiede ancora una volta perché svolgere il compito perfetto non porti la felicità (“perchè sei una stronza e lo sai, ecco perchè“, lo dicono gli occhi di C., A. e quasi tutte le altre ragazze della fascia di rendimento medio alto)"
Tornare in alto Andare in basso
Online
balanzoneXXI



Messaggi : 840
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioOggetto: Re: Scene da un compito in classe   Ven Dic 23, 2016 2:27 pm

Ma dove si trova sta 'roba?
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 17159
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Scene da un compito in classe   Ven Dic 23, 2016 3:48 pm

balanzoneXXI ha scritto:
Ma dove si trova sta 'roba?
Link un po' mascherato


http://www.backtotheblog.it/2016/12/22/scene-da-un-compito-in-classe-attraverso-gli-occhi-del-prof/
Tornare in alto Andare in basso
Online
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 49641
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: Scene da un compito in classe   Ven Dic 23, 2016 5:08 pm

Ire ha scritto:
prova empatia per questi ragazzi e per il ragazzo che era lui stesso.
Cioè giustifica i suoi alunni perché in realtà vuole giustificare se stesso.
Ire ha scritto:
Non si scandalizza, non si pone sulla cattedra come se non fosse esistito un tempo in cui sulla cattedra c'era un altro e lui era tra i banchi come alunno.

Si ricorda di quello che sentiva, si ricorda di quello che faceva, si ricorda di come anche lui ci provava e grazie a questo riesce a vincere con questi ragazzi che non sono diversi da lui.
Io non facevo così e non ci provavo. Insomma ero come quella ragazza. Qualche volta aiutavo gli altri, ma fino ad un certo punto e per amicizia e non perché fosse considerato un obbligo. Ricordo perfettamente quello che sentivo e non era questo. Ti ripeto, a volte mi arrabbio con i ragazzi, ma mi scandalizza molto di più il comportamento di certi adulti.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 17159
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Scene da un compito in classe   Ven Dic 23, 2016 5:23 pm

Dec ha scritto:
Ricordo perfettamente quello che sentivo .

"(nè per rivangare il fatto che ai tempi della scuola, da “bravo ragazzo“, non attraevo nessuna bad girls) (e nemmeno good girls)"

Sgrunt
Tornare in alto Andare in basso
Online
mac67



Messaggi : 4924
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Scene da un compito in classe   Ven Dic 23, 2016 5:38 pm

Ma davvero prendete quel racconto alla lettera? Fatevi una vita fuori da qua ogni tanto.
Tornare in alto Andare in basso
 
Scene da un compito in classe
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 2Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» scene spettacolari
» Le migliori scene di combattimento di tutti i tempi
» Embrioni classe b
» Non ci spero ma voglio capire
» dall'uomo a dio o da dio all'uomo?

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: