Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Scene da un compito in classe

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2
AutoreMessaggio
FoxLF



Messaggi : 379
Data d'iscrizione : 13.03.15

MessaggioTitolo: Scene da un compito in classe   Gio Dic 22, 2016 10:38 am

Promemoria primo messaggio :

Vi segnalo questo link, da far leggere (anche) agli studenti.

Giusto per far capire loro cosa si vede dal nostro lato della barricata

Link: Scene da un compito in classe
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 57697
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioTitolo: Re: Scene da un compito in classe   Ven Dic 23, 2016 5:47 pm

Infatti io l'ho definito un esempio di cattiva letteratura e ho definito l'autore un aspirante scrittore che pubblica le sue "opere" su un blog e che almeno ha avuto il buon gusto di ammettere alla fine di essersi inventato tutto. Niente da prendere sul serio.
Tornare in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 1468
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioTitolo: Re: Scene da un compito in classe   Ven Dic 23, 2016 5:56 pm

avidodinformazioni ha scritto:
balanzoneXXI ha scritto:
Ma dove si trova sta 'roba?
Link un po' mascherato


http://www.backtotheblog.it/2016/12/22/scene-da-un-compito-in-classe-attraverso-gli-occhi-del-prof/

Grazie
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 9886
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioTitolo: Re: Scene da un compito in classe   Ven Dic 23, 2016 8:10 pm

Citazione :
Ti lamenti sempre che i metodi didattici devono essere aggiornati ? La giustificazione sarebbe che i giovani di oggi sono diversi da quelli di una volta; sai perchè ? Perche tua mamma è stata una genitora (fatemelo urlare GENITORA come ministra ecc) migliore di te: ha dato a te più sganassoni (quando li meritavi) di quanti tu non ne abbia dati ai tuoi figli.



Mai preso uno sganassone dai miei genitori.
Il massimo,  ma era proprio quando la facevo grossa grossa grossa era:

"sei una somara"

al che io rispondevo  "attenti che da esseri umani i somari non possono nascere"


I miei figli qualche piccolo episodio non proprio montessoriano l'hanno vissuto.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
avidodinformazioni



Messaggi : 20218
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Scene da un compito in classe   Ven Dic 23, 2016 9:41 pm

Ire ha scritto:
Citazione :
Ti lamenti sempre che i metodi didattici devono essere aggiornati ? La giustificazione sarebbe che i giovani di oggi sono diversi da quelli di una volta; sai perchè ? Perche tua mamma è stata una genitora (fatemelo urlare GENITORA come ministra ecc) migliore di te: ha dato a te più sganassoni (quando li meritavi) di quanti tu non ne abbia dati ai tuoi figli.



Mai preso uno sganassone dai miei genitori.
Il massimo,  ma era proprio quando la facevo grossa grossa grossa era:

"sei una somara"

al che io rispondevo  "attenti che da esseri umani i somari non possono nascere"


I miei figli qualche piccolo episodio non proprio montessoriano l'hanno vissuto.
Boccaccia mia statti zitta !
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 9886
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioTitolo: Re: Scene da un compito in classe   Sab Dic 24, 2016 12:02 pm

vuoi dire che si percepisce la cosa e che se li prendevo poi non rompevo così le scatole a tutti?
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Scene da un compito in classe   Sab Dic 24, 2016 12:40 pm

Io non ho nessunissima simpatia per chi copia perchè:

1) Svaluta il mio lavoro. In classe gli/le ho dato gli strumenti per farcela senza copiare.
2) Ritiene che io sia un'idiota e che non me ne accorgerò.
3) Cerca di imbrogliare raggiungendo risultati migliori rispetto a chi si è impegnato, almeno un minimo.

L'autore del brano mi sembra che invece voglia trasmettere simpatia e comprensione per chi copia.

P.s. Per fortuna spesso chi copia ha ugualmente risultati negativi, perchè se la domanda non è di mera riproduzione di un contenuto (ma ci sono anche quelle, è innegabile) i bigliettini sono superflui.
Tornare in alto Andare in basso
FoxLF



Messaggi : 379
Data d'iscrizione : 13.03.15

MessaggioTitolo: Re: Scene da un compito in classe   Sab Dic 24, 2016 5:18 pm

Ho postato il link (anche) perché ne conosco l'autore.

Abbiamo fatto una chiacchierata in chat dopo che ha letto i vostri commenti e, pur accettando la legittima stroncatura di Dec, tiene molto a farvi sapere che il concetto alla base di questo pezzo è prevalentemente l'osservare come nella vita ci si può anche trovare in ruoli differenti all'interno della stessa scena e che non possiamo recitarne uno senza ricordare le emozioni provate quando abbiamo vissuto l'altro. Inoltre voleva anche far notare come, nonostante il cambio radicale di tecnologie, il pensiero delle parti in causa è ancora lo stesso di decine di anni fa (ed implicitamente lo sarà nel futuro).

Non era intenzionato ad esprimere alcun giudizio, presa di posizione o preferenza per i differenti tipi di alunni. Empatia si, moltissima, ma nel rispetto dei ruoli.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Scene da un compito in classe   Sab Dic 24, 2016 6:06 pm

FoxLF ha scritto:
Ho postato il link (anche) perché ne conosco l'autore.

Abbiamo fatto una chiacchierata in chat dopo che ha letto i vostri commenti e, pur accettando la legittima stroncatura di Dec, tiene molto a farvi sapere che il concetto alla base di questo pezzo è prevalentemente l'osservare come nella vita ci si può anche trovare in ruoli differenti all'interno della stessa scena e che non possiamo recitarne uno senza ricordare le emozioni provate quando abbiamo vissuto l'altro. Inoltre voleva anche far notare come, nonostante il cambio radicale di tecnologie, il pensiero delle parti in causa è ancora lo stesso di decine di anni fa (ed implicitamente lo sarà nel futuro).

Non era intenzionato ad esprimere alcun giudizio, presa di posizione o preferenza per i differenti tipi di alunni. Empatia si, moltissima, ma nel rispetto dei ruoli.

Ho capito; in effetti un insegnante empatico che sappia leggere bene le situazioni può essere solo un lato positivo per i ragazzi!
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Scene da un compito in classe   Sab Dic 24, 2016 7:36 pm

precario_acciaio. ha scritto:
FoxLF ha scritto:
Ho postato il link (anche) perché ne conosco l'autore.

Abbiamo fatto una chiacchierata in chat dopo che ha letto i vostri commenti e, pur accettando la legittima stroncatura di Dec, tiene molto a farvi sapere che il concetto alla base di questo pezzo è prevalentemente l'osservare come nella vita ci si può anche trovare in ruoli differenti all'interno della stessa scena e che non possiamo recitarne uno senza ricordare le emozioni provate quando abbiamo vissuto l'altro. Inoltre voleva anche far notare come, nonostante il cambio radicale di tecnologie, il pensiero delle parti in causa è ancora lo stesso di decine di anni fa (ed implicitamente lo sarà nel futuro).

Non era intenzionato ad esprimere alcun giudizio, presa di posizione o preferenza per i differenti tipi di alunni. Empatia si, moltissima, ma nel rispetto dei ruoli.

Ho capito; in effetti un insegnante empatico che sappia leggere bene le situazioni
può essere solo un lato positivo per i ragazzi!

l' empatia svolge un ruolo veramente importante e questo, non solo tra docenti ed alunni, ma anche tra docenti e docenti.

Maggiore sarà l' empatia tra colleghi, maggiore sarà la collaborazione per il bene dei ragazzi e della comunità scolastica in generale

maggiore sarà l' empatia tra alunni e docenti, maggiori saranno i progressi degli alunni con minori sforzi da entrambe le parti.

Se poi si riesce a trovare empatia anche con delegati di plesso, vicari e ds , tanto di guadagnato perché la vita nella scuola ed il lavoro saranno più facili
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 57697
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioTitolo: Re: Scene da un compito in classe   Sab Dic 24, 2016 9:52 pm

Ti rispondo perché mi hai citato nel post, anche se non sono stato l'unico ad esprimere un giudizio (negativo in questo caso), tra l'altro in seguito ad una sollecitazione di Avidodinformazioni, perché in un primo momento avevo deciso di soprassedere.
FoxLF ha scritto:
Ho postato il link (anche) perché ne conosco l'autore.

Abbiamo fatto una chiacchierata in chat dopo che ha letto i vostri commenti e, pur accettando la legittima stroncatura di Dec, tiene molto a farvi sapere che il concetto alla base di questo pezzo è prevalentemente l'osservare come nella vita ci si può anche trovare in ruoli differenti all'interno della stessa scena e che non possiamo recitarne uno senza ricordare le emozioni provate quando abbiamo vissuto l'altro.
Su questo siamo d'accordo, ma è appunto una questione letteraria o forse psicologica, che non c'entra nulla con la didattica.
FoxLF ha scritto:
Inoltre voleva anche far notare come, nonostante il cambio radicale di tecnologie, il pensiero delle parti in causa è ancora lo stesso di decine di anni fa (ed implicitamente lo sarà nel futuro).
Di questo sono convinto da sempre: la tecnologia è uno strumento, ma il modo di funzionare della mente umana è sempre quello; perché cambi servono forse millenni (gli "scienziati" del forum sapranno essere più precisi di me), non certo lo spazio di una generazione. Non ho mai creduto alla tesi secondo cui i nativi digitali sarebbero antropologicamente diversi da noi.
FoxLF ha scritto:
Non era intenzionato ad esprimere alcun giudizio, presa di posizione o preferenza per i differenti tipi di alunni.
Prendo atto della precisazione. In effetti non si capiva, ma la tendenza a provare più simpatia per chi è più simile a noi ha colpito certamente anche me, come ammettevo in un post successivo, e quindi non ci sarebbe niente di strano se avesse colpito anche l'autore in questione. Basta che poi siamo corretti con tutti nelle valutazioni e nel rapporto educativo, come mi sforzo sempre di fare.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Scene da un compito in classe   Lun Dic 26, 2016 8:00 am

precario_acciaio. ha scritto:
Io non ho nessunissima simpatia per chi copia perchè:

1) Svaluta il mio lavoro. In classe gli/le ho dato gli strumenti per farcela senza copiare.
2) Ritiene che io sia un'idiota e che non me ne accorgerò.
3) Cerca di imbrogliare raggiungendo risultati migliori rispetto a chi si è impegnato, almeno un minimo.

L'autore del brano mi sembra che invece voglia trasmettere simpatia e comprensione per chi copia.

P.s. Per fortuna spesso chi copia ha ugualmente risultati negativi, perchè se la domanda non è di mera riproduzione di un contenuto (ma ci sono anche quelle, è innegabile) i bigliettini sono superflui.

anch' io, come te e come tanti altri, non ho alcuna simpatia per chi copia; e non solo non ho simpatia per questi alunni che cercano di prendere in giro gli insegnanti, ma non ho NEANCHE simpatia per i colleghi che fanno finta di niente quando notano i ragazzi copiare.

Questi colleghi vogliono avere solo la vita tranquilla con meno problemi possibili ed ecco perchè agiscono in tal senso. Ma non sanno che la loro stima da parte degli alunni, dei genitoeri e degli altri colleghi è pari a zero a tal proposito e che questo può avere delle conseguenze sull' apprendimento dei ragazzi (e non solo) che dicono: "ah, con quel professore possiamo anche non studiare perchè tanto non si accorge che copiamo".

ed allora, che senso ha somministrare una verifica? La si prepara e la si conegna per valutare l' abilità di COPIATURA?
Tornare in alto Andare in basso
 
Scene da un compito in classe
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 2Vai alla pagina : Precedente  1, 2
 Argomenti simili
-
» scene spettacolari
» Le migliori scene di combattimento di tutti i tempi
» Embrioni classe b
» Finali Classe A Accuphase
» Non ci spero ma voglio capire

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: