Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Il Miur dovrà cedere ai sindacati?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
idrovolante



Messaggi : 36
Data d'iscrizione : 06.11.16

MessaggioOggetto: Il Miur dovrà cedere ai sindacati?    Lun Dic 26, 2016 8:55 am



C'è il rischio che il Miur ceda a tutte le richieste dei sindacati riportate da orizzontescuola?
Se fossero accettate la possibilità dei precari di entrare in ruolo nei prossimi anni verrebbe o al più di avere solo le scuole peggiori di ogni provincia a scapito di chi utilizzerebbe le richieste per i passaggi?
Tornare in alto Andare in basso
royalstefano



Messaggi : 4391
Data d'iscrizione : 12.09.11

MessaggioOggetto: Re: Il Miur dovrà cedere ai sindacati?    Lun Dic 26, 2016 10:06 am

Può darsi. Certo che fa sorridere la richiesta dei sindacati del 50% dei posti ai ruoli, come se ignorassero l'esistenza di Leggi che già lo prevedono. Forse per loro le deroghe alle leggi rappresentano la legalità assoluta, più della Legge stessa.
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 48623
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: Il Miur dovrà cedere ai sindacati?    Lun Dic 26, 2016 11:33 am

idrovolante ha scritto:


C'è il rischio che il Miur ceda a tutte le richieste dei sindacati riportate da orizzontescuola?
Se fossero accettate la possibilità dei precari di entrare in ruolo nei prossimi anni verrebbe o al più di avere solo le scuole peggiori di ogni provincia a scapito di chi utilizzerebbe le richieste per i passaggi?

Non si capisce in base a quale logica chi è entrato in ruolo o ha avuto l'incarico triennale nel 2016/2017 dovrebbe essere vincolato a rimanere in quella scuola (peggiore) per tre anni, mentre chi viene assunto nel 2017/2018 dovrebbe poter scegliere (sia pure attraverso il meccanismo della chiamata diretta) tra tutti i posti (migliori) che si liberano a causa dei potenziamenti.
Se dici che sarebbe una conseguenza degli incarichi triennali previsti dalla legge 107 e che in qualche modo l'avevamo già messo in conto dopo aver letto la legge, sono d'accordo con te, ma non puoi ragionevolmente sostenere che sia giusto, almeno dal punto di vista dei docenti (lasciamo stare il discorso della continuità didattica, su cui molto ci sarebbe da dire: un docente che si trova male in una scuola può garantire un buon servizio ed è un bene che ci rimanga obbligatoriamente per tre anni?). Questo si chiama interpretare la normativa secondo i propri interessi contingenti, salvo chiedere il contrario l'anno prossimo, se verrai a sapere che si libererà un posto che ti interessa di più.
Per quanto riguarda il numero di immissioni, come ben sai, questo può variare in seguito alla mobilità interprovinciale o professionale (passaggi di cattedra o ruolo) o in seguito ai trasferimenti da sostegno a materia (prima che tu lo dica), ma non certo a causa dei trasferimenti da una scuola all'altra all'interno della stessa provincia. Te l'avevo già scritto in un altro post, ma hai evitato di rispondermi perché chiaramente sai che è così.
P.S. Caro gugu, ti costa proprio tanto usare un solo nick name come facciamo tutti (o quasi tutti)? Prima o poi, se proprio mi costringi, bannerò tutti i tuoi altri nick name (e spero di non dover leggere post vittimistici) perché questa tua abitudine rende meno chiare le discussioni sul forum per chi legge occasionalmente, ma preferirei che lo capissi da solo, tanto chi legge sistematicamente i tuoi interventi ci mette meno di un minuto a capire che sei sempre tu. Perciò davvero non capisco quale sia lo scopo.
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 26069
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Il Miur dovrà cedere ai sindacati?    Lun Dic 26, 2016 11:42 am

Mi pare che sia tu ad utilizzare la legge in base ai bisogni contingenti.
Chi non ha fatto domanda nel 2015 l'ha fatto in base a regole che sono state continuamente disattese e ora verrebbe meno (solo per quest'anno?) anche l'obbligo di rimanere nella scuola assegnata per il triennio del contratto. In pratica i soli assunti nel 2015 (specialmente sul sostegno) avrebbero una serie di privilegi che mai prima d'ora nessun docente aveva ottenuto (hanno avuto il ruolo in una provincia ma sono in AP perenne in altre, hanno avuto una scuola per 3 anni e ora potranno cambiarla a loro piacimento, il tutto a scapito di chi entrerà in ruolo nei prossimi anni). Capisco la tua difesa della categoria ma non mi pare tu possa scrivere messaggi senza sentirti preso in causa (visto che anche tu potrai usare queste norme per spostarti su scuola senza rischiare gli ambiti). Quello che tu giudichi non importante, ovvero la scelta nella scuola sulla provincia, lo è invece in maniera in modo essenziale. Tu preferisci essere al liceo vicino a casa o nel professionale dalla parte opposta della provincia? Mi pare tu abbia scelto, grazie alla fortuna, il primo caso invece del secondo. Indipendentemente da qualsiasi merito.
Tornare in alto Andare in basso
carla75



Messaggi : 4350
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioOggetto: Re: Il Miur dovrà cedere ai sindacati?    Lun Dic 26, 2016 12:15 pm

vediamo un po'. chi e' entrato in ruolo ante 2015 ed ha chiesto la mobilità è andato su scuola, contrariamente a quanto previsto dalla legge 107. chi e' entrato in ruolo quest'anno e' andato su scuola, contrariamente a quanto previsto dalla legge 107. e i privilegiati siamo noi?

dove stava il merito quando chi, con un anno di servizio in ruolo piu' di me (ma con meno titoli ed esperienza), ha scelto la sede e io ho preso quello che rimaneva?

ed infatti a Torino l'Usp ha fatto scegliere la sede anche agli immessi della 107, per punteggio, in quanto un'ordinanza del giudice ha stabilito che o la legge si applicava a tutti o a nessuno.
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 48623
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: Il Miur dovrà cedere ai sindacati?    Lun Dic 26, 2016 12:36 pm

gugu ha scritto:
Mi pare che sia tu ad utilizzare la legge in base ai bisogni contingenti.
Chi non ha fatto domanda nel 2015 l'ha fatto in base a regole che sono state continuamente disattese e ora verrebbe meno (solo per quest'anno?) anche l'obbligo di rimanere nella scuola assegnata per il triennio del contratto. In pratica i soli assunti nel 2015 (specialmente sul sostegno) avrebbero una serie di privilegi che mai prima d'ora nessun docente aveva ottenuto (hanno avuto il ruolo in una provincia ma sono in AP perenne in altre, hanno avuto una scuola per 3 anni e ora potranno cambiarla a loro piacimento, il tutto a scapito di chi entrerà in ruolo nei prossimi anni). Capisco la tua difesa della categoria ma non mi pare tu possa scrivere messaggi senza sentirti preso in causa (visto che anche tu potrai usare queste norme per spostarti su scuola senza rischiare gli ambiti). Quello che tu giudichi non importante, ovvero la scelta nella scuola sulla provincia, lo è invece in maniera in modo essenziale. Tu preferisci essere al liceo vicino a casa o nel professionale dalla parte opposta della provincia? Mi pare tu abbia scelto, grazie alla fortuna, il primo caso invece del secondo. Indipendentemente da qualsiasi merito.

Concordo che, se fosse fatto solo per quest'anno, non avrebbe senso.
Penso che l'intenzione dei sindacati sia quella di superare definitivamente gli incarichi triennali e la chiamata diretta. Del resto lo dichiarano apertamente. Non è ancora chiara la posizione del governo (e quindi del PD) che da un lato ribadisce la validità della legge 107 (potrebbe fare altrimenti?), dall'altro si dice disponibile a modificarla nei fatti.
Mi sembra che in passato sia sempre stato consentito chiedere il trasferimento e l'assegnazione provvisoria provinciali ogni anno, quindi non ci sarebbe niente di nuovo; semplicemente non entrerebbe in vigore quanto era previsto dalla 107 sugli incarichi triennali e, come ti ho detto, dal mio punto di vista (e da quello dei sindacati) sarebbe bene che questo non accadesse nemmeno per chi sarà assunto nei prossimi anni.
Per quanto riguarda la mobilità interprovinciale, è vero che c'era un vincolo quinquennale, poi divenuto triennale, ma penso che non ti sfugga la difficoltà di applicare ora questa normativa a chi è stato assunto nel 2015/2016 e poi ha avuto una provincia diversa con la mobilità 2016/2017 (cosa mai avvenuta in passato): il vincolo da quando inizia? Dal 2015/2016, come dice la legge vigente, con la conseguenza che qualcuno rimarrebbe solo due anni nella provincia assegnata, o dal 2016/2017, con la conseguenza che qualcuno ci rimarrebbe quattro anni e qualcun altro tre? E' evidente che il contratto della mobilità deve intervenire su questa questione per fare chiarezza.
Non ho detto che non sia importante la scelta della scuola nell'ambito della provincia. Ho detto che non influisce sul numero delle immissioni in ruolo e questo mi sembra che tu non l'abbia smentito. Visto che è importante, perché come dici tu non è la stessa cosa stare nel liceo vicino a casa o nel professionale dalla parte opposta della provincia, mi sembra giusto che tutti abbiano le stesse opportunità e, che ti piaccia o meno, la mobilità è sempre avvenuta prima delle immissioni in ruolo. Non si capisce (o meglio si capisce benissimo) perché tu voglia che i posti che potrebbero essere assegnati alla mobilità provinciale siano riservati invece alle immissioni in ruolo, cosa questa sì che non è mai avvenuta in passato.
Tutte queste cose che ho scritto finora mi sembra che siano dati di fatto difficilmente contestabili; se hai delle contestazioni nel merito, ti prego di farle.
Per quanto riguarda l'interesse personale, visto che lo tiri in ballo, sto abbastanza bene dove sono, ma non è la situazione ideale: diciamo che poteva andare sia meglio sia peggio e quindi nel complesso non mi lamento. Se avrò la possibilità di chiedere il trasferimento in una scuola che potrebbe andarmi meglio, lo farò, ma sono abbastanza certo che non troverò posto, quindi farò domanda serenamente, senza troppe aspettative. Tra l'altro potrei non trovare più posto nemmeno nella scuola dove sono attualmente perché prevedo una diminuzione delle ore e sono curioso di sapere se mi sposteranno sul potenziamento, che al momento nella scuola per la mia classe di concorso non c'è, o se mi sposteranno in un'altra scuola dell'ambito, che per me potrebbe essere più lontana. Nel secondo caso probabilmente chiederò assegnazione provvisoria. Quindi una situazione molto fluida, che però vivo con assoluta tranquillità, che non offusca (come credo di non essere mai stato offuscato in passato) la mia capacità di riflettere sulla situazione complessiva e sulle esigenze di tutti. Perciò ti inviterei a lasciare stare le situazioni personali e a discutere in generale sulla normativa.
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 48623
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: Il Miur dovrà cedere ai sindacati?    Lun Dic 26, 2016 12:38 pm

carla75 ha scritto:
chi e' entrato in ruolo quest'anno e' andato su scuola, contrariamente a quanto previsto dalla legge 107.

Questo non è vero. Forse vuoi dire che è rimasto nella provincia di inserimento nelle Gae, ma è titolare su ambito, non su scuola.
Tornare in alto Andare in basso
avvocatodeldiavolo



Messaggi : 937
Data d'iscrizione : 22.01.12

MessaggioOggetto: Re: Il Miur dovrà cedere ai sindacati?    Lun Dic 26, 2016 12:40 pm

Il MIUR dovrà cedere. La vittoria del NO al referendum è stata devastante.
Tornare in alto Andare in basso
carla75



Messaggi : 4350
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioOggetto: Re: Il Miur dovrà cedere ai sindacati?    Lun Dic 26, 2016 12:42 pm

Dec ha scritto:
carla75 ha scritto:
chi e' entrato in ruolo quest'anno e' andato su scuola, contrariamente a quanto previsto dalla legge 107.

Questo non è vero. Forse vuoi dire che è rimasto nella provincia di inserimento nelle Gae, ma è titolare su ambito, non su scuola.
ma ha scelto la scuola per punteggio. non e' stato sottoposto alla chiamata diretta. il Miur ha aperto la chiamata diretta e poi l'ha chiusa il giorno dopo perchè non facevano in tempo.
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 26069
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Il Miur dovrà cedere ai sindacati?    Lun Dic 26, 2016 12:45 pm

La 107 non può essere superata col contratto, ma solo abolendo i commi relativi agli ambiti e alla chiamata diretta (giudicata costituzionale e alla base della riforma). Dubito che un governo di 6 mesi ci metta mano, probabilmente farà pasticci quest'anno facendo poi ricadere gli obblighi su chi verrà immesso l'estate prossima con un nuovo governo. Tra l'altro la titolarità su scuola creerebbe grossissimi problemi ai titolari su IIS che finora potevano essere utilizzati più scuole e che invece verrebbe "obbligati" a prestare servizio su una sola scuola dell'IIS cancellando ogni possibilità di potenziamento delle altre scuole dell'istituto.
Come vedi i problemi sono anche sotto la superfice. Ovviamente visto che tu hai e avrai ogni possibilità per restare nelle scuole migliori e più gradite è logico che il problema non ti sfiori nemmeno. Ma ripeto, è solo questione di fortuna e dei numerosi posti dati alla tua materia, non certo di altro.
Tornare in alto Andare in basso
Pitt



Messaggi : 326
Data d'iscrizione : 15.11.16

MessaggioOggetto: Re: Il Miur dovrà cedere ai sindacati?    Lun Dic 26, 2016 12:48 pm

Aver scelto la scuola per punteggio non vuol dire essere titolari su scuola. Non dire fesserie. Da quest'anno si è titolari su ambito. Stop
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 26069
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Il Miur dovrà cedere ai sindacati?    Lun Dic 26, 2016 12:50 pm

Alla luce dei fatti, almeno per la scuola, sarebbe stato meglio non aver nessun nuovo governo e andare ad elezioni subito. I sindacati non avrebbero ottenuto alcuna risposta dal governo dimissionario e la 107 avrebbe trovato la sua giusta e piena applicazione.
Tornare in alto Andare in basso
Pitt



Messaggi : 326
Data d'iscrizione : 15.11.16

MessaggioOggetto: Re: Il Miur dovrà cedere ai sindacati?    Lun Dic 26, 2016 12:53 pm

Come dice Dec, probabilmente é rimasto in provincia e magari non è stato sottoposto a chiamata diretta, ma la titolarità su scuola è morta per gli immessi in ruolo dal 2015-16.
Tornare in alto Andare in basso
michetta



Messaggi : 3980
Data d'iscrizione : 17.08.11

MessaggioOggetto: Re: Il Miur dovrà cedere ai sindacati?    Lun Dic 26, 2016 12:56 pm

gugu ha scritto:
Alla luce dei fatti, almeno per la scuola, sarebbe stato meglio non aver nessun nuovo governo e andare ad elezioni subito. I sindacati non avrebbero ottenuto alcuna risposta dal governo dimissionario e la 107 avrebbe trovato la sua giusta e piena applicazione.
Giusta?
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 48623
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: Il Miur dovrà cedere ai sindacati?    Lun Dic 26, 2016 12:57 pm

carla75 ha scritto:
Dec ha scritto:
carla75 ha scritto:
chi e' entrato in ruolo quest'anno e' andato su scuola, contrariamente a quanto previsto dalla legge 107.

Questo non è vero. Forse vuoi dire che è rimasto nella provincia di inserimento nelle Gae, ma è titolare su ambito, non su scuola.
ma ha scelto la scuola per punteggio. non e' stato sottoposto alla chiamata diretta. il Miur ha aperto la chiamata diretta e poi l'ha chiusa il giorno dopo perchè non facevano in tempo.

Questo solo in alcune regioni o province.
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 26069
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Il Miur dovrà cedere ai sindacati?    Lun Dic 26, 2016 1:00 pm

michetta ha scritto:
gugu ha scritto:
Alla luce dei fatti, almeno per la scuola, sarebbe stato meglio non aver nessun nuovo governo e andare ad elezioni subito. I sindacati non avrebbero ottenuto alcuna risposta dal governo dimissionario e la 107 avrebbe trovato la sua giusta e piena applicazione.
Giusta?

Il sistema di assunzione della 107, se migliorato, sarebbe perfetto.
Con migliorato si intende ovviamente la soppressione dell'ambito come luogo chiuso e la possibilità di essere assunti tramite CV in un'area molto più vasta.
Tornare in alto Andare in basso
circo



Messaggi : 3045
Data d'iscrizione : 21.09.10

MessaggioOggetto: Re: Il Miur dovrà cedere ai sindacati?    Lun Dic 26, 2016 1:04 pm

gugu ha scritto:
michetta ha scritto:
gugu ha scritto:
Alla luce dei fatti, almeno per la scuola, sarebbe stato meglio non aver nessun nuovo governo e andare ad elezioni subito. I sindacati non avrebbero ottenuto alcuna risposta dal governo dimissionario e la 107 avrebbe trovato la sua giusta e piena applicazione.
Giusta?

Il sistema di assunzione della 107, se migliorato, sarebbe perfetto.
Con migliorato si intende ovviamente la soppressione dell'ambito come luogo chiuso e la possibilità di essere assunti tramite CV in un'area molto più vasta.

Per me l'ambito è buono, occorre modificare, demplificare la chiamata assegnazione alle singole scuole ed eliminare la mobilità su tutti gli ambiti nazionali. :-)
Tornare in alto Andare in basso
Online
michetta



Messaggi : 3980
Data d'iscrizione : 17.08.11

MessaggioOggetto: Re: Il Miur dovrà cedere ai sindacati?    Lun Dic 26, 2016 1:07 pm

Dipende..dall'ampiezza. Se intendi: provincia allora il miglioramento auspicabile, per me, è tornare come prima della 107. Quindi, per ora, impossibile.
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 48623
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: Il Miur dovrà cedere ai sindacati?    Lun Dic 26, 2016 1:09 pm

gugu ha scritto:
La 107 non può essere superata col contratto, ma solo abolendo i commi relativi agli ambiti e alla chiamata diretta (giudicata costituzionale e alla base della riforma). Dubito che un governo di 6 mesi ci metta mano, probabilmente farà pasticci quest'anno facendo poi ricadere gli obblighi su chi verrà immesso l'estate prossima con un nuovo governo. Tra l'altro la titolarità su scuola creerebbe grossissimi problemi ai titolari su IIS che finora potevano essere utilizzati più scuole e che invece verrebbe "obbligati" a prestare servizio su una sola scuola dell'IIS cancellando ogni possibilità di potenziamento delle altre scuole dell'istituto.
Come vedi i problemi sono anche sotto la superfice. Ovviamente visto che tu hai e avrai ogni possibilità per restare nelle scuole migliori e più gradite è logico che il problema non ti sfiori nemmeno. Ma ripeto, è solo questione di fortuna e dei numerosi posti dati alla tua materia, non certo di altro.

Evito di rispondere all'ultimo paragrafo perché insinua cose non vere partendo da presupposti falsi, perciò non merita alcuna attenzione.
Rispondo alla prima parte, così ti dimostro anche che i problemi che poni mi interessano.
La 107 non può essere superata con il contratto, ma è chiaro che i sindacati propongono queste deroghe per creare un precedente che renda possibile una successiva modifica per via legislativa; modifica a cui io sarei favorevole per tutti. Poi non sappiamo nemmeno se l'estate prossima avremo già un altro governo o ancora questo, ma questo è chiaro che non dipende dalle questioni legate alla scuola. Se ci sarà un nuovo governo, non credo che avrà il tempo per fare una megariforma della scuola, perciò assumerà come potrà, se lo riterrà ascoltando i suggerimenti dei sindacati, che poi immagino l'anno prossimo, in sede di contratto della mobilità, riproporranno gli stessi problemi. Se invece la 107 va a regime, è chiaro che sarà più difficile derogare l'anno prossimo o comunque ne verrà fuori un pasticcio (deroga solo per alcuni e non per altri).
Per quanto riguarda gli IIS, credo che saremmo tutti più o meno d'accordo (io almeno lo sarei) se la titolarità fosse sull'IIS e non sulla singola scuola: i perdenti posto avrebbero la certezza di rimanere nello stesso istituto e anche il potenziamento, per quello che conta e per il futuro che potrà avere, sarebbe salvo.
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 26069
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Il Miur dovrà cedere ai sindacati?    Lun Dic 26, 2016 1:09 pm

Più ampio della provincia; visto che il ruolo è regionale si deve dare la possibilità di scelta su più ambiti a scelta. L'importante è che non vi sia più nessun passaggio diretto fra scuole per evitare i continui passaggi verso le cdc migliori e dal sostegno.
Tornare in alto Andare in basso
michetta



Messaggi : 3980
Data d'iscrizione : 17.08.11

MessaggioOggetto: Re: Il Miur dovrà cedere ai sindacati?    Lun Dic 26, 2016 1:12 pm

gugu ha scritto:
Più ampio della provincia; visto che il ruolo è regionale si deve dare la possibilità di scelta su più ambiti a scelta. L'importante è che non vi sia più nessun passaggio diretto fra scuole per evitare i continui passaggi verso le cdc migliori e dal sostegno.
Ecchecavolo gugu! Perché allora non hai fatto domanda di assunzione nel 2015?
Tornare in alto Andare in basso
michetta



Messaggi : 3980
Data d'iscrizione : 17.08.11

MessaggioOggetto: Re: Il Miur dovrà cedere ai sindacati?    Lun Dic 26, 2016 1:12 pm

gugu ha scritto:
Più ampio della provincia; visto che il ruolo è regionale si deve dare la possibilità di scelta su più ambiti a scelta. L'importante è che non vi sia più nessun passaggio diretto fra scuole per evitare i continui passaggi verso le cdc migliori e dal sostegno.
Ecchecavolo gugu! Perché allora non hai fatto domanda di assunzione nel 2015?
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 26069
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Il Miur dovrà cedere ai sindacati?    Lun Dic 26, 2016 1:12 pm

Dec ha scritto:

Per quanto riguarda gli IIS, credo che saremmo tutti più o meno d'accordo (io almeno lo sarei) se la titolarità fosse sull'IIS e non sulla singola scuola: i perdenti posto avrebbero la certezza di rimanere nello stesso istituto e anche il potenziamento, per quello che conta e per il futuro che potrà avere, sarebbe salvo.


Hai mai visto un IIS che ha una GI interna per ogni scuola e una GI interna per l'IIS? Inventiamo qualcosa di nuovo complicando la titolarità interna?
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 48623
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: Il Miur dovrà cedere ai sindacati?    Lun Dic 26, 2016 1:18 pm

L'ho visto e non mi sembra di inventare qualcosa di nuovo, ma qualcosa che era già stato proposto durante le discussioni sulla Buona Scuola. Per un docente meglio la titolarità su ambito o su IIS? Certo per i docenti che sono già titolari su scuola (ma nemmeno per tutti) potrebbe essere meglio la titolarità sulla singola scuola, quindi c'è sempre la fase transitoria da gestire. Per gli immessi dalla fase B del 2015/2016 in poi (quelli che adesso sono su ambito) mi sembrerebbe un miglioramento.
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 26069
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Il Miur dovrà cedere ai sindacati?    Lun Dic 26, 2016 1:23 pm

Vedremo già da mercoledì se i sindacati si schiereranno apertamente e solo per i privilegi dei docenti di ruolo o penseranno anche a tutti quei che nei prossimi anni potrebbero abbandonarli come stanno facendo loro adesso.
Tornare in alto Andare in basso
 
Il Miur dovrà cedere ai sindacati?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 3Andare alla pagina : 1, 2, 3  Seguente
 Argomenti simili
-
» E da ieri il mio polipo ha deciso di sanguinare?chi mi aiuta?
» Chiusura scuole prefestivi
» Sindacati e corsi di preparazione TFA
» Sindacati impugnano la Buona Scuola

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Mobilità, utilizzazioni, assegnazioni provvisorie, graduatoria interna istituto-
Andare verso: