Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Babbo Natale e affini

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1 ... 7 ... 11, 12, 13, 14  Seguente
AutoreMessaggio
paniscus_2.0



Messaggi : 6941
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Babbo Natale e affini   Mar Dic 27, 2016 12:21 am

Promemoria primo messaggio :

Mi è capitato di seguire un thread lungo e articolato, in un forum ad argomento genitoriale, in cui la quasi totalità dei partecipanti sosteneva che i loro figli avessero creduto sinceramente a Babbo Natale fino a 10 o 11 anni, e che anche a quell'età, una volta sopraggiunti i ragionevoli dubbi, abbiano fatto di tutto per prolungare la sceneggiata il più possibile prima di ammettere l'evidenza.

Qualcuno sosteneva addirittura che il figlio non si fosse mai minimamente posto alcun dubbio fino a quell'età, e quindi di aver dovuto provvedere a un disvelamento unilaterale (con sommo strazio sentimentale DEL GENITORE e non del figlio), solo per paura che in prima o in seconda media qualcuno lo prendesse in giro... e di aver ricevuto reazioni sconcertate e deluse, perché veramente il ragazzino non se l'aspettava proprio. Come se fino a quel momento avesse dato per scontato che ci credessero tutti, e non avesse mai nemmeno sentito parlare dell'esistenza di qualcuno che lo mette in dubbio. In qualche caso si parlava addirittura di ragazzini che fino a quell'età avevano creduto pure al topolino dei denti, o roba del genere!

Ma secondo voi è plausibile?

Ai tempi miei, non ricordo che ci fosse più nessuno che ci credesse dopo la prima o la seconda elementare.

Tra i 6 e i 7 anni, a  quei pochi che non l'avevano ancora capito da soli in famiglia, la verità gliela spiegava qualche compagno di scuola più scafato... poi andavano tranquillamente a chiedere ai genitori se le cose stavano davvero così o no, e i genitori, non appena constatato che il figlio aveva davvero dei dubbi ragionevoli, ammettevano l'evidenza senza troppi drammi.

Magari qualcuno continuava a reggere il gioco perchè aveva i fratelli più piccoli (e quindi perché a sua volta "si sentiva grande" a partecipare alla recita insieme agli adulti, proprio per distinguersi dai piccoli), ma non mi pare di aver mai conosciuto nessuno che ci credesse davvero a 10 anni.

Mia figlia (adesso dodicenne) ha ammesso di non averci MAI creduto nemmeno all'asilo, ma di aver passato un periodo a far finta di crederci solo perché le dispiaceva di dare una delusione ai nonni ammettendo di aver capito tutto!

L'altro figlio, che adesso ha nove anni (e che è scettico debunker nell'anima da quando è nato) già da un paio d'anni riferisce che in classe se ne parla liberamente e che "qualcuno dice che ci crede e qualcuno no". Quindi, q*zzarola, vuol dire che... già dalla seconda elementare, anche quelli che sono ancora affezionati all'idea, quantomeno lo sanno, che la cosa è dubbia e che c'è un sacco di gente che non ci crede!

Ma sul serio, secondo voi è possibile che arrivare a credere a Babbo Natale fino a 11 anni sia diventata la norma? Parlando di ragazzini che in maggioranza hanno pure lo smartphone con collegamento a internet e che navigano liberamente sui siti web di tutto il mondo senza il minimo controllo adulto?
Tornare in alto Andare in basso
Online

AutoreMessaggio
udl



Messaggi : 1918
Data d'iscrizione : 04.04.12

MessaggioOggetto: Re: Babbo Natale e affini   Sab Dic 31, 2016 2:56 pm

balanzoneXXI ha scritto:


Otto anni??. Ma stiamo scherzando?

Io mi rendo conto dei miei limiti, dato che a 8 anni credevo a S. Lucia mentre voi a quell'età parlavate di Teoria della Relatività e conoscevate le tragedie greche nella lingua originale: Vi chiedo quindi come mai dedicate tanto del vostro prezioso tempo a cercare di scardinare le nostre infantili idee.

Pur con tutti i miei limiti, però, non riesco a capire perché non perdete tanto del Vostro prezioso tempo a cercare di convincere qualche devoto musulmano che crede al sacrificio di Abramo che forse non è il caso di sgozzare migliaia di animali e farli morire lentamente di agonia, per ricordare questo episodio...

O forse i devoti musulmani possono seguire le loro tradizioni e sgozzare migliaia di animali e noi invece non possiamo fare qualche regalo per Natale (o S. Lucia)? Cosa vi infastidisce così tanto nei nostri regali e perché invece vi lasciano indifferenti le morti per agonia di migliaia di animali?
Tornare in alto Andare in basso
rita 76



Messaggi : 3909
Data d'iscrizione : 04.07.11
Località : Casa mia

MessaggioOggetto: Re: Babbo Natale e affini   Sab Dic 31, 2016 2:58 pm

E dopo Babbo Natale, anziché alla Befana, si passa alla religione...
Tornare in alto Andare in basso
Online
udl



Messaggi : 1918
Data d'iscrizione : 04.04.12

MessaggioOggetto: Re: Babbo Natale e affini   Sab Dic 31, 2016 3:15 pm

Ormai noi cattolici siamo una minoranza, le chiese sono semivuote, non ci sono più battesimi né matrimoni in chiesa (nel mio quartiere uno all'anno!), è molto più facile definirsi progressista illuminato che non crede alle favole che non definirsi cattolici.

Lasciate alle minoranze come ormai lo siamo noi le nostre bistrattate tradizioni, andate a festeggiare i matrimoni gay con i vostri amici delle altre religioni (notoriamente tolleranti con queste categorie...), oltre che naturalmente le loro feste religiose, che loro hanno il diritto di festeggiare e noi no.

Scusate ma il troppo stroppia
Tornare in alto Andare in basso
rita 76



Messaggi : 3909
Data d'iscrizione : 04.07.11
Località : Casa mia

MessaggioOggetto: Re: Babbo Natale e affini   Sab Dic 31, 2016 3:19 pm

udl ha scritto:
Ormai noi cattolici siamo una minoranza, le chiese sono semivuote, non ci sono più battesimi né matrimoni in chiesa (nel mio quartiere uno all'anno!), è molto più facile definirsi progressista illuminato che non crede alle favole che non definirsi cattolici.

Lasciate alle minoranze come ormai lo siamo noi le nostre bistrattate tradizioni, andate a festeggiare i matrimoni gay con i vostri amici delle altre religioni (notoriamente tolleranti con queste categorie...), oltre che naturalmente le loro feste religiose, che loro hanno il diritto di festeggiare e noi no.

Scusate ma il troppo stroppia

Bellissima questa!!!
Tornare in alto Andare in basso
Online
paniscus_2.0



Messaggi : 6941
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Babbo Natale e affini   Sab Dic 31, 2016 3:34 pm

Guarda che se i cattolici sono diventati una minoranza (come tu sostieni)  non è certo a causa del sistema brutto e cattivo che li ha emarginati, perseguitati e discriminati... almeno in Italia.

Dunque, si sta parlando di un'organizzazione religiosa potentissima e solidissima, piena di risorse economiche, di visibilità mediatica, di privilegi politici, di riferimenti culturali e iconografici esposti a destra e a manca (alcuni per motivi perfettamente ragionevoli, come un certo valore artistico e tradizionale... altri del tutto ridicoli, come i bruttissimi crocifissi di plastica prodotti in serie in qualche fabbrica cinese, ma appesi ovunque), e che gode addirittura del diritto di piazzare nelle scuole pubbliche alcuni suoi emissari a spese dello stato per tentare di indottrinare più ragazzini possibile, anche se poi non ci riesce.

Se una struttura del genere, con tutti gli strumenti privilegiati di cui dispone, riesce ugualmente a rischiare l'estinzione per insufficienza di adepti, vuol dire che al suo interno sta ridotta proprio male, e che un minimo di autocritica dovrebbe farselo, invece di piagnucolare di essere una piccola minoranza perseguitata ingiustamente!
Tornare in alto Andare in basso
Online
paniscus_2.0



Messaggi : 6941
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Babbo Natale e affini   Sab Dic 31, 2016 3:48 pm

E comunque, è interessantissimo che, da parte di certi cattolici, la percezione della loro consistenza numerica sia variabilissima e fluttuante, a seconda di cosa vogliono dimostrare o cosa vogliono rivendicare.

Quando si vuole pretendere il diritto a imporre simboli, rituali e tradizioni cattoliche a tutti, anche a chi non le condivide... vengono sempre fuori cifre elevatissime per dimostrare che la maggioranza schiacciante degli italiani è cattolica (tipo, che so, che "il 95% degli italiani è battezzato", che "l'80% sceglie di iscrivere il figlio a religione a scuola", e roba del genere), e che i sostenitori della laicità devono arrangiarsi, perché tanto sono in pochissimi;

quando invece fa comodo il contrario, vengono fuori le lamentele che ormai i cattolici sono pochissimi, sono in via di estinzione, sono una piccolissima minoranza perseguitata... e che hanno diritto al trattamento privilegiato come categoria protetta!

Come si spiega 'sta bizzarria?

---------------------------

E soprattutto: che piffero c'entra il cattolicesimo con Babbo Natale, che nel migliore dei casi viene da ambienti protestanti, e nel peggiore è del tutto pagano?
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 16691
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Babbo Natale e affini   Sab Dic 31, 2016 4:10 pm

pagano ..... si fa per dire; pur di non lasciare nulla di pagano ai bambini (non sia mai scoprano che non tutto il bello viene da Dio e diventino atei) hanno legato Babbo Natale a Santa Claus (san Nicola).
Tornare in alto Andare in basso
Online
udl



Messaggi : 1918
Data d'iscrizione : 04.04.12

MessaggioOggetto: Re: Babbo Natale e affini   Sab Dic 31, 2016 4:11 pm

Io abito in una delle tradizionali "città bianche" italiane, eppure i numeri sono quelli che ho citato: chiese semivuote, battesimi e matrimoni in chiesa ridotti al lumicino.

Sono andato in vacanza nella tua regione, che è quella che più amo dopo la mia, per 30 anni: mi ricordo che negli anni '70 eravamo colpiti dal fatto che le chiese erano semivuote ed i toscani che conoscevamo (molti) erano tutti anticlericali. Adesso la Lombardia è diventata, da questo punto di vista, come era la Toscana che conoscevamo fin dagli anni '70.

Sarà il naturale evolversi delle cose, non lo discuto; che la Chiesa abbia risorse notevoli è indubbio, ma sono l'eredità, nella maggior parte dei casi, di 2000 anni di lasciti. Ho letto che nella sola città di Roma, ogni anno, vengono lasciati in eredità alla Chiesa circa 10.000 immobili: nessuno ha puntato la pistola alla testa di queste persone affinché lascino i loro beni in eredità alla Chiesa, è stata una libera scelta.

E' normale che un'istituzione che ha 2000 anni, che ha una grande ricchezza, abbia una sua visibilità: non dimentichiamo le decine di migliaia di opere d'arte di sua proprietà che possono essere fruite gratuitamente, che contribuiscono a portare turisti, e che la Chiesa ristruttura e mantiene a sue spese.

Non credo che in Iran, Iraq, Tunisia o Marocco la situazione sia diversa per l'Islam, o (ovviamente) in Israele per la Religione Ebraica, o in India per la loro religione.

Riguardo a Babbo Natale, che ti infastidisce tanto, sono d'accordo che non c'entra con la tradizione, ma è stato un "innestarsi" su una tradizione non in contrasto con esso: francamente mi sembra una reazione un po' esagerata, se mi posso permettere questo appunto.
Tornare in alto Andare in basso
udl



Messaggi : 1918
Data d'iscrizione : 04.04.12

MessaggioOggetto: Re: Babbo Natale e affini   Sab Dic 31, 2016 4:19 pm

Per quanto riguarda l'autocritica interna alla Chiesa, ti assicuro che c'è, anche se non occupa le prime pagine dei giornali: nella mia città il Vescovo ha sospeso, da ormai due anni, le ordinazioni di nuovi sacerdoti, perché vuole essere sicuro che non si ripetano alcune (spiacevoli) esperienze del passato.

In Lombardia la tradizione del cattolicesimo sociale, che tanto bene ha fatto a decine di migliaia di famiglie (sarebbero stati decine di migliaia i ragazzi allo sbando senza gli oratori presenti in ogni paese, senza alcune scuole di grande tradizione), si sta leccando le ferite dopo la deriva affaristica/politica/speculativa di CL, per tornare a come era fino agli anni '70
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5653
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Babbo Natale e affini   Sab Dic 31, 2016 4:44 pm

udl ha scritto:
Ormai noi cattolici siamo una minoranza, le chiese sono semivuote, non ci sono più battesimi né matrimoni in chiesa (nel mio quartiere uno all'anno!), è molto più facile definirsi progressista illuminato che non crede alle favole che non definirsi cattolici.

Lasciate alle minoranze come ormai lo siamo noi le nostre bistrattate tradizioni, andate a festeggiare i matrimoni gay con i vostri amici delle altre religioni (notoriamente tolleranti con queste categorie...), oltre che naturalmente le loro feste religiose, che loro hanno il diritto di festeggiare e noi no.

Scusate ma il troppo stroppia


Ma perche, adesso Babbo Natale sarebbe una tradizione cattolica? In quanto a Santa Lucia che porta i regali ai bambini, ricordo sommessamente che lo scambio di doni in un giorno preposto è tradizione assai più remota dell'arrivo del cristianesimo, già praticato dai Romani.
Capisco il sincretismo, ma attenzione all'annessionismo!
Lascio calare un velo pietoso sul lamento del cattolico minoranza in Italia, perché è Natale e siamo TUTTI a casa per una FESTA RELIGIOSA cattolica... non sono solita sputare nel piatto dove mangio...
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5653
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Babbo Natale e affini   Sab Dic 31, 2016 4:47 pm

udl ha scritto:
Io abito in una delle tradizionali "città bianche" italiane, eppure i numeri sono quelli che ho citato: chiese semivuote, battesimi e matrimoni in chiesa ridotti al lumicino.


Questo succede, parliamoci chiaro, perché il cattolico non è come il musulmano o l'ebreo, e, soprattutto in Italia, può benissimo fregiarsi del titolo senza varcare la soglia di una chiesa per dieci anni, e senza trovare in questo nessun problema!
Quanti cattolici abbandonano il fritto della vigilia o la tombolata per la messa?
Ma suvvia! Siamo tutti fratelli, non prendiamoci per i fondelli!
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6941
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Babbo Natale e affini   Sab Dic 31, 2016 4:51 pm

Guarda che personalmente non stavo contestando il diritto della chiesa di godersi le sue ricchezze che arrivano da lasciti VOLONTARI di seguaci devoti: semmai contestavo il diritto a privilegi secondo la legge dello stato (che esistono ancora, anche se meno che in passato) e il diritto a una visibilità sociale privilegiata anche all'interno delle istituzioni dello stato, che oggettivamente non ha più ragione di esistere.

Ma q*zzarola, che senso ha l'esposizione di crocifissi nei luoghi istituzionali pubblici, visto che la "religione di stato" è stata abolita da più di 30 anni? Che senso ha mantenere nelle scuole pubbliche  una casta parassitaria di insegnanti di religione cattolica pagati dallo stato ma scelti dai vescovi, quando appunto la religione cattolica, per legge, non dovrebbe più avere nessun riconoscimento speciale diverso da quello di tutte le altre religioni o visioni-del-mondo-non-religiose?????

Io mi riferivo a questo, quando sostenevo che la religione cattolica gode di un sostegno pubblico enorme, inimmaginabile da qualunque altro gruppo religioso, ideologico, culturale o quant'altro... eppure, UGUALMENTE, piange miseria e lamenta di essere a rischio di estinzione?
Tornare in alto Andare in basso
Online
paniscus_2.0



Messaggi : 6941
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Babbo Natale e affini   Sab Dic 31, 2016 4:54 pm

udl ha scritto:
Non credo che in Iran, Iraq, Tunisia o Marocco la situazione sia diversa per l'Islam, o (ovviamente) in Israele per la Religione Ebraica, o in India per la loro religione.


E secondo te in Marocco o in Egitto i musulmani rimasti osservanti piagnucolano per essere stati ridotti a piccola minoranza discriminata e presa in giro, come i cattolici italiani?


Ultima modifica di paniscus_2.0 il Sab Dic 31, 2016 4:55 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Online
balanzoneXXI



Messaggi : 792
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioOggetto: Re: Babbo Natale e affini   Sab Dic 31, 2016 4:55 pm

udl ha scritto:
balanzoneXXI ha scritto:


Otto anni??. Ma stiamo scherzando?

Io mi rendo conto dei miei limiti, dato che a 8 anni credevo a S. Lucia mentre voi a quell'età parlavate di Teoria della Relatività e conoscevate le tragedie greche nella lingua originale: Vi chiedo quindi come mai dedicate tanto del vostro prezioso tempo a cercare di scardinare le nostre infantili idee.

Pur con tutti i miei limiti, però, non riesco a capire perché non perdete tanto del Vostro prezioso tempo a cercare di convincere qualche devoto musulmano che crede al sacrificio di Abramo che forse non è il caso di sgozzare migliaia di animali e farli morire lentamente di agonia, per ricordare questo episodio...

O forse i devoti musulmani possono seguire le loro tradizioni e sgozzare migliaia di animali e noi invece non possiamo fare qualche regalo per Natale (o S. Lucia)? Cosa vi infastidisce così tanto nei nostri regali e perché invece vi lasciano indifferenti le morti per agonia di migliaia di animali?

Sei partito per la tangenziale con un bel volo pindarico.Che c' entrano i fanciulli boccaloni con la macelleria islamica?

L' episodio del sacrificio di Abramo e' contenuto in quella bibbia che voi venerate.Prenditela con essa.
Bel modo di mettere alla prova un onesto patriarca!

Inutile, le deita' sono troppo capricciose, che siano il biblico Dio degli eserciti o Giove
Albano, quello che inceneri' Tullo Ostilio.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 16691
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Babbo Natale e affini   Sab Dic 31, 2016 4:58 pm

lucetta10 ha scritto:
Lascio calare un velo pietoso sul lamento del cattolico minoranza in Italia, perché è Natale e siamo TUTTI a casa per una FESTA RELIGIOSA cattolica... non sono solita sputare nel piatto dove mangio...
Parla per te ! Io sono ateo e vorrei tanto andare a scuola a lavorare; purtroppo tutti i miei alunni sono in vacanza ... che devo fare ? Mi carico questa croce sulle spalle ... Ok forse "croce sulle spalle" non dovrei scriverlo ... mi sacrifico e rimango a casa anch'io, contando il giorni che mancano al rientro.
Tornare in alto Andare in basso
Online
udl



Messaggi : 1918
Data d'iscrizione : 04.04.12

MessaggioOggetto: Re: Babbo Natale e affini   Sab Dic 31, 2016 4:59 pm

Nessuno nega che la tradizione dei doni fosse anteriore al Cristianesimo, chi lo ha mai negato?

Quanto al "velo pietoso" dei cattolici minoranza in Italia, sicuramente lo siamo in questo forum, che è (forse) uno specchio dell'Italia: da chi irride chi crede a a S. Lucia a 8 anni (mentre lui a quell'epoca gioca con le equazioni differenziali a derivate parziali) a chi irride, in generale, a chi ha solo OSATO credere a doni portati da qualcuno di soprannaturale.
Se voi criticaste allo stesso modo altre tradizioni (il dolce sacrificio di migliaia di animali lasciati morire in agonia ad esempio) vi darei ragione, ma questa ossessione a senso unico per le tradizioni di una parte della popolazione (che sia il 20%, il 30% o il 40% non importa) lascia purtroppo temere un ritorno a certe dittature e a certi dittatori
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 16691
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Babbo Natale e affini   Sab Dic 31, 2016 5:01 pm

balanzoneXXI ha scritto:
Inutile, le deita' sono troppo capricciose, che siano il biblico Dio degli eserciti o Giove Albano, quello che inceneri' Tullo Ostilio.
http://corrieredellumbria.corr.it/resizer/680/-1/true/1449091414321.jpg--albano_carrisi___atterrato_a_giove__aria_pura_e_ottimo_cibo_.jpg?1449091426000
Tornare in alto Andare in basso
Online
balanzoneXXI



Messaggi : 792
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioOggetto: Re: Babbo Natale e affini   Sab Dic 31, 2016 5:03 pm

udl ha scritto:
Ormai noi cattolici siamo una minoranza, le chiese sono semivuote, non ci sono più battesimi né matrimoni in chiesa (nel mio quartiere uno all'anno!), è molto più facile definirsi progressista illuminato che non crede alle favole che non definirsi cattolici.

Lasciate alle minoranze come ormai lo siamo noi le nostre bistrattate tradizioni, andate a festeggiare i matrimoni gay con i vostri amici delle altre religioni (notoriamente tolleranti con queste categorie...), oltre che naturalmente le loro feste religiose, che loro hanno il diritto di festeggiare e noi no.

Scusate ma il troppo stroppia

Ah ecco, i matrmoni gay.

La lingua batte dove il dente duole.

Perche' , se un tuo congiunto si sposasse con una persona dello stesso sesso , non andresti a festeggiare? Nemmeno un servizio da te' di capodimonte regaleresti ai due palombi ,dato che Gesu' non vuole queste cose?
Tornare in alto Andare in basso
udl



Messaggi : 1918
Data d'iscrizione : 04.04.12

MessaggioOggetto: Re: Babbo Natale e affini   Sab Dic 31, 2016 5:05 pm

balanzoneXXI ha scritto:
udl ha scritto:
balanzoneXXI ha scritto:


Otto anni??. Ma stiamo scherzando?

Io mi rendo conto dei miei limiti, dato che a 8 anni credevo a S. Lucia mentre voi a quell'età parlavate di Teoria della Relatività e conoscevate le tragedie greche nella lingua originale: Vi chiedo quindi come mai dedicate tanto del vostro prezioso tempo a cercare di scardinare le nostre infantili idee.

Pur con tutti i miei limiti, però, non riesco a capire perché non perdete tanto del Vostro prezioso tempo a cercare di convincere qualche devoto musulmano che crede al sacrificio di Abramo che forse non è il caso di sgozzare migliaia di animali e farli morire lentamente di agonia, per ricordare questo episodio...

O forse i devoti musulmani possono seguire le loro tradizioni e sgozzare migliaia di animali e noi invece non possiamo fare qualche regalo per Natale (o S. Lucia)? Cosa vi infastidisce così tanto nei nostri regali e perché invece vi lasciano indifferenti le morti per agonia di migliaia di animali?

Sei partito per la tangenziale con un bel volo pindarico.Che c' entrano i fanciulli boccaloni con la macelleria islamica?

L' episodio del sacrificio di Abramo e' contenuto in quella bibbia che voi venerate.Prenditela con essa.
Bel modo di mettere alla prova un onesto patriarca!

Inutile, le deita' sono troppo capricciose, che siano il biblico Dio degli eserciti o Giove
Albano, quello che inceneri' Tullo Ostilio.

Il volo pindarico l'hai fatto tu, quando hai disprezzato milioni di bambini di 8 anni, quando tu a quell'età ti rappresentavi come un premio Nobel che irride i suoi coetanei non alla sua altezza.
La Bibbia che venero non mi fa sacrificare migliaia di animali, e' l'ideologia che risiede in te che mi fa temere
Tornare in alto Andare in basso
udl



Messaggi : 1918
Data d'iscrizione : 04.04.12

MessaggioOggetto: Re: Babbo Natale e affini   Sab Dic 31, 2016 5:11 pm

balanzoneXXI ha scritto:
udl ha scritto:
Ormai noi cattolici siamo una minoranza, le chiese sono semivuote, non ci sono più battesimi né matrimoni in chiesa (nel mio quartiere uno all'anno!), è molto più facile definirsi progressista illuminato che non crede alle favole che non definirsi cattolici.

Lasciate alle minoranze come ormai lo siamo noi le nostre bistrattate tradizioni, andate a festeggiare i matrimoni gay con i vostri amici delle altre religioni (notoriamente tolleranti con queste categorie...), oltre che naturalmente le loro feste religiose, che loro hanno il diritto di festeggiare e noi no.

Scusate ma il troppo stroppia

Ah ecco, i matrmoni gay.

La lingua batte dove il dente duole.

Perche' , se un tuo congiunto si sposasse con una persona dello stesso sesso , non andresti a festeggiare? Nemmeno un servizio da te' di capodimonte regaleresti ai due palombi ,dato che Gesu' non vuole queste cose?

Per conto mio un uomo può divertirsi con un altro uomo, una donna oppure una pecora, mi interessa meno di zero. Se e' un conoscente lo festeggio, se non lo conosco gli faccio gli auguri, ho fatto solo un esempio perché hai citato il matrimonio gay come esempio di civiltà che ben difficilmente potrebbe essere festeggiato con religioni diverse da quella che prendete tanto in giro
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 16691
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Babbo Natale e affini   Sab Dic 31, 2016 5:11 pm

avidodinformazioni ha scritto:
rita 76 ha scritto:
A che livelli si arriva!

lo dico io che si tende a trasformare il bello in brutto, il buono in cattivo, ecc. Insomma: il positivo in negativo
Mio figlio da bimbetto vedendo una foto di Padre Pio esclamò "Bin Laden!".
Ma lui era piccolo.
Forse mio nipote quando vedrà al Baghdadi
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/mediooriente/2016/12/31/usa-pentagono-al-baghdadi-e-ancora-vivo-e-guida-isis_9b00fe83-10fb-4408-9613-cdaa9ba71bbf.html

esclamerà "San Giovanni !"
http://www.ilgallo.it/wp-content/uploads/2011/06/SanGiovanniBattista.jpg
Tornare in alto Andare in basso
Online
balanzoneXXI



Messaggi : 792
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioOggetto: Re: Babbo Natale e affini   Sab Dic 31, 2016 5:12 pm

udl ha scritto:
Nessuno nega che la tradizione dei doni fosse anteriore al Cristianesimo, chi lo ha mai negato?

Quanto al "velo pietoso" dei cattolici minoranza in Italia, sicuramente lo siamo in questo forum, che è (forse) uno specchio dell'Italia: da chi irride chi crede a a S. Lucia a 8 anni (mentre lui a quell'epoca gioca con le equazioni differenziali a derivate parziali) a chi irride, in generale, a chi ha solo OSATO credere a doni portati da qualcuno di soprannaturale.
Se voi criticaste allo stesso modo altre tradizioni (il dolce sacrificio di migliaia di animali lasciati morire in agonia ad esempio) vi darei ragione, ma questa ossessione a senso unico per le tradizioni di una parte della popolazione (che sia il 20%, il 30% o il 40% non importa) lascia purtroppo temere un ritorno a certe dittature e a certi dittatori

Quei dittatori macellai come Franco e Pinochet, con cui la chiesa era in otttimi rapporti?

Quei dittatori con cui la chiesa stipulava concordati e i cui sgherri aiutava a scappare in Sudamerica.

Un dittatore come il capo dei cattolicissimi Ustascia, grande amico di molti francescani croati?

Ti riferisci a questi dittatori?
Tornare in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 792
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioOggetto: Re: Babbo Natale e affini   Sab Dic 31, 2016 5:19 pm

udl ha scritto:
balanzoneXXI ha scritto:
udl ha scritto:
Ormai noi cattolici siamo una minoranza, le chiese sono semivuote, non ci sono più battesimi né matrimoni in chiesa (nel mio quartiere uno all'anno!), è molto più facile definirsi progressista illuminato che non crede alle favole che non definirsi cattolici.

Lasciate alle minoranze come ormai lo siamo noi le nostre bistrattate tradizioni, andate a festeggiare i matrimoni gay con i vostri amici delle altre religioni (notoriamente tolleranti con queste categorie...), oltre che naturalmente le loro feste religiose, che loro hanno il diritto di festeggiare e noi no.

Scusate ma il troppo stroppia

Ah ecco, i matrmoni gay.

La lingua batte dove il dente duole.

Perche' , se un tuo congiunto si sposasse con una persona dello stesso sesso , non andresti a festeggiare? Nemmeno un servizio da te' di capodimonte regaleresti ai due palombi ,dato che  Gesu' non vuole queste cose?

Per conto mio un uomo può divertirsi con un altro uomo, una donna oppure una pecora, mi interessa meno di zero. Se e' un conoscente lo festeggio, se non lo conosco gli faccio gli auguri, ho fatto solo un esempio perché hai citato il matrimonio gay come esempio di civiltà che ben difficilmente potrebbe essere festeggiato con religioni diverse da quella che prendete tanto in giro

La volgarita' della tua risposta  circa i matrimoni gay non merita ulteriori commenti.Essa ti qualifica piuttosto bene.

Se fosse per gente come te ci sarebbero  ancora i roghi o almeno regimi di stampo clerico-fascista , come quello finito  in Spagna nel 1975.

Ad ogni modo non disperate, che' la barbarie puo' sempre tornare.


Ultima modifica di balanzoneXXI il Dom Gen 01, 2017 1:14 am, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
udl



Messaggi : 1918
Data d'iscrizione : 04.04.12

MessaggioOggetto: Re: Babbo Natale e affini   Sab Dic 31, 2016 5:26 pm

balanzoneXXI ha scritto:
udl ha scritto:
Nessuno nega che la tradizione dei doni fosse anteriore al Cristianesimo, chi lo ha mai negato?

Quanto al "velo pietoso" dei cattolici minoranza in Italia, sicuramente lo siamo in questo forum, che è (forse) uno specchio dell'Italia: da chi irride chi crede a a S. Lucia a 8 anni (mentre lui a quell'epoca gioca con le equazioni differenziali a derivate parziali) a chi irride, in generale, a chi ha solo OSATO credere a doni portati da qualcuno di soprannaturale.
Se voi criticaste allo stesso modo altre tradizioni (il dolce sacrificio di migliaia di animali lasciati morire in agonia ad esempio) vi darei ragione, ma questa ossessione a senso unico per le tradizioni di una parte della popolazione (che sia il 20%, il 30% o il 40% non importa) lascia purtroppo temere un ritorno a certe dittature e a certi dittatori

Quei dittatori macellai come Franco e Pinochet, con cui la chiesa era in otttimi rapporti?

Quei dittatori con cui la chiesa stipulava concordati e i cui sgherri aiutava a scappare in Sudamerica.

Un dittatore come il capo dei cattolicissimi Ustascia, grande amico di molti francescani croati?

Ti riferisci a questi dittatori?

Quelli che hai citato costituiscono delle bruttissime pagine della Chiesa, dittatori di ben altro spessore criminale ammazzavano preti e cristiani.

Senza andare lontano, quest'anno si stima siano stati uccisi 90.000 cristiani, nella totale indifferenza.

Quello che mi fa rabbrividire è che vengano irrisi milioni di bambini che non fanno nulla di male, atteggiandosi a genio che a 8 anni surclassa tutto e tutti
Tornare in alto Andare in basso
udl



Messaggi : 1918
Data d'iscrizione : 04.04.12

MessaggioOggetto: Re: Babbo Natale e affini   Sab Dic 31, 2016 5:27 pm

balanzoneXXI ha scritto:
udl ha scritto:
balanzoneXXI ha scritto:
udl ha scritto:
Ormai noi cattolici siamo una minoranza, le chiese sono semivuote, non ci sono più battesimi né matrimoni in chiesa (nel mio quartiere uno all'anno!), è molto più facile definirsi progressista illuminato che non crede alle favole che non definirsi cattolici.

Lasciate alle minoranze come ormai lo siamo noi le nostre bistrattate tradizioni, andate a festeggiare i matrimoni gay con i vostri amici delle altre religioni (notoriamente tolleranti con queste categorie...), oltre che naturalmente le loro feste religiose, che loro hanno il diritto di festeggiare e noi no.

Scusate ma il troppo stroppia

Ah ecco, i matrmoni gay.

La lingua batte dove il dente duole.

Perche' , se un tuo congiunto si sposasse con una persona dello stesso sesso , non andresti a festeggiare? Nemmeno un servizio da te' di capodimonte regaleresti ai due palombi ,dato che  Gesu' non vuole queste cose?

Per conto mio un uomo può divertirsi con un altro uomo, una donna oppure una pecora, mi interessa meno di zero. Se e' un conoscente lo festeggio, se non lo conosco gli faccio gli auguri, ho fatto solo un esempio perché hai citato il matrimonio gay come esempio di civiltà che ben difficilmente potrebbe essere festeggiato con religioni diverse da quella che prendete tanto in giro

La volgarita' nella tua risposta  circa i matrimoni gay non merita ulteriori commenti.Essa ti qualifica piuttosto bene.

Se fosse per gente come te ci sarebbero  ancora i roghi o almeno regimi di stampo clerico-fascista , come quello finito  in Spagna nel 1975.

Ad ogni modo non disperate, che' la barbarie puo' sempre tornare.

Sei tu che prendi tutti per i fondelli, a partire dai bambini, attaccandosi a certe presunte volgarità
Tornare in alto Andare in basso
 
Babbo Natale e affini
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 12 di 14Andare alla pagina : Precedente  1 ... 7 ... 11, 12, 13, 14  Seguente
 Argomenti simili
-
» Babbo natale vs gesù
» mi spiegante come si fa.........babbo natale???
» Babbo Natale è una credenza religiosa?
» metodo sperimentale VS fede!
» La non-religiosità è indotta o naturale?

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: