Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 scuola innovativa: niente di niente o, meglio, niente di usuale

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2, 3, 4, 5  Seguente
AutoreMessaggio
rita 76

avatar

Messaggi : 7553
Data d'iscrizione : 04.07.11
Località : CASA MIA

MessaggioTitolo: scuola innovativa: niente di niente o, meglio, niente di usuale   Mer Dic 28, 2016 11:00 am

http://m.orizzontescuola.it/a-torino-nasce-a-settembre-una-scuola-innovativa-niente-compiti-niente-zaino-niente-voti/
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 18898
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: scuola innovativa: niente di niente o, meglio, niente di usuale   Mer Dic 28, 2016 11:07 am

niente apprendimenti, solo titolo di studio.

Fosse una scuola superiore come la potremmo chiamare ? Diplomificio ?
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa

avatar

Messaggi : 3017
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioTitolo: Re: scuola innovativa: niente di niente o, meglio, niente di usuale   Mer Dic 28, 2016 11:16 am

L'ennesima dimostrazione del pensiero sempre più comune per cui bisogna difendersi da una scuola cattiva che assegna troppi compiti, richiede zaini troppo pesanti e, in generale, vuole troppo impegno dai pargoli che devono dedicarsi ad attività migliori (sport, videogames, vacanze, corsi privati, attività artistiche ecc.)
Tornare in alto Andare in basso
Online
rita 76

avatar

Messaggi : 7553
Data d'iscrizione : 04.07.11
Località : CASA MIA

MessaggioTitolo: Re: scuola innovativa: niente di niente o, meglio, niente di usuale   Mer Dic 28, 2016 11:17 am

Da quello che ho capito l' apprendimento avviene SOLO a scuola ed in maniera diversa.

Cmq, non sto dicendo che lo condivido. Ci mancherebbe :-)
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 18898
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: scuola innovativa: niente di niente o, meglio, niente di usuale   Mer Dic 28, 2016 11:18 am

Sono un orbo e più ciechi vedo intorno a me più sono contento.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 18898
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: scuola innovativa: niente di niente o, meglio, niente di usuale   Mer Dic 28, 2016 11:20 am

rita 76 ha scritto:
Da quello che ho capito l' apprendimento avviene SOLO a scuola ed in maniera diversa.

Cmq, non sto dicendo che lo condivido. Ci mancherebbe :-)
Ti correggo: da quello che hai letto.

La scuola ha appena aperto, quando avrà sfornato i primi licenziati, andando a vedere come sono venuti fuori potremo capire le ragioni del successo o riderci su; per ora leggiamo i manifesti d'intenti.
Tornare in alto Andare in basso
rita 76

avatar

Messaggi : 7553
Data d'iscrizione : 04.07.11
Località : CASA MIA

MessaggioTitolo: Re: scuola innovativa: niente di niente o, meglio, niente di usuale   Mer Dic 28, 2016 11:21 am

ushikawa ha scritto:
L'ennesima dimostrazione del pensiero sempre più comune per cui bisogna difendersi da una scuola cattiva che assegna troppi compiti, richiede zaini troppo pesanti e, in generale, vuole troppo impegno dai pargoli che devono dedicarsi ad attività migliori (sport, videogames, vacanze, corsi privati, attività artistiche ecc.)

i compiti a casa sono necessari e su questo non ci piove.

Se il livello di apprendimento dei ragazzi si è abbassato è anche a causa di tutti queste attività che hai elencato tu.

Ci sono addirittura bambini che si riducono la sera a fare i compiti perché hanno tutto il pomeriggio impegnato in queste attività.

La responsabilità è dei genitori che le permettono e che hanno pure il coraggio di lamentarsi quando i figli vanno male.
Tornare in alto Andare in basso
rita 76

avatar

Messaggi : 7553
Data d'iscrizione : 04.07.11
Località : CASA MIA

MessaggioTitolo: Re: scuola innovativa: niente di niente o, meglio, niente di usuale   Mer Dic 28, 2016 11:23 am

avidodinformazioni ha scritto:
Sono un orbo e più ciechi vedo intorno a me più sono contento.

tu sei estremamente intelligente
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa

avatar

Messaggi : 3017
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioTitolo: Re: scuola innovativa: niente di niente o, meglio, niente di usuale   Mer Dic 28, 2016 11:24 am

Alcune scuole finlandesi già lavorano in questo modo. In Italia il contesto è completamente differente e non sarebbe possibile una scuola senza zaini né compiti, almeno per quanto riguarda le scuole pubbliche. Ci sono mille modi più ragionevoli per migliorare la scuola italiana.
Tornare in alto Andare in basso
Online
laby



Messaggi : 92
Data d'iscrizione : 01.08.12

MessaggioTitolo: Re: scuola innovativa: niente di niente o, meglio, niente di usuale   Mer Dic 28, 2016 11:25 am

ci vorrebbero più sperimentazioni di questo tipo, una scuola che umanizza il bambino e pone al centro il suo ritmo di apprendimento, sarà un successo
Tornare in alto Andare in basso
rita 76

avatar

Messaggi : 7553
Data d'iscrizione : 04.07.11
Località : CASA MIA

MessaggioTitolo: Re: scuola innovativa: niente di niente o, meglio, niente di usuale   Mer Dic 28, 2016 11:25 am

avidodinformazioni ha scritto:
rita 76 ha scritto:
Da quello che ho capito l' apprendimento avviene SOLO a scuola ed in maniera diversa.

Cmq, non sto dicendo che lo condivido. Ci mancherebbe :-)
Ti correggo: da quello che hai letto.

La scuola ha appena aperto, quando avrà sfornato i primi licenziati, andando a vedere come sono venuti fuori potremo capire le ragioni del successo o riderci su; per ora leggiamo i manifesti d'intenti.

Hhai ragione!
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa

avatar

Messaggi : 3017
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioTitolo: Re: scuola innovativa: niente di niente o, meglio, niente di usuale   Mer Dic 28, 2016 11:38 am

laby ha scritto:
ci vorrebbero più sperimentazioni di questo tipo, una scuola che umanizza il bambino e pone al centro il suo ritmo di apprendimento, sarà un successo

a forza di umanizzare il bambino e di porre al centro i suoi ritmi di apprendimento ci ritroviamo con un netto abbassamento delle competenze in uscita.
Tornare in alto Andare in basso
Online
rita 76

avatar

Messaggi : 7553
Data d'iscrizione : 04.07.11
Località : CASA MIA

MessaggioTitolo: Re: scuola innovativa: niente di niente o, meglio, niente di usuale   Mer Dic 28, 2016 11:41 am

laby ha scritto:
ci vorrebbero più sperimentazioni di questo tipo, una scuola che umanizza il bambino e pone al centro il suo ritmo di apprendimento, sarà un successo

a tutto c' è un limite
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 18898
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: scuola innovativa: niente di niente o, meglio, niente di usuale   Mer Dic 28, 2016 12:07 pm

ushikawa ha scritto:
Alcune scuole finlandesi già lavorano in questo modo. In Italia il contesto è completamente differente e non sarebbe possibile una scuola senza zaini né compiti, almeno per quanto riguarda le scuole pubbliche. Ci sono mille modi più ragionevoli per migliorare la scuola italiana.
Perchè ? I bambini diminuiscono, le scuole stanno diventando troppo grandi, basta non chiuderle, non accorparle e lo spazio per fare tutto quel che si ritiene opportuno c'è; quel che manca al massimo sono i soldi, ma anche quelli, basta non voler risparmiare, non dico spendere di più.

Lo sai che la spesa per la scuola è prevista in contrazione ? Meno studenti meno classi meno spesa; se tutto rimane con lo stesso livello di oggi ci sarà risparmio, ovvio.

Ma non è possibile pensare ad una scuola che costa uguale pur sfornando meno capre ?

Lasciando i bambini ed i ragazzi in classe anche al pomeriggio, rimodulando l'orario e le attività i compiti possono essere fatti a scuola (dai ragazzi e non dalle maestre) e poi si torna a casa con la coscienza pulita (compiti fatti, apprendimenti acquisiti) a passare il resto del tempo a divertimento puro.

Il problema (oltre al risparmio perso) è che le famiglie non vogliono che i figli passino così tanto tempo sui libri, li vogliono calciatori e veline, li vogliono a scuola di calcio ed a scuola di ballo.

Il problema non è la scuola, sono le famiglie.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 18898
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: scuola innovativa: niente di niente o, meglio, niente di usuale   Mer Dic 28, 2016 12:09 pm

ushikawa ha scritto:
laby ha scritto:
ci vorrebbero più sperimentazioni di questo tipo, una scuola che umanizza il bambino e pone al centro il suo ritmo di apprendimento, sarà un successo

a forza di umanizzare il bambino e di porre al centro i suoi ritmi di apprendimento ci ritroviamo con un netto abbassamento delle competenze in uscita.
Bambino al centro ed apprendimento ai margini; poi adulto ai margini (della società)
Tornare in alto Andare in basso
precario_acciaio.



Messaggi : 917
Data d'iscrizione : 26.08.16

MessaggioTitolo: Re: scuola innovativa: niente di niente o, meglio, niente di usuale   Mer Dic 28, 2016 12:11 pm

Io sono contento di fare parte di una famiglia in cui su tre fratelli siamo tutti sopravvissuti a quell'atroce tortura che era lo zaino. Per fortuna ora le nuove generazioni saranno esentate da questo terribile fardello che tanti lutti e devastazione ha portato nel mondo; se poi aggiungiamo l'assenza di compiti, l'assenza di esami e l'assenza di assenza capiamo come il mondo si stia avvicinando verso le "sorti magnifiche e progressive".
Tornare in alto Andare in basso
precario_acciaio.



Messaggi : 917
Data d'iscrizione : 26.08.16

MessaggioTitolo: Re: scuola innovativa: niente di niente o, meglio, niente di usuale   Mer Dic 28, 2016 12:14 pm

avidodinformazioni ha scritto:
rita 76 ha scritto:
Da quello che ho capito l' apprendimento avviene SOLO a scuola ed in maniera diversa.

Cmq, non sto dicendo che lo condivido. Ci mancherebbe :-)
Ti correggo: da quello che hai letto.

La scuola ha appena aperto, quando avrà sfornato i primi licenziati, andando a vedere come sono venuti fuori potremo capire le ragioni del successo o riderci su; per ora leggiamo i manifesti d'intenti.

Comunque vediamola dal lato positivo: sarà l'unico modo per ottenere l'uguaglianza sociale e la fine del privilegio di casta. Infatti:

1) I bambini molto benestanti si iscriveranno in questa scuola.
2) I bambini non benestanti si iscriveranno nelle vecchie scuole pubbliche.
3) I bambini non benestanti avranno più competenze dopo la quinta; quelli benestanti ne avranno meno ma essendo benestanti si pagheranno un aio.
Tornare in alto Andare in basso
geo&geo



Messaggi : 958
Data d'iscrizione : 04.07.14

MessaggioTitolo: Re: scuola innovativa: niente di niente o, meglio, niente di usuale   Mer Dic 28, 2016 12:16 pm

ushikawa ha scritto:
Alcune scuole finlandesi già lavorano in questo modo. In Italia il contesto è completamente differente e non sarebbe possibile una scuola senza zaini né compiti, almeno per quanto riguarda le scuole pubbliche. Ci sono mille modi più ragionevoli per migliorare la scuola italiana.

Anche in Italia ci sono (state?) molte esperienze interessanti, per la scuola primaria. Il problema - forse - è che dipendono troppo dal carisma dell'insegnante. In questo momento sto pensando a Franco Lorenzoni e all'esperienza di casa Cenci, che mi sembrano esempi di ottima scuola.
Tornare in alto Andare in basso
seasparrow



Messaggi : 2002
Data d'iscrizione : 16.01.16
Età : 58
Località : Venezia

MessaggioTitolo: Re: scuola innovativa: niente di niente o, meglio, niente di usuale   Mer Dic 28, 2016 12:21 pm

l'europa marcia vuole l'italia debole e ignorante => gli italiani servi (molto ben pagati) dell'europa marcia stanno svolgendo tutto il possibile per arrivare a questo
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 8157
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: scuola innovativa: niente di niente o, meglio, niente di usuale   Mer Dic 28, 2016 1:14 pm

laby ha scritto:
ci vorrebbero più sperimentazioni di questo tipo, una scuola che umanizza il bambino e pone al centro il suo ritmo di apprendimento, sarà un successo

Chi fa questi discorsi è rimasto pateticamente indietro di almeno 50 anni o forse anche di più.

Ossia, è rimasto all'idea della scuola autoritaria, severa, umiliante, con gli zerispaccati, le bacchettate sulle dita, le punizioni dietro la lavagna, i commenti insultanti, l'irreggimentazione identica per tutti, la totale indifferenza verso eventuali necessità di recupero individuale, e la totale mancanza di comprensione verso chi non ce la faceva.

Chi fa questi discorsi ignora completamente quello che è successo nel frattempo, e cioè che adesso la causa principale di fallimento didattico sta nell'eccesso esattamente contrario, ossia che i ragazzini sono TROPPO coccolati fino all'inverosimile, TROPPO protetti da qualsiasi fatica, sfida, contrarietà, rischio (anche solo ipotetico) di frustrazione e di insuccesso, e TROPPO giustificati di fronte a qualsiasi rifiuto di adeguarsi alle richieste.

Ma davvero non se n'è accorto nessuno?


Ultima modifica di paniscus_2.0 il Mer Dic 28, 2016 8:48 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa

avatar

Messaggi : 3017
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioTitolo: Re: scuola innovativa: niente di niente o, meglio, niente di usuale   Mer Dic 28, 2016 1:25 pm

geo&geo ha scritto:
ushikawa ha scritto:
Alcune scuole finlandesi già lavorano in questo modo. In Italia il contesto è completamente differente e non sarebbe possibile una scuola senza zaini né compiti, almeno per quanto riguarda le scuole pubbliche. Ci sono mille modi più ragionevoli per migliorare la scuola italiana.

Anche in Italia ci sono (state?) molte esperienze interessanti, per la scuola primaria. Il problema - forse - è che dipendono troppo dal carisma dell'insegnante. In questo momento sto pensando a Franco Lorenzoni e all'esperienza di casa Cenci, che mi sembrano esempi di ottima scuola.

Non lo metto in dubbio, ma non si può fare affidamento sul carisma/bravura dell'insegnante, specie quando gli si chiede di cantare e portare la croce. Sappiamo che basta che il proprio figlio capiti in prima elementare nella sezione sbagliata perché lo paghi per sempre. In Italia per attuare su larga scala certe sperimentazioni la prima cosa che manca è il senso etico che le rende possibili nei paesi nordici; poi occorrerebbe una diversa organizzazione complessiva del sistema scolastico, mirata all'efficacia e non ad altri obiettivi.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Paolo Santaniello



Messaggi : 2280
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioTitolo: Re: scuola innovativa: niente di niente o, meglio, niente di usuale   Mer Dic 28, 2016 3:40 pm

Si può fare solo raddoppiando il numero di ore trascorse a scuola. Quindi occorre raddoppiare anche il personale, o pensate che i lavoratori (docenti,ata) attualmente in servizio vi faranno il doppio del lavoro per lo stesso stipendio?
Tornare in alto Andare in basso
laby



Messaggi : 92
Data d'iscrizione : 01.08.12

MessaggioTitolo: Re: scuola innovativa: niente di niente o, meglio, niente di usuale   Mer Dic 28, 2016 8:32 pm

le scuole che adottano il metodo Montessori sono considerate il fiore all'occhiello della scuola italiana, e questa scuola sperimentale di Torino mi sembra che presenti alcune analogie con quelle montessoriane, tra cui mettere al centro il rispetto della spontaneità del bambino e offrire un'alternativa all'educazione autoritaria che produce solo schiavi repressi
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 8157
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: scuola innovativa: niente di niente o, meglio, niente di usuale   Mer Dic 28, 2016 8:35 pm

Potresti per favore spiegare dove starebbe, OGGI, l'educazione autoritaria e repressiva?

E in particolare dove starebbe alle elementari?

----

E comunque, parliamoci chiaro: c'è una bella differenza tra "rispettare la spontaneità del bambino" e fargli trovare la pappa pronta senza chiedergli mai il minimo sforzo, oppure, peggio ancora, gratificare i genitori che non vogliono rompersi le scatole con nessun impegno di seguire l'andamento scolastico del figlio.
Tornare in alto Andare in basso
laby



Messaggi : 92
Data d'iscrizione : 01.08.12

MessaggioTitolo: Re: scuola innovativa: niente di niente o, meglio, niente di usuale   Mer Dic 28, 2016 8:51 pm

il compito a casa è un DOVERE, si può consolidare quanto appreso in classe con un racconto orale, un lavoro di gruppo, un esperimento in laboratorio...
Se il carico di compiti è eccessivo per alcuni alunni al compito ci pensano mamma o papà, e per gli altri alunni svantaggiati? i docenti non dovrebbero cercare di favorire la loro inclusione?
Tornare in alto Andare in basso
 
scuola innovativa: niente di niente o, meglio, niente di usuale
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 5Andare alla pagina : 1, 2, 3, 4, 5  Seguente
 Argomenti simili
-
» mio marito e la sua finta di niente
» Niente pick up
» 8+4 e niente nausea
» L'uranio impoverito non fa niente
» NIENTE E' COME TE e ME INSIEME, due RESPIRI

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: