Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividi | 
 

 Bonus cultura rivenduto a metà prezzo.

Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
AutoreMessaggio
Procopio



Messaggi : 1288
Data d'iscrizione : 28.12.13
Località : Bari: la città più grande del Piemonte

MessaggioTitolo: Bonus cultura rivenduto a metà prezzo.   Sab Dic 31, 2016 8:52 am

Promemoria primo messaggio :

Relata refero:
http://notizie.tiscali.it/cronaca/articoli/bonus-cultura-mercato-nero-sul-web/
Torna in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
seasparrow



Messaggi : 3050
Data d'iscrizione : 16.01.16
Età : 59
Località : Venezia

MessaggioTitolo: Re: Bonus cultura rivenduto a metà prezzo.   Lun Gen 02, 2017 12:29 am

seasparrow ha scritto:
seasparrow ha scritto:
tellina ha scritto:
che diano questi soldi come stipendio in libera gestione e stop
la PA e' considerata cattiva pagatrice i debiti verso le aziende sono una cifra stratosferica non sanno piu' dove trovare i soldi
61miliardi di euro(circa)
122mila miliardi di lire(circa)

http://www.ilgiornale.it/news/politica/renzi-promette-imprese-aspettano-pa-deve-ancora-pagare-61-1266530.html

SE SI LEGGE CON ATTENZIONE E IN LIRE DI UNA VOLTA CI SI RENDE CONTO CHE CENTOVENTIDUEMILA MILIARDI DI LIRE E' UNA CIFRA STRATOSFERICA
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Bonus cultura rivenduto a metà prezzo.   Lun Gen 02, 2017 3:49 am

@melia ha scritto:
Forse hanno approfittato dell'offerta che una grande catena faceva lo scorso anno in autunno, non ricordo bene, ma spendendo una certa cifra, non ricordo quanto, ma non moltissimo, tipo 500 o 600 €, avevi in omaggio una lavatrice. Anche una mia collega si è comprata il computer e ha avuto la lavatrice in omaggio, ma secondo lei, vista la qualità degli articoli, ha pagato la lavatrice e ha avuto in omaggio il computer.

e dov' è successo?  Quasi quasi ci vado anch'io visto che paghi uno e prendi due, pur trattandosi di oggetti diversi... scherzo! :-)
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Bonus cultura rivenduto a metà prezzo.   Lun Gen 02, 2017 3:53 am

tellina ha scritto:
Mah.. .
A me son sempre sembrati soldi sprecati,  sia per i diciottenni che per noi docenti vecchietti.
Tutta la procedura macchinosa,   l'obbligo di spenderli solo per quello e non per questo (palesemente ridicolo comunque  considerando la possibilità di spenderli per qualsiasi tipo di libro/film/spettacolo!).
Se poi penso ad un paio di colleghi che si son comprati la lavatrice... No so più se ridere o piangere...

se li consideri soldi sprecati nessuno ti obbliga ad usufruirne; sei libera di non spenderli

per quanto riguarda la lavatrice,  no comment! Ho saputo che ad una non hanno contato delle cose che cmq riguardavano il computer (giustamente perché non erano hardware o software); il che significa che veramente i revisori dei conti controllano anche se penso lo facciano a campione.  Mi chiedo:


1) ma ci vuole tanto a leggere il decreto e ad attenersi a quello?  Non mi sembra una cosa dell' altro mondo

2) ci vuole veramente coraggio a comprare la lavatrice o qualsiasi altra cosa che si sa bene che non c' entra.

E poi ci si lamenta delle scuole che non seguono la legge. Io non ho parole,  veramente
Torna in alto Andare in basso
Cozza

avatar

Messaggi : 9233
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioTitolo: Re: Bonus cultura rivenduto a metà prezzo.   Lun Gen 02, 2017 9:29 am

Guarda... Per curiosità ho provato ad indagare...
È un giochino fatto da vari negozi "di altrove", se ho capito bene la scomoditá stava nel fattore trasporto, vivendo a Milano i colleghi le han comprate per la madre o la sorella che vivono altrove, fattura farlocca dove non era dichiarata la lavatrice ma un pc...
Insomma le gabole son state fatte... I soldi sono entrati in circolazione comunque e tutti felici lo stesso.
Torna in alto Andare in basso
Cozza

avatar

Messaggi : 9233
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioTitolo: Re: Bonus cultura rivenduto a metà prezzo.   Lun Gen 02, 2017 9:33 am

Codice:
  
se li consideri soldi sprecati nessuno ti obbliga ad usufruirne; sei libera di non spenderli
No purtroppo non son libera di scegliere... Siccome son stati dati anche con i soldi delle mie tasse mi son sentita moralmente costretta a recuperarne almeno una parte utilizzandoli al meglio...
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Bonus cultura rivenduto a metà prezzo.   Lun Gen 02, 2017 9:44 am

tellina ha scritto:
Guarda... Per curiosità ho provato ad indagare...
È  un giochino fatto da vari negozi "di altrove",  se ho capito bene la scomoditá stava nel fattore trasporto,  vivendo a Milano i colleghi  le han comprate per la madre o la sorella che vivono altrove,  fattura farlocca dove non era dichiarata la lavatrice ma un pc...
Insomma le gabole son state fatte... I soldi sono entrati in circolazione comunque e tutti felici lo stesso.

Se lo hanno fatto avevano preventivato che avrebbero, cmq, avuto i loro guadagni. Mica stupidi :-)
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Bonus cultura rivenduto a metà prezzo.   Lun Gen 02, 2017 9:45 am

tellina ha scritto:
Codice:
  
se li consideri soldi sprecati nessuno ti obbliga ad usufruirne; sei libera di non spenderli
No purtroppo non son libera di scegliere... Siccome son stati dati anche con i soldi  delle mie tasse mi son sentita moralmente costretta a recuperarne almeno una parte utilizzandoli al meglio...

anche questo discorso delle tasse è vero anche se conosco gente che non ne ha usufruito
Torna in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 3260
Data d'iscrizione : 26.12.14

MessaggioTitolo: Re: Bonus cultura rivenduto a metà prezzo.   Lun Gen 02, 2017 10:02 am

rita 76 ha scritto:
tellina ha scritto:
Codice:
  
se li consideri soldi sprecati nessuno ti obbliga ad usufruirne; sei libera di non spenderli
No purtroppo non son libera di scegliere... Siccome son stati dati anche con i soldi  delle mie tasse mi son sentita moralmente costretta a recuperarne almeno una parte utilizzandoli al meglio...

anche questo discorso delle tasse è vero anche se conosco gente che non ne ha usufruito

Al di lá della questione tasse, che è verissima, secondo me non usufruirne indica pochezza di interessi. Un docente che non ama leggere nè andare a mostre, al cinema o a teatro, a cui non interessa neppure usare il computer, è inadatto ad essere un docente, visto che può insegnare solo inerzia mentale.
Torna in alto Andare in basso
sorel1968



Messaggi : 88
Data d'iscrizione : 05.07.12

MessaggioTitolo: Re: Bonus cultura rivenduto a metà prezzo.   Lun Gen 02, 2017 10:21 am

chicca70 ha scritto:
rita 76 ha scritto:
tellina ha scritto:
Codice:
  
se li consideri soldi sprecati nessuno ti obbliga ad usufruirne; sei libera di non spenderli
No purtroppo non son libera di scegliere... Siccome son stati dati anche con i soldi  delle mie tasse mi son sentita moralmente costretta a recuperarne almeno una parte utilizzandoli al meglio...

anche questo discorso delle tasse è vero anche se conosco gente che non ne ha usufruito

Al di lá della questione tasse, che è verissima, secondo me non usufruirne indica pochezza di interessi. Un docente che non ama leggere nè andare a mostre, al cinema o a teatro, a cui non interessa neppure usare il computer, è inadatto ad essere un docente, visto che può insegnare solo inerzia mentale.

Ultimamente si trovano mille occasioni per dire che un docente è "inadatto"; al docente si chiedono troppe cose per uno stipendio "misero". Sarebbe ora di mettere le mani nel portafoglio per l'aumento "senza se e senza ma". Per quanto riguarda i docenti che non prendono in mano un libro, tanto per fare un esempio, a me sembra che siano la maggior parte. Io sono uno dei pochi, nelle scuole in cui ho insegnato, che legge costantemente, eppure non ne traggo conclusioni negative sui colleghi; molti sono stanchi delle continue riforme, oppure oppressi dal peso della vita quotidiana (spese, pochi soldi,ecc...), ma resistono, fanno coscienziosamente il loro lavoro. Fondamentalmente sono dei professionisti ma pagati.
Sarebbe ora che la finissimo almeno tra noi di parlare di licenziamenti, lasciare il lavoro, ecc...In tempi di crisi mi sembra una palesa assurdità.
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Bonus cultura rivenduto a metà prezzo.   Lun Gen 02, 2017 10:28 am

sorel1968 ha scritto:
chicca70 ha scritto:
rita 76 ha scritto:
tellina ha scritto:
Codice:
  
se li consideri soldi sprecati nessuno ti obbliga ad usufruirne; sei libera di non spenderli
No purtroppo non son libera di scegliere... Siccome son stati dati anche con i soldi  delle mie tasse mi son sentita moralmente costretta a recuperarne almeno una parte utilizzandoli al meglio...

anche questo discorso delle tasse è vero anche se conosco gente che non ne ha usufruito

Al di lá della questione tasse, che è verissima, secondo me non usufruirne indica pochezza di interessi. Un docente che non ama leggere nè andare a mostre, al cinema o a teatro, a cui non interessa neppure usare il computer, è inadatto ad essere un docente, visto che può insegnare solo inerzia mentale.

Ultimamente si trovano mille occasioni per dire che un docente è "inadatto"; al
docente si chiedono troppe cose per uno stipendio "misero". Sarebbe ora di mettere le mani nel portafoglio per l'aumento "senza se e senza ma". Per quanto riguarda i docenti che non prendono in mano un libro, tanto per fare un esempio, a me sembra che siano la maggior parte. Io sono uno dei pochi, nelle scuole in cui ho insegnato, che legge costantemente, eppure non ne traggo conclusioni negative sui colleghi; molti sono stanchi delle continue riforme, oppure oppressi dal peso della vita quotidiana (spese, pochi soldi,ecc...), ma resistono, fanno coscienziosamente il loro lavoro. Fondamentalmente sono dei professionisti ma pagati.
Sarebbe ora che la finissimo almeno tra noi di parlare di licenziamenti, lasciare il lavoro, ecc...In tempi di crisi mi sembra una palesa assurdità.


non è questione che un docente non debba o non sappia insegnare; è questione che anche il cinema e il teatro conpongono ad incrementare la cultura di ogni singolo cittadino e, quindi,  di un docente.  Un film o una rappresentazione teatrale possono servire da spunto di riflessione per i ragazzi in quanto anche il film o il teatro trasmettono messaggi positivi oltre al fatto che si può benissimo pianificare qualche lezione sulla tematica partendo da un fatto reale (il film). Se lo stesso film viene visto da varie persone ognuna noterà un aspetto non notato da altri oltre che il docente vedrà sicuramente aspetti non notati dagli alunni
Torna in alto Andare in basso
sorel1968



Messaggi : 88
Data d'iscrizione : 05.07.12

MessaggioTitolo: Re: Bonus cultura rivenduto a metà prezzo.   Lun Gen 02, 2017 11:12 am

rita 76 ha scritto:
sorel1968 ha scritto:
chicca70 ha scritto:
rita 76 ha scritto:
tellina ha scritto:
Codice:
  
se li consideri soldi sprecati nessuno ti obbliga ad usufruirne; sei libera di non spenderli
No purtroppo non son libera di scegliere... Siccome son stati dati anche con i soldi  delle mie tasse mi son sentita moralmente costretta a recuperarne almeno una parte utilizzandoli al meglio...

anche questo discorso delle tasse è vero anche se conosco gente che non ne ha usufruito

Al di lá della questione tasse, che è verissima, secondo me non usufruirne indica pochezza di interessi. Un docente che non ama leggere nè andare a mostre, al cinema o a teatro, a cui non interessa neppure usare il computer, è inadatto ad essere un docente, visto che può insegnare solo inerzia mentale.

Ultimamente si trovano mille occasioni per dire che un docente è "inadatto"; al
docente si chiedono troppe cose per uno stipendio "misero". Sarebbe ora di mettere le mani nel portafoglio per l'aumento "senza se e senza ma". Per quanto riguarda i docenti che non prendono in mano un libro, tanto per fare un esempio, a me sembra che siano la maggior parte. Io sono uno dei pochi, nelle scuole in cui ho insegnato, che legge costantemente, eppure non ne traggo conclusioni negative sui colleghi; molti sono stanchi delle continue riforme, oppure oppressi dal peso della vita quotidiana (spese, pochi soldi,ecc...), ma resistono, fanno coscienziosamente il loro lavoro. Fondamentalmente sono dei professionisti ma pagati.
Sarebbe ora che la finissimo almeno tra noi di parlare di licenziamenti, lasciare il lavoro, ecc...In tempi di crisi mi sembra una palesa assurdità.


non è questione che un docente non debba o non sappia insegnare; è questione che anche il cinema e il teatro compongono ad incrementare la cultura di ogni singolo cittadino e, quindi,  di un docente.  Un film o una rappresentazione teatrale possono servire da spunto di riflessione per i ragazzi in quanto anche il film o il teatro trasmettono messaggi positivi oltre al fatto che si può benissimo pianificare qualche lezione sulla tematica partendo da un fatto reale (il film). Se lo stesso film viene visto da varie persone ognuna noterà un aspetto non notato da altri oltre che  il docente vedrà sicuramente aspetti non notati dagli alunni
Ed infatti io ho parlato dei libri aggiungendo un "per fare un esempio"; non intendevo diminuire il ruolo delle rappresentazioni teatrali o dei film (anche se personalmente il libro mi appare il media migliore per quanto riguarda l'ambito culturale, ma questa sarebbe una polemica inutile in questo contesto).
Torna in alto Andare in basso
Procopio



Messaggi : 1288
Data d'iscrizione : 28.12.13
Località : Bari: la città più grande del Piemonte

MessaggioTitolo: Re: Bonus cultura rivenduto a metà prezzo.   Lun Gen 02, 2017 12:03 pm

sorel1968 ha scritto:

Sarebbe ora che la finissimo almeno tra noi di parlare di licenziamenti, lasciare il lavoro, ecc...In tempi di crisi mi sembra una palesa assurdità.
Questo ritornello del "...lasciare il lavoro, ecc...In tempi di crisi mi sembra una palesa assurdità" era tanto caro al malgoverno Berlusconi, senza fare nome e cognome, che diceva e faceva dire all'opinione pubblica (Lega in testa) che i docenti erano fortunati, in tempo di crisi, a non essere licenziati e con questa scusa non allargava i cordoni della borsa. Ho sempre detto che quello che ho me lo sono guadagnato sul campo con una laurea in ingegneria ed un regolare concorso a cattedra (ne ho vinti DUE) e non accetto questo atteggiamento denigratorio e qualunquistico né da parte di chi governa né da parte dell'opinione pubblica (ammesso che ne esista una "pensante" con la propria testa).
Torna in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 3260
Data d'iscrizione : 26.12.14

MessaggioTitolo: Re: Bonus cultura rivenduto a metà prezzo.   Lun Gen 02, 2017 1:27 pm

rita 76 ha scritto:
sorel1968 ha scritto:
chicca70 ha scritto:
rita 76 ha scritto:
tellina ha scritto:
Codice:
  
se li consideri soldi sprecati nessuno ti obbliga ad usufruirne; sei libera di non spenderli
No purtroppo non son libera di scegliere... Siccome son stati dati anche con i soldi  delle mie tasse mi son sentita moralmente costretta a recuperarne almeno una parte utilizzandoli al meglio...

anche questo discorso delle tasse è vero anche se conosco gente che non ne ha usufruito

Al di lá della questione tasse, che è verissima, secondo me non usufruirne indica pochezza di interessi. Un docente che non ama leggere nè andare a mostre, al cinema o a teatro, a cui non interessa neppure usare il computer, è inadatto ad essere un docente, visto che può insegnare solo inerzia mentale.

Ultimamente si trovano mille occasioni per dire che un docente è "inadatto"; al
docente si chiedono troppe cose per uno stipendio "misero". Sarebbe ora di mettere le mani nel portafoglio per l'aumento "senza se e senza ma". Per quanto riguarda i docenti che non prendono in mano un libro, tanto per fare un esempio, a me sembra che siano la maggior parte. Io sono uno dei pochi, nelle scuole in cui ho insegnato, che legge costantemente, eppure non ne traggo conclusioni negative sui colleghi; molti sono stanchi delle continue riforme, oppure oppressi dal peso della vita quotidiana (spese, pochi soldi,ecc...), ma resistono, fanno coscienziosamente il loro lavoro. Fondamentalmente sono dei professionisti ma pagati.
Sarebbe ora che la finissimo almeno tra noi di parlare di licenziamenti, lasciare il lavoro, ecc...In tempi di crisi mi sembra una palesa assurdità.


non è questione che un docente non debba o non sappia insegnare; è questione che anche il cinema e il teatro conpongono ad incrementare la cultura di ogni singolo cittadino e, quindi,  di un docente.  Un film o una rappresentazione teatrale possono servire da spunto di riflessione per i ragazzi in quanto anche il film o il teatro trasmettono messaggi positivi oltre al fatto che si può benissimo pianificare qualche lezione sulla tematica partendo da un fatto reale (il film). Se lo stesso film viene visto da varie persone ognuna noterà un aspetto non notato da altri oltre che  il docente vedrà sicuramente aspetti non notati dagli alunni

E chi ha mai detto che dovrebbero lasciare il lavoro? Comunque io non mi riferivo affatto ad attività finalizzate ad essere un insegnante migliore ma ad attività gradite al singolo. Io prendo questo bonus come sostegno alle mie spese culturali non come denaro finalizzato all'aggiornamento. Nella mia famiglia siamo tre lettori voraci e compriamo libri di tutti i generi, spendendo ben più di 500 euro all'anno. Grazie al bonus posso risparmiare su una spesa che farei in ogni caso. L'aggiornamento non c'entra un tubo, c'entra la curiosità intellettuale. E chi non ha curiosità intellettuale verso qualcosa, anche molto distante dalla propria materia, non è, per me, un buon insegnante.
Torna in alto Andare in basso
sorel1968



Messaggi : 88
Data d'iscrizione : 05.07.12

MessaggioTitolo: Re: Bonus cultura rivenduto a metà prezzo.   Lun Gen 02, 2017 5:26 pm

Procopio ha scritto:
sorel1968 ha scritto:

Sarebbe ora che la finissimo almeno tra noi di parlare di licenziamenti, lasciare il lavoro, ecc...In tempi di crisi mi sembra una palesa assurdità.
Questo ritornello del "...lasciare il lavoro, ecc...In tempi di crisi mi sembra una palesa assurdità" era tanto caro al malgoverno Berlusconi, senza fare nome e cognome, che diceva e faceva dire all'opinione pubblica (Lega in testa) che i docenti erano fortunati, in tempo di crisi, a non essere licenziati e con questa scusa non allargava i cordoni della borsa. Ho sempre detto che quello che ho me lo sono guadagnato sul campo con una laurea in ingegneria ed un regolare concorso a cattedra (ne ho vinti DUE) e non accetto questo atteggiamento denigratorio e qualunquistico né da parte di chi governa né da parte dell'opinione pubblica (ammesso che ne esista una "pensante" con la propria testa).
Non so se ho interpretato bene le tue parole, in ogni caso l'unico ritornello che ho sentito finora è stato; "Se non sai fare il tuo lavoro vattene" in tutte le salse, condito poi in altre varianti ("Non hai pazienza/non conosci la nuova didattica/ non rispetti l'ambiente/ecc...+non sei un buon insegnante e quindi vai via" come se tutto il peso della nostra società fosse su di noi e dovessimo avere una morale adamantina, un sapere assoluto su tutto e quant'altro). E' questo che non sopporto; hai un problema, non sai qualcosa, sei rimasto indietro rispetto a non so quale nuova diavoleria di Edgar Morin, hai ferito un animale, sei arrivato in ritardo? Va via. Ma si può ragionare così? No. Secondo me, un dipendente, e noi lo siamo, deve sentire la parola "va via" come abominio, licenziamento come la cosa più vicina alla bestemmia che esista, tanto più che ad ogni minima problematica è l'unica cura che l'opinione pubblica (come dici tu) e il governo di turno sanno dire.
Torna in alto Andare in basso
sorel1968



Messaggi : 88
Data d'iscrizione : 05.07.12

MessaggioTitolo: Re: Bonus cultura rivenduto a metà prezzo.   Lun Gen 02, 2017 5:31 pm

chicca70 ha scritto:

E chi ha mai detto che dovrebbero lasciare il lavoro? Comunque io non mi riferivo affatto ad attività finalizzate ad essere un insegnante migliore ma ad attività gradite al singolo. Io prendo questo bonus come sostegno alle mie spese culturali non come denaro finalizzato all'aggiornamento. Nella mia famiglia siamo tre lettori voraci e compriamo libri di tutti i generi, spendendo ben più di 500 euro all'anno. Grazie al bonus posso risparmiare su una spesa che farei in ogni caso. L'aggiornamento non c'entra un tubo, c'entra la curiosità intellettuale. E chi non ha curiosità intellettuale verso qualcosa, anche molto distante dalla propria materia, non è, per me, un buon insegnante.

Ma scusa quando dici che se il docente non fa le cose che dici tu è inadatto a questo lavoro, che cosa intendi? Io, almeno, che deve cambiare lavoro, o meglio deve lasciarlo per...cosa?
Se tuttavia ho mal interpretato, il che è possibile, fermiamoci qua (tanto più che anche per colpa mia siamo usciti dal topic).
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Bonus cultura rivenduto a metà prezzo.   Lun Gen 02, 2017 5:34 pm

sorel1968 ha scritto:
chicca70 ha scritto:

E chi ha mai detto che dovrebbero lasciare il lavoro? Comunque io non mi riferivo affatto ad attività finalizzate ad essere un insegnante migliore ma ad attività gradite al singolo. Io prendo questo bonus come sostegno alle mie spese culturali non come denaro finalizzato all'aggiornamento. Nella mia famiglia siamo tre lettori voraci e compriamo libri di tutti i generi, spendendo ben più di 500 euro all'anno. Grazie al bonus posso risparmiare su una spesa che farei in ogni caso. L'aggiornamento non c'entra un tubo, c'entra la curiosità intellettuale. E chi non ha curiosità intellettuale verso qualcosa, anche molto distante dalla propria materia, non è, per me, un buon insegnante.

Ma scusa quando dici che se il docente non fa le cose che dici tu è inadatto a questo lavoro, che cosa intendi? Io, almeno, che deve cambiare lavoro, o meglio deve lasciarlo per...cosa?
Se tuttavia ho mal interpretato, il che è possibile, fermiamoci qua (tanto più che anche per colpa mia siamo usciti dal topic).

è normale che si esca dal topic :-)
Torna in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 3260
Data d'iscrizione : 26.12.14

MessaggioTitolo: Re: Bonus cultura rivenduto a metà prezzo.   Lun Gen 02, 2017 7:59 pm

sorel1968 ha scritto:
chicca70 ha scritto:

E chi ha mai detto che dovrebbero lasciare il lavoro? Comunque io non mi riferivo affatto ad attività finalizzate ad essere un insegnante migliore ma ad attività gradite al singolo. Io prendo questo bonus come sostegno alle mie spese culturali non come denaro finalizzato all'aggiornamento. Nella mia famiglia siamo tre lettori voraci e compriamo libri di tutti i generi, spendendo ben più di 500 euro all'anno. Grazie al bonus posso risparmiare su una spesa che farei in ogni caso. L'aggiornamento non c'entra un tubo, c'entra la curiosità intellettuale. E chi non ha curiosità intellettuale verso qualcosa, anche molto distante dalla propria materia, non è, per me, un buon insegnante.

Ma scusa quando dici che se il docente non fa le cose che dici tu è inadatto a questo lavoro, che cosa intendi? Io, almeno, che deve cambiare lavoro, o meglio deve lasciarlo per...cosa?
Se tuttavia ho mal interpretato, il che è possibile, fermiamoci qua (tanto più che anche per colpa mia siamo usciti dal topic).

Dire "non è un buon insegnante" non significa "deve andarsene". Non esiste solo la perfezione, esiste anche la sufficienza scarsa. Una persona priva di curiosità intellettuale, se molto preparata nella sua materia, può essere un docente da 6 meno meno, non da 8. È gravissimo? Dipende anche dalla disciplina. Probabilmente è più grave se insegna lettere o scienze o storia dell'arte (sono solo esempi) che se insegna una materia tecnica o matematica e educazione fisica.
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Bonus cultura rivenduto a metà prezzo.   Lun Gen 02, 2017 8:27 pm

Cmq il bonus dei 500 € viene dato per l' "aggiornamento professionale" oltre che per cultura personale
Torna in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 8791
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: Bonus cultura rivenduto a metà prezzo.   Lun Gen 02, 2017 8:34 pm

O questa da dove uscirebbe?

Che l'insegnante di matematica può permettersi di essere sciatto, ottuso e poco interessato alla cultura, perché tanto nella sua materia non serve a niente, mica come per l'insegnante di lettere o di arte, che invece devono vivere in simbiosi continua con la cultura elevata?

Ma ti rendi conto della castroneria cosmica che hai scritto?
Torna in alto Andare in basso
Cozza

avatar

Messaggi : 9233
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioTitolo: Re: Bonus cultura rivenduto a metà prezzo.   Lun Gen 02, 2017 8:36 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
O questa da dove uscirebbe?

Che l'insegnante di matematica può permettersi di essere sciatto, ottuso e poco interessato alla cultura, perché tanto nella sua materia non serve a niente, mica come per l'insegnante di lettere o di arte, che invece devono vivere in simbiosi continua con la cultura elevata?
Sarà stato un pensiero ispirato da avidodinformazioni
Ehehehehe
Torna in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 20663
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Bonus cultura rivenduto a metà prezzo.   Lun Gen 02, 2017 9:30 pm

tellina ha scritto:
paniscus_2.0 ha scritto:
O questa da dove uscirebbe?

Che l'insegnante di matematica può permettersi di essere sciatto, ottuso e poco interessato alla cultura, perché tanto nella sua materia non serve a niente, mica come per l'insegnante di lettere o di arte, che invece devono vivere in simbiosi continua con la cultura elevata?
Sarà stato un pensiero ispirato da avidodinformazioni
Ehehehehe
No, ispirato da Benedetto Croce.

Chi, quando pensa alla cultura, pensa ad Omero, Virgilio, Dante, Leopardi, Montale, Fidia, Michelangelo, Gauguin, Rossini, Verdi ecc, può dire quel che è stato detto; gli altri sono "vil meccanici"

Chi, quando pensa alla cultura, pensa anche a Galileo, Maxwell, Eiffel, Planck, Carnot, Turing ecc, sa che le cose stanno diversamente.

Poi c'è avidodinformazioni che direbbe che la vera cultura è solo quella tecnico-scientifica e che il resto è solo "nobil cazzeggio", ma io sono un caso limite.
Torna in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 3260
Data d'iscrizione : 26.12.14

MessaggioTitolo: Re: Bonus cultura rivenduto a metà prezzo.   Lun Gen 02, 2017 9:59 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
O questa da dove uscirebbe?

Che l'insegnante di matematica può permettersi di essere sciatto, ottuso e poco interessato alla cultura, perché tanto nella sua materia non serve a niente, mica come per l'insegnante di lettere o di arte, che invece devono vivere in simbiosi continua con la cultura elevata?

Ma ti rendi conto della castroneria cosmica che hai scritto?


Hai estremizzato molto il mio discorso. Ho detto che, in generale, un insegnante poco interessato alla cultura non è un buon insegnante. E questo vale sempre, qualunque materia insegni. In alcuni casi, però, è peggio. Un insegnante di lettere che non ama leggere è un controsenso. Lo stesso un insegnante di arte che si annoia alle mostre.
Torna in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 3260
Data d'iscrizione : 26.12.14

MessaggioTitolo: Re: Bonus cultura rivenduto a metà prezzo.   Lun Gen 02, 2017 10:04 pm

rita 76 ha scritto:
Cmq il bonus dei 500 € viene dato per l' "aggiornamento professionale" oltre che per cultura personale

In teoria sì, ma non ci sono limiti negli acquisti. Quindi io compro i libri che mi fanno voglia, anche di puro relax.
Torna in alto Andare in basso
seasparrow



Messaggi : 3050
Data d'iscrizione : 16.01.16
Età : 59
Località : Venezia

MessaggioTitolo: Re: Bonus cultura rivenduto a metà prezzo.   Lun Gen 02, 2017 10:15 pm

chicca70 ha scritto:
rita 76 ha scritto:
Cmq il bonus dei 500 € viene dato per l' "aggiornamento professionale" oltre che per cultura personale

In teoria si, ma non ci sono limiti negli acquisti. Quindi io compro i libri che mi fanno voglia, anche di puro relax.
avrebbero potuto mettere un controllo sui titoli non lo hanno fatto penso per la difficolta' del controllo e perche' l'importante e' dare ossigeno a tutti gli editori in crisi disperata
Torna in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 8791
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: Bonus cultura rivenduto a metà prezzo.   Lun Gen 02, 2017 10:21 pm

chicca70 ha scritto:
Hai estremizzato molto il mio discorso. Ho detto che, in generale, un insegnante poco interessato alla cultura non è un buon insegnante. E questo vale sempre, qualunque materia insegni. In alcuni casi, però, è peggio. Un insegnante di lettere che non ama leggere è un controsenso. Lo stesso un insegnante di arte che si annoia alle mostre.

Ma tu pensi DAVVERO che il concetto di "leggere" significhi solo ed esclusivamente leggere romanzi, o leggere poesie, o leggere saggi di critica letteraria o storica?

Non ti immagini che si possano LEGGERE anche libri di argomento scientifico, o magari addirittura libri di argomento scientifico calato in un contesto di analisi sociale, ambientale o storica? O che esistano perfino mostre e spettacoli ispirati ad argomenti scientifici che sono anche legati fortemente a questioni di attualità e di importanza cruciale per tutti?

In questo contesto, che differenza c'è tra un insegnante di matematica, fisica, o scienze naturali, "che non ama leggere" o che "non ama le mostre", rispetto a un insegnante di lettere che fa uguale?

A me sembrano entrambi cialtroni allo stesso modo e ignoranti allo stesso modo!
Torna in alto Andare in basso
 
Bonus cultura rivenduto a metà prezzo.
Torna in alto 
Pagina 2 di 4Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
 Argomenti simili
-
» Bonus 500 euro
» Cultura e religione
» come fare metà fiala di decapeptyl?
» Bonus bebè regione lombardia
» VENETO - TREVISO - SALUTE E CULTURA

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: