Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Tullio De Mauro

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
franco71



Messaggi : 1268
Data d'iscrizione : 14.11.14

MessaggioTitolo: Tullio De Mauro   Gio Gen 05, 2017 2:55 pm

Promemoria primo messaggio :

http://www.huffingtonpost.it/2017/01/05/morte-di-tullio-de-mauro-contro-buona-scuola-e-analfabetizzazione_n_13969510.html

Un intellettuale, a mio modesto parere, che ha contribuito tanto al miglioramento del "pianeta" scuola.
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
lucetta10



Messaggi : 6245
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioTitolo: Re: Tullio De Mauro   Ven Gen 06, 2017 9:50 pm

comp_xt ha scritto:
lucetta10 ha scritto:

Ancora una volta, che siano le riforme a promuovere e non gli insegnanti è sicuramente molto rassicurante, effettivamente ho visto molti delegati del MIUR agli scrutini e pochi colleghi piagnoni con la promozione facile...

Le riforme pongono le condizioni giuridiche affinché gli insegnanti che non si adeguano al nuovo corso subiscano delle ritorsioni.
Non fare finta di non saperlo.


ahahahahahahahahahahahahahah
Tornare in alto Andare in basso
Massimo Borsero



Messaggi : 969
Data d'iscrizione : 25.04.12

MessaggioTitolo: Re: Tullio De Mauro   Ven Gen 06, 2017 10:07 pm

Certo che siamo ridotti ben male se ora le bocciature le decidono le riforme degli anni 2000, e non i consigli di classe con una votazione democratica in cui ognuno si assume serenamente le proprie responsabilità.

E poi vorremmo rivendicare di essere professionisti? Mah!
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 19916
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Tullio De Mauro   Sab Gen 07, 2017 1:36 am

lucetta10 ha scritto:
Ancora una volta, che siano le riforme a promuovere e non gli insegnanti è sicuramente molto rassicurante, effettivamente ho visto molti delegati del MIUR agli scrutini e pochi colleghi piagnoni con la promozione facile...
Ti ricordo che "autonomia scolastica" significa "scuole in concorrenza"; la concorrenza non può basarsi su cose intangibili come la cultura acquisita o le prospettive future, deve basarsi su fatti di immediata riconoscibilità come essere promossi o bocciati, prendere 8 o 6.

Comprenderai come un consiglio di classe animato da buone intenzioni possa anche decidere di scendere a miserabili compromessi davanti alla prospettiva di perdere classi o chiudere scuole; di chi è la colpa ? Dei docenti che non hanno le palle di immolarsi per il bene della collettività o di chi li ha messi in condizione di dover scegliere tra convenienza ed onorabilità ?

Un MIUR che si rispetti rende conveniente l'onorabilità e così facendo prende due piccioni con una fava; il nostro MIUR è così ?
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 19916
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Tullio De Mauro   Sab Gen 07, 2017 1:55 am

lucetta10 ha scritto:
Tullio De Mauro era uno studioso di prima grandezza, ha scritto cose fondamentali per la scuola, e il fatto che si stia qui a giudicarlo in base all'assenso o dissenso a questa o quella riforma o che lo si banalizzi in una affermazione estemporanea tratta da chissà quale contesto, la dice lunga sugli insegnanti e sullo scollamento che esiste tra il mondo della scuola e quello della ricerca e dell'elaborazione teorica (qualcosa che non c'era prima, e infatti le tesi Giscel furono redatte da studiosi e insegnanti!).
E poi mi si dica ancora che non serve l'aggiornamento e che basta la chiacchierata con la collega anziana! Chiudiamoci ancora di più nella nostra torre, sempre più burocrati e polemisti, sempre meno intellettuali

comp_xt ha scritto:
Se ancora qualcuno avesse qualche dubbio sull'adesione del prof. De Mauro a determinate posizioni pedagogiche:

https://www.youtube.com/watch?v=WWRC4qRvPG4

Dunque ora abbiamo l'affermazione nel suo contesto: minuto 6:45.
La classe capovolta avrebbe il vantaggio di liberare l'insegnante dal tempo speso (sprecato) nella spiegazione perchè questa i nativi digitali (li conosce davvero ?) l' hanno ottenuta in multitasking (si chiama così la distrazione al cellulare che i nostri alunni fanno di nascosto ?) a casa, in piena autonomia (se noi li riprendiamo in continuazione quando parlottano tra loro chi ci sostituirà tra le mura domestiche ?); il tempo recuperato lo si può utilizzare per far discutere i ragazzi, per fargli esporre quel che hanno appreso.
Qui entrano in campo i bravi, che si sono fatti il mazzo a casa, da soli, ed ora spiegano le cose a quelli che sono andati a giocare a pallone o a pomiciare ai giardinetti.

Se uno è bravo che vantaggio ottiene dalla classe capovolta ? Spiegazioni di serie B recuperate da internet e lavoro gratis (il sostituirsi al docente).

I vecchi dovrebbero capire quando è il momento di farsi da parte.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Masaniello



Messaggi : 3257
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: Tullio De Mauro   Sab Gen 07, 2017 7:57 am

...anche le vecchie, per uguaglianza di genere..
Sempre a predicare sui forum. ..
Tornare in alto Andare in basso
Online
chicca70



Messaggi : 2901
Data d'iscrizione : 26.12.14

MessaggioTitolo: Re: Tullio De Mauro   Sab Gen 07, 2017 9:51 am

avidodinformazioni ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
Tullio De Mauro era uno studioso di prima grandezza, ha scritto cose fondamentali per la scuola, e il fatto che si stia qui a giudicarlo in base all'assenso o dissenso a questa o quella riforma o che lo si banalizzi in una affermazione estemporanea tratta da chissà quale contesto, la dice lunga sugli insegnanti e sullo scollamento che esiste tra il mondo della scuola e quello della ricerca e dell'elaborazione teorica (qualcosa che non c'era prima, e infatti le tesi Giscel furono redatte da studiosi e insegnanti!).
E poi mi si dica ancora che non serve l'aggiornamento e che basta la chiacchierata con la collega anziana! Chiudiamoci ancora di più nella nostra torre, sempre più burocrati e polemisti, sempre meno intellettuali

comp_xt ha scritto:
Se ancora qualcuno avesse qualche dubbio sull'adesione del prof. De Mauro a determinate posizioni pedagogiche:

https://www.youtube.com/watch?v=WWRC4qRvPG4

Dunque ora abbiamo l'affermazione nel suo contesto: minuto 6:45.
La classe capovolta avrebbe il vantaggio di liberare l'insegnante dal tempo speso (sprecato) nella spiegazione perchè questa i nativi digitali (li conosce davvero ?) l' hanno ottenuta in multitasking (si chiama così la distrazione al cellulare che i nostri alunni fanno di nascosto ?) a casa, in piena autonomia (se noi li riprendiamo in continuazione quando parlottano tra loro chi ci sostituirà tra le mura domestiche ?); il tempo recuperato lo si può utilizzare per far discutere i ragazzi, per fargli esporre quel che hanno appreso.
Qui entrano in campo i bravi, che si sono fatti il mazzo a casa, da soli, ed ora spiegano le cose a quelli che sono andati a giocare a pallone o a pomiciare ai giardinetti.

Se uno è bravo che vantaggio ottiene dalla classe capovolta ? Spiegazioni di serie B recuperate da internet e lavoro gratis (il sostituirsi al docente).

I vecchi dovrebbero capire quando è il momento di farsi da parte.

No, i vecchi non devono farsi da parte. I vecchi, come i giovani, devono fare il proprio lavoro. De Mauro era un eccezionale linguista e quello doveva fare. Quando si esprimeva sulla scuola lo faceva da ingnorante, nel senso di persona che ignora e costruisce immagini irreali. Purtroppo questo ignorante veniva ascoltato come se fosse persona competente e non lo era. Non in quell'ambito, non era il suo mestiere.
Tornare in alto Andare in basso
comp_xt



Messaggi : 1552
Data d'iscrizione : 10.12.15

MessaggioTitolo: Re: Tullio De Mauro   Sab Gen 07, 2017 12:17 pm

Con buona pace di chi ritiene che De Mauro non abbia mai sostenuto il successo formativo garantito o amenità simili:


https://www.pressreader.com/italy/corriere-della-sera/20071004/281745560017121

C’è una fase di maturazione lenta, fino a 18 o 20 anni, che è preceduta da numerose oscillazioni. Per questo motivo ritengo che il sistema ideale sia quello di tenere conto della media complessiva dei risultati. Puoi andare male in matematica e bene in storia o viceversa, l’importante è che ci sia una certa media minima
Tornare in alto Andare in basso
comp_xt



Messaggi : 1552
Data d'iscrizione : 10.12.15

MessaggioTitolo: Re: Tullio De Mauro   Sab Gen 07, 2017 12:24 pm

chicca70 ha scritto:

No, i vecchi non devono farsi da parte. I vecchi, come i giovani, devono fare il proprio lavoro. De Mauro era un eccezionale linguista e quello doveva fare. Quando si esprimeva sulla scuola lo faceva da ingnorante, nel senso di persona che ignora e costruisce immagini irreali. Purtroppo questo ignorante veniva ascoltato come se fosse persona competente e non lo era. Non in quell'ambito, non era il suo mestiere.

Il 6 aprile 2008 il prof. Israel scriveva così sul suo blog:

Vai a parlare male di De Mauro... Basta poco per essere intimiditi da questi soloni.

Questa discussione lo dimostra.

Hai detto bene: De Mauro era un'eccellente linguista, ma quando parlava di scuola, dimostrava di averne un'immagine idealizzata e procedeva con furore ideologico.
Tornare in alto Andare in basso
comp_xt



Messaggi : 1552
Data d'iscrizione : 10.12.15

MessaggioTitolo: Re: Tullio De Mauro   Sab Gen 07, 2017 12:33 pm

lucetta10 ha scritto:
comp_xt ha scritto:
lucetta10 ha scritto:

Ancora una volta, che siano le riforme a promuovere e non gli insegnanti è sicuramente molto rassicurante, effettivamente ho visto molti delegati del MIUR agli scrutini e pochi colleghi piagnoni con la promozione facile...

Le riforme pongono le condizioni giuridiche affinché gli insegnanti che non si adeguano al nuovo corso subiscano delle ritorsioni.
Non fare finta di non saperlo.


ahahahahahahahahahahahahahah

Sorvolando sulla tua maleducazione, che confermi intervento dopo intervento, non posso esimermi dal rilevare ancora una volta la tua ignoranza e la tua malafede.
Chi ha introdotto il rav? Gli insegnanti?
Cosa rileva il rav? Le discussioni che avvengono il consiglio di classe, il modo in cui un docente insegna o piuttosto i dati oggettivi (come, ad esempio, la percentuale dei promossi) dai quali, secondo il miur, bisognerebbe dedurre se quella scuola funziona o no?
E non ti viene in mente che con la "chiamata diretta" il DS può non rinnovare il contratto triennale ad un docente che fa il suo lavoro in maniera egregia ma che ha il torto di abbassare gli indicatori del rav, agendo fra l'altro in maniera perfettamente legittima alla luce della legge 107/2015?
Ci arrivi a capire cosa significa tutto questo oppure sai solo sghignazzare, credendo così di delegittimare l'opinione del tuo interlocutore?
Tornare in alto Andare in basso
Davide

avatar

Messaggi : 3751
Data d'iscrizione : 26.03.11

MessaggioTitolo: Re: Tullio De Mauro   Sab Gen 07, 2017 12:44 pm

Non dico nulla, vi invito solo a commemorare la perdita dell'intellettuale, il resto sono solo parole al vento di gente che ha tempo da perdere.
Sarebbe gradito un parere di un esperto, ad esempio della prof. Valeria Della Valle, il resto è poco o nulla.



Ultima modifica di Davide il Gio Gen 12, 2017 9:23 pm, modificato 2 volte
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 3257
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: Tullio De Mauro   Sab Gen 07, 2017 2:03 pm

E chi è della valle?esperta in cosa
Tornare in alto Andare in basso
Online
comp_xt



Messaggi : 1552
Data d'iscrizione : 10.12.15

MessaggioTitolo: Re: Tullio De Mauro   Sab Gen 07, 2017 2:15 pm

Davide ha scritto:
Non dico nulla, vi invito solo a commemorare la perdita dell'intellettuale, il resto sono solo parole al vento di gente che ha tempo da perdere.
Sarebbe gradito un parere di un esperto, ad esempio della prof. Valeria Della Valle, il resto è poco o nulla.

Fammi capire, il prof. De Mauro di dilettava a parlare di scuola, intervenendo su temi quali la valutazione e la metodologia didattica e se noi, docenti professionisti, osiamo dire la nostra, saremmo solo "persone che hanno tempo da perdere"?
Ma come ti permetti?
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 19916
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Tullio De Mauro   Sab Gen 07, 2017 3:00 pm

comp_xt ha scritto:
Davide ha scritto:
Non dico nulla, vi invito solo a commemorare la perdita dell'intellettuale, il resto sono solo parole al vento di gente che ha tempo da perdere.
Sarebbe gradito un parere di un esperto, ad esempio della prof. Valeria Della Valle, il resto è poco o nulla.

Fammi capire, il prof. De Mauro di dilettava a parlare di scuola, intervenendo su temi quali la valutazione e la metodologia didattica e se noi, docenti professionisti, osiamo dire la nostra, saremmo solo "persone che hanno tempo da perdere"?
Ma come ti permetti?
Non perderci tempo
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 19916
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Tullio De Mauro   Sab Gen 07, 2017 3:08 pm

Masaniello ha scritto:
E chi è della valle?esperta in cosa
"Esprimersi in buon italiano è il miglior biglietto da visita in tante occasioni: a scuola, nel lavoro, negli incontri di tutti i giorni. "

Certamente vero, ma non dimentichiamolo mai, la lingua deve essere al servizio dell'uomo e non il contrario; quando una lingua mette in difficoltà molte persone non bisogna cambiare molte persone ma la lingua.
Tornare in alto Andare in basso
Online
ushikawa

avatar

Messaggi : 3528
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioTitolo: Re: Tullio De Mauro   Sab Gen 07, 2017 3:21 pm

il solito funzionalista
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 3257
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: Tullio De Mauro   Sab Gen 07, 2017 8:10 pm

Coito, ergo sum .....
Tornare in alto Andare in basso
Online
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 57305
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioTitolo: Re: Tullio De Mauro   Sab Gen 07, 2017 8:39 pm

Scusa e questo cosa c'entra?
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 6245
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioTitolo: Re: Tullio De Mauro   Dom Gen 08, 2017 10:31 pm

avidodinformazioni ha scritto:

Certamente vero, ma non dimentichiamolo mai, la lingua deve essere al servizio dell'uomo e non il contrario; quando una lingua mette in difficoltà molte persone non bisogna cambiare molte persone ma la lingua.


proprio quello che sosteneva de mauro, che andava anche molto oltre sul tema della norma e degli usi
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 6245
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioTitolo: Re: Tullio De Mauro   Dom Gen 08, 2017 10:40 pm

comp_xt ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
comp_xt ha scritto:
lucetta10 ha scritto:

Ancora una volta, che siano le riforme a promuovere e non gli insegnanti è sicuramente molto rassicurante, effettivamente ho visto molti delegati del MIUR agli scrutini e pochi colleghi piagnoni con la promozione facile...

Le riforme pongono le condizioni giuridiche affinché gli insegnanti che non si adeguano al nuovo corso subiscano delle ritorsioni.
Non fare finta di non saperlo.


ahahahahahahahahahahahahahah

Sorvolando sulla tua maleducazione, che confermi intervento dopo intervento, non posso esimermi dal rilevare ancora una volta la tua ignoranza e la tua malafede.
Chi ha introdotto il rav? Gli insegnanti?
Cosa rileva il rav? Le discussioni che avvengono il consiglio di classe, il modo in cui un docente insegna o piuttosto i dati oggettivi (come, ad esempio, la percentuale dei promossi) dai quali, secondo il miur, bisognerebbe dedurre se quella scuola funziona o no?
E non ti viene in mente che con la "chiamata diretta" il DS può non rinnovare il contratto triennale ad un docente che fa il suo lavoro in maniera egregia ma che ha il torto di abbassare gli indicatori del rav, agendo fra l'altro in maniera perfettamente legittima alla luce della legge 107/2015?
Ci arrivi a capire cosa significa tutto questo oppure sai solo sghignazzare, credendo così di delegittimare l'opinione del tuo interlocutore?

Guarda, a delegittimati ci pensi da solo utilizzando per ogni discussione gli stessi argomenti, anche e soprattutto quando non c'entrano niente, riducendo cose serie a barzelletta.
Sghignazzavo alla fantozziana immagine del povero docente crocifisso in sala mensa dal boia del MIUR per "ritorsione" perché si incapunisce nel voler a tutti i costi bocciare Pierino: chi non ne ha conosciuti mille in ogni scrutinio di siffatti colleghi? E' noto a tutti che la scuola dell'accoglienza non ha nessun seguito tra gli insegnanti e non ci sono entusiasti del rav, del ptof, dell'invalsi e dello gnam!
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa

avatar

Messaggi : 3528
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioTitolo: Re: Tullio De Mauro   Lun Gen 09, 2017 6:10 am

Ma di cosa stiamo parlando? Ci sono delle direttive ministeriali che hanno un segno ben preciso e che volenti o nolenti vanno seguite (rav, pof, ptof, invalsi, pon, bes ecc. ecc.). Oltre alle direttive ci sono anche dei "segnali" politici chiarissimi (interviste, dichiarazioni ecc.) che vengono mandati dal miur e che vengono recepiti, prima che da noi insegnanti, dai genitori o dai presidi, che ce ne vengono a chiedere conto.

Pensare di attribuire agli insegnanti tutte le colpe dell'attuale momento di difficoltà della scuola pubblica è una distorsione bella e buona, visto che tra l'altro i colleghi, coraggiosi o pusillanimi che siano, tradizionalisti o innovativi, sono quelli che la mandano avanti, quasi sempre mettendoci più del dovuto.

Lucetta, fai male anche a ridicolizzare certe forme di emarginazione tra docenti, che non di rado sfociano in mobbing. Se sei un docente coraggioso ti devi battere perché anche il docente pusillanime dica la sua, non perché gli venga tolta ulteriormente la parola.

Peraltro è noto che le divisioni tra insegnanti siano sempre state usate per imporci i desiderata ministeriali
Tornare in alto Andare in basso
comp_xt



Messaggi : 1552
Data d'iscrizione : 10.12.15

MessaggioTitolo: Re: Tullio De Mauro   Lun Gen 09, 2017 3:23 pm

lucetta10 ha scritto:

Guarda, a delegittimati ci pensi da solo utilizzando per ogni discussione gli stessi argomenti, anche e soprattutto quando non c'entrano niente, riducendo cose serie a barzelletta.
Sghignazzavo alla fantozziana immagine del povero docente crocifisso in sala mensa dal boia del MIUR per "ritorsione" perché si incapunisce nel voler a tutti i costi bocciare Pierino: chi non ne ha conosciuti mille in ogni scrutinio di siffatti colleghi? E' noto a tutti che la scuola dell'accoglienza non ha nessun seguito tra gli insegnanti e non ci sono entusiasti del rav, del ptof, dell'invalsi e dello gnam!

Gli entusiasti del rav, dell'invalsi e della didattica per competenze ci sono e non sono nemmeno pochi.

Ricordo qualche anno fa una surreale discussione in commissione d'esame relativa alla griglia di valutazione della terza prova.
Quella adottata dal consiglio di classe nelle simulazioni non andava bene perché "dava più peso alle conoscenze che alle competenze, contravvenendo alle recenti indicazioni ministeriali".

Ciò che a te sfugge (o per meglio dire, ciò che fingi di non capire) e che non siamo di fronte a due tesi che si confrontano in una dialettica paritaria, in quanto rav, invalsi, ptof e balle varie costituiscono una precisa imposizione normativa.
Tornare in alto Andare in basso
kirserk



Messaggi : 220
Data d'iscrizione : 12.06.11

MessaggioTitolo: Re: Tullio De Mauro   Mar Gen 10, 2017 6:55 am

http://gruppodifirenze.blogspot.it/2017/01/doverose-integrazioni-al-doveroso.html
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa

avatar

Messaggi : 3528
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioTitolo: Re: Tullio De Mauro   Mar Gen 10, 2017 7:26 am

imparo dall'articolo postato (perché non lo sapevo) che De Mauro è stato portatore di quella visione ideologica della lingua e della scuola alla base di tanti disastri nella scuola italiana. Con proseliti anche in questo forum.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 6245
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioTitolo: Re: Tullio De Mauro   Mar Gen 10, 2017 1:36 pm

non si finisce mai di imparare...
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 19916
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Tullio De Mauro   Mar Gen 10, 2017 2:12 pm

http://gruppodifirenze.blogspot.it/2017/01/doverose-integrazioni-al-doveroso.html

" possibile, ad esempio, che tutte senza eccezione le migliaia di tracce di temi dettate nelle scuole italiane inducessero all’insincerità e alla vuotaggine?"

Risposta: tutte tutte non so, ma certamente molte sì. Io ho sempre avuto problemi di ortografia e questo  non mi rendeva certo un apprezzabile studente di italiano, ma per la prima parte della mia carriera scolastica ricordo bene che si avanzava anche un'ulteriore critica: "è troppo sintetico".

Si badi, non dicevano mai "scrive baggianate", "non ha affrontato quest'aspetto", "è uscito dal seminato"; dicevano che scrivevo troppo poco.

Poi la svolta. Iniziai a selezionare 5 paroloni prima ancora di iniziare a pensare il contenuto del tema; dopo aver scritto tutto quello che ritenevo giusto scrivere in brutta iniziavo il gioco: inserire quei 5 paroloni in mezzo al discorso, eventualmente mentendo e forzando il discorso stesso.

Non presi mai una sufficienza (per gli errori ortografici) ma la smisero di dire che scrivevo poco, e senza mai iniziare a dire che scrivevo puttanate.
Tornare in alto Andare in basso
Online
 
Tullio De Mauro
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 3Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
 Argomenti simili
-
» mauro biglino e il "dio alieno" della bibbia
» Mauro Repetto. Parliamone un po'.
» "Grandinote"
» Gran galà dell' alta fedeltà.....

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: